Vous êtes sur la page 1sur 17

PINK

BASKET

A2 GIR. A

7 TURNO

Alghero-Torino
Selargius-Genova
MILANO-CARUGATE
Broni-GEAS

63-92
65-68
71-68
38-53

CLASSIFICA
1) Geas
12
1) Torino
12
3) Genova**
8
4) Broni*
6
5) Milano
6
6) Carugate
4
6) Selargius
4
8) Alghero*
0

pink-basket.blogspot.it

Copertina
Informazione sul Femminile Lombardo
SETTIMANA 9 24 novembre 2014

Milano-Torino
Carugate-Geas

30/11
30/11

A3 GIR. A

9 TURNO

61-51
USMATE-Novara
Canegrate-COSTA
68-76
Savona-Lavagna
49-53
Moncalieri-Castelnuovo 66-57
Riposo: Empoli
(rec.): COSTA-Lavagna 68-49

CLASSIFICA
1) Costamasnaga
14
2) Empoli
12
3) Lavagna*
8
4) Usmate
8
4) Moncalieri
8
6) Castelnuovo**
6
7) Canegrate
6
8) Novara
4
9) Savona*
2
Moncalieri-Costa
30/11
Usmate-Lavagna
30/11

9 TURNO

Giussano-Mariano
S. Ambrogio Mi-Lodi
Gavirate-VARESE
Villasanta-Brixia Bs
Idea Sport Mi-Como
Cucciago-BFM Mi
VITTUONE-Pontevico

CLASSIFICA
1) Varese
2) Mariano
2) Brixia Bs
4) Giussano (-1 p.)
5) Como
5) Lodi
5) Idea Sport Mi
5) S. Ambrogio Mi
5) Pontevico
10) Vi,uone

56-48
39-37
57-68
47-70
60-53
58-43
53-57

18
14
14
11
8
8
8
8
8
6

10) Villasanta
10) BFM Mi
10) Cucciago
14) Gavirate

6
6
6
4

Mariano-Varese
Como-Vi,uone

29/11
29/11

C GIR. B

7 TURNO

Tradate-CANT
46-59
Carnate-Robbiano
45-57
Cerro M.-Corbe,a
47-46
Sondrio-VictorRho
54-38
Eureka MB-Vimercate 55-46
Carroccio L.-Vertemate 43-69
1) Malnate*, Vertemate*, Eureka 12; 4) Cant* 10;
5) Robbiano 8.
Cant-Eureka
29/11

Usmate ora sogna:


batte anche Novara
e aggancia il 3posto
(4 vinte nelle ultime 6)
Break a inizio ripresa (+11 al 30):
Ferrara, Reggiani e Penna
in doppia cifra. Le U17 esultano TUTTI SORRISI DOPO LA VITTORIA

Canegrate si arrende dopo 3 OT,


nel recupero dominata Lavagna.
U15, esordio solido. Doppietta U17 MOLTENI, 14 PUNTI CON CANEGRATE
foto M. Brioschi

+12 allintervallo, poi gestito


tenendo le pavesi sotto i 40.
LEX LATERZA IMPONE LALTOL
Ok U19, U15 Elite e U14

Carugate d tutto
ma non premiata
dalla roulette finale.
Ora c da rimontare

IN BILICO FIN DALLA CONTESA

Anche +9 in avvio, sorpassate,


in volata out la tripla del pari.
Ancora vincenti le U19

Cant passa a Tradate


senza acuti n rischi
e ora sfida lEureka
per il secondo posto

22 PUNTI PER LA 98 COLOMBO

Nel freddo si soffre quasi 30


poi i valori emergono.
Csi bene, U19 e U17 sconfitte

Vittuone, il testa-a-testa
prende la via di Pontevico
e la classifica si complica
Non bastano 4 in doppia cifra;
solo Gavirate rimane dietro.
U19 sul velluto, U17 beffate MALCHIODI, 10 + 8 RIMBALZI

SETTIMANA

VINTE

PERSE

7 2
VINTE

PERSE

39 22
SQUADRA della settimana
MILANO (A2)
Ci godiamo le nostre capoliste
Geas, Costa e Varese, ma la
vi,oria pi pesante di questo
turno del Sanga, nel derbyspareggio col Carugate delle
ex; e aggiudicarselo dopo
una rocambolesca volata d
sapore aggiun+vo ai 2 pun+...

QUINTETTI della settimana

serie A2

G. Arturi (Geas)
11 p., 4/8, 3 rec., 3 ass.

G. Maenini (Milano)
25 p., 10/21, 11 r., val. 24
C. Giunzioni (Carugate)
16 p.., 8 rimb., val. 20
B. Barberis (Geas)
19 p., 8/16, 3 rimb., 3 rec.
D. Vujovic (Milano)
15 p., 6/12, 13 r., 3 ass., val. 23

serie A3-B-C

G. Dal Verme (Vi,uone)


11 p., 10 rec., 4 ass.

B. Colombo (Cant)
22 p., 9/15, val. 26
V. Lovato (Varese)
25 p., 4/8 da 3
M. Maiorano (Costa)
38 p. e 24 rimb. in 2 gare
M. Reggiani (Usmate)
5/6 da 2, 4/5 t.lib., 11 rimb.
a cura di Manuel Beck

(i ruoli possono essere adaa)

Varese, la prova del 9:


derby superato, ora
supersfida con Mariano
Gavirate lotta, ma cede
a Lovato (25) e al 9/14 da 3.
No.Va: U15 e U14 rulli LOVATO HA ACCESO IL CANNONE

La muraglia-Geas:
Broni va a sbattere,
primato dautunno
con la quarta in fila

SUPER-TABELLONE Pink

STAGIONE

Avanti da met 2quarto;


anche Vujovic sugli scudi.
U14
a segno, U17 e U19 cedono
IN CASA SEMPRE FESTA PER IL SANGA

Costa, brividi infiniti


ma poi esulta: primato
solitario a fine andata.
Cinque vittorie di fila

ESTERNE PLAY

Milano, il derby tuo:


finale pirotecnico,
Gottardi decide
dopo il Maffe-show

scesa di Usmate, che aggancia il 3 posto (anche se


mancano dei recuperi) ba,endo Novara: passi da gigante rispe,o a inizio stagione per il team di Mannis.
In B, doppio sorriso per Varese, che incamera il derby
contro un Gavirate s ul+mo, ma mai domo, e aumenta
a +4 il suo vantaggio grazie al k.o. di Mariano con Giussano. Scon,a che pesa invece per Vi,uone, nello
scontro dire,o con Pontevico: la squadra di Riccardi a
+2 sullul+mo posto (anche se ancora a -2 dal 5).
In C, rispe,a il pronos+co Cant a Tradate, anche se
non ha la strada spianata; Malnate riposa e il B* torna
a -2 dalle tre leader, fra cui lEureka ha una gara in pi.

LUNGHE

Geas fa un favore a entrambe, oltre che a se stesso,


dominando a Broni grazie a una difesa grani+ca (8
pun+ concessi in 3 dei 4 periodi) e al trio Barberis-Arturi-Laterza che combina per un 15/23 da 2. Le sestesi
sono prime a ne andata: anche se Genova dovesse
appaiarle vincendo i 2 recuperi, la classica avulsa
premierebbe le rossonere grazie al +13 su Torino.
In A3, Costa espugna dopo unincredibile sda da
3 over+me il campo di Canegrate (450 spe,atori),
una delle avversarie pi in forma, e si gode la ve,a da
sola al giro di boa, grazie anche al recupero incamerato in se-mana con Lavagna. Intanto con+nua la-

ESTERNE PLAY

In A2, il Sanga si aggiudica il derby con Carugate


con in palio laggancio alla zona-Poule Promozione.
Emozioni, grande pubblico, lo,a selvaggia no allul+ma tripla fallita da Stabile (una delle tante ex) per
il pari sulla sirena; in precedenza Carugate a +9 nel 1
quarto, poi il sorpasso di Milano con Maenini (19 a
met gara, 25 alla ne), toccando il +8 sia nel 3 che
nel 4 periodo. Ma la tenace rimonta ospite (da
-6 al 38 no al pari a -50) rimanda la soluzione del
thrilling agli episodi nali, con Go,ardi che segna dalla
media e poi dalla lune,a su rimbalzo in a,acco di Calastri dopo il sorpasso mancato da Cagner. Intanto il

LUNGHE

IL PUNTO

A2: Milano derby di platino, Geas padrone - A3: Costa leader, Usmate soprende - B: Varese allunga - C: Cant ok

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
25 novembre 2014

A2
7
turno

IL PONTE MILANO

PARZIALI:
14-21, 39-35, 53-50
MILANO: Rossi 8, Gottardi 13, Vujovic 15,
Maenini 25, Colli 5,
Calastri 5.
CARUGATE: Casartelli
5, Cagner 10, Stabile 12,
De Gianni 10, Robustelli
2, Giunzioni 16, Cerizza
ne, LAltrella ne, Fran0ni
7, Colombo 3, Minervino 3, Gastaldi ne.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Giunzioni
3/4 da 3, 5/6 ai liberi, 8
rimb., valut. 20; Stabile
10 falli sub., 5/6 t.lib.;
De Gianni 5/12, 7
rimb.; Cagner 5/7.
Di squadra: 39% da 2
(contro 44%); 32% da 3
contro 7%; 15 rec. contro 6 perse; 10 rimb.
o. contro 13 concessi.
CLASSIFICA:
1) Geas
12
1) Torino
12
3) Genova**
8
4) Broni*
6
5) Milano
6
6) Carugate
4
6) Selargius
4
8) Alghero*

CHI SALE E CHI SCENDE


Il Geas chiude in testa
landata (scontro dire2o a favore con Torino) e fa un regalo a
Milano e Carugate fermando Broni: cos il 4
posto, quello che qualica alla Poule Promozione, solo 2 pun0
sopra la Castel. Che nel
ritorno ha 4 par0te in
casa su 7: da sfru2are.
Qua2ro squadre in
lo2a (compresa Selargius), virtualmente
tu2e pari se si considera che, negli scontri
dire3, nora ha sempre vinto la squadra di
casa: nessuna riuscita
a fare il colpo sul
campo delle rivali. Cos
come nessuna ha battuto le 3 big davan0.

RISULTATI GIOVANILI
U19 REG/F: Carugate-Lodi 40-31
U17 REG./F: Cremona-Carugate 49-71
U15 EL./F: Geas-Carugate 70-26
U14 PROV/M: Pall. Carugate-Bk Carugate 73-44

COLLETTIVO IN CRESCITA - Qui la Castel schierata prima


del derby con Milano. Certo, lonore senza i pun0 non
soddisfa. Ma si vista una squadra convinta di quello
che fa, in cui tu2e sanno fornire un contributo.

La Castel combatte, cede ma viva


71 68

CASTEL CARUGATE

La tripla di Stabile sulla sirena va fuori: sfuma il colpo


della Castel nel derby con Milano, scontro dire.o per volare
al 4 posto. Ma sarebbe stato un miracolo da parte della
grande Susy; i rimpianti per Carugate stanno piu.osto in un
paio di tiri liberi falliti nel nale, una tripla are.ata sul -1 e,
da ultimo, un rimbalzo sfuggito su tiro libero sbagliato dalle
padrone di casa. A strapparlo Calastri, riaprendo per Gottardi che trasforma i successivi 2 liberi ssando il 71-68: proprio loro, due grandi ex
carugatesi, decidono le sorti
della gara dopo mille emo- LE STELLE E LE EX
zioni, mentre Giunzioni, Larrivo del Geas consen0r al pubStabile e Frantini non rie- blico di Pessano di ammirare alscono a sgambe.are la loro
vecchia squadra pur pro- cune tra le migliori giocatrici della
vandoci no in fondo, cos categoria, come il play Arturi, il
pivot italo-americano Laterza, o le
come tu.e le compagne.
CARATTERE - E pro- giovani Gambarini e Barberis che
prio il colle.ivo la nota hanno vinto il bronzo europeo U20
positiva della Castel: 9 gio- la scorsa estate. Ma anche loccacatrici a segno, buone cir- sione di riabbracciare due protagocolazioni di palla per niste della promozione-Castel della
costruire le 8 triple a bersaglio. E tenacia nel rimon- scorsa primavera: Mazzoleni e Botare ogni volta gli allunghi nomi. E anche Giorgi, 4 anni fa, ha
del Sanga che, trascinato da ves0to la maglia di Carugate.
Maenini, aveva ribaltato il
+9 iniziale di Carugate
scappando a sua volta sul
+8. Una precisa Cagner e il
pressing hanno propiziato
laggancio sul 67-67; la roule.e nale ha visto la Castel
uscire scon.a, ma non abba.uta.

domenica 30 novembre, ore 18 (Pessano)


CASTEL CARUGATE - GEAS SESTO S.G.

Castel di rincorsa nel girone di ritorno. Ba2ere solo le sarde, come


fa2o nora, non basta pi: serve
unimpresa. Il problema che il calendario propone adesso la fase pi
dicile: 3 sde contro le 3 grandi
del campionato. Si comincia col
Geas, poi si andr a Genova e si ospiter Torino. Guardiamo il vantaggio:

avremo le 4 par0te pi abbordabili


in fondo, di cui il ritorno con Milano
in casa, con una dierenza canestri
ribaltabile - incoraggia coach Cesari.
- Certo, obie3vamente col Geas
possiamo vincere solo se loro non
me2ono la giusta intensit e noi facciamo i numeri. Ma dobbiamo e vogliamo fortemente provarci.

LA
CASTEL
CARUGATE
4 Mara
6 Camilla 8 Susanna
9 Patrizia
GIOCA CASARTELLI
CAGNER
STABILE
DE GIANNI
CON:
93 - 1.85 - ala 94 - 1.84 - ala/pivot 80 - 1.78 - play 88 - 1.91 - ala

10 Alice
11 Claudia
12 Sabrina
13 Ana
15 Michela
ROBUSTELLI (cap.) GIUNZIONI
CERIZZA
LALTRELLA
FRANTINI
88 - 1.73 - guardia 89 - 1.75 - gua./ala 98 - 1.85 - pivot 97 - 1.65 - play 83 - 1.75 - gua./ala

Allenatore:
Luigi CESARI
16 Giulia

19 Giulia

20 Giovanna

Marta
MINERVINO
COLOMBO
GASTALDI
PETTRONE
91 - 1.74 - guardia 88 - 1.70 - play 97 - 1.80 - pivot 98 - 1.72 - guardia

Assisten0:
Marta
CASTELLI,
Michele
PUOPOLO

PADDY POWER GEAS

La comba2vit della Castel:


De Gianni (a sin.) e Giunzioni
chiudono forte sulla grande
ex Go1ardi.

I COMMENTI - Ok il carattere, ma crescere in difesa


COACH CESARI: La dierenza nel nale
lhanno fa2a i rimbalzi in a1acco che abbiamo
concesso, sopra2u2o quello preso da Calastri
sul +1 per loro, che ha pesato pi dellerrore precedente di Cagner al 0ro. E lesplosione di Maffenini nel 2 quarto stato il fa2ore che ha ro2o
lequilibrio. Nel complesso il vero nostro problema stata la difesa: una squadra come la nostra non pu incassare 71 pun0. Anche stavolta
c stato un quarto in cui abbiamo subto 25
pun0: visto che era il secondo e non lul0mo,
non si tra2a di un calo sico ma di una ques0one mentale. Dobbiamo abituarci a giocare
col massimo dellintensit difensiva anche in
ogni allenamento, solo cos potremo riprodurla

8
turno

4
5
6
7
8
10
12

BONOMI B.
ARTURI
RANZINI
KACERIK
GALLI
PICCO
GAMBARINI

97
87
97
96
94
96
95

1.81
1.75
1.79
1.81
1.78
1.73
1.68

ala
play
play/gua.
guardia
gua./ala
gua./ala
play

in par0ta. De2o questo, non sono insoddisfa2o


della squadra: sul -8, sia nel 3 che nel 4
quarto, il rischio di prendere limbarcata era
alto, invece non molliamo mai, siamo arriva0
ad avere la palla per vincere. La1acco c, ora
lavoreremo sodo, ripeto, sulla difesa.
MICHELA FRANTINI: La squadra andata
bene, peccato ovviamente per il risultato. Io
sono in ripresa, ma ci vorr qualche tempo
prima che mi passi il dolore alla caviglia sugli
spostamen0 laterali. No, non ero par0colarmente emozionata come ex di turno, anche se
mi ha fa2o un certo ee2o giocare in quella palestra contro Go2ardi, Calastri e coach Pino3.

