Vous êtes sur la page 1sur 8

Opuscolo tecnico

Scale

upi Ufficio prevenzione infortuni

Le scale permettono di superare un dislivello. Lo sviluppo e luso di nuovi metodi di costruzione e materiali permettono realizzazioni variegate e affascinanti. Per gli aspetti della funzionalit, la stabilit e la sicurezza determinante che le costruzioni siano pianificate accuratamente e realizzate in modo ineccepibile. Il ricorso agli specialisti contribuisce a garantire la sicurezza su tutti i livelli.

Salire i gradini della sicurezza

Le scale comode e belle sono elementi architettonici affascinanti e il biglietto da visita di ogni edificio. Le scale permettono di salire o scendere a piedi da un piano a un altro di un edificio e possono essere usate anche per il trasporto di oggetti pesanti. Al momento della progettazione va tenuto conto anche delle esigenze dei disabili. Questa fase, infatti, determinante poich permette ancora di eliminare eventuali errori che sono difficilmente rimediabili una volta costruita la scala. Laspetto estetico, le esigenze relative allopera e alle condizioni di spazio vanno pertanto valutate in modo accurato.

Cause dincidente frequenti


Le scale figurano tra i punti pi insidiosi in casa. Spesso lo si realizza solo dopo un incidente che pu essere dovuto a gradini non idonei, pavimenti scivolosi, ringhiere difet tose, allassenza di un corrimano oppure perch la scala difficilmente visibile o mal illuminata. I gradini delle scale a chiocciola sono stretti e perci scomodi per scendere. Gli spigoli vivi dei pannelli in vetro delle scale celano peri coli e non sostituiscono il corrimano. Sulle scale con spine chiu se difficile trasportare merci ingombranti.

Finestre e vetri nella zona delle scale


Luso del vetro spazia dalla pedata antisdrucciolevole, alla protezione anticadute nelle ringhiere, al vetro usato per le facciate fino alluso di vetro di sicurezza per i soffitti. In qualsiasi momento deve essere possibile pulire i vetri senza il rischio di riportare ferite. Pertanto la disposizione dei vetri non deve tener conto solo della facciata. Dove i vetri devono prevenire le cadute, va usato vetro stratifi cato (tener conto del sistema di fissaggio), dove sussite il pericolo di riportare ferite va usato il vetro di sicurezza temperato.

Aspetti giuridici
I permessi di costruzione cantonali o comunali prescrivono a volte il modo di costruzione delle scale nei luoghi pubb lici o nelle abitazioni. Giusta la legge, chi crea una situa zione pericolosa tenuto a prendere le misure necessarie e possibili per prevenire un danno. Il proprietario di un edificio o di unaltra opera deve garantire che lo stato e la funzione dellopera non metta in pericolo niente e nessuno. Se per impianto o costruzione difettosi o per manutenzio ne insufficiente si cagiona un danno, il proprietario dellope ra tenuto a risarcirlo.[1]

Protezione fonica
La protezione fonica un aspetto importante per i condo mini, le case a schiera e le case bifamiliari. Le scale e i pie distalli prefabbricati devono essere dislocati su appoggi speciali. Va rispettata la norma sia 181 La protezione dal rumore nelle costruzioni edilizie. Nelle case in cui si mon tano scale in legno o acciaio vanno installati ancoraggi insonorizzanti in soffitti e muri.

Scale a misura dei disabili Aspetti antincendio


Le scale vanno pianificate e costruite nel rispetto delle norme e delle direttive sulla protezione antincendio nonch nel rispetto degli obblighi relativi alle vie demergenza dellAssociazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio (AICAA). Le scale e le trombe delle scale, tran ne quelle delle case unifamiliari, devono essere resistenti al fuoco. Le scale a chiocciola sono permesse (pedata almeno 15cm, spina almeno 90cm). Le scale complicano la vita a molte persone e per i disabili costituiscono spesso persino degli ostacoli insuperabili. I disabili motori hanno bisogno di ausiliari comodi e utili. Grazie a rampe, montasca le, ponti mobili o ascensori possono superare autonomamente le differenze di livello. Scale suffi cientemente larghe e spazi liberi nelle zone degli scalini dinvito e dei pianerottoli semplificano la progettazione di misure idonee e permettono anche modifiche secondo le esigenze individuali.

