Vous êtes sur la page 1sur 2

TAGLIO GIORNALISTICO

La notizia delle imminenti elezioni amministrative, previste per il mese di


novembre, che potrebbero vedere riproporsi, dopo un non breve periodo di
commissariamento seguito allo scioglimento per inltrazioni maose, le stesse
compagini che hanno amministrato il comune di Isola delle !emmine, con
alterne "ortune, non ha colto impreparati i soliti noti#
In"atti si prola l$ipotesi che ai cittadini della borgata marinara del palermitano,
gi% accata e scon"ortata da anni di cattiva amministrazione, si presentino gli
stessi protagonisti, le medesime liste e le note &"acce' di coloro che hanno
contribuito al decadimento ed al degrado del piccolo e()ridente paesino
turistico alle porte del capoluogo#
L$unica novit% potrebbe essere rappresentata dal movimento trasversale che
da *ualche tempo sta "acendo parlare di se "ra i residenti di Isola, per iniziativa
dell$Ing# +ichele Crapitti ed alcuni sostenitori, i *uali non ci stanno ad assistere
impotenti allo s"acelo in cui , ridotto il territorio, ormai devastato dall$incuria,
sommerso dall$immondizia ed evitato da un turismo &di *ualit%', come *uello
che a-olla altre realt% non lontane, come San .ito Lo Capo, Terrasini o
Castellammare del Gol"o, che da un punto di vista economico sono ormai
considerate delle vere e proprie &macchine da guerra', in termini di ritorno
economico#
Tale iniziativa, che, sottolinea il promotore, &non ha alcuna velleit% elettorale',
anzi esattamente il contrario, si propone di sostenere la "utura
amministrazione, indipendentemente dal colore politico, con azioni mirate a
tras"ormare la borgata in un luogo &di alta ricezione turistica', con una serie di
progetti di "acile realizzazione, mirati a rivoluzionare alcuni assetti del luogo, a
partire dalla viabilit%, la pubblica illuminazione, il sostegno alle strutture
alberghiere, l$istituzione ed il potenziamento dei /ed 0 /rea1"ast e delle Case
.acanza, la ri*ualicazione della pesca e del relativo mercato, la valorizzazione
dei siti storici, la "ruizione del mare e delle sue bellezze, oltre che lo
snellimento delle procedure per lo smaltimento dei riuti, stimolando la
raccolta di-erenziata con sistema premiante per gli utenti#
Insomma2 tras"ormare *uesto gioiello mal gestito in un centro turistico di
eccellenza, dandone ampio risalto sui media ed i siti specializzati, per attirare
turismo di *ualit%, che apporti benecio per tutti i cittadini#
Si direbbe che si tratta di una vera e propria rivoluzione, dopo anni di
malgoverno# 3$altro canto *uesto tipo di progetto non si di-erenzierebbe dai
programmi elettorali di tutti i candidati del passato#
+a l$iniziativa non si limita ad elencare ci4 che dovrebbe essere "atto sin da
subito per dare una svolta al territorio# Al contrario, soprattutto indica nei
dettagli tempi e modalit% di esecuzione delle singole azioni da intraprendere#
5uindi non solo ha come obiettivo di coadiuvare la "utura amministrazione,
*ualun*ue essa sia, mirando ad unire il pi6 possibile i gruppi di candidati che
ne condividono le idee# +a l$intento , anche *uello di esercitare una triplice
"unzione2 stimolo, realizzazione e controllo# Suggerendo anche il reperimento
delle necessarie risorse economiche, senza le *uali ogni progetto non pu4
essere realizzato#
Se *uesto movimento 7perch8 non si tratta di un comitato9 dimostrer% di avere
la "orza ed il sostegno necessari potremmo davvero assistere ad un
cambiamento radicale nella cittadina#
TAGLIO 3:SCRITTI.O
;n movimento trasversale da *ualche tempo sta "acendo parlare di se "ra i
residenti di Isola, per iniziativa dell$Ing# +ichele Crapitti ed alcuni sostenitori, i
*uali non ci stanno ad assistere impotenti allo s"acelo in cui , ridotto il
territorio, ormai devastato dall$incuria, sommerso dall$immondizia ed evitato da
un turismo &di *ualit%', come *uello che a-olla altre realt% non lontane, come
San .ito Lo Capo, Terrasini o Castellammare del Gol"o, che da un punto di vista
economico sono ormai considerate delle vere e proprie &macchine da guerra',
in termini di ritorno economico#
Tale iniziativa, assicurano i promotori, non ha nalit% politiche< anzi
esattamente il contrario, si propone di sostenere la "utura amministrazione,
indipendentemente dal colore politico, con azioni mirate a tras"ormare la
borgata in un luogo &di alta ricezione turistica', con una serie di progetti di
"acile realizzazione, mirati a rivoluzionare alcuni assetti del luogo, a partire
dalla viabilit%, la pubblica illuminazione, il sostegno alle strutture alberghiere,
l$istituzione ed il potenziamento dei /ed 0 /rea1"ast e delle Case .acanza, la
ri*ualicazione della pesca e del relativo mercato, la valorizzazione dei siti
storici, la "ruizione del mare e delle sue bellezze, oltre che lo snellimento delle
procedure per lo smaltimento dei riuti, stimolando la raccolta di-erenziata con
sistema premiante per gli utenti, l$organizzazione di una serie di mani"estazioni
di carattere sportivo, culturale e sociale, scandite nel tempo, e non solo nella
stagione estiva, stimolando anche il turismo congressuale
Insomma2 per tras"ormare *uesto gioiello mal gestito in un centro turistico di
eccellenza, dandone ampio risalto sui media ed i siti specializzati, per attirare
turismo di *ualit%, che apporti benecio per tutti i cittadini, , necessario che i
tutti i vecchi amministratori si convincano a "are un passo indietro, per "are
emergere nuove personalit%, possibilmente pi6 giovani e motivate al
cambiamento#