Vous êtes sur la page 1sur 12

facebook.

com/fantadritte

Guida minima
all'asta del fantacalcio
ovvero

come ottenere grandi risultati con il minimo impegno

facebook.com/fantadritte

0
La prevedibile imprevedibilit del fantacalcio
Agosto 2012. Mentre scrivo questa guida, sta per iniziare la mia quindicesima stagione da fantacalcista. Durante questi anni ho affrontato molti avversari, gestito tantissimi giocatori, vinto e perso. Tra le cose che ho imparato, la pi importante questa: il fantacalcio un gioco poco meritocratico. Questo il pi importante consiglio che posso darti. Prendi una persona qualsiasi che si cimenta per la prima volta in questo gioco. Probabilmente penser che il successo di una fantasquadra dipenda direttamente dalla bravura del fantallenatore: dalla sua conoscenza del calcio e dei giocatori; dal suo livello di aggiornamento sulle notizie sportive; dall'intuito che lo guida nello schierare la formazione settimanale; ma anche nella sua moggiesca abilit a gestire il mercato. Ebbene, questa persona si accorger presto, forse sulla propria pelle, che esiste anche altro, ben altro. Questo altro esattamente l'imprevedibilit delle vicende calcistiche e fantacalcistiche. Possiamo chiamarla fortuna o sfortuna, secondo il punto di vista. Si tratta di quell'insieme infinito di potenziali colpi di scena dal quale pu spuntar fuori l'anomalia che manda all'aria tutte le previsioni. E' il bomber che litiga col presidente e finisce fuori rosa. O la sua riserva che ne approfitta e segna a raffica. Il gol non visto dall'arbitro che cambia la stagione. O una nevicata che seppellisce lo stadio proprio oggi. Vi racconto un episodio che mi realmente accaduto. Era il novembre del 2010. L'allenatore del Bari aveva cambiato rigorista, a causa dei ripetuti errori dei biancorossi dal dischetto. Il prescelto era Parisi. Un difensore rigorista fa gola, sempre. Trovai conferma alla notizia e subito mi attivai per acquistarlo, dato che era ancora libero nella mia lega e certamente nessun avversario conosceva la novit, passata in sordina sulla stampa. Ma dovevo fare in fretta, perch alla partita successiva il Bari avrebbe affrontato il Parma, squadra che aveva gi concesso alle avversarie molti rigori. Cos, riuscii ad assicurarmi il giocatore in tempo per schierarlo contro i ducali. Giunse il giorno della partita. Nel recupero del primo tempo l'arbitr fischi il penalty e Parisi and sul dischetto. Vidi materializzarsi la giusta ricompensa per le mie doti di fantallenatore. Ma mi sbagliavo. Parisi sped il pallone fuori, trasformando la possibilit di ottenere il migliore dei bonus, nella cruda realt del peggiore dei malus. Per buon peso, l'inviato della Gazzetta pun con un sonoro 4 in pagella il difensore, che oltretutto non torn pi a battere i rigori ma anzi inanell una serie di pessime prestazioni e cartellini, oltre ad un mese e mezzo di infortunio.
facebook.com/fantadritte

Ora, sarebbe facile pensare che questo fantozziano episodio sia solo un caso isolato, che sia stata solo sfiga e che normalmente il fantacalcista raccolga in proporzione a quanto ha seminato. Ma sarebbe un errore. Al di sopra di una certa soglia minima di competenza ed impegno, il rapporto causa-effetto si perde nel groviglio di imprevedibilit. Un gioco poco meritocratico: competenza e impegno ripagano, certo, ma solo fino a un certo punto. Si potranno sempre fare delle previsioni. Non sappiamo quali si riveleranno giuste e quali saranno smentite. Ma sappiamo che alcune, certamente, saranno smentite. In questo sta la prevedibilit dell'imprevedibilit, che non solo un gioco di parole. Alcuni eventi, nessuno potr prevederli. Da questo punto fermo bisogna partire per costruire una squadra vincente. Questa guida pensata per tutti coloro che sono stanchi di preparare l'asta con cura, scoprire i talenti nascosti, conoscere gli schemi dei calci piazzati di mezza dozzina di squadre di serie A, e poi soccombere miseramente di fronte al solito principiante fortunato. Questa guida per chi tornato dalle vacanze estive a digiuno di calcio e domani deve gi partecipare all'asta con gli avversari storici, quelli che non perdonano mai! Questa guida anche per chi si avvicina per la prima volta al gioco e vorrebbe capire in fretta cosa bisogna sapere per essere competitivi. Ecco dieci veloci paginette per spiegare i concetti fondamentali per un'ottima fantastagione. Se ti piace la guida, vai su facebook.com/fantadritte e clicca mi piace per ricevere facilmente i consigli giusti anche durante la stagione!

