Vous êtes sur la page 1sur 19

Italcementi

Italcementi Group

Guida MURACEM
Cemento per murature intelligenti

MURACEM
Il primo cemento multifunzionale per malte
da muratura e da pavimentazione

Le Guide Italcementi: Guida Muracem


5a Edizione - Dicembre 2004
Testi e immagini del presente Volume sono propriet esclusiva di Italcementi S.p.A.
Ogni riproduzione, anche parziale, deve essere preventivamente autorizzata

MURACEM un legante idraulico di nuova concezione,


conforme alla norma UNI ENV 413-1 e appositamente
studiato per il confezionamento di malte specifiche per
elevazione di murature, per realizzazione di massetti,
per lavori di finitura e di completamento.

Della collana Guide Italcementi:


Guida Plastocem - Legante per intonaci sereni
Guida al Bianco Italcementi - Il colore dellarchitettura

Richiedete o scaricate la documentazione Italcementi collegandovi al sito


www.italcementi.it

MURACEM: un cemento unico

Mantenimento della lavorabilit per lungo tempo


MURACEM consente di mantenere inalterata la lavorabilit della
malta per circa 3 volte il tempo permesso da una malta cementizia o
una bastarda.
MURACEM
Malta
cementizia
Malta
bastarda

I benefici di un cemento specifico


Le malte confezionate con MURACEM si distinguono per:
maggiore leggerezza, sofficit e omogeneit
facilit e velocit di preparazione
grande plasticit
assenza di colature
riduzione degli sfridi
assenza di fessurazioni da ritiro
elevata resistenza allazione di gelo e disgelo
resistenza agli ambienti aggressivi
maggiore durabilit
assenza di componenti che possono portare alla generazione di muffe
o efflorescenze nella muratura
Per tutti i dettagli tecnici consultate la Scheda a pag. 24

Costanza cromatica
Utilizzare un legante i cui componenti sono predosati in impianti
industriali consente una costanza di prestazione e di tonalit
cromatica.
Impermeabilit
La specifica formulazione di
MURACEM permette alle murature di essere impermeabili allacqua ma non al vapore e quindi
meno soggette ad aggressione da
parte di agenti chimici presenti
nelle piogge o nellatmosfera ricca di sali di ambienti di costa.
Resistenze meccaniche
MURACEM conforme alla norma UNI-ENV 413-1 e garantisce
il raggiungimento delle resistenze meccaniche occorrenti alla realizzazione di ogni tipo di muratura.

Guida MURACEM

Il Sistema Muratura
Le sabbie, le malte, tipologie di muratura

MURACEM formulato per semplificare e ottimizzare il lavoro di chi


opera nel campo della muratura.
Posa di laterizi
Ma non solo
Provando MURACEM risulter chiaro che perfetto per tutta una
serie di lavori complementari: un solo materiale per gestire tutto il
cantiere.

Mattoni pieni, forati, alveolati, a mano

Italcementi ha preparato questa Guida Pratica con lobiettivo di illustrare gli impieghi e di suggerire come trarre la massima soddisfazione
dalluso di MURACEM.

Normale e alleggerito

Posa di blocchi in calcestruzzo

Posa di pietre naturali

Posa di massetti e pavimentazioni

Fissaggio e sigillatura di piccoli elementi di copertura

Riparazioni e piccoli interventi di cantiere

Informazioni tecniche
Caratteristiche chimico-fisiche, reologiche e meccaniche

Ricerca sperimentale ICITE


6

Le caratteristiche delle sabbie


hanno una notevole influenza sulle propriet delle malte
sia allo stato fresco sia indurito.
Le sabbie si classificano per
Origine, Natura mineralogica,
Purezza e Granulometria.
Origine: le sabbie possono avere origine naturale (provenire cio da
escavazione di alvei di fiume, laghi, bacini marini) o derivare da frantumazione di rocce estratte da cava.
Le prime sono riconoscibili per la caratteristica forma arrotondata
dei granuli, le seconde per la presenza di spigoli vivi.
Natura mineralogica: le sabbie di uso pi frequente possono essere
classificate in quarzose, calcaree e silico-calcaree.
Purezza: le sabbie vengono considerate pure quando posseggono un
limitato contenuto di sostanze organiche (< 0,5%) e di sali solubili quali solfati (< 1%) e cloruri (< 0,05%).

Le due curve comprese nel fuso si riferiscono ad una sabbia con


granulometria continua e ben bilanciata (tipo 1) e quella di una sabbia
con curva discontinua (tipo 2).

Granulometria: di fondamentale importanza la granulometria, cio


lassortimento di dimensioni dei granuli che compongono la sabbia.

La resa della sabbia fortemente influenzata da due parametri

Le sabbie si contraddistinguono per una diversa capacit dei granuli di


assorbire acqua: sabbie frantumate assorbono pi di sabbie naturali,
sabbie silicee assorbono meno di sabbie calcaree, sabbie grosse assorbono meno di sabbie fini, ...

il contenuto di particelle fini (< 0,2mm): un contenuto eccessivo


di fini penalizza le caratteristiche reologiche e meccaniche della malta.
Questo il difetto tipico delle sabbie naturali che normalmente contengono frazioni limose.
il contenuto eccessivo di frazioni grossolane (> 3 mm).
una insufficiente frantumazione e selezione porta le sabbie di frantumazione a soffrire di questo inconveniente.

Sabbie
Malte, Muri

Nel grafico sottostante riportato il fuso consigliabile entro cui deve


essere compresa la granulometria di sabbie utilizzabili.