Scale

Scala a rampa Idonea per tutti gli edifici. Offre molti vantaggi per la pianificazione individuale. Le scale interrotte da pianerottoli presentano uno spazio di caduta pi corto e comportano perci generalmente solo lievi ferite.

Scala elicoidale Le scale elicoidali sono di forma curvilinea. Prendono pi posto ma sono relativamente sicure da usare. Questo tipo di scala pu creare effetti molto particolari e valoriz zare uno spazio.

Scala a chiocciola In unabitazione, la scala a chioc ciola non andrebbe usata come scala principale. Anche se la pedata larga 80cm, possibile usare solo poco pi della met ed pertanto difficile trasportare oggetti ingombranti. possibile usare la scala a chiocciola per mettere in comunicazione la galle ria con unaltro vano.

Scala diritta Le scale diritte possono essere usate nelle case unifamiliari oppure allinterno di un appartamento. Nei condomini dovrebbero essere costruite solo se per ogni piano si prevede un pianerottolo che accor cia lo spazio di caduta.

Scala elicoidale a 1/4 o a 1/2 Si tratta di una soluzione usata spesso in case unifamiliari con poco spazio a disposizione. pi sicura da usare rispetto a una scala a chiocciola e non prende pi spazio.

Scala ripida Le scale particolarmente ripide come le scale alla marinara o le scale samba dovrebbero disporre di un passaggio utile di almeno 50 70cm e di un corrimano su ogni lato. relativamente difficile scendere queste scale. Le sud dette scale non sono ammesse come unico accesso ad altre camere.

Principi di costruzione

Nomenclatura a Gradino di invito b Pianerottolo c Pedata d Alzata e Dispositivo anticaduta (ringhiera) f Spina g  Fianco (scale in legno o acciaio)

Angolo

c d a e f

45

41

30
20

90 Scale 75 Scale ripide 45 (100%) Scale di cantine e soffitte 41 (86%) Scale di abitazioni 30 (58%) Scale pubbliche 20 (36%) Scale libere 5 (8,5%) Rampe

Meno acuto langolo, pi comoda e sicura la scala. Offrono como dit gli angoli che si aggirano intorno ai 30. Nelle abitazioni, gli angoli delle scale ben percorri bili dovrebbero disporre di un angolo inferiore a 37. Le scale 90 e lunghe Leitern ripide ( 38) vanno 75 spezzate conSteiltreppen pianerottoli. 45 (10%) Keller- und Bodentreppen 41 (86%) Wohnungs- und Wohnhaustreppen 30 (58%) ffentliche Treppenanlagen 20 (36%) Freitreppen 5 (8.5%) Rampen

Pedata e alzata Sulla linea di camminamento, la pedata (p) dovrebbe misurare 2529cm e lalzata (a) 1719cm. I gradini delle scale elicoidali usate al di fuori delle abitazioni dovreb bero nel punto pi stretto avere una pedata di almeno 12cm; le scale principali almeno di 15cm. In questo modo vengono soddisfatte le norme della Polizia del fuoco.

Forma dei gradini 1  Alzate inclinate: gradini pi sicuri 2  Alzate verticali e pedate strette: possono essere pericolose quando si scende 3  Frontali aperti: aperture < 12cm 4  Frontali chiusi: larghezza pedate < 26cm con sovrapponimenti di almeno 3cm

p = pedata

90

75

1 2 3 4

a = alzata

Pianerottoli, linea di camminamento Dopo 15 18 alzate va previsto un pianerottolo. La profondit utile del pianerottolo deve corrispondere almeno al passaggio utile della scala. Per salire le scale general mente non viene usata lintera lunghezza del gradino, pertanto al momento della pianificazione bisogna tener conto anche della cosiddetta linea di camminamento che nel caso delle scale elicoidali si trova nel centro. 4/10 2/10

Rapporto di salita Le misure e le distanze della pedata e dellalzata dipendono dal passo dellessere umano. Il passo di un adulto varia tra i 59 e i 65cm (passo medio durante una passeg giata ca. 63cm). Da questi dati si evince il rapporto di salita. Per i condomini desiderabile avere un rapporto di salita di 17,5/28cm. 2 alzate + 1 pedata = 6264cm

r= 32 r= 30

41 7 3 2 3 29

a p 17/29 = 29 (55%) 17,5/28 = 32 (62%) 19/25 = 37 (75%) 20/23 = 41 (86%)

4/10

Requisiti tecnici

Lunghezza del gradino e distanza dalla parete La lunghezza del gradino deve essere conforme alle leggi e alluso. Nei condomini deve misurare al minimo 120cm. Nelle case unifami liari il passaggio utile del gradino deve misurare almeno 90cm per permettere il trasporto di oggetti ingombranti. La distanza tra parete e scala o pianerottolo non deve superare i 5cm.