13
14
15
17
18
21

(All. Cinzia ZANOTTI)


MAZZOLENI
94 1.75 guardia
BERETTA
96 1.78 ala
BARBERIS
95 1.78 ala
LATERZA
89 1.91 pivot
GIORGI
93 1.75 guardia
BONOMI E.
94 1.85 pivot

GIUNZIONI IN
QUINTETTO PINK
Ancora una presenza per
Claudia Giunzioni nel quin- PINK
te1o ideale della se2STARS
mana di Pink Basket,
grazie alla sua prova contro Milano. La 25enne guardia-ala sta
disputando una stagione davvero notevole: guida la squadra per media
pun0 (14,1), valutazione, recuperi ed
seconda in percentuale da 3 (40%)
e rimbalzi.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
anche su Facebook e Twitter

U19 REG./F - Agganciano la vetta!

U17 REG./F - Tris con autorit

CASTEL CARUGATE - FANFULLA LODI 40-31 (16-15)

ASSI CREMONA - CASTEL CARUGATE 49-71 (33-34)

CARUGATE: Zucche3 1, Varisco 4, LAltrella 18, Galbia0, Cerizza 2, Gastaldi 3,


Maurina 6, Maros0ca, Carbonero, Rigillo, Sala, Di Maio 6. All. Re Cecconi.

CARUGATE: Pon0llo 8, Gambaudi 5, Galbia0 F. 3, Cerizza 6, Magli 4, Fiocchi 4,


Di Maio 14, Pe2rone 2, Mo1a 20, Milani, Priori 5, Cereda. All. Castelli.

Prestazione poco brillante ma vi.oria preziosa per la Castel U19 nella


giornata in cui scivolano le altre big del girone (vedi so.o) e quindi
questo successo, il quarto di la, vale laggancio al comando del girone.
Una partita ta.ica, con difese molto chiuse che abbassano ritmi e
punteggio (appena 3-6 a ne 1 quarto...): Lodi con la zona 3-2 me.e in
dicolt la.acco di Carugate, con LAltrella che tarda a sbloccarsi.
Sinizia a vedere qualcosa di meglio nel 2 periodo, per il +1 casalingo
allintervallo. Nella ripresa aumenta nalmente la velocit del gioco, e ne
appro.a la Castel per far correre le play LAltrella e Di Maio, mentre le
lunghe guadagnano il predominio a rimbalzo. La squadra di Re Cecconi
prova a staccarsi (28-24 al 30) ma Lodi ostica,
non molla; e si segna troppo poco per scappare
via. Alla ne per Carugate a festeggiare.
IL PUNTO U19 - 6 TURNO
Risulta0 a sorpresa rimescolano le carte: cadono sia
Melzo (59-56 dallIdea Sport) sia Crema (40-34 da
Bresso), cos la Castel aggancia il ver0ce della classica e stacca le cremasche.
CLASSIFICA: Melzo, Carugate 8; Crema, Idea Sport 6;
Bresso 4; Lodi 2; Rezzato 0.
PROSSIMA PARTITA: Melzo-Carugate, marted 2/12:
scontro al ver0ce che romper subito il duo di testa appena formato. Chi chiuder landata in ve2a da sola?

U14 REG./M - Derby storto


PALL. CARUGATE - CASTEL CARUGATE
73-44 (32-27)
CARUGATE: Giber0 2, Camerini 13, Saglimbeni 10,
Crepaldi 6, Marino 2, Pi1 2, Cecchini 7, Negri 2, Albani ne, Ugge3 ne, Galli. All.Puopolo.
Scon.a ampia e meritata per gli U14, che
nel derby contro la Pall. Carugate sono puniti
da un secondo tempo a fari spenti (-29 nale
dopo il -5 dellintervallo). La squadra di coach
Puopolo appare troppo emotiva e, dopo una
buona partenza nel primo tempo, nel terzo
quarto nisce in crisi (18-4 il parziale) e
complica il discorso per la qualicazione alla
seconda fase (mancano solo 3 giornate). Infa.i
la Castel scivola in quarta posizione ed quasi
obbligata al riscao immediato contro la
capolista imba.uta Pioltello (domenica 30).

Arianna Maurina (97) fra


le ragazze inserite questanno
dallEureka Monza.

La 99 Mo1a ha guidato le
marcature U17 a Cremona.

Dilagano alla distanza le U17 Castel, che


restano imba.ute dopo 3 giornate,
confermando la loro candidatura alle zone alte
del girone. Una buona partenza (13-19 al 10)
viene in parte vanicata da un 2 quarto poco
convincente in difesa (solo +1 allintervallo),
ma pronta la reazione a inizio ripresa, per un
parziale di 5-20 che rompe denitivamente
lequilibrio nel 3 periodo. Carugate non si
accontenta di gestire il vantaggio e aonda
ancora di pi i colpi nel nale, superando le 20
lunghezze di vantaggio. Da notare le ben 10
giocatrici a segno.

IL PUNTO U17 - 3 TURNO


Fanno la voce grossa anche Melzo (92-30
su Gavardo) e Vimercate (vi2oria 35-56 a
Rezzato), le uniche imba2ute insieme alla
Castel dopo 3 giornate.
CLASSIFICA: Melzo, Carugate, Vimercate 6;
Cremona, Canneto*, Brignano*, Usmate,
Gavardo 2; Binaghese, Rezzato 0.
PROSSIMA PARTITA: Carugate-Melzo, domenica 30: stessa supersda delle U19, e
anche qui c il primato in palio...

U15 EL./F - Battesimo duro

AMICHEVOLE
GAZZELLE 2004
Primo test pre-campionato per le
giovanissime Gazzelle allenate da
Giulia Ronzoni: e le impressioni
sono molto posi0ve per la ne1a
vi1oria su Usmate (54-19). Si vede
un bel gioco di squadra, con 8 ragazze diverse a segno. Migliori marcatrici: Mo1a con 18, Cerri con 8,
Ghislo2, Ciantra e Carapacchi tu1e
con 6 a testa. Inizia ormai il conto
alla rovescia per la stagione agonis0ca e le 2004 sembrano pronte...

GEAS SESTO - CASTEL CARUGATE 70-26 (34-7)


CARUGATE: Zucche2 10, Ve2orato 1, Bosisio 5, Ga2o, Dieng 3, Toselli, Mariani 2, Polepole, Signorini 2, Di Liberto, Beccaria 3. All. Borghi.
Termina con una ne.a scon.a
lesordio nella fascia Elite per lU15
della Castel, ma normale contro
lavversario pi dicile per
unesordiente. Il Geas ostacolo troppo
alto e troppo esperto per Carugate, che
comunque ha fa.o il possibile e ha
anche messo in scena un 3 quarto pi
che buono. Dopo un primo tempo
concluso sul +27 per le padrone di casa,
le biancazzurre hanno limitato i danni
nel terzo periodo (16-13) e hanno
mostrato un buon a.eggiamento.
Domenica 30 in casa contro il S. Gabriele.

Aminata Dieng (2000) fa


parte di Proge1o 185+,
la selezione delle giovani
lunghe lombarde.

AMICHEVOLE
ESO MASCHILI
Nellul0ma prova prima dellinizio del campionato, gli Esordien0 di
coach Perego cedono di misura a
Seregno (36-31). Buon primo
tempo, sopra1u1o in difesa, per la
Castel (5-12), ma poi la squadra
non riesce a mantenere la stessa
ecacia n in a1acco n soprattu1o nella propria met campo,
dove gli avversari segnano molto e
sorpassano. Colombo 12 pun0,
buoni spun0 dai nuovi innes0.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B/ 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi1uone
Hanno scri1o su questo bolle2no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI
U17 REG.: Usmate-Binaghese 46-26
U15 REG.: Mariano C.-Usmate 72-35

Informazione sul Femminile Lombardo


26 novembre 2014

BATTESIMO VINCENTE - Qui Usmate schierata so0o il marchio e lo slogan di Rare Partners, abbinamento inaugurato nel migliore dei modi con una vi0oria che d alla
classica di ne andata un sapore dolce per le giallobl.

A3 Usmate a fine andata lass tra le prime


9
turno

ASD USMATE

PARZIALI:
15-14, 35-33, 50-39
USMATE:
Ferrara
17
Penna
13
Bone1
Meroni
8
Acqua/
2
Sala
6
Reggiani
14
Soncin
Gervasoni
Borsa
1
All. Mannis
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Ferrara
2/4 da 2, 4/9 da 3, 5
rimb., 5 rec., valut. 18;
Reggiani 5/6 da 2, 4/5
t.lib., 11 rimb., valut.
18; Penna 4/8 dal
campo, 3/4 t.lib.,
valut. 12.
Di squadra: 44% da 2,
22% da 3 (9/41), 67%
ai liberi, 10 rimb. o.,
9 perse e 9 rec.
CLASSIFICA
1) Costamasnaga 14
2) Empoli
12
3) Lavagna*
8
4) Usmate
8
4) Moncalieri
8
6) Castelnuovo** 6
7) Canegrate
6
8) Novara
4
9) Savona*
2
CHI SALE E CHI SCENDE
Ancora provvisorie alcune posizioni nella
zona di classica di
Usmate, per via dei recuperi da disputare
per Lavagna e Castelnuovo. Ma in ogni caso
le giallobl a ne andata sono l, nella met
alta. E a parte Costa,
campione dautunno
(triplo over/me vincente con Canegrate),
e forse Empoli (che
per ha spesso vinto in
volata), lequilibrio di
valori pressoch totale. In crescita Canegrate e Moncalieri.

61 51

10

STARS NOVARA

domenica 30 novembre, ore 17.30


USMATE - LAVAGNA

turno

Subito dietro le primissime c Usmate. Chi lavrebbe


pensato alla vigilia della stagione? O dopo i primi due pesanti k.o.? Invece terzo posto, anche se con una partita
pi di Lavagna che a pari punti. Il successo su Novara
suggella un girone d'andata in crescita (4 vi*orie nelle ultime 6 gare) e spinge a quello di ritorno con certezze ben
salde, necessarie per sfatare un calendario terribile, con
cinque trasferte di cui 3 consecutive.
ATTACCHI SPUMEGGIANTI - Si gioca a briglie
sciolte nel 1 tempo, su buoni ritmi ed intensit: Usmate
se lo pu perme*ere, trovando cambio di passo con la panchina (31 punti totali per i cambi) e rotazioni pi lunghe
che alla distanza spaccano l'equilibrio. Un 2 periodo da
20 punti non consente per fughe: Novara resta sempre in
scia con la boa Guarneri dentro l'area (solo +2 al 20').
TERZO QUARTO DECISIVO - La ammata che tu*i si
a*endevano arriva dopo l'intervallo: i punti di Ferrara e
Reggiani, pi quelli della rientrante Penna, tengono lontana Novara, che inizia a logorarsi contro la difesa di casa,
passata dai 19 punti incassati
nel 2 periodo ai soli 6 nella
frazione decisiva.
L'ultima mossa ospite una
zona che manda in crisi l'attacco usmatese, meglio contro
uomo con le solite ondate e
pi impreciso col cambio di difesa (addiri*ura 41 tentativi da
3, solo 9 a segno). Una tripla di
Sala, per raddoppiare il vantaggio, argina la rimonta pieMeroni, Ferrara e Acqua2:
montese, che si fa vigorosa ma
allegria dopo la vi3oria.
non a tal punto da spaventare.

Il girone di ritorno, con poche


par/te casalinghe per Usmate, ne
ore subito una contro un'avversaria tosta come Lavagna: "All'andata
ci hanno cancellato dal campo so0olinea Marino Mannis -, non ci
aspe1amo qualcosa di diverso da
loro, se non una maggior maturit
da parte nostra. Per vincere dobbiamo giocare al massimo, senza
pause o rilassamen/ altrimen/ La-

LASD
USMATE
9 Marta
11 Laura
GIOCA 5 Federica 7 Jessica
FERRARA
PENNA
BONETTI
MERONI
CON: 87/1.68/guardia 93/1.85/ala 92/1.68/guardia 85/1.81/ala-piv.

12 Giulia

13 Valen2na 14 Mar2na
16 Alessia
17 Marta
ACQUATI
SALA
REGGIANI
SONCIN GERVASONI (cap.)
90/1.74/gua.-ala 88/1.61/play 92/1.77/ala-piv. 83/1.76/ala
81/1.61/play

Sara
PETRUZZELLIS
(99)
19 Federica

20 Priscilla
BORSA
GREPPI
90/1.67/play-gua. 89/1.82/ala-piv.

REGGIANI IN QUINTETTO PINK


Buone anche le prove di Ferrara e Penna, ma Mar2na Reggiani (per ques2one di ruolo: serviva una
lunga...), che sbaglia poco o nulla arraando anche
11 rimbalzi, a guadagnarsi linserimento del quinte3o
ideale della se4mana di Pink Basket.

PINK
STARS

COACH MANNIS: Conorit


LA CHIAVE - Nel 3 periodo abbiamo spaccato la par/ta, con/nuando a giocare bene in a0acco, ma con una difesa che ha lasciato poco a Novara: abbiamo soerto Guarneri dentro l'area,
ma non Maiorano sul perimetro.
MI E' PIACIUTO - Penso che nel 1 tempo si siano diver//
un po' tu1, in a0acco non ci siamo concessi pause e le buone
prove di Ferrara e Reggiani ci hanno dato sostanza. Posi/vo il
rientro di Penna con tanta produ1vit.
NON MI E' PIACIUTO... - Paradossalmente siamo anda/ in
dicolt prendendo buonissimi /ri contro la zona: solitamente
il nostro pane, qui li abbiamo lascia/ sul ferro.

vagna ha gli strumen/ per tenere


in mano il gioco". Per le liguri tante
giocatrici possono colpire (Fortunato 12.7 pun/, Bertucci 8.5, Fantoni e Russo 8.4), sfru0ando
rotazioni lunghe e adabili: in
palio un posto di alta classica, le
liguri hanno un +23 da difendere.
Per Usmate loccasione ideale per
misurare quanto cresciuta rispe0o allandata.

Marino
Gianni
MANNIS
PACCHETTI
capo allenatore vice allenatore

Sara
FUMAGALLI
(99)

POLYSPORT LAVAGNA
4
5
6
7
8
10

ANNIGONI
CARBONE
CARBONELL J.
RONZITTI
FANTONI
ROSSI D.

88
92
89
94
78
94

1.65
1.72
1.84
1.65
1.78
1.68

play
guardia
pivot
play
ala
guardia

11
13
15
16
17
18

(all. Nicola DANERI)


BERTUCCI
95 1.80
ZAMPIERI G. 90 1.65
FORTUNATO 90 1.76
SANNA
96 1.77
RUSSO
94 1.72
PRIMAVORI
98 1.69

ala
play
guardia
ala
guardia
guardia

LARMA DELLA PROFONDIT


Spicca il dato dei minutaggi nella prestazione di Usmate con Novara: tu3e e
10 in campo per almeno 14 minu2, solo Meroni ne ha gioca2 pi di 30. Una
rotazione profondissima (completata dal rientro di Penna) e che poche squadre possono vantare in questo girone. Una carta importante per le giallobl
sulla lunga distanza della stagione, in cui serve arrivare in fondo con energie
fresche e senza dipendere da nessuna.

PINK BASKET

www.usmatebasket.com
anche su Facebook

U17 REG. - Festeggiano la prima

U15 REG. - Muraglia comasca

USMATE - BINAGHESE 46-26 (22-15)

MARIANO COMENSE - USMATE 72-35 (43-15)

USMATE: Romani, Fumagalli 1, Colnaghi 12, Riva 3, C. Mauri 2, F. Mauri, Moro


11, Mo0o 8, Bertelli 5, Perego 2, Petruzzellis 2, Ghezzi. All. Brambilla.

USMATE: Menghini, Cacopardo, Mannis 2, Ghezzi 2, Vendi1, Frisenda 2, Vergani 2, Moro 20, Bertelli 1, Sardi, Urru 2, De Vecchi 4. All. Brambilla.