Nota importante: liberamente consentita la riproduzione in qualsiasi forma del contenuto di questa guida, in parte o del tutto, solo se viene citata chiaramente la fonte: facebook.com/fantadritte
facebook.com/fantadritte

1
Svegliati a Ferragosto!
Immaginiamo di essere a fine luglio. Forse siamo gi in vacanza o forse no. Le tappe di avvicinamento all'asta si susseguono. Prima, ci si accorge che manca un mese esatto all'inizio dei campionati. Poi c' il classico sorteggio dei calendari, mentre le amichevoli iniziano a farsi interessanti. Il calciomercato impazza, tra pochi affari fatti e molte fantasiose indiscrezioni che riempiono giornali e notiziari. Poi arriva la pubblicazione delle liste e delle quotazioni, le prime analisi sulla nuova serie A, le probabili e improbabili formazioni e i primi arditi pronostici. Ad agosto, la febbre aumenta giorno dopo giorno. Attento! E' una trappola! In questa fase dovrai resistere, con tutte le tue forze. Dovrai diventare impermeabile (una parola che fa rabbrividire solo a pensarla, con questo caldo). Imperturbabile! Insomma, devi fregartene. Non serve prepararsi prima di Ferragosto. Anzi, rischia di essere controproducente. Ignora i rumors di calciomercato. Resisti alla tentazione di leggere le analisi su come giocheranno le squadre di serie A o le probabili formazioni. Diffida delle esaltanti presentazioni dei giovani di belle speranze e degli entusiasmanti annunci di nuovi acquisti. E' ancora troppo presto. Molti allenatori della massima serie stanno ancora studiando varie soluzioni tattiche e diverse squadre attendono di essere rinforzate dal mercato: ci sar tempo per riflettere su situazioni pi definite. Altrimenti rischi di rivolgere prematuramente le tue simpatie verso un giocatore o l'altro basandoti su situazioni che cambieranno rapidamente col tempo, oppure addirittura su supposizioni giornalistiche. E le simpatie rischiano di compromettere i ragionamenti razionali. Risparmiati una doppia fatica: aspetta Ferragosto.

facebook.com/fantadritte

2
Immagina una strategia (flessibile)
Durante l'asta sar bene disporre di alcune linee guida che possano fornire un orientamento di massima. Ma non si tratta di fare una lista della spesa con i nomi dei giocatori preferiti. La strategia prescinde dai nomi. Per definire la strategia occorre operare alcune scelte preliminari e valutare come agire anche in base alle regole del mercato di riparazione. La premessa fondamentale che ogni strategia dev'essere intesa non come un dogma, bens come una indicazione generale, che pu subire piccole variazioni durante l'asta, sulla base dell'andamento dei prezzi e dei comportamenti degli avversari. 2.1 Gerarchie chiare o imbarazzo della scelta? Dobbiamo capire, innanzitutto, se preferiamo costruire una formazione titolare sulla quale concentrare la quasi totalit del nostro budget, riservando solo gli spiccioli per l'acquisto delle riserve; oppure se ci conviene distribuire pi equamente i nostri fantasoldi fra i vari acquisti. Nel primo caso parleremo di strategia gerarchica, ovvero una rosa chiaramente divisa tra titolari e riserve. Nel secondo, dovremo scegliere di volta in volta (ogni settimana) i titolari e le riserve, per cui la definiremo strategia della scelta. I vantaggi della strategia gerarchica risiedono nella maggior facilit di gestione della formazione settimanale, spesso identica a se stessa; nella possibilit di poter essere subito competitivi, senza dover attendere che le prime settimane di campionato ci chiariscano le idee; nella costruzione di una solida ossatura di campioni. Il vantaggio fondamentale della strategia della scelta consiste nella maggior resistenza alle defezioni, con riserve dello stesso livello dei titolari. E' anche possibile stabilire una soluzione mista: per esempio, tra i portieri preferire la scelta e in difesa adottare le gerarchie. 2.2 Ripartizione del budget tra i ruoli L'altra decisione fondamentale riguarda la suddivisione del nostro budget tra i quattro ruoli. E' molto comune riservare per gli attaccanti la maggior parte dei fantasoldi, con percentuali che oscillano tra il 50 e l'80%. Il mio consiglio al riguardo va in senso opposto. E' possibile realizzare una rosa particolarmente competitiva proprio riducendo la spesa per l'attacco. Un mio avversario, pochi
facebook.com/fantadritte

