Vous êtes sur la page 1sur 1

Chidzahi Mabritto 2G

Pag. 660 n.4

articolo di giornale

NON ALIMENTARE LO SPRECO


Come e perch importante non sprecare il cibo.
37 Miliardi di euro- questa la somma che
risparmieremmo, in Italia, ponendo fine allo
spreco di alimenti. Queste sono le ultime
stime della Barilla Center for Food and
Nutrition, secondo cui ogni anno si gettano
circa 15 milioni di tonnellate di cibo ogni
anno.
Limitandosi agli sprechi domestici e
utilizzando diverse fonti risulta che allanno
ogni persona spreca: 110 kg di cibo
commestibile negli Stati Uniti, 108 in Italia,
99 in Francia, 82 in Germania e 72 in Svezia.
Tra le principali cause di questo spreco
troviamo i supermercati, con le loro offerte,
che ci inducono a comprare pi cibo di ci
che necessitiamo e le indicazioni da
consumarsi entro che ormai serve pi a
salvaguardare le aziende che il consumatore.
Insomma bisogna evitare certe politiche di
marketing che inizialmente sembrano
favorevoli, ma che poi si trasformano in
prodotti non consumati- da buttare.
Insomma oggigiorno gli sprechi sono tali da
arrivare anche a picchi del 50% del cibo
prodotto nei paesi ricchi e questi sprechi non
hanno solo effetto sul portafoglio ma si
estendono alla deforestazione, alle emissioni

di CO2 (dovute al trasporto, alla produzione e


lo smaltimento).
A questo punto la domanda che ci poniamo :
come evitare tutto ci?, ad esempio
affidando i nostri sprechi ad associazioni
come Last Minute Market che hanno
lobbiettivo di raccogliere avanzi alimentari
ancora completamente commestibili- e
destinarli hai bisognosi. Un idea simile
venuta anche ai direttori dellExpo 2015, che
per evitare sprechi stanno affidando gli avanzi
a associazioni come la Last Minute Market.
Per cercare di evitare questi sprechi anche
nelle nostre case bisogna partire dal momento
dellacquisto come ci fa capire la WRAP
(Waste&Resource Action Programme), che
deve essere programmato con una lista, in
modo da avere in mente ci che ci serve e non
finire a fare acquisti allultimo secondo,
non abboccare alle offerte che ci vengono
costantemente proposte. Seguire la regola: se
compri cibo, non buttarlo. importante
cercare di tenere, anche a mente, un
inventario del nostro frigo e magari non
buttare subito i cibi che hanno sforato la data
di scadenza: potrebbero risultare ancora
commestibili.