Primo successo stagionale per l'Under 17 Regionale di


Andrea Brambilla. Piegata la Binaghese (rivincita del
k.o. che cost la qualicazione in U15 lo scorso anno)
giocando un po a sprazzi ma sempre al comando. Nei
quarti dispari Usmate spacca la partita; positiva gi la
partenza con un 16-6 nel 1 periodo che indirizza la gara
verso i binari sperati. Mezzo passo indietro nel 2 quarto
con le ospiti che si riavvicinano (+7 al 20'), ma un buon
lavoro nel 3 periodo, grazie ad un 12-0 di parziale,
torna ad estendere il vantaggio: migliorano intensit
difensiva e logica nelle scelte d'a*acco (40-19 al 30').
IL PUNTO U17 - 3 TURNO
Fanno la voce grossa Carugate (49-71 a Cremona), Melzo (92-30 su Gavardo) e Vimercate (vi0oria 35-56 a Rezzato), le uniche imba0ute dopo 3 giornate. Usmate si
trova nel gruppone a quota 2, tu0o da scremare nelle prossime par/te.
CLASSIFICA: Melzo, Carugate, Vimercate 6; Cremona, Canneto*, Brignano*, Usmate,
Gavardo 2; Binaghese, Rezzato 0.
PROSSIMA PARTITA: Gavardo-Usmate, sabato 29: trasferta in provincia di Brescia,
mai facile anche se sul piano tecnico dovrebbe essere alla portata.

GIOVANILI

Ecco lesercito U13/Eso

IDENTIKIT DEL GRUPPO


COACH: Marino Mannis
CARATTERISTICHE: Numerosissimo gruppo del 2002 e 2003, composto da elemen/ che provengono dal vivaio (con un campionato U13 giocato so0o et lo
scorso anno) con laggiunta di nuove atlete. Le 2003 disputeranno anche il campionato Esordien2. Con cos tante giocatrici, normale che il gruppo sia, al momento, poco omogeneo: lobie4vo quindi, grazie agli allenamen/ se1manali,
completarlo tecnicamente. Un lavoro lungo ma gra/cato dalla grande disponibilit delle ragazze - so0olinea coach Mannis -, che consapevoli di quanto c da
fare si allenano con grande dedizione e impegno.
BRAMBILLASCA Alissa (2002)
GIUFFRIDA Alessia (2002)
SARDI Anna (2002)
THICHE Asna (2002)
MINELLI Beatrice (2002)
FERRENTINO Cecilia (2002)
IUCOPILLA Elisabe*a (2002)
URRU Erica (2002)

VERGANI Francesca (2002)


PENATI Lisa (2002)
CACOPARDO Marta (2002)
GALBIATI Michela (2002)
MORSENTI Saria (2002)
FRISENDA Sara (2002)
CREMONESI Virginia (2002)
DEDOLA Anna (2003)
BASSANI Bianca (2003)
CELEDI Camilla (2003)
BERNAREGGI Giada (2003)
AIROLDI Lara (2003)
GUASTAMACCHIA Martina (2003)
MARIANI Michela (2003)
MEDA Sara (2003)

Dile3a Colnaghi ha guidato le


marcature
per le Under
17 nella vittoria con la
Binaghese.

Scon*a come da pronostico l'Under 15 Regionale


che aveva un compito dicilissimo a Mariano
Comense. L'equilibrio si rompe in modo denitivo nel
2 periodo, ma gi il 17-9 con cui le locali conducevano
alla prima mini-pausa lasciava poco scampo: un 26-6
per arrivare all'intervallo chiude anzitempo i giochi.
Usmate in dicolt davanti (poca circolazione di
palla) e dietro (nel contenimento individuale e a
rimbalzo). Un po' meglio nella ripresa, grazie a qualche
timido segnale di risveglio, ma a partita ormai
compromessa.

IL PUNTO U15 - 3 TURNO


Tu0e par/te squilibrate in questa giornata: le favorite Cucciago, Giussano, Melzo e
Valmadrera, in casa, dominano tra i 22 e i 29 pun/ di scarto. Cos la graduatoria
gi quasi spaccata in due par/.
CLASSIFICA: Mariano, Giussano 6; Melzo*, Cucciago, Valmadrera 4; Usmate,
Sondrio 2; Bresso, Basket Femm. Milano*, Geas 0.
PROSSIMA PARTITA: Usmate-Opsa Bresso, domenica 30: una buona opportunit contro una squadra che nora ha perso ne0amente le sue 3 par/te.

UNA DOMENICA DAVVERO SPECIALE


Giornata di festa quella di domenica scorsa ad Usmate, e non solo per la vi3oria della
massima formazione. La societ ha portato le sue squadre giovanili al gran completo in
tribuna (Under 13, Under 15 ed Under 17) e le ha presentate assieme alla partnership
con Rare Partners, onlus senza scopo di lucro che si occupa dei progressi in campo medico-scien2co per la cura di mala4e rare. Ad ogni ragazza stato donato un paio di
ale3e da legare alle scarpe da gioco, simbolo che Rare Partners ha scelto per la propria
campagna #corrieimmaginadivolare.
Usmate, inoltre, si unita alle tante societ del
mondo del basket che nello scorso weekend
hanno voluto dedicare un pensiero a Manuel,
un bimbo di 4 anni appassionato del nostro
sport ma gravemente malato: cos la scri3a
"Forza Manuel" comparsa in campo e sulle
tribune di Usmate.
So0o, la slata delle giovanili con la scri0a per il
bimbo Manuel; a destra, le scarpe delle giocatrici
con le ale0e simbolo di Rare Partners.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi3uone
Hanno scri3o su questo bolle4no: Manuel Beck, Alessandro Margo4 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
26 novembre 2014

A3
9
turno

CANEGRATE

PARZIALI:
8-13, 26-18, 38-32,
50-50, 56-56, 63-63
COSTA (all. Pirola):
Del Pero
ne
Longoni
15
Molteni
14
Pozzi C.
4
Tagliabue
14
Bassani
11
Polato
ne
Valsecchi
ne
Pozzi F.
7
Maiorano
11
CAN.: Smaldone 23
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Longoni
7/11 t.lib., 14 rimb., 7
falli sub., valut. 21;
Molteni 4/4 t.lib., 4
rec.; Tagliabue 10
rimb.; Maiorano 9
rimb., 11 falli sub.
Di squadra: 26% dal
campo (22/86) di cui
2/21 da 3; 30/48
t.lib.; 19 rimb. o.
contro 9; -3 fra rec. e
perse contro -19; 36
falli sub. contro 23.
CLASSIFICA
1) Costa
14
2) Empoli
12
3) Lavagna*
8
4) Usmate
8
4) Moncalieri
8
6) Castelnuovo** 6
7) Canegrate
6
8) Novara
4
9) Savona*
2
CHI SALE E CHI SCENDE
Costa dunque solitaria,
campione dautunno
con 2 pun0 su Empoli.
In sospeso il distacco
sul 3 posto perch
mancano due recuperi
a Castelnuovo e uno a
Lavagna. Che per al
massimo potranno
portarsi a -4 dalla leader. Sorride la Lombardia anche grazie a
Usmate, salita al 3
posto provvisorio,
mentre anche Canegrate e Moncalieri appaiono in salute.

FOTO C. COLOMBO

RISULTATI GIOVANILI
U19 REG./F: CostaComo-Varedo 20-0 (tav.)
U17 ELITE/F: Costa-S. Gabriele Mi 69-48
U17 REG./F: Costa-Cant 57-33
U15 ELITE/F: Costa-Vi2uone 62-41
U14/F B: Costa-Valmadrera 34-76
U14 ELITE/M: Costa-Orsenigo 47-59
U13 ELITE/M: Costa-Olimpia Milano 32-81

CAMPIONI DAUTUNNO - Titolo platonico, quello di


leader di met prima fase, ma fa pur sempre piacere,
sopra1u1o perch o1enuto dopo una memorabile battaglia (qui la squadra schierata nel pre-par0ta).

Pazza maratona, Costa regna!

68 76

B&P COSTAMASNAGA (d3ts)

La pi rocambolesca delle partite, due ore e un quarto di


durata, regala a Costa il primato solitario a ne andata. Ci
prova in tu1i i modi la matricola Canegrate, tra le squadre
pi in forma dellultimo periodo e spinta da un gran pubblico, ma si arrende dopo 3 supplementari. Cos le ragazze
di Pirola conquistano lo sce1ro proprio dove la dire1a rivale Empoli era recentemente caduta.
INSEGUIMENTO - In formazione rimaneggiata (rientro rinviato per Bossi, out Del Pero), con un a1acco che si
ferma al 26% al tiro, la serata di Costa si prennuncia dicile. E lo , dovendo rincorrere immediatamente Canegrate
che sca1a sull8-0. L'unico vantaggio sul nire del 1 periodo (8IL PRECEDENTE
13 al 10') annullato dai soli 5
punti realizzati nel 2 quarto: le Non la prima volta,
masnaghesi inseguono nelle fra- nellera Pirola, che Costa
zioni centrali (26-18 al 20', 38-32 vince dopo 3 supplemenal 30'), vanicando con le basse tari: era gi successo lanno
percentuali la gran quantit di scorso, curiosamente quasi
occasioni in pi (garantita dai re- nello stesso periodo (1 dicuperi e rimbalzi da1acco) e cembre) e con lo stesso
sono obbligate alla rimonta negli scarto nale (+9): avversaultimi 10' per evitare il ko.
ria era Albino, n 87-78 sul
STORIA INFINITA - Dove parquet di via Verdi. Si pu
non arriva lo smalto, arriva il ca- quindi sostenere che sulla
ra1ere. A piccoli passi il riavvici- distanza dei 55, le bianconamento, poi anche il sorpasso, rosse siano imba3bili...
vanicato per dal canestro del
50-50 di Ga1i. La gara s'allunga,
sembra non volersi decidere mai.
Nei primi 2 overtime Costa conduce, ma non chiude i conti: rischia addiri1ura la scon1a
quando serve un 2/2 di Longoni
per forzare il secondo prolungamento (56-56), nel quale Mist
fallisce da so1o il colpo mortale
allo scadere (63-63). Rinfrancata
dallo scampato pericolo, Costa
stavolta decolla denitivamente.

IL COMMENTO - Ci ha salvati la coesione


COACH PIROLA: La coesione del gruppo. La giornata-no
in a1acco, di squadra e individuale, non ci ha spezzato: lo spirito
di provarci e non mollare stato determinante ed era l'unico
possibile modo per provare a vincere in questa situazione.
Tu1e hanno portato il loro ma1oncino, sono state dure mentalmente e hanno dato contributo per questa vi1oria: non lo
dico per retorica. Nella ripresa, abbiamo messo in campo voglia
e nervi per uscire dalle dicolt, migliorando nel contenimento
di Smaldone e Mist.
Qualche nota nega1va va segnalata. Abbiamo iniziato un po'
molli in difesa, a ges0re pi che aggredire, concedendo canestri
dicili ma anche ghio1e opportunit a Canegrate. Ci siamo un
po' disuni0 nel 2 quarto, mancando di precisione nel giocare
insieme in a1acco e duramente in difesa.

10
turno

domenica 30 novembre - ore 18


MONCALIERI - B&P COSTA

Un'altra trasferta, la sesta in 10


turni, a1ende Costa, quella di Moncalieri che inaugura il girone di ritorno: "Sar un'altra par0ta da
giocare con l'anima - so1olinea Gabriele Pirola -. Loro hanno presenza
sica interna e alcune esterne di talento. Sono poi giovani e quando ingranano solo dicili da fermare.
Insomma, ci sar da ba1agliare. E noi
non siamo una squadra che sappia
"ges0re", siamo una squadra che,
pregio o dife1o che sia, o gioca al

massimo o aonda".
Col suo bilancio in perfe1a parit
(4-4) Moncalieri prover a far valere
il fa2ore campo, dove non ha mai
perso, non tanto perch 0ri meglio
che in trasferta (dicono i da0), ma
perch aumenta il suo impa1o sico
sulla par0ta (20.3 0ri liberi a gara e
15.8 rimbalzi oensivi), oltre a contare su un roster s inesperto ma fresco e con molteplici alterna0ve (Penz
9.4 pun0, Rosso 9.0, Trucco 8.5,
Baima 8.1).

Nelle foto: momen1


della par1ta contro
Canegrate. In basso,
Molteni in palleggio:
tra le migliori. A
anco, una chiusura
difensiva; pi a destra, masnaghesi sullo
sfondo di una parte
del folto pubblico.

DOMANDE A... - Lara Tagliabue

1) Come hai vissuto questa incredibile par1ta con Canegrate?


Siamo incappate in una giornata nera colle2va al 0ro. Era capitato
nora, a turno, a ognuna di noi, ma mai tu1e insieme. Non solo: non
siamo state brave nella transizione difensiva, facilitando Canegrate che
squadra a cui piace correre. Ma proprio per queste dicolt, che
avrebbero messo in ginocchio chiunque, di grande importanza esserne
emerse con la voglia di vincere e la consapevolezza di doverlo fare tu1e
assieme. Quando labbiamo scampata alla ne del secondo supplementare, tornando in panchina mi sono de1a: Siamo vive... nostra!. Ora
siamo convinte di saper vincere anche sorendo.
2) Fine andata al primo posto: tu2o bene o c ancora qualcosa che va
sistemato per arrivare primi anche in fondo alla stagione?
Bilancio assolutamente posi0vo ma sappiamo che non basta ancora. La
scon1a con Empoli cinsegna a non dare nulla per scontato no allul0mo
secondo. A1enzione che al ritorno anche le squadre sulla carta abbordabili
giocheranno contro di noi a mente sgombra e pronte allo sgambe1o. Non
dovremo farci trovare impreparate, mantenendo la fame e ricordando che
le vi1orie sono fru1o del lavoro quo0diano in palestra.
3) A proposito: da questanno sei anche aiuto-allenatrice nel vivaio
di Costa. Com nata e come sta andando questa esperienza?
Durante la stagione scorsa mi sono accorta di avere la propensione
a consigliare e aiutare le pi giovani che si allenavano con noi. Ho deciso
di vericare questa intuizione iniziando il corso di allievo allenatore, e
da se1embre aiuto Bicio Ranieri per gli U13 maschili. Mi piace allenare i
ragazzini: rispe1o alle femmine hanno un agonismo innato, la sda introdurli alla tecnica. E poi bella la progressiva costruzione di unidea di
squadra: la scuola-Costa punta a responsabilizzare i ragazzi, dando loro
degli input ma facendoli crescere come piccoli uomini, non solda0ni.

PINK BASKET
U17 EL./F - Dautorit

www.basketcostaweb.com
anche su Facebook

U17 REG./F - Tripletta

U15 EL./F - Esordio-s

COSTA - S. GABRIELE MI 69-48 (42-28)

COSTA-BTF CANT 57-33 (29-14)

COSTA-VITTUONE 62-41 (33-20)

COSTA: Del Pero 18, Frigerio 1, Fontana 2, Panzeri


2, Polato, Melli 4, Nwohuocha 2, Bolis 8, Celli, Cinco2o 21, Orlando 1. All. Sala.

COSTA: Ca1aneo 3, Parravicini 4, Faverio 5, C. Molteni, Binelli 10, F. Molteni, Cappello 5, Mon0 2,
Mauro 6, Dar0zio 3, Orlando 19, Panzeri. All. Mino2

COSTA: Molteni, Faverio 7, Allevi 5, Celli 10, Balossi 11, Fumagalli, Seveso, Buscema, Cappello 5,
Nwohuocha 20, Mon0, Fontana 4. All. Ranieri.

Un'o1ima prova per l'Under 17 Elite che si


raorza la sua posizione nella met alta della
classica dominando il San Gabriele con una
prestazione corale e di buona aggressivit. La
coppia Del Pero-Cinco'o segna 19 dei 23
punti di Costa del 1 periodo (+10), ma
sopra1u1o il ritmo difensivo la chiave di
volta, coi 48 punti subti a ne gara. Coach
Sala a1inge con pro1o anche dalla panchina:
+14 all'intervallo, altro
allungo nella ripresa con
un 17-9 nel 3 periodo e
massimo vantaggio che
tocca il +24. Da migliorare
il dato ai liberi (46%) ed
evitare i cali di tensione,
per una squadra che fa di
agonismo, aggressivit e
collaborazione il proprio
diktat.

