Vous êtes sur la page 1sur 135

Database Topografici

Regione Autonoma della Sardegna


Assessorato degli Enti Locali, Finanza ed Urbanistica
Direzione Generale della Pianifcazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza Edilizia
Serizio !n"ormatio e #artografco Regionale
DATA-BASE TOPOGRAFICO
Specifche di contenuto
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 01 - ia!i"it#$ %o!i"it# e Tra&porti
E$ lo strato c%e raccoglie le in"ormazioni relatie alla mobilit& ed ai tras'orti di
(ualun(ue natura essi siano) Lo strato descrie*
la modellazione 'er aree c%e raccoglie 'realentemente le caratteristic%e
geometrico costruttie delle in"rastrutture di tras'orto+
la modellazione della iabilit& con graf di simulazione delle correnti di tra,co,
'i- riolta all$es'letamento delle caratteristic%e di interesse tras'ortistico della
mobilit&+
Si raggru''ano 'erci. in (uesta sezione della s'ecifca i seguenti contenuti*
Strade e relatii 'articolari, com'rendendo sia le in"rastrutture costituenti la
iabilit& 'rimaria c%e (uella secondaria, all/interno del tema 0strade0 sono
com'rese aree destinate in modo s'ecifco alla circolazione eicolare e1o
'edonale e1o a (uella dei cicli)
!n"rastrutture di tras'orto su "erro e relatii 'articolari, com'rendendo in (uesta
oce sia "erroie c%e metro'olitane, tranie, "unicolari)
!m'ianti e in"rastrutture di tras'orto di altro genere e relatii 'articolari,
com'rendendo in (uesta oce il tras'orto a "une o modalit& di connessione
tras'ortistica su ac(ua)
Tema: 01 - Strade
Si identifca la 0strada0 come l$area ad uso 'ubblico destinata alla circolazione dei
'edoni, dei eicoli e degli animali)
Note: CODICE DELLA STRADA (D.Lgs. N285 del 30.04.92)
C"a&&e: 01 - AREA DI CIRCO'A(IO)E EICO'ARE
#orris'onde all$area doe 2 'ossibile la transitabilit& e la sosta dei eicoli, non
necessariamente secondo correnti e 3ussi di tra,co 4'rerogatia della sola
carreggiata5) Le aree c%e la com'ongono sono sottoaree c%e indiiduano
caratteristic%e del 3usso di tra,co 4zona5 o caratteristic%e (ualitatie del manto
stradale 4"ondo5) 6uesti attributi, con classifcazioni tra loro ortogonali, classifcano le
aree eicolari secondo 'ro'riet& e caratteristic%e indi'endenti)
La #lasse com'rende*
7gni strada nel suo com'lesso 'u. essere "ormata da una o 'i- carreggiate se'arate,
ma la se'arazione dee essere realizzata mediante oggetti materiali come aiuole,
muretti, marcia'iedi, etc8+ 'ertanto la sem'lice 'resenza di una do''ia striscia
continua non ale a diidere la strada in due carreggiate 4la diide inece in corsie
destinate ai sensi di marcia5) !n (uesta classe non sono com'rese (uelle aree c%e, 'ur
a''artenendo alla sede stradale, non sono transitabili dai eicoli, come le isole di
tra,co o isole di canalizzazione 4in rilieo5, le aiuole, le rotonde etc8 c%e, 'er contro,
sono indiiduati come oggetti stradali o manu"atti c%e risiedono nella sede stradale)
Si ac(uisisce l$area doe 2 'ossibile la transitabilit& dei eicoli) 7gni area dor& aere
attributi omogenei ris'etto agli attributi zona, sede e liello) Gli oggetti e manu"atti
Pagina 1 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
stradali c%e sono sora''osti alla sede stradale ma c%e non consentono il tra,co
eicolare li ritroiamo nella classe dei manu"atti stradali, cos9 come le aree di iabilit&
'edonale e ciclabile c%e 'ur sullo stesso liello (uotato %anno una se'arazione fsica)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 *ona ; (ualifca le di<erenti zone di transitabilit& dei eicoli in "unzione delle
caratteristic%e della corrente eicolare) ! 3ussi di tra,co aengono sulla carreggiata
ma la transitabilit& dei eicoli 2 consentita anc%e nelle altre zone c%e costituiscono
l$area e c%e com'rendono le aree di sosta o di "ermata, le zone doe il tra,co non 2
uniocamente determinabile 4aree a tra,co strutturato5 e le zone doe non sono
identifcabili ne''ure i 'ossibili 3ussi di tra,co 4aree a tra,co non strutturato5
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio
=
*
>= tronco carreggiata
>=>= tronco ordinario
>=>: sincolo
>: area a tra,co strutturato
>:>= casello1barriera autostradale
>:>: 'assaggio a liello
>:>? slargo
>:>@ 'iazza
>:>A incrocio
>:>B rotatoria
>? area a tra,co non strutturato
>?>= 'arc%eggio
>?>? di area industriale
>?>@ area di sosta
>?>A area militare
>?>B area 'ortuale
>@ "ascia di sosta laterale
>A 'iazzola di sosta
>B gol"o di "ermata
>C banc%ina
0+ ,ondo ; ti'o di 'aimentazione dell$area di transitabilit&) 6uesto attributo %a una
ulteriore es'licitazione c%e riguarda il ti'o di materiale c%e costituisce il "ondo
dell$area) 6ualora non si dis'onga o non si oglia dis'orre dell$in"ormazione del
materiale si "ar& ri"erimento al liello su'eriore di defnizione dell$attributo al solo ti'o
"ondo)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= 'aimentato
>=>= as"altato
>=>: in calcestruzzo
>: sciolto
>:>= g%iaia
1
Da questo momento, e per tutto il resto di questo documento, si aggiungono agli attributi i seguenti tre domini:
-1 Non conosciuto
-2 Non assegnato
-3 Non definito (valore di default per tutti i domini)
Pagina 2 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>? naturale
>?>= materiale;terra
>@ lastricato irregolare
>@>= materiale;'orfdo
>@>: materiale;ardesia
>@>? materiale;arenaria
>A selciato
>A>= materiale;granito
>A>: materiale;selce
>A>? materiale;marmo
>A>@ materiale;legno
>A>A materiale;arenaria
>B san'ietrino
>C ciottolato
0- &ede ; attributo c%e defnisce in (uale ra''orto l$area di circolazione si troa
ris'etto al terreno circostante e se 2 dotata o meno di 'articolari o'ere d$arte* 2 su
'onte o iadotto, in galleria etc8
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= a raso
>: a mezzacosta
>? su 'onte o iadotto
>A su ram'a
>B in galleria
>C su caalcaia
>D in trincea
>E altro
0. "i/e""o ; attributo c%e defnisce se l$area di circolazione sotto'assa o sora''assa
altre aree dello stesso o di altri strati)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
C"a&&e: 0+ - AREA DI CIRCO'A(IO)E PEDO)A'E
Area destinata alla circolazione dei 'edoni, essa com'rende tutte le 'orzioni della
'iatta"orma stradale c%e all$interno degli ambiti urbani, sono riserate al transito dei
'edoni, cio2 i marcia'iedi, nonc%F tutte le aree di 'assaggio o stazionamento
'edonale (uali 'ortici o sotto'assi, 'assaggi 'edonali con o senza gradinate,
salagenti, etc8
L$area 'edonale 'u. essere in sede '#o'#!", ed in tal caso si di<erenzia 'er dislielli
dall$area eicolare od in sede st#"d"le, ed in tal caso 2 delimitata da a''osita
segnaletica orizzontale) Gon 2 com'resa in (uesta classe l$area stradale dientata
successiamente 'edonale 4aree a tra,co limitato dei centri storici, 'er esem'io5 ma
c%e consera le caratteristic%e tecnico strutturali dell$area stradale adibita alla
circolazione dei eicoli) L$in"ormazione sar& contenuta nell$attributo 0US70 delle classi
di gra"o stradale)
Pagina 3 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Si ac(uisiscono le aree ad esclusia 'ercorribilit& 'edonale come marcia'iedi, icoli,
ie gradonate etc8 con attributi omogenei dei ti'i zona, sede , liello+ l$attributo di
'aimentazione 2 a sottoaree ed indi'endente dagli altri ti'i di attributi)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 po&i*ione ; attributo c%e identifca se l$area di circolazione 'edonale si troa
all$interno della 'iatta"orma stradale c%e accoglie anc%e altri ti'i di mobilit& o se 2 in
sede s'ecifca adibita alla circolazione dei soli 'edoni)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= isolata
>: su sede stradale
0+ *ona ; ti'o di zona c%e (ualifca la transitabilit& dei 'edoni in "unzione delle
caratteristic%e strutturali della sede del 3usso 'edonale)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= marcia'iede
>: attraersamento 'edonale
>? salagente
>@ area a 'orticato
>A galleria 'edonale
>B 'ercorsi a gradinate
>C ialetto
>D icolo
>E aree solo 'edonali
0- ,ondo ; ti'o di 'aimentazione dell$area di circolazione 'edonale) 6uesto
attributo %a una ulteriore es'licitazione c%e riguarda il ti'o di materiale c%e
costituisce il "ondo dell$area) 6ualora non si dis'onga o non si oglia dis'orre
dell$in"ormazione del materiale si "ar& ri"erimento al liello su'eriore di defnizione
dell$attributo al solo ti'o "ondo)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= 'aimentato
>=>= as"altato
>=>: in calcestruzzo
>: sciolto
>:>= g%iaia
>? naturale
>?>= materiale;terra
>@ lastricato irregolare
>@>= materiale;'orfdo
>@>: materiale;ardesia
>@>? materiale;arenaria
>A selciato
>A>= materiale;granito
>A>: materiale;selce
Pagina 4 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>A>? materiale;marmo
>A>@ materiale;legno
>A>A materiale;arenaria
>B san'ietrino
>C ciottolato
0. &ede ; attributo c%e defnisce in (uale ra''orto l$area di circolazione si troa
ris'etto al terreno circostante e se 2 dotata o meno di 'articolari o'ere d$arte)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= a raso
>: su 'onte1'asserella 'edonale
>? su ram'a
>@ in trincea
>A in galleria1sotto'assaggio 'edonale
>B in rileato
>C su caalcaia
>D altro
00 "i/e""o ; attributo c%e defnisce se l$area di circolazione sotto'assa o sora''assa
altre aree dello stesso o di altri strati)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
C"a&&e: 0- - AREA DI CIRCO'A(IO)E CIC'ABI'E
Parte longitudinale della strada, o''ortunamente delimitata, riserata alla
circolazione dei eloci'edi)
La 'ista ciclabile 'u. essere realizzata*
a5 in sede 'ro'ria, ad unico o do''io senso di marcia, (ualora la sua sede sia
fsicamente se'arata da (uella relatia ai eicoli a motore ed ai 'edoni, attraerso
idonei s'artitra,co longitudinali fsicamente inalicabili+
b5 su corsia riserata, ricaata dalla carreggiata stradale, ad unico senso di marcia,
concorde a (uello della contigua corsia destinata ai eicoli a motore ed ubicata di
norma in destra ris'etto a (uest$ultima corsia, (ualora l$elemento di se'arazione
sia costituito essenzialmente da striscia di delimitazione longitudinale o da del
imitatori di corsia+
c5 su corsia riserata, ricaata dal marcia'iede, ad unico o do''io senso di marcia,
(ualora l$am'iezza ne consenta la realizzazione senza 'regiudizio 'er la
circolazione dei 'edoni e sia ubicata sul lato adiacente alla carreggiata stradale)
Si ac(uisiscono le aree adibite alla esclusia transitabilit& dei cicli come
regolamentato dal DH ?>1==1EE, nIAAC) Le aree deono essere omogenee ris'etto agli
attributi ti'o, sede e liello)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
Pagina 5 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
01 po&i*ione ; attributo c%e identifca se l$area di 'ista ciclabile si troa all$interno
della 'iatta"orma stradale c%e accoglie anc%e altri ti'i di mobilit& o se 2 in sede isolata
e s'ecifca adibita alla circolazione dei soli cicli)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= isolata
>: su sede stradale
0+ ,ondo ; Ti'o di 'aimentazione dell$area di circolazione ciclabile) 6uesto
attributo %a una ulteriore es'licitazione c%e riguarda il ti'o di materiale c%e
costituisce il "ondo dell$area) 6ualora non si dis'onga o non si oglia dis'orre
dell$in"ormazione del materiale si "ar& ri"erimento al liello su'eriore di defnizione
dell$attributo al solo ti'o "ondo)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= 'aimentato
>=>= as"altato
>=>: in calcestruzzo
>: sciolto
>:>= g%iaia
>? naturale
>?>= materiale;terra
>@ lastricato irregolare
>@>= materiale;'orfdo
>@>: materiale;ardesia
>@>? materiale;arenaria
>A selciato
>A>= materiale;granito
>A>: materiale;selce
>A>? materiale;marmo
>A>@ materiale;legno
>A>A materiale;arenaria
>B san'ietrino
>C ciottolato
0- &ede ; attributo c%e defnisce in (uale ra''orto l$area di circolazione si troa
ris'etto al terreno circostante e se 2 dotata o meno di 'articolari o'ere d$arte)
Note: "tt#!$%to de#!("to 'e# !)te#se*!o)e &o) le &l"ss! del te+" o'e#e d,"#te
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= a raso
>: in rileato
>? su 'onte o iadotto
>A su ram'a
>B in trincea
>C in galleria1 sotto'assaggio1sotterraneo
>D su caalcaia
>E altro
0. "i/e""o ; attributo c%e defnisce se l$area di circolazione sotto'assa o sora''assa
altre aree dello stesso o di altri strati)
Pagina 6 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
C"a&&e: 0. - AREA STRADA'E
Su'erfcie com'resa entro i confni stradali) J il 'iano "ormato dalla carreggiata e
dalle "asce di 'ertinenza, cio2 banc%ine, marcia'iedi e 'iste+ 'u. com'rendere
di<erenti ti'i di iabilit& sia 'edonale c%e su gomma o di altro ti'o, come (uella
traniaria) Ancora, al suo interno 'ossono risiedere sia oggetti di erde e arredo
urbano 4l$aiuola di una rotonda)))5 c%e manu"atti di ario ti'o 4"ontane, 'ensiline,
monumenti)))5) La suddiisione delle aree aiene secondo legge to'onomastica e
gestionale)
La #lasse com'rende*
da #7D!#E DELLA STRADA 4D)Lgs) GI:DA del ?>)>@)E:5* 0la sede stradale com'rende
la carreggiata, i marcia'iedi, le banc%ine e le 'iste) Tutto ci. c%e 2 'osto al di "uori di
(ueste zone non 2 strada 4es) ciglio erboso, canali di scolo delle ac(ue, s'iazzi
contigui alla strada, etc85)0
Si considera l$area com'rensia dell$area di circolazione eicolare, ciclabile e
'edonale, nonc%F le aree occu'ate da manu"atti stradali 4aree di s'artitra,co, aiuole
s'artitra,co, isole di canalizzazione, rotonde, etc))5 od oggetti 4banc%ine salagente,
marcia'iedi e 'ensiline dei golf di "ermata etc85 interni all$area stradale, od anc%e
l$area occu'ata da altri sistemi di tras'orto (uale ad esem'io (uello traniario, anc%e
(uando in sede 'ro'ria 'erc%F all$interno dell$area stradale com'lessia) Le aree
in"atti engono identifcate secondo logica to'onomastica, 'er es) la 0ia erdi0 e tale
anc%e se 2 com'osta da un$area eicolare, aree 'edonali e magari da un tratto di
trania in sede 'ro'ria c%e l$attraersa longitudinalmente) #iononostante la
suddiisione delle aree stradali 'u. aenire anc%e in maniera fttizia, allo sco'o di
non aere aree tro''o lung%e e 'erci. 'i- di,coltose nella gestione) Gli oggetti c%e i
insistono, come manu"atti a zone di iabilit&, a''artengono a (uesta area com'lessia
ma non sono interessati dalle medesime suddiisioni dell$area stradale, ma es'licitati
in classi s'ecifc%e) L$area unione di (ueste classi costituisce e<ettiamente l$area
stradale nel suo com'lesso ma non sono im'osti nella sua defnizione incoli di
com'osizione delle classi a "ormare l$area stradale com'lessia, "atta sala la
congruenza geometrica nella defnizione delle singole aree)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
00 codiceStrada* ri'orta il codice della strada cui a''artiene l/istanza della classe
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* l/insieme dei codiciStrada utilizzati nella classe >B Estesa Amministratia

0- &tato ; defnisce lo stato di esercizio dell$area
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
Pagina 7 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>= in esercizio
>: in costruzione
>? in disuso
0. ente 1e&tore ; il codice dell$ente Gestore iene assegnato in modo unioco
dall$Arc%iio Gazionale delle Strade
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
02 &ede ; attributo c%e defnisce in (uale ra''orto l$area di circolazione si troa
ris'etto al terreno circostante e se 2 dotata o meno di 'articolari o'ere d$arte)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= a raso
>: a mezzacosta
>? su 'onte
>@ su iadotto
>A su ram'a
>B in trincea
>C in galleria1sotterranea
>D su caalcaia
>E altro
=> su diga
03 "i/e""o ; attributo c%e defnisce se l$area di circolazione sotto'assa o sora''assa
altre aree dello stesso o di altri strati)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
>? in sotto'asso1sora''asso
04 *ona ; (ualifca le di<erenti zone di transitabilit& dei eicoli in "unzione delle
caratteristic%e della corrente eicolare)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= tronco carreggiata
>=>= tronco ordinario
>=>: sincolo
>: area a tra,co strutturato
>:>= casello1barriera autostradale
>:>: 'assaggio a liello
>:>? slargo
>:>@ 'iazza
>:>A incrocio
>:>B rotatoria
>? area a tra,co non strutturato
>?>= 'arc%eggio
>?>? di area industriale
>?>@ area di sosta
>?>A area militare
Pagina 8 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>?>B area 'ortuale
>@ "ascia di sosta laterale
>A 'iazzola di sosta
>B gol"o di "ermata
>C banc%ina
C"a&&e: 00 - IABI'ITA5 %ISTA SECO)DARIA
Sono inclusi i ti'i di iabilit& detti 0secondari0, di massima non 2 interessata da
sorastrutture ed o'ere stradali, il ti'o di tras'orto c%e i si silu''a 'u. essere
relatio a mezzi ordinari 4Cm K l K ?,Am e erifca della 'ercorribilit& del 'ercorso5,
'i- s'esso 2 interessato da mezzi s'eciali o tras'orto animale o mobilit& 'edonale e
ciclabile 4l L ?,Am o condizioni di accidentalit& del territorio5) La classe corris'onde
alla 0iabilit& secondaria0 defnita nella #ommissione Geodetica c%e discrimina i due
ti'i di iabilit&, 'rimaria e secondaria, in "unzione della larg%ezza sola della strada 4l K
Cm la 'rima e l K Cm ris'ettiamente5, dic%iarando im'licito il "ondo stradale in
"unzione della classifca stradale) A seconda della scala e della minima area
cartogra"abile la classe 'otr& aere 'i- attributi geometrici, areali e lineari)
Si ac(uisisce o l$area, se rileabile a misura, considerandone longitudinalmente i
cigli, trasersalmente i tratti di c%iusura fttizi delle aree, o''ure, situazione c%e 'i-
s'esso di 'otr& erifcare, si ac(uisisce l$asse del 'ercorso) L$area 'u. (uindi
degenerare in linea ed in tal caso corris'onde alla mezzeria del 'ercorso) !l tratturo,
'er defnizione, am'ia 'ista erbosa, 2 l$istanza c%e 'i- di,cilmente degenera in linea)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale 4su'erfcie c%e 'u.
degenerare in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
00 codiceStrada* ri'orta il codice della iabilit& mista e secondaria cui a''artiene
l/istanza della classe
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* l/insieme dei codici Strada utilizzati nella classe >B Estesa Amministratia
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= carrareccia, carreggiabile
>: mulattiera
>? cam'estre
>A sentiero
>A>= sentiero "acile
>A>: sentiero di,cile
>B "errata
>C tratturo
>D camminamento militare
Pagina 9 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 02 - ESTESA A%%I)ISTRATIA
#lasse c%e raccoglie le entit& secondo criteri di anagrafca ed amministratii delle
strade) Pertanto in una medesima estesa amministratia caratterizzata ad esem'io
da una medesima anagrafca 0ia Verdi0 i a''artiene l$aggregato sia delle aree
stradali c%e gli elementi com'onenti il gra"o, c%e sono (uelli sia del liello di dettaglio
c%e del liello di sintesi, sia relatii alla ra''resentazione del gra"o bidimensionale c%e
tridimensionale) Gli elementi areali aggregano le aree della classe STRADA, (uelli a
'ercorso aggregano 'orzioni di gra"o 4secondo le arie s'ecializzazione di liello e di
dato s'aziale5)
Deono essere selezionate tutte le strade delle (uali si conosce la codifca
amministratia od il nome) L$amministratia 'u. essere attribuita sia al gra"o c%e
all$area 'urc%2 caratterizzata da una medesima anagrafca o to'onomastica 4es) tutte
le aree o i tratti stradali c%e corris'ondono alla0 ia Verdi0 'iuttosto c%e la 0'iazza
Garibaldi0 'er l$urbano o alla0 SS =:A0 'iuttosto c%e l0$A=0 'er l$eMtraurbano etc85) Per
(uanto riguarda le aree si considera l$area stradale com'lessia)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4su'erfcie c%e
'u. degenerare in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
00 codiceStrada* ri'orta il codice sia delle aree stradali c%e gli elementi
com'onenti il gra"o, c%e sono (uelli sia del liello di dettaglio c%e del liello di sintesi,
sia relatii alla ra''resentazione del gra"o bidimensionale c%e tridimensionale
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* l/insieme dei codici Strada delle classi di ri"erimento

