Vous êtes sur la page 1sur 8

UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE Anno Accademico 2010/2011 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN STUDI INTERNAZIONALI

PROVA DESAME DEL CORSO DI MICROECONOMIA Prof. Luigi Marattin 15 LUGLIO 2011
NOME: COGNOME: NUMERO DI MATRICOLA: ..

1. PRIMA PARTE: Dieci domande a risposta multipla


1.1 La curva di domanda di mercato : a) La somma verticale delle curve di domanda individuali b) La somma orizzontale delle curve di domanda individuali c) Sempre perfettamente elastica d) Sempre perfettamente rigida 1.2 Il rendimento marginale del capitale : a) La derivata della funzione di costo rispetto al salario b) Negativo nel caso di un bene normale c) Pari ai rendimenti di scala

(1.5 pt. ciascuna)

d) La derivata prima della funzione di produzione rispetto al capitale impiegato.

1.3

Il primo teorema delleconomia del benessere afferma che uneconomia perfettamente concorrenziale: a) Pareto-efficiente b) Raggiunge lequilibrio paretiano in presenza di tassazione distorsiva c) Non esiste nella realt d) Include la presenza di beni pubblici

1.4

Nellequilibrio di un mercato concorrenziale, un fenomeno di esternalit positiva pu essere segnalato dal fatto che: a) I prezzi relativi incorporano lesternalit senza bisogno di intervento b) Il costo marginale privato superiore al costo marginale sociale c) Il costo marginale privato inferiore al costo marginale sociale d) La quantit di equilibrio superiore alla quantit socialmente efficiente.

1.5

Per un monopolista, il ricavo marginale:

a) pari al prezzo di mercato b) superiore al prezzo di mercato c) inferiore al prezzo di mercato d) costante.

1.6

Il Teorema di Coase afferma che, in assenza di costi di transazione, la negoziazione tra le parti risolve in maniera efficiente: a) Il problema del monopolista b) Il problema delle esternalit negative c) Lequilibrio di lungo periodo dellimpresa perfettamente concorrenziale d) Nessuna delle precedenti.

1.7 Loggetto di studio della microeconomia : a) Lo studio delle variabili aggregate b) Il comportamento degli agenti economici e il funzionamento dei singoli mercati c) La finanza pubblica d) Nessuna delle precedenti

1.8 Si ha monopolio naturale quando: a) Esiste solo unimpresa nel mercato b) La curva dei costi marginali giace al di sopra di quella dei costi medi per ogni quantit prodotta c) La curva dei costi marginali giace al di sotto di quella dei costi medi per ogni quantit prodotta d) I costi marginali sono costanti.

1.9 Le imposte in somma fissa (lump-sum taxes) sono: a) Tasse che non distorcono il comportamento marginale dellagente b) Sempre pi basse di ogni altra forma di tassazione c) Sempre positive nellequilibrio Pareto-efficiente d) Pari a zero in equilibrio

1.10 Lelasticit della domanda rispetto al prezzo definita come: a) Il rapporto tra la variazione percentuale della quantit domandata di un bene e la variazione percentuale del prezzo di un altro bene b) Il rapporto tra la variazione percentuale della quantit domandata di un bene e la variazione percentuale del prezzo dello stesso bene c) Il rapporto tra la variazione della quantit domandata di un bene e la variazione del prezzo di un altro bene d) Il prodotto tra la variazione percentuale della quantit domandata di un bene e la variazione percentuale del prezzo dello stesso bene.

2. SECONDA PARTE: esercizio

(5 pt.)

Un consumatore trae utilit dal consumo di una certa quantit del bene x e di una certa quantit del bene y, secondo la seguente funzione di utilit: U(x,y)= x4/11y7/11 Il bene x costa 4 euro, mentre il bene y ne costa 7. Se il consumatore compie le sue scelte in maniera razionale, quale sar il suo paniere ottimale di consumo?

TERZA PARTE: due domande aperte


2.1.

(5 pt. ciascuna)

La differenza tra produzione nel breve periodo e produzione nel lungo periodo.

2.2.

Leffetto-reddito e leffetto-sostituzione.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------GRIGLIA PER LE DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA (indicare a penna la risposta esatta) 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SPAZIO RISERVATO AL DOCENTE PER LA CORREZIONE

Punteggio prima parte Punteggio seconda parte Punteggio terza parte TOTALE

/ 15 /5 /10 /30