anni fa, stravinse con una fantasquadra il cui attacco era costato meno del 10% del totale (23 crediti su 250). Consiglio un'equa divisione in tre parti: un terzo agli attaccanti, un terzo ai centrocampisti ed un terzo al reparto arretrato. Nel caso in cui non si applichi il modificatore della difesa, la spesa per portieri e difensori pu essere ridotta a un quarto o un quinto del totale. Il tipo di strategia che suggerisco risulter particolarmente efficace se applicato in un contesto nel quale gli avversari sono generalmente attacco-centrici. In linea generale, preferibile andare in controtendenza rispetto agli altri: risparmiare sui ruoli inflazionati ed investire su quelli sottovalutati. 2.3 L'importanza del mercato di riparazione Ogni lega possiede determinate modalit di accesso al mercato per la sostituzione dei giocatori della rosa. Esiste un ampio ventaglio di possibili regole al riguardo. Non potendo affrontare qui ogni possibile caso, mi limiter ad illustrare due esempi opposti, lasciando all'intelligenza dei lettori di adattare la strategia alle specificit della propria lega. Nel caso ipotetico di un mercato molto aperto, gli acquisti sono possibili tutte le settimane a partire da settembre. Inoltre, limiti e vincoli sono abbastanza blandi da consentire un facile e/o frequente ricorso agli acquisti. In tale situazione, risulta agevole il compito di colmare le lacune della rosa ed possibile rinforzarsi comprando quei giocatori liberi che, normalmente, emergono nelle prime settimane di campionato dimostrando di poter risultare utili. Ne consegue che, in situazione di mercato aperto, una strategia gerarchica risulta preferibile, poich i rischi verrebbero compensati dalla possibilit di nuovi acquisti. Il caso di un mercato molto chiuso, al contrario, si ravvisa nelle leghe ove la prima finestra utile si apra dopo un paio di mesi dall'asta, o addirittura a gennaio. La rosa che viene fuori dall'asta, dunque, deve risultare competitiva sul medio-lungo termine ed essere resistente alle defezioni. In questo caso, sar preferibile orientarsi verso una strategia della scelta, riempiendo la rosa di titolari e prevedendo la possibilit di sopravvivere egregiamente ad un turnover obbligato.

facebook.com/fantadritte

3
Studia le squadre migliori
In questo capitolo ti mostrer come risparmiare tempo e impegno nell'analisi delle squadre di serie A e contemporaneamente migliorare la qualit della rosa. Sulla base di una intuizione personale, ho svolto un breve studio su alcuni dati relativi alle ultime sei stagioni. In particolare, ho preso in considerazione i migliori giocatori per ciascun ruolo secondo la loro fantamedia (i migliori tre o sei per i portieri; i top 5, 10 e 15 per gli altri ruoli). Poi, ho controllato il piazzamento della squadra in cui giocava ciascuno di essi nella classifica finale della serie A. Il risultato emerso non particolarmente sorprendente, ma emette una sentenza chiara: le migliori fantamedie tendono a concentrarsi su giocatori appartenenti alle squadre meglio piazzate in campionato; e quanto pi in alto arriva in classifica una squadra, tanto pi frequentemente si ritroveranno i suoi giocatori tra i migliori per ruolo. Questa tendenza comune a tutti i ruoli. Tuttavia esistono alcune differenze che sar utile osservare (per i dati integrali ed i grafici, vedere l'Appendice statistica in fondo alla Guida). Partiamo dai portieri. Consideriamo i tre portieri migliori di ciascuna stagione: nel 78% dei casi essi giocavano in squadre che sono arrivate tra le prime quattro in campionato (le squadre della zona Champions League). Se consideriamo la lista dei migliori sei portieri, risultano sempre presenti i portieri delle prime due classificate, e molto spesso anche quelli della terza e della quarta (5 stagioni su 6). I portieri delle squadre da scudetto sono quasi una certezza. Ipotizziamo un confronto tra le due tipiche strategie applicate all'acquisto dei portieri: quella gerarchica (un portiere forte e le sue riserve) e quella della scelta (tre portieri medi da alternare). Nel primo caso abbiamo l'80-90% di possibilit di disporre di uno dei migliori portieri del campionato. Nel secondo, le nostre possibilit oscilleranno tra il 2 ed il 7%. Numeri che parlano da soli. Analizzando il dato dei difensori, possiamo notare che anche qui le squadre Champions sono spesso presenti: al 67% nella top 5; al 50% nella top 15. Risulta anche una discreta presenza dei giocatori della zona Europa League (dal quinto all'ottavo posto), che oscilla tra un quinto e un sesto del totale. Sommando i dati delle prime otto (la zona Coppe) si raggiunge il 70% nella top 15 e l'83% nella top 5. Altri dati: le prime due classificate ottengono il 50% dei difensori totali della top 5, ed il 35% nella top 15; la vincitrice dello scudetto esprime oltre un quarto dei migliori difensori. Un dominio cos
facebook.com/fantadritte