Illuminazione Allinizio e alla fine della scala va montato su ogni piano un interrut tore per la luce. I bordi dei gradini che risaltano troppo poco possono essere inclinati e illuminati da davanti. Se la scala illuminata da dietro, le fonti luminose vanno sistemate in modo che i bordi ante riori delle pedate non vengano adombrati.

5 cm

1 cm

1 cm

Corrimano Le scale con pi di 5 gradini (per disabili e anziani e malati a partire da 2 gradini) devono essere prov viste di corrimano. Questi devono avere un diametro di 45cm, una distanza dalla parete di almeno 5cm ed essere montati senza interruzione. La distanza dal bordo anteriore della pedata fino al bordo superiore del corrimano deve misurare 8090cm. Le scale con lunghezza del gradino di >150cm e le scale usate da disabili e per sone deboli devono essere munite di corrimano su ambo i lati.

Visibilit dei bordi del gradino I bordi dei gradini devono essere sufficientemente illuminati. Inoltre, si consiglia di evidenziare i bordi dei gradini con una struttura a contrasto e antisdrucciolevole. Gli scalini dinvito e i pianerottoli di ogni scala dovrebbero essere messi in risalto dal resto del pavimento.

5 cm 45 cm 45 cm 45 cm

5 cm

Dispositivi anticaduta La norma sia 358 Ringhiere e parapetti prevede ringhiere alte almeno 100cm. Lungo la rampa di scale sono possibili 90cm. Fino a unaltezza di 75cm nessuna apertura deve superare il 12cm. In edifici con bambini non sorve gliati bisogna montare dispositivi anticaduta non scalabili.

8090 cm

min. 12 cm

min. 12 cm

Pavimenti Le pedate devono essere antisdruc ciolevoli. Il pavimento scelto deve essere resistente alle sollecitazioni ed essere resistente allabrasione. Il bordo anteriore delle pedate (tappeto, legno o piastrelle) posate in vasche o profili dacciaio deve trovarsi allincirca 1mm pi in bas so della pedata. Le grate sono scomode per i tacchi a spillo e per gli animali. Maggiori informazioni offre la pubblicazione n 2.032 Requisiti per pavimenti su www.upi.ch.

x. ma

c 12

Pedata
ca. 1 mm

min. 90 cm

min. 75 cm

Vasca

x. ma m 5c

Rampe, scale e percorsi con scale

I requisiti per le rampe, le scale e i percorsi con scale sono regolati dallAssociazione svizzera dei professionisti della strada e dei trasporti (VSS) nella norma SN 640 238. Questi impianti vanno pianificati in modo da garantire un accesso libero per tutti i potenziali utenti della strada e in modo che venga tenuto conto in modo equo delle diverse esigenze dei vari utenti. Va garantita la sicurezza stradale (p. es. dimensionamento sufficiente), la prevenzione degli infortuni (p. es. discese modeste, fondi non sdrucciolevoli, dispositivi anticaduta) e la sicurezza da atti criminali (p. es. mediante una buona visibilit, illuminazione). Infine, gli impianti devono essere a misura delle esigenze dei disabili.

Pavimento
La superficie deve essere piana, antisdrucciolevole e resi stente allusura. Lacqua deve decorrere bene e la superficie deve poter essere sgomberata con facilit dalla neve. Non devono esserci punti in cui il pavimento si abbassato o cunette in cui si pu inciampare o dove possono formar si lastre di ghiaccio.

Rampe
Una rampa un impianto privo di gradini ideale per superare un dislivello. Le rampe con uninclinazione 3,5 (6%) in eccezioni 7 (12%) possono essere utilizzate bene da tutti gli utenti. Le rampe pi lunghe vanno spez zate mediante pianerottoli. Nei casi in cui non si pu realiz zare una rampa, per i disabili vanno pianificati percorsi alternativi non troppo lunghi.

