Vous êtes sur la page 1sur 6

C I T T A D I V I L L A D O S S O L A

PRIMARIE

CIVICHE
ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2013
PROGRAMMA AMMINISTRATIVO

OBIETTIVO 2018

Cari concittadini, abbiamo da poco archiviato le elezioni politiche e lestenuante campagna elettorale che le ha accompagnate, e gi siamo chiamati a ragionare su nuove imminenti elezioni: quelle che vedranno il 26 e 27 maggio 2013 il rinnovo del Consiglio Comunale e lelezione del Sindaco di Villadossola. Lamministrazione che ho guidato a partire dallaprile del 2008 venne eletta sullonda di due fattori fondamentali: 1) una diffusa voglia di rinnovamento del mondo politico in generale ed estesa anche agli amministratori locali; 2) un forte sentimento di indignazione verso i responsabili della fine della legislatura guidata da Liliana Sarazzi, con particolare riferimento alle modalit e alle motivazioni che portarono al commissariamento del Comune. Si insedi quindi unamministrazione molto giovane anagraficamente a 38 anni sono stato il Sindaco pi giovane che Villadossola abbia mai eletto con unet media al di sotto dei 40 anni, e decisamente rinnovata nelle persone: basti pensare che lunica persona, della nuova maggioranza, con unesperienza diretta di amministrazione era Carlo Squizzi, che aveva ricoperto il ruolo di capogruppo di minoranza nella precedente legislatura. Ora, cinque anni dopo, la legislatura volge al termine; non sta a noi esprimere giudizi sulla nostra amministrazione: questo onere spetta ai cittadini, che con il loro voto hanno la possibilit (per lo meno a livello locale lo possiamo ancora fare!) di premiare o punire gli amministratori del loro comune. Com noto ho dato la mia disponibilit al Partito Democratico alla candidatura per un secondo mandato amministrativo; insieme al direttivo cittadino del PD abbiamo quindi deciso di intraprendere il percorso delle Primarie, con il preciso obiettivo di raccogliere attorno ad un progetto civico di crescita e di rilancio per Villadossola altre forze politiche, gruppi, associazioni o singole persone che, pur non riconoscendosi nel PD, si riconoscano in alcuni valori fondamentali quali la trasparenza, la condivisione, la lealt verso i cittadini, luguaglianza nei diritti civili di tutte le persone - senza distinzione di religione, razza, sesso e lingua - la solidariet, la tutela dei diritti e del lavoro, la democrazia partecipata; valori che sono in contrapposizione verso il malcostume del clientelismo e delle derive personalistiche o lobbistiche e che possono tradursi in potenziale condizionamento dellazione di governo della citt Personalmente ho sempre creduto nello strumento primarie per individuare i candidati alle varie cariche elettive. Ho guardato con favore a questo strumento per lindividuazione di moltissimi candidati in diversi comuni italiani. Ci ho creduto per la scelta del candidato premier del centro sinistra e ci ho creduto per la selezione dei candidati al parlamento. Ora bisogna scegliere il candidato sindaco di Villadossola per le prossime elezioni amministrative: il fatto di essere il Sindaco uscente non ritengo mi debba esentare dal confronto in un percorso di primarie che possa coinvolgere tutti coloro che si riconoscano nei valori in cui crediamo e che, insieme, vogliano costruire una forte e innovativa alleanza programmatica per amministrare Villadossola dal 2013 al 2018. Credo sia unottima opportunit per Villadossola e per i villadossolesi; vi chiedo perci di sostenerci in questo percorso partecipando alle primarie civiche che si celebreranno il 24 marzo 2013 e, se lo riterrete utile e opportuno, di votare per me.

