Vous êtes sur la page 1sur 4

Lavoro e Energia Prof.

Carlucci ITIS Einstein Potenza

Esercizi svolti Lavoro e energia

prof. Carlucci Vincenzo ITIS Einstein Potenza

Lavoro e Energia Prof. Carlucci ITIS Einstein Potenza

Esercizio 1 Un corpo il cui peso 600 N, cade da unaltezza di 10 m. 1. calcolare lenergia cinetica allarrivo; 2. verificare se il valore dellenergia cinetica allarrivo uguale allenergia potenziale prima della caduta. Dallespressione P = m g si calcola la massa del corpo che vale:

Sapendo che: Si pu calcolare il valore di v2

Lenergia cinetica vale:

Lenergia potenziale risulta essere:

Esercizio 2 Calcolare lenergia che possiede una ruota da macina del diametro di 1 m e massa 800 kg, che compie un giro ogni 4s. Per svolgere lesercizio occorre determinare il momento di inerzia di massa che vale:

e siccome m = 800 kg e r = 0,5 m, si ottiene:

Siccome n = 15 g/min,

A questo punto si pu calcolare lenergia che possiede la ruota:

Lavoro e Energia Prof. Carlucci ITIS Einstein Potenza

Esercizio 3 Un cilindro di raggio 1 m, altezza 2 m e densit = 7800 kg/m3 ruota attorno al proprio asse. Applicando una forza tangenziale di 100 N, calcolare dopo quanto tempo e quanti giri giunge a un valore di velocit angolare = 3 rad/s. Si trascurino le resistenze passive. Si procede al calcolo della massa del cilindro: m = V = 7800 ( r2 h) = 7800 ( 12 2) = 48984 kg A questo punto occorre calcolare il momento di inerzia I:

Il momento motore vale: Siccome M = I , si calcola laccelerazione angolare

Si passa, quindi, al calcolo del tempo t necessario per raggiungere una velocit angolare di 3 rad/s:

Per determinare il numero di giri occorre calcolare prioritariamente lenergia cinetica del cilin dro che ruota con = 3 rad/s:

Dalla relazione Ec = F s si pu calcolare lo spazio s percorso dalla forza s:

Dalla precedente formula, per ricavare il numero di giri utilizzo lespressione:

Esercizio 4 Una sfera posta su un piano inclinato in modo che possa rotolare liberamente. Successivamente, la stessa sfera posta su una slitta con attrito e massa trascurabile. Laltezza del piano pari a 8 metri (h = 8m). Si calcoli la differenza delle velocit finali di traslazione del centro della sfera in entrambi i casi. Primo caso: sfera che rotola senza strisciare. In questo caso, lenergia totale della sfera nel punto pi in basso del piano inclinato data dalla somma dellenergia cinetica di rotazione e lenergia cinetica di traslazione. Per il principio di conservazione dellenergia, lenergia cinetica deve uguagliare lenergia potenziale della sfera quando questa nel punto pi in alto del piano inclinato:

Lavoro e Energia Prof. Carlucci ITIS Einstein Potenza

( E da semplici considerazioni:

Secondo caso: sfera che trasla. In questo caso, invece, sempre nel punto pi in basso del piano inclinato, lenergia totale della sfera caratterizzata solo dallenergia cinetica di traslazione per cui:

Quindi: v = 12,5 10,6 = 1,9 m/s Nota: nel primo caso, il centro della sfera possiede una velocit finale minore perch unaliquota di energia potenziale stata spesa per lenergia cinetica dovuta alla rotazione.