accentuato delle due squadre di vertice non si riscontra in nessun altro reparto. Anche tra gli attaccanti, le squadre della zona Europa League tengono discretamente il passo delle prime quattro. Le percentuali Champions oscillano tra il 36% (top 15) ed il 48% (top 5), mentre il totale della zona Coppe va rispettivamente dal 57 al 71%. E' un dato pi equilibrato. Ma non si pu ancora parlare di livellamento, infatti tra i cinque migliori attaccanti, solo 4 volte in sei stagioni sono apparsi dei nomi appartenenti a squadre piazzate oltre l'ottavo posto. Per concludere, diamo uno sguardo ai centrocampisti, che ho voluto lasciare per ultimi in quanto presentano una situazione pi bilanciata. Per la top 15, il dato della zona Champions bassino: 38%; per la zona Coppe, si arriva al 70%, a testimonianza di una crescita ulteriore delle squadre Europa League rispetto agli altri ruoli. Nella top 5, c' grande equilibrio tra le prime dodici in classifica. Certamente, se dovessimo scegliere di acquistare qualche giocatore da squadre di livello medio, il centrocampo sembrerebbe il reparto pi indicato. Abbiamo appurato che avere in rosa i giocatori delle migliori otto squadre del campionato riduce notevolmente il rischio di fare cattivi affari; la convenienza aumenta, inoltre, se acquistiamo i giocatori delle prime quattro. Natuaralmente, non possiamo sapere in anticipo come si piazzeranno le varie squadre; ma sappiamo che vi sono formazioni che per ambizioni, storia e qualit, quasi certamente andranno ad occupare uno dei primi otto piazzamenti. Personalmente ne individuo sette: le due milanesi, le due romane, la Juve, l'Udinese e il Napoli. Concentrare deliberatamente i nostri acquisti sui giocatori delle sette squadre migliori aumenter senza dubbio le probabilit di costruire una rosa competitiva; inoltre, tale scelta ci permetter di ignorare tranquillamente le analisi riguardanti le altre squadre e risparmiare tempo e fatica inutili. Tutti abbiamo presente che nella scorsa stagione il bidone peggiore fu Krasic, centrocampista della Juve campione d'Italia; mentre l'affare dell'anno lo ha fatto chi si fidato di Rigoni, retrocesso col Novara. Sono le eccezioni che confermano la regola: per un Krasic che ha deluso, ci sono stati Pirlo, Marchisio, Vidal e lo stesso Pepe che hanno fatto faville; per un Rigoni riuscito, decine di scommesse perdute tra le possibili promesse delle provinciali. Il suggerimento che vogliamo dare in questo capitolo non si basa su una regola ferrea, ma su delle rilevazioni statistiche, le quali risultano vere nella maggior parte dei casi, anche se non proprio sempre. Infine, due precisazioni: primo, nulla ti vieta di modificare il gruppo delle squadre considerate interessanti, aggiungendo a tuo piacimento qualche outsider o togliendo quella che ritenessi una futura delusione; secondo, non dimenticare che durante l'asta le questioni di budget ti obbligheranno comunque all'acquisto di giocatori di squadre meno quotate.
facebook.com/fantadritte

