Vous êtes sur la page 1sur 1

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SABATO 29 DICEMBRE 2012

SERIE BWIN LINCHIESTA

Santo Stefano
Le societ applaudono Appuntamento fisso
Nelle gare del 23 e 26 pubblico aumentato rispetto alla media E dura saltare il Natale, ma giusto trovare spazi per noi
NICOLA BINDA MATTEO BREGA MILANO

HANNO DETTO

d
S

LA STORIA LA MAIO E IL BOMBER TURCHI

in Lega

In occasione dellassemblea di Lega sono emersi dati positivi sulla novit di far giocare la Serie B il 23, il 26 e il 30 dicembre. Infatti la Lega ha comunicato che nelle prime due giornate si sono registrati incrementi del 8,4% e del 14,8% del pubblico rispetto alla media delle squadre. E si registrano anche voci soddisfatte della novit introdotta questanno. Da Nord a Sud. unidea che piace ha commentato Giovanni Gardini, d.g. del Verona si tratta di una vetrina importante per la B, per bisogna trovare il giusto equilibrio per il calendario. Ci si sposta di pochi chilometri e il parere identico: Fa piacere avere degli spazi dedicati solo a noi spiega Dario Cassingena, a.d. del Vicenza positivo giocare in questi giorni di festa. E per attirare pubblico allo stadio i club hanno anche pensato a una riduzione del prezzo del biglietto: Uniniziativa positiva aggiunge Renato Cipollini, d.g. dello Spezia la risposta del campo stata buona.
La B innovatrice giusto che il

Gualtieri eletto presidente ad interim


MILANO I 19 club di B ieri a Milano (assenti Grosseto e Juve Stabia, solo un uditore per lAscoli) hanno votato per la conferma della presidenza ad interim di Salvatore Gualtieri, vice presidente del Crotone (nella foto Pipita). A gennaio (tra l11 e il 13), dopo che verr sciolto il nodo Abodi-Simonelli per la A, la Lega di B voter il nuovo presidente.

no al 6 gennaio e di fermarci dopo, ricominciando con il mercato chiuso. Le trattative condizionano troppo. La sosta una saggia decisione precisa il numero uno della Pro Vercelli Massimo Secondo e giocare il 26 stata unesperienza valida. Gli orari? Magari si potrebbe dividere le gare in pi fasce. In futuro dovremo cercare di far coincidere la sosta con la fine del girone di andata. Liniziativa valida argomenta Gianluca Sottovia, d.g. del Padova - propedeutica per coinvolgere il pubblico e il territorio. Alessio Secco, d.g. del Modena, sottolinea come si debba aspettare il 30 per tracciare un bilancio definitivo, per si trattata di una scelta positiva. Sulla stessa linea il presidente della Reggina, Lillo Foti: Si pu sempre migliorare, ma il format dellanno zero va gi bene cos. Per Salvatore Gualtieri, vice presidente del Crotone, lidea grandiosa, abbiamo avuto una visibilit straordinaria. Per Vincenzo Montemurro, a.d. del Varese, queste date andrebbero istituzionalizzate. Ne convinto anche Francesco Ghelfi, a.d. dellEmpoli: Se non ci copia la A, lesperienza da fissare nel tempo.
Pareri discordanti Il Novara si trovato alle prese con la trasferta pi scomoda, a Lanciano: Non colpa di nessuno, per siamo stati svantaggiati spiega Luca Faccioli, d.g. dei piemontesi La sosta offre la possibilit di programmare quasi una nuova stagione. Non condivido la trasferta del 25 ha commentato Mauro Michelini, a.d. del Cittadella avremmo preferito giocare il 27 e il 31, ma non si poteva. Infine il caso del Bari, che ha aumentato i paganti ma, come spiega il d.g. Claudio Garzelli non sono venuti molti nostri abbonati. Abbiamo registrato una diminuzione di pubblico nonostante i prezzi pi che ribassati. Ma lesperienza va ripetuta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Campedelli (Cesena) Io sono per giocare anche il 6 e fare la sosta dopo, per non condizionare le partite con le operazioni di mercato

Valentina Maio, 30 anni, presidente del Lanciano, e il marito Manuel Turchi, 31 attaccante PIERANUNZI-LIVERANI