Marzio Bartolucci

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO

OBIETTIVO 2018
Bozza aperta
1 - Il Lavoro La priorit delle priorit il lavoro. - intensificare con SAIA e con la propriet Beltrame iniziative atte a favorire nuovi insediamenti nellarea industriale Siderscal, salvaguardando gli aspetti ambientali ed insistendo che i proventi connessi allo sfruttamento delle risorse idriche derivanti dalle centrali idroelettriche, isolate dal contesto industriale Sisma, devono avere riflessi positivi anche sul nostro territorio; - studiare forme di sostegno e di incentivazione alloccupazione compatibilmente con le possibili modifiche legislative. 2 - Il Sociale creare occupazione potenziando le borse lavoro, integrando le risorse disponibili a bilancio; mantenere uno stanziamento specifico per interventi a favore delle famiglie; confermare il servizio gratuito bus interno alla citt, introdotto dallAmministrazione Bartolucci, con collegamenti fra i vari quartieri allo scopo di favorire i cittadini nel raggiungimento del mercato, negozi, municipio, cimitero, poste, eccetera. 3- Ambiente attuare nuovi progetti di energia rinnovabile, replicando il progetto gi realizzato dallAmministrazione Bartolucci con linstallazione del tetto fotovoltaico della palestra del PEEP, che ha prodotto una riduzione delle spese energetiche della struttura ed una diminuzione delle immissioni in atmosfera. Progetti futuri sono possibili utilizzando parte dei 130 mila euro che SINDIAL trasferir annualmente per 10 anni al Comune di Villadossola, frutto dellaccordo sottoscritto a fine 2012 per larea ex carburo; ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 20% adottando il Paes, proseguendo nellimpegno sottoscritto dallAmministrazione Bartolucci, con ladesione al Patto dei Sindaci, di andare oltre i gli obiettivi minimi stabiliti dalla UE per il 2020; mantenere alta lattenzione nella gestione del ciclo integrale dellacqua sullapplicazione di tariffe omogenee e sulle scelte relative agli investimenti sulla rete, orientando le scelte della societ pubblica Acque Nord, gestore del servizio integrato; proseguire negli interventi di sostituzione delle lampade attuali con quelle a LED, al fine di conseguire sensibili risparmi e notevoli miglioramenti dellilluminazione stradale; proseguire nel monitoraggio di situazioni di possibile inquinamento dei suoli svolgendo azioni a tutela della salute pubblica, come quelle gi attuate dallAmministrazione Bartolucci nellarea limitrofa a Via Cardezza. 4 - Utilizzo del territorio condurre azioni propedeutiche per una riqualificazione ed un riutilizzo delle aree ex industriali, avallando solo iniziative che unitamente allo sviluppo economico derivante dalla riconversione delle aree industriali dismesse, sappiano creare valore per la comunit locale, evitando linsorgere, a breve-medio termine, di nuovi problemi di degrado ambientale e sociale; colmare la carenza di spazi verdi (soprattutto ombreggiati), non solo per un miglioramento della percezione visiva del paesaggio ma soprattutto per creare spazi che favoriscano la socialit e lincontro di una popolazione che tende allinvecchiamento progressivo, replicando quanto attuato dallAmministrazione Bartolucci con la realizzazione della nuova piazzetta Don Tabarini. Proponiamo unintesa fra pubblico e privato che preveda, nello sviluppo residenziale dellarea PEC ex Ceretti, il progetto di unarea verde attrezzata antistante la chiesa del

Piaggio, che allo stesso tempo recuperi il valore storico-artistico della chiesa da sempre soffocata dallazione antropica delluomo; incentivare lattuazione di interventi di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente allo scopo di aumentare qualitativamente lofferta immobiliare, e limitando al contempo loccupazione di nuovo suolo. 5 - Opere pubbliche

mantenere alta lazione verso tutte le opportunit di finanziamento, offerte sia dai canali pi tradizionali sia da quelli definibili non classici, per dare compimento alle pi significative priorit individuate in materia di opere pubbliche. Lo scenario di questi ultimissimi anni radicalmente mutato, le entrate classifiche per finanziare interventi sono sempre pi rare. attuare interventi per aumentare il grado di sicurezza delle fasce pi deboli (bambini ed anziani) con interventi rivolti alledilizia scolastica e alla messa in sicurezza delle infrastrutture esistenti riconducibili alla mobilit lenta (pedoni e ciclisti) favorendo, tra laltro, labbattimento delle barriere architettoniche ancora presenti sul territorio; garantire unadeguata tutela ambientale a prevenzione di potenziali rischi idrogeologici, calendarizzando periodici interventi di manutenzione sui corsi dacqua di competenza; considerare le opere a supporto del patrimonio delle frazioni storiche della citt, migliorando le strade di accesso e le opportunit di sosta lungo le stesse, favorendo il mantenimento di una significativa presenza insediativa su porzioni di territorio di importante valenza storico-culturale;