Terza vi1oria in altre1ante gare per l'U17


Regionale. Cant gioca la carta di una zona 2-3
molto chiusa per me1ere in dicolt Costa,
ma la partenza sprint delle ragazze di Mino1i
incanala la partita nel verso giusto. Il 20-8 del
1 periodo chiude, di fa1o, i giochi, nonostante
un 4/34 da 3 faccia funzionare a sprazzi
l'a1acco: le cose migliori, Costa le produce con
le accelerazioni in contropiede, che si
ripropongono nel 3 quarto per lo stacco
denitivo (49-21 al 30'). Domenica 30, big
match in casa con Bollate, anchessa imba1uta.

L'Under 15 Elite sigla l'esordio stagionale


con un rotondo successo su Vi1uone.
Registrata la compa1ezza dopo aver inseguito
in avvio (2-7 al 3'), Costa trova qualit
partendo da una difesa aggressiva e
capitalizza il crescendo di rendimento con un
+13 all'intervallo. Vi1uone ha uno sca1o nel 3
periodo (43-35 al 30'), ma le padrone di casa
tornano a compa1arsi e ritrovare solidi
vantaggi con la tripla del +13 a 3' dalla ne che
sigilla la vi1oria. Nel prossimo turno, trasferta
sabato 29 sul campo di Milano Stars che
allesordio ha stravinto a Tradate (39-80).

A sinistra, la 98 Bolis, tra


gli elemen1 pi esper1
delle U17 Elite. So2o, Binelli delle U17 Regionali;
a anco Nwohuocha, top
scorer nellesordio delle
U15 Elite.

U13 PRONTE A SCATENARSI


Inizia nalmente anche il campionato Under 13,
anche se con tempi diversi per le due squadre di
Costa: la squadra B debu2a luned 1/12 a Giussano,
mentre il primo turno delle A pos1cipato. Entrambe sono nel girone D che comprende 8 squadre.

IL PUNTO U17 - 4/5 TURNO


La vi1oria di Costa era un pos0cipo della quarta giornata; nella quinta, solo due par0te disputate nora: la
larga vi1oria della capolista Geas a Crema (32-57) e
lancor pi oceanico successo di Biassono a Vi1uone
(20-87). CLASSIFICA: Biassono, Geas 10; MiStars*,
Costa* 6; Crema, Varese* 4; Albino*, Pro Patria*
2; Vi1uone, S. Gabriele* 0. PROSSIMA PARTITA:
Costa-Varese, pos0cipata a mercoled 3/12.

U14/F - Con progressi

U14 EL./M - Cedono


COSTA - ORSENIGO 47-59

U19 REG./F - Senza sudare


COSTA COMO - VAREDO 20-0

COSTA B - VALMADRERA 34-76


COSTA: Ra2 9, Aondio 2, Carniele1o, Resinelli 2,
Barocco 8, Colognesi 12, Colombo 1, Pieri, Sangiorgio, Ciceri, Sacchi. All. Mino2.
Il risultato una ne1a scon1a per Costa,
ma era ben previsto contro unavversaria forte
come Valmadrera. Limportante era vericare
i passi avanti del giovane organico
masnaghese e da questo punto di vista le
risposte sono state positive: la squadra ha
mostrato, magari non sempre ma almeno a
tra1i, un buon gioco e comunque sempre
energia, intensit, voglia di fare e di crederci.
La squadra A aveva gi giocato il suo
turno con Lissone: torna in campo domenica
30 in casa con Varedo.

Vi1oria senza bisogno di scendere in campo


per il team targato Basket Como: le avversarie
di Varedo si presentano in 4 elementi e dunque
inevitabile la loro scon1a a tavolino. Le
ragazze di Fiorentino restano a punteggio
pieno dopo il 6 turno, imitate da Mariano che
vince (61-43) il big match con Giussano.

Silvia Colognesi (2002),


miglior marcatrice delle
U14 B nel derby
con Valmadrera.

Scon1a casalinga per l'Under 14 Elite


maschile nella prima di ritorno. La partita vive
per larghi tra1i in equilibrio, a Costa manca il
guizzo per sorpassare e le leggerezze su
entrambi i fronti (compreso il 9/25 ai liberi)
consentono a Orsenigo di controllare i ritmi.
Nel prossimo turno, trasferta a Osio So1o
luned 1/12 per difendere il 4 posto.

U13 EL./M - Divario


COSTA - OLIMPIA MILANO 32-81 (15-50)
COSTA: Frigerio 2, Rodigari 2, D'Anna 2, Merlo 9,
De Luca 2, Galbia0 2, Panzeri 4, Riva 2, Galbia0 2,
Tramarin 5. All. Ranieri.
Aascinante sda all'Olimpia per l'U13
Elite maschile, ma il confronto era fuori
portata. Buona resistenza in avvio (4-5 al 4'),
poi viene fuori la sicit di Milano che allunga
nel punteggio. Altro dicile impegno in
chiusura di girone di andata: trasferta a
Bernareggio sabato 29 con la capo-classica.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B0 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi2uone
Hanno scri2o su questo bolle3no: Manuel Beck, Alessandro Margo3 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

FOTO M. BRIOSCHI

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
26 novembre 2014

NON SI PASSA! Maria Laterza, ex


di turno, alza il
muro e Broni si
schianta,
restando so2o i 40
pun1. Con la
quarta vi2oria di
la, il Geas conclude nel modo
migliore la se3mana dei festeggiamen1 per il
60 anniversario
della Polispor1va.

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Geas-Albino 58-54 d2ts
U17 ELITE: Crema-Geas 32-54
U15 ELITE: Geas-Carugate 70-26
U15 REG.: Cucciago-Geas 69-42
U14: Bfm Mi-Geas 29-87

A2 Granitico Geas: primato a fine andata


7
turno

OMC CIGNOLI BRONI

PARZIALI:
8-18, 22-34, 30-45
BRONI: Georgieva 9, Accini 2, Pavia 9, Corradini
5, De Pre2o 8, Contestabile 2, Bonvecchio 3.
GEAS: Bonomi B. ne,
Arturi 11, Kacerik 5,
Galli, Picco ne, Gambarini 7, Mazzoleni 2, Barberis 19, Laterza 9,
Giorgi, Bonomi E. All.
Zano3.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Barberis
8/16 dal campo, 3 rec.;
Laterza 4/5, 15 rimb., 2
stop., valut. 23; Arturi
4/8, 4 rec., 3 ass.
Di squadra: 51% da 2
(contro 39%), 2/17 da 3
ma concesso 1/21; 22
rec. contro 20 perse.
CLASSIFICA:
1) Geas
12
1) Torino
12
3) Genova**
8
4) Broni*
6
5) Milano
6
6) Carugate
4
6) Selargius
4
8) Alghero*
0
CHI SALE E CHI SCENDE
Geas campione dautunno anche se Genova incamerasse i due
recuperi che le mancano: infa3 la classica
avulsa con Torino e le liguri premierebbe le
rossonere; altrimen1
Sesto comunque
avan1 per lo scontro dire2o sulle piemontesi.
Ma quel che pi conta
laccesso alla Poule
Promozione e in tale
o3ca il Geas ha un
margine di 6 pun4 sul
5 posto. Nella lo2a per
il quarto, passo avan1
per Milano che piega
71-68 Carugate; perde
invece Selargius in volata con Genova. Finora
le 3 big hanno perso
soltanto fra loro.

38 53

PADDY POWER GEAS

Girone dandata concluso al primo posto: una piacevole


abitudine per il Geas, visto che il terzo anno di la che
centra questo platonico, ma signicativo traguardo. La trasferta di Broni sembrava avere tu3e le carte in regola per
una trappola: campo gi dicile di suo, avversarie in striscia vincente da 3 partite e con pi necessit di far punti rispe3o a un Paddy Power gi ben messo; e poi, perduranti
acciacchi a diversi elementi rossoneri, anche se il ritorno di
Gambarini forniva unarma importante in pi.
A SENSO UNICO - Invece, alla prova del campo, la partita si rivelata un monologo del
Geas, che ha dato lennesima prova di
maturit cara3eriale. Le fondamenta
DIFESA TOP
della quarta vi3oria di la sono state
Non
sorprende vedere
poste da una difesa di ferro (anche
stavolta ecace la zona), ma anche la il Geas come miglior diprestazione oensiva nel 1 tempo fesa del girone a ne
stata buona: le percentuali si sono poi andata: 54,3 pun4 inabbassate drasticamente nella ripresa cassa4 di media. Negli
(solo 19 punti a segno), quando per altri due gironi ci sono
la partita era gi indirizzata.
varie squadre che ne
Anzi, in sostanza gi il break ini- subiscono meno, e
ziale, per il +10 a ne 1 quarto, questo pu essere indistato quello denitivo, complice la se- ca4vo in vista della serata storta delle pavesi (ma se contro il conda fase, in cui,
Geas quasi tu3i giocano male, non come lanno scorso, il
sar un caso...), mentre il trio Barbe- Geas potrebbe trovare
ris-Arturi-Laterza, molto preciso da 2, un gioco pi ruvido e
ha fa3o la dierenza col supporto punteggi pi bassi.
delle compagne.
A sinistra Gambarini, prezioso rientro
dopo 3 par4te di assenza (7 pun4 in
30); a destra Barberis, nuovamente
protagonista in attacco , sembra salire
al livello del ferro...

IL COMMENTO - Brave, non era facile


COACH ZANOTTI: Questa par1ta non era certamente facile:
arrivavamo da una se3mana complicata per i numerosi acciacchi di diverse nostre giocatrici, ma le ragazze si sono dimostrate mature e capaci di ges1re ritmi e avversarie. Nel primo
tempo abbiamo giocato molto bene, poi c stato un calo causato anche da un po di stanchezza.
Buonissima sopra2u2o la nostra difesa, che ha tenuto Broni
so2o i 40 pun1 e che non ha mai concesso alle avversarie di
pensare di riavvicinarsi. Abbiamo avuto un vantaggio di sicurezza sin dal primo periodo e questo ci ha consen1to di giocare
una par1ta in tranquillit e senza troppi patemi. In generale,
credo che il girone dandata abbia rispe2ato i pronos1ci.

8
turno

domenica 30 novembre, ore 18 (Pessano)


CARUGATE - PADDY POWER GEAS

Prima di ritorno, altra trasferta (la


quinta in 8 giornate) e altro derby
lombardo per il Geas, che dopo il
raid di Broni prover a strappare i
due pun1 anche sul campo di Carugate. Salvo intoppi dell'ul1ma ora,
coach Zano3 avr per la prima
volta in stagione l'intero roster a
propria disposizione per una sda
che la classica (e magari anche il
+16 dellandata) vedrebbe come
semplice ma che in realt nasconde
molte insidie, complice la necessit
assoluta di pun1 da parte delle av-

versarie: "Carugate - commenta


coach Zano6 - ha un roster di qualit, che non ha raccolto i pun1 che
sulla carta merita. una squadra
pronta a cambiare ritmo da un momento all'altro, con giocatrici molto
pericolose (Giunzioni la top scorer
davan a Stabile e allex Franni,
ndr), quindi dovremo stare molto
a2ente a non farci sorprendere. Se
giocheremo come sappiamo abbiamo possibilit di portare a casa il
risultato, ma dovremo avere a2eggiamento e ca3veria gius1".

LEGGENDA GEAS: IL 60
E IL PREMIO A MABEL BOCCHI
stata una se6mana di amarcord (ma
sempre, ovviamente, con le energie proiettate verso il futuro) per la Polispor4va
Geas, che ha festeggiato mercoled 20, allo
Spazio Mil di Sesto, il suo compleanno numero 60. Cifra tonda che la Gazze5a dello
Sport ha celebrato con un ampio ar4colo
(vedi a anco), dedicato in par4colare alle
glorie della sezione basket, primo club campione dEuropa nello sport femminile italiano (1978).
E la sua giocatrice storica pi famosa, Mabel Bocchi, proprio negli stessi
giorni ha ricevuto la no4zia dellassegnazione del Premio Reverberi (sorta
di oscar del basket italiano) alla carriera.
Loccasione u4le per ricordare che nel sito del Geas, sezione La societ,
si trova una storia del club dalle origini ai giorni nostri; mentre al seguente
link:
hp://www.geasbasket.it/public/pdf_comunica/pdf_archivio/20132014/il_mio_geas.pdf
si pu leggere e scaricare lopuscolo realizzato lo scorso anno con i raccon4
di Carle5o Vigna4, memoria storica del Geas Basket. Da segnalare anche alcuni video storici presen4 nella sezione Mul4media.

ECCO CHI ARRIVA DAGLI ALTRI GIRONI


Con la dovuta scaramanzia, il
Geas pu gi dare un occhio alle
probabili avversarie nella Poule Promozione: il girone B dominato da
Ferrara (Rosset, Rulli, Aleo3, Miccio), la ben nota Crema e Vicenza

(Sol, Benko, Pieropan); nel girone


C non dovrebbero fallire Castel S.
Pietro (Ballardini, lex geassina
Schieppa1), Bologna (DAlie, Silva,
Cigliani) e Ariano Irpino (Madonna,
Narviciute, Marija Micovic).

ARTURI E BARBERIS: QUINTETTO PINK


Seconda selezione consecu4va per Beatrice Barberis nel quinte5o
ideale della se6mana di Pink Basket: lala andata 3 volte in doppia
cifra nelle ul4me 4 gare. A farle compagnia, una habitue di questo
riconoscimento, Giulia Arturi.

PINK
STARS

PINK BASKET

www.geasbasket.it
anche su Facebook e Twitter

U19 ELITE - Stringono i denti e vincono

U17 ELITE - Di forza su un campo difficile

ARMANI JUNIOR GEAS - ALBINO 58-54 d2ts (22-15, 45-45)

CREMA - ARMANI JUNIOR GEAS 32-54 (13-24)

GEAS: Mist 8, Zuccoli, Oliva 2, Oggioni 4, Decortes 15, Grassia 8, Bonomi


7 , Dio3 10, Ranzini 5, Guerra, Galiano ne. All. Zano3.

GEAS: Mist 7, Zuccoli 9, Oliva 11, Cipelli, Oggioni 6, Anzaghi, Decortes 5, Colombo
2, Grassia 11, Santoruvo, Guerra 6, Bolognini. All. Rota.

Dopo 4 giornate di dominio, arriva il giorno in cui le U19 Geas


devono dimostrare capacit di sorire. E ci riescono. Arontano
infa3i lagguerrita Albino prive di Kacerik, Bere3a, Picco, Galiano e
Meroni; piove sul bagnato quando Bonomi sinfortuna dopo 10
minuti. Cos Albino, alla distanza, rimonta il vantaggio preso dalle
sestesi in avvio (13-7 al 10, 38-31 al 30) e rischia di portarla a casa,
se non fosse per le grinta delle pi giovani, cio le U17 pi Ranzini e
Dio3i. Nella girandola di episodi tra ne regolamentari e primo
overtime non si schioda la parit (53-53 al 45), ma nel secondo
prolungamento il Geas subisce solo 1
punto e conquista una vi3oria tu3altro che
scontata.

Vi3oria importante per le U17 a Crema, ospiti di una formazione valida


che ben sta gurando in campionato. Le rossonere hanno la meglio alla
distanza, dopo un inizio un po' contra"o che uno dei punti deboli della
squadra. Le geassine non riescono infa3i a partire con il giusto mordente,
l'a3acco un po' macchinoso complice, fra le altre cose, l'infortunio alla
caviglia di Mist a met secondo quarto.
Nella ripresa per si apprezza una crescita della prestazione, anche da un
punto di vista atletico, che si esprime in una
maggiore velocit di ripartenza oensiva e di
esecuzione. Le ampie rotazioni di coach Rota
perme3ono di tenere alto il ritmo, anche se
nell'ultima frazione si assiste a un piccolo calo di
concentrazione, specie in difesa.

IL PUNTO U19 - 5 TURNO


Biassono, ba2uta nel turno scorso dal Geas, si rif
sul S. Gabriele (81-46). Si confermano nelle zone
alte Varese (48-42 su MiStars), e Canegrate (5237 su Cant).
CLASSIFICA: Geas 10; Biassono 8; Varese, Canegrate 6; Cant*, Albino 4; MiStars*, S. Gabriele 0.
PROSSIMA PARTITA: Geas-Varese, luned 1/12: insidiosa a prescindere da chi potr schierare Sesto.