A Lanciano gol amore e fantasia E un bacio in pi


ALEX FROSIO

S
Gardini (Verona) E unidea che piace molto. Si tratta di una vetrina importante, per bisogna trovare il giusto equilibrio per il calendario
Tra i grandi classici del Natale, con Una poltrona per due e le fiabe di Walt Disney, da questanno potrebbe entrare la favola della bella principessa di Lanciano e del suo cavaliere che spezza il maleficio sullo stadio rossonero. Lei Valentina Maio, presidentessa del club che prima del suo arrivo non era mai salito cos in alto; lui il marito Manuel Turchi, autore del gol contro il Novara che ha regalato al Lanciano la prima storica vittoria casalinga in B.
Abbraccio e perdono stato un bel regalo

S
Foti (Reggina) Si pu sempre migliorare, ma il format va gi bene cos. Noi abbiamo avuto un piccolo aumento, ma la B ha avuto molta pi attenzione

racconta la presidentessa Maio anche perch per noi non stato un vero Natale: Manuel tornato a tarda notte da Sassuolo il 23, e con una sconfitta da digerire. Il 24 si allenato e il 25 andato in ritiro. Ma contro il Novara si fatto perdonare, facendoci vivere il giorno pi bello del 2012. Per il gol e per il dopo-gol: pap Manuel infatti corso dal figlio Francesco, 6 anni e gi appassionatissimo di calcio, e lo ha abbracciato. E di sicuro avr pensato anche alla piccola Ginevra, 3 anni, che allo stadio ancora non va. Di solito i calciatori per festeggiare si tolgono la maglietta, questo invece stato un modo diverso e bellissimo per esultare, dice la Maio.
Amore e successo Manuel e Valentina si sono conosciuti pi di dieci anni fa: lei perse il treno che doveva riportarla a Bologna, dove studiava, e unamica la convinse ad andare allo stadio. Turchi giocava gi nel Lanciano: ci tornato nel 2008, dopo Padova e Pescara, proprio quando la famiglia Maio ha preso il controllo del club abruzzese. E lamore, culminato nel matrimonio celebrato a luglio 2009, si trasformato in successi sul campo, fino alla promozione in B (con un gol decisivo di Turchi nelle semifinali playoff). Ma non decido io se Manuel gioca o no assicura la Maio le chiavi dello spogliatoio ce lha Gautieri ed lui che deve fare le scelte. Poi mio marito un professionista serio e io una presidentessa che fa il proprio mestiere. Lo potrei solo danneggiare se lo imponessi. Ma non che adesso che ha segnato un gol cos importante Manuel chiede il ritocchino? Non potrebbe mai ride Valentina anzi pi facile che sia io a dirgli che non lo pago perch mi ha fatto arrabbiare. Non stavolta.
RIPRODUZIONE RISERVATA

primo passo fosse fatto da noi convinto Nereo Bonato, d.g. del Sassuolo una novit utile per tutto il movimento. Santo Stefano stata una grande giornata, lesperienza va ripetuta ha detto Silvano Siri, vice presidente del Livorno. Abbiamo cercato di rendere latmosfera il pi natalizia possibile rivela Pierfrancesco Visci, d.s. del Brescia bisogner trovare qualche formula pi accattivante per il marketing associativo, studiare prodotti che vadano bene per il merchandising con cadeaux per il pubblico. C chi gi si portato avanti, come il Lanciano che per le due gare casalinghe ha introdotto un pacchet-

to di mini abbonamenti valido per le gare di Santo Stefano e del 30 ha spiegato Claudio Di Menno, segretario generale degli abruzzesi il quale ha permesso a molta gente che si allontana dalla nostra terra per lavoro di ritornare e godersi le due partite casalinghe. Chi si convinto della bont dellinnovazione stata la Ternana: Eravamo un po scettici spiega Fabio Moscatelli, procuratore legale del club invece ci siamo ricreduti perch lesperimento riuscito molto bene.
Rilancio Igor Campedelli, presidente (uscente) del Cesena, rilancia: Proporrei di giocare fi-

Bisogna trovare una formula pi accattivante per il marketing con regali per i tifosi
PIERFRANCESCO VISCI D.S. DEL BRESCIA

S
Secondo (Pro Vercelli) Magari si potrebbe dividere le gare in pi fasce. E cercare di far coincidere la sosta con la fine del girone di andata