01 proprietario ; Ente 'ro'rietario della strada
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= Stato
>: Regione
>? Proincia
>@ #omune
>A Priato
0+ c"a&&ifca a66ini&trati/a ; classifca nata 'er indiiduare gli esatti ambiti di
com'etenza degli enti 'ro'rietari delle strade e dei criteri di classifcazione delle
stesse
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= Strada Statale
>: Strada Regionale
>? Strada Proinciale
>@ Strada #omunale
>A Strada Hilitare
>B Strada Priata
Pagina 10 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0- toponi6o ; si suddiide l$area stradale in zone corris'ondenti ad un medesimo
codice ecografco di strada, sia essa urbana c%e eMtraurbana)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0. codice7no6e ; SS =:D, SP=:> etc8
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 03 - E'E%E)TO STRADA'E
Elemento del gra"o stradale al liello di dettaglio, corris'onde nello standard GDF
all$elemento stradale del gra"o di liello= 4ele+e)t #o"d5) J la sintesi dell$AREA D!
#!R#7LAN!7GE VE!#7LARE 'er le zone 0tronco carreggiata0 e 0area a tra,co
strutturato0o 0area a tra,co non strutturato0) Gel 'rimo caso l$elemento ra''resenta
la mezzeria e<ettia della carreggiata, nel secondo caso 2 irtuale e ra''resenta la
linea di 3usso eicolare nell$area a tra,co strutturato, nel terzo caso 2 del tutto fttizio
e 'u. indicare o meno i 'ossibili collegamenti su giunzioni c%e si attestano sul
contorno delle aree a tra,co non strutturato)
Si ac(uisiscono gli elementi di iabilit& sia urbana c%e eMtraurbana, 'urc%F di
lung%ezza su'eriore ai A m, corris'ondenti alla mezzeria della carreggiata) La
modellazione della com'onente geometrica iene realizzata ac(uisendo il 'ercorso
congiungente due giunzioni secondo le regole del GDF liello =) Gei casi di
carreggiata non regolare ed in corris'ondenza delle aree a tra,co strutturato o non
strutturato la mezzeria sar& ra''resentata da un 'ercorso fttizio o irtuale indicatio
delle correnti di tra,co c%e insistono su tali aree ed a garanzia della connettiit& del
gra"o) Si 'rende in considerazione la classe area di circolazione eicolare e si estrae la
mezzeria dei tratti a carreggiata costante, mentre in corris'ondenza di aree di tra,co
occorre conoscere il 3usso delle correnti eicolari, il 'ercorso dell$elemento in (uesto
caso 2 irtuale, infne 2 fttizio all$interno di aree a tra,co non strutturato o se 2 di
raccordo intermodale, in tal caso la sua "unzione 2 solo (uella di connettiit& del gra"o
'er cui il tracciato non 2 incolato da 'rerogatie di ti'o geomentrico)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D

l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
00 codiceStrada* ri'orta il codice della strada cui a''artiene l/istanza della classe+
tale codice dee essere uguale 'er tutti gli arc%i costituenti un singolo 'ercorso
stradale 4')es) OSS=:AP5+ all/interno dei centri urbani, il codice dei tratti c%e
garantiscono la continuit& del 'ercorso dor& essere mantenuto, anc%e se non
doesse coincidere con l/e<ettia denominazione) Es) se la SS= in attraersamento
urbano 'rende il nome di ia Roma, il codice Strada dee essere mantenuto come
SS=, mentre il nuoo nome sar& registrato nell/attributo corris'ondente) La codifca
degli elementi c%e corris'ondono a carreggiate di sincolo dee essere costituita da
due 'arti*
=) una radice costituita dalla co''ia di codice degli elementi stradali messi in
comunicazione 4es) SS=;SS:C5
Pagina 11 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
:) un su,sso costituito da un numero 'rogressio c%e assicuri l/uniocit& del
codice
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* l/insieme dei codici Strada utilizzati nella classe >B Estesa Amministratia
01 tipo ; defnisce a (uale 'artizione del ti'o zona l$elemento si ri"erisce) !n"atti i
alori di (uesto attributo sono ottenuti 'er intersezione con l$area eicolare c%e
attraersano)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= di tronco carreggiata
>=>= di tronco ordinario di carreggiata
>=>: di sincolo
>=>? 'erdonale
>=>@ fttizio di raccordo intermodale
>: area a tra,co strutturato
>:>= di casello1barriera autostradale
>:>: di 'assaggio a liello
>:>? di slargo
>:>@ di 'iazza
>:>A di rotatoria
>:>B di incrocio
>? area a tra,co non strutturato
>?>= di 'arc%eggio
>?>? di area industriale
>?>@ di area di sosta
>?>A di area militare
>?>B di area 'ortuale

0+ ftti*io ; attributo c%e defnisce se l$elemento corris'onde alla mezzeria e<ettia
mezzeria della carreggiata, se %a un andamento irtuale indicatio della corrente
eicolare o infne del tutto fttizio a garanzia della connettiit& del gra"o stradale)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= reale
>: irtuale
>? fttizio
0- c"a&&ifca tecnico ,un*iona"e ; la classifca 2 regolata in base alle
caratteristic%e costruttie, tecnic%e e "unzionali della strada) E$ in corris'ondenza con
la classifca tecnico;"unzionale del #atasto Strade strutturata 'er. in sottoti'i, 'er
consentire di non assegnare il alore al sottoti'o se non dis'onibile)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= autostrada
>: eMtraurbana 'rinci'ale
>? eMtraurbana secondaria
>@ urbana di scorrimento
>A urbana di (uartiere
>B strada locale1icinale
Pagina 12 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0. u&o ; attributo c%e s'ecifca (uale categoria eicolare e modalit& di tra,co
caratterizzano la corrente eicolare
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= tra,co ordinario
>: strada di serizio
>? strada in zona 'edonale
>@ strada non transitabile dai eicoli
>A strada circolazione bus
>B strada di accesso
00 &tato ; defnizione dello stato di esercizio o meno dell$elemento stradale)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= in esercizio
>: in costruzione
>? in disuso
02 ,ondo ; ti'o di 'aimentazione dell$area eicolare di cui l$elemento stradale 2
sintesi) 6uesto attributo %a una ulteriore es'licitazione c%e riguarda il ti'o di
materiale c%e costituisce il "ondo dell$area) 6ualora non si dis'onga o non si oglia
dis'orre dell$in"ormazione del materiale si "ar& ri"erimento al liello su'eriore di
defnizione dell$attributo al solo ti'o "ondo)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= 'aimentato
>=>= as"altato
>=>: in calcestruzzo
>: sciolto
>:>= g%iaia
>? naturale
>?>= materiale;terra
>@ lastricato irregolare
>@>= materiale;'orfdo
>@>: materiale;ardesia
>@>? materiale;arenaria
>A selciato
>A>= materiale;granito
>A>: materiale;selce
>A>? materiale;marmo
>A>@ materiale;legno
>A>A materiale;arenaria
>B san'ietrino
>C ciottolato
03 c"a&&e di "ar1he**a ; larg%ezza trasersale dell$area eicolare di cui l$elemento
stradale 2 sintesi)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
Pagina 13 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>= larg%ezza L ?)A m
>: ?)A m L larg%ezza L D)> m
>? larg%ezza K D)> m
04 cor&ie ; numero di corsie, (uando non identifcate mettere >
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio* Valore numerico
08 &ede ; attributo c%e defnisce se l$elemento si troa si troa su o'era d$arte* su
'onte o iadotto, in galleria etc8
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= a raso
>: a mezzacosta
>? in rileato
>@ su 'onte
>A su iadotto
>B su ram'a
>C in trincea
>D in galleria
>E su caalcaia
=> altro
== su diga
10 "i/e""o ; attributo c%e defnisce se l$elemento sotto'assa o sora''assa altre aree
dello stesso o di altri strati)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
11 codice tratto9inter&e*ione ; codice identifcatio del tratto stradale o
dell$intersezione di a''artenenza 4linQ al GDF liello :5
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 04 - GI:)(IO)E STRADA'E
Ra''resenta il 'unto di intersezione degli elementi stradali ottenuti secondo le
s'ecifc%e del GDF liello =) Deono essere ac(uisiti i 'unti corris'ondenti alla
elencazione dell$attributo 0ti'o0) La giunzione stradale 'u. essere elemento di
com'osizione del gra"o :D o ?D e 'ertanto sar& dotato di due attributi geometrici
4'unto :D o 'unto ?D5)
Deono essere ac(uisisti i 'unti corris'ondenti alla elencazione del ti'o giunzione,
(uindi in corris'ondenza di incroci, bi"orcazioni, bii, etc, ma anc%e 'unti doe aria la
classifca tecnico "unzionale della strada o in corris'ondenza di 'unti di connessione
intermodale 4collegamento con altri sistemi di tras'orto5) La modellazione e
l$ac(uisizione aiene secondo le regole del GDF liello =)
Pagina 14 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo ; Attributo c%e defnisce il ti'o di giunzione c%e si considera
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= intersezione a raso1bi"orcazione
>: casello1barriera autostradale
>? minirotatoria 4 r L => m 5
>@ 'assaggio a liello
>A inizio1fne elemento
>B cambio to'onimo1'atrimonialit&
>C ariazione della classifca tecnico "unzionale
>D area a tra,co non strutturato
>E nodo intermodale
>E>= 'orto
>E>: aero'orto
>E>? "erroia
=> interruzione loo'
== cambio gestione
0+ codice inter&e*ione ; codice identifcatio dell$intersezione stradale c%e lo
sintetizza 4linQ al GDF liello :5
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 08 - TRATTO STRADA'E
Percorso ottenuto 'er sintesi, secondo le regole del GDF liello:, di uno o 'i-
elementi stradali e c%e connette due intersezioni) #orris'onde all$elemento c%iamato
0road0 nello standard GDF) !l tratto stradale 'u. essere elemento di com'osizione del
gra"o :D o ?D e 'ertanto sar& dotato di due attributi geometrici 4linea com'osta :D o
linea com'osta ?D5)
Si dee considerare la mezzeria della sede stradale in senso generale, anc%e (uando
(uesta 2 costituita da 'i- carreggiate) !l tratto stradale 'u. essere la sintesi di uno o
'i- elementi stradali con regole di sintesi del GDF liello :) Dun(ue non
necessariamente il tratto dee ra''resentare la mezzeria dell$area stradale (uanto
'iuttosto la sintesi dei 3ussi eicolari c%e su di essa si erifcano)
Deono essere ac(uisiti tutti i tratti di strada corris'ondenti a*
tutte le strade eMtraurbane di iabilit& 'rinci'ale 4carreggiabili e non a''artenenti
alle classe 0iabilit& mista secondaria05)
tutte le strade urbane
La modellazione della com'onente geometrica iene realizzata ac(uisendo il 'ercorso
congiungente due intersezioni secondo le regole del GDF liello :) !l tratto stradale
'u. essere deriato o dall$area stradale o 'er sintesi di uno o 'i- elementi stradali
4GDF liello =5) Gel 'rimo caso si considera c%e il tratto stradale 2 la sintesi dei 3ussi
di tra,co c%e aengono su tronc%i stradali regolari, le aree di tra,co strutturato e
non strutturato, saranno inece sintetizzate nelle intersezioni)
Pagina 15 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= tratto di strada indi<erenziata
>: tratto 'edonale
>? di raccordo intermodale
0+ codice ente 1e&tore ; codice identifcatio dell$Ente gestore del tratto stradale,
dato c%e 'orzioni di 'ercorso della stessa strada 'ossono essere gestiti da 'i- Enti) !
codice dell$Ente iene assegnato in modo unioco dal gestore dell$Arc%iio Gazionale
delle Strade)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0- c"a&&ifca tecnico ,un*iona"e ; la classifca 2 regolata in base alle
caratteristic%e costruttie, tecnic%e e "unzionali della strada) E$ in corris'ondenza con
la classifca tecnico;"unzionale del #atasto Strade strutturata 'er. in sottoti'i, 'er
consentire di non assegnare il alore al sottoti'o se non dis'onibile)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= autostrada
>: eMtraurbana 'rinci'ale
>? eMtraurbana secondaria
>@ urbana di scorrimento
>A urbana di (uartiere
>B strada locale1icinale
0. &tato ; defnizione dello stato di esercizio o meno del tratto stradale)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= in esercizio
>: in costruzione
>? in disuso
00 c"a&&e di "ar1he**a ; massima classe di larg%ezza trasersale delle aree
eicolari di cui il tratto stradale 2 sintesi)
!l tratto in"atti 'u. essere la sintesi di uno o 'i- elementi stradali a loro olta mezzeria
di aree di circolazione eicolare di<erenti 4'otenzialmente 'otrebbero a''artenere a
di<erenti classi di larg%ezza5
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= larg%ezza L ?)A m
>: ?)A m L larg%ezza L D)> m
>? larg%ezza K D)> m
Pagina 16 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
02 &ede ; attributo c%e defnisce se il si troa si troa su o'era d$arte* su 'onte o
iadotto, in galleria etc8
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= a raso
>: a mezzacosta
>? in rileato
>@ su 'onte o iadotto
>B su ram'a
>C in trincea
>D in galleria
>E su caalcaia
=> altro
03 "i/e""o ; attributo c%e defnisce se l$elemento sotto'assa o sora''assa altre aree
dello stesso o di altri strati)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
C"a&&e: 10 - I)TERSE(IO)E STRADA'E
!ntersezione tra tratti stradali ottenuta 'er sintesi di una o 'i- giunzioni1elementi
stradali del GDF liello = e secondo le regole di sintesi del GDF liello :) Si su''one
'oco s'endibile la descrizione del gra"o di sintesi in tridimensionale, 'ertanto se ne
'ro'one la descrizione solo in bidimensionale)
Deono essere ac(uisiti i 'unti corris'ondenti alla elencazione dell$attributo ti'o)
7ltre ai ti'i 'reisti dal #atasto Strade sono stati introdotti*
- i 'unti di connessione intermodale
- i 'unti di ariazione della classifca tecnico;"unzionale
- i 'unti di intersezione 'lanoaltimetricamente s"alsati)
La modellazione della com'onente geometrica iene realizzata 'er sintesi di uno o 'i-
giunzioni stradali1elementi stradali secondo le regole 'reiste dal GDF liello :)
Gell$intersezione conergono sia le giunzioni c%e gli elementi stradali di cui 2 la
sintesi) Gell$intersezione conergono sia le giunzioni c%e gli elementi stradali
a''artenenti ad un$area di incrocio od ad aree a tra,co strutturato o non strutturato
4sincoli, aree di sosta, aree 'ortuali etc85) Ad esem'io una rotonda con raggio K di
=> m al liello = GDF sar& costituita da un insieme di elementi e giunzioni c%e al
Cliello : GDF sar& sintetizzata da unica intersezione stradale) !n tal caso gli elementi
e giunzioni doranno contenere l$in"ormazione del codice identifcatio
dell$intersezione c%e ne sar& deriata)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo ; attributo c%e defnisce il ti'o di intersezione c%e si sta considerando
Pagina 17 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= intersezione a raso1bi"orcazione
>: intersezione a lielli s"alsati con sincoli
>? casello1barriera autostradale
>@ rotatoria
>A 'assaggio a liello
>B inizio1fne tratto stradale
>C cambio to'onimo1'atrimonialit&
>D ariazione della classifca tecnico "unzionale
>E area a tra,co non strutturato
=> nodo intermodale
=>>= 'orto
=>>: aero'orto
=>>? "erroia
=>>@ inter'orto1auto'orto
== interruzione loo'
=: cambio gestione
C"a&&e: 1+ - E'E%E)TO CIC'ABI'E
Si ra''resenta l$asse dell$area di circolazione ciclabile) L$insieme degli elementi
costituisce la rete delle 'iste ciclabili, a sua olta connessa con la rete eicolare
attraerso le giunzioni ciclabili) 7gni tracciato lineare, c%e dee a''artenere all$area di
circolazione ciclabile 4in "unzione dell$accuratezza del rilieo5, 2 delimitato da due
giunzioni di 'ista ciclabile, corris'ondenti o al raccordo con la rete iabilistica, o ad
intersezioni a raso sem're con la rete iabilistica o con altri elementi di 'ista ciclabile)
Si ac(uisisce la mezzeria delle 'iste ciclabili (uando in sede 'ro'ria, sia isolata c%e
all$interno dell$area stradale 'i- com'lessia) Gei casi di aree di tra,co 'er il
tracciamento del 'ercorso occorre conoscere l$andamento delle correnti di tra,co e
l$elemento sar& irtuale o fttizio)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 po&i*ione ; attributo c%e identifca se l$elemento relatio a 'ista ciclabile si troa
all$interno della 'iatta"orma stradale c%e accoglie anc%e altri ti'i di mobilit& o se 2 in
sede isolata e s'ecifca adibita alla circolazione dei soli cicli)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= isolata
>: su sede stradale
0+ ,ondo ; ti'o di 'aimentazione dell$area ciclabile della (uale l$elemento di 'ista
ciclabile 2 sintesi) 6uesto attributo %a una ulteriore es'licitazione c%e riguarda il ti'o
di materiale c%e costituisce il "ondo dell$area) 6ualora non si dis'onga o non si oglia
Pagina 18 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
dis'orre dell$in"ormazione del materiale si "ar& ri"erimento al liello su'eriore di
defnizione dell$attributo al solo ti'o "ondo)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= 'aimentato
>=>= as"altato
>=>: in calcestruzzo
>: sciolto
>:>= g%iaia
>? naturale
>?>= materiale;terra
>@ lastricato irregolare
>@>= materiale;'orfdo
>@>: materiale;ardesia
>@>? materiale;arenaria
>A selciato
>A>= materiale;granito
>A>: materiale;selce
>A>? materiale;marmo
>A>@ materiale;legno
>A>A materiale;arenaria
>B san'ietrino
>C ciottolato
0- &ede ; attributo c%e defnisce se l$elemento si troa si troa su o'era d$arte* su
'onte, iadotto, in galleria etc8
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= a raso
>: in rileato
>? su 'onte o iadotto
>A su ram'a
>B in trincea
>C in galleria
>D su caalcaia
>E altro
0. "i/e""o ; attributo c%e defnisce se l$elemento sotto'assa o sora''assa altre aree
dello stesso o di altri strati)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
C"a&&e: 1- - GI:)(IO)E CIC'ABI'E
Punti di connessione tra elementi di 'ista ciclabile o di inizio1fne di elementi di 'ista
ciclabile) Le giunzioni intermedie si erifcano nei casi di intersezione a raso di 'i-
elementi ciclabili od in corris'ondenza di incroci o raccordi con la rete iabilistica)
Pagina 19 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Punto terminale o di intersezione di uno o 'i- elementi di 'ista ciclabile con
classifcazione come da attributo ti'o, (uindi in corris'ondenza di incroci, con
elementi di 'ista ciclabile o con elemento di gra"o di altra iabilit&)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo ; Attributo c%e defnisce il ti'o di giunzione c%e si considera
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= inizio1fne elemento
>: 'assaggio a liello
>? intersezione con gra"o iabilit&
>@ incrocio1bi"orcazione
C"a&&e 1. - P:)TI PROIETTATI S:' GRAFO
Descrizione*
Primitia geometrica* P;lrs Punto sulla linea
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse:
01 tipo
Dominio*
>= ci''o c%ilometrico
Pagina 20 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 02 - Ferrovie
Tema di descrizione del tras'orto c%e aiene su binari, (ualun(ue sia la sua
s'ecializzazione) La ra''resentazione classica uole c%e si ac(uisisca la mezzeria del
binario e si modelli la rete di tras'orto secondo gra"o to'ologico) La ra''resentazione
cartografca sar& ottenuta im'onendo alla mezzeria del binario 0una estizione
cartografca0 a do''ie linee 'arallele distanziate dello scartamento) Per la
realizzazione del gra"o si "a ri"erimento allo standard GDF)
C"a&&e: 01 - SEDE DI TRASPORTO S: FERRO
La classe descrie l$estensione della 'iatta"orma "erroiaria, oero il basamento sul
(uale engono alloggiati i binari e le traersine, si 'otrebbe dire c%e i binari stanno
alla massicciata come l$area di circolazione eicolare sta all$area stradale com'lessia)
Di solito la sede 2 costituita dalla massicciata in g%iaia ed %a una estensione ariabile
in "unzione del numero di binari c%e os'ita) 6uando i binari sono su 'assaggio a liello
o in altre circostanze di sede condiisa con altri ti'i di mobilit&, non si %a la defnizione
di (uesta classe ma 'reale la sede dell$altro ti'o di iabilit&* ad es) nel caso di
'assaggio al liello l$area condiisa 2 descritta nella sede stradale e all$elemento di
binario dor& corris'ondere un$istanza di 0in sede stradale0) Gon 2 ric%iesta
l$ac(uisizione di (uesta classe a misura (uando 2 sotterranea)
La #lasse com'rende*
tutte le aree di sede 'ro'ria del tras'orto su "erro e non condiiso da altri ti'i di
iabilit&) ! marcia'iedi e banc%ine delle stazioni sono defniti come manu"atti
"erroiari, mentre i serizi e delle aree di scambio 4stazioni, scali etc)))5 sono
ulteriormente es'licitati nelle aree di 'ertinenza come aree a serizio 'er il tras'orto,
mentre gli edifci e i manu"atti c%e i insistono sono descritti nella classi relatie
all$edifcato)
Si ac(uisisce l$area della sede "erroiaria intesa come l$area di sedime della ia
"errata escluse le ie d$accesso diretto di uomini o merci come banc%ine e
marcia'iedi, 'iani di carico, etc8) Si considerano sem're i limiti esterni della
su'erfcie di massicciata)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo di tra&porto &u ,erro ; defnisce la ti'ologia di tras'orto su rotaia cui la
sede "a ri"erimento
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= "erroia
>: trania
>? metro'olitana
>@ "unicolare
0- ,ondo
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Pagina 21 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Dominio*
>= 'aimentato1as"altato rigido
>=>= materiale;as"alto
>=>: materiale;calcestruzzo
>: non as"altato1sciolto
>:>= materiale;g%iaia
>? naturale
>?>= materiale;terra
>@ lastricato irregolare
>@>= materiale;'orfdo
>@>: materiale;ardesia
>A selciato
>A>= materiale;granito
>B altro
0. &ede
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= a raso
>: in rileato
>? su 'onte o iadotto
>A in trincea
>B in galleria
>C su caalcaia
00 "i/e""o
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
>? in sotto'asso1sora''asso
C"a&&e: 0+ - E'E%E)TO FERROIARIO
Rinario di "erroia ottenuto 'er ac(uisizione della mezzeria di ogni binario fsico o di
un "ascio di binari) A seconda della scala di ri"erimento si aranno di<erenti lielli di
sem'lifcazione e generalizzazione ris'etto alla rileazione a misura) Dalla linea
dall$asse del binario sar& 'ossibile risalire al tracciato delle singole rotaie im'onendo
un o<set 'ari alla met& dello scartamento su ogni lato)
Si ac(uisisce la mezzeria dei binari, un elemento 'er ogni binario, i "asci di binari
engono ac(uisiti a misura, com'resi i binari ausiliari ed i tratti di raccordo tra un
binario e l$altro e tra una linea e l$altra)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
Pagina 22 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
01 po&i*ione ; attributo c%e indica se l$elemento si silu''a su sede 'ro'ria
4massicciata "erroiaria5 o su sede stradale o eicolare)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= in sede 'ro'ria
>: in sede stradale
0+ &tato
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= in esercizio
>: in costruzione
>? in disuso
0- a"ta /e"ocit# ; defnisce se la linea 2 TAV e (uindi se di 'articolari caratteristic%e
ti'ologico strutturali)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
0. tipo tra*ione ; attributo c%e defnisce se la trazione aiene su binario 'er
aderenza naturale o tramite su''orti di traino o ruote dentate)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= aderenza naturale
>: cremagliera
00 e"ettrifca*ione ; attributo c%e defnisce se la linea 2 elettrifcata o se usu"ruisce
di altre "onti di energia 'er il tras'orto)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
02 &carta6ento ; distanza trasersale tra le rotaie del binario
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= ridotto
>: standard
>? monorotaia

