Vous êtes sur la page 1sur 1

Q U O T I D I A N O D ’ I N F O R M A Z I O N E F O N D A T O N E L 1 8 6 2

w w w . i l r o m a . n e t
ANNO CXLIV N.24
€ 1,00
[ O R G A N O D E L M O V I M E N T O P O L I T I C O - C U LT U R A L E « M E D I T E R R A N E O » ]
P O S T E I T A L I A N E S . P. A . - S P E D . I N A B B . P O S T . - D . L . 3 5 3 / 2 0 0 3 ( C O N V . I N L . 2 7 . 0 2 . 2 0 0 4 , N . 4 6 ) A R T. 1 , C O M M A 1 D C B ( N A )
MERCOLEDÌ 25 GENNAIO 2006 A Napoli, Caserta e Salerno abbinamento obbligatorio “Roma” + “Il Giornale”

ALL’INTERNO

SECONDIGLIANO MARIGLIANO, SONO DI ACERRA LA FAIDA DEL RIONE SANITÀ

Assaltano una farmacia, Ucciso Tufano, ferito Arrestato Luigi Esposito,


presi 14enne e 16enne il fratello di un pentito è il killer di Benitozzi
Armi in pugno hanno tentato di rapinare una Duplice agguato ieri sera a Marigliano: colpiti È accusato di essere l’esecutore materiale
farmacia ma sono stati arrestati poco prima dal fuoco dei killer mentre erano in una Fiat dell’omicidio di Vincenzo Benitozzi, l’espo-
che mettessero a segno il colpo. In cella so- Panda due pregiudicati del clan Crimaldi, en- nente degli “scissionisti” del rione Sanità.
no finiti due baby-rapinatori entrambi di Se- trambi di Acerra. Francesco Tufano (nella fo- Ad incastrare Luigi Esposito (nella foto), fe-
condigliano. Il più grande ha 16 anni, il com- to), 37 anni, è morto dopo il ricovero al Pellegri- delissimo di Giuseppe Misso “’o chiatto”, so-
plice 14. Quest’ultimo vedendosi braccato ha ni di Napoli. Vincenzo Romanelli, 41enne fratel- no stati i carabinieri, che hanno raccolto
puntato la pistola contro un carabiniere. lo del pentito Giuseppe, è in gravi condizioni. contro di lui prove schiaccianti.

BOSCOREALE E BRUSCIANO
ECOMAFIE | Sversavano nei terreni tonnellate di rifiuti tossici e sostanze cancerogene
Infiltrazioni dei clan,
sciolti altri due Comuni Veleni ad Acerra, 14 in cella
Bufera sulla Margherita Arrestati imprenditori e due carabinieri,26 tecnici indagati
Per gli inquirenti era il più colossale traffico di
rifiuti tossici d’Italia: aveva la sua sede ad Acer-
NAPOLI, SOLO I GIOVEDÌ
ra e coperture “eccellenti” tra chi doveva inda-
gare e chi doveva rilasciare le certificazioni. In Via alle targhe alterne:
manette sono finite 14 persone, tra cui un ma-
resciallo dell’Arma e l’ex comandante della ca-
i ciclomotori si salvano
serma dei carabinieri. Al centro dell’affaire il NAPOLI. Scatta il dispositivo an-

gruppo imprenditoriale della famiglia Pellini.


tismog a Napoli, ma i ciclomo-
tori si “salvano”. Lo ha stabilito
il Comune (nella foto l’assesso-
NAPOLI. Ci sono anche 26 indagati a piede libero re Oddati) al termine di un ver-
NAPOLI. Il Consiglio dei ministri ha decretato lo scioglimento dei consigli nella maxi-inchiesta della Procura di Napoli: tra tice che ha dato il via libera al- NERO
comunali di Boscoreale (a destra il sindaco Vincenzo Cavaliere) e Bru- di loro anche tecnici comunali. Secondo l’accu- le targhe alterne tutti i giovedì, CIANO
sciano (a sinistra il sindaco Antonio Romano) per infiltrazioni camor- sa, la banda sversava nei terreni della zona vele- a partire dal 2 febbraio, dalle 14 MAGENTA
ristiche. Passano così a nove le amministrazioni della provincia sciolte ni di ogni tipo, sostanze altamente tossiche e can- alle 20. Blocco della circolazio- GIALLO
per condizionamento da parte della criminalità organizzata. «La metà cerogene. Un giro d’affari di centiniaia di milio- ne anche domenica prossima, il
avevano un sindaco della Margherita, è la migliore risposta agli attacchi ni di euro. Le aziende lavoravano col Commissa- 12 ed il 19 febbraio, il 5 ed il 26
di De Mita al Prefetto», commenta Taglialatela (An). PRIMO PIANO A PAG.5 riato per l’emergenza rifiuti. PRIMO PIANO A PAG.3 marzo. PRIMO PIANO A PAG.2
Rifiuti tossici. Una delle aziende dei Pellini

