Vous êtes sur la page 1sur 26

Napoli, 17 novembre 2012 Candidatura di Sandro Del Naia alla Presidenza del Comitato Regionale Campano della FIDAL

Il fatto e il da farsi
I tesserati del quadriennio 2009-2012 2009 2010 2011 2012 Totale n. 7.451 n. 7.692 n. 7.844 n. 7.645 n. 30.632

Le differenze tra quadrienni : + 2512 atleti


I tesserati nel quadriennio 2005-2008 2005 2006 2007 2008 Totale n. 7.305 n. 6.577 n. 7.355 n. 6.887 n. 28.124

Le societ
Quadriennio 2005-2008 2005 n. 139 2006 n. 126 2007 n. 141 2008 - n. 139 TOTALE n. 545 Quadriennio 2009-2012 2009 n. 147 2010 - n. 139 2011 n. 139 2012 n. 142 TOTALE n. 567

La filosofia del progetto


Dialogo continuo con la base Condivisione degli obiettivi Crescita e Verifica

Il Settore Tecnico 1
-

Il fatto : Rinnovata la Commissione Tecnica cercando di integrare tecnici esperti con nuovi ingressi, i primi risultati sono stati : 1) aumento dei tesserati 2) maggiore partecipazione ai CdS (esponenziale) anche per la politica dei Regolamenti 3) La formazione costante 4) i raduni di macroarea e regionali con particolare attenzione alla categoria Cadetti/e

Il Settore Tecnico 2
Il da farsi
-

Migliorare lassetto della struttura a) il nuovo ruolo del Fiduciario Tecnico Regionale b) la nomina di un Coordinatore Tecnico che sar di raccordo tra i Responsabili di Settore (RS) assoluto e giovanile/promozionale e il FTP (Fiduciari Tecnici Provinciali) c) un Tecnico Referente per ragazzi/cadetti d) un Tecnico Referente per allievi/junior

Settore Tecnico 3
Il da farsi ATTIVITA INVERNALE Corsa Campestre Articolazione del Calendario, con particolare attenzione a sedi logisticamente ottimali. Almeno 2 raduni per i cadetti/e impegnati nel Cross delle Regioni, da ampliare a tutte le categorie Stimolare come gi fatto lattivit provinciale Indoor - Mantenere lassetto del quadriennio appena trascorso, indirizzandoci ad una attivit a respiro interregionale. Calendarizzare mini-raduni periodici.

Settore Tecnico 4
ATTIVITA ESTIVA Raduni itineranti sulla maggior parte degli impianti regionali, prevedere un Raduno stanziale a fine agosto inizi settembre Raduno pre-criterium per cadetti/e Da rivedere tutti i Regolamenti dellArea Promozionale

Settore Tecnico 5
Il SUPPORTO A SOCIETA ED ATLETI Ridisegnare i premi incentivanti Avviare il progetto atleti campani che prevede n. 10 borse di studio per atleti della regione di livello, con possibilit di uso di impianti ed assistenza sanitaria Fornire nei casi previsti attrezzature personali

IMPIANTI - 1
LA SITUAZIONE ATTUALE AVELLINO : ex Campo Scuola CONI (manca qualche attrezzo) BENEVENTO : ex Campo Scuola CONI (scadenza omologazione e problemi gestione) CASERTA : - Stadio Pinto Caserta (iomologato nel 2012 pista e pedane nuove) - Comunale San Marcellino (omologazione parziale) - Comunale Villa Literno (in attesa nuova pista) - Comunale Macerata Campania (necessit interventi) - Comunale Casal di Principe (in attesa nuova pista) - Comunale S.Maria a Vico (in attesa nuova pista) NAPOLI : - Napoli-Collana (da rifare pista) - Napoli/San Paolo (da rifare pista) - Napoli/Virgiliano (ok, in attesa eventuale gestione) - Napoli/Ponticelli indoor (ok in attesa eventuale gestione) - Napoli/Albricci (siamo nel comitato di gestione a fine gennaio avvio lavori pista) - Napoli/CUS (propriet CUS in attesa lavori) - Marano (ok in attesa eventuale gestione) - Portici/San Ciro (da rifare pista) - Cercola (ok ma oggi e quasi totalmente privo di attrezzi, da concordare gestione con lattuale societ affidataria) - in provincia esiste una serie di impianti ultimati o in via di definizione comunque da omologare ed attrezzare SALERNO : - Salerno/Vestuti (riomologato nel 2012) - Nocera Inf. (definire situazione) - Cava dei Tirreni (definire uso e stato) - Scafati (utilizzabile parzialmente) - Battipaglia ( da eseguoire lavopri ed avviare omologazione) - Eboli (come sopra)

IMPIANTI - 2
PROBLEMATICHE SPECIFICHE Labbandono pi che totale da parte dei proprietari (Enti locali), fa s che ci si trovi con impianti spesso obsoleti e/o privi di attrezzature. La nostra politica stata quella di fornire un minimo di attrezzi, ma i costi sono elevati e spesso non abbiamo societ in loco capaci di gestire limpianto