Non sono venuti molti abbonati ma pi paganti: lesperienza va di sicuro ripetuta


CLAUDIO GARZELLI D.G. DEL BARI

PRIMA DIVISIONE
IL CASO LA SITUAZIONE

SERIE D
i recuperi Si gioca sui campi di Trezzano e Darfo Domani e il 9 gennaio le ultime 10 partite
In serie D tempo di recuperi: si giocano oggi le prime due partite (inizio ore 14.30), ecco programma e arbitri. GIRONE A Trezzano-Gozzano: Papalini di Nuoro. Classifica: Bra p. 37; Santhi e Lavagnese 36; Chieri 33; Borgosesia** e Verbania 28; Gozzano* e Folgore Caratese* 22; Chiavari* e Derthona* 21; Tortona* 20; Sestri Levante* e Bogliasco* 18; Trezzano* 16; Asti* 14; Verbano* 13; Novese 10; Imperia 7. (**due gare in meno, *una in meno). GIRONE B Darfo-SantAngelo: Michieli di Padova. Classifica: Pontisola p. 43; Pergolettese 40; Caronnese 38; Voghera e Olginatese 35; Lecco (-3) 30; Caravaggio 29; Castellana 27; Atletico Montichiari 26; Seriate*, Alzano Cene e Mapellobonate 24; Seregno 22; San Giorgio* 20; Pro Sesto 19; Fersina Perginese 18; Darfo* (-1) 17; Mezzocorona 13; Sant'Angelo* 12; Trento (-1) 10. (*una gara in meno). ALTRE GARE Domani ci sono Asti-Chiavari, Derthona-Borgosesia e Folgore Caratese-Verbano (A); Seriate-San Giorgio (B); Kras Repen-San Paolo (C); Maceratese-Astrea e Termoli-San Nicol (F). Il 9 gennaio Borgosesia-Sestri Levante e Tortona-Bogliasco (A); Fidenza-F. Juventus (D). PLAYOFF Sono state rese note le date dei playoff: le prime fasi il 12, 15 e 19 maggio, la quarta fase (con la finalista di Coppa) il 26, le semifinali (con la vincente di Coppa) il 2 giugno, la finale (campo neutro con eventuali rigori al 90) il 9: alle due squadre premi in denaro, salvo ripescaggio in Lega Pro.

Treviso, un ribaltone al vertice del club Ruotolo verso lesonero: torna Maurizi
TREVISO (g.p.z.) Terremoto in casa del Treviso. La All Sport che possiede il 40% delle quote e limpresario edile Tiziano Corrado (11%) hanno convocato un cda straordinario e alla fine hanno sfiduciato il presidente Renzo Corvezzo per mancanza di fiducia nel suo operato. Ovviamente la decisione non stata presa bene dallex numero uno della societ che promette battaglia legale intanto la All Sport ha nominato Mario Sellito amministratore unico e alle sue spalle, pare, ci siano tre imprenditori, due locali e uno campano, che si faranno carico dellaspetto economico. E stato un atto dovuto dice Sellito perch la situazione economica della societ in grave difficolt e nonostante questo si continuava a fare operazioni di mercato in entrata senza dimenticare che la squadra ultima. Con questo cambio di vertice, lallenatore Ruotolo e il suo vice Carrara dovrebbero essere esonerati: da oggi la squadra dovrebbe essere affidata nuovamente ad Agenore Maurizi e al suo staff. Far le valigie anche il d.s. Seno: dovrebbe ritornare Deoma.

Campionati fermi alla fine dellandata Latina-Pisa il primo posticipo del 2013
Questa la situazione in Prima divisione a fine andata. GIRONE A La classifica dopo 16 giornate: Carpi e Lecce p. 30; Alto Adige 29; Trapani 26; Entella e Pavia 23; Cuneo 22; Cremonese ( 1) e Lumezzane* 20; San Marino* 19; Feralpi Sal* 18; Como ( 1) 17; Portogruaro ( 2) e Reggiana 15; AlbinoLeffe ( 10) 14; Tritium* 9; Treviso ( 1) 6. (* una partita in meno). Cos domenica 6 gennaio (ore 14.30): Alto Adige AlbinoLeffe; Carpi Trapani; Cremonese Lecce; Cuneo Treviso; Entella Tritium; Feralpi Sal Pavia; Lumezzane Reggiana; San Marino Como; riposa Portogruaro. GIRONE B La classifica dopo 15 giornate: Avellino p. 29; Latina* ( 1) 27; Frosinone ( 1) e Pisa 24; Nocerina 23; Prato e Gubbio 22; Perugia ( 1) e Viareggio 21; Paganese* 20; Benevento 19; Catanzaro 18; Andria ( 2); 17; Carrarese 10; Barletta e Sorrento 8. (* una partita in meno). Cos domenica 6 (14.30): Andria Nocerina; Barletta Catanzaro; Benevento Perugia; Carrarese Frosinone; Gubbio Sorrento; Latina Pisa (luned 7, 20.45); Paganese Viareggio; Prato Avellino.