La 97 Dio6 ha contribuito al
successo delle U19.

IL PUNTO U17 - 5 TURNO


Disputata nora (mercoled 26) solo unaltra par1ta della
quinta giornata, loceanico 20-87 per Biassono a Vi2uone.
Brianzole imba2ute al pari del Geas. CLASSIFICA: Biassono, Geas 10; MiStars*, Costa* 6; Crema, Varese* 4;
Albino*, Pro Patria* 2; Vi2uone, S. Gabriele* 0.
PROSSIMA PARTITA: se3mana di riposo.

La 98 Alexandra Zuccoli.

U15 EL. - Possente esordio

U14 - Ancora imbattute

U15 REG.

ARMANI JUNIOR GEAS - CARUGATE 70-26 (34-7)

BFM MI - ARMANI J. GEAS 29-87 (16-46)

GEAS: Bonadeo, Bianchi 10, Cestari 2, Beltrami 4, Zumaglini 8, Mariani 4, Bartesaghi 7, Bisanzon 6, Rossini 3, Bonanno 8, Tricolici 16,
Macalli 2. All. Canali.

GEAS: Croce, Dellavedova 6, Allario 2, Fontana 6, Balduin, Maschio 8, Ferrari, Grassia 12, Beltrami 20, Damato 15, Macalli 14, Panzera 4. All. Lanzi

CUCCIAGO - GEAS
69-42 (33-22)

Mostrano subito di avere le carte in regola le U15 Elite, che


travolgono Carugate nella prima stagionale. Le sestesi
partono forte con un parziale di 16-4 nel primo quarto che non
lascer pi spazio a repliche. Tanta intensit per tu3i i 40
grazie anche alla rotazione di tu3e le atlete. Brave le rossonere
anche nellarontare una situazione ta"ica, come la difesa a
zona proposta da Carugate, con
o3ime le3ure. Da rivedere qualche
disa3enzione difensiva e qualche
canestro facile sbagliato di troppo, ma
comunque uno3ima prova.

Terza vi3oria consecutiva per lU14 Geas. Un


buon pressing a tu3o campo e tanti anticipi
lasciano davvero poco spazio alle pari et del
BFM. Nellultimo quarto le geassine giocano una
pallacanestro organizzata partendo in velocit e
arrivando so3o
canestro con pochi
palleggi, andando
puntualmente a segno.

Scon3a con onore per


lU15 Reg (cio le 2001), che
cede sul campo di Cucciago
senza per mai mollare.
Nonostante il ko, un passo
avanti di prestazione per le
ragazze di coach Salvestrini.

ROTA SVEZZA LE GIOVANI LUNGHE

UNDER 13, SI PARTE


Finalmente arriva lora dellesordio anche
per le U13, che iniziano domenica 30 ad
Albino nella prima di 14 giornate comprenden4 ben 3 trasferte in terra bergamasca.

GEAS: Croce 8, Dellavedova, Colombo 11, Maschio 7, Ferrari,


Fossa1 2, Garu3, Ghezzi 4, Fontana 4, Dell Orto 6. All. Salvestrini

Lenergica Tricolici (2000)


ha guidato le marcature
nel debu5o U15 Elite.

Marta Beltrami (2001) ha


toccato quota 20 nella
par4ta delle U14.

Marco Rota, responsabile vivaio Geas, ha dire5o lallenamento


del 23 novembre di Proge5o 185, la selezione delle giovani
lunghe lombarde di cui fanno parte anche le sestesi Bolognini,
Colombo, Grassia, Decortes, Oggioni e Santoruvo insieme ad
altre 25 ragazze circa.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B3 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi5uone
Hanno scri5o su questo bolle6no: Manuel Beck, Jacopo Ca5aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE GEAS: Paolo Zampieri

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
27 novembre 2014

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Biassono-S. Gabriele 81-46
U17 ELITE: Costa-S. Gabriele 69-48
e S. Gabriele-Albino 52-67
U15 ELITE: par4ta gi disputata
U14: S. Gabriele-Opsa Bresso 68-33
U13: inizio il 2/12

E ORA CI SI CREDE - Abbracci tra giocatrici e pubblico


dopo la vi3oria con Carugate che d nuove prospe4ve
alla stagione del Sanga. Per la Poule Promozione si pu.

A2 Di tutto di pi nel derby: esulta Milano


7
turno

IL PONTE MILANO

PARZIALI:
14-21, 39-35, 53-50
MILANO: Rossi 8,
Go3ardi 13, Vujovic
15, Bo3ari ne, Maenini 25, Colli 5, Falcone, Ruisi, Valli,
Calastri 5. All. Pino4.
CARUGATE: Casartelli 5,
Cagner 10, Stabile 12, De
Gianni 10, Robustelli 2,
Giunzioni 16, Fran2ni 7,
Colombo 3, Minervino 3.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Maenini
10/21 al 2ro, 11 rimb.,
valut. 24; Vujovic 6/12,
13 rimb., 3 ass., valut.
23; Go5ardi 4/6 al 2ro;
Calastri 12 rimb.
Di squadra: 48% dal
campo contro 36% ma
12/27 t. lib. contro
13/16; nel 2 tempo 27
rimb. contro 14; 15
perse, solo 6 recup.
CLASSIFICA:
1) Geas
12
1) Torino
12
3) Genova**
8
4) Broni*
6
5) Milano
6
6) Carugate
4
6) Selargius
4
8) Alghero*

CHI SALE E CHI SCENDE


No2zia posi2va per il
Sanga la vi3oria del
Geas a Broni, che consente di agganciare al
fa2dico 4 posto le pavesi, anche se queste
restano davan2 per lo
scontro dire3o vinto,
oltre ad avere una
par2ta da recuperare
(per contro Genova).
Posi2vo anche il k.o. di
misura di Selargius
con Genova. Si lo3er
dunque in 4, nel ritorno, per un solo
posto in Poule Promozione: Broni e Milano
hanno 2 pun2 di vantaggio ma per ora nessuna riuscita a
vincere in casa di una
dire3a rivale.

71 68

La tripla di Stabile per il supplementare va sul ferro,


esplode la festa del Sanga e del PalaGiordani: Milano la regina del derby-spareggio per il 4 posto. Fallisce lassalto
delle grandi ex in maglia Carugate e del loro coach Cesari
che fu vice di Franz Pino0i: onore delle armi a loro, hanno
comba0uto no allultimo. Ma Il Ponte ha meritato di vincere, quasi sempre al comando a parte un passaggio a vuoto
nel 1 quarto e i brividi nel rocambolesco nale, in cui le
ospiti hanno avuto la palla del sorpasso.
MAFFE - Il primo allungo di
Carugate, con un parziale di 0-10
dopo la met del 1 quarto: Sanga A destra, il ciun po distra0o nella difesa a clone Maenini
uomo. Ma rimedia presto: la zona tornato: la di pi ecace, e di l si scatena Maf- fesa di Carufenini, decisiva dopo qualche gara gate si spacca.
in sordina: allintervallo gi a 19 So5o, Rossi su
punti con un impressionante 8/11.
Stabile: la regiCon un 18-4 Milano sorpassa.
DUNJA - Il Ponte tocca il +8 a sta di oggi e
inizio ripresa. Ma segna solo 2 quella di ieri
punti negli ultimi 5 del 3 quarto. del Sanga.
Con il calo di Maenini, importante Vujovic, che prende il controllo dellarea. Carugate tenace,
si riavvicina ma resta dietro.
SILVIA - Milano rilancia la fuga
a +8. Ma non riesce a chiuderla:
Rossi esce per falli, una serie di liberi sbagliati e perse contro il pressing costano laggancio (67-67).
Go$ardi segna in arresto e tiro, Carugate fallisce la tripla del sorpasso,
un rimbalzo in a0acco di Calastri
regala alla capitana i i 2 liberi del sigillo prima dellerrore di Stabile.

8
turno

I COMMENTI - La svolta in difesa e a rimbalzo

CASTEL CARUGATE

COACH PINOTTI: Allinizio subivamo troppi canestri, poi abbiamo


cambiato difesa e stre3o bene. Ci
siamo prepara2 a dovere contro la
loro zona, selezionando con cura le
conclusioni, vedi il 5/6 da 3; a nostra
volta abbiamo alternato difese e tat2che, direi ba3endo con le sue stesse
armi le alchimie dellamico Cesari...
La chiave per stata laumento dellenergia con cui siamo anda2 a rimbalzo nel 2 tempo,
dove abbiamo ribaltato il duello. Fondamentale Maenini,
grazie alle cure del
do3or Maniero che
le ha tra3ato la spalla
infortunata; poi nel
nale salita in cattedra Go5ardi con la
sua
esperienza.
Certo, abbiamo rischiato grosso coi

IL
PONTE
MILANO
4 Giulia
5 Stefania
7 Silvia
8 Dunja
GIOCA
ROSSI
GUARNERI GOTTARDI (cap.) VUJOVIC
CON: 94 - 1.70 - play 95 - 1.85 - ala/piv. 78 - 1.76 - guardia 87 - 1.88 - ala/piv.

10 Giulia
11 Claudia
12 Carlo5a 13 Valen4na
RUISI
BOTTARI
MAFFENINI
COLLI
FALCONE
95 - 1.71 - play 92 - 1.74 - gua./ala 96 - 1.78 - gua./ala 96 - 1.70 - guardia 95 - 1.70 - guardia

9 Federica

domenica 30 novembre, ore 18

IL PONTE MILANO - PIRAMIS TORINO

Sulla spinta del derby, il


Ponte prova unimpresa che
avrebbe del clamoroso: passare
dal -51 dellandata alla vi3oria
sulla co-capolista Torino. Ma io
ho sempre de3o che al completo ce la possiamo giocare so3olinea coach Pino6. Certo, resta durissima, serve
una giornata speciale. Ma

6 PASTORINO
(91 - 1.82 - ala/piv.)

anche vero che una scon3a


con loro on peserebbe sulla nostra classica.
Occhio al play americano
ORourke, allala Coen che in
gran condizione, alla 2ratrice
Quarta e alla lunga Riccardi.
La gara andr su Lombardia
Sat (canale tv 908 di Sky) marted 2/12 alle 19.15 circa.

19 Alessandra

Per Dunja sta diventando unabitudine (quante lunghe hanno cifre migliori delle sue, nel girone? Davvero poche), per Maenini un ritorno dopo
qualche par4ta: ci sono loro per il Sanga nel quinte5o ideale della se6mana di Pink Basket.

PINK
STARS

23 Monica

14 COLELLA
(96 - 1.70 - play)

15 Alice

18 Loriana

TAVERNA
98 - 1.78 - ala

GUIDONI
CALASTRI
VALLI
22 TRIANTI
97 - 1.80 - ala 85 - 1.93 - pivot 97 - 1.80 - ala/piv. (97 - 1.80 - ala)

Allenatore: Franz PINOTTI - Assisten2: Maurizio MAZZETTO, Andrea PICCINELLI

PIRAMIS TORINO

MAFFE E VUJOVIC IN QUINTETTO PINK

troppi 2ri liberi sbaglia2 e altri errori


evitabili.
Lul4ma azione? Ho chiesto alle
ragazze cosa volevano fare: hanno
scelto loro di difendere e non fare
fallo, hanno avuto ragione. Sono
molto, molto soddisfa3o. Siamo
quar4 alla pari con Broni: ripetendo
nel ritorno le 3 vi3orie dellandata e
in pi ribaltando il -6 con le pavesi,
andremmo in Poule Promozione.
SILVIA GOTTARDI: Chi mi conosce sa che amo prendermi i 2ri decisivi... e in una squadra giovane
giusto che mi assuma queste responsabilit. Aver segnato il canestro
del +2 mi ha dato la sicurezza di mettere anche i due liberi nali. Tu3o
merito del rimbalzone di Cala,
per! In mezzo, quellinfrazione di
passi, a mio parere un schio assurdo: il fa3o che lo pensassero
anche i coach e le compagne mi ha
aiutato a non demoralizzarmi.

1
2
3
4
5
6
8

PIGNETTI
RICCARDI
OROURKE
ROSSO
DI GIACOMO
CHIABOTTO
QUARTA

83
82
87
96
90
97
91

1.77
1.87
1.72
1.74
1.60
1.76
1.74

ala
ala-piv.
play
play
play
guardia
guardia

(all. Emanuele PETRACHI)


9
10
11
13
14
19
30

COEN
DOMIZI
PENZ
BALBO
SANTUZ
SALVINI
GALLUCCI

90
91
96
93
85
92
97

1.90
1.68
1.72
1.78
1.86
1.80
1.80

ala
guardia
guardia
pivot
pivot
ala/piv.
gua./ala

PINK BASKET

www.sangabasket.com
anche su Facebook (Sanga Milano)

U19 ELITE - Si deve far meglio

U17 ELITE - Lavorare per essere pi continue

BIASSONO - S. GABRIELE MILANO 81-46 (37-16)

COSTAMASNAGA - S. GABRIELE MI 69-48 (42-28)

S. GABRIELE: Fusi 3, Mazzocchi, Sanna 8, Colella, Falcone 7, Taverna 8, Tafuro


3, Calciano 2, Valli 12, Trian2 1, Guidoni 2. All. Pino4.

S. GABRIELE: Calciano, De Moliner, Fusi 10, Gandola 2, Lauro 2, Mazzocchi 6, Mischia2, Poggi, Sanna 7, S4lo 10, Taverna 6, Tafuro 5. All. Piccinelli.

Si sapeva che non era Biassono, per di pi vogliosa di rifarsi del big
match perso col Geas, lavversaria ideale per sbloccare lo zero in
classica. Per le U19 del Sanga fanno poco per evitare la paga
pesante. Le brianzole sca0ano subito sul 20-9 al 10 e poi aggiungono fra
i 7 e i 10 punti di scarto per ogni successiva frazione, senza che dalle
milanesi giungano sussulti, salvo un ultimo quarto da 20 punti segnati
(ma 27 subiti).
Coach Pino$i inevitabilmente duro a ne partita: Bru0a prova,
fru0o di un a0eggiamento mentale sbagliato. Sono convinto che solo
Geas e Biassono siano ne0amente meglio di noi in questo girone. Quindi
il 3 posto raggiungibile, a pa0o per di fare
un salto di mentalit: invece di piangerci
addosso, ci vuole pi umilt, parlare poco e
lavorare tanto. Io resto ducioso.
IL PUNTO U19 - 5 TURNO
Il Geas si salva dopo 2 supplementari con Albino (5854). Si confermano nelle zone alte Varese (48-42 su
MiStars), e Canegrate (52-37 su Cant).
CLASSIFICA: Geas 10; Biassono 8; Varese, Canegrate
6; Cant*, Albino 4; MiStars*, S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: Cant-S. Gabriele, luned 1/12: squadra
con giocatrici protagoniste in C ma non fuori portata.

Loriana Valli, miglior


marcatrice delle U19
con Biassono.

U14 - Di potenza la seconda in fila


S. GABRIELE MI - OPSA BRESSO 68-33 (34-18)
S. GABRIELE: Veronesi 3, Valli 4, Memoli 4, Taverna 5, Delihasanovic 18, Marcandalli 3, Camponovo 4, Celle 7, Vigan 16, Grassi, Montrasio 2. All. Colombo.
Dopo aver ro0o il ghiaccio nel turno
precedente, le U14 del Sanga fanno il bis
dominando Bresso con un vantaggio che
aumenta costantemente quarto dopo quarto. Il
predominio in area di Delihasanovic e
compagne di reparto spinge il Sanga al primo
allungo (16-9 al 10) che avrebbe potuto anche
essere pi ampio senza qualche errore di
troppo. Dal 2 quarto in avanti aumenta il
numero di realizzazioni in velocit per le
orange, che sfru0ano i tanti recuperi. Le
ospiti perdono anche lallenatore per espulsione
prima dellintervallo.
Nel 3 periodo si sblocca Vigan e pur con
qualche passaggio a vuoto il Sanga trova il
modo di aumentare il vantaggio (49-26 al 30).
Il nale ravvivato da una tripla a bersaglio di
Celle. Da segnalare la doppia cifra in
recuperi per Camponovo (11) e Memoli (10).
Venerd 28, dicile sda al Geas, rimasto
lunico imba0uto del girone dopo aver travolto
il BFM che allesordio sera imposto sul Sanga.