4
Individua i giocatori migliori
4.1 Caratteristiche essenziali per ciascun ruolo In questo paragrafo individuer i dati statistici (e non) di cui bisogna tener conto per scegliere i giocatori migliori per ogni ruolo. Innanzitutto, non credo ci sia bisogno di specificare che il titolo di rigorista un'ottima ragione per comprare un giocatore, qualunque ruolo occupi. Inoltre, battere i calci piazzati (punizioni e angoli) pu portare buoni assist. Partiamo dai portieri. Il dato fondamentale di cui tenere conto riguarda i gol subiti. Esso risulta pi importante del voto in pagella, anche quando si gioca con il modificatore della difesa. I portieri con ottime medie ma molti gol subiti, che spesso giocano in bassa classifica, sono un fattore di debolezza in una fantasquadra. Passiamo ai difensori. In questo caso, il dato fondamentale riguarda la media voto. Gli altri fattori sono quasi sempre secondari. Spesso il bottino annuale di gol per un difensore oscilla tra due e tre reti: un quantitativo troppo basso per migliorare significativamente una bassa media voto. Per i difensori goleador si possono fare delle eccezioni, ma occorre che assicurino un minimo di 5 reti a stagione. Fanno eccezione anche quei centrocampisti che finiscono stranamente nelle liste dei difensori, come il Lulic dell'anno scorso, i quali possono rivelarsi prolifici. Attenzione: non bisogna mai scambiare i veri centrocampisti erroneamente inclusi tra i difensori con i falsi centrocampisti che di fatto giocano davvero da difensori, spesso come laterali di centrocampo in squadre con la difesa a tre. Discorso inverso per gli attaccanti. Le punte devono segnare, il numero di gol fatti risulta decisivo per loro. Non necessario dilungarsi troppo su questo punto. Aggiungo solo che bisognerebbe evitare quel genere di giocatori (per esempio, Gilardino) che magari vanno facilmente in doppia cifra ma che ottengono molto spesso voti insufficienti se non segnano. I giocatori tecnici (Cassano o Giovinco, ad esempio) sono spesso preferibili anche quando segnano qualche gol in meno, poich ottengono ottimi voti e forniscono assist. Infine, i centrocampisti. Questo il reparto pi delicato, quello dove pi spesso si verificano sorprese, nel bene e nel male. Qui la capacit di segnare ha la stessa importanza dei buoni voti e degli assist. L'unica indicazione universale riguarda le punte mascherate, come Jovetic l'anno scorso o Palacio quello prima. Ma i veri colpi li fa chi riesce ad individuare i giocatori
facebook.com/fantadritte

cui riusciranno pi inserimenti o che segneranno i calci piazzati. In genere i centrocampisti pi tecnici, che magari battono punizioni e rigori, se riescono a mantenere continuit alla fine si distinguono anche per la buona media voto. 4.2 I titolari Se possibile, limitati a comprare solo giocatori sicuri del posto in squadra. Un giocatore titolare sar utile anche quando ha una pessima media, perch pu salvarti dall'inferiorit numerica. La stagione inizia sempre con grossi dubbi sulle formazioni delle varie squadre. Cerca di evitare i giocatori in dubbio. Quando valesse la pena di rischiare, fallo, ma limita queste scommesse. Tieni conto, inoltre, che spesso gli allenatori tendono a sostituire sempre gli stessi giocatori durante le partite. Spesso e volentieri, questi ottengono brutti voti in pagella e sono dunque da evitare. Ricordati, infine, che difficilmente un capitano perde il posto. 4.3 Gli esordienti Fa' molta attenzione quando scommetti sui giocatori all'esordio: appena arrivati nella nuova squadra oppure alla prima esperienza in massima serie o addirittura provenienti dall'estero. I problemi di adattamento molte volte abbassano le prestazioni degli esordienti per mesi, a volte per tutta la stagione, sicch pu capitare che giocatori arrivati in pompa magna vengano messi da parte gi prima di Natale. Molti campioni hanno deluso all'inizio e noi fantallenatori non abbiamo tempo di aspettarli. Conviene, se li abbiamo gi notati, tenerli d'occhio fino al momento giusto ed acquistarli a campionato in corso quando inizino a mostrare le proprie qualit. 4.4 Altri acquisti rischiosi Abbiamo visto che sono acquisti rischiosi i giocatori esordienti e quelli che non sono sicuri del posto da titolare. Inoltre, lo sono anche i giocatori che tendono ciclicamente a star fuori per motivi fisici, come Pato ad esempio; quelli che non si sono ancora ripresi da infortuni gravi; quelli per cui non vi chiarezza nella diagnosi e nei tempi di recupero. Evita anche di investire grosse cifre in giocatori a rischio cessione. Nella rosa, i giocatori con queste rischiose caratteristiche non dovrebbero mai essere pi di due per ruolo, a maggior ragione se si gioca in una lega con una tipologia di mercato chiusa.