Percorsi con scale


Un percorso con scale una soluzione intermedia tra rampa e scala. Il percorso presenta uninclinazione di < 20 (36%) e deve essere agibile in modo comodo. Va rispetta ta la formula per calcolare il passo (62 64cm = 2a + 1p). Per i percorsi con scale risultano rapporti di salita utili con alzate di 6 13cm e una profondit di pedata di 35 52cm. I pianerottoli vanno realizzati se deve essere superato un dislivello superiore a 300cm, se bisogna modificare il rap porto di salita, se ci sono cambiamenti di direzione bruschi o nel caso di passi carrabili.

Corrimano
Gli impianti vanno di principio muniti su ambo i lati di corrimano, per gli adulti a unaltezza di 90cm ca. e se ne cessario per i bambini a unaltezza di 65cm ca. Per le scale larghe > 5 m sono necessari dei corrimano supplementari. Questi vanno realizzati in modo che non possano essere usati come scivolo. Le due estremit devono sporgere 30cm oltre il gradino dinvito e il pianerottolo ed essere formati in modo che non possano rimanervi impigliati i vestiti.

Scale esterne
Per le scale esterne si applicano i requisiti generali delle scale, pertanto anche in questo caso va tenuto conto del passo medio. Per le scale diritte risultano rapporti di salita utili con salite di 1318cm e una profondit di pedata di 28 35cm. Dopo 9 12 gradini va realizzato un pianerot tolo. Per motivi di sicurezza, linclinazione delle scale pub bliche non deve superare i 30 (58%). Per le scale munite di canali o rampe per biciclette/passeggini linclinazione non deve superare i 28 (53%).

Illuminazione
Le rampe, le scale e i percorsi con scale vanno possibilmen te costruiti in modo che siano garantite sempre delle buo ne condizioni di luce. Per le ore notturne e se necessario anche per quelle diurne va prevista una illuminazione sufficiente che permette un uso sicuro e che non abbaglia. Le lampade vanno protette da atti di vandalismo.

Lupi il centro svizzero di competenza per la prevenzione degli infortuni al servizio della popolazione. Conforme mente al mandato federale, lupi persegue lo scopo di di vulgare i risultati scientifici derivanti dalla propria attivit di ricerca tramite le sue consulenze, le formazioni e le campa gne destinate tanto agli specialisti quanto al vasto pubblico. Il sito www.upi.ch offre maggiori informazioni.

Ulteriori informazioni

Lupi consiglia anche le seguenti pubblicazioni: 2.003 Ringhiere e parapetti (opuscolo tecnico) 2.005 Porte e portoni (opuscolo tecnico) 2.006 Il vetro nellarchitettura (opuscolo tecnico) 2.027 Pavimenti (documentazione) 2.032 Pavimenti (requisiti)

Sicurezza nelle sovrastrutture: aspetti giuridici Norma tedesca DIN 18065 Gebudetreppen sia D002 Protezione contro

(solo in tedesco)
 Documentazione

gli infortuni nelle costruzioni


Norma sia 500 Edifici senza ostacoli SN 640 238 Fussgnger- und leichter

 Norma

Zweiradverkehr Rampen, Treppen und Treppenwege (in tedesco e francese) 


Treppen Meister Treppen ABC (solo in tedesco) Baudokumentation

 Schweizer

Merkblatt (24)1 00100 Treppen (solo in tedesco)


Neufert Bauentwurfslehre (solo in tedesco) Th. Drexel Neue Treppen (solo in tedesco) sia 358 Parapetti, edizione 1996 Suva 44036 Vie di circolazione interne

 Norma

 Bollettino

aziendali

Bollettino Suva 55240 Scale: un pericolo

sottovalutato

Le pubblicazioni dellupi possono essere richieste gratuitamente o scaricate in formato PDF: www.upi.ch. Per ordinare le altre pubblicazioni rivolgersi direttamente alleditore indicato.

Fonti: [1]  Art. 58 Codice delle obbligazioni (CO) del 30 marzo 1911, RS 220

upi 2009, riproduzione gradita con indicazione della fonte

upi Ufficio prevenzione infortuni, casella postale 8236, CH-3001 Berna Tel. +41 31 390 22 22, fax +41 31 390 22 30, info@upi.ch, www.upi.ch

2.007.03 10.2009

La tua sicurezza. Il tuo upi.