SOLOPIZZA

Un 4ro libero di Veronesi;


sullo sfondo Celle.

U13 AL VIA
Esordiscono, nalmente,
anche le Under 13: marted 2/12 in casa contro
Here You Can Pavia.

S. GABRIELE MI - ALBINO 52-67 (18-36)


S. GABRIELE: Fusi 13, Mazzocchi 6, Gandola 8, Taverna 11, Tafuro 8, De Moliner
4, Calciano 2, Mischia2, Lauro, S2lo, Poggi, Sanna. All. Piccinelli.
Due scon0e in 5 giorni per le U17 del Sanga,
la seconda sicuramente con pi spunti positivi
della prima, ma con un dato in comune: per
essere competitive in questo dicile campionato
Elite serve pi continuit, pi intensit sui 40
minuti e non solo a sprazzi.
Prestazione negativa a Costa: difesa troppo
permissiva, sopra0u0o nel primo tempo, senza
quellaggressivit che invece le avversarie
me0ono in mostra. Lequilibrio si rompe con un
12-1 nel nale di 1 quarto. Anche dopo il +14
dellintervallo le lecchesi continuano a spingere
(59-37 al 30). Contro Albino c invece una buona
partenza (8-5), ma il successivo passaggio a vuoto
costa uno 0-18 che comprome0e la partita. Nella
ripresa apprezzabile la reazione, con un 10-0
che d il via a una rimonta arrivata no a -3. Ma
poi, tra un paio dinfortuni, uscite per falli e
qualche tripla di Albino, il divario torna ampio.

MONDO
SANGA

IL PUNTO U17
5 TURNO
Viaggiano forte le due
ba4strada: Biassono
addiri3ura 20-87 a Vittuone; il Geas 32-54 a
Crema. Le altre due
par2te si devono ancora disputare.
CLASSIFICA: Biassono,
Geas 10; MiStars*,
Costa* 6; Crema, Varese*, Albino 4; Pro
Patria* 2; Vi3uone, S.
Gabriele 0.
PROSSIMA PARTITA:
se4mana di riposo.

In tv come modello dintegrazione

Le squadre giovanili mul2etniche sono oggi una realt concreta in molte societ spor2ve. Ma chiaro che al S. Gabriele, per la sua collocazione geograca
(la zona di via Padova una di quelle a maggior tasso di stranieri), e per la sua storica vocazione allaccoglienza di tu4, lintegrazione vissuta e interpretata con
par2colare intensit.
Lo ha fa3o bene vedere il TG3 Regionale di mercoled 26 novembre, che ha
mandato in onda un servizio girato al PalaGiordani, durante gli allenamen2 delle
Under 14 e Under 15. Il 2tolo Sanga, la squadra mul2etnica. Parla la mamma
di Aida Delihasanovic, la 2002 nata in Italia da genitori bosniaci emigra2 nel periodo della guerra in Jugoslavia: Spesso racconto ad Aida la realt che ho vissuto
sulla mia pelle, in modo che lei possa apprezzare maggiormente quella in cui ha
la fortuna di crescere.
Poi il microfono va a coach Giorgia Colombo, che spiega: Le ragazze non
fanno differenze, anzi, aggiungendo che nei confron2 delle straniere c molta disponibilit, da parte dellambiente-Sanga,
a
orire passaggi in macchina o a dare un aiuto
economico quando c
da mangiare una pizza,
per chi ha bisogno.
Un fotogramma
del servizio tv del TG3
lombardo sul Sanga.

ristorante italiano
pizzeria
viale Premuda 13 - Milano

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B3 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi5uone
Ha scri5o su questo bolle6no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Varese-Milano Bk Stars 48-42
U17 ELITE: Costa-Varese pos3c. al 3/12
U15 REG.: Vedano-Basket Corsico 53-36
U14: Tradate-Vedano 25-89

IL GRANDE VOLO DI VARESE - Manzo conclude in acrobazia,


osserva Lovato che ha fa0o il suo record stagionale con Gavirate. Il derby porta a un passo dalla doppia cifra di vi0orie imba0ute e al +4 su Mariano. Che per aspe0a al varco.

Informazione sul Femminile Lombardo


27 novembre 2014

B La nona nel derby, per il 10 lesame Mariano


9
turno
PARZIALI:
16-22, 29-37, 42-50
VARESE:
Manzo
8
Luise1
9
Biasion
2
Gro0o
5
Premazzi
Lovato
25
Sorren/no
6
Morosini
ne
Tovaglieri
4
Buoni
6
Pagano
ne
Fran/ni
3
All. Ferri
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Lovato
4/11 da 2, 4/8 da 3, 5/6
t.lib.; Luise1 4/9 al
/ro; Manzo 2/2 da 3.
Di squadra: 38% da 2,
64% da 3 (9/14), 54%
ai liberi; 11 rimb. o.,
18 perse, 10 rec.
CLASSIFICA:
1) Varese
18
2) Mariano
14
2) Brixia Bs
14
4) Giussano (-1 p.) 11
5) Como
8
5) Lodi
8
5) Idea Sport Mi 8
5) S. Ambrogio Mi 8
5) Pontevico
8
10) Vi0uone
6
10) Villasanta
6
10) BFM Mi
6
10) Cucciago
6
14) Gavirate
4

GAVIRATE

57 68

VARESE

10
turno

Ora so0o con un avversario di un nel penetra e scarica. Ha una panUn derby sempre una partita particolare. A Gavirate,
livello superiore. Senza nulla togliere china di qualit e un campo immenso,
infa4i, la capolista Varese rende visita allultima della classe
alle due formazioni ba0ute nelle ul- lesa0o opposto di quello di Gavirate.
ma un risultato che potrebbe sembrare scontato non si cri/me se1mane, Mariano una delle Se da una parte la loro scon0a di dostallizza mai no alla parte nale del match. Per, nonosquadre pi a0rezzate di questo tor- menica con Giussano ha aumentato
stante tu4e le dicolt ambientali, Varese protagonista
neo e, nonostante sia reduce dal lo scarto in classica, dallaltra ha reso
di una prestazione tosta, senza troppe sbavature, che le perpasso falso di Giussano, rimane la se- questa gara ancora pi determinante.
me4e di guidare costantemente. vero che non abbiamo mai
conda in classica, tradizionale avver- Dovremo prestare molta a0enzione
allungato definitivamente spiega coach Lilli Ferri -, ma absario durissimo (anche alle nali dello ai loro esterni: Danese, Pozzi, Zano1
biamo sempre avuto il controllo della gara. Un applauso a capitan
scorso anno). Da diverse stagioni e Mandonico fanno pun/ e corrono,
Lovato per la presenza a trecentosessanta gradi in questa gara, ma
Mariano gioca di squadra spiega ma non dovremo dimen/carci delle
anche alla squadra perch ancora una volta ha giocato come tale.
coach Lilli Ferri - e fa della velocit la altre giocatrici. Dovremo opporci con
BREAK INIZIALE E TRIPLE - Le bosine partono senza
sua arma migliore. Pericoloso, so- a0enzione difensiva colle1va e gioco
timori, con il piglio giusto: 22 punti nel primo quarto sono
pra0u0o, il loro a0acco, molto abile di squadra.
un buon bo4ino oensivo e il +6 del 10 perme4e di guardare con ducia al proseguo del match. Nonostante la zona
MARIANO
IL CONFRONTO
VARESE
proposta dalle lacuali di coach Bo4i (personalissimo derby
per lui), Varese non si scompone e, grazie a una buona serata
7-2
vinte - perse
9-0
al tiro dalla lunga distanza (9/14 nale) ma anche una at55,7 segn./49,4 sub.
medie pun3
63,1 segn./51,4 sub.
tenta selezione delle soluzioni oensive, riesce, sopra4u4o
Danese 12,9
miglior media individ.
Lovato 9,7
con Lovato e Gro"o, a toccare il +11 prima che una tripla di
Zaaroni chiuda la prima frazione sul 29-37. I soliti
rimbalzi di Frantini (13) e una Lovato scatenata in atUNA AL RECORD
tacco come nora non sera visto in questa stagione,
perme4ono al team di Lilli Ferri di non correre grossi Con la nona vi4oria, Varese si porta a una sola di
rischi nonostante i tentativi dellex di turno Micaela
distanza dal record di vi4orie a inizio stagione nei
Sciu4i. Nel nale anche Buoni si iscrive al festival
del canestro: abbastanza per allungare a 9 lesal- tempi moderni della B lombarda, detenuto da
Cant con 10 hurr di la nel 2008/09.
tante striscia di vi4orie senza macchia..

A sinistra: la grinta di Buoni in


penetrazione e un appoggio di
Fran3ni in contropiede.
A destra: uno scarico di Luise5
e una conclusione di Gro4o
sorvolando la difesa.

CHI SALE E CHI SCENDE


Mariano vede chiudersi a 7 la sua striscia
vincente, stoppata da
un Giussano in grande
ascesa. Quindi Varese
vola a +4 e fa... piangere Gavirate che
resta sola allul/mo
posto. Bes/ale lequilibrio con 9 squadre tra
i 6 e gli 8 pun/: nessuna sembra emergere. Lodi e Como
cadono con S. Ambrogio e Idea Sport, non
riuscendo a staccarsi
dal gruppone. Varese
ora addiri0ura a +10

sul 5 posto.

sabato 29 novembre, ore 21.00


MARIANO C. - VARESE

I COMMENTI - Senza acuti ma con le scelte corrette


COACH FERRI: La par/ta non ha
mai avuto picchi ma siamo riusci/ a tenerla so0o controllo. Dico questo perch ho proprio percepito nelle mie
giocatrici la giusta a4enzione nel fare
le scelte e, a parte in un paio di occasioni, erano cose corre0e indipendentemente dallesito poi del /ro o della
difesa. Questo era lobie1vo che ci eravamo prestabili/ in se1mana, missione compiuta. Ovviamente per
cercheremo di migliorare ulteriormente questo aspe0o della gara. Es-

sere per riuscite a farlo e aver centrato


lennesimo successo di la sono ovviamente uno s/molo importante per il
proseguo della nostra stagione.
VERONICA LOVATO (foto a anco):
La squadra, dopo la delusione dello
scorso anno, ha avuto un o1mo approccio al campionato, mostrando par/ta dopo par/ta lumilt di chi ha fame.
La mia prestazione contro Gavirate?
Be, era il mio regalo di compleanno a
Lilli Ferri...

LOVATO
IN QUINTETTO
IDEALE PINK
Veronica Lovato torna a far
tuonare la sua ar3glieria (25
pun3) dopo un inizio stagione tranquillo rispe4o al
3tolo di capocannoniera dellanno scorso.
Nessuna nora per Varese
aveva superato i 20
pun3 questanno.
Con questo exploit,
la capitana diventa
la top scorer di
squadra con 9,7 di
media.
PINK

STARS

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com
www.novabasket.org anche su Facebook e Twitter

U19 EL./VA - Non brillanti ma concrete

U14/NO - Forti e affamate

VARESE - MILANO BASKET STARS 48-42 (22-23)

SPORTLANDIA TRADATE - NO.VA VEDANO 25-89 (10-41)

VARESE: Pagano, Ghielmi 3, Biasion 8, Imoisili, Borloni 6, Bosoni 3, Lanzani


14, Gaspari, Cammisano 14, Bossi, Cieri. All. Zano1.

VEDANO: Brunello, Sonzini A. 4, Travaglini 14, Marze0a 4, Fontanel 16, Latera 4,


Sonzini I. 4, Della Bosca 6, Muraca 25, Prina 12. All. Scaramelli.

Terza aermazione consecutiva per le Under 19: serie completata


contro le Milano Basket Stars, nonostante la prestazione delle
ragazze guidate da Luca Zano4i non sia tra quelle pi luccicanti.
La difesa concede qualcosa di troppo e, dopo il 14-11 della prima
sirena, a met gara le meneghine hanno addiri4ura messo il naso
avanti. E il preludio a un secondo tempo equilibrato e risolto solo
nellultimo spicchio di gara. Una tripla di Lanzani e un tiro da fuori
di Bosoni puniscono la zona avversaria e riportano in vantaggio
Varese quando la diri4ura darrivo imboccata. Nella volata nale
due liberi di Biasion spengono le residue speranze ospiti.
Sicuramente l'approccio iniziale non stato dei migliori spiega
coach Zano"i -, e non siamo riusciti durante la gara a svoltare
totalmente. Abbiamo fa4o buone cose in fase oensiva ma poi
concesso alle avversarie canestri facili e veloci, negandoci certezze
difensive che ci hanno un po complicato la partita. Per poi bisogna
dire che abbiamo lo4ato no alla ne, non mollando mai. Luned
andremo a far visita alla regina del campionato Geas: importanti
a4eggiamento e mentalit
giusta per proseguire nel
cammino di miglioramento e
crescita individuale e di
squadra.

Derby senza storia quello


indirizza la gara, ma il vantaggio
disputato a Tradate. Nonostante le
dilata senza sosta e al riposo lungo ha
gi toccato quota +31.
due squadre si fossero
arontate 4 volte la
Positive anche le prestazioni
scorsa stagione
di Fontanel e Travaglini sul
dividendosi il numero di
fronte oensivo, mentre
vi4orie, il primo a4o del
nella propria met campo,
allinterno di una
2014/15 vede le giovani
vedanesi imporsi con un
prestazione
dominio assoluto. Dopo
complessivamente buona,
un brevissimo momento
spiccano Prina e Latera,
particolarmente sulla forte
di impasse, Muraca (16
nei primi 10) rompe il
tradatese Carraro. E un
ghiaccio e si rivela subito Beatrice Muraca (01), successo che perme4e alla
immarcabile per le
NoVa di chiudere in testa
top scorer per le U14
malcapitate avversarie. Il
la prima fase con una
contro Tradate.
6-22 della frazione
giornata di anticipo.

Immagini della sda con le Stars:


a sinistra coach Zano5 e
la panchina, in basso Pagano
sfru4a un blocco.
IL PUNTO U19 - 5 TURNO
Il Geas si salva dopo 2 supplementari con
Albino (58-54), pi ne0a per Biassono sul S.
Gabriele (81-46), ok Canegrate (52-37 su
Cant) per il 3 posto al pari di Varese.
CLASSIFICA: Geas 10; Biassono 8; Varese,
Canegrate 6; Cant*, Albino 4; MiStars*,
S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: GeasVarese, luned 1/12: lavversaria super ma
se ha assenze come con Albino giocabile.

IL PUNTO U17 ELITE


5 TURNO
Viaggiano forte le due
ba1strada: Biassono
addiri0ura 20-87 a Vittuone; il Geas 32-54 a
Crema. Albino vince
sul campo del S. Gabriele (52-67). CLASSIFICA: Biassono, Geas
10; MiStars*, Costa* 6;
Crema, Varese*, Albino 4; Pro Patria* 2;
Vi0uone, S. Gabriele
0. PROSSIMA PARTITA: Costa-Varese,
mercoled 3/12: pos/cipo di questo 5 turno

U15 REG./NO - Si confermano


NO.VA VEDANO - BASKET CORSICO 53-36
La seconda uscita stagionale della formazione allenata da Ma4eo Rech ha
diverse similitudini con quella desordio: ancora in casa e ancora con
unavversaria di Corsico; dopo il CS, questa volta
toccato al Basket. Inne il colore del referto a ne gara,
rigorosamente rosa. E non importa se lo scarto un
po inferiore (+17 contro +30), contano sopra4u4o i 2
punti che perme4ono alle vedanesi di mantenere
limba"ibilit e, aspe4ando i recuperi, di issarsi al
primo posto al pari della Virtus Cornaredo
Il prossimo avversario il San Pio X, formazione
milanese che nora ha incassato tre scon4e in
altre4ante gare disputate, ultima delle quali contro il
CSC, e che quindi pare ampiamente alla portata delle
Emma Pon3 (2000)
ragazze di Ma4eo Rech. Appuntamento ancora in
una delle U15.
casa per domenica 30 alle ore 15.

