Vous êtes sur la page 1sur 5

Roma, 02/05/2006

Destinatari: Imprese aderenti a Unicea Imprese Associate Operatori del settore


Circolare n. 101/2006
Oggetto: Ascomac Sapere per Saper Fare
Programma di formazione e aggiornamento professionale Corso Carrelli Elevatori Controllo periodico, manutenzione ed efficienza. Modulo di iscrizione e calendario

In relazione alla precedente Circolare 7 marzo 2006, n. 66 (Vedi sito www.ascomac.it,


Men: I Servizi, Voce: Formazione) riguardante il Corso CARRELLI ELEVATORI - Controllo

periodico, Manutenzione ed Efficienza, realizzato dalla nostra Societ di servizi,


alleghiamo alla presente:
-

scheda di iscrizione impegnativa per lImpresa da restituire a mezzo fax unitamente a copia
del bonifico
programma dettagliato del corso

Sedi di svolgimento del corso sono rispettivamente:


o Moduli nn. 1, 2: BolognaFiere, Sala Vivace, Ingresso Ovest Costituzione, Centro
Servizi, Blocco D, primo piano
o Moduli nn. 3,4,5,6: BolognaFiere, Sala Eco, Ingresso Ovest Costituzione, Civico
n. 6, piano terra
Orario: 9,30 17,30
In relazione alla importanza ed alla rilevanza di questa iniziativa associativa a
carattere tecnico-pratico, Vi invitiamo a compilare il modulo di iscrizione secondo le
modalit indicate.
Nel rimanere a disposizione per eventuali chiarimenti in ordine alla iniziativa Tel. 06
45438095-6, inviamo cordiali saluti.
F.to

Dr. Carlo Belvedere


Segretario Generale

All. Programma Corso

Ascomac Federazione Nazionale Commercio Macchine


CANTIERMACCHINE COGENA UNICEA UNIMAG UNIMOT UNCOVIND INTEMAC
00198 Roma Via Isonzo, 34 Tel. 06 45438095 (r.a.) Fax 06 8412566
e@mail: ascomac@ascomac.it web: www.ascomac.it

Corso CARRELLI ELEVATORI - Controllo periodico, Manutenzione ed Efficienza


MODULO DI ISCRIZIONE
(da restituire via fax a: 06 8412566 o 06 85800441)

Il Sottoscritto
Nome:

Cognome:

Azienda/Ente:
Qualifica / Mansione svolta:
C.F. / P. IVA:
Indirizzo:
CAP:

Citt:

E-mail:

Web:

Tel.:

Fax:

Intende partecipare ai seguenti moduli formativi (barrare i moduli di interesse)


MODULI

ARGOMENTI

1
Bologna
18.05.06
2
Bologna
23.05.06
3
Bologna
06.06.06
4
Bologna
13.06.06
5
Bologna
20.06.06
6
Bologna
27.06.06

Fondamenti legislativi: D.P.R. n. 547/1955, D.Lgs. n. 304/1991, D.Lgs. n.


626/1994, D.P.R. n. 459/96, D.Lgs. 359/1999 - Casistica incidenti

SI

NO

Norme tecniche: EN 1726-1: requisiti generali di sicurezza analisi, valutazione


e applicabilit delle Linee Guida Ispesl
EN 1726-1: le prove di stabilit dei carrelli sistemi di frenatura. Le
attrezzature ed il loro utilizzo
Norme tecniche EN 1175-1: requisiti elettrici per carrelli a batteria
Le nome tecniche EN complementari: cenni sui contenuti e campi di applicazione
(rumore, vibrazioni)
Le Linee Guida Ispesl per il controllo dello stato di manutenzione ed efficienza
dei carrelli elevatori

SEDE DI SVOLGIMENTO: Bolognafiere, Piazza della Costituzione, 1 Bologna


Orario: 9,30 17,00
Data _______________

Timbro e Firma ________________________________________

PROGRAMMA
Il programma di aggiornamento formativo strutturato in moduli di sei giornate e prevede, al
termine, una parte pratica in officina
MODULI

1
Bologna
18.05.06
BolognaFiere,
Sala Vivace,
Ingresso Ovest
Costituzione,
Centro Servizi,
Blocco D,
primo piano

2
Bologna
23.05.06
BolognaFiere,
Sala Vivace,
Ingresso Ovest
Costituzione,
Centro Servizi,
Blocco D,
primo piano

3
Bologna
06.06.06
BolognaFiere,
Sala Eco,
Ingresso Ovest
Costituzione,
Civico n. 6,
piano terra

ARGOMENTI
Fondamenti legislativi: D.P.R. n. 547/1955, D.Lgs. n. 304/1991, D.Lgs. n.
626/1994, D.P.R. n. 459/96 e la Direttiva Macchine - D.Lgs 359/99 Casistica incidenti
Norme generali in materia di mezzi di trasporto e di immagazzinamento:

artt. 168-185, D.P.R. n. 547/1955

uso delle attrezzature di lavoro, art. 34-39, D.Lgs. n. 626/1994

manuale di uso e manutenzione: D.P.R. n. 459/96

adeguamento in sicurezza dei carrelli elevatori


Giurisprudenza in tema di addestramento, velocit, stabilit, circolazione e
manutenzione dei carrelli elevatori
Casistica incidenti
Domande e Risposte
Norme tecniche: EN 1726-1: requisiti generali di sicurezza analisi, valutazione
e applicabilit delle Linee Guida Ispesl
Termini e definizioni:

operatore

posizione di guida

normale condizioni di utilizzo

portata nominale ed effettiva

senso di marcia: avanti e indietro


Avviamento
Freni
Comandi
Sistemi di propulsione, di sollevamento e inclinazione
Posizione delloperatore
Dispositivi di protezione, visibilit e fanaleria
Ambiente di lavoro
Verifica requisiti e/o misure di sicurezza

verifiche strutturali e funzionali

istruzioni per luso: pericoli residui


Domande e Risposte
EN 1726-1: le prove di stabilit dei carrelli sistemi di frenatura. Le
attrezzature ed il loro utilizzo
Manuale di istruzione e di uso

contenuti minimi
Marcatura minima
Verifica della stabilit delle diverse tipologie di carrelli.

condizioni di validit e di prova

condizioni del carrello

collocazione del carrello sulla piattaforma di prova - Carico di prova

procedimento di prova

prove per carrelli dotati di accessori

Verifiche per le condizioni speciali dimpiego


Verifica del contraccolpo sul volante
Verifica del tetto di protezione
Sistema di trattenuta dell operatore requisiti generali
Linea Guida Ispels sul rovesciamento accidentale
Cenni sulle altre norme tecniche richiamate nei riferimenti
Domande e Risposte

4
Bologna
13.06.06
BolognaFiere,
Sala Eco,
Ingresso Ovest
Costituzione,
Civico n. 6,
piano terra

5
Bologna
20.06.06
BolognaFiere,
Sala Eco,
Ingresso Ovest
Costituzione,
Civico n. 6,
piano terra

6
Bologna
27.06.06

Norme tecniche EN 1175-1: requisiti elettrici per carrelli a batteria


Batteria di trazione
Connettori/prese della batteria
Motori elettrici
Contattori elettromagnetici
Freni elettromeccanici
Protezione contro lelettrocuzione
Carica batterie a bordo
Dispositivi di protezione contro le sovracorrenti
Sicurezza dei sistemi di comando
Conduttori Protezione e Sezioni
Esecuzione dei cablaggi - Protezione meccanica - Identificazione
Carica delle batterie - Connessione del carica batterie
Interruttore di emergenza
Prova di rigidit dielettrica Tensione di prova
Prova della resistenza di isolamento (prova di "routine")
Resistenza di isolamento del carrello - Resistenza di isolamento della batteria
Cenni sulle altre norme tecniche richiamate nei riferimenti
Domande e Risposte
Le nome tecniche EN complementari: cenni sui contenuti e campi di applicazione
EN 1726-2 Requisiti addizionali per posto di guida elevabile etc
EN 1175-2 e -3 Regole per i carrelli a motore a combustione interna e con trasmissione
elettrica
EN 1551 Carrelli con portata maggiore di 10000 kg
EN 1459 Carrelli a braccio telescopico
EN 1757 Carrelli manuali e semi manuali con operatore a piedi
EN 1525 Carrelli automatici senza guidatore
EN 1526 Funzioni automatiche
Cenni alle altre norme specifiche (rumore, vibrazioni)
Le Linee Guida Ispesl per il controllo dello stato di manutenzione ed efficienza dei
carrelli elevatori
Scopo e campo di applicazione
Qualifica del personale addetto alle verifiche
La compilazione del libretto per la verifica
La documentazione del controllo e la scheda di verifica
Domande e Risposte
Le Linee Guida Ispesl per il controllo dello stato di manutenzione ed efficienza dei
carrelli elevatori
Dispositivi di sollevamento
Accessori per la presa del carico
Motore, trasmissione e freni
Posto di guida e comandi
Impianto elettrico

BolognaFiere,
Sala Eco,
Ingresso
Ovest
Costituzione,
Civico n. 6,
piano terra

Sistema idraulico
Telaio
Aspetti pratici
Domande e Risposte

Le giornate di formazione avranno cadenza settimanale/quindicinale a partire dal mese di


maggio per concludersi entro il mese di luglio 2006. La Direzione si riserva eventuali
cambiamenti di date previo congruo preavviso.

1. Le Imprese che parteciperanno al corso completo e si atterranno alle procedure


tecnico documentali, potranno utilizzare il marchio di qualit specificatamente
predisposto dalla Federazione.
2. I partecipanti allintero processo formativo riceveranno apposita attestazione

rilasciata dalla Federazione stessa.

Centres d'intérêt liés