L’ O P I N I O N E NAPOLI | Il Sindaco incontra il leader di Nusco:riparte il dialogo.Biondi (Asìa) curerà il programma elettorale LITE SULLA SANITÀ
Napoli e la crisi
irreversibile
di una cultura Iervolino-De Mita: patto per il Comune Montemarano
nel mirino
PIETRO LIGNOLA NAPOLI. Patto elettorale tra Rosa Russo Iervolino e Ci-

O HO GIÀ ESPRESSO,
in due arti-
Camere sciolte il 10 febbraio riaco De Mita (insieme nella foto). Il sindaco di Na-
poli ha incontrato ieri mattina il leader di Nusco in via
della Quercia
I coli pubblicati nel dicembre
scorso, l’immensa amarezza
che m’assale quando rifletto sulle
Si lavora all’intesa sul voto Santa Brigida, presso il coordinamento regionale del-
la Margherita. Un faccia a faccia sereno e cordiale, du-
rato circa mezz’ora, nel corso del quale i due hanno
vicende napoletane. Tutto ciò che ROMA. Scioglimento delle Camere il 10 febbraio, mentre la fatto ripartire il dialogo. È stato anche stabilito che il
accade, purtroppo, conferma, gior- data del voto resterebbe invariata al 9 di aprile. È l’ipote- presidente dell’Asìa Gennaro Biondi sarà incaricato
no dopo giorno, l’irreversibilità si sulla quale si lavora ad un’intesa, emersa al termine di dalla Margherita di dialogare con il primo cittadino
della crisi che ha distrutto la nostra una nuova giornata di tensioni e polemiche. L’orientamento sul programma. Sempre ieri, intanto, il consiglio co-
cultura. è emerso dopo fitti colloqui tra il Quirinale e Palazzo Chi- munale ha licenziato il bilancio di previsione 2006. E
Le principali notizie dell’ultima gi, con Gaetano Gifuni e Gianni Letta. PAG.6 nel Polo oggi vertice decisivo. PRIMO PIANO A PAG.4
settimana attengono alle candida-
ture per l’elezione del nuovo Sin-
daco, alle polemiche relative allo
scioglimento del consiglio comu- INDAGATI CINQUE MEDICI E UN INFERMIERE LA DURA VERTENZA ALITALIA
nale di Pozzuoli (cittadina che,
seppur storicamente ben distinta
da Napoli, v’è ormai conurbata), ai
vecchi e nuovi veleni del Palazzo di
giustizia.
Diagnosi errata in due ospedali Oggi incontro a Palazzo Chigi NAPOLI. La questione sanità con-
tinua a produrre spaccature al-
l’interno del centrosinistra dopo
La destra napoletana continua a
latitare. Partiti e partitini della Ca-
Muore 74enne del rione Sanità Parte inchiesta sugli scioperi le dimissioni dell’assessore so-
cialista Di Lello, ora sono i Ds a
sa delle Libertà rinviano ancora la NAPOLI. Hanno scambiato un aneurisma dell’aorta NAPOLI. Sono proseguite anche ieri le proteste dei di- sparare a zero sul titolare della
designazione di un candidato co- addominale per un mal di pancia provocando la pendenti dell’Alitalia (nella foto quelle a Capodi- delega, Angelo Montemarano
mune: siamo già in zona Cesarini e, morte di un anziano. Per questo quattro medici e chino). Sugli scioperi sarà aperta un’inchiesta per (nella foto). Il segretario regio-
a questo punto, potrebbe anche un infermiere del Cardarelli e un medico del Vec- interruzione di pubblico servizio. Tuttavia, anche og- nale della Quercia, Gianfranco
darsi che ciascuno corra per pro- chio Pellegrini (nella foto) sono indagati per omi- gi si rischia la paralisi. Sono previste almeno 200 Nappi: «Se l’assessore va avanti
prio conto. Nessuno, ovviamente, cidio colposo. Vittima del caso di malasanità è un cancellazioni di voli. La situazione potrebbe risol- così perderà la nostra fiducia». I
andrà lontano: il centro destra, do- pensionato di 74 anni del rione Sanità, Giuseppe versi con l’incontro con i sindacati alle 13 a Palaz- Ds spingono per l’approvazione
po aver rinunziato, non so se per in- Falco, che è deceduto al Cardarelli dopo sette ore zo Chigi. Si profila l’ipotesi di una coabitazione ai del ddl sui criteri di nomina dei
capacità o per collusione con il co- di tremenda agonia. L’autopsia ha rivelato che i me- vertici di Alitalia e il rinvio della cessione della mag- manager e dei direttori sanitari.
mitato d’affari imperante, ad in- dici hanno sbagliato diagnosi. IN CRONACA gioranza di Azservizi a Fintecna. PAG.9 [ PAG.8 ]
terpretare in maniera dignitosa il
ruolo dell’opposizione, non tenta
neanche d’abbattere un sistema or-
mai fatiscente. DICIAMOCI TUTTO
La lotta sembra quindi dover ri-
manere all’interno della sinistra,
OGGI IN EDICOLA
ristretta com’è al sindaco uscente
ed al professor Marco Rossi Doria.
Una lotta non esaltante, poiché fi-
Sei domande a Bassolino sui crimini dei cinesi
GIANCARLO LEHNER
nora la contrapposizione si fonda diretto da ANTONIO SASSO