UNDER 13 AL VIA: LE PROSPETTIVE

COS PARL LA PRESIDENTESSA

Comincia sabato 29 l'avventura del gruppo targato NoVa nel torneo


Under 13 regionale. La squadra allenata da Ma5a Bo5 esordir a Canegrate contro le neroarancio di Linari. Come abbiamo gi presentato
in uno degli scorsi numeri di Pink, quello di Vedano un gruppo
nuovo cos3tuito da ragazze di varia provenienza. Infa5, insieme a chi
gi ves3va le maglie di Varese e NoVa, ci saranno anche giocatrici da
Binago, OrMa Malnate e Robur et Fides Varese. Cominciamo questa
stagione con una squadra ancora in rodaggio e che si allena insieme da
appena un mese e mezzo. Par3amo a fari spen3, consapevoli che ci
sar da crescere. Il gruppo ancora acerbo ma un po' di talento c' e
sopra4u4o lavorano bene e con voglia in palestra. Speriamo principalmente che le "bimbe" imparino e al tempo stesso si divertano. Il girone
cos3tuito da 7 squadre: contro Bollate abbiamo gi fa4o un'amichevole che ci ha vis3 ne4amente scon5, ma eravamo ancora ai primi
passi insieme. Durante la stagione non potremo che migliorare.

Il sito di Varese ha pubblicato un intervento della massima dirigente


Linda Brau3gam, soddisfa4a per linizio di stagione: Probabilmente
dopo le vicende della scorsa primavera lo spirito di squadra e di rivalsa ha reso la squadra pi determinata in termini di unione e mo3vazione, quindi un pochino me laspe4avo questo buon inizio, ma
addiri4ura cos, un po meno. Apprezzo molto seriet e lavoro e in
campo durante le par3te". La presidentessa si per anche soermata su qualche mo3vo di rimpianto: "So4o lalbero vorrei trovare
uno sponsor, una palestra che sia una casa nostra con qualche spazio
in pi rispe4o a quello che abbiamo... A proposito di spazio: la
stampa locale potrebbe concederci qualcosa di pi. Chiusura per uno
dei mo3vi di soddisfazione principali: Le giovani del vivaio aggregate allo "zoccolo duro" sono cresciute e ben integrate e mi piace il
loro approccio e a4eggiamento alla par3ta: con umilt ma anche
con quel pizzico di giovanile spavalderia che denota personalit".

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B2 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi4uone
Hanno scri4o su questo bolle5no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
27 novembre 2014

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Canegrate-Cant 52-37
U17 REG.: Costamasnaga-Cant 57-33
JUNIORES CSI: Cant-Villaguardia 69-45

TAPPA IMPORTANTE - Francesca Quadroni che cerca


strada tra due avversarie limmagine di Cant che, a
par0re dal big match con Monza, deve trovare il suo
ruolo in campionato: da ver0ce o solo buona squadra?

C Bottino Cant, ora si alza la posta in palio


7
turno

SPORTLANDIA TRADATE

PARZIALI:
15-15, 21-30, 40-47
CANT:
Younga
2
Brago1o
4
Roman
6
Cascino
Vitali
6
Quadroni
6
Nava
Volpi
10
Colombo
22
Avanzi
3
All. Ganguzza
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Colombo
9/15 da 2, 4/6 t.lib.,
valut. 26; Roman
3/8, 11 rimb., 7 rec.,
val. 19; Volpi 10
rimb., 3 rec.
Di squadra: 36% dal
campo; 61% ai liberi;
9 rimb. o.; 15 perse
contro 25 rec.
CLASSIFICA:
Malnate, Vertemate,
Eureka 12; Cant
10; Robbiano 8; Corbe1a, Cerro, Sondrio
6; Victor Rho, Vimercate 4; Tradate,
Carnate 2; Carroccio
Legnano 0.
CHI SALE E CHI SCENDE
Il turno di riposo della
capolista Malnate
consente allaltra imba1uta Vertemate, e
allEureka che per
ha una gara in pi, di
appaiarla al comando. Cant due
pun0 dietro questo
trio di testa, con 6
giornate a disposizione per annullare il
divario entro ne andata. Intanto emerge
Robbiano come alterna0va al gruppo di
testa, mentre Cerro,
nora deludente, si
rialza ba1endo di 1
punto (47-46) la dire1a avversaria Corbe1a. Sale Sondrio e
scende Rho, ba1uta
dalle valtellinesi.

46 59

BTF 92 CANT

Cant concede il bis in trasferta: dopo quello o0enuto a


Rho, il bo0ino pieno di Tradate tiene le biancorosse in scia
alle prime della classe. Non un bellissimo Btf, quello
visto sorire a tra0i contro la penultima. Ma lessenziale
erano i due punti, nella consapevolezza che per ba0ere
lEureka e Vertemate, le due principali avversarie nella restante parte del girone dandata, ci vorr di pi.
A SPRAZZI - Con Colombo scatenata nelle prime
azioni in 1 contro 1, Cant rompe il ghiaccio con pro0o
(2-6 al 2'). Quel che non ti aspe0i un blackout di 4' sul
fronte oensivo, suciente a me0ere in partita Tradate:
un 9-0 casalingo costringe alla rincorsa (15-8 all'8'), ma un
provvidenziale 0-7 ospite nel nale di periodo riequilibra
il punteggio.
Pi a0enzione nel 2 quarto signica buona capacit di
capitalizzare le occasioni: la parit dura poco (19-19 al 13'),
poi Cant allunga in progressione, con uno 0-6 per distaccarsi ed incrementare il vantaggio no al +9 di met
gara.
RISOLTA - Alla ripartenza di nuovo meglio Tradate:
Cant cala in difesa e cala anche nelle percentuali (mani
fredde, come la temperatura del palazze0o), trema no al
riavvicinamento sul 38-42 al 28' ma un canestro di Colombo ristabilisce un rassicurante +7. E scuote il Btf per un
4 periodo solido: Vitali autrice di belle giocate me0e la
rma nell'accelerazione che vale 43-55 al 35' e Cant non
ha problemi a gestire il nale.
Coach Ganguzza
istruisce la squadra
in un 6meout: qui
si era al torneo precampionato di Vimercate, quando il
B5 pieg lEureka
in nale: il duello
adesso si ripete.

sabato 29 novembre - ore 20.30


BTF 92 CANT - EUREKA MONZA

turno

Dopo due trasferte, Cant ritorna


sul parquet amico nel big match di
giornata contro Monza: "Ci aspe1a
un'altra gara dicile, perch
un'avversaria di buon valore e perch reduce da un o2mo inizio di
stagione. Le abbiamo arontate nel
precampionato e non era stato semplice, adesso lo sar ancor di pi per
la crescita di entrambe le squadre.
L'obie8vo migliorare nello stare in

campo con maggior equilibrio nelle


varie fasi del gioco e, con due campiona0 giovanili entra0 nel vivo per
noi, aumenter il numero delle rotazioni".
L'Eureka occupa il primato anche
se con una par0ta in pi di Malnate
e Vertemate. Cant, con una vi1oria, pu rmare laggancio ed essere
quindi almeno terza (se le altre due
leader non fanno passi falsi).

IL BTF 92 CANT GIOCA CON:

4 Beatrice

5 Yosselin
6 Giorgia
8 Veronica
9 Laura
YOUNGA
VITALI
BRAGOTTO ROMAN (cap.) CASCINO
97 - 1.80 - pivot 96 - 1.66 - play/gua. 96 - 1.70 - guardia 86 - 1.83 - pivot 96 - 1.72 - play

10 Federica

12 Mar6na 14 Francesca 15 Gloria


16 Sara
TRAVAGLINI
BAROZZI
QUADRONI
NAVA
VOLPI
96 - 1.78 - ala/pivot 97 - 1.74 - ala 96 - 1.75 - ala 88 - 1.65 - play 97 - 1.74 - play/gua.

22 Benede7a
RADICE
COLOMBO
98 - 1.65 - play 98 - 1.66 - guardia
21 Marta

33 Soa

AVANZI
98 - 1.75 - ala

EUREKA MONZA

IL COMMENTO - Meglio lattacco della difesa


COACH GANGUZZA: Pur non giocando bene e sorendo
nella con0nuit di rendimento, il parziale, che ci siamo costrui0
sudando nel 2 periodo, ci rimasto in dote per il resto della
gara, superando i pochi problemi che ci ha dato Tradate e quelli
di ges0one che avevamo palesato nelle preceden0 gare.
L'a7acco d sempre note posi0ve: non a caso il migliore del
girone come media pun0 segna0. Abbiamo la possibilit di produrre pun0 in poco tempo e non facciamo fa0ca a creare break
importan0 nel corso della gara.
Tasto dolente la difesa, ma un problema di cui siamo a conoscenza. Balliamo e fa0chiamo nelle collaborazioni difensive,
in marcatura individuale e nelle rotazioni dal lato debole. Chiaro
che in vista delle par0te importan0 in arrivo, bisogna porre rimedio.

4
5
6
8
9
10
12

MARCONI
BATTISTON
BONIARDI
BARLASSINA
FONTANA
SPELTA
GALLO

93 1.67 guardia
92
91
84
86
89

1.66
1.65
1.67
1.60
1.70

guardia
guardia
play
play
play

13
14
15
16
17
20

Allenatore:
Paolo GANGUZZA
Vice:
Pier VILLA
Preparatore:
Ma2a NUARA
(All. Giordano MANZATI)
COLOMBO M. 91 1.75
ROTELLI
89 1.71
GREGORI
84 1.72
MATTEONI
91 1.66
LONGONI G.
87 1.85
SALA
86 1.60

guardia
ala
ala/piv.
play
pivot
play

COLOMBO IN QUINTETTO PINK


Con 22 pun6 e buone percentuali in una serata complessivamente dicile in a7acco per la squadra, Benede7a Colombo si guadagna linserimento nel quinte7o ideale della
se8mana di Pink Basket. Per lei la prima volta in stagione; questa la situazione dopo 6 gare disputate dal B5:
Roman e Volpi 2 selezioni, Brago7o e Colombo 1.

PINK
STARS

PINK BASKET

www.btf92.it
anche su Facebook

U19 EL. - Staccate nel finale

U17 REG. - Creano ma non sfruttano

CANEGRATE - BTF CANT 52-37 (29-23)

COSTAMASNAGA - BTF CANT 57-33 (29-14)

CANT: Younga 2, Brago1o 2, Travaglini 1, Barozzi, Vitali 4, Quadroni 4, Volpi 14, Colombo 10, Radice, Avanzi. All. Ganguzza.

CANT: Cozza 4, Parla0 3, Barbieri 5, Volpi 1, Frigerio 7, Cavaliere, Radice 3, Arduini L. 3, Arduini M. 7, Marra. All. Rossi.

Scon0a onorevole nel gioco, un po meno nel punteggio


per le U19 del Btf, ma lo scarto maturato nel nale con un
cedimento ne0o. La scelta della zona per limitare l'a0acco
Micol Marra, 16 pun6 in Csi.
di Canegrate ed evitare problemi di accoppiamenti
difensivi una delle chiavi della buona prova delle ragazze
di Ganguzza, che ha buon impa0o da Volpi in a0acco e
Travaglini in area. Si viaggia a ritmi alti solo nel 1 quarto,
ma Cant risponde colpo su colpo (19-14 al 10') e si tiene a
distanza, con la volont di giocarsela nel nale, grazie ad
un 3 periodo lievemente favorevole (8-11 per il -3 al 30'). Il
cambio di zona (a 3-2) negli ultimi 5' non cambia l'inerzia: 3
recuperi consolidano l'argine difensivo, ma Cant non
capitalizza e allora una ammata di Rossini sposta l'ago
della bilancia verso Canegrate.
Cos Paolo Ganguzza: Prova positiva, ben oltre il valore
del risultato. Non era
facile resistere a uomo
IL PUNTO U19 - 5 TURNO
Cozza e Frigerio (U17).
e cos la difesa a zona
si rivelata
Il Geas si salva dopo 2 supplementari con Alobbligatoria ed
bino (58-54). A tallonarlo c Biassono che traazzeccata. Abbiamo
volge il S. Gabriele (81-46). Si conferma nelle zone alte Varese (48-42 su
avuto un calo nel
MiStars). CLASSIFICA: Geas 10; Biassono 8; Varese, Canegrate 6; Cant*,
nale, dopo aver
Albino 4; MiStars*, S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: Cant-S. Gabriele,
sprecato possessi
luned 1/12: nora le milanesi non hanno ingranato ma a1enzione alla loro
cruciali per avvicinarci voglia di risca1o, con elemen0 nel giro dellA2.
nel punteggio.

IL BASKET DI...
LE DOMANDE
1) A che et hai iniziato a giocare a basket e per quale mo6vo?
2) In quali societ hai giocato in precedenza (se non hai iniziato qui)?
3) La par6ta (o il traguardo) pi memorabile dei tuoi anni di basket nora?
4) Quali tue cara7eris6che pensi che
siano u6li alla squadra?
5) Quali sono i dife8 principali su cui
devi lavorare come giocatrice?
6) Ami il basket perch?
7) Perch poche ragazze fanno basket?
8) Che scuola frequen6 e cosa vorres6
fare da grande?

Ancora a secco dopo 3 giornate il Btf U17, che per


nora ha avuto altre0ante trasferte su campi dicili. A
Costa arriva una ne0a scon0a, ma lo scarto non rende
giustizia a quanto costruito da una Cant che deve
imparare a essere pi concreta, per raccogliere i fru0i dei
propri sforzi. Il buon lavoro a rimbalzo e in difesa a zona
viene vanicato dalle molte palle perse contro il pressing
avversario; le tante occasioni create si traducono in 31 tiri
liberi guadagnati, ma solo 12 vanno a segno. E cos le
lecchesi, con due break nel 1 (20-8) e nel 3 quarto (20-7),
prendono il largo. Sabato 29 in casa con Cucciago inizia
una fase di calendario pi propizia.

JUNIORES CSI - Agevole


MULTISPORT CANT - VILLAGUARDIA 69-45 (34-25)
CANT: Barbieri 6, Caldera, Cavaliere 6, Celani 4, Cozza 13, Frigerio 19, Marra 16, Proserpio E. 2, Proserpio V. 1, Volpi 2. All. Rossi.
Le U17 del Btf fanno 3 su 4 (ne andata) nel campionato
Csi: a parte il 1 quarto (13-16) la partita saldamente in
mano alle biancorosse, con Frigerio in evidenza.

LAURA CASCINO (play, 96)

1) A 9 anni ho iniziato a giocare a basket perch mi


aveva incuriosita la lezione dimostra0va tenuta da
Laura Galli durante le ore di educazione sica alle
scuole elementari.
2) Ho iniziato a giocare a Vertemate
no a 13 anni, ho con0nuato in Comense per 2 stagioni, poi l'anno
successivo a Varese.
3) Inizialmente la pi grande soddisfazione l'ho condivisa con le mie
coetanee Laura Rossi e Federica
Gazzola nel 2009 alle nali nazionali del "Join the game" di 3vs3, ma
pi recentemente ricordo con
grande entusiasmo e un po di malinconia le due nali nazionali giovanili giocate in Comense nel 2011
e 2012.
4) Penso che vincere una par0ta sia il risultato di un
buon lavoro di squadra e quindi spero che siano u0li
i miei passaggi alle mie compagne per far si che tu1e
possano dare il meglio.

