Vous êtes sur la page 1sur 12

San Bernardino di Crema (CR)

Anno IV nr.4 del 27 Maggio 2013

Pubblicazione dinformazione del palio di San Bernardino da Siena fuori le mura

San Bernardino da Siena fuori le mura

Saradanaio
Pi valore al tuo risparmio
co di Crema, i parroci di Castelnuovo e di San Benedetto, il vicario del vescovo, don Franco Manenti, gli sbandieratori e i musici dIsola Dovarese. di Sara Zuccotti E insieme a tutti loro che arriviamo a destinazione ed, entrando in chiesa, Il tanto atteso Palio ufficialmente facciamo tre grandi e spontanei apcominciato e, devo dire, proprio alla plausi ai vigorosi che hanno portato, grande! E luned 20 maggio. In una chiesa di San Bernardino (extra moe- a turni, la statua di San Bernardino nia) gremita di scalpitanti contradaioli, (davvero complimenti!). Quindi, due si fa largo la statua del Santo patrono parole dal vicario che porge i pi cari accompagnata dalle note della banda saluti del vescovo, la benedizione e la scoperta del Palio 2013! di Trigolo. Il celebre inno a San Bernardino, composto dal nostro carissimo don Vincenzo, risuona nelle orecchie di tutti i presenti mentre inizia la celebrazione che si concluder presso lomonima chiesa dentro le mura. In seguito, con unenorme processione che ci spostiamo verso il centro citt, sempre scortati da un gradito sottofondo musicale. Anche chi assiste e non partecipa personalmente, rende omaggio, affacciato a balconi e fineMeraviglie delle meraviglie! Esso rapstre, alla processione che domina la presenta il volto di un sorridente Don strada e rappresenta un quartiere vivo Vincenzo, vicino ad una simpatica e e dinamico! coloratissima tastiera, che ha rappreSotto larco di Porta Serio ci accolgono sentato per lui una delle pi grandi il suono di festose campane, il sinda- ragioni di vita; allinterno dello stendardo notiamo anche il logo dellanno della fede, il tutto disegnato e dipinto meravigliosamente da Giorgia Martinenghi, artista in erba, naturalmente sanbernardinese! Dopo energici e numerosi applausi di approvazione, seguendo i capocontrada con le loro bandiere, ci disponiamo in una piazza

Il piano di risparmio che ti offre la possibilit di costruire un capitale per realizzare i tuoi progetti. A partire da 75 al mese.

Assicurazione Agenzia Crema, Via Cappellazzi 10, Tel. 0373.202591

Duomo altrettanto affollata: la serata non ancora terminata! Il programma prevede ora la consegna ufficiale delle chiavi del Palio da parte del sindaco. Compiendo questo gesto simbolico ma molto significativo, Stefania Bonaldi tiene a complimentarsi per lottimo evento organizzato. Esso, infatti, motivo di aggregazione, svago, sportiva competizione e sana compagnia permette la mani festazione dellidentit non solo della parrocchia ma di tutta la comunit! E notevolmente apprezzata la scelta di intitolare il Palio a don Vincenzo che, in questo modo, diventer un esempio e una guida da seguire per tutti noi!

Prosegue a pag.4

FARMACIA VERGINE
DOTT.SSA RIZZI LUISA
Dal luned al venerd 8,30 - 12,30 / 15 - 19 Sabato 8,30 - 12,30

Fitoterapia - Dermocosmesi Dietetica - Veterinaria


Via Cremona, 3 Tel. e Fax. 0373.84906 CREMA (CR)

Via Cantoni,1 26013 Crema (CR) Zona Garzide Loc.S.Bernardino Tel.338 31 39107 Fax.0373 84843
cortedeimonaci@libero.it

dalla tradizione

larte di fare
i salumi

contadina

di Monaci Francesco Produzione e spaccio carni suine e salumi nostrani.