03 &ede
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= a raso
>: in rileato
>? su 'onte o iadotto
>A su ram'a
>B in trincea
>C in galleria
>D altro
>C su caalcaia
Pagina 23 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
04 "i/e""o ; attributo c%e defnisce se l$elemento "erroiario sotto'assa o
sora''assa altri oggetto dello stesso o di altri strati)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
08 nu6ero !inari ; numero di binari sintetizzati dall$elemento "erroiario
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio* Valore numerico intero
C"a&&e: 0- - GI:)(IO)E FERROIARIA
Punto di inizio1fne o di con3uenza1diramazione di elementi "erroiari o di
intersezione con altri graf to'ologici della iabilit&)
Alla grande scala la giunzione "erroiaria si %a in corris'ondenza di uno o 'i-
intersezioni di elementi rileati a misura e corris'ondenti a binari singoli)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= 'assaggio a liello
>: terminale
>? diramazione1con3uenza
>@ stazione
>A "ermata
>B scalo merci
>C casello
C"a&&e: 0. - E'E%E)TO TRA)IARIO
#orris'onde all$asse di uno o 'i- binari traniari) Gli elementi traniari sono tra loro
connessi a mezzo delle corris'ondenti giunzioni traniarie) A seconda della scala di
ri"erimento si aranno di<erenti lielli di sem'lifcazione e generalizzazione ris'etto
alla rileazione a misura) La modellazione dei "asci di binari sar& di'endente dalla
scala e dal grado di sem'lifcazione e generalizzazione ad essa collegato)
La modellazione 2 a misura e si realizza ac(uisendo la mezzeria di ogni singolo
binario traniario con caratteristic%e omogenee degli attributi di entit&)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D 4(uasi tutti gli attributi sono a tratti5
Pagina 24 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 po&i*ione
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= in sede 'ro'ria
>: su sede eicolare
0+ &tato
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= in esercizio
>: in costruzione
>? in disuso
0- &ede
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= a raso
>: in rileato
>? su 'onte o iadotto
>A in trincea
>B in galleria
>C altro
0. "i/e""o
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
C"a&&e: 00 - GI:)(IO)E TRA)IARIA
Punto di inizio1fne o di con3uenza1diramazione di elementi traniari o di intersezione
con altri graf to'ologici della iabilit&)
Alla grande scala la giunzione traniaria si %a in corris'ondenza di uno o 'i-
intersezioni a raso di elementi rileati a misura e corris'ondenti a binari singoli)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Pagina 25 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= attraersamento stradale
>: intersezione senza scambio
>? terminale
>@ diramazione1con3uenza
>A stazione
>B "ermata
C"a&&e: 02 - E'E%E)TO DI %ETROPO'ITA)A
E$ ra''resentato dall$asse delle rotaie)
Gli estremi di ogni binario di metro'olitana sono giunzioni di inizio1fne o giunzioni
condiise da 'i- binari)
Un binario di metro'olitana non 'u. essere delimitato da due giunzioni terminali)
La modellazione 2 a misura e si realizza ac(uisendo la mezzeria di ogni singolo
binario con caratteristic%e omogenee degli attributi di entit&)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 &tato
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= in esercizio
>: in costruzione
>? in disuso
0+ &ede
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= a raso
>: in rileato
>? su 'onte o iadotto
>A su ram'a
>B in trincea
>C in galleria
0- "i/e""o
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
C"a&&e: 03 - GI:)(IO)E DI %ETROPO'ITA)A
Pagina 26 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Punto di inizio1fne o di collegamento tra elementi di 'ercorso della metro'olitana) Un
binario di metro'olitana non 'u. essere delimitato da due giunzioni terminali)
Alla grande scala la giunzione si %a in corris'ondenza di uno o 'i- intersezioni a raso
di elementi rileati a misura e corris'ondenti a binari singoli)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= terminale
>: diramazione1con3uenza
>? stazione
>@ "ermata
C"a&&e: 10 - BI)ARIO I)D:STRIA'E
Via di scorrimento di mezzi di solleamento o 'iani inclinati con rotaie dis'osti a
fanco di condotte "orzate c%e si ra''resentano con il segno di 0DFcauille0) Possono
aere noteole scartamento 'er cui si ra''resentano le due rotaie)
La #lasse com'rende*
Tutti gli im'ianti di ti'o industriale di collegamento interno e di tras'orto dei materiali
di laorazione in ambito locale)
Per scartamenti su'eriori a (uello standard 4=)@?A m5 si ac(uisiscono le singole rotaie
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= binario industriale
>: binario di 'iano inclinato
>? altro
Pagina 27 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 03 - Altro trasporto
Rientrano in (uesto strato le altre modalit& di tras'orto oltre (uella stradale e
"erroiaria) 6ueste, s'esso, o non costituiscono una rete modellabile con gra"o
to'ologico o, se lo 'ossono costituire, %anno un interesse locale e limitata estensione
nel territorio) Sono ti'i di tras'orto secondari c%e aengono in territori s'ecifci
4montani, ad es, doe 'i- "acili sono i sistemi di comunicazione a "une5 e c%e s'esso
%anno una utilit& nel settore turistico;ricreatio 4'iste da sci, sQili"t, 'iste go;cart,
etc85, o''ure sono "unzionali alla connessione delle arie modalit& di tras'orto a
costituzione dello strato to'ologico dei tras'orti, rientrano in (uesta ultima categoria
le ie di tras'orto su ac(ua)
C"a&&e: 0+ - E'E%E)TO DI A'TRO TRASPORTO
Sono defnite in (uesta classe le ie di tras'orto 3uiali, lacuali e marittime (uando
la loro tratta 2 uniocamente determinata e stabile nel tem'o e (uando il 'ercorso 2
indicatio della connettiit& dei gra"o dei tras'orti) Sono elementi c%e agli estremi si
troano in corris'ondenza di strutture di a''rodo in aree di com'etenza 'ortuale)
Si ac(uisisce il 'ercorso relatio alla tratta di tras'orto su ac(ua) J comun(ue un
tracciato fttizio
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= ie 3uiali
>: ie marittime
>? altro

0+ tra&porto ; multialore
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= eicolare
>: "erroiario
>? 'edonale
>@ merci
Pagina 28 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 0+ - I66o!i"i ed Antropi**a*ioni
!n (uesto strato sono raccolte tutte (uelle entit& c%e deriano da una attiit&
antro'ica nel territorio e c%e non costituiscono in"rastruttura di tras'orto 4descritte
inece nello strato s'ecifco5) Vi a''artengono*
edifcato 4sia di natura abitatia c%e industriale c%e attiit& del terziario5
manu"atti 4entit& di natura antro'ica c%e non %anno carattere di stabilit& in termini
di abitabilit& e localizzazione umana c%e si troano ariamente dislocate nel
territorio5+
o'ere 'er il tras'orto 4o'ere come i manu"atti ma di maggiore com'lessit&5+
"orme artifciali del terreno e o'ere di di"esa 4distinte in idrografc%e e terrestri5+
Tema: 01 - Edifcato
Tema c%e raggru''a le di<erenti ti'ologie e destinazioni d$uso degli edifci intesi
come costruzioni stabili, in muratura, legno, 'annelli 're"abbricati o altro materiale,
co'erti con un tetto, destinati 'er la maggioranza dei casi all$abitazione 'ermanente
dell$uomo od allo solgimento delle attiit& laoratie o ricreatio s'ortie)
C"a&&e: 01 - :)ITA5 O':%ETRICA
E$ la 'orzione elementare di edifcio aente 'ianta e (uota costanti)
L$ac(uisizione 2 fnalizzata al calcolo delle olumetrie)
E$ caratterizzata dal alore della (uota di gronda, misurato
aero"otogrammetricamente+ 2 dotato inoltre di un attributo 0altezza0 c%e s'ecifca ai
fni del calcolo delle olumetrie la 0reale0 altezza dell$unit& olumetrica)
Gel caso di edifci sotterranei, in costruzione o ruderi, non andr& ac(uisita la relatia
unit& olumetrica, mentre 'er tutti gli altri edifci dor& essere ac(uisita almeno una
unit& olumetrica)
E$ caratterizzato da 'i- attributi s'aziali, oero dalla linea di base tridimensionale e
dalla su'erfcie di base 'lanare)
Verranno ac(uisite distinte unit& olumetric%e (uando le diidenti determinino
di<erenze di (uota su'eriore a :,A m ed indiiduino una su'erfcie di m( => 4com'resi
attici e cor'i tecnici5) 6ualora l$edifcio sia di lung%ezza su'eriore a ?> m e abbia un
disliello su'eriore a :,A m tra le (uote a terra dei ertici estremi, doranno essere
ac(uisite dierse unit& olumetric%e) !n (uesto caso le linee defnenti le unit&
olumetric%e 0irtuali0 saranno tutte inisibili)
Un anello
:
dor& ra''resentare il 'erimetro al 'iede dell/edifcio) Eentuali lati
dell/edifcio aenti gronda aggettante e dei (uali non sia stereosco'icamente
collimabile il 'iede, nella cartografa alla scala =*:)>>> doranno essere de'urati
dall/aggetto della gronda con criteri logici in sede di restituzione)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
2
Linea ciusa
Pagina 29 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
01 ;uota in 1ronda edifcio ; alore della (uota in gronda dell$unit& olumetrica)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
0+ ;uota de" piede de""5edifcio ; alore della (uota al 'iede, se a mezzacosta si
considera la (uota in"eriore, se il 'iede non 2 isibile si considera un 'unto (uanto 'i-
'rossimo 'ossibile, (uotato su strada o su terreno)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
0- ;uota co"6o de""5edifcio ; alore della (uota maggiore del cor'o di "abbrica
com'rensio anc%e del tetto)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
0. tipo di por*ione ; (ualifca le 'orzioni di aggetto o costituenti sotto'assaggio o
'ortico, distinguendole dalle 'orzioni c%e 'oggiano sul suolo)
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= sotto'assaggio
>: 'ortico
>? locali di serizio
>@ altro
C"a&&e: 0+ - EDIFICIO9:)ITA5 EDI'I(IA
Si intende un cor'o costruito c%e non 'resenta soluzione di continuit&, c%e %a
un/unica ti'ologia edilizia, c%e 'u. aere 'i- categorie d$uso, c%e accor'a unit&
immobiliari c%e %anno in comune gli stessi s'azi di serizio 4accessi, cortili, etc)5) E$
una 'artizione di un #assone Edilizio ed 2 indiiduato tramite diidenti di ti'o
arc%itettonico)
Ra''resenta la su'erfcie di ingombro al suolo
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale 4Si tratta di una su'erfcie
com'osta, ottenuta dall$inilu''o di tutte le unit& olumetric%e dell$edifcio, escluse le
'orzioni ad aggetto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 cate1oria u&o ; la destinazione d$uso dell$edifcio o solo di una 'arte di (uesto)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>> generico
>= 'ubblico
Pagina 30 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>=>= ambasciata
>=>: asl
>=>? banca
>=>@ caserma
>=>A clinica
>=>B stazione di 'olizia
>=>C stazione di 'olizia marittima
>=>D stazione 'om'ieri
>=>E edifcio amministratio
>==> edifcio ciile
>=== edifcio di culto
>==: edifcio militare
>==? munici'io
>==@ 'rigione
>==A 'roincia
>==B regione
>==C edifcio socio assistenziale
>==D os'edale
>==E 'oste e telegraf
>=:> scuola
>=:= serizi
>=:: casello "orestale
>=:? tribunale
>: tras'orto
>:>= edifcio accessorio strade
>:>: aero'orto
>:>? cabinoia
>:>@ casello "erroiario
>:>A de'osito "erroiario 'er agoni
>:>B edifcio "erroiario
>:>C eli'orto
>:>D "ermata "erroiaria
>:>E "uniia
>:=> 'arc%eggio multi'iano o co'erto
>:== rimessa locomotia
>:=: scalo merci
>:=? seggioia
>:=@ sQili"t
>:=A stazione autolinee
>:=B stazione "erroiaria
>:=C stazione marittima
>:=D stazione metro'olitana
>:=E stazione traniaria
>? industriale
>?>= centrale elettrica
>?>: centrale idroelettrica
>?>? centrale nucleare
>?>@ centrale termoelettrica
>?>A stabilimento industriale
>?>B stazione 4sottostazione5 elettrica
>?>C stazione im'ianti tecnologici
>?>D stazione di tras"ormazione
>?>E stazione di telecomunicazione
>?=> de'uratore
>?== inceneritore
Pagina 31 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>?=: struttura estrattia
>?=? edifcio di teleriscaldamento
>?=@ edifcio di area ecologica
>@ commerciale
>@>= u,ci commerciali
>@>: i'ermercato1su'ermercato
>@>? centro commerciale
>@>@ mercato
>A residenziale
>B agricolturale
>B>= "attoria
>B>: stalla
>B>? fenile
>C ricreatio
>C>= biblioteca
>C>: cinema
>C>? teatro1auditorium
>C>A 'iscina co'erta
>C>B 'alestra
>C>C edifcio culturale
>C>D edifcio ricreatio
>C>E edifcio cam'eggio
>C=> edifcio di im'ianto s'ortio
>C== locanda 'ubblica
>C=: museo
>C=? oratorio
>C=@ 'alag%iaccio
>C=A 'inacoteca
>D culto

04 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cam'anile
>: ca'annone
>? ca''ella
>@ edifcio rurale
>A castello
>B c%iesa1basilica
>C anfteatro
=> edifcio generico
=>>= edifcio con scala esterna
=>>: edifcio 're"abbricato
=>>? edifcio con giardino
=>>@ edifcio sorastante strada
=>>A edifcio sorastante corso d$ac(ua
=>>B edifcio con 'ortico
=>>C edifcio con cor'o aggettante
=>>D edifcio con corte
=>>E 'alazzo a torre
=>=> illa
=>== illetta a sc%iera
=E "aro
:> %angar
Pagina 32 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
:= minareto1mosc%ea
:: mulino
:? osseratorio
:@ 'alazzetto dello s'ort
:B ri"ugio montano
:C sinagoga
:D stadio
:E tendone 'ressurizzato
?> torre1guglia
08 &tato ; Defnisce lo stato di un edifcio
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= in costruzione
>: in disuso
>? in esercizio
10 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica

10 &otterraneo ; s'ecifca se una 'orzione di un edifcio o l$intero edifcio 2
sotterraneo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* booleano
C"a&&e: 0- - PARTICO'ARI ARC=ITETTO)ICI EDI'I(I
Si "a ri"erimento alle 'articolarit& ti'ologic%e e olumetric%e di un edifcio, talolta
sono gli stessi oggetti c%e sono in(uadrabili come manu"atti 4ed a''artenenti
all$omonimo tema5 (uando non strettamente 'ertinenti all$edifcio) Ad es) le gradinate
e scalinate, "anno ri"erimento e sono (uelle di 'ertinenza di un dato edifcio, le
gradinate di im'ianti s'ortii si ritroano come manu"atti di im'ianti s'ortii, le ie a
gradoni sono es'licitate nella iabilit& 'edonale)

#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= attico
>: balcone
>? comignolo
>@ abbaino rileato
Pagina 33 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>A fnestra a "alda
>B 'orticato
>C boSindoS
>D cor'o aggettante
=> scala esterna o gradinata di edifcio
== arc%iolto
=: tetto a "alde
=? tetto a una "alda in gronda
=@ cu'ola
=A tettoia
=B lucernaio
=C loggiato
=D olume od elemento dierso
C"a&&e: 0. - COPERT:RA DE''5EDIFICIO

Descrie le arie 'arti di co'ertura di un edifcio, cio2 "alde, terrazzi, cu'ole, etc)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo di copertura
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= terrazzo
>: tetto a "alde
>? tetto a una "alda in gronda
>@ cu'ola
C"a&&e: 00 - E'E%E)TI DI PERTI)E)(A DE''5EDIFICIO
6ualifca le aree di stretta 'ertinenza di un edifcio (uali corti, giardini, etc)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo pertinen*a
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= corte
>: giardino
>? altro
Pagina 34 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 02 - Manufatti
Si intendono tutti (uegli oggetti a corredo delle o'ere stradali, idraulic%e, edilizie
etc8 c%e sono realizzati mediante laoro umano) L$ulteriore classifcazione in classi
s'ecifc%e deria sia da considerazioni di ti'o "unzionale c%e dal com'ortamento
geometrico dei manu"atti al ariare della scala
C"a&&e: 01 > %A):FATTI EDI'I(I
Sono descritti in (uesta classe (uei manu"atti c%e com'letano la defnizione
dell$antro'izzato, ma c%e non sono defnibili come ere e 'ro'ri edifci, uoi 'er la loro
non stabile natura, uoi 'er le dimensioni, o le l$uso etc8
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea o 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= baracca
>: garage1boM auto
>@ c%iosco1edicola
>A loculo cimitero
>B ascensore erticale a ista
>C "ontana
>D ingresso
>E manu"atti insediamenti arc%eologici
=> arredo urbano
== generico 4de"ault5
=: monumento
=? 'ensilina 4non a<erente edifcio5
=@ tettoia
=A ram'a
=B torre
=C asca1'iscina 'riata
=D rudere
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0+ - %A):FATTI DI I%PIA)TI SPORTII
#lasse obbligatoria
Pagina 35 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea o 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo ?op*iona"e@
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= 'iscina sco'erta
>: gradinata di cam'o s'ortio
>? cam'o calcio
>@ cam'o tennis
>A cam'o bocce
>B cam'o s'ortio misto 4de"ault5
>C 'ista 'er corsa
>D cam'o 'attinaggio
>E cam'o da gol"
=> 'ista da sci
== 'ista da bob
=: 'ista di gocart
=? tiro a segno
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0- - %A):FATTI DI C:'TO
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea o 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= croce isolata
>: tabernacolo
>@ altro manu"atto di culto
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0. - %A):FATTI I)D:STRIA'I
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea o 'unto5
Pagina 36 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cabina tras"ormazione energia
>: cabina rete ac(ua
>? cabina rete gas
>?>= cabina 'rinci'ale
>?>: cabina zona !! salto
>@ aeromotore
>A carro'onte
>B ciminiera
>C cisterna
>D discarica
>E distributore carburanti
=> "orno
== gasometro in su'erfcie
=: gasometro interrato
=? miniera
=@ nastro tras'ortatore
=A 'esa 'ubblica, bilico
=B serbatoio interrato
=C serbatoio 'ensile
=D serbatoio 'er ra,nerie
=E serbatoio isolato in su'erfcie
:> asca generica
:= gru
:=>= su installazione fssa
:=>: su rotaia
:: silo
:? serra
:@ torre 'iezometrica
:A im'ianto di 'iscicoltura
:B im'ianto di maricoltura
:C im'ianto di de'urazione
:D condotta "orzata
:D>= oleodotto
:D>: gasdotto
:D>? elettrodotto
:D>@ a'orodotto
:D>A metanodotto
:E 'ozzo
?> salina
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0- "i/e""o T solo se la geometria 2 areale o lineare
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
Pagina 37 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>= in su'erfcie
>: so'raeleato
>? interrato
C"a&&e: 00 - %A):FATTI STRADA'I
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea o 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo ; (ualifca il ti'o di manu"atto stradale oero il ti'o di oggetto c%e si troa
all$interno dell$area stradale e c%e 2 "unzionale allo solgimento dei 3ussi di tra,co)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= s'artitra,co
>: isola di tra,co 4in rilieo5
>? rotonda
>@ aiuola
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 02 - %A):FATTI FERROIARI
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea e 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= banc%ina marcia'iede di binario
>: 'iano di carico
>? 'iatta"orma gireole
>@ altro
C"a&&e: 03 - PA'I E SOSTEG)I
6uesta classe raccoglie le entit& c%e costituiscono sia i su''orti 'er lo silu''o delle
reti su "une e degli im'ianti di energia, sia le entit& isolate, come le antenne c%e
%anno la "unzione di 'osizionare ad una data altezza delle a''aretc%iature s'ecifc%e
Pagina 38 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
di ricezione;emissione 4radio, TV85) Tali entit& sono accomunate da (ueste s'ecifc%e
"unzioni e dalla natura geometrica c%e "a 'realere lo silu''o in (uota sulle altre)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>D antenna, ri'etitore
>E traliccio
=> torre metallica
0+ i6pianto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= di cabinoia
>: di seggioia
>? di "uniia
>@ di sQili"t
>A di tele"erica
>B di linea elettrica
>C di linea tele"onica
0- acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 04 - %A):FATTI AEROPORT:A'I
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea o 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>> generico
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 08 - %A):FATTI PORT:A'I
Hanu"atti interni all$area di 'ertinenza di un 'orto
Pagina 39 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea o 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= molo
>? 'orto
>@ banc%ina
>@>= banc%ina c%iusa
>@>: banc%ina a'erta
>B 'ontile
>C "aro "anale
>D boa
>E briccole
=> bacino di carenaggio
== scalo
=: gru
=? ancoraggio
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 10 - %:RI$ RECI)(IO)I E DIISIO)I
Sono raccolte in (uesta classe le entit& c%e costituiscono elemento di diisione del
sistema 'oderale attraerso l$inter'osizione di oggetti sia naturali 4sie'e, "osso,
diisione saline)))5 c%e in materiale artifciale 4muri, recinzioni etc85) Se tali oggetti
%anno "unzione di sostegno e regimazione, sono defniti come o'ere di di"esa)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= bastione
>: cancellata
>? elementi diisori
>@ flo s'inato
>B mura di citt&
>C muro a setco
Pagina 40 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>D muro in muratura
>E muro isolato
=> muro diisorio
=: 'alizzata
=? rete metallica
=C recinzione
=D staccionata
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 41 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 03 - Opere darte
A''artengono a (uesto tema le o'ere "unzionali alle in"rastrutture 'er il tras'orto sia
stradale c%e "erroiario, nello s'ecifco sono (ui descritti 'onti, iadotti, caalcaia,
gallerie manu"atti 0accessori0 c%e si troano a corredo di tali o'ere come muri d$ala,
s'alle di 'onte, 'iloni di sostegno, etc8
C"a&&e: 01 > PO)TE O IADOTTO
Un -o)te 2 un/o'era costruita dall$uomo 'er il collegamento di mobilit& da 'arti
o''oste di un fume, lago, mare, ottenuto mediante o'era di sora''asso dello stesso
o a sbalzo o mediante sostegni detti 'iloni)
Un .!"dotto 2 una costruzione destinata a sostenere la iabilit& e l$attraersamento
di strade, "erroie, alli e de'ressioni del terreno c%e com'ortano la so'raeleazione
dell$in"rastruttura di tras'orto 'er una lung%ezza consistente) Gei casi di
so'raeleazione in corris'ondenza del solo sora''asso di intersezione a lielli
s"alsati, si 'arla di caalcaia)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= calcestruzzo
>: legno
>? muratura
>?>= mattoni
>?>: 'ietra
>A "erro
0+ u&o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= autostradale
>: stradale
>? "erroiario
>@ 'edonale
>A ciclabile

