Vous êtes sur la page 1sur 16

LUIGI PELLEGRINI EDITORE

PRESENTA
MOVING IDEAS
A MASH UP OF OLD AND NEW WORLDS
di
Fabiola Salerno
MOVING IDEAS
A MASH UP OF OLD AND NEW WORLDS

È un libro di LETTERATURA INGLESE orientato e


adattato in base ai processi di apprendimento degli
alunni in relazione ai tempi che cambiano.

Il titolo e il sottotitolo ne sintetizzano


l’intento: una raccolta di idee aperte,
intercambiabili, che attingono informazioni da
materiali di studio classici e moderni.
I vari linguaggi usati, dal letterario al
cinematografico all’artistico, si rincorrono
ininterrottamente alla ricerca di diverse
chiavi di lettura.

..

È un libro quasi dettato dagli studenti. Come


dice Gérard Lenclud: “Non sono i padri a
generare i figli ma i figli che generano i
propri padri. Non è il passato a produrre il
presente, ma il presente che modella il suo
passato” .
.
La pluralità
Howard Gardner’s Multiple Intelligences Theory dei contenuti
proposti si
pone come
Linguistic Intelligence obiettivo
• Logical-mathematical Intelligence primario un
• Musical Intelligence apprendiment
• Bodily-kinesthetic Intelligence o accessibile
• Spatial Intelligence a tutti e
favorito da
• Interpersonal Intelligence
ciò che ci ha
• Intrapersonal Intelligence insegnato
(Frames of Mind: The Theory of Multiple Intelligences, 1983) Gardner con
• Naturalist Intelligence la sua teoria
• Existential Intelligence delle
(Intelligence Reframed. Multiple Intelligences for the intelligenze
21stcentury, 1999) multiple.

..
QuickTimeª and a
decompressor
are needed to see this picture.

È anche un modo per educare gli studenti ad un certo tipo di musica,


ad un certo tipo di arte e di cinema, in definitiva ad un certo tipo di
cultura non immediato ma duraturo nel tempo che regala emozioni
da conservare gelosamente.

..
C’è una mediazione di significati
sviluppati trasversalmente attraverso i
tre principi cardini della riformulazione
comunicativa di Jakobson: si va dalla
traduzione interlinguistica alla
intralinguistica e intersemiotica a
seconda delle associazioni di idee di quel
momento determinate dal proprio
background culturale.

..
Il registro linguistico usato
è volutamente colloquiale,
e questo per avvicinare
sempre di più gli studenti
al mondo letterario e al
piacere che se ne ricava
attraverso la sua
conoscenza.
Ma il piacere è da conside-
rarsi anche come mezzo:
un’atmosfera
emotivamente
coinvolgente veicola cono-
scenze, come ci ricordano
le teorie di Piaget,
secondo cui gli stati
affettivi e gli stati cognitivi
non possono essere
dissociati tra di loro.

..
• Telling the Il libro infatti non reca note a piè di pagina,
Origins né indici dei nomi o sitobibliografici, e questo
• Telling the Middle per non interrompere il flusso del racconto.
1st volume Ages
Ogni informazione viene data come parte
• Telling the
Renaissance integrante del discorso.
• What happened up
to the
• Telling
Gloriousthe
Augustan Age
Revolution
2nd volume • Telling the
Romanticism
• What happened in
America
È quindi un libro di letteratura
• Telling the raccontata strutturato in tre
Victorianism
3rd volume • Telling the XX
volumi che rispettano l’ordine
century cronologico della storia della
• What’s happening letteratura inglese.
now

..
Ci sono più attività a
carattere contenutistico
che strutturale perché,
come dicono i miei
studenti, la Letteratura non
è Matematica con i suoi
teoremi da applicare.

La Letteratura è libertà

..
Non ci sono quindi
analisi guidate,
che portano dove
chi fa le domande
vuole, poiché
l’auspicio di
questo libro è
quello di non avere
risultati
standardizzati: la
pluralità delle
rispo-ste
corrisponde ad
una ricchezza
cultu-rale a cui
ognuno di noi
dovrebbe ten-
dere.

..
..
Si passa frequentemente da un testo continuo a un testo non continuo
e viceversa, e questo sia per migliorare la comprensione di lettura
caldeggiata dagli esperti OCSE-PISA, che per supportare attività di
produzione scritta. Non solo, quindi, comprendere e utilizzare testi
scritti, ma anche, come recita la definizione di reading literacy,
riflettere «sui loro contenuti al fine di raggiungere i propri obiettivi,
sviluppare le proprie conoscenze e potenzialità e svolgere un ruolo
attivo nella società».

..
.
La tecnologia è presente ma
solo per quello che realmente
è: una delle tante forme di
trasmissione di conoscenza.
Se funziona, la tecnologia
scompare, non si percepisce,
si annulla, ed è la conoscenza,
la sostanza quindi, a
ridiventare protagonista,
come è successo in tutte le
precedenti rivoluzioni culturali
che hanno preceduto questa.

.
Non c’è sostituzione del libro col
computer - siamo assolutamente
consapevoli che una sana lettura è
indispensabile e insostituibile - ma
c’è interazione e condivisione di
spazi e contenuti che favoriscono il
senso di appartenenza,
caratteristiche, queste, che
piacciono ai giovani e non solo.

www.fabiolasalerno.net

..
THE END

..