San Bernardino da Siena fuori le mura Orari di Apertura Negozio in Via Cadorna, 57
MAR 9.0018.00 MER 9.0018.00 GIO 13.0021.00 VEN 9.0018.00 SAB 9.0018.00

Barsi Francesco Fiorista


Via Cadorna n 29 - Crema (CR) Tel. 335/6207340

Siamo proprio in mezzo al guado, e il palio lo sta attraversando con sicurezza nonostante le piogge abbondanti che cercano di far diventare tutto pi difficile. Non ancora il momento di guardarsi indietro e ricordare le esperienza belle vissute insieme, ma le emozioni provate segnano gi le nostre vicende quotidiane. Non so voi ma per quanto mi riguarda il passare in questi giorni il sottopasso e il ponte in bicicletta andando in centro per commissioni significa ricordare sempre quei momenti incredibili del 20 maggio 2013

quando siamo passati in questa via, per la prima volta da secoli, portando la reliquia e l'effige del nostro Santo Patrono Bernardino. Credo sia impossibile descrivere la folla di pensieri ed emozioni che lungo tutto il tragitto della processione hanno affollato la mia mente e spero quella dei tanti che han partecipato. Come spesso mi capita, quando torno da qualche ascensione sopra i 4000, di fronte alla classica domanda dell'incauto amico, che ti chiede come andata, rimani davvero senza parole e con uno sguardo che non so valutare vorresti spiegargli che quanto si perso non potr mai essere descritto o rivissuto. Chi c'era ha vissuto una esperienza unica che pu solo essere descritta ma non certo condivisa con chi quella sera non ha partecipato. Rimane un piccolo segreto di tutti coloro che han camminato come popolo e comunit unita dalla fede e dalla consapevolezza di essere chiamata a segnare una tappa decisiva della nostra esperienza parrocchiale e diocesana. Il solo rammarico legato proprio alla forzata assenza, per impegni nazionali alla riunione della Conferenza Episcopale Italiana a Roma, del nostro Vescovo Oscar che si era mostrato

entusiasta di questa proposta al punto da volere che fosse comunque un evento diocesano anche se promosso da una singola parrocchia. Pi volte infatti il Vescovo Oscar ha manifestato un interesse particolare alla figura di San Bernardino sottolineando i tanti aspetti del suo insegnamento e testimonianza sempre decisivi per la nostra vita cristiana. Anche al Vescovo abbiam dovuto ripetere che le parole non bastano per raccontare tutto ed ora spera anche lui di poter vivere questa esperienza nella prossima edizione. Infatti questo solo l'inizio e la storia ci dir come finir don Natale

trattorialevillette@gmail.com

via Podgora, 2 26013 Crema

tel. 0373.82479 cell. 333.8292499

pranzi di lavoro

Vivai . Fiorerie . Garden Service Impianti Irrigazione Automatica


SEDE - Crema Ombriano, v. Renzo da Ceri, 19 - 0373.30263 FIORERIA - Crema Ombriano, viale Europa - 0373.31516 FIORERIA - Bagnolo Cremasco, v. Mazzini - 0373.648298 VIVAI - S.S.Crema Lodi (Ombriano) - 0373.230346

TRATTORIA TIPICA CREMASCA

San Bernardino da Siena fuori le mura

di Nicol Dino Premi


Sabato 19 maggio alle ore 21.00 si svolto presso la chiesa parrocchiale il concerto inaugurale del Palio di San Bernardino. Di fronte a una nutrita platea si esibito un ensemble di archi accompagnati da tastiera e, immancabilmente, il coro parrocchiale. In particolare gli strumenti musicali presenti erano: dieci violini, due violoncelli, un contrabbasso, tre flauti traversi e una tastiera professionale. Una piccola orchestra darchi (e non solo) dunque, nelle proporzioni di unorchestra da camera. Lensemble ha eseguito brani tratti dal repertorio classico, sacro e gospel. Alcuni tra i pezzi suonati erano firmati da don Vincenzo, come noto apprezzato compositore anche extra moenia Sancti Bernardini extra moenia (a chi capisce il corsivo va un bacio sulla fronte). Il coro stato diretto da don Natale e, come ha notato un soddisfatto spettatore al termine del con-

