Vous êtes sur la page 1sur 3

Iscritto dal : 09 Nov 2010

Da: Verona
Status: Offline
Posts: 41 Quota Rispondi Postato: 15 Apr 2013 alle 23:20
la tecnica della doppia cottura quella tradizionale per le witbier
prevede due cotte distinte e contemporanee che si riunisco poi in un'unica, risulta laboriosa e a
mio avviso non pi giustifica (i pale moderni sono ben modificati)
tecnica tradizionane
cereal mash
grani mon enzimatici + 5-10 % malto usato, (1kg/4,2l)
50C 15'
65C 15'
a ebollizione per 15'
mash enzimatico
il rimanente malto
32C 30'
50C 30'
le due cotte si riuniscono a 67C per 30'
poi a 69C per 30'
mash out a 76C
io svolgo il cereal mash , arrivo a 65C e, se ho tutti fiocchi, aggiungo il resto del malto e finisco il
mash
se uso in parte cereale non fioccato o lo tratto prima o "allungo" il cereal mash fino a bollitura
l'aquilone vede il mondo appeso ad un filo
un saluto
Andrea
BBTex
Moderatore
Iscritto dal : 18 Feb 2009
Da: Busto Arsizio
Status: Offline
Postato originariamente da brazz
la tecnica della doppia cottura quella tradizionale per le witbier prevede due cotte distinte e
contemporanee che si riunisco poi in un'unica... ...CUT...
A questo punto linko la procedura completa che aveva postato su IHB Sandro Roggiery.
Tex
Modificato da BBTex - 16 Apr 2013 alle 10:06
Io faccio a meno del cereal mash senza problemi. L'unica accortezza sono 15 min a 40C per il
glucanase rest. Macinatura praticamente identica al malto, ovviamente i grani sono pi duri, ma
uso la stessa regolazione.
Anche io di solito mi comporto cos. Il cereal mash l'ho provato qualche volta. Aggiunge un certo
corpo alla birra e di solito aumenta l'efficienza . Per un gran sbattimento ....
Ok, ho provato il cereal mash. Confermo il gran sbattimento, ma sono soddisfatto. Non ho
metri di paragone ( la prima volta che faccio una blanche) per devo dire che ho migliorato
l'efficienza e non ho avuto nessun problema di filtrazione (50% tra frumento e avena, senza lolla
di riso). Il frumento mi sembrava inoltre molto ben liquefatto e non ho avuto problemi di
incrostazioni sulla pentola... insomma, aspettando il prodotto finito (che magari una ciofeca :)),
sono contento!

la tecnica della doppia cottura quella tradizionale per le witbier
prevede due cotte distinte e contemporanee che si riunisco poi in un'unica, risulta laboriosa e a
mio avviso non pi giustifica (i pale moderni sono ben modificati)
tecnica tradizionane
cereal mash
grani mon enzimatici + 5-10 % malto usato, (1kg/4,2l)
50C 15'
65C 15'
a ebollizione per 15'
mash enzimatico
il rimanente malto
32C 30'
50C 30'
le due cotte si riuniscono a 67C per 30'
poi a 69C per 30'
mash out a 76C

io svolgo il cereal mash , arrivo a 65C e, se ho tutti fiocchi, aggiungo il resto del malto e finisco il
mash

se uso in parte cereale non fioccato o lo tratto prima o "allungo" il cereal mash fino a bollitura
la tecnica della doppia cottura quella tradizionale per le witbier prevede due cotte distinte e
contemporanee che si riunisco poi in un'unica... ...CUT...
A questo punto linko la procedura completa che aveva postato su IHB Sandro Roggiery.
Io faccio a meno del cereal mash senza problemi. L'unica accortezza sono 15 min a 40C per il
glucanase rest. Macinatura praticamente identica al malto, ovviamente i grani sono pi duri, ma
uso la stessa regolazione.
Anche io di solito mi comporto cos. Il cereal mash l'ho provato qualche volta. Aggiunge un certo
corpo alla birra e di solito aumenta l'efficienza . Per un gran sbattimento ....
Ok, ho provato il cereal mash. Confermo il gran sbattimento, ma sono soddisfatto. Non ho
metri di paragone ( la prima volta che faccio una blanche) per devo dire che ho migliorato
l'efficienza e non ho avuto nessun problema di filtrazione (50% tra frumento e avena, senza lolla
di riso). Il frumento mi sembrava inoltre molto ben liquefatto e non ho avuto problemi di
incrostazioni sulla pentola... insomma, aspettando il prodotto finito (che magari una ciofeca :)),
sono contento!