6 - Imposizione fiscale ritoccare limpostazione dellIMU, qualora il governo dovesse decidere di apportare modifiche in merito al finanziamento degli enti locali, ripristinando luso gratuito dellabitazione ai familiari in linea retta (figlio- padre) con studio di unarticolazione diversa sulle seconde case; calibrare attentamente limposizione della nuova imposta TARES (Tassa rifiuti e servizi indivisibile), che sostituir la TARSU, anche in base al numero dei componenti del nucleo familiare, nella direzione di eliminare le evidenti incongruenze causate dalle modalit di applicazione della TARSU; costituire una commissione di studio, pi ampia della attuale commissione bilancio, per analizzare attentamente tutti gli aspetti, al fine di attuare le leve fiscali distribuite con la maggiore equit possibile. 7 - Scuola e istruzione proseguire nella ricerca di fondi per programmare opere di adeguamento sismico, termico e di miglioramento della sicurezza nelle strutture scolastiche replicando le iniziative dellamministrazione Bartolucci di partecipazione a bandi, come ad esempio il bando INAIL; considerare nuovi scenari, con il coinvolgimento della cittadinanza, in relazione al calo delle nascite, alla contrazione del numero degli alunni nei tre plessi scolastici della scuola primaria e ai costi di gestione complessivi dei quattro plessi scolastici oggi esistenti; sostenere i comitati genitori come forma di partecipazione spontanea coinvolgendoli nelle scelte e supportandone le iniziative a favore della popolazione studentesca. 8- I ragazzi: il nostro futuro I giovani rappresentano una risorsa per la collettivit e sono il nostro futuro. - proseguire con i centri estivi mantenendo la collaborazione con la Parrocchia; - potenziare la Consulta dei Giovani e a sostenerla nelle iniziative che vorranno intraprendere nella definizione dei percorsi giovanili che i ragazzi stessi riterranno pi idonei; - implementare la rete wireless disponibile cercando di raggiungere i maggiori punti di aggregazione giovanile con il posizionamento di altri free wi fi point oltre ai 6 gi in funzione: o o o o Teatro la Fabbrica Municipio Parco Giochi via Zonca Stadio Comunale Felino & Franco Poscio

o Scuola Primaria Loris Manzoni del PEEP o Piazzetta Don Tabarini proseguire liniziativa del Comitato Intercomunale per le politiche Giovanili di cui oggi il Comune di Villadossola il capofila dei 15 Comuni aderenti. 9 - La sicurezza

Mantenere in efficienza il sistema di video-sorveglianza attuato dallAmministrazione Bartolucci, in grado oggi di garantire precise indicazioni in caso di evento criminoso, impegnandosi a reperire ulteriori risorse al fine di implementarlo con il posizionamento di ulteriori videocamere. 10- Case Popolari Dismettere una parte del patrimonio esistente in Villadossola, approfondendo e condividendo con linquilinato la proposta fatta dallAmministrazione Bartolucci ad ATC, al fine di utilizzare la liquidit ricavata per interventi di riqualificazione degli edifici, fondi sempre pi necessari per risolvere problemi legati alla scarsa manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili, che decine di famiglie da anni reclamano a gran voce. 11 Costi della Politica Lamministrazione Bartolucci ha ridotto di oltre il 20% il costo della giunta, da complessivi . 8.450 precedente amministrazione a complessivi . 5.950, ovvero circa 30.000 euro lanno risparmiati. Con i risparmi ottenuti dallabbattimento delle indennit, - 150 mila euro durante il mandato - si sono finanziati: interventi a favore del sociale e delle famiglie il bonus beb il sostegno ai disoccupati ( due anni) le integrazione sui servizi sociali per impedire tagli sui servizi SAP e SAD la parziale integrazione per coprire i tagli dello Stato e non aumentare troppo l'IMU. della

Riteniamo si debba mantenere questa linea di rigore anche durante il prossimo mandato amministrativo.