certo: sempre curioso e interessante assistere allabilit nel comunicare e nellinteragire con i coristi propria di ogni direttore: unabilit tipicamente personale e istintiva, accompagnata da una mimica facciale e da gesti coreografici. Cos anche per il nostro don Natale. Particolarmente apprezzata lesecuzione dellHallelujah brano tratto alloratorio Messiah del compositore barocco Georg Friedrich Hndel. Su Hndel permettetemi di raccontare un gustoso bench digressivo aneddoto: pare che da giovane Hndel fosse bellissimo era alto, snello, biondo e con gli occhi azzurri; con gli anni per si imbrutt e a causa dell'obesit e di un progressivo inacidimento del carattere, durante la vecchiaia, in alcune stampe satiriche i suoi avversari arrivarono addirittura a ritrarlo come un maiale seduto all'organo. Tornando al concerto, per dovere di cronaca dobbiamo registrare che un imprevisto ha rischiato di compromettere la serata: il pianista infatti, circa due ore prima del concerto, ha informato la direzione che, a causa di un incidente domestico, si era fratturato una falange dellanulare destro e dunque era impossibilitato a suonare. In una corsa contro il tempo degna di

un thriller holliwoodiano la direzione riuscita fortunatamente a trovare un degno sostituto, il quale, invasato dallo spirito di don Vincenzo come la sibilla delfica, ha professionalmente assolto al suo dovere. Tutto bene quel che finisce bene.

Prosegue da pag.2
...Rulli di tamburi Che il palio di San Bernardino abbia inizio! Sia il sindaco della citt che don Natale danno il via a questo evento e augurano la vittoria del migliore! La serata si conclude con la presentazione al popolo delle contrade e dei loro capi; il tutto incorniciato dalle entusiasmanti esibizioni di mangiatori di fuoco e abilissimi sbandieratori che dipingono la nera volta celeste con i colori dei loro stendardi! Ora non ci resta che aspettare di vedere quali colori saranno i protagonisti dell'edizione del Palio 2013... E che vinca davvero il migliore!

MACELLERIA
IMPIANTI ELETTRICI CIVILI - INDUSTRIALI BORDO MACCHINE UTENSILI

CALZI ERMINIO
Via Cadorna, 32 - Crema - Tel.0373.257428

Via Brescia, 64 - 26013 CREMA (CR) Tel. 0373 83805

San Bernardino da Siena fuori le mura


trebbe essere che le tende del sipario si apriranno rivelandovi nuovi orizzonti! Data la natura dellevento, come non citare, in segno daugurio, una frase tratta da Dilettanti allo sbaraglio, ladorabile cortometraggio animato della serie Mickey Mouse prodotto dalla Walt Disney Productions nel 1937? proprio da questo cortometraggio che Corrado prese spunto per il motto della

di Sara Zuccotti e Nicol Dino Premi


Molti di voi staranno gi pensando alle canzoni del passato Sanremo, altri preferiranno sognare i cortometraggi di Cannes... Ebbene, al Festival di San Bernardino vedrete, ascolterete, gusterete tutto questo e molto altro ancora! Infatti sabato 1 giugno, gli artisti pi talentuosi di ogni contrada si sfideranno in competizioni di ballo, canto e recitazione per un'esibizione di gran classe! Questa vedr coinvolti anche i pi piccoli (0-13) nella sfida di canto; saranno invece tutti coloro che hanno dai 13 ai 100 anni ad essere protagonisti delle altre gare. Esse consisteranno ancora in un'esibizione canora, in una gara di ballo, di teatro (durata minima 10 minuti) e nella declamazione di una poesia. Una giuria esterna pi che competente e titolata valuter le esibizioni sulla base dei parametri specifici di ogni disciplina coinvolta: stile e registro del canto, passi e figurazioni delle coreografie, qualit drammaturgiche della recitazione.