facebook.com/fantadritte

5
Durante l'asta Nelle ore in cui si svolge l'asta, si decide gran parte del tuo destino fantacalcistico. Per questo importante essere concentrato ed attento. E' consigliabile presentarsi riposato ed evitare di fissare appuntamenti stringenti che possano metterti fretta o comunque distrarti nella fase finale dell'asta stessa. In tuo atteggiamento dovr essere improntato alla calma, per evitare gesti impulsivi; ma dovrai anche stare sveglio e pronto a leggere rapidamente le tendenze in atto tra gli avversari e cambiare parte della strategia quando fosse necessario. La dotazione materiale che dovrai portare con te sar composta innanzitutto dalla fondamentale lista dei giocatori divisi per ruolo, meglio se con le tue indicazioni personali sui giocatori migliori (le quali ti torneranno utili per renderti conto costantemente di quanti ne rimangano ancora da comprare); sar molto importante un foglio con le probabili formazioni di tutte le squadre, da consultare quando dovrai completare la rosa con qualche titolare; porta anche diversi fogli bianchi ed almeno una matita (meglio anche una seconda da prestare); infine, per chi non fosse abile nel fare a mente i conti, sar utile una calcolatrice per tener sempre d'occhio il budget. Due tipi di errori dovranno essere evitati sempre. Il primo di essi bluffare. Alcuni fantapresidenti usano rilanciare anche sui giocatori che non vogliono, al solo scopo di alzare il prezzo che gli altri pagheranno. Questa tattica rischiosa: innanzitutto, perch c' sempre la possibilit che il bluff fallisca, con la conseguenza di dover pagare per un giocatore sgradito; in secondo luogo, perch gli avversari pi smaliziati potrebbero iniziare a sospettare e rinunciare a rilanciare appositamente per contrastare questa aggressiva tattica. Il secondo errore da evitare pi insidioso. Spesso capita che, per un determinato ruolo, tutti i giocatori che hai indicato come interessanti sono stati gi comprati, ma nella tua rosa non ce ne sono a sufficienza (vale a dire, meno del numero minimo che volevi). In queste situazioni essenziale mantenere il sangue freddo. Potresti essere tentato di spendere i soldi avanzati per comprare i migliori tra quelli rimasti. Questo l'errore da evitare! Se non abbiamo incluso certi giocatori tra i migliori quando eravamo a mente fredda, un motivo ci sar stato. Dunque, in questi casi la soluzione migliore accontentarsi dei giocatori che si hanno e conservare i crediti per altri ruoli oppure per il mercato successivo, invece di sprecarli subito.

facebook.com/fantadritte

Z
Appendice statistica: correlazione tra le migliori fantamedie e la classifica di serie A
25

Portieri
1-4 5-8 top3 top6 14 22 1 4 9-12 13-16 17-20 1 5 2 5 0 0

20

15

10

0 1-4 5-8 9-12 13-16 17-20

50 45

Difensori
1-4 5-8 top5 20 5 11 18 top10 36 top15 45 9-12 13-16 17-20 1 4 9 2 7 9 0 1 3

40 35 30 25 20 15 10 5 0 1-4 5-8 9-12 13-16 17-20

40

Centrocampisti
1-4 5-8 top5 10 9 19 24 top10 23 top15 34 9-12 13-16 17-20 8 11 16 2 5 11 1 2 4

35 30 25 20 15 10 5 0 1-4 5-8 9-12 13-16 17-20

35 30 25 20

Attaccanti
1-4 5-8 top5 14 7 14 19 top10 24 top15 32 9-12 13-16 17-20 0 5 11 1 4 8 3 3 5

15 10 5 0 1-4 5-8 Top 5 9-12 Top 10 13-16 Top 15 17-20

facebook.com/fantadritte