5) Sicuramente lavorare sulla difesa: devo diventare


pi aggressiva e pi rapida.
6) Amo il basket perch essendo
uno sport di squadra mi ha permesso di conoscere davvero tante
fantas0che persone che tu1ora
sono mie carissime amiche. Inoltre,
tramite allenamen0, par0te e sudore in campo, mi ha formato cara7erialmente, insegnandomi ad
acce1are le scon1e e ad impegnarmi sempre.
7) Secondo me perch uno sport
in cui c' molto conta7o sico con
l'avversario e tante ragazze pensano sia uno sport maschile.
8) Frequento l'is6tuto tecnico-economico Caio Plinio
di Como e nita la scuola mi impegner a cercare lavoro nell'amministrazione aziendale, ma non escludo
l'idea di frequentare l'universit.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B5 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi7uone
Hanno scri7o su questo bolle8no: Manuel Beck, Alessandro Margo8 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

FOTO I. BARCA

PINK
BASKET
9
turno

SABIANA VITTUONE

PARZIALI:
8-11, 27-26, 37-42
VITTUONE:
Manzoni
12
Dal Verme
11
Cea
Corbe2a
10
Pirola
6
Baiardo
Malchiodi
10
Bellinzoni
Vitelli
Francione
Barenghi
4
All. Riccardi
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Manzoni
4/12 dal campo, 3
rec.; Dal Verme 5/15
ma 10 rec. e 6 rimb.;
Corbe/a 4/9; Malchiodi 5/10 e 8 rimb.
Di squadra: 32% dal
campo (3/16 da 3),
59% ai liberi, 23 rec.
contro 15 perse.
CLASSIFICA:
1) Varese
18
2) Mariano
14
2) Brixia Bs
14
4) Giussano (-1 p.) 11
5) Como
8
5) Lodi
8
5) Idea Sport Mi 8
5) S. Ambrogio Mi 8
5) Pontevico
8
10) Vi/uone
6
10) Villasanta
6
10) BFM Mi
6
10) Cucciago
6
14) Gavirate
4
CHI SALE E CHI SCENDE
C solo una squadra,
Gavirate, dietro Vittuone: questo il lato
nega1vo dellequilibrio costante del
campionato che, daltra parte, man1ene il
5 posto solo 2 pun1
sopra il Baske3amo.
Con1nua lascesa di
Giussano, che stoppa
Mariano consentendo la fuga a Varese. Lodi e Como
cadono con S. Ambrogio e Idea Sport,
non riuscendo a staccarsi dal gruppone.

U19 REG.: Broni-Vi/uone 28-79


e Vi/uone-Carroccio L. 61-57
U17 EL.: Vi/uone-Pro Patria 52-54
e Vi/uone-Biassono 20-87
U15 EL.: Costamasnaga-Vi/uone 62-41
U14: Vi/uone-Cornaredo 43-35

PASSO FALSO - Nelle speranze di Vi2uone, quella con


Pontevico era unoccasione propizia per risalire posizioni. La scon2a complica la classica ma rimediabile. Intanto le U19 vincono il big match col Carroccio.

Informazione sul Femminile Lombardo


27 novembre 2014

RISULTATI GIOVANILI

Occasione persa: unimpresa per rifarsi


53 57

PONTEVICO

Dopo le dicili partite contro Varese e Brescia, concluse


con due scon0e ma sempre lo0ando e mostrando buoni
spunti, Vi0uone fa un passo indietro proprio nella gara in
cui lavversario era pi alla portata, venendo scon0a in
casa dalle bresciane di Pontevico, squadra che arrivava al
PalaPertini con gli stessi punti in classica del Baske0iamo.
AVVIO SPENTO E RIMEDIO - Dopo le o0ime partenze
contro le corazzate del girone, questa volta proprio un inizio di gara acco a incanalare la partita su binari sbagliati:
nel primo quarto Vi0uone tira 4/20 dal campo ed gi un
buon aare chiudere so0o solo 8-11. Nel secondo periodo
la0acco migliora, sullasse Dal Verme-Malchiodi, e il Baske0iamo va al riposo con un punto di vantaggio.
RIMONTA INCOMPIUTA - Ma solo unillusione. Alluscita dagli spogliatoi infa0i la Sabiana allunga anche no
al 33-26, ma l la luce si spegne: Pontevico in serata dallarco e piazza un parziale di 4-16 che porta le ospiti sul +5
del 30. In avvio di quarto periodo Manzoni prova a dare la
scossa, le bresciane regalano qualche pallone e nel nale Vittuone ha per due volte la chance del pareggio: sul tiro decisivo di Corbe0a la palla gira sul ferro e Pontevico esulta,
mentre per al Baske0iamo resta in mano solamente il terzo
referto giallo consecutivo e una classica meno lieta.

10
turno

sabato 29 novembre, ore 21


BASKET COMO - SABIANA VITTUONE

Dopo il passo falso interno contro Pontevico, la Sabiana cerca


pronto risca2o sul campo di
Como, contro una delle migliori difese del campionato, che per sta
sorendo forse pi del previsto:
Sono una squadra che un po
nella nostra situazione, ha cambiato molto, ha perso tan1 pun1 di
riferimento e vive di risulta1 altalenan1 facendo classica grazie
alle gare interne analizza coach
Riccardi. Io lo ripeto, non sono

insoddisfa/o della mia squadra,


sapevamo che ci sarebbero state
dicolt e n qui abbiamo sbagliato a2eggiamento solo a Cucciago. Quindi condo in unaltra
gara di cuore e cara2ere, che
anche stavolta saranno essenziali
per colmare il gap sico e atle1co.
Loro hanno spesso soerto la zona
e, visto che spesso dobbiamo rifugiarci in questo modo per coprire
le nostre magagne siche, ci proveremo anche stavolta.

DAL VERME IN QUINTETTO PINK


Qua/ro in doppia cifra per Vi/uone, ma nessuna con cifre
eclatan.; e allora la scelta per il quinte/o ideale della se0mana di Pink Basket va su Giulia Dal Verme, che .ra maluccio
ma fa un lavoro denergie rubando 10 palloni pi 6 rimbalzi.

PINK
STARS

IL COMMENTO - Troppo altalenanti

Una plas.ca sospensione di


Dal Verme.

COACH RICCARDI: La partenza lenta e confusa, con tante


energie bu2ate a vuoto, ha probabilmente determinato landamento della nostra gara. Abbiamo giocato bene nella parte
centrale, ma loro sono rimaste a conta2o con parecchi jolly da
tre pun1 e nel momento decisivo abbiamo mollato, cedendo
troppo presto alla rassegnazione. Una chiave di volta stata
quando, dopo il +7 nostro, Manzoni ha commesso il 3 fallo e
ho dovuto cambiarla per necessit, ma non ha portato bene.
Nel nale quando si rialzato il morale abbiamo provato a
tornare a conta2o, ma un nostro errore e un po di sfortuna
(vedi chiamate arbitrali, compreso un tecnico a Francione) ci
hanno de2o di no. In futuro servir qualche sforzo in pi

Manzoni va a segnare
in contropiede.

U15 EL. - Resistono 3 quarti

U14 - Pi fatica del solito

COSTAMASNAGA - BASKETTIAMO VITTUONE 62-41 (33-20)

BASKETTIAMO VITTUONE - CORNAREDO 43-35 (20-16)

VITTUONE: Repossi 4, Migliorini, Gallitogno2a, Monfor1 11, Gardini, Pratelli 4, Ghionda, Grego3, Cantone ne, Pianta G. 13, Pianta E., Trabucchi 9.

VITTUONE: De Girolamo, Pirovano, Gallitogno2a 3, Voci 4, Oldani 2, Barca, Grego0 20, Nebuloni A. 4, Nebuloni P. 8, Chiavegato 2, Nebuloni G., Iadevaia. All. Riccardi-Vitelli.

Dopo il debu0o vi0orioso in U15 Regionale, Vi0uone prova


a ripetersi nella fascia Elite, ma scopre subito le maggiori
dicolt di questo campionato. Nulla di imprevisto:
Costamasnaga infa0i una delle candidate per il titolo
regionale. Ma il Baske0iamo, nonostante qualche vuoto
mentale, ha resistito a lungo alle avversarie (ancora 43-35 al
30) giocando a tra0i anche un basket piacevole, poi la
dierenza di valori ha dilatato il divario no al +21 nale.
Sabato 29, sul parquet amico, altra sda proibitiva contro
unaltra corazzata come il Geas.

Vi0oria insolitamente soerta per lU14, che dopo i successi


a valanga delle prime tre giornate fatica per lunghi tra0e
contro larcigna Cornaredo, staccando le avversarie solo
nellultimo quarto. Il Baske0iamo apparso stranamente
deconcentrato e ha commesso parecchi errori, non riuscendo a
scappare no al 33-33 di ne terzo periodo. Fortunatamente
nellultima frazione stata la vera forza di questa squadra,
ovvero la difesa, a spianare la via per il successo con un
parziale di 10-2. Mercoled 3/12, big match a Canegrate.

PINK BASKET

www.baskettiamovittuone.com
anche su Facebook

U19 REG. - Doppietta per la vetta

U17 EL. - Una beffa e una botta

BRONI - BASKETTIAMO VITTUONE 28-79 (10-43)

BASKETTIAMO VITTUONE - PRO PATRIA BUSTO 52-54 (27-24)

VITTUONE: Manzoni 24, Maschio 19, Cordaro 12, Guide3 10, Napoleone 8,
Vitelli 6, Tunesi. All. Caserini.

VITTUONE: Pianta E., Preatoni 4, Corbe/a 17, Colombo 4, Bovi 5, Folli 6,


Monfor1, Peluso, Fogli, Guerra 10, Pianta G. 2, Pratelli 4. All. Caserini.

BASKETTIAMO VITTUONE - CARROCCIO LEGNANO 61-57 (34-24)

BASKETTIAMO VITTUONE - BIASSONO 20-87 (12-51)

VITTUONE: Manzoni 21, Napoleone, Maschio, Corbe/a 30, Guerra, Preatoni,


Guide3 2, Folli, Giuli, Bovi, Cordaro 4, Vitelli 4.

VITTUONE: Giuli 2, Fogli, Folli, Preatoni 6, Corbe2a 4, Peluso, Pratelli 6, Tunesi,


Colombo, Bovi, Guerra 2, Ghionda.

Torna in ve0a alla classica il Baske0iamo U19, con due vi0orie


preziosissime nel giro di cinque giorni che restituiscono il primato (sia pur
in coabitazione) alle vi0uonesi. Sabato 22 le biancazzurre si sono imposte
con facilit sul campo di Broni, dove bastato il
primo quarto (chiuso sul 2-22) a decidere la gara
nonostante il Baske0iamo si sia presentato con
sole se0e ee0ive. Decisamente pi dicile la
partita di gioved 27 contro la capolista imba0uta
Carroccio: con un grande a0eggiamento Vi0uone
sca0a fortissimo dai blocchi di partenza (22-13 al
10), mostrando grande intensit e tanta qualit in
a0acco. Per, nonostante il -10 dellintervallo, le
ospiti sono brave con la loro organizzazione
oensiva a recuperare e sorpassare anche sul +2
in chiusura di terzo periodo. Ma nellultimo
quarto Vi0uone ne ha di pi e i canestri decisivi
Sopra: la 96 Laura
di Corbe$a e Manzoni decidono in volata.
Maschio. So/o: la 97
Ida Cordaro.
IL PUNTO U19 - 6 TURNO
Virtuale parit a 3 in testa alla classica, perch Carroccio, Vi2uone e Gavirate hanno un numero diverso di
par1te giocate ma una sola scon2a a testa. Il Bfm ba2e
il S. Ambrogio e si prende il ruolo dinseguitrice.
CLASSIFICA: Carroccio 10; Vi/uone 8; Gavirate*,
Bfm Mi 6; Buccinasco*, S. Ambrogio 2; Broni 0.
PROSSIMA PARTITA: Bfm-Vi/uone, luned 1/12: ul1ma di andata; insidiosa.

Due scon0e interne consecutive, molto


diverse fra loro, per lU17 Elite, che rimane cos
ancora in cerca della prima vi0oria stagionale
dopo 5 giornate. Il primo dei due stop arrivato
sabato contro la Pro Patria, che a sua volta
cercava di sbloccarsi da quota 0 punti ed lei a
riuscirci: unoccasione clamorosa sprecata da
Vi0uone, che ha condo0o per tu0a la gara e che
a ne primo quarto era avanti 21-6. Ma la zona
Sopra e in basso: due fasi
sfoderata dalle bustocche ha riaperto la partita
della par.ta persa in volata
(6-18 di parziale nel secondo periodo), con il
con la Pro Patria.
Baske0iamo che nel nale si lasciato
innervosire e ha dovuto cedere in volata
nonostante la grinta messa in campo. Pi ne0a (e
prevedibile) invece la scon0a tre giorni dopo
contro limba0uta Biassono, che si imposta al
Pertini con ben 67 punti di scarto. La0eggiamento
di Vi0uone stato meno incisivo di altre volte e la
partita si chiusa gi sul 6-26 di ne primo quarto.

INTERVISTA DOPPIA

IL PUNTO U17 - 5 TURNO


Anche laltra capolista, il Geas, domina in trasferta (3254 a Crema). Albino passa sul campo del S. Gabriele (5267). Le altre due par1te si devono ancora disputare.
CLASSIFICA: Biassono, Geas 10; MiStars*, Costa* 6;
Crema, Varese*, Albino 4; Pro Patria* 2; Vi/uone, S.
Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: se3mana di riposo.

parla di...

GIULIA MALCHIODI
1) Il palleggio, unito alla sua capacit di "portare palla", cosa
che purtroppo io non sono in grado di fare! E non nego che
anche le sue penetrazioni siano invidiabili! Quando strappa
la palla e punta l'avversario sembra un piccolo torello!
2) Dovrebbe iniziare ad essere un po' pi sicura di se stessa,
e non solo in campo! In lei vedo un gran potenziale, se
osasse un po di pi sono sicura che si toglierebbe grandi soddisfazioni, senza scatenare cos spesso l'ira del nostro coach,
oltre chiaramente a dare un grosso aiuto alla squadra!
3) Lei unica nel suo genere. Ci sarebbero mille agge3vi
che potrei usare, ma mi limito a dire che se non ci fosse bisognerebbe inventarla! Una gran bella persona!
4) L'ho conosciuta l'anno scorso, quando arrivata nella nostra squadra! All'inizio non la sopportavo, anzi direi che non
potevo proprio vederla... Poi non so cosa sia successo, siamo
diventate grandi amiche, pra1camente inseparabili!
5) Ce ne sono mol1 di episodi... D'altronde passiamo tante
ore insieme, TROPPE! Ma ces1s1camente parlando il pi divertente stato un suo 1ro "ignorante", all'interzona della
stagione passata, allo scadere del secondo quarto: triplicata
dalle avversarie all'altezza della linea da 3 lancia la palla a
caso (non stava nemmeno guardando il canestro) con una
sola mano... Piedi verso la panchina avversaria, testa a rovescio e braccia avversarie ovunque... ciuf... La palla entra,
la re1na brucia!
6) Pi che palla decisiva, direi azione decisiva... Pick 'n roll,
e poi si vedr!

INTERVISTA DOPPIA
MARTINA STROPPA

LE DOMANDE
1) Qualche suo pregio (come giocatrice) che
vorres. avere.
2) Qualche dife/o (sempre come giocatrice)
che secondo te dovrebbe correggere.
3) In spogliatoio e fuori dal campo come la
denires.?
4) Quando lhai conosciuta qual stata la tua
prima impressione su di lei?
5) Un episodio che . ricordi su di lei (in
campo o fuori)?
6) Ul.ma palla decisiva per vincere: meglio
a lei o a te?

1) Il suo pregio che, anche se in una par1ta la sua prestazione non delle migliori, con1nua a spronare e incitare tu2e le sue compagne no all'ul1mo secondo,
senza mai mollare! Poi quando sicura di s e riesce a
ingranare subito, il 1ro dalla media il suo forte!
2) Durante le par1te si innervosisce facilmente e spesso
parla troppo, sopra2u2o con gli arbitri. E' il suo carattere, ma a volte meglio mordersi la lingua e contare
no a 10; ma mi sembra che s1a migliorando in questo.
3) E' davvero una persona fantas1ca, una delle migliori
compagne di squadra, che sa come incitar1 e caricar1
al momento giusto! Fuori dal campo uguale, sempre
pronta ad aiutare il prossimo e disposta a tu2o pur di
render felice un'amica! E una compagna di risate, tante
avventure e spesso anche di insegnamen1.
4) L'ho conosciuta l'anno scorso quando sono arrivata
in questa squadra e devo amme2ere che all'inizio non
mi stava per niente simpa1ca e non mi aveva fa2o una
bella impressione. Ma mi sono ricreduta dopo averla conosciuta bene.
5) Quest'estate eravamo al campe2o insieme e ovviamente eravamo le uniche due ragazze: un mio amico molto
pi alto di lei stava per 1rare e non si era accorto che dietro stava arrivando la Giuly, lei gli ha 1rato una stoppata
che secondo me lui se la ricorder per tu2a la vita!
6) Bella domanda...se un 1ro da so2o o dalla media
distanza forse meglio lei, se si tra2a di un 1ro da tre meglio io (anche se devo rifarci la mano).

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B- 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi/uone
Hanno scri/o su questo bolle0no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it