Il programma quindi molto denso e ricco, ci permetter di scoprire nuove doti ed attitudini trascorrendo in compagnia, un altro dei tanti piacevoli momenti che il Palio ci propone. Inoltre, sono sicura che questa interessante iniziativa risulter molto accattivante anche per chi non sta vivendo direttamente il nostro Palio! Per tutti gli intrepidi che invece vi si cimenteranno, il palco sar disponibile nel pomeriggio per turni di prove che si terranno dalle 14.00 alle 18.00; necessario accordarsi prima con gli organizzatori! Avete gi qualche idea? Iniziate a metterla in cantiere! Coinvolgete il maggior numero di persone per ideare le vostre coreografie, scrivere il copione, inventare due versi in rima... E' vero: se si ha gi qualche dote si avvantaggiati, ma sono l'impegno e la buona volont a completare l'opera! Non siate timorosi o modesti: po-

Corrida. Il cartone animato si conclude con lesibizione di Pippo che canta una bella canzone di cui si riporta qui un verso nella speranza che il tempo atmosferico, quella sera, sia benevolo e comprensivo: In the good old summer time, therell be a hot time in the old town tonight. E allora? Tre, due, uno. Via!

Ma quanto bella la mostra di Elio Ferrari!


Se non ci siete stati, dovete assolutamente andare a visitarla: ogni fotografia una volta e se avete la fortuna di avere proprio Elio come guida vi far notare tanti piccoli dettagli, conosce cos tanti aneddoti che davvero un peccato che non ci sia la fila ad entrare allARCI. E la memoria del nostro quartiere quella in mostra e dobbiamo assolutamente ricordarcene.
Via Cadorna tel. 0373/257909 P.zza Marconi tel. 0373/250619 Via Cavour, 17 tel. 0373/86466 P.zza Fulcheria tel. 0373/202862

Grazie a tutti coloro che, con il loro lavoro gratuito quotidiano o con lo straordinario di cui sono capaci, ci stanno regalando questo Palio!

San Bernardino da Siena fuori le mura

Il palio avanza senza sosta e gi il prossimo fine settimana si chiuder. Fra sollievo e rammarico, stiamo lavorando affinch questa edizione possa farsi ricordare a lungo. Il Palio nasce dallidea a lungo termine di far crescere questa iniziativa e renderla cittadina, ossia un punto di ritrovo e in cui si possa riconoscere lintera citt. Ma torniamo a questo Palio 2013 atteso e temuto per ben tre lunghi anni. Non potendosi chiudere con un altisonante spettacolo pirotecnico, meraviglioso ma decisamente dispendioso, abbiamo pensato di fare fuochi e fiamme ma in un altro senso.

Abbiamo infatti invitato la compagnia dell Improvvista di Isola Dovarese che gi conosciamo. Allapertura della precedente edizione, ci avevano meravigliato con le loro prodezze in uno spettacolo che ancora oggi ricordiamo bene. E poi sono davvero simpatici e ce lo hanno dimostrato anche la sera dello scorso 20 Maggio scatenando i loro tamburi in piena notte direttamente nel cuore della citt! Ma il tema non poteva essere lasciato al caso e abbiamo lavorato con Lina Casalini e Francesco Maestri, noti ai pi per il loro talento di scrittori ed interpreti della nostra poesia dialettale, per ripercorrere la storia del drago che viveva nel lago Gerun-

do. Abbiamo pescato a piene mani dalla nostra storia locale perch noi siamo questo, affondiamo le radici nella palude dove il drago sguazzava e Cremete, prode eroe locale secondo la leggenda, si trov a combatterlo. Quindi effetti speciali ci aspettano ma prima si svolgeranno le premiazioni perch sempre una gara in fondo si tratta e una contrada non aspetta altro che poter festeggiare la conquista del Palio. A chi toccher staremo a vedere.