0- &truttura
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= ad arco
Pagina 42 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>: a sbalzo
>? di barc%e (solo 'o)te)
>@ reticolare
>A sos'eso
>B a solleamento erticale o scorreole (solo 'o)te)
>C leatoio (solo 'o)te)
>D fsso non s'ecifcato (solo 'o)te)
>E gireole (solo 'o)te)
=> gireole1scorreole (solo 'o)te)
0. tecno"o1ia (solo 'o)te)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= ad una ia 4de"ault5
>: a 'i- ie
>:>= sora''oste
>:>: 'arallele
>:>? com'oste
00 copertura (solo 'o)te)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= co'erto
>: non co'erto 4de"ault5
02 "uce "i!era ; luce libera sotto il 'onte in metri (solo 'o)te)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
03 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0- - GA''ERIA
7'era d$arte a sezione trasersale costante, c%e consente la continuit& della iabilit&
stradale o "erroiaria, attraerso una montagna od altro ostacolo)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= in muratura1mattoni
>: in calcestruzzo
Pagina 43 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0+ u&o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= autostradale
>: stradale
>? "erroiario
>@ ciclabile
>A 'edonale
0- acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0. - PI'O)I
Sostegni delle o'ere 'onte o iadotto, caalcaia) Sono entit& modellate
se'aratamente 'erc%F la loro geometria e caratteristic%e di ac(uisizione ariano da
caso a caso, 2 'ertanto utile aere la modellazione se'arata di tali oggetti 'er non
costringere la classifca delle o'ere ad etcessia articolazione)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 u&o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= di 'onte o iadotto
>? di caalcaia
C"a&&e: 00 - %:RI D5A'A
Huri c%e sostengono il terra'ieno ai lati di un$o'era d$arte in corris'ondenza
'realentemente di caalcaia o di galleria) Analogamente al caso dei 'iloni, i muri
d$ala sono entit& accessorie nella realizzazione delle o'ere 'onti, iadotti, etc8e
%anno un$am'ia ariabilit& a seconda del ti'o di o'era c%e su''ortano e della
con"ormazione del territorio, 'ertanto la loro modellazione 2 se'arata) S'esso,
so'rattutto alle medie e 'iccole scale, la loro ra''resentazione si riduce ad un
elemento di estizione grafca)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
Pagina 44 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 u&o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= di o'era d$arte generica
>: di galleria "erroiaria
>? di galleria stradale
>@ di caalcaia
C"a&&e: 02 - SPA''ETTE DI OPERA D5ARTE
Rientrano negli elementi accessori delle o'ere d$arte modellati a se stante 'erc%F
anc%$esse, cos9 come muri d$ala e 'iloni corris'ondono ad una caratterizzazione
'iuttosto am'ia c%e ale la 'ena "ar diergere dalla natura 'rimaria dell$o'era 'er non
infciarne oltremodo la classifcazione)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 u&o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= di 'onte o iadotto
>? di caalcaia
C"a&&e: 03 - DIGA
7'era idraulica costruita lungo un corso d$ac(ua con lo sco'o di regolarne la 'ortata
a alle ed il liello a monte o 'er creare un serbatoio o lago artifciale 'er accumulare
ac(ua, 'er l$utilizzo a sco'i irrigui o 'er la 'roduzione di energia elettrica)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
00 codice ; codice identifcatio utente
dominio* al"anumerico, unioco della classe
Pagina 45 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
01 &truttura ; attributo indicatio della ti'ologia di diga c%e realizza le condizioni di
e(uilibrio statico
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>> non (ualifcata 4de"ault5
>= a grait&
>: ad arco
>? a olta
0+ 6ateria"e ; materiale costruttio della diga
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= muratura
>: cemento armato
>? terra
0- cate1oria
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= diga
>: sbarramento
>? c%iusa
0. no6e
Dominio* testo libero
00 codice identifcati/o in/a&o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
02 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 04 - CAA'CAIA
Struttura so'raeleata c%e sere ad eitare l$incrocio di due ie modifcando il liello
di una delle due, s9 c%e l$una si troi a 'assare in"eriormente all$altra)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
0+ u&o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= autostradale
Pagina 46 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>: stradale
>? "erroiario
>@ ciclabile
>A 'edonale
02 "uce "i!era ; luce libera sotto il caalcaia in metri
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
Pagina 47 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 0! " Opere di difesa del suolo# delle coste o di re$ima%ione idraulica
A''artengono a (uesto tema sia le o'ere c%e i manu"atti c%e %anno una "unzione di
di"esa terrestre o idrografca nel territorio) Di solito sono entit& c%e %anno un
'realente silu''o longitudinale, 'ertanto alle grandi scale 'ossono essere ac(uisite
con lo s'essore 4come su'erfci5, al diminuire della scale la tendenza di (ueste entit&
2 (uella di collassare in linee)
C"a&&e: 01 > FOR%E ARTIFICIA'I DE' TERRE)O
Sono defnite in (uesta classe le entit& c%e, ariamente distribuite nel territorio,
costituiscono "orme di controllo e di adeguamento della con"ormazione orografca al
fne di rendere il territorio con"orme e sicuro all$attiit& di antro'izzazione)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= scar'ata artifciale
>=>= riestimento naturale
>=>: riestimenti 'aimentato
>: terra'ieno
>? gabbionata di sostegno
>@ muri di sostegno
>A terrazzamento agricolo
>B caa
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0+ - OPERE DI REGI%A(IO)E IDRA:'ICA
Sono defnite in (uesta classe le entit& c%e costituiscono "orme di controllo e di
adeguamento della con"ormazione idrografca al fne di rendere il territorio con"orme e
sicuro all$attiit& di antro'izzazione)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4su'erfcie c%e
'u. degenerare in linea5
Pagina 48 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= argine
>: briglia
>? diga "oranea
>@ barriera "rangi3utti
>A canale subac(ueo dragato
>B c%iaica
>C traersa
>D 'artitore
>E sforatore
=> sostegno
== manu"atto di deriazione
=: misuratore di 'ortata e1o di liello idrometrico
=? conca di naigazione
=@ 'ennello
=A ram'a
0+ &tato
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= in costruzione
>: in disuso
>? in esercizio
0- acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 49 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 0- - Indiri**i
Tema: 01 - Toponimi e &umeri 'ivici
6uesto strato in"ormatio consente di mettere in relazione lo stradario, con la sua
to'onomastica, ti'icamente associato al gra"o stradale, ed i numeri ciici, associati
inece agli edifci e (uindi connessi allo strato in"ormatio degli immobili ed
antro'izzazioni) Le classi c%e costituiscono (uesto strato sono (uindi*
to'onimi stradali, la to'onomastica ista con lo stralcio di gra"o di iabilit& c%e lo
ra''resenta 4"a etcezione l$area indirizzi, doe la to'onomastica non segue la
logica del 'ercorso stradale ma dell$area come estensione di attribuzione di un
dato to'onimo5+
numeri ciici, relatii agli edifci 4in relazione m;n con gli accessi sul bordo dell$area
stradale5 e con una 'roiezione sul gra"o stradale c%e mantiene l$in"ormazione
com'lessia di to'onimo, ciico ed eentuale interno 4ad es) 0ia Garibaldi :?1b05
C"a&&e: 01 - TOPO)I%O STRADA'E
J una 'orzione della rete della mobilit& cui 2 assegnato da un dato #omune un dato
OnomeP 4To'onimo5+ elemento (uindi dello stradario comunale cui "anno ri"erimento i
Gumeri #iici) Tali to'onimi sono assegnati indi'endentemente dalla 'atrimonialit&
della strada) !l reticolo stradale 'erci. dee essere com'rensio anc%e di 'ercorsi
esclusiamente 'edonali, o 'erc%F dotati di 'ro'rio to'onimo e nIciici 4ad esem'io
0Galleria Vittorio Emanuele !!0 di Hilano5, o 'erc%F tramite 'er la 'roiezione sul
reticolo stradale di nI ciici 'resenti su 'assaggi interni anzic%F sulla strada su "ronte
edifcio)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* Go:D ; Gra"o :D orientato
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 codice ; #odice utente del to'onimo stradale
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ no6e ; Gome della strada o 'iazza com'rensio di a''osizione
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio* Stringa al"anumerica
0- toponi6o di area indiri**i
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
0. co6une di appartenen*a ; codice !STAT del #omune di a''artenenza
Pagina 50 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
00 ci/ici de""a &trada ; numeri ciici c%e i a''artengono
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
C"a&&e: 0+ - ):%ERO CIICO
J un oggetto ra''resentato da un 'unto 'osizionato in corris'ondenza della
'resenza fsica del numero ciico stesso) Sono alide le seguenti caratteristic%e*
- Un numero ciico 2 defnito da una stringa al"anumerica 4numero ed eentuale
subalterno5 unioca nell$ambito o di un to'onimo stradale comunale o di un/area
indirizzi
- 7gni 0edifcio0 'u. essere dotato di uno o 'i- 0numeri ciici0+ si assume c%e ogni
edifcio sia dotato di almeno un numero ciico, ma c%e ad un numero ciico
'ossano essere correlati 'i- edifci 4si tratta cio2 di una relazione G ; G5
- Pu. esistere una 0gerarc%ia0 "ra numeri ciici+ un accesso alla strada 'u.
corris'ondere all$accesso ad uno o 'i- numeri ciici tra loro di'endenti 4concetto di
interni, 0scala n0 o 1n5) Perci. un numero ciico 'u. essere (ualifcato da
subalterno) La numerazione degli interni, cio2 delle Unit& immobiliari 'resenti in un
edifcio non iene considerata 0numero ciico0
- Una stessa unit& edilizia 'u. essere dotata di 'i- numeri ciici a''artenenti a una
o 'i- strade
- 7gni 0to'onimo stradale0, aggregato di uno o 'i- 0elementi stradali0, contiene
'erci. da > a G 0numeri ciici0 sul lato destro e da > a G 0numeri ciici0 sul lato
sinistro) La dis'osizione dei numeri ciici 'u. essere o meno ordinata
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 "ato &trada ; lato della strada di collocazione del ciico ris'etto al senso di
orientamento dell$elemento cui si ri"erisce
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= lato sinistro
>: lato destro
0+ nu6ero ; identifca il numero s'ecifco
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica

0- &trada di appartenen*a ; to'onimo della strada di a''artenenza
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Pagina 51 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Dominio* Stringa al"anumerica
0. ID de""5unit# edi"i*ia cui &i ri,eri&ce ; linQ alla1e unit& edilizia1e di 'ertinenza
del numero ciico
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
00 acce&&i &er/iti da" ci/ico ; numero di accessi seriti dal ciico
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico intero
C"a&&e: 0- - AREA I)DIRI((I
Esem'io le "razioni dei 'aesi montani sono 'oligoni c%e contengono dei numeri ciici
unici all/interno del 'oligono+ in (uesto caso all/area indirizzi corris'onder& un insieme
di elementi stradali connessi contenenti i numeri ciici dell/area indirizzi stessa
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Co6une di appartenen*a ; codice !STAT del #omune di a''artenenza
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ ci/ici de""5area ; numeri ciici c%e i a''artengono
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
Pagina 52 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 02 - Accessi
Un accesso 'u. essere un 'asso carraio o meno+ ogni accesso 'u. essere associato
ad uno o a 'i- numeri ciici
#ome s'ecifcato nello strato in"ormatio OViabilit& 8P un accesso 2 collocato sul
contorno di un/area di circolazione
C"a&&e: 01 - ACCESSO
#orris'onde al 'assaggio dalla OzonaP di libera circolazione dell$area stradale alla
zona a circolazione 'riata) Pu. essere carrabile o 'edonale) Per stabilire la carrabilit&
di un accesso si "a ri"erimento alla larg%ezza dell$accesso) L$accesso carrabile a sua
olta 'otr& o meno aere l$autorizzazione al 'assaggio carraio) Si e<ettua (uindi
'rima una distinzione di ti'o geometrico tra gli accessi, successiamente 4ed
o'zionalmente 'er c%i %a l$in"ormazione5 si erifca lo stato di autorizzazione
4'agamento tributario5) J ra''resentato da una linea, c%e 'u. collassare in 'unto,
contenuta sul contorno dell/area stradale)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= 'edonale
>: carraio
>:>= con autorizzazione
>:>: senza autorizzazione
>? altra classifcazione
Pagina 53 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 0. - Idro1rafa
Lo strato !drografa raccoglie i temi inerenti la descrizione dei cor'i idrici e della costa
marina) Rientra in (uesto strato anc%e la defnizione delle su'erfci drenate dai corsi
d$ac(ua, cio2 i bacini idrografci)
Gli edifci "unzionalmente adibiti al serizio di attiit& 'ortuali o relatii a im'ianti
inerenti le ac(ue, nonc%F le o'ere di regimazione delle ac(ua, di tutela delle s'onde,
a serizio del tras'orto su ac(ua rientrano, o''ortunamente (ualifcati,
ris'ettiamente negli strati 0!mmobili e antro'izzazioni0 e 0Hanu"atti0
Tema: 01 - Superfci idro$rafc(e
#on tale termine si "a ri"erimento alla su'erfcie occu'ata o 'otenzialmente
occu'abile da ac(ue interne)
Si distinguono le ac(ue correnti e le ac(ue "erme+ le ac(ue correnti 'ossono essere di
corsi d/ac(ua naturali 4fumi o torrenti5 o artifciali 4canali5, e sono ra''resentate dalla
classe OAleo incisoP, mentre le ac(ue "erme, c%e engono ra''resentate con la classe
OS'ecc%io d/ac(uaP, 'ossono essere di lag%i, stagni o 'aludi, etc) Vi sono, inoltre, gli
inasi artifciali, ra''resentati dalla classe O!nasiP, oero i bacini artifciali ottenuti
da sbarramenti con dig%e o da altre attiit& 'roduttie 4cae, saline5)
!nfne rientrano in (uesto insieme le sorgenti, le risorgie e i "ontanili, ra''resentati
dalla classe OEmergenze naturali dell$ac(uaP+ sia le sorgenti c%e le risorgie ed i
"ontanili 'ossono essere ra''resentati sul territorio da 'oligoni collassabili in 'unti)
Tutti i cor'i idrici sono delimitati dal OLimite di ria P c%e, a tratti, 'u. essere naturale,
artifciale o fttizio)
C"a&&e: 01 - A'EO I)CISO
Si intende la ra''resentazione della su'erfcie del letto del corso d$ac(ua, cio2 la
su'erfcie com'resa tra i confni naturali o artifciali 4argini, muri, scar'ate, etc)5
oero dell$aleo inciso c%e ra''resenta (uella 'orzione della regione 3uiale
com'resa tra le s'onde fsse o incise del corso d/ac(ua stesso, normalmente sede dei
de3ussi idrici in condizioni di 'ortata al 'i- uguali a alori di 'iena ordinaria)
!n genere il letto del corso d/ac(ua conterr& la su'erfcie c%e, al momento del rilieo,
era co'erta di ac(ua, defnita come 'roflo bagnato, le su'erfci costituenti isole a
carattere tem'oraneo o 'ermanente, le s'iagge com'rese fno alla linea di 'rima
arginatura) Gel caso in cui, al momento del rilieo, i sia assenza di ac(ua, l$aleo
inciso corris'onde al greto del corso d$ac(ua)
7gni corso d$ac(ua 'u. essere naturale o artifciale, e 'i- genericamente non arginato
e arginato* la defnizione di aleo inciso in (uesti ultimi due casi comun(ue coincide)
L/aleo inciso 2 delimitato normalmente da elementi (uali terrazzi, argini, s'onde,
gabbioni, aree golenali 4sono adiacenti ed esterne all$aleo inciso5, muri, etc) Laddoe
non si ritroa nessuno degli elementi menzionati si usa il 'erimetro dell/area bagnata)
!l contorno dorebbe corris'ondere alla delimitazione dell/area in cui siano isibili
e<etti 'ermanenti derianti dalla 'resenza di ac(ua)
Gel caso in cui si rilei una situazione
Pagina 54 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
- di con3uenza di un corso d$ac(ua in un altro, l$aleo del con3uente dee essere
c%iuso con un tratto fttizio
- di diramazione di un corso d$ac(ua in 'i- corsi d$ac(ua, l$aleo del corso c%e si
dirama dee essere c%iuso con un tratto fttizio solo in corris'ondenza di (uelle
diramazioni considerate come un altro corso o come secondarie
- di immissione1emissione in1da uno s'ecc%io d$ac(ua, l$aleo dee essere c%iuso
con un tratto fttizio
- in 'resenza di manu"atti o di in"rastrutture o altro dee essere garantita la
continuit& dell$area con contorni di ti'o fttizio)
Dell$aleo inciso 2 necessario caratterizzare, in base alla direzione di 3usso dell$ac(ua
o, se non 2 distinguibile, in modo conenzionale, la s'onda destra e la s'onda sinistra)
Dee essere ac(uisita la su'erfcie con continuit& anc%e in 'resenza di sotto'assi con
immobili, manu"atti, in"rastrutture o o'ere d$arte 4escluse le tombinature o i 'ercorsi
sotterranei5 'er tutti i tratti la cui larg%ezza 2 com'atibile con la scala di rilieo
4distanza delle s'onde K =,Am5
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo di *ona ; a sottoaree, distingue l$area bagnata, dal greto, dalle isole sia
'ermanenti c%e tem'oranee
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= area bagnata
>: greto
>? isola
>?>= isola 'ermanente
>?>: isola tem'oranea
0+ "i/e""o ; a sottoaree, indiidua in tutti i casi di sora''osizione douti a
'roiezione 'lanimetrica, la 'osizione relatia dell$aleo ris'etto ad altri oggetti o di
altre classi o della stessa classe
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= non in sotto'asso
>: in sotto'asso
0- toponi6o ; s'ecifca il nome 'rinci'ale del corso d$ac(ua) #orris'onde ad una
associazione)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0. acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 55 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 0+ - SPECC=IO D5ACA:A
Si tratta della ra''resentazione della su'erfci co'erte da Oac(ue "ermeP )
!n 'articolare in (uesta classe engono com'resi i seguenti ti'i di ac(ue "erme*
- Lago
- Stagno
- Palude1 ac(uitrino
- Laguna
Lo s'ecc%io d/ac(ua 2 delimitato dal limite di ria c%e 'u. essere naturale, artifciale o
fttizio) La su'erfcie di isole 'ermanenti dee essere esclusa dalla su'erfcie dello
s'ecc%io d/ac(ua c%e le contiene) Uno s'ecc%io d/ac(ua 'u. essere connesso al
reticolo idrografco in 'resenza di corsi d/ac(ua immissari e1o emissari, o''ure no)
Gel caso di lag%i 4in 'articolare i grandi lag%i5 lo s'ecc%io d$ac(ua 2 caratterizzato
anc%e dalla isolinea altimetrica corris'ondente alla 0(uota amministratia s)l)m)0
assegnata al lago stesso) Vengono rileati tutti gli s'ecc%i d$ac(ua di su'erfcie
su'eriore al alore di soglia 'reisto 'er la scala)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo di &pecchio d5ac;ua ; distingue le ac(ue "erme in lag%i, stagni, 'aludi,
lagune)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= lago
>? 'alude1stagno
>@ laguna
>A barena
>B s'ecc%io d$ac(ua generico
0+ codice identifcati/o utente ; identifca lo s'ecc%io d$ac(ua con un 0codice
utente0
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0- no6e ; s'ecifca il nome 'rinci'ale dello s'ecc%io d$ac(ua
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0. ;uota a66ini&trati/a ; s'ecifca la (uota amministratia assegnata allo
s'ecc%io d$ac(ua
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
00 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 56 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
03 tipo ac;ua ; distingue le ac(ue interne dalle ac(ue di transizione)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= interna
>: di transizione