soltanto sul numero di sedicenti in- ANTONIO BASSOLINO, lei pas- Giovanni Paolo II). volge, chiamandola “comunista”.

P IL SETTIMANALE SPORTIVO DELLA CAMPANIA


RESIDENTE
tellettuali disposti a firmare per l’u- serà alla storia come uno dei massimi Facendosi largo all’interno del suo partito, Ebbene, lei non ha avuto il buon gusto di
no o per l’altro. Risulta difficile, al- dicitori in langue de bois, il tipico cam- strattonando e sgambettando persone a lei reagire, precisando e distinguendo. •SERVIZI SPECIALI SUL NAPOLI
lora, non apprezzare la posizione di pionario linguistico, tra simulazione e dissi- culturalmente e politicamente ben superiori, L’epiteto sanguinoso le è, così, rimasto ap- E SUL CALCIO CAMPANO FINO
AI CAMPIONATI GIOVANILI
un intellettuale autentico, Gerardo mulazione, dei comunisti più trinariciuti. riuscì, stante il manipulitismo unilaterale, a piccicato addosso, tanto più cocente perché
Marotta, che si è chiamato fuori, ri- Quando nel Pci, oltre un anno dopo il crol- farsi eleggere sindaco. attribuito a lei da un personaggio come Boc- •AMPI SERVIZI E INCHIESTE SU
fiutando un impegno generico a so- lo dei muri, si avviò torpidamente il cambia- Alla città di Napoli promise il Rinascimen- ca, autore di spicco nella bibliografia italiana BASKET, PALLAVOLO, CALCIO A 5
E TUTTI GLI SPORT MINORI
stegno di personaggi che ignorano mento del nome, lei si schierò col fronte del to. dell’antisemitismo più efferato.
completamente i problemi della “no” e, poi, del “ni”. Non rinascenza, degrado su degrado fu. Sa un po’ di nazicomunismo farsi dire ami-
città. Marotta è uomo di cultura In seguito, non spiegò mai le ragioni di tan- In un recente libro scritto con stile da co- chevolmente “comunista” da un allora giovane OGNI MARTEDÌ
[SEGUE A PAG.4] ta fedeltà al male assoluto (la definizione è di lonizzatore piemontese, Giorgio Bocca le si ri- [SEGUE A PAG.2] AL PREZZO DI 1€