Sfilata di Moda
Venerd 31 Maggio Ore 21.00 Piazza della Chiesa ...e niente pioggia!
Domenica 26 era anche la giornata del mercato e tutte le contrade hanno messo in mostra i loro talenti. La Chiesa aveva un catalogo di pizzi e di altri lavori tipicamente femminili. La Piet ha proposto altrettanti lavori manuali, Nuccio Boselli e la sua arte dellimpagliatore. Infine la Martini ha puntato sull originalit con frullati, gadget della contrada ma anche frutta e verdura e fra questi non potevano mancare i pi freschi Rapanelli!

San Bernardino da Siena fuori le mura

Panetteria

PAIARDI DANILO
Via Brescia, 57 - 26013 Crema (CR) Tel. 0373/257375 Via Battaglio, 5 - 26013 Crema (CR) Tel. 0373/258980

di Claudia Maestri
Ieri sera (sabato 25) mentre stavo preparando il pic-nic per la grande Abbuffata, tra me e me pensavo: ma questo tempaccio non ci voleva! Chi come me star preparando insalate di riso o pasta? Non sarebbe meglio preparare una bella polenta calda...visto che ho acceso la stufa e fuori piove a dirotto?? E invece domenica mattina appena sveglia un bel sole mi accoglieva, bene la gara La tavolata pi numerosa si fa. Alle ore 8:00 in piazza c'era gi un bel fermento, Capi Contrada, Comitato e i nostri Volontari pronti a sistemare, preparare i tavoli e contare i posti, basteranno? E poi dove mettere ombra o sole? Visto che la pioggia di settimana scorsa ha inzuppato la nostra conca verde...quindi via a creare tre zone per le tre Con-

trade. Dopo la S.Messa delle 10:30 gi tutti in conca per immortalare la foto Storica del Palio 2013 tutti pronti con un sorriso ed ecco la gradita telefonata del nostro Sindaco, Stefania Bonaldi, che voleva partecipare a questo splendido evento e dopo una breve pausa l'arrivo e via clic! Terminata la foto vedo arrivare gente con borse termiche tovaglie e piatti All'ombra della Villa la Contrada Chiesa con persone sedute e pronte per un bel banchetto di insalate di riso e manicaretti preparati dalle Signore di Via Vittorio Veneto e dintorni. Nel vecchio campo da tennis ecco la tavolata della Contrada Martini con persone, pronte con torte salate e dolci e il Sig.Mozzi alla griglia con salamelle e carne . E infine sul vialetto adiacente al vecchio campo da tennis la contrada Piet con persone divise in due tavolate pronti con Lasagne, pasta al forno, arrosti e alla Griglia i Sigg. De Vecchis e Magro per preparare panini con salamelle e porchetta. Tra i tavoli girava anche qualche vinello che andava a

completare il tutto. Tanti anche i bambini che con gioia hanno partecipato alla grande Abbuffata, il pranzare in tanti, all'aperto e lo scambiarsi di piatti ha reso questo non una gara, ma una bella domenica in allegria dove anche se non ci si conosce bene si st insieme e la grande occasione di avere un bel piatto davanti ha reso tutto pi semplice. E'stato bello che i vari contradaioli si scambiavano i dolci e, tra un boccone e l'altro, ho sentito questa bella frase : bello questo Palio anche se ci sono delle Gare dove vi una sana competizione, un modo semplice per cercare di creare aggregazione fra i quartieri e riempire il nostro BELLO oratorio. Dimenticavo di dirvi che il nostro Don Natale girava tra i vari tavoli, dedicandosi al suo hobby preferito lassaggio.

OFFANENGO (CR)
Via San Rocco, 41
tel. 0373 244938

SAN BERNARDINO (CR)