C"a&&e: 0- - I)ASO ARTIFICIA'E
J la ra''resentazione della su'erfcie di bacini artifciali ottenuti da sbarramenti con
dig%e o 'rodotti da attiit& 'roduttie 4attiit& estrattie, saline, etc)5) Vengono rileati
tutti gli inasi artifciali di su'erfcie su'eriore al alore di soglia 'reisto 'er la scala)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
00 codice identifcati/o utente ; identifca l$inaso con un 0codice utente0
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
01 no6e ; s'ecifca l$eentuale to'onimo dell$inaso
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ tipo di in/a&o artifcia"e ; s'ecifca la "unzione dell$inaso
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= lago artifciale
>=>= 'er 'roduzione di energia elettrica
>=>: 'er alimentazione di im'ianti irrigui
>=>? 'er a''roigionamento di ac(ua
>? salina
>@ caa in "alda
>B altro
0- ;uota ; s'ecifca la (uota al 'elo d$ac(ua dell$inaso artifciale
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico
0. tran&i*ione T caratterizza inasi c%e, 'er la loro icinanza al mare, costituiscono
ac(ue di transizione
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Rooleano
00 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 57 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
codice ; identifca l$inaso con un 0codice utente0
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0. - E%ERGE)(A )AT:RA'E DE''5ACA:A
#om'rende le sorgenti, le risorgie ed i "ontanili+ sono ra''resentate sul territorio da
'oligoni collassabili in 'unti)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo di e6er1en*a ; indica la natura dell$emergenza, se si tratta cio2 di
sorgente, risorgia, "ontanile o di una mani"estazione sorgentizia di<usa
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= sorgente
>: risorgia
>? "ontanile
>@ area a mani"estazione sorgentizia di<usa
0+ capta*ione &or1ente-,ontani"e ; s'ecifca se la "onte 2 ca'tata o meno
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
0- no6e ; s'ecifca l$eentuale to'onimo con cui l$emergenza 2 conosciuta
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0. acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
00 &or1ente ter6a"e ; s'ecifca se la sorgente 2 termale o no
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
Pagina 58 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 02 - Ac)ue marine
Tale strato com'rende le classi di oggetti c%e defniscono la linea di costa e le aree di
mare geografcamente identifcate
C"a&&e: 01 - 'I)EA DI COSTA %ARI)A
J la linea 0ideale0 doe terra"erma e mare si incontrano )
Pu. essere naturale, artifciale 4in 'resenza cio2 di manu"atti sia di di"esa c%e di
serizio5 o fttizia 4in corris'ondenza di "oci di corsi d$ac(ua, di adiacenza con
'articolari s'ecc%i d$ac(ua (uali lagune o lag%i costieri5 ed 2 generalmente
caratterizzata da un nome)
Gel caso di costa artifciale doranno essere defniti manu"atti di ti'o areale o lineare
adiacenti alla linea di costa)
La linea di costa 'u. delimitare 'arzialmente anc%e aree di giurisdizione dell$Autorit&
'ortuale 4Ambito amministratio5 e1o aree 'ortuali 4Area a serizio di in"rastrutture di
tras'orto su ac(ua5 corris'ondenti ad installazioni di serizi od attiit& commerciali di
'ubblico interesse)
La linea dee essere ac(uisita con continuit&, anc%e in 'resenza di manu"atti con cui
in genere dor& mantenere la consistenza to'ologica 4la linea di costa coincider& con
'arte del manu"atto in caso di manu"atti lineari, o 'arte del contorno in caso di
manu"atti 'oligonali) !n corris'ondenza di manu"atti a'erti la linea di costa dor&
corris'ondere al limite dell$ac(ua 'resente sotto il manu"atto)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 cate1oria di co&ta ; s'ecifca a tratti se la costa 2 naturale, artifciale o fttizia) !l
tratto 2 fttizio in concomitanza di "oci di corsi d$ac(ua, adiacenza con s'ecc%i d$ac(ua
(uali lagune, etc)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= naturale
>: artifciale
>? fttizia
0+ tipo di co&ta natura"e ; descrie la ti'ologia di costa naturale, se scoscesa o
'iana, se sabbiosa o ciottolosa o rocciosa
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= alta e scoscesa
>: g%iaiosa
>? rocciosa
>@ sabbiosa
0- no6e de""a co&ta ; a tratti indica il to'onimo della costa
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 59 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0. no6e de""5area di 6are ; a tratti indica il nome dell$area di mare
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
00 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0+ - AREA DI %ARE
Parte di mare geografcamente defnita e caratterizzata da un nome 'ro'rio) E$
ra''resentata da un insieme di 'unti c%e ne determinano genericamente l$estensione+
engono indicate tutte le aree di mare dotate di to'onimo
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* HP:D ; Hulti Punto
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 cate1oria ; s'ecifca la categoria di area di mare geografcamente delimitata
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= baia
>: gol"o
>? ca'o
>@ altro
0+ )o6e ; to'onimo dell$area
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 60 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 0! - *eticolo idro$rafco
J ra''resentato dalla linea ideale di scorrimento delle ac(ue correnti, siano esse corsi
d/ac(ua naturali o artifciali o in"rastrutture 'er il tras'orto di ac(ua 4cio2 le condotte,
"orzate e non5)
L/insieme dei tracciati delle ac(ue correnti 2 organizzato a "ormare un reticolo
to'ologico arricc%endo il tracciato so'ra descritto con tratti di raccordo c%e
idealmente ra''resentano il 3usso di con3uenza di un corso d/ac(ua in un altro corso)
!n 'articolare, nel caso di 'resenza di ac(ue "erme tutti i 3ussi entranti ed uscenti
deono essere raccordati tra loro all/interno della su'erfcie dello s'ecc%io d/ac(ua
interessato) 7gni 'orzione di tracciato di un corso d$ac(ua com'resa tra due nodi del
reticolo costituisce un Oelemento idricoP)
#on in"rastrutture 'er il tras'orto di ac(ua inece si intendono i tracciati delle
condotte adibite al tras'orto dell/ac(ua sia in 'ressione 4condotte "orzate5 c%e no)
Deono essere connesse ad elementi idrici 4correlate agli eentuali canali di
adduzione o scolmo5 e alle Oreti tecnologic%eP eentualmente serite) 7gni 'orzione
del tracciato di condotte com'reso tra due nodi costituisce un oggetto della classe
0condotta0)
! 'unti terminali del reticolo ed i 'unti di interazione 'er con3uenza o diramazione dei
ari tracciati raccordati tra di loro costituiscono un oggetto della classe Onodo idricoO)
Le com'onenti lineari del reticolo 'ossono essere aggregate a costituire la
ra''resentazione di*
- corsi d$ac(ua naturali
- canali 4) #onsorzi di bonifca, comunit& montane etc)5
- rete ac(uedottistica
- im'ianti 'er la 'roduzione di energia elettrica
- etc)
C"a&&e: 01 - E'E%E)TO IDRICO
Per elemento idrico si intende la ra''resentazione del tracciato del 3usso d/ac(ua, di
un fume1torrente 4'ermanente e1o stagionale5 o di un canale in uno dei seguenti casi*
- da inizio a con3uenza
- da con3uenza a con3uenza
- da con3uenza a fne
- da inizio a fne
di un fume1torrente o di un canale all/interno di uno s'ecc%io d/ac(ua
Tale linea, nel caso di corsi d$ac(ua, costituisce*
- la mezzeria ottenuta unendo i 'unti medi di sezioni consecutie degli alei dei
corsi d/ac(ua, (ualora (ueste siano rileate
- la mezzeria del 'roflo bagnato (ualora non siano dis'onibili le sezioni
- la mezzeria dell$aleo inciso 'er tutti i greti 4aleo inciso 'rio di 'roflo bagnato5
'rii di sezioni
- il tracciato del cor'o idrico (ualora l/aleo inciso non sia ra''resentabile a misura
4rileabile5
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale

Pagina 61 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
00 codice identifcati/o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
01 tipo di e"e6ento ; s'ecifca se si tratta di mezzeria, di tracciato irtuale
4all$interno di uno s'ecc%io d$ac(ua5 o di tracciato fttizio 4nel caso ad esem'io di
'ercorsi sotterranei o tombinati5 introdotto 'er garantire la connessione del reticolo
idrografco
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= mezzeria
>: tracciato irtuale
>? tracciato fttizio
0+ natura ; a tratti, s'ecifca la 'resenza di ariazioni di liello rileanti o 'er
'resenza di o'ere idraulic%e 4attraersamento di sbarramenti1dig%e o c%iuse5 o 'er
mor"ologia naturale 4'resenza di cascata5)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= corso d/ac(ua indi<erenziato
>: attraersamento di sbarramento1diga
>? attraersamento di c%iusa
>@ cascata
0- tipo ra6o ; di<erenzia il ramo 'rinci'ale da (uelli secondari e dalle anse)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= 'rinci'ale
>: secondario1ansa
0. &ottopa&&o ; (ualifca i tratti sotto1sora'assanti
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio* Valore booleano
00 na/i1a!i"it# ; (ualifca i tratti del corso d$ac(ua naigabili
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio* Valore booleano
02 artifcia"e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
Pagina 62 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
03 !acino > eliminando la suddiisione in bacini del DRPrior=>Q e costruendo un
continuo territoriale ra''resenta il bacino idrico di 'roenienza
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
04 SIBaPO > codice 'er la costruzione della relazione tra elemento idrico e corso
d/acu(a naturale
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
08 no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0+ - CO)DOTTA
Si intendono i tracciati delle condotte adibite al tras'orto dell/ac(ua sia in 'ressione
4condotte "orzate5 c%e non) Deono essere connesse al reticolo idrografco 4correlate
agli eentuali canali di adduzione o scolmo5) La condotta iene ra''resentata con la
mezzeria del "ascio di tubature c%e la costituiscono)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 cate1oria di condotta ; (ualifca il ti'o di condotta
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= "orzata
>: ac(uedottistica
>? non ulteriormente (ualifcata
0+ ,un*ione condotta ; (ualifca se la condotta 2 in 'ressione o no
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
0- nu6ero tu!i ; indica a tratti il numero di tubi ra''resentati dalla loro mezzeria
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio* Valore numerico intero
0. &ede ; indica a tratti il ti'o di sede della condotta
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= sul 'iano di cam'agna
>: so'raeleata
>@ interrata
Pagina 63 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
00 tipo tracciato ; s'ecifca, a tratti, il ti'o di tracciato c%e ra''resenta la
condotta, cio2 se mezzeria del manu"atto, se irtuale 'er garantire il raccordo al
reticolo all$interno di s'ecc%i d$ac(ua o alei incisi, o se fttizio 'er i tratti interrati, 'er
garantire la continuit& dell$elemento)
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= mezzeria
>: irtuale
>? fttizio
02 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0- - )ODO IDRICO
Un nodo idrico ra''resenta il 'unto di inizio o di fne di un corso d/ac(ua o il 'unto di
connessione del 3usso di due corsi d/ac(ua)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
00 codice identifcati/o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
01 tipo di nodo idrico ; defnisce la ti'ologia di nodo nel reticolo idrografco 4inizio,
interruzione1ri'resa, con3uenza1bi"orcazione, intersezione con limite di costa o limite
di s'ecc%io d$ac(ua5)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= inizio1fne
>: con3uenza1diramazione
>? interruzione1ri'resa
>@ intersezione con limite di costa o contorno di s'ecc%io d$ac(ua
>A intersezione con confne regionale 4area di com'etenza5
== intersezione con contorno di s'ecc%io d/ac(ua
=: cambio ti'ologia elemento
=? s'ecc%io idrico senza uscita
C"a&&e: 0. - CORSO D5ACA:A )AT:RA'E
Pagina 64 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ra''resenta un corso d/ac(ua naturale 4a regime costante e1o torrentizio5 c%e
raccoglie le ac(ue di un bacino idrografco e sbocca in un corso d/ac(ua 'i- grande, in
uno s'ecc%io d/ac(ua o nel mare) 7gni corso d/ac(ua naturale 2 un cor'o idrico
su'erfciale ad ac(ue correnti, insediatosi naturalmente) 7gni istanza di (uesta classe
2 costruita aggregando in modo ordinato, secondo il erso di scorrimento dell/ac(ua,
elementi idrici 4c%e defniscono il tracciato5)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* Go:D ; Gra"o :D orientato
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 codice identifcati/o ; s'ecifca il codice utente del corso d$ac(ua naturale 4)
codifca S!RAP75
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ appo&i*ione ; indica il nome comune 're'osto al nome 'ro'rio 4fume, torrente,
rio, roggia, etc)5
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0- no6e principa"e de" cor&o d5ac;ua natura"e ; s'ecifca il nome 'rinci'ale del
corso d$ac(ua naturale
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0. ordine ; s'ecifca l$ordine del fume, calcolato a 'artire dai recettori c%e s"ociano
nel mare ed incrementato risalendo i tributari
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico intero
C"a&&e: 00 - CA)A'E
#orso d/ac(ua artifciale, oero realizzato con l/inserimento di un manu"atto in
materiali naturali o artifciali, costruito a sco'o di a''roigionamento, irrigazione,
naigazione, bonifca, etc)
7gni istanza di (uesta classe 2 costruita aggregando in modo ordinato, secondo il
erso di scorrimento dell/ac(ua se costante o''ure secondo un erso omogeneo
conenzionale, elementi idrici c%e ne defniscono il tracciato
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* Go:D ; Gra"o :D orientato
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 codice identifcati/o ; s'ecifca il codice identifcatio utente
Pagina 65 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ appo&i*ione ; indica il nome comune a''osto al nome 'ro'rio 4canale,
adduttore, scolmatore, cao, etc)5
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0- no6e ; indica il nome 'ro'rio del canale
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica

0. ,un*ione ; indica se canale di bonifca, irriguo, 'romiscuo, di naigazione, etc))
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= bonifca
>: irrigua
>? 'romiscua
>@ di tras'orto
>A non ulteriormente (ualifcata
00 1e&tore ; indica la denominazione dell$ente gestore del canale
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 66 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 00 - Oro1rafa
!n (uesto strato sono inclusi sia il tema dell$altimetria con la descrizione di cure di
liello e 'unti (uotati, sia il tema delle "orme naturali del terreno, cio2 di (uegli
elementi ausiliari di lettura della mor"ologia del territorio)
Tema: 01 - Altimetria
C"a&&e: 01 - C:RE DI 'IE''O
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L#:D ; Linea com'osta:D
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 deter6ina*ione
Ti'o s'aziale* a tratti
Dominio*
>= certa
>: incerta
>? localmente ricostruita
0+ tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= ordinarie
>: direttrici
>? intermedie
>@ ausiliarie
0- ;uota ; alore della (uota cui la cura di liello si ri"erisce
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico intero
0.acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0+ - P:)TI A:OTATI
Vengono ri'ortati e contraddistinti tutti (uei 'unti c%e riestono una 'articolare
im'ortanza (uale ri"erimento 'lanimetrico od altimetrico e c%e di norma sono ubicati,
sul terreno, in "orma stabile e comun(ue sono stati rileati con 'articolare cura)
La #lasse com'rende*
Pagina 67 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Vengono di 're"erenza (uotati i seguenti 'articolari 'lanimetrici* sorgenti, con3uenze,
ed in genere con3uenze di "ossi, sforatori di cascate o di 'rese d$ac(ua, diramazione
dei canali, 'onti, guadi, lag%i, 'ozzi "ontane, argini, bii, cure stradali, "abbricati,
isolati, manu"atti "erroiari 4(uota ri"erita al 'iano rotaia5, c%iese, ca''elle 4(uota
ri"erita al suolo 'resso l$ingresso 'rinci'ale5, croci, 'iloni) Delle citt& e dei 'aesi si
(uotano gli incroci stradali, le 'iazze, i cortili, gli edifci 'ubblici
4(uota ri"erita al suolo 'resso l$ingresso 'rinci'ale5) Si (uotano inoltre le cime dei
monti, le selle, le sommit&, le estremit& di s'eroni, le sommit&, le estremit& di s'eroni,
le sommit& ed i 'iedi dei salti di roccia, i cigli di ri'iani, i "ondi di dolina ed in genere i
'articolari di s'iccata eidenza) Sui corsi d$ac(ua le (uote non sono ri"erite al 'elo
dell$ac(ua, ma al suolo dei 'articolari to'ografci c%e emergono o li attraersano o
esistenti sulle rie) Sui lag%i si 'one la (uota indicante il liello u,ciale del 'elo
d$ac(ua+ nei bacini la (uota indica il massimo inaso)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 &ede ; indica se il 'unto 2 indiiduato su elemento artifciale o naturale e (uale la
sua natura
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= su terreno
>=>= suolo
>=>: strada
>: su etta
>? su ac(ua
>@ su manu"atto 1 edifcio
>@>= gronda
>@>: 'iede
>@>? colmo
0+ ;uota
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico intero
0- tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= Punto trigonometrico !GH
>: Punto a''oggio "otografco
>? Punto VTR
>@ Punto triangolazione aerea
>A Punto sfduciale catastale
>B #a'osaldo
>C #a'osaldo di ra,ttimento
>D Punto (uotato
>E Punto (uotato di ra,ttimento
0.acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 68 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 02 - +atimetria
C"a&&e: 01 - C:RE BATI%ETRIC=E
Da #G =)>>> 4'ag)=>C5* 0)))la batimetria iene sem're ra''resentata 'er il mare e,
se non es'ressamente ric%iesta e rileata, iene ri'ortata senza inter'olazione da
carte nautic%e dell$!stituto !drografco della Harina e da riliei batimetrici di altri Enti
(ualifcati) ! "ondali dei lag%i, (ualora engano ra''resentati, sono indicati, salo
'rescrizione contraria da 'arte del committente, con cure di liello ri"erite al liello
del mare)0
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 ;uota ; alore della (uota in metri
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico intero
Pagina 69 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 03 - Forme naturali del terreno
Rientrano nella descrizione dello strato le entit& c%e defniscono l$andamento
mor"ologico del terreno e c%e s'esso %anno una "unzione di estizione simbolica
ausiliaria alla lettura ed orientamento nella ra''resentazione cartografca)
C"a&&e: 01 - FOR%E )AT:RA'I DE' TERRE)O
#lasse c%e descrie la natura geomor"ologica del territorio)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= rocce1scogli
>: scar'ate naturali
>? "rane e conoidi
>@ dolina
>A 'ietraie e g%iaioni
>B morena
>B>= mediana e marginale
>B>: de'oste laterali, de'oste "rontali
>C caerne e grotte
>D calanco
>E s'iaggia1arenile1dune
=> circ%i glaciali
== ulcani
Pagina 70 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 02 - e1eta*ione
Lo strato della egetazione defnisce classi di entit& di natura egetale raggru''ati
secondo la seguente classifcazione*
- aree "orestali
- aree agricole
- "ormazioni 'articolari 4ri'arie, ru'estri5, doute alla co'resenza di "orme naturali
del terreno o dell$idrografa
- incolti 4'ascoli,85
- erde urbano ed eMtraurbano sistemato 4iali alberati, alberi monumentali8)5)
! criteri di classifcazione adottati di'endono dalla natura to'ografca del dato e
dall$osserabilit& dello stesso) !l territorio 2 indiiduato in logica di co'ertura del suolo
osserabile 'rescindendo dai 'arametri d$uso c%e di'endono dal grado di interento
antro'ico sul territorio e c%e riguardano 'rinci'almente le tematizzazioni 4uso
suolo8)5 del dato geografco)
Tema: 01 - Aree ve$etate
Per aree egetate si deono intendere le aree ris'ondenti ad una o 'i- delle seguenti
caratteristic%e*
- destinate a "ornire 'roduzioni legnose o non legnose correntemente considerate di
ti'o "orestale+
- os'itanti "ormazioni arboree od arbustie rico'renti un ruolo di 'rotezione diretta o
indiretta delle attiit& umane contro gli eenti meteorici o fsici e le loro
conseguenze+
- os'itanti "ormazioni arboree od arbustie s'ontanee la cui conserazione ris'onde
ad esigenze di ordine naturalistico, 'aesaggistico o ricreatio+
- aree tem'oraneamente 'rie di so'rassuolo a causa di utilizzazione o 'er eento
accidentale+
- su'erfci inestite a iaio "orestale, i noceti ed i noccioleti s'ecializzati nella
'roduzione da "rutto, i "rassineti da manna, le 'iantagioni di carrubo, nonc%F,
logicamente, tutte le "ormazioni arboree a carattere "rutticolo+
- le coltiazioni agricole, gli orti, i seminatii a carattere stagionale o 'ermanente di
natura arbustia, arborea o erbacea+
- le aree non coltiate ed i 'ascoli)
Gon rientrano le "ormazioni arboree od arbustie, anc%e di s'ecie "orestali, egetanti
nell$ambito di 'arc%i, giardini, orti botanici, ed in generale in ogni situazione nella
(uale la "ormazione arborea aesse esclusie fnalit& estetic%e o comun(ue dierse da
(uelle "orestali, cos9 come non i rientrano le alberature in flare in ambiente agrario e
stradale 4site nel tema* erde urbano ed eMtraurbano5)
C"a&&e: 01 - BOSCO
Si intende un terreno co'erto da egetazione arborea e1o arbustia e1o ces'ugliati di
s'ecie "orestale, di origine naturale od artifciale, a (ualsiasi stadio di silu''o, la cui
area di insidenza 4'roiezione sul terreno della c%ioma delle 'iante5 non sia in"eriore al
Pagina 71 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
:>U, di estensione non in"eriore a :>>> m (uadrati e di larg%ezza maggiore di :> m,
misurata al 'iede delle 'iante di confne)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= lati"oglie
>: coni"ere
>? misti
>@ macc%ia mediterranea
0+ natura
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= im'ianti s'ecializzati
>: bosco di ti'o naturale o seminaturale
0- e&&en*e
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= essenze lati"oglie
>=>= "aggio
>=>: castagno
>=>? leccio e sug%era
>=>@ altre (uerce
>=>A olmi
>=>B eucali'ti
>=>C ontano
>=>D 'io''i
>: essenze coni"ere
>:>= abeti
>:>: 'ini
>:>? ci'ressi
>:>@ larici
>:>A altre coni"ere
0. ud& > attributo c%e ri'orta il corris'ondente alore numerico della codifca
uds:AQ
Ti'o s'aziale* numerico
Dominio* numero intero
00 ,or6a di 1o/erno ; in genere solo 'er le lati"oglie
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= "ustaia
>: ceduo
Pagina 72 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
02 den&it# ; classifcazione !FG! DA> o !STAT
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= colma
>: densa
>? bassa
>@ rada
C"a&&e: 0+ - FOR%A(IO)I PARTICO'ARI
Vi a''artengono*
- le "ormazioni arbustie, com'rendenti i so'rassuoli costituiti da s'ecie c%e
generalmente non su'erano i A m di altezza media, il cui silu''o 2 comun(ue
su'eriore ad = m, limite al di sotto del (uale si collocano i ces'uglieti, c%e non
concorrono a determinare al su'erfcie "orestale+
- le "ormazioni ri'arie o ru'estri)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= ri'arie
>: ru'estri
>? arbusteti
0+ ud& > attributo c%e ri'orta il corris'ondente alore numerico della codifca
uds:AQ
Ti'o s'aziale* numerico
Dominio* numero intero
C"a&&e: 0. > PASCO'I
Si intende un terreno co'erto da egetazione destinata a 'ascolo o non soggetta a
coltiazione)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Pagina 73 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= 'ascolo
>=>= 'ascolo ces'ugliato
>=>: 'ascolo arborato
>? macc%ia mediterranea a 'ortamento arbustio
>@ gariga
0+ ud& > attributo c%e ri'orta il corris'ondente alore numerico della codifca
uds:AQ
Ti'o s'aziale* numerico
Dominio* numero intero
C"a&&e: 00 > CO'T:RE AGRICO'E
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= igneti
>: "rutteti
>? agrumeti
>@ ulieti
>A 'rati, erbai in genere e le marcite
>B risaie
>C seminatii
>C>= in aree irrigue
>C>: in aree non irrigue
>D orti
>E altro
=> non (ualifcato
0+ ud& > attributo c%e ri'orta il corris'ondente alore numerico della codifca
uds:AQ
Ti'o s'aziale* numerico
Dominio* numero intero
Pagina 74 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 0! - ,erde ur-ano ed e.traur-ano antropi%%ato
Formazioni arboree od arbustie o 3oristico;erbacee, anc%e di s'ecie "orestali,
egetanti nell$ambito di 'arc%i, giardini, orti botanici, ed in generale in ogni situazione
nella (uale la "ormazione egetazionale aesse esclusie fnalit& estetic%e o
comun(ue dierse da (uelle agro;"orestali, cos9 come non i rientrano le alberature in
flare in ambiente agrario e stradale) La distinzione 2 relatia alla classifcazione d$uso
c%e nel caso di utilizzo nell$urbano o nell$antro'izzato in genere 2 fnalizzato a sco'i
ornamentali, di diisione o di arredo degli s'azi a'erti) J da notare c%e in (uesto tema
rientrano le classi di natura egetale c%e si troano nell$antro'izzato ariamente
distribuite ed aggregate ad entit& c%e troano la loro defnizione negli strati e temi di
com'etenza, la 'erimetrazione di (ueste zone aiene attraerso la defnizione delle
com'etenti aree di 'ertinenza 4'arco urbano, ortobotanico, giardini 'ubblici85
C"a&&e: 01 - AREE ERDI
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= giardino
>: 'rato
>? alberi
>@ aiuola
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0+ - AREA9FI'ARE A'BERI
Ra''resenta l$area o la linea all$interno delle (uali si troa un numero eleato di
alberi, la ra''resentazione %a cam'itura o estizione di ti'o simbolico
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa 4'u. degenerare
in linea5