IMPIANTI - 3
INDOOR
-

Dare soluzione stabile al problema Ponticelli (Pala Vesuvio), attendiamo gli esiti dal Comune di Napoli Avviare un mini progetto per mini impianti in palestre sul territorio, dove identificare centri di specializzazione mirata, con piccoli interventi economici

W Atletica, Atletica Viva


Il progetto nella sua fase di avvio stato portato in diverse realt territoriali, riscuotendo ovunque successo. Pu avere un futuro meglio collegandolo con le realt scolastiche locali Potremmo anche tentare di realizzarlo con il supporto degli Enti di Promozione Sportiva

La Scuola
Purtroppo molto dipende dagli esiti delle scelte del MIUR su Campionati Studenteschi e da quelle specifiche del CONI sui Giochi della Giovent Nel frattempo azioni da fortemente mettere in campo sono : - Coinvolgimento della Scuola nelle attivit Provinciali, con particolare attenzione a quelle invernali indoor - Maggiore sinergia nella calendarizzazione degli eventi Necessit di avviare progetti pilota specifici in determinate scuole

Le manifestazioni - 1
Il quadriennio ci ha visto costantemente migliorare qualit dellorganizzazione, partecipazione, competenza delle giurie, gradienza generale Nel prossimo quadriennio lobiettivo quello di sgravare il Comitato dagli oneri organizzativi Alleggerendo i programmi tecnici Riportando buona parte dellattivit ragazzi ed esordienti ai Comitati Provinciali Prevedendo un rimborso per gli organizzatori di manifestazioni su pista

1. 2. 3.

Le manifestazioni - 2
1.

2.

Esigenze del Comitato : Mettere in Calendario una o due manifestazioni nazionali giovanili (pista/indoor e cross) Realizzare almeno un incontro tra regioni per la categoria Allievi/Junior

GGG
Oggi rapporti eccellenti, il Gruppo ha raggiunto livelli alti di professionalit Da spingere ancora: Reclutamento continuo (specie nel campo giovanile) Uso del Self Crono Uso dei sistemi di rilevazione arrivi automatico (chips e similari) Uso del Sigma

1. 2. 3.

4.

I Master e la corsa su strada


Rimodulare totalmente le regole, almeno quelle regionali per la corsa su strada (Commissione Strada ampia) Avviare un sezione particolare nel sito campano sulle corse su strada Rivedere tasse di autorizzazione Chiedere alla FIDAL centrale labolizione della tassa delleuro per atleta arrivato Richiamare gli Enti di Promozione ad un tavolo unico di gestione Realizzare una Convention del Calendario della Strada

I Master e la pista
Dare una vera e propria struttura allattivit, con le proposte di un gruppo di lavoro specifico Concordare la partecipazione allattivit nazionale ed internazionale con proposte regionali Riproposizione dei calendari, con particolare attenzione allattivit in provincia

Comitati Provinciali
Verificare limpatto del nuovo assetto delle Province Assegnare ai Comitati progettualit per le attivit promozionali a seguito delle quali andranno a percepire contributi dal CRC Sviluppare la formazione dei giovani giudici ed aspiranti Avere in contatti con le scuole Curare i rapporti con le Amministrazioni Locali per gli Impianti Stimolare la crescita tecnica

Comunicazione e Sito
Migliorare la rete comunicativa con la stampa locali e la Rete 3 regionale della RAI Aprire spazi anche radiofonici Rimodulare il sito internet sulla scorta delle pi recenti innovazioni Realizzare una newsletter settimanale (il marted o il mercoled) Arricchire concretamente il sito con video e progettare trasmissioni via streaming

Marketing
Il migliorare della situazione socio-economica potrebbe far ripartire progettualit quali : Ricerca di sponsorizzazioni Tornare alla consegna delle maglie di Campione Regionale per tutte le categorie Sostegno di alcune manifestazioni di particolare interesse

1) 2)

3)

Le progettualit
1)

2)

3) 4)

Stiamo studiando : Per realizzare le Scuole di Atletica Leggera in Campania (almeno una per provincia) direttamente gestite dal Comitato, ma affidate a giovani tecnici tesserati per societ regionali. Avviare Corsi specifici per nostri tesserati per inserimento nel mondo del lavoro (massaggiatori, alimentazione, benessere etc.) Interconessione con progettualit dello sport paralimpico Presenza dellAtletica negli Istituti Penitenziari

Sostenere il Sostenibile
Nel 2013 abolire la quota regionale per il tesseramento delle categorie esordienti e ragazzi Dal 2014 abolire la tassa di partecipazione alle gare per le categorie esordienti e ragazzi e leuro per gli iscritti alle gare su strada Organizzare trasferte comuni per manifestazioni nazionali con risparmio dei costi complessivi Permettere luso gratuito dellimpianto di Ponticelli, durante la stagione invernale Convenzionare il CRC con Centri per esami diagnosticospecialisti, per visite mediche di idoneit allo sport e per servizi sanitari vari (riabilitazione, ambulanze, medico di gara etc.)

La squadra
Presidente Sandro Del Naia Componenti Consiglio Regionale : - Aldo Barbi - Ugo De Marsico - Marco Ferriero - Giovanni Ferrigno - Vincenzo Miceli - Alessandro Papa - Marco Piscopo - Vittorio Savino - Roberto Torisco