Via Brescia, 76
tel.0373 84903

SERGNANO (CR)
Via Indipendenza, 42
tel.0373 455228

San Bernardino da Siena fuori le mura

tiva sulla via tutta in bianco e blu lascia estasiati e la gente inizia ad uscire di casa ed unirsi al gruppo. Non c casa senza un nastro, lo sfogo della creativit di tanti pomeriggi e serate di inverno quando uscire non poi cos invitante. Arriviamo fino alla chiesina della Piet, che d il nome alla contrada, e qui la contrada si presenta alla giuria e, fra una pizzetta e Sembra proprio che questa primavera laltra, ha modo di raccontare la pronon abbia voglia di smettere di fare le pria storia e la macchinina a pedali, bizze e noi ci ritroviamo, ogni volta, a costruita per la gara dellAutosburla domandarci se Giove pluvio ci punir della passata edizione, l anche lei a a meno. farsi ammirare. Domenica 19 scorso era in programma la sfilata delle contrade che si sono sfidate in singolar tenzone al nastro pi lungo o laddobbo pi ardito. I giorni precedenti sono stati un vero delirio, da allerta meteo giustamente lanciata dalla Protezione Civile, e, nonostante la pioggia caduta copiosa anche il sabato delle vigilia, la mattinata era nuvolossima ma asciutta. Pronti via allora! Alle 14.30 un sparuto corteo, guidato dai capicontrada che hanno avuto modo di familiarizzare con i rispettivi Intanto il corteo prosegue, e il carro bandieroni, ha mosso i primi passi del Carnevale Cremasco si popola di dalla piazza delle Chiesa per percorre- bambini che quasi non credono di pore le vie del quartiere incredibilmente ter salire cos facilmente sul carro, sgombre dalle auto per portarsi su via che l proprio a loro disposizione, Brescia, sede della prima contrada mentre i grandi, pi attenti al colore da visitare. Lungo la via un sussedel cielo che si fa sempre pi scuro, guirsi di ahhh e di ohhh, il col- puntano al trenino colorato che chiupo docchio spettacolare, la prospet- de la parata e trasporta la giuria. Arriviamo in via Vittorio Veneto e, se nella contrada Piet la faceva da padrona limponenza delle decorazioni, qui solo i dettagli fini ad attirare locchio, la cura messa nel riprodurre i particolari dei fiori appesi ai moltissimi cancelli. Qui tutto in verde e fucsia, anche i dolcetti! Guarda qui, osserva l, tutti i contradaioli suggeriscono

alla giuria e raccontano di come quelle opere darte sono state realizzate. Qui cominciare a scegliere diventa difficile e fra i giurati girano facce perplesse, tutto cos bello, come si fa a scegliere? Ma il loro compito ancora non finito e larrivo in via Martini accompagnato da fumogeni, ovviamente gialli e rossi, e da una fiumana di gente vestita proprio in questi colori. La giuria viene fatta scendere dal trenino del carnevale e si prosegue a piedi, per le vie interne che sono solo pedonali e dove i tamburi dei contradaioli hanno fatto davvero un gran fracasso. Ma la pioggia inizia a cadere, prima timida timida, poi come una vera doccia e cos tutti di corsa in oratorio per il verdetto che non stato comunicato al termine della gara, come previsto dal regolamento vigente e che

ABBI GLI AMENTO

MACELLERIA

| xz|x
di Castellozzi Marisa

BIANCHESSI FLAVIO

Via Brescia, 29 Crema (CR) Tel. 0373 257255

Via Brescia, 101 - Crema (CR) - Tel. 0373 256972

San Bernardino da Siena fuori le mura

POLITECNICA CREMASCA snc


Via Brescia, 1/d - 26013 CREMA (CR) E-mail: politecnicacremasca@libero.it Sede & Laboratorio Tel. & Fax 0373.82981