l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Pagina 75 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= alberi
>: sie'i
>? aiuole
0+ ,un*ione
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= iale
>: diisorio
>? altro
0- acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0- - A'BERO ISO'ATO
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= monumentale
>: ordinario
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 76 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 03 - Reti Tecno"o1iche
Tema: 01 - *eti per laddu%ione dellac)ua
#om'rende tutti gli oggetti 'resenti sul territorio c%e %anno la loro "unzionalit& legata
all$adduzione dell$ac(ua negli ambienti di utilizzo) La maggior 'arte delle oggetti %a
necessit& di in"ormazione tridimensionale anc%e (uando l$im'ianto 2 in 'ressione)
Sono inseriti i grossi ac(uedotti 4su'erfciali, so'raeleati o sotterranei5+ non sono
inece inserite le condutture e gli im'ianti relatii alle tubazioni di sottosuolo esistenti
all$interno della rete urbana di distribuzione, 'erc%F non rileabili
"otogrammetricamente o to'ografcamente)
C"a&&e: 01 - PO((ETTO DI RETE DI APPROIGIO)A%E)TO
7ggetto c%e contiene una serie di s'ecifci elementi 'er la gestione dell$im'ianto di
a''roigionamento dell$ac(ua)
Va la sua eidenza nel territorio 'erc%F l$interno 4eentualmente is'ezionabile5 2
c%iuso con una botola di "orma e materiale ariabile, con dimensione dell$ordine di
(ualc%e decina di centimetri)
La 'osizione del 'ozzetto di rete 2 defnita dal centro della botola rileabile in
su'erfcie con metodo to'ografco, GPS o tramite restituzione "otogrammetrica 4alla
scala =*=>>> o su'eriore e solo in 'articolari condizioni di luce5) !n taluni casi la
'osizione iene ri"erita direttamente ad altri elementi esistenti 4(uali s'igoli di
"abbricati, angoli di marcia'iedi etc85 mediante misure dirette con distanziometri)
!l 'unto corris'onde al centro della botola di c%iusura del 'ozzetto) !l rileamento 'u.
essere eseguito 'er ia "otogrammetrica solo in 'articolari condizioni di luce e alla
scala =*=>>>) Gormalmente 2 rileato to'ografcamente, con metodo GPS o con
misure dirette ris'etto ad altri elementi esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione
relatia nei con"ronti di altri classi dello strato reti tecnologic%e ed eentualmente
sotto l$as'etto catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de""a !oto"a ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la botola di
co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ legno
>A non defnibile
0+ ,or6a ; "orma della botola di co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Pagina 77 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Dominio*
>= artistica
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrata
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il 'ozzetto nell$ambiente) E$ 'ossibile
'ensare ad una deriazione di tale attributo dagli attributi della iabilit&
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; materiale del terreno c%e circonda il 'ozzetto
nell$alloggiamento) Per le scale =*=>>> 2 'ossibile deriare l$attributo dagli attributi
della iabilit&
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e: 0+ - C=I:SI)I DI SARACI)ESC=E
Sono elementi c%e 'ermettono la regolazione dell$aWusso dell$ac(ua in un
determinato tratto di ac(uedotto) Vanno eidenza in su'erfci con elementi di 'iccole
dimensioni 4sino alla entina di centimetri circa5)
#ome 'er i 'ozzetti si "a ri"erimento al 'unto medio) E$ rileabile in su'erfcie con
metodo to'ografco, GPS) !n taluni casi la 'osizione iene ri"erita direttamente ad altri
elementi esistenti 4(uali s'igoli di "abbricati, angoli di marcia'iedi etc85 mediante
misure dirette con distanziometri)
!l 'unto corris'onde al centro del c%iusino) !l rileamento non 'u. essere eseguito
'er ia "otogrammetrica+ 2 rileato to'ografcamente , con metodo GPS o con misure
dirette ris'etto ad altri elementi esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione relatia
nei con"ronti di altri classi dello strato reti tecnologic%e ed eentualmente sotto
l$as'etto catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de" chiu&ino ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la co'ertura del
c%iusino
Pagina 78 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non isibile
0+ ,or6a ; "orma della co'ertura del c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aria
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrato
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il c%iusino nell$ambiente
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; materiale del terreno c%e circonda il c%iusino
nell$alloggiamento
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e: 0- - C=I:SI)I DI A''ACCIA%E)TI
Sono analog%i ai c%iusini di saracinesc%e con l$unica di<erenza c%e non serono alla
gestione dei ari rami di rete dell$ac(uedotto ma gestiscono direttamente
l$allacciamento alle utenze 'riate o 'articolari)
#ome 'er i 'ozzetti si "a ri"erimento al 'unto medio) E$ rileabile in su'erfcie con
metodo to'ografco, GPS) !n taluni casi la 'osizione iene ri"erita direttamente ad altri
elementi esistenti 4(uali s'igoli di "abbricati, angoli di marcia'iedi etc85 mediante
misure dirette con distanziometri)
!l 'unto corris'onde al centro del c%iusino) !l rileamento non 'u. essere eseguito
'er ia "otogrammetrica+ 2 rileato to'ografcamente , con metodo GPS o con misure
dirette ris'etto ad altri elementi esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione relatia
Pagina 79 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
nei con"ronti di altri classi dello strato reti tecnologic%e ed eentualmente sotto
l$as'etto catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de" chiu&ino ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la co'ertura del
c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non isibile
0+ ,or6a ; "orma della co'ertura del c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aria
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrato
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il c%iusino nell$ambiente
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; materiale del terreno c%e circonda il c%iusino
nell$alloggiamento
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e 02 - ACA:EDOTTO
#onduttura destinata al tras'orto dell$ac(ua 'er uso ciile 'osta sulla su'erfcie del
terreno
Pagina 80 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 "i/e""o ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la co'ertura del c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
01 in su'erfcie
0+ So'raeleato
0- Sotterraneo
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e 08 > PRESA DI ACA:EDOTTO
Descrizione* Struttura 'er ca'tare le ac(ue sorgie, c%e saranno conogliate in
ac(uedotto, tramite macc%inari o meno, 'er uso ciile, industriale ed agricolo)
!n genere 2 costituito da un elemento edifcato di 'iccole dimensioni e (uindi le
modalit& di ra''resentazione di'endono dalla scala) La 'resa di ac(uedotto 2 (uindi
ra''resentata sem're da un 'unto, 'osto all$interno dell$edifcio so'ra citato (uando
esso 2 ra''resentabile)
Primitia geometrica* P:D Punto bidimensionale
00 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= 'resa
01 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e 10 > PO((O DI ACA:EDOTTO
Descrizione* Struttura 'er ca'tare le ac(ue sorgie, c%e saranno conogliate in
ac(uedotto, tramite macc%inari o meno, 'er uso ciile, industriale ed agricolo)
!n genere 2 costituito da un elemento edifcato di 'iccole dimensioni e (uindi le
modalit& di ra''resentazione di'endono dalla scala) La 'resa di ac(uedotto 2 (uindi
ra''resentata sem're da un 'unto, 'osto all$interno dell$edifcio so'ra citato (uando
esso 2 ra''resentabile)
Primitia geometrica* P:D Punto bidimensionale
00 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= 'ozzo
Pagina 81 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
01 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Tema: 02 - *eti di smaltimento delle ac)ue
#om'rende tutti gli oggetti 'resenti sul territorio c%e %anno la loro "unzionalit& legata
alo smaltimento delle ac(ua, bianc%e, nere o miste, dai ari ambienti)
La maggior 'arte delle oggetti %a necessit& di in"ormazione tridimensionale)
!n (uesta "ase non sono stati introdotti i condotti di "ognatura sotterranei c%e non
%anno deriabilit& "otogrammetrica o to'ografca)
C"a&&e: 01 - PO((ETTO DI RETE DI S%A'TI%E)TO
#orris'ondono alle strutture normalmente is'ezionabili a cui con3uiscono di<erenti
condotte "ognarie o, 'i- in generale, destinate allo smaltimento delle ac(ue bianc%e,
nere o miste c%e siano)
E$ un elemento determinante 'er la ricostruzione della rete "ognaria+ a tal 'ro'osito 2
normalmente ric%iesta una determinazione altimetrica abbastanza 'recisa 4dell$ordine
di (ualc%e centimetro5 in sommit&, cio2 in corris'ondenza della botola di is'ezione, in
modo da 'oter defnire in un secondo momento le (uote del "ondo di tutti i tubi c%e
aWuiscono al 'ozzetto)
!n su'erfcie 2 normalmente eidente dalla relatia botola, di "orme, dimensioni e
materiale di<erente+ il 'unto di ri"erimento 2 il centro della botola) #orris'onde al
centro della botola c%e c%iude il 'ozzetto) Pu. essere rileato 'er ia "otogrammetrica
solo alla scala =*=>>> 4o su'eriori5 in 'articolari condizioni cromatic%e) Gormalmente 2
da rileare con metodo to'ografco o GPS o addirittura mediante sole distanze ris'etto
ad elementi esistenti ben riconoscibili) !l liello di 'recisione da associare
all$in"ormazione di'ende dalle metodologie di rileamento)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e ; #orris'onde al materiale di cui 2 costituita la botola del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ legno
>A non isibile
0+ ,or6a ; #orris'onde alla "orma della botola del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Pagina 82 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Dominio*
>= artistica
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrata
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; !ndica l$elemento c%e circonda il 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; !ndica di cosa 2 costituito l$elemento all$interno di
cui alloggia il 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
00 tipo"o1ia di &6a"ti6ento ; !ndica, (uando 2 'ossibile determinarlo, se lo
smaltimento 2 'er le ac(ue bianc%e, nere o misto)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= bianc%e
>: miste
>? nere
C"a&&e: 0+ - CADITOIE
Sono gli elementi c%e 'ermettono all$ac(ua 'ioana di raggiungere il condotto
sotterraneo di smaltimento) Posso essere di natura di<erente e di materiale di<erente)
!n citt& normalemente sono di due ti'ologie* la caditoia con griglia e la bocca di lu'o)
La loro 'osizione 2 defnita dal 'unto centrale) #orris'onde al centro della botola c%e
c%iude il 'ozzetto) Pu. essere rileato 'er ia "otogrammetrica solo alla scala =*=>>>
4o su'eriori5 in 'articolari condizioni cromatic%e) Gormalmente 2 da rileare con
metodo to'ografco o GPS o addirittura mediante sole distanze ris'etto ad elementi
esistenti ben riconoscibili) !l liello di 'recisione da associare all$in"ormazione di'ende
dalle metodologie di rileamento)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
Pagina 83 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e ; #orris'onde al materiale di cui 2 costituita la caditoia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non isibile
0+ ,or6a ; #orris'onde alla "orma della botola della caditoia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= artistica
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrata
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; !ndica l$elemento c%e circonda la caditoia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; !ndica di cosa 2 costituito l$elemento all$interno di cui
alloggia la caditoia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e: 02 - CADITOIA A GRIG'IA
Si tratta di (uelle caditoie c%e sono normalmente di traerso sulla sede stradale, di
(ualc%e metro di lung%ezza e di (ualc%e decimetro di larg%ezza) Vanno le medesime
caratteristic%e delle caditoie ma sono caratterizzate dalla loro larg%ezza) Sono da
rileare nella loro lung%ezza, ri"erita al 'unto medio o ad elementi eidenti nelle
icinanze) Per il resto %anno le medesime caratteristic%e delle caditoie alla classe >?
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
Pagina 84 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e ; #orris'onde al materiale di cui 2 costituita la caditoia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non isibile
0+ a""o11ia6ento ; !ndica l$elemento c%e circonda la caditoia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0- 6ateria"e a""o11ia6ento ; !ndica di cosa 2 costituito l$elemento all$interno di cui
alloggia la caditoia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
Tema: 03 - *ete elettrica di distri-u%ione
La rete di distribuzione dell$energia elettrica 2 com'osta dagli elettrodotti 4alle arie
tensioni5, dalle strutture 'ortanti gli elettrodotti, dagli elementi di tras"ormazione sino
alla rete di distribuzione urbana, normalmente interrata e (uindi riconoscibile
mediante c%iusini
C"a&&e: 00 - E'ETTRODOTTO
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 ten&ione
Pagina 85 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= alta
>: media
>? bassa
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 08 - PI'O)E I) PROTE(IO)E PER E'ETTRODOTTO
Struttura erticale, in legno, "erro o cemento armato, con di<erenti caratteristic%e
4edi gli attributi5 c%e sere a sostenere una linea elettrica ad alta o media tensione,
c%e %a una su'erfcie al suolo signifcatia nei con"ronti della scala di
ra''resentazione alle grandi scale e c%e dienta inece trascurabile alle medie scale)
Dee essere rileata la su'erfcie di occu'azione dei 'iloni, al suolo)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale 4'u. degenerare in 'unto5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Pi"one inter6edio in prote*ione di&tante ; Struttura erticale in legno, "erro o
cemento armato, munita di isolatori, destinata a sostenere al di so'ra del terreno la
linea aerea di un elettrodotto) ! 'iloni in 'rotezioni si intendono distanti (uando la
distanza relatia 2 maggiore di :A> m circa) !n (uesto attributo ricadono solo i 'iloni
non di ertice) #orris'onde al codice PA=B e PA=C dell$!GH
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
0+ Pi"one di /ertice ; Struttura erticale in legno, "erro o cemento armato, munita
di isolatori, destinata a sostenere al di so'ra del terreno la linea aerea di un
elettrodotto) Sono i 'iloni in corris'ondenza dei (uali l$elettrodotto modifca il suo
andamento 'lanimetrico con un angolo dierso da =D>I circa
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
0- Pi"one in prote*ione per e"ettrodotto interrato ; Struttura erticale, in
legno, in "erro, in cemento armato, munita di isolatori, in corris'ondenza della (uale
un elettrodotto da aereo si tras"orma in sotterraneo e iceersa) #odice PA=BA
dell$!GH
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
0. acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 86 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 10 - PA'O DI SOSTEG)O 'I)EA E'ETTRICA
Struttura erticale, in legno, "erro o cemento, munita di isolatori, destinata a
sostenere una linea elettrica a media o bassa tensione) Sono da rileare tutti i 'iloni di
sostegno di linee elettric%e di adduzione
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 %ateria"e di cui B co&tituito i" pa"o ; !ndica il materiale con cui 2 stato
realizzato il 'alo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
# #emento
F Ferro
L Legno
G Hateriale non defnito
C"a&&e: 1+ - S:PERFICIE DESTI)ATA A CE)TRA'E E'ETTRICA
#orris'onde alla su'erfcie totale, normalmente recintata ed interdetta al 'ubblico
accesso, all$interno della (uale sono 'osizionati edifci di centrale elettrica,
tras"ormatori, 'iloni di 'artenza di linee elettric%e ed altri im'ianti accessori)
#orris'onde all$area destinata a centrale elettrica, nelle arie "orme) Si ric%iede c%e
sia strutturato su di un unico 'oligono c%iuso)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
02 &uperfcie de&tinata a centra"e e"ettrica di /aria natura ; S'ecifca la
ti'ologia di 'roduzione dell$energia elettrica utilizzata nella centrale a cui corris'onde
la su'erfcie
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
E elettrica
G geotermica
G nucleare
S solare
T termoelettrica
X eolica
03 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 87 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 1- - PO((ETTO DI 'I)EA E'ETTRICA
Struttura del sottosuolo c%e alloggia a''aretc%iature e im'ianti destinati alla
distribuzione dell$energia elettrica nel sottosuolo, in genere associato a linee a bassa
tensione) E$ riconoscibile mediante la botola di is'ezione) #orris'onde al centro della
botola c%e c%iude il 'ozzetto) Pu. essere rileato 'er ia "otogrammetrica solo alla
scala =*=>>> 4o su'eriori5 in 'articolari condizioni cromatic%e) Gormalmente 2 da
rileare con metodo to'ografco o GPS o addirittura mediante sole distanze ris'etto ad
elementi esistenti ben riconoscibili) !l liello di 'recisione da associare all$in"ormazione
di'ende dalle metodologie di rileamento)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de""a !oto"a ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la botola di
co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ legno
>A non defnibile
0+ ,or6a ; "orma della botola di co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= artistica
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrata
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il 'ozzetto nell$ambiente) E$ 'ossibile
'ensare ad una deriazione di tale attributo dagli attributi della iabilit&
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; materiale del terreno c%e circonda il 'ozzetto
nell$alloggiamento) Per le scale =*=>>> 2 'ossibile deriare l$attributo dagli attributi
della iabilit&
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Pagina 88 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e: 1. - CASSETTA DI DITRIB:(IO)E E)ERGIA E'ETTRICA
Piccola struttura in materiale ario, 'osizionata normalmente in corris'ondenza della
recinzione di uno o 'i- edifci, in cui risiedono gli elementi tecnici destinati alla
deriazione fnale dell$energia elettrica agli utenti 'riati utilizzatori) S'esso in (uesta
struttura sono 'osizionati anc%e i contatori) Pu. normalmente essere riconosciuta
solo in "ase di editing) Gel caso sia ric%iesto, 2 o''ortuno anc%e codifcare il nome
dell$ente gestore)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Ca&&etta e"ettrica di di&tri!u*ione ; !ndica il nome del gestore 4EGEL o altro5
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Tema: 0! - *ete elettrica dei servi%i
La rete elettrica dei serizi 2 relatia a tutti (uegli elementi c%e "anno normalmente
'arte degli ambiti urbanizzati c%e 'ermettono l$illuminazione 'ubblica e gli altri serizi
analog%i, "unzionanti 'er mezzo dell$energia elettrica e (uindi connessi alla
corris'ondente rete, (uali ad esem'io la sema"orizzazione e gli im'ianti analog%i)
C"a&&e: 01 - P:)TO DI I'':%I)A(IO)E P:BB'ICA
#onsiste nel 'unto luce c%e 'ermette l$illuminazione di un certa su'erfcie) !n alcune
gestioni ogni 'unto luce 2 numerato in modo unioco) !l 'unto 2 'osto in
corris'ondenza del 'alo di su''orto 4cio2 dell$im'edimento fsico al 'iano del terreno
c%e la rete crea5+ in alcuni casi i 'unti luce sono a''esi so'ra le ie cittadine e (uindi il
'unto luce corris'onde alla 'osizione areale dell$elemento di illuminazione) Si 'u.
ottenere 'er stereorestituzione 4so'rattutto alla scala =*=>>>5 o 'er rileamento
celerimetrico)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 punto di i""u6ina*ione &u pa"o di &upporto ; 2 un 'unto di illuminazione
direttamente su''ortato da un a''osito 'alo) Viene memorizzata la 'osizione del
Pagina 89 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
'alo) !l numero corris'onde alla numerazione esistente sul 'alo e corris'onde a SG
4senza numero5 se i 'ali non sono numerati)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= numero d$ordine del 'unto luce
EE 'unto luce senza numero d$ordine
Tema: 0/ - *ete di distri-u%ione del $as
#oinolge tutti gli im'ianti di distribuzione del gas, dai grandi gasdotti sino agli
im'ianti di distribuzione urbana a 'ressione in"eriore)
C"a&&e: 01 - %ETA)ODOTTO
Tubazione interrata o sco'erta utilizzata 'er il tras'orto a distanza del gas naturale, il
cui moimento 2 assicurato da stazioni di 'om'aggio 'oste lngo il 'ersorso) !m'ianti
ad alta 'ressione) #orris'onde ai codici LA=AA e LA=AR dell$!GH) !l tracciato del
metanodotto 2 deriato dagli im'ianti di sfato e dai 'ozzetti isibili in su'erfcie ed
eentualmente integrato con in"ormazioni desunti da arc%ii esistenti)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 pre&&ione ; Liello di 'ressione del metanodotto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
A alta 'ressione
R bassa 'ressione
H media 'ressione
0+ "i/e""o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= interrato
>: sco'erto
>? so'raeleato
0- acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 90 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 00 - PO((ETTO DI RETE GAS
Pozzetto di rete, normalmente is'ezionabile, rico'erto con una a''osita botola) !l
'unto corris'onde al centro della botola di c%iusura del 'ozzetto) !l rileamento 'u.
essere eseguito 'er ia "otogrammetrica solo in 'articolari condizioni di luce e alla
scala =*=>>>) Gormalmente 2 rileato to'ografcamente , con metodo GPS o con
misure dirette ris'etto ad altri elementi esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione
relatia nei con"ronti di altri classi dello strato reti tecnologic%e ed eentualmente
sotto l$as'etto catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de""a !oto"a ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la botola di
co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ legno
>A non defnibile
0+ ,or6a ; "orma della botola di co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= artistica
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrata
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il 'ozzetto nell$ambiente) E$ 'ossibile
'ensare ad una deriazione di tale attributo dagli attributi della iabilit&
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
Pagina 91 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; materiale del terreno c%e circonda il 'ozzetto
nell$alloggiamento) Per le scale =*=>>> 2 'ossibile deriare l$attributo dagli attributi
della iabilit&)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e: 02 - C=I:SI)O DI RETE
Piccolo elemento di su'erfcie fnalizzato alla c%iusura di un tratto di rete gas) Si dee
rileare il centro del c%iusino) !l 'unto corris'onde al centro del c%iusino) !l
rileamento non 'u. essre eseguito 'er ia "otogrammetrica+ 2 rileato
to'ografcamente , con metodo GPS o con misure dirette ris'etto ad altri elementi
esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione relatia nei con"ronti di altri classi dello
strato reti tecnologic%e ed eentualmente sotto l$as'etto catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de" chiu&ino ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la co'ertura del
c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non isibile
0+ ,or6a ; "orma della co'ertura del c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aria
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrato
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il c%iusino nell$ambiente
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
Pagina 92 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; materiale del terreno c%e circonda il c%iusino
nell$alloggiamento
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciotolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e: 03 - C=I:SI)O DI A''ACCIA%E)TO
Elemento di sezionamento della rete gas c%e attia il collegamento con uno o 'i-
allacciamenti di distribuzione+ normalmente i c%iusini sono icini alle case e sono
rialzati ris'etto al 'iano del marcia'iede) Si dee rileare il centro del c%iusino) !l
'unto corris'onde al centro del c%iusino) !l rileamento non 'u. essere eseguito 'er
ia "otogrammetrica+ 2 rileato to'ografcamente, con metodo GPS o con misure
dirette ris'etto ad altri elementi esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione relatia
nei con"ronti di altri classi dello strato reti tecnologic%e ed eentualemnte sotto
l$as'etto catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de" chiu&ino ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la co'ertura del
c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non isibile
0+ ,or6a ; "orma della co'ertura del c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aria
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrato
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il c%iusino nell$ambiente
Pagina 93 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; materiale del terreno c%e circonda il c%iusino
nell$alloggiamento
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciottolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e: 04 - SFIATO T:BA(IO)E GAS
Elemento caratteristico delle tubazioni del Gas fnalizzato allo sfato di eentuale gas
residuo in sottosuolo) J costituito da un tubo erde o giallo con a''osito elemento di
sfato i sommit&) Per tubazioni di media e alta 'ressione, lo sfato 2 co'erto con una
'iccole co'ertura conica, molto a''iattita, e talolta sono ri'ortati gli elementi di
identifcazione dello sfato) E$ un elemento normalmente osserabili in
stereorestituzione e comun(ue eentualmente rileabile con metodo to'ografco o
GPS)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Sfato tu!a*ione 1a& ; Viene indicato il numero 'resente sullo sfato, (uando
esiste+ in alternatia si inserisce il alore >
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico intero
C'ASSE: 08 - T:BA(IO)E GAS
#orris'onde alla rete di tubazione del gas nelle sue "unzioni e con le di<erenti
caratteristic%e
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* ; L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
Pagina 94 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
01 tipo"o1ia ,un*iona"e T identifca la "unzionalit& del tratto di tubazione
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= media 'ressione
>: bassa 'ressione
>? allacciamento media 'ressione
>@ allacciamento bassa 'ressione
Tema: 00 - 1mpianti di teleriscaldamento
E$ un 'articolare im'ianto la cui 'resenza nel territorio si sta 'rogressiamente
di<ondendo e c%e necessita di una rete assolutamente 'articolare con noteole
inter"accia con il territorio so'rattutto urbanizzato)
C"a&&e: 0- - PO((ETTO DI TE'ERISCA'DA%E)TO
#ostruzione normalmente interrata e s'esso is'ezionabile c%e alloggia le tubazioni di
teleriscaldamento) E$ eidente grazie alla botola c%e lo c%iude in sommit&) Si dee
rileare il 'unto centrale della botola) !l 'unto corris'onde al centro della botola di
c%iusura del 'ozzetto) !l rileamento 'u. essere eseguito 'er ia "otogrammetrica solo
in 'articolari condizioni di luce e alla scala =*=>>>) Gormalmente 2 rileato
to'ografcamente , con metodo GPS o con misure dirette ris'etto ad altri elementi
esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione relatia nei con"ronti di altri classi dello
strato reti tecnologic%e ed eentualmente sotto l$as'etto catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de""a !oto"a ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la botola di
co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non defnibile
0+ ,or6a ; "orma della botola di co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= artistica
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrata
>A rettangolare
Pagina 95 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il 'ozzetto nell$ambiente) E$ 'ossibile
'ensare ad una deriazione di tale attributo dagli attributi della iabilit&
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
C"a&&e: 0. - C=I:SI)O DI RETE DI TE'ERISCA'DA%E)TO
Elemento di regolazione di un tratto dell$im'ianto di teleriscaldamento) !l 'unto
corris'onde al centro del c%iusino) !l rileamento non 'u. essere eseguito 'er ia
"otogrammetrica+ 2 rileato to'ografcamente , con metodo GPS o con misure dirette
ris'etto ad altri elementi esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione relatia nei
con"ronti di altri classi dello strato reti tecnologic%e ed eentualmente sotto l$as'etto
catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de" chiu&ino ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la co'ertura del
c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non isibile
0+ ,or6a ; "orma della co'ertura del c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aria
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrato
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il c%iusino nell$ambiente
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
Pagina 96 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>A strada
C"a&&e: 00 - C=I:SI)O DI ADD:(IO)E DI TE'ERISCA'DA%E)TO
#%iusino c%e regola il singolo allacciamento 4o un limitato gru''o di allacciamenti5
alla rete 'rinci'ale) !l 'unto corris'onde al centro del c%iusino) !l rileamento non 'u.
essere eseguito 'er ia "otogrammetrica+ 2 rileato to'ografcamente , con metodo
GPS o con misure dirette ris'etto ad altri elementi esistenti) Va noteole rileanza la
'recisione relatia nei con"ronti di altri classi dello strato reti tecnologic%e ed
eentualmente sotto l$as'etto catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e de" chiu&ino ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la co'ertura del
c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ non isibile
0+ ,or6a ; "orma della co'ertura del c%iusino
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aria
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrato
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il c%iusino nell$ambiente
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
Pagina 97 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 02 - *eti varie 3telecomunica%ioni# ca-la$$i# etc4
Si tratta di una classe c%e com'rende le restanti reti esistenti nel territorio, sia (uelle
relatie alle telecomunicazioni c%e (uelle 'i- ti'icamente industriali o tecnologic%e)
C"a&&e: 0+ - O'EODOTTO
Tubazione interrata o sco'erta utilizzata 'er il tras'orto a distanza del 'etrolio il cui
moimento 2 assicurato da stazioni di 'om'aggio 'oste lungo il 'ercorso) Gel caso di
elemento so'raeleato, esso 2 in genere costruito su a''ositi sostegni fnalizzati al
su'eramento di ostacoli naturali 4corsi d$ac(ua, strade, ))5) #odici LA=@A e LA=@R
dell$!GH) Si dee restituire il tracciato dell$oleodotto cercando di defnirne la 'osizione
dell$asse)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* L:D ; Linea bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Tipo"o1ia ; Determina la caratteristica dell$oleodotto, se interrato1sco'erto o
so'raeleato) !l alore Si 2 assegnato 'er indicare l$oleodotto interrato1sco'erto,
mentre il alore Go 'er l$oleodotto so'raeleato
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore booleano
0+ acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0. - PO((ETTO DI TE'ECO%:)ICA(IO)E
#ostruzione normalmente interrata e s'esso is'ezionabile c%e alloggia im'ianti
relatii alla rete di telecomunicazione esistente) E$ eidente grazie alla botola c%e lo
c%iude in sommit&) Si dee rileare il 'unto centrale della botola) !l 'unto corris'onde
al centro della botola di c%iusura del 'ozzetto) !l rileamento 'u. essere eseguito 'er
ia "otogrammetrica solo in 'articolari condizioni di luce e alla scala =*=>>>)
Gormalmente 2 rileato to'ografcamente , con metodo GPS o con misure dirette
ris'etto ad altri elementi esistenti) Va noteole rileanza la 'recisione relatia nei
con"ronti di altri classi dello strato reti tecnologic%e ed eentualmente sotto l$as'etto
catastale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
Pagina 98 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
01 6ateria"e de""a !oto"a ; ti'ologia del materiale c%e costituisce la botola di
co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? g%isa
>@ legno
>A non defnibile
0+ ,or6a ; "orma della botola di co'ertura del 'ozzetto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= artistica
>: circolare
>? non isibile
>@ (uadrata
>A rettangolare
0- a""o11ia6ento ; 'osizione in cui si troa il 'ozzetto nell$ambiente) E$ 'ossibile
'ensare ad una deriazione di tale attributo dagli attributi della iabilit&
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= aiuola
>: s'artitra,co
>? marcia'iede
>@ 'ro'riet&
>A strada
0. 6ateria"e a""o11ia6ento ; materiale del terreno c%e circonda il 'ozzetto
nell$alloggiamento) Per le scale =*=>>> 2 'ossibile deriare l$attributo dagli attributi
della iabilit&)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= as"alto
>: cemento
>? ciotolato
>@ 'orfdo
>A terra
C"a&&e: 02 - PA'O DI 'I)EA TE'EFO)ICA
Palo di sostegno della linea tele"onica sos'esa) Elemento di sostegno della linea
tele"onica) Da non con"ondersi con analog%i elementi 'er le reti di adduzione della
corrente elettrica a bassa tensione) !l 'unto dee stare sulla linea tele"onica e
costituirne eentualmente un ertice)
#lasse obbligatoria
Pagina 99 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Primitia geometrica* P;lrs ; Punto sulla linea 4:D o ?D5
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 6ateria"e di cui B co&tituito i" pa"o ; !ndica il materiale con cui 2 stato
realizzato il 'alo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cemento
>: "erro
>? legno
>@ materiale non defnito
Tema: 05 - 1$iene ur-ana
#onsidera tutta (uella serie di oggetti e aree esistenti so'rattutto negli ambiti
urbanizzati c%e costituiscono 'er i gestori una era e 'ro'ria rete, anc%e se non
sussiste un 0collegamento0 fsico) Si tratta ad esem'io delle isole ecologic%e, dei 'unti
raccolta rifuti 4con la relatia classifcazione5 ormai sem're 'i- di<usi nelle citt&)
C"a&&e: 01 - P:)TO DI RACCO'TA RIFI:TI
Si tratta di tutti (uegli elementi 'osizionati nel territorio fnalizzati alla raccolta dei
rifuti) #om'rende cassonetti, cam'ane 'er il etro, 'unti di raccolta 'ile, cestini, 'unti
di raccolta carta, 'unti di raccolta stracci) Vengono inseriti senza il ris'etto della
'recisione metrica in "ase di ricognizione)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* P:D ; Punto bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 E"e6ento di racco"ta rifuti ; !l 'unto corris'onde ad ogni cassonetto, cestino o
altro analogo elemento 'resente sul territorio in modo stabile ed organizzato
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= cestino
>: carta
>? 'ile
>@ rifuti
>A stracci
>B etro
Pagina 100 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 04 - Topono6a&tica
Strato in"ormatio c%e risulta utile 'er l$orientamento nel territorio) #ontiene
geometrie di ti'o multi'oint c%e 'ermettono di ra''resentare i to'onimi distinti 'er
ti'ologia 4localit&, edifci, idrografa, orografa e iabilit&5
Tema: 01 - Toponomastica
Tema strutturato 'er l$ac(uisizione di to'onimi signifcatii
C"a&&e: 01 - TOPO)I%I E 'OCA'ITA5 SIG)IFICATIE
#lasse strutturata 'er l$ac(uisizione di to'onimi signifcatii
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* HP:D ; Hulti Punto
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo ; #odifca della ti'ologia di to'onimo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= Localit&
>=>= Gucleo abitato
>=>: #entro abitato
>=>? #a'oluogo di comune
>: Edifci emergenti 4rileanti5
>:>= Fabbrica, im'ianto industriale
>:>: Faro
>:>? #ascina, tenuta, illa
>:>@ #%iesa, conento, luogo di culto
>:>A Edifcio 'ubblico
>:>B #astello, rocca, torre
>:>C #am'eggio
>:>D Ri"ugio al'ino
>:>E Honumenti, antic%it&
>:=> 7s'edale
>? !drografa
>?>= G%iacciaio
>?>: Fiume, torrente
>?>? #anale
>?>@ Lago
>?>A Laguna, 'alude, "oce
>?>B Hare
>?>C Salina
>?>D Risaia
>?>E Sorgente
Pagina 101 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>?=> Fontana
>?== Pozzo, cisterna
>?=: Ac(uedotto
>?=? Diga
>?=@ #ascata
>@ 7rografa
>@>= Valle
>@>: Pianura
>@>? S'iaggia, ca'o
>@>@ Litorale
>@>A Honte, cima, etta, cresta
>@>B Gola
>@>C Alto'iano
>@>D Grotta
>@>E Rosco
>@=> Parco
>@== Punto 'anoramico
>@=: #aa, im'ianto estrattio
>@=? !sola, arci'elago
>@=@ Vulcano
>@=A #olle
>@=B Raia, gol"o, cala
>A Viabilit&
>A>= Galleria
>A>: Ponte, iadotto
>A>? Viabilit& autostradale
>A>@ Viabilit& regionale
>A>A Viabilit& 'roinciale
>A>B Viabilit& stradale urbana
>A>C Sentieristica, iabilit& secondaria
>A>D Viabilit& "erroiaria
>A>E Passo, alico
>A=> #asello autostradale
>A== #asello "erroiario
>A=: Scalo merci
>A=? Porto
>A=@ Aero'orto
>A=A Stazione "erroiaria
>A=B Funiia
03 Toponi6o ; Descrizione testuale del to'onimo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
04 Codice Toponi6o ; !dentifcatio numerico del to'onimo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Valore numerico intero
Pagina 102 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 08 - A6!iti A66ini&trati/i
E$ lo strato c%e raccoglie le in"ormazioni ri"erite agli ambiti territoriali di alenza
amministratia) L$ac(uisizione delle classi di (uesto strato dee ri"erirsi a ambiti con
alenza u,ciale basati su confni conalidati) E$ lo strato di ri"erimento 'er tutti gli
altri strati) Per tutto il territorio nazionale occorre "are ri"erimento ai dati del
censimento !STAT 'rogetto #EGSUS)
Tema: 01 - Am-iti Amministrativi Enti 6ocali
E$ com'osto da classi corris'ondenti ad ambiti di rileanza amministratia 'er la
gestione del territorio degli Enti locali
C"a&&e: 01 - CO%:)E
Ambito territoriale soggetto all$amministrazione comunale) Si ottiene come
aggregazione delle sezioni di censimento
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Codice I&tat Co6une; codice !STAT del #omune
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
0+ no6e ; nome del #omune
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
0- Codice I&tat Pro/incia ; codice !STAT della Proincia di a''artenenza
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
0. Codice I&tat Re1iona"e ; codice !STAT della Regione di a''artenenza
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
00 Codice Co6unit# %ontana ; codice !STAT della #omunit& Hontana di
a''artenenza
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
Pagina 103 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 0+ - CO%:)ITA5 %O)TA)A
Ambito territoriale soggetto all$amministrazione delle comunit& montane) Si ottiene
come aggregazione di comuni c%e la com'ongono
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Codice Co6unit# %ontana ; #odice #omunit& Hontana
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
0+ )o6e Co6unit# %ontana ; Gome #omunit& Hontana
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
0- pro/incia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
0. re1ione
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
C"a&&e: 0- - PROI)CIA
Ambito territoriale soggetto all$amministrazione 'roinciale) Si ottiene come
aggregazione del territorio di comuni c%e la com'ongono
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Codice I&tat Pro/incia ; #odice !stat Proincia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
0+ )o6e Pro/incia ; Gome Proincia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa

Pagina 104 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0- codice i&tat Re1ione ; Gome Regione
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
C"a&&e: 0. - REGIO)E
Ambito territoriale soggetto all$amministrazione regionale) Si ottiene come
aggregazione del territorio delle 'roince c%e la com'ongono
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Codice I&tat Re1ione ; #odice !stat Regione
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
0+ )o6e Re1ione ; Gome Regione
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
C"a&&e: 0 - SE(IO)E DI CE)SI%E)TO
Ambito corris'ondente alla ri'artizione minima del territorio comunale 'reisto dal
regolamento anagrafco 4c"r) artt) ?D;@> del D)P)R) ?> Haggio =EDE, n) ::?5) Le regole
di ac(uisizione sono indicate nelle s'ecifc%e di reisione delle basi territoriali 'rogetto
#EGSUS curato da !STAT) Realizzazione mediante recu'ero dei dati !STAT a co'ertura
nazionale 4censimento $E=1#EGSUS :>>>5
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S:D ; Su'erfcie bidimensionale
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 Codice I&tat Se*ione Cen&i6ento ; !dentifcatio !STAT della sezione di
censimento
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
0+ Codice I&tat Co6une ; !dentifcatio !STAT del codice #omune
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
Pagina 105 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0- Tipo"o1ia ; Ti'ologia di sezione di censimento
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= !sola amministratia
>: Ac(ue interne
>? Nona in contestazione
0. Circo&cri*ione ; #ircoscrizione di a''artenenza
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
00 AS' ; Azienda sanitaria locale di a''artenenza
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
02 Codice 'oca"it# ISTAT ; #odice localit& !STAT
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa numerica
Tema: 02 - Altri am-iti amministrativi
Pagina 106 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Altre delimitazioni 'ossono essere im'lementate con o''ortune tabelle connesse alla
classe #omune) Ad esem'io l$area di com'etenza di una data #a'itaneria di Porto
4com'etenza catastale5 c%e risulta una su'erfcie, allargata anc%e ad un tratto di
mare, di 'ertinenza 'ortuale) Altri esem'i sono le aree 'arco, aree 'rotette, aree di
com'etenza di una ASL etc8
C"a&&e: 01 - A%%I)ISTRATIA PORT:A'E
Area di com'etenza di una data #a'itaneria di 'orto, com'rensia di su'erfci in
terra ed in mare, 2 una com'etenza di ti'o catastale) Si intende l$area amministratia
'ortuale tracciata in 'arte con la linea di costa ed in 'arte con tratti fttizi nel mare
c%e delimitano amministratiamente l$area di com'etenza di una attiit& 'ortuale)
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
Gli attributi della classe
01 no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
C"a&&e: 0+ - AS'
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 codice
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
0+ no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
C"a&&e: 0- - AREA PROTETTA
#lasse o'zionale
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
Pagina 107 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= 'arco nazionale
>: 'arco regionale
>? risera
>@ oasi
>A altro
0+ no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa
Pagina 108 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 10 - Aree di pertinen*a
Si raggru''ano in (uesto strato le aste aree all$interno delle (uali s'esso insistono
oggetti di diersa natura e c%e a''artengono a strati di<erenti e classi di<erenti) !n
(uesto tema sono 'erci. classifcate le aree di 'erimetrazione di (uesti oggetti
com'lessi) #om'rende le aree scolastic%e, os'edaliere, industriali, cimiteriali,
ricreatie e s'ortie, etc8inoltre sono incluse in (uesto strato le classi c%e
indiiduano le aree a serizio delle in"rastrutture di tras'orto)
Tema: 01 - Servi%i
Sono le aree adibite ai serizi 'er ogni classe di tras'orto, c%e si troano a ridosso dei
'ercorsi di mobilit& s'ecifca) Sono costituiti in genere da grandi aree di 'ertinenza di
una determinata in"rastruttura di tras'orto, all$interno delle (uali sono 'resenti
oggetti, zone, manu"atti, in"rastrutture c%e in generale sono di diersa natura e (uindi
a''artengono a diersi strati in"ormatii e dierse classi di entit&, 'er cui la
descrizione dei singoli oggetti la si ritroa negli strati e classi di com'etenza 4in
genere a''artenenti allo strato edifci ed antro'izzazioni5) L$area nel suo insieme,
costituita 'ro'rio da tale ariabilit& di oggetti s'ecifci, costituisce l$area a serizio
dell$in"rastruttura di tras'orto cui si ri"erisce)
C"a&&e: 01 - AREA A SERI(IO STRADA'E
Si tratta delle aree di 'ertinenza del serizio stradale, cio2 di (uelle aree adibite al
serizio di tras'orto su gomma (uali aree di ri"ornimento, aree di sosta, autogrill,
etc8 4dun(ue contengono le aree a tra,co non strutturato Y5) Vi a''artengono
eentuali tronc%i di accesso, (ualora non si 'resenti una situazione di adiacenza tra
area di circolazione stradale ed area di serizio)
Si ac(uisisce il 'erimetro dell$area adibita a serizio stradale, ii com'rese le zone di
non transitabilit& come (uelle di occu'azione degli edifci, manu"atti ed o'ere c%e
costituiscono 'arte integrante del serizio stradale) J un$area di 'ertinenza c%e 'u.
degenerare in 'unto) Tali in"ormazioni saranno 'oi 'roiettate sul gra"o stradale 'er
aere le in"ormazioni sulla localizzazione delle 'ossibili aree a serizio)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ tipo &trada
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= autostradale
Pagina 109 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>: altre strade
0- tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= area a serizio autostradale
>: area di sosta
>? stazione di ri"ornimento carburante
>@ area a tra,co non strutturato
>@>= area 'arc%eggio
>@>: 'arc%eggio multi'iano
>A case cantoniere
>B aree de'osito1magazzini
>C non (ualifcata
0. acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0+ - AREA A SERI(IO DE' TRASPORTO S: FERRO
Aree di 'ertinenza del tras'orto su rotaia, destinate alla sosta ed alle manore dei
mezzi) !l tras'orto su "erro 'assa attraerso o 2 adiacente a tali aree a serizio)
Si ac(uisisce il 'erimetro dell$area adibita a serizio "erroiario, ii com'rese le zone
di non transitabilit& "erroiaria, eMtra massicciata, come (uelle di occu'azione degli
edifci, manu"atti ed o'ere c%e costituiscono 'arte integrante dell$area e c%e
consentono lo scambio, la sosta e l$accesso di merci e 'ersone al tras'orto su "erro) J
un$area di 'ertinenza c%e 'u. degenerare in 'unto) Tali in"ormazioni saranno 'oi
'roiettate sul gra"o "erroiario 'er aere le in"ormazioni sulla localizzazione di tali aree
a serizio)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ tipo tra&porto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= "erroia
>: trania
>? metro'olitana
>@ "unicolare
0- tipo area
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Pagina 110 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Dominio*
>= stazione
>=>= generica
>=>: "ermata
>=>? assuntoria
>: 'arco stazione
>? de'osito
>@ scalo merci
>A im'ianti di controllo
>B altri im'ianti
>C non (ualifcata
0. acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0- - AREA A SERI(IO PORT:A'E
Aree di 'ertinenza del 'orto adibite allo scambio transito merci e 'asseggeri da ie
di comunicazione su terra e ie di comunicazione su ac(ua) La classe contem'la l$area
su terra necessaria al de'osito, imbarco1sbarco, gestione e manora delle o'erazioni
'ortuali, ma non ingloba la (uota 'arte di area di 'ertinenza in ac(ua, necessaria allo
solgimento della "unzione 'ortuale)
Si ac(uisisce il 'erimetro dell$area adibita a serizio 'ortuale, ii com'rese le zone di
non transitabilit&, come (uelle di occu'azione degli edifci, manu"atti ed o'ere c%e
costituiscono 'arte integrante dell$area e c%e consentono lo scambio, la sosta e
l$accesso di merci e 'ersone) J un$area di 'ertinenza c%e 'u. degenerare in 'unto) Tali
in"ormazioni saranno 'oi 'roiettate sul gra"o stradale 'er aere le in"ormazioni sulla
localizzazione di tali aree a serizio)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ porto
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= marittimo
>: 3uiale
>? lacuale
0- u&o
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= 'ubblico1ciile
Pagina 111 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>: commerciale
>? industriale
>@ turistico
>A militare
>B 'riato
>C generico
0. acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
00 *ona
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= non (ualifcata
>: s'ecialistica
C"a&&e: 0. - AREA A SERI(IO AEROPORT:A'E
Aree di 'ertinenza dell$aero'orto necessarie 'er il decollo1atterraggio dei elioli, le
ie di comunicazioni con lo scalo merci e 'asseggeri, il de'osito, la ricettiit& etc8)
All$interno di detta area sono contenuti oggetti a''artenenti a dierse classi e diersi
strati in"ormatii* l$edifcio di aero'orto si troer& tra gli edifci, le 'iste di
decollo1atterraggio, nella iabilit&, le aree a erde, con un$in"ormatia sul liello
egetazione, etc8
Si ac(uisisce il 'erimetro dell$area adibita a serizio aero'ortuale, ii com'rese le
zone di non transitabilit&, come (uelle di occu'azione di 'iste di rullaggio, degli
edifci, manu"atti ed o'ere c%e costituiscono 'arte integrante dell$area e c%e
consentono lo scambio, la sosta e l$accesso di merci e 'ersone) J un$area di
'ertinenza c%e 'u. degenerare in 'unto) Tali in"ormazioni saranno 'oi 'roiettate sul
gra"o stradale 'er aere le in"ormazioni sulla localizzazione di tali aree a serizio)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica

0+ u&o
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= 'ubblico1ciile
>: commerciale
>? industriale
Pagina 112 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>@ turistico
>A militare
>B 'riato
>C generico
0- tipo
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= aero'orto 'rinci'ale
>: aero'orto secondario
>? idroscalo
>@ decollo alianti
>A eli'orto
0. acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
00 *ona
Ti'o s'aziale* a sottoaree
Dominio*
>= 'ista di rullaggio
>: aree di s'ostamento1sosta aerei
>? non (ualifcate
C"a&&e: 00 - AREA A SERI(IO DI A'TRO TRAPORTO
E$ l$area di 'ertinenza di tutte (uelle aree all$interno delle (uali 2 si silu''a una
comunicazione di ti'o secondario, ma c%e in genere si colloca in un$area di sedime
c%e 2 a caratterizzata dalla 'resenza anc%e di altri oggetti, a''artenenti ad altre
classi e lielli in"ormatii e c%e nel com'lesso "orniscono il sistema di tras'orto) Si
ac(uisisce il 'erimetro dell$area
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= stazione autolinee
>: stazione di im'ianto a "une
Pagina 113 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>@ stazione di serizio di altro tras'orto
0- acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 02 - AREE DI I)TERSCA%BIO
Grandi aree adibite all$interscambio merci da un sistema di tras'orto all$altro ma
anc%e tra medesimi sistemi di tras'orto, tali da consentire i de'osito, l$interscambio,
la distribuzione lo stoccaggio etc8Sono aree ben identifcabili sul territorio e di
insediamento regolamentato da a''osita legislazione) Si ac(uisisce il 'erimetro
dell$area
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D ; Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 inter&ca6!io ; attributo c%e defnisce le ti'ologie di interscambio di tras'orto
c%e si 'ossono erifcare)
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= gomma;gomma
>: gomma;aria1aria;gomma
>? gomma;"erro1"erro;gomma
>@ gomma;ac(ua1ac(ua;gomma
>A "erro;ac(ua1ac(ua;"erro
>B "erro;aria1aria;"erro
0. no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
00 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e 03 > AREE A SERI(IO DI I%PIA)TI O STR:TT:RE
Descrizione* si raggru''ano in (uesta classe le aste aree all$interno delle (uali
s'esso insistono oggetti di diersa natura e c%e a''artengono a strati di<erenti e
classi di<erenti* in (uesto tema sono 'erci. classifcate le aree c%e racc%iudono (uesti
oggetti com'lessi) #om'rende le aree scolastic%e, os'edaliere, cimiteriali, ricreatie e
s'ortie, etc)))+ non sono incluse in (uesto tema le classi c%e indiiduano le aree a
Pagina 114 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
serizio della iabilit&, o degli im'ianti industriali 'er le (uali sono 'reiste classi ad
%oc)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= im'ianto s'ortio
>: struttura scolastica
>? struttura os'edaliera
>@ area cimiteriale
>A cam'eggio
>B struttura ludico;ricreatia
>C area di insediamento arc%eologico
>D area di sincolo
0+ no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0- acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e 04 > AREE A SERI(IO DI I%PIA)TI I)D:STRIA'I
Descrizione* aree c%e racc%iudono im'ianti, edifci e manu"atti industriali, o c%e
solgono "unzioni di serizio 'er essi)
#lasse obbligatoria
Primitia geometrica* S#:D Su'erfcie bidimensionale com'lessa
l! "tt#!$%t! dell" &l"sse
01 tipo
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio*
>= de'uratore
>: sottostazione elettrica
>? centrale elettrica
>@ im'ianto a gas
>A centrale di teleriscaldamento
>B stazione 'er telecomunicazioni
>C su'erfcie di raccolta ecologica
>D aree industriali non (ualifcate
Pagina 115 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
0+ no6e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0- acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 116 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 11 Testi
Tema: 01 " Annota%ioni
C"a&&e: 01 > Te&ti pre&enti ne""a C)
Si tratta di una classe di annotazioni il cui contenuto deria dalla conersione dei testi
'resenti nelle #G
Strato: 1+ > Geo6etrie pre&enti in C)
Tema: 01 " 7eometrie
C"a&&e: 01 > Geo6etrie 'ineari
Si tratta di una classe di geometrie lineari c%e corris'ondono a tutti gli oggetti lineari
non codifcati 'resenti nelle #G)
00 codice identifcati/o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
01 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0+ > Geo6etrie Puntua"i
Si tratta di una classe di geometrie 'untuali c%e corris'ondono a tutti gli oggetti
'untuali non codifcati 'resenti nelle #G)
00 codice identifcati/o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
01 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
C"a&&e: 0- > Geo6etrie Po"i1ona"i
Si tratta di una classe di geometrie 'oligonali c%e corris'ondono a tutti gli oggetti
'oligonalii non codifcati 'resenti nelle #G)
00 codice identifcati/o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
01 acad "a<er
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 117 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 1- > Auadro di unione &e*ioni ctr 10C
Tema: 01 " )uadro di unionee
C"a&&e: 01 > Geo6etrie po"i1ona"i
#lasse c%e raccoglie le geometrie lineari c%e corris'ondono a tutti gli oggetti
'oligonali c%e ra''resentano le singole sezioni #TR
Attributi della classe
00 codice identifcati/o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Strato: 1. > Pinti di intere&&e
Tema: 01 " punti di interesse
C"a&&e: 01 > Geo6etrie puntua"i
Si tratta di una classe di geometri 'untuali c%e corris'ondono agli oggetti 'untuali
'resenti nella #TR =>Z, indiiduati nella "ase di ricognizione
Attributi della classe
01 ra1ione &ocia"e
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0+ tipo"o1ia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0- no6e &trada
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
0. nu6ero ci/ico
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
00 "oca"it#
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
02 &i1"a pro/incia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
03 CAP
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Pagina 118 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Dominio* Stringa al"anumerica
04 cate1oria
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
08 de&cri*ione
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
10 I&tat pro/incia
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
11 I&tat co6una"i
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
1+ indiri**o
Ti'o s'aziale* al"anumerico
Dominio* Stringa al"anumerica
Pagina 119 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Indice
Strato: 01 - ia!i"it#$ %o!i"it# e Tra&porti
Tema: 01 - Strade
C"a&&e: 01 - AREA DI CIRCO'A(IO)E EICO'ARE
>= zona
>: "ondo
>? sede
>@ liello
C"a&&e: 0+ - AREA DI CIRCO'A(IO)E PEDO)A'E
>= 'osizione
>: zona
>? "ondo
>@ sede
>A liello
C"a&&e: 0- - AREA DI CIRCO'A(IO)E CIC'ABI'E
>= 'osizione
>: "ondo
>? sede
>@ liello
C"a&&e: 0. - AREA STRADA'E
>> codiceStrada
>? stato
>@ ente gestore
>B sede
>C liello
>D zona
C"a&&e: 00 - IABI'ITA5 %ISTA SECO)DARIA
>> codiceStrada
>= ti'o
C"a&&e: 02 - ESTESA A%%I)ISTRATIA
>> codiceStrada
>= 'ro'rietario
>: classifca amministratia
>? to'onimo
>@ codice[nome
C"a&&e: 03 - E'E%E)TO STRADA'E
>> codiceStrada
>= ti'o
>: fttizio
>? classifca tecnico "unzionale
>@ uso
>A stato
>B "ondo
Pagina 120 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>C classe di larg%ezza
>D corsie
>E sede
=> liello
== codice tratto1intersezione
C"a&&e: 04 - GI:)(IO)E STRADA'E
>= ti'o
>: codice intersezione
C"a&&e: 08 - TRATTO STRADA'E
>= ti'o
>: codice ente gestore
>? classifca tecnico "unzionale
>@ stato
>A classe di larg%ezza
>B sede
>C liello
C"a&&e: 10 - I)TERSE(IO)E STRADA'E
>= ti'o
C"a&&e: 1+ - E'E%E)TO CIC'ABI'E
>= 'osizione
>: "ondo
>? sede
>@ liello
C"a&&e: 1- - GI:)(IO)E CIC'ABI'E
>= ti'o
Tema: 02 - Ferrovie
C"a&&e: 01 - SEDE DI TRASPORTO S: FERRO
>= ti'o di tras'orto su "erro
>? "ondo
>@ sede
>A liello
C"a&&e: 0+ - E'E%E)TO FERROIARIO
>= 'osizione
>: stato
>? alta elocit&
>@ ti'o trazione
>A elettrifcazione
>B scartamento
>C sede
>D liello
>E numero binari
C"a&&e: 0- - GI:)(IO)E FERROIARIA
>= ti'o
Pagina 121 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 0. - E'E%E)TO TRA)IARIO
>= 'osizione
>: stato
>? sede
>@ liello
C"a&&e: 00 - GI:)(IO)E TRA)IARIA
>= ti'o
C"a&&e: 02 - E'E%E)TO DI %ETROPO'ITA)A
>= stato
>: sede
>? liello
C"a&&e: 03 - GI:)(IO)E DI %ETROPO'ITA)A
>= ti'o
C"a&&e: 04 - E'E%E)TO F:)ICO'ARE
>= ti'o
>: stato
>? sede
>@ liello
C"a&&e: 08 - GI:)(IO)E F:)ICO'ARE
>= ti'o
C"a&&e: 10 - BI)ARIO I)D:STRIA'E
>= ti'o
Tema: 03 - Altro trasporto
C"a&&e: 01 - E'E%E)TO DI TRASPORTO A F:)E
>= stato
>? ti'o
C"a&&e: 0+ - E'E%E)TO DI A'TRO TRASPORTO
>= ti'o
>: tras'orto
Strato: 0+ - I66o!i"i ed Antropi**a*ioni
Tema: 01 - Edifcato
C"a&&e: 01 - :)ITA5 O':%ETRICA
>= (uota in gronda edifcio
>: (uota del 'iede dell$edifcio
>? (uota colmo dell$edifcio
>@ ti'o di 'orzione
Pagina 122 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 0+ - EDIFICIO9:)ITA5 EDI'I(IA
>= categoria uso
>: ti'ologia edilizia
>D ti'o
>E stato
=> sotterraneo
C"a&&e: 0- - PARTICO'ARI ARC=ITETTO)ICI EDI'I(I
>= ti'o
C"a&&e: 0. - COPERT:RA DE''5EDIFICIO
>= ti'o co'ertura
C"a&&e: 00 - E'E%E)TI DI PERTI)E)(A DE''5EDIFICIO
>= ti'o 'ertinenza
Tema: 02 - Manufatti
C"a&&e: 01 > %A):FATTI EDI'I(I
>= ti'o
C"a&&e: 0+ - %A):FATTI DI I%PIA)TI SPORTII
>= ti'o
C"a&&e: 0- - %A):FATTI DI C:'TO
>= ti'o
C"a&&e: 0. - %A):FATTI I)D:STRIA'I
>= ti'o
>: liello
C"a&&e: 00 - %A):FATTI STRADA'I
>= ti'o
C"a&&e: 02 - %A):FATTI FERROIARI
>= ti'o
C"a&&e: 03 - PA'I E SOSTEG)I
>= ti'o
>: im'ianto
C"a&&e: 04 - %A):FATTI AEROPORT:A'I
>= ti'o
C"a&&e: 08 - %A):FATTI PORT:A'I
>= ti'o
C"a&&e: 10 - %:RI$ RECI)(IO)I E DIISIO)I
>= ti'o
Pagina 123 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 03 - Opere darte
C"a&&e: 01 > PO)TE O IADOTTO
>= materiale
>: uso
>? struttura
>@ tecnologia
>A co'ertura
>B luce libera
C"a&&e: 0- - GA''ERIA
>= materiale
>: uso
C"a&&e: 0. - PI'O)I
>= uso
C"a&&e: 00 - %:RI D5A'A
>= uso
C"a&&e: 02 - SPA''ETTE DI OPERA D5ARTE
>= uso
C"a&&e: 03 - DIGA
>= struttura
>: materiale
>? categoria
C"a&&e: 04 - CAA'CAIA
>: uso
>B luce libera
Tema: 0! - Forme artifciali del terreno e opere di difesa
C"a&&e: 01 - OPERE DI DIFESA DE' S:O'O
>= ti'o
C"a&&e: 0+ - OPERE DI DIFESA DE''E COSTE E REGI%A(IO)E IDRA:'ICA
>= ti'o
>: stato
Strato: 0- - Indiri**i
Tema: 01 - Toponimi e &umeri 'ivici
C"a&&e: 01 - TOPO)I%O STRADA'E
>= codice
>: nome
Pagina 124 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>? to'onimo di area indirizzi
>@ #omune di a''artenenza
>A ciici della strada
C"a&&e: 0+ - ):%ERO CIICO
>= lato strada
>: numero
>? strada di a''artenenza
>@ !D dell$unit& edilizia cui si ri"erisce
>A accessi seriti dal ciico
C"a&&e: 0- - AREA I)DIRI((I
>= comune di a''artenenza
>: ciici dell$area
Tema: 02 - Accessi
C"a&&e: 01 - ACCESSO
>= ti'o
Strato: 0. - Idro1rafa
Tema: 01 - Superfci idro$rafc(e
C"a&&e: 01 - A'EO I)CISO
>= ti'o di zona
>: liello
>? to'onimo
C"a&&e: 0+ - SPECC=IO D5ACA:A
>= ti'o di s'ecc%io d$ac(ua
>: ti'o ac(ua
>? codice identifcatio utente
>@ Gome
>A (uota amministratia
C"a&&e: 0- - I)ASO ARTIFICIA'E
>= codice identifcatio utente
>: nome
>? ti'o di inaso artifciale
>@ (uota
C"a&&e: 0. - E%ERGE)(A )AT:RA'E DE''5ACA:A
>= ti'o di emergenza
>: ca'tazione sorgente;"ontanile
>? nome
>@ sorgente termale
Pagina 125 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Tema: 02 - Ac)ue marine
C"a&&e: 01 - 'I)EA DI COSTA %ARI)A
>= categoria di costa
>: ti'o di costa naturale
>? nome della costa
>@ nome dell$area di mare
C"a&&e: 0+ - AREA DI %ARE
>= categoria
>: Gome
C"a&&e: 0- - 'I)EA DI %AREA
>= categoria di marea
>: (uota
Tema: 03 - 7(iacciai e nevai perenni
C"a&&e: 01 - G=IACCIAIO-)EAIO PERE))E
>= ti'o
>: codice identifcatio
>? nome
Tema: 0! - *eticolo idro$rafco
C"a&&e: 01 - E'E%E)TO IDRICO
>> codice identifcatio
>= ti'o di elemento
>: natura
>? ti'o ramo
>@ sotto'asso
>A naigabilit&
>B artifciale
C"a&&e: 0+ - CO)DOTTA
>= categoria di condotta
>: "unzione condotta
>? numero tubi
>@ sede
>A ti'o tracciato
C"a&&e: 0- - )ODO IDRICO
>> codice identifcatio
>= ti'o di nodo idrico
C"a&&e: 0. - CORSO D5ACA:A )AT:RA'E
>= codice identifcatio
>: a''osizione
Pagina 126 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>? nome 'rinci'ale del corso d$ac(ua naturale
>@ ordine
C"a&&e: 00 - CA)A'E
>= codice identifcatio
>: a''osizione
>? nome
>@ "unzione
>A gestore
Strato: 00 - Oro1rafa
Tema: 01 - Altimetria
C"a&&e: 01 - C:RE DI 'IE''O
>= determinazione
>: ti'o
>? (uota
C"a&&e: 0+ - P:)TI A:OTATI
>= sede
>: (uota
Tema: 02 - +atimetria
C"a&&e: 01 - C:RE BATI%ETRIC=E
>= (uota
Tema: 03 - Forme naturali del terreno
C"a&&e: 01 - FOR%E )AT:RA'I DE' TERRE)O
>= ti'o
Pagina 127 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 02 - e1eta*ione
Tema: 01 - Aree a$ro - forestali
C"a&&e: 01 - BOSCO
>= ti'o
>: natura
>? essenze
>@ "orma di goerno
>A densit&
C"a&&e: 0+ - FOR%A(IO)I PARTICO'ARI
01 tipo
C"a&&e: 0. > PASCO'I
>= ti'o
C"a&&e: 00 > CO'T:RE AGRICO'E
>= ti'o
Tema: 0! - ,erde ur-ano ed e.traur-ano antropi%%ato
C"a&&e: 01 - AREE ERDI
>= ti'o
C"a&&e: 0+ - AREA9FI'ARE A'BERI
>= ti'o
>: "unzione
C"a&&e: 0- - A'BERO ISO'ATO
>= ti'o
Strato: 03 - Reti Tecno"o1iche
Te+": 0/ 0 Ret! 'e# l,"dd%*!o)e dell,"&1%"
C"a&&e: 01 - PO((ETTO DI RETE DI APPROIGIO)A%E)TO
>= materiale della botola
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
C"a&&e: 0+ - C=I:SI)I DI SARACI)ESC=E
>= materiale del c%iusino
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
Pagina 128 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 0- - C=I:SI)I DI A''ACCIA%E)TI
>= materiale del c%iusino
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
C"a&&e 02 - ACA:EDOTTO
>= Liello
Tema: 02 - *eti di smaltimento delle ac)ue
C"a&&e: 01 - PO((ETTO DI RETE DI S%A'TI%E)TO
>= materiale
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
>A ti'ologia di smaltimento
C"a&&e: 0+ - CADITOIE
>= materiale
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
C"a&&e: 02 - CADITOIA A GRIG'IA
>= materiale
>: alloggiamento
>? materiale alloggiamento
Tema: 03 - *ete elettrica di distri-u%ione
C"a&&e: 00 - E'ETTRODOTTO
>= tensione
C"a&&e: 08 - PI'O)E I) PROTE(IO)E PER E'ETTRODOTTO
>= Pilone intermedi in 'rotezione distante
>: Pilone di ertice
>? Pilone in 'rotezione 'er elettrodotto interrato
C"a&&e: 10 - PA'O DI SOSTEG)O 'I)EA E'ETTRICA
>= Hateriale di cui 2 costituito il 'alo
C"a&&e: 1+ - S:PERFICIE DESTI)ATA A CE)TRA'E E'ETTRICA
>= su'erfcie destinata a centrale elettrica di aria natura
C"a&&e: 1- - PO((ETTO DI 'I)EA E'ETTRICA
>= materiale della botola
>: "orma
>? alloggiamento
Pagina 129 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
>@ materiale alloggiamento
C"a&&e: 1. - CASSETTA DI DITRIB:(IO)E E)ERGIA E'ETTRICA
>= #assetta elettrica di distribuzione
Tema: 0! - *ete elettrica dei servi%i
C"a&&e: 01 - P:)TO DI I'':%I)A(IO)E P:BB'ICA
>= 'unto di illuminazione su 'alo di su''orto
Tema: 0/ - *ete di distri-u%ione del $as
C"a&&e: 01 - %ETA)ODOTTO
>= 'ressione
>: liello
C"a&&e: 00 - PO((ETTO DI RETE GAS
>= materiale della botola
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
C"a&&e: 02 - C=I:SI)O DI RETE
>= materiale del c%iusino
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
C"a&&e: 03 - C=I:SI)O DI A''ACCIA%E)TO
>= materiale del c%iusino
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
C"a&&e: 04 - SFIATO T:BA(IO)E GAS
>= Sfato tubazione gas
C"a&&e: 08 - T:BA(IO)E GAS
>@ ti'ologia "unzionale
Tema: 00 - 1mpianti di teleriscaldamento
C"a&&e: 0- - PO((ETTO DI TE'ERISCA'DA%E)TO
>= materiale della botola
>: "orma
>? alloggiamento
Pagina 130 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
C"a&&e: 0. - C=I:SI)O DI RETE DI TE'ERISCA'DA%E)TO
>= materiale del c%iusino
>: "orma
>? alloggiamento
C"a&&e: 00 - C=I:SI)O DI ADD:(IO)E DI TE'ERISCA'DA%E)TO
>= materiale del c%iusino
>: "orma
>? alloggiamento
Tema: 02 - *eti varie 3telecomunicai%oni# ca-la$$i# etc4
C"a&&e: 0+ - O'EODOTTO
>= Ti'ologia
C"a&&e: 0. - PO((ETTO DI TE'ECO%:)ICA(IO)E
>= materiale della botola
>: "orma
>? alloggiamento
>@ materiale alloggiamento
C"a&&e: 02 - PA'O DI 'I)EA TE'EFO)ICA
>= materiale di cui 2 costituito il 'alo
Tema: 05 - 1$iene ur-ana
C"a&&e: 01 - P:)TO DI RACCO'TA RIFI:TI
>= Elemento di raccolta rifuti
Strato: 04 - Topono6a&tica
Tema: 01 - Toponomastica
C"a&&e: 01 - TOPO)I%I E 'OCA'ITA5 SIG)IFICATIE
>= ti'o ;
>: localit& ;
>? edifci emergenti 4rileanti5
>@ idrografa
>A orografa
>B iabilit&
>C To'onimo ;
>D #odice To'onimo
Pagina 131 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 08 - A6!iti A66ini&trati/i
Tema: 01 - Am-iti Amministrativi Enti 6ocali
C"a&&e: 01 - CO%:)E
>= #odice !stat #omune
>: Gome
>? #odice !stat Proincia
>@ #odice #omunit& Hontana
C"a&&e: 0- - SE(IO)E DI CE)SI%E)TO
>= #odice !stat Sezione #ensimento
>: #odice !stat #omune
>? Ti'ologia
>@ #ircoscrizione
>A ASL
>B #odice Localit& !STAT
C"a&&e: 0. - CO%:)ITA5 %O)TA)A
>= #odice #omunit& Hontana
>: Gome #omunit& Hontana
C"a&&e: 00 - PROI)CIA
>= #odice !stat Proincia
>: Gome Proincia
>? #odice !stat Proincia
C"a&&e: 02 - REGIO)E
>= #odice !stat Regione
>: Gome Regione
Tema: 02 - Altri am-iti amministrativi
C"a&&e: 01 - A%%I)ISTRATIA PORT:A'E
>= nome
C"a&&e: 0+ - AS'
>= codice
>: nome
C"a&&e: 0- - AREA PROTETTA
>= ti'o
>: nome
Pagina 132 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 10 - Aree di pertinen*a
Tema: 01 - Servi%i
C"a&&e: 01 - AREA A SERI(IO STRADA'E
>= nome
>: ti'o strada
>? ti'o
C"a&&e: 0+ - AREA A SERI(IO DE' TRASPORTO S: FERRO
>= nome
>: ti'o tras'orto
>? ti'o area
C"a&&e: 0- - AREA A SERI(IO PORT:A'E
>= nome
>: 'orto
>? uso
>@ zona
C"a&&e: 0. - AREA A SERI(IO AEROPORT:A'E
>= nome
>: uso
>? ti'o
>@ zona
C"a&&e: 00 - AREA A SERI(IO DI A'TRO TRAPORTO
>= nome
>: ti'o
C"a&&e: 02 - AREE DI I)TERSCA%BIO
>= interscambio
>@ nome
C"a&&e 03 > AREE A SERI(IO DI I%PIA)TI O STR:TT:RE
>= ti'o
>: nome
C"a&&e 04 > AREE A SERI(IO DI I%PIA)TI I)D:STRIA'I
>= ti'o
>: nome
Strato: 11 > Te&ti
Tema: 01 " Annota%ioni
C"a&&e: 01 > Te&ti pre&enti ne""a C)
Si tratta di una classe di annotazioni il cui contenuto deria dalla conersione dei testi
'resenti nelle #G
Pagina 133 di 136
REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA
Strato: 1+ > Geo6etrie pre&enti in C)
Tema: 01 " 7eometrie
C"a&&e: 01 > Geo6etrie 'ineari
C"a&&e: 0+ > Geo6etrie Puntua"i
C"a&&e: 0- > Geo6etrie Po"i1ona"i
Pagina 134 di 136