Vous êtes sur la page 1sur 2

Irisultati

Ogni linea di ricerca del progetto RISINNOVA ha prodotto risultati che po


tranno essere di immediata ricaduta nel settore riso utilizzando variet
presentinelpanoramarisicolonazionale.Questirisultatiincludonolaiden
tificazione di resistenze alla malattia del brusone, con il concomitante svi
luppodisistemiavanzatidiselezioneditaliresistenze,elaidentificazionedi
resistenze a diversi patogeni emergenti come Fusarium fujikuroi e Dickeya
zeae. Le ricerche sulla tolleranza agli stress di natura ambientale (basse
temperature, stress salino, ridotta disponibilit idrica) hanno portato ad
identificarevarietdirisonazionalichemegliosiadattanoallecondizionidi
stress,imeccanismicheconsentonotaleadattamentoeleconseguenzeche
ilverificarsiditalistresshannosullaqualitdelprodottoottenuto.Ilsettore
delprogettodedicatoallostudiodellerelazionitralapiantaeimicrorgani
smiassociatialleradicihaconsentitodievidenziareunaincredibilediversit
per funghi ebatteri collegati alla pianta diriso, che la composizionedi tale
popolazione dipende dalle condizioni di crescita e che queste associazioni
potranno essere sfruttate per aumentare la adattabilit del riso alle condi
zioni ambientali e migliorarne le produttivit. I lavori condotti sulla analisi
della biodiversit nel riso e nei patogeni che lo attaccano hanno infine
consentito di ottenere una serie di risultati applicativi che potranno essere
utilizzatinelmiglioramentogenetico.
In aggiunta ai risultati immediatamente trasferibili, le attivit del progetto
hannoprodottoconoscenzechepotrannoessereoggettodiulterioriindagi
niperaprirenuoveviealmiglioramentodellacolturadelrisoicuieffettie
possibilitapplicativesiprotrarrannoneltempo.
IlConvegnoospitatoda
UniversitdegliStudidelPiemonte
OrientaleAmedeoAvogadro
IpartecipantialProgettoRISINNOVA
IlprogettoRisinnova
RISINNOVA, finanziato da AGER, iniziativa promossa da 13 Fondazioni di
origine bancaria che si sono messe in rete a sostegno della ricerca
scientifica in campo agroalimentare, vede la partecipazione di ben 12
strutture di ricerca, coordinate dal CRA, il Consiglio per la Ricerca e la
sperimentazione in Agricoltura, ed finalizzato allo studio di fattori che
possono limitare la produttivit del riso e ad identificare soluzioni atte a
fornire nuovi sistemi di produzione e criteri per lo sviluppo di variet
innovativeecompetitive.
Limportanza
LItaliailprincipaleproduttoredirisoeuropeocoprendopidel50%della
produzione totale, e si differenzia sul mercato internazionale
essenzialmente per la qualit, legata alle esigenze dellindustria e dei
consumatori, dove tradizione e innovazione devono trovare un prezioso
equilibrio. La risicoltura italiana, che per natura geografica presenta
richieste particolari di adattamento, ha da sempre lesigenza prioritaria di
disporre di nuove variet pi rispondenti alle esigenze sia colturali che del
mercatoediottenerevarietadattabiliallevariecondizioniambientaliche
consentanounariduzionedeicostidiproduzione.PertalimotiviRISINNOVA
ha focalizzato interventi nei settori critici della filiera produttiva, puntando
allimpiego delle attuali tecnologie geneticogenomiche per il
potenziamento della resistenza alle malattie, tolleranza a stress di natura
ambientale, e fornendo mezzi e conoscenze per il miglior impiego della
biodiversit sia nella coltura convenzionale sia in percorsi alternativi,
fornendosoluzioniinnovativeallacostituzionevarietalemoderna.
Gliobiettivi
Obiettivo generale del progetto stato quello di consentire alla filiera
risicolaitalianadiavvalersidellinnovazioneperlosviluppodivarietdiriso
competitive e dare soluzione a problemi attualmente non risolti dalle
tradizionali variet in commercio, quali lacquisizione di resistenze durevoli
ed efficaci nei confronti di stress di natura biotica ed abiotica, ed utilizzare
almegliolagenomicaperilrinnovovarietaledelrisoitaliano.
Lapproccio
Perilraggiungimentodegliobiettivi,le12strutturediricercasisonodivisei
compiti ognuna dedicandosi a specifiche aree di ricerca in linea con la
propria esperienza nel settore; operativamente le attivit sono state
suddiviseinquattroWorkPackages(WP),diseguitoelencati:
WP1 Interventi genetici e genomici per migliorare la protezione del
risodalleprincipalimalattie;
WP2 Interventi genetici e genomici per la protezione del riso dai
principalistressabiotici(stressidrico,salinoetermico);
WP3 Analisi della diversit genetica e funzionale delle comunit
microbicheassociatealriso;
WP4 Impiego della analisi genomica nella esplorazione della
biodiversitdisponibile.
Le attivit dei WP hanno comportato la utilizzazione delle pi avanzate
tecniche di analisi geneticogenomica, di fisiologia vegetale, proteomica e
metabolomicaalfinediidentificarelebasidiundeterminatofenotipodella
piantadiriso.

