Vous êtes sur la page 1sur 2

Anguille alla nuorese

27 Novembre 2011Egle1 commento

Le anguille sono lingrediente base di diversi piatti tipici sardi fra cui ricordiamo le panadas di Assemini, le anguille allo spiedo, o quelle col finocchietto selvatico. Un modo particolare di cucinarle alla nuorese, ricetta con la quale il capoluogo barbaricino si distingue come variante alla sua nota ed apprezzata competenza nella preparazione degli arrosti di carne. Questo pesce ricoperto da uno strato di muco viscido che gli consente di sopravvivere anche per lungo tempo fuori dallacqua; ha carni bianche e piuttosto grasse che danno il meglio se preparate alla brace o con cotture in umido. E ricca di grassi insaturi, vitamine A, B e proteine; una volta acquistata necessario consumarla entro breve tempo perch le sue carni sono soggette ad un veloce deterioramento. LItalia ha un posto di rilievo nellallevamento delle anguille in vasche di acqua dolce, per questo sono facilmente reperibili nei mercati sia come prodotto fresco che surgelato. Chiedete al vostro rivenditore di prepararvele in modo che a casa dobbiate solo procedere con il lavaggio. Ingredienti:

2 anguille medie 4 pomodori maturi 1 spicchio daglio Basilico q.b. Preparazione: Prepariamo le anguille sfregandole con un panno oppure con una buste del pane fino ad eliminare la sostanza che le ricopre, sventriamole, tagliamole a pezzi di circa 5 o 6 centimetri, laviamole con cura ed asciughiamole. In un tegame di coccio scaldiamo lolio extra vergine doliva e rosoliamo le anguille da entrambi i lati. Laviamo i pomodori, sbollentiamoli, priviamoli della pelle e riduciamoli a cubetti; togliamo i tranci di pesce dal tegame e teniamoli in caldo. Nello stesso tegame di coccio versiamo i pomodori e laglio schiacciato, saliamo e cuciamo per 10 minuti. Rimettiamo le anguille, abbassiamo la fiamma e portiamo a cottura verificando che il pesce non si attacchi. Se fosse necessario aggiungiamo qualche cucchiaiata di acqua calda per allungare il fondo di cottura. Spegniamo il gas, guarniamo con le foglie di basilico e serviamo.