12 - Teatro La Fabbrica Al contrario di quanto successo altrove nella nostra Regione, Villadossola ha visto in questi anni aumentare costantemente le presenze al Teatro la Fabbrica. - coinvolgere nella gestione la neo-nata Unione dei comuni Ossolani, nella consapevolezza che la Fabbrica una risorsa a disposizione dellintero territorio ossolano e provinciale e che le risorse economiche che oggi arrivano da Provincia e Regione rischiano di scomparire o di essere dirottate altrove (nuovo teatro di Verbania): si dovr lottare per conservarle, ma anche attuare unadeguata politica di applicazione dei prezzi di biglietti e abbonamenti e proseguire sulla strada del contenimento dei costi generali. 13- Risorsa volontariato Lopera di sussidiariet svolta da molte associazioni di volontariato produce una migliore qualit della vita dellintera cittadinanza. - agevolare lattivit delle associazioni che si mettono al servizio della collettivit, consapevoli che per lamministrazione si tratta di forme di risparmio e non di spreco di risorse, garantendo la disponibilit di locali e strutture; - confermare la positivit dellesperienza dei comitati di quartiere come espressione di forma democratica di partecipazione, di integrazione e di valorizzazione delle tradizioni. La loro presenza attiva sul territorio ha consentito una maggiore attenzione da parte dellamministrazione alle problematiche dei vari quartieri; - potenziare lo strumento delle commissioni consiliari come forma di partecipazione democratica di cittadini competenti nei diversi ambiti, alla luce anche della riduzione del numero dei consiglieri comunali

14 - Festa Patronale La festa patronale una tradizione di Villadossola che non possibile disperdere. Il mutare delle abitudini delle persone anche in termini di fruizione delle feste di paese o campestri, linasprimento delle normative di riferimento in materia di sicurezza e il generale aumento dei costi impongono un ripensamento generale dellorganizzazione della festa. La futura organizzazione dovr sempre prevedere unorganizzazione congiunta di Comune, Parrocchia e associazioni di volontariato attive a Villadossola. La festa deve restare un forte momento di aggregazione sociale della collettivit, con riconoscimento del ruolo fattivo e fondamentale della Pro Loco che punti per pi alla valorizzazione delle singole realt associative, dei vari rioni o quartieri, limitando lapporto, divenuto molto oneroso, degli spettacoli di professionisti di chiara fama 15 Lo sport Anche lo sport, come altre realt, vive sul sacrificio e sull'impegno di persone che dedicano il loro tempo per stimolare ed aiutare i giovani a praticare e a vivere lo sport sotto l'aspetto agonistico e amatoriale. A queste societ continueremo ad essere vicini come in questi anni offrendo la massima collaborazione, proponendo anche nuovi luoghi per allenamenti e gare di prestigio come, ad esempio nel caso della corsa campestre e della mountain bike, l'utilizzo dellarea carburo. E cresciuto il legame con altre realt sportive importanti come la Virtus Villa, in particolare per il settore giovanile, una stretta collaborazione che ha messo in condizione la societ virtussina di svolgere al meglio il proprio lavoro. Gli sport emergenti, come pallamano e volley, grazie alladeguamento della palestra del PEEP e allaffidamento della gestione al CSI provinciale, hanno oggi a disposizione una struttura innovata e funzionale e che d la possibilit ai giovani di scegliere il loro sport preferito in un contesto ottimale. Non dimentichiamo certo altre realt importanti come il judo, il ciclismo, il trial, i motori e non a caso Villadossola, per la prima volta, ha ospitato la partenza e l'arrivo del rally delle valli ossolane, edizione 2010. 16 - Unione dei Comuni La scelta fatta dallamministrazione Bartolucci, e votata allunanimit dal consiglio comunale, di adesione allunione dei comuni ossolani insieme ai comuni di Domodossola, Crevoladossola ed altri 16 comuni ossolani, va letta come la volont di andare oltre le divisioni politiche e territoriali che hanno fino ad oggi indebolito lOssola, nel tentativo di creare un soggetto rappresentativo in grado di interloquire con il giusto peso in tutti i contesti istituzionali. Su questi punti si gioca il nostro futuro: - turismo su vasta scala e valorizzazione dellambiente; - migliore sfruttamento delle risorse idriche; - rivalutazione dello scalo internazionale; - sostegno concreto allindustria e allartigianato; - politiche adeguate a favorire nuovi insediamenti produttivi; - monetizzazione della nostra posizione geografica strategica. Il ruolo fondamentale riconosciuto al comune di Villadossola nella nascita del nuovo ente, consentir ai futuri amministratori di Villadossola di avere un ruolo incisivo nelle politiche di rilancio del territorio ossolano, con evidenti riflessi positivi anche per Villadossola.