09.4510.00Registrazionepartecipanti

10.0011.00Interventiintroduttivi
CesareEmanuel
MagnificoRettoreUniversitdegliStudidelPiemonteOrientale
GiuseppeAlonzo
PresidenteConsiglioperlaRicercaelasperimentazioneinAgricoltura
UgoDozzioCagnoni
PresidentedelComitatodigestioneAGER
CarloMango
DirettoreAreaRicercascientificadiFondazioneCariplo
CaterinaRonco
RegionePiemonte,ResponsabiledelSettoreServizialleImprese,DirezioneAgricoltura
ElenaBrugna
RegioneLombardia,DirezioneGeneraleAgricoltura
PaoloCarr
PresidenteEnteNazionaleRisi,presidenteConfagricolturaVercellieBiella
RobertoMagnaghi
DirettoreGeneraleEnteNazionaleRisi

11.0011.15Presentazionedelprogetto:lagenesielastruttura
ElisabettaLupotto
DirettoredelDipartimentodibiologiaeproduzionivegetali,CRA
GiampieroVal
Coordinatoreprogetto,CRAUnitdiricercaperlarisicoltura,Vercelli

11.1513.00 Presentazioniscientifichesuirisultatisalientidelprogetto
11.15 LuigiCattivelli
CRACentrodiricercaperlagenomicaelapostgenomicaanimale
evegetale,FiorenzuoladArda(PC)
Lainnovazioneperresistenzaalbrusonedelriso:identificazione
dinuoveresistenzeeselezioneassistitapermigliorarelevariet
italianesensibili

11.30 VittorioVenturi
ICGEBInternationalCentreforGeneticEngineeringand
Biotechnology,Trieste
Batterieriso:problematicheerisorse

11.45 GianAttilioSacchi
UniversitdegliStudidiMilanoDiSAA
Laqualitdelrisoindiversecondizionidicrescita

12.00 MartinKater
UniversitdegliStudidiMilanoDiBS
Latolleranzaallebassetemperatureinrisonellefasiinizialidi
crescitaeinfioritura

12.15 FiorellaLoSchiavo
UniversitdegliStudidiPadovaDB
Larispostadelrisoallaridottadisponibilitidricae
allasalinit

12.30 PaolaBonfante
ConsiglioNazionaleperleRicercheeUniversitdiTorino
Lecomunitdeifunghisimbiontiassociatealleradicidel
riso:caratterizzazione,funzionieprospettive

12.45 PamelaAbbruscato
FondazioneParcoTecnologicoPadano,Lodi
Labiodiversitinrisaia:ladiversitnelrisoperlaricerca
dicaratteriutilidiadattamentoaglistress

13.0014.00 Discussione
La coltura del riso riveste una indiscussa importanza economica in diverse
aree agricole del nord Italia ed al contempo rappresenta una tradizione
culturalechedadiversisecolipersistesulterritorio.Ilcostanteaumentodei
costi di produzione unito alla riduzione dei contributi comunitari alla colti
vazione rischia di determinare una forte contrazione delle aree coltivate a
risoamenodipoterintrodurrerilevantiinnovazionigeneticheetecnologi
checheconsentanounaforteriduzionedeicostidiproduzioneemettanola
risicoltura nazionale in grado di competere con quella dei paesi asiatici e
dellest Europa. Quali prospettive pu offrire in questa direzione la ricerca
nelsettore?

Nediscutono:
ElisabettaLupotto
ConsiglioperlaRicercaelasperimentazioneinAgricoltura
ChiaraTonelli
ProrettoreallaRicercadell'UniversitdegliStudidiMilano
RinoCella
UniversitdegliStudidiPavia
FabioVeronesi
PresidentedellaSocietItalianadiGeneticaAgraria
PierdomenicoPerata
RettoredellaScuolaSuperioreSantAnna,Pisa

Coordinaladiscussione:
PieroBianucci
Scrittoreegiornalistascientifico