COMPUTERS MACCHINE PER UFFICIO TONERS - CARTUCCE FOTOCOPIATRICI


VENDITA ASSISTENZA CONSULENZA NOLEGGIO

Non poteva finire cos in niente il raduno di cotanta gente per la sfilata delle contrade! Infatti a seguire era programmata la gara della Torta pi bella e pi buona, ossia la ricerca del supremo pasticciere che, armato sembra proprio che nullo conosca! di zucchero, impasto, sbattitore Ma siccome il diritto di cronaca una e formine, sappia sbaragliare cosa seria, ecco il verdetto e anche lagguerrita concorrenza degli qualche commento lasciato dai giurati altri intrepidi contradaioli. La gache ringraziamo per la collaboraziora di questa edizione stata la ne, dopo essere stati a nostra volta celebrazione delle torte decorate ringraziati per la bella esperienza. oggi tanto di moda, vere opere di Tutte e tre le contrade sono state Cake Design, lincrocio fra la paeccezionali, ritengo la scelta difficilis- sticceria e la scienza delle cosima per numero di partecipanti, di struzioni dove richiesto che il case decorate e per la qualit degli dolce non sia addobbi realizzati solo buono Vince Piet con 11 punti, segue Marma dalle fortini con 10 punti ed infine la Chiesa me ardite, con 9 punti. La classifica esprime deve essere davvero quanto il lavoro di tutte tre alto, giganle contrade sia stato ECCEZIONALE ! te, deve a-

vere decorazioni tridimensionali e colorate. Unimpresa ardua anche per la giuria, inizialmente spaventata dal numero delle preparazioni in gara, ben 21, e in poi, al termine della competizione, provata da un cos invidiato ma impegnativo assaggio. Decidere non stato facile ma alla fine abbiamo un risultato. Vince la Contrada Piet, con 10 punti, segue Martini con 9 punti e chiude la Chiesa con 5 punti. La giuria ha apprezzato molto loriginalit, la fantasia e anche il coraggio di sperimentare gusti nuovi e anche davvero molto la tecnica necessarie per realizzare quelle autentiche opere di ingegno.
tutti quanti mi state chie-

Lo so, lo so
Editoriale speciale di TUTTINCONCA
Fotocopiato in proprio della Parrocchia di S.Bernardino in Crema. Direttore responsabile: Don Natale Grassi ScalviniRedazione: Don Natale Grassi Scalvini, Sara Zuccotti, Nicol Premi, Marta Spoldi, Nicola Gaudenzi, Nadia Manclossi tuttiinconca.blogspot.com Contatti : Email : paliosanbernardino@gmail.com

dendo le foto che fin ad oggi mi avete visto scattare ( e anche quelle scattate a vostra insaputa!). Scusate ma non c tempo, in questo Palio concentrato ma prometto che appena chiusa la manifestazione provveder. Le troverete come sempre nella bacheca predisposta in Oratorio. Giurin giuretto!

(pizzeria da asporto)

8 198 l a d

Via Brescia, 88 - Crema

(CR)

10

San Bernardino da Siena fuori le mura

Chi lo dice che i bambini non possano anche lo cimentarsi in ardite sfide a difesa dei colori delle propria contrada? Con questa semplice idea in testa il Comitato organizzatore ha pensato di istituire una gara tuta per loro nella Domenica di mezzo della manifestazione, non allinizio per non sminuirla n dopo per godere in pieno del trofeo conquistato. E poi con un palio tutto per loro, affettuosamente chiamato palietto, e anchesso dipinto da Giorgia Martinenghi presentato in pompa magna durante laS.Messa delle 10.30, dove fra laltro sono state aggiornate le coccarde per ciascuna contrada. Animatore e anche un po agitatore della gara stato Matteo Gramignoli che ne uscito malconcio, con la voce roca, a furia di gridare e spiegare e rispiegare le regole davvero poche e semplici di ciascuna gara. Il programma stato in realt

stravolto rispetto a quanto annunciato nel precedente numero, ripiegando su giochi dallinstallazione facile, vista la pioggia che ha impedito qualunque attivit fino a Domenica mattina. Quindi bandierina al posto del gioco del Saracino, Freccette al posto dei sacchi volanti. Un vero peccato ma vedremo di rimediare! Il gioco di apertura e di riscaldamento, quindi fuori dai giochi per la vittoria, stato Bandierina, un autentico classico che ha permesso a tutti di ridere soprattutto degli scherzi che Matteo faceva agli sfidanti, alzando o nascondendo la bandierina stessa o chiamando improbabili numeri: ha chiamato praticamente di tutto, mancava solo la tabellina del 7. Poi si fatto sul serio, partendo dal gioco del Drago dove era necessario dimostrare quella prontezza di riflessi necessaria a fermare al volo una pallina che

srotola fuori dalla sua bocca. Poi un altro classico, il gioco degli anelli che ha riscosso un notevole successo anche dopo la chiusura della competizione. E per chiudere le freccette, dove i bambini hanno capito per bene che non proprio cos facile. Ma in questo caso abbiamo un autentico talento fra noi: il nostro Franco Martinenghi, mai visto un bersaglio da freccette in vita sua, al primo tiro ha fatto un centro perfetto da far impallidire tutti quanti e scatenare poi un fragoroso applauso. A bordo campo, con un po di invidia e anche tanta voglia di giocare, erano i contradaioli coinvolti nei mercatini delle contrade. Ma come gara che si rispetti c un vincitore, i bambini della Contrada Piet, che sono stati premiati dal nostro sindaco che, ormai possiamo proprio dirlo, si diverte un mondo ad assistere alla nostra manifestazione.

Lavanderia Lavasecco

Fuori Porta
Lavaggio e noleggio biancheria di qualit per ristoranti, alberghi e catering. CREMA - via Enrico Martini 7c/d Tel.0373 80405 - Fax.0373 252164 fuoriporta@lavanderialavasecco.191.it

11

San Bernardino da Siena fuori le mura

Bonizzoni Tappezzeria
Via E. Martini, 24 26013 Crema (CR) Tel. e Fax 0373.256945 Cell. 338.2627522
E-mail:info@tappezzeriabonizzoni.com Sito:www.tappezzeriabonizzoni.com

Tendaggi e Tessuti Rifacimento Divani, Poltrone e Sedie Carte da parati

di Nicol Dino Premi tre coppie tra le


Domenica 26 maggio si svolto il Gran Gal di Ballo del Palio presso il locale Baby Garden. La serata ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso ed entusiasta e di altrettanto elettrizzati concorrenti per le tre contrade. Spumeggiante anche il presentatore Matteo Gramignoli che ha divertito gli astanti con battute e freddure. Una serata dunque allinsegna del brio. Per la contrada Martini vincitrice in tre gare su sei si sono esibiti in particolare i coniugi Mozzi, i coniugi Barbati e i coniugi Draghetti, autentici professionisti della pista e tutti alla seconda partecipazione, in questa gara, del palio. Le tre coppie erano vestite di un nero funereo, ma, a quanto pare, professionale. Per la contrada Chiesa vincitrice in due gare si sono esibite quali sono state particolarmente apprezzate le doti coreutiche del giovanissimo Daniele Paiardi e della sua dama, Noemi Lasperini, promettenti boccioli nel giardino della danza. Sempre per la Contrada Chiesa era in pista anche Eugenio Pisati, nonch presidente del carnevale Cremasco che settimana scorsa ci ha fatto visita con i carri mascherati. Per la contrada Piet vincitrice nella sola gara di mambo si sono esibite delle coppie di ballerini pregevolmente dotati, fra cui i giovanissimi Mattia e Silvia hanno colpito la giuria per uninnata sensibilit alla danza. Saranno future stelle della pista? Ai posteri lardua sentenza. Le gare sono state intercalate da altre esibizioni: una coppia di bambini pluripremiati di non pi di un decennio che sono addirittura campioni italiani di ballo, una coppia di adolescenti professionisti di non pi di un quindicennio e una coppia composta dalla seconda moglie e dal fi-

glio del noto ballerino di boogie Pino Due. Tutti bravissimi. La giuria, presieduta dallo stimato maestro Danzi, era composta da sei giurati esperti in materia di ballo sportivo. Ad essa si aggiunta, nel ruolo di giurato donore, la sindaca dott. Stefania Bonaldi. La serata si svolta allinsegna di Tersicore, musa della danza. Perch la danza chiaramente metafora di qualcosa. S, la danza metafora della libert, di una libert conquistata con la forza, anche della disciplina nel vietarle di sconfinare nellarbitrio: una libert istruita e ammaestrata, non una generica libert apolitica, da canzonetta.

12

San Bernardino da Siena fuori le mura