Le sabbie

Resistenza meccanica: dosando opportunamente Muracem possono essere confezionate malte che raggiungono le resistenze meccaniche richieste per la elevazione di ogni tipologia di muratura,
portante e non.

La malta lelemento che assicura continuit alle pietre, ai


mattoni o ai blocchi che costituiranno la muratura, permettendone la progressiva
messa in opera in modo stabile e duraturo.

Classificazione delle malte in base alla resistenza a compressione


a 28 giorni (D.M. 28.11.87 M.LL.PP. n. 103)

Quando ha fatto presa, la malta unisce elementi slegati e ripartisce le


tensioni permettendo di trasferirle in modo uniforme. La muratura
acquista cos propriet statiche e di resistenza.
MURACEM formulato per conferire alle malte ottime caratteristiche reologiche allo stato fresco, facilitando la posa in opera, ed elevata resistenza meccanica, durabilit e adesione agli elementi della
muratura allo stato indurito.

Propriet delle malte MURACEM allo stato fresco


Plasticit: lindice della capacit della malta a deformarsi sotto
una azione meccanica; si apprezza con la facilit di stesura e di
rapida estrusione dei giunti. Muracem mantiene una corretta
plasticit per un tempo triplo rispetto a quello di una normale
malta bastarda.
Coesione: lindice della resistenza alla segregazione, che si traduce
nella capacit della malta di non cedere acqua quando a riposo.

Classe

M1

M2

M3

M4

Resistenza media alla compressione (N/mm)

12

5 2,5

Durabilit: MURACEM permette di ottenere una malta impermeabile e quindi resistente alle aggressioni di tipo chimico (dilavamento,
solfati e cloruri).
MURACEM consente di sviluppare nella malta un sistema di
microbolle daria e di micropori chiusi: ci assicura resistenza al
gelo alle malte destinate a murature esterne e, riducendo le forze di
suzione capillare, minimizza il trasporto allinterno dei liquidi aggressivi condensati in superficie.
Adesione: Grazie alla plasticit e alla capacit di non cedere acqua,
MURACEM garantisce una ottima sigillatura dei giunti e conferisce al sistema murario la necessaria resistenza meccanicha al
taglio.

Tixotropia: la propriet per cui una malta scorre quando viene messa in opera ma non cola allinterno dei fori dei mattoni o fuori dai
giunti. Una malta tixotropica pastosa mentre viene lavorata ma
non scorre quando viene posata sui corsi.
Ritenzione dacqua: capacit di ritenere lacqua di impasto dopo lapplicazione contrastando evaporazione e assorbimento da parte del
supporto.
10

Nota: lottenimento delle resistenze di progetto in cantiere influenzato dal rispetto dei
dosaggi di legante, del rapporto a/c e dalla buona compattazione nella posa.

11

Sabbie
Malte, Muri

Propriet delle malte MURACEM allo stato indurito

Le malte

MURACEM permette di confezionare malte idonee ad ogni tipo di


muratura.

Murature e classe di malta consigliata


In funzione della tipologia di muratura viene indicata la classe di resistenza della malta e il relativo dosaggio di MURACEM
Tipo di muratura
Portante
Intelaiata
Paramano
Di tramezzo
Divisorie

Classe malta

Dosaggio MURACEM (*)


kg/m

M2 - M1
M3 - M2
M4 - M3
M4 - M3
M4 - M3

300 - 450
250 - 300
200 - 250
200 - 250
200 - 250

(*) Campo dei dosaggi utilizzabili con sabbie standard

Resistenza caratteristica a compressione delle murature


In funzione della resistenza dellelemento (mattone, blocco, ) e della classe di resistenza della malta usata per i giunti pu essere definita
la resistenza caratteristica del sistema muratura.
In una costruzione possono essere identificate murature:
DI FACCIATA
Portanti: oltre alla funzione portante assicurano lisolamento termico
e fonico.
Intelaiate: la struttura portante in calcestruzzo (travi e pilastri) viene
completata con una muratura che non ha caratteristiche portanti.
Paramano: finitura della facciata con sola valenza estetica, spesso
collegata alla muratura portante con elementi metallici di sostegno.
INTERNE
Di tramezzo: hanno la funzione di appoggi intermedi alle solette e di
opposizione alle sollecitazioni laterali.

Resistenza
caratteristica
a compressione
dellelemento
fbk (N/mm)
5,0
7,5
10,0
15,0
20,0
30,0
40,0

Resistenza caratteristica a compressione


della muratura fk (N/mm)
in funzione della classe della malta
M1

M2

M3

M4

3,5
5,0
6,2
8,2
9,7
12,0
14,3

3,4
4,5
5,3
6,7
8,0
10,0
12,0

3,3
4,1
4,7
6,0
7,0
8,6
10,4

3,0
3,5
4,1
5,1
6,1
7,2

Divisorie: di separazione interna.


Per resistenze fino a 10 N/mm la classe della malta ha poca influenza
ma per resistenze superiori una classe bassa penalizza molto la resistenza della muratura.
12

13

Sabbie
Malte, Muri

Tipologie di muratura

MURACEM il cemento ideale per confezionare malte di allettamento


per murature in laterizio di ogni tipologia e di ogni forma e dimensione:

Suggerimenti
MURACEM ha una elevata capacit di ritenzione dacqua; tuttavia utile inumidire i laterizi per evitare lassorbimento di parte dellacqua presente nella malta.
Seguire le indicazioni di posa fornite dal produttore dei laterizi.
Scegliere la classe di resistenza della malta pi adatta al
raggiungimento della resistenza di progetto della muratura (tabella
di pag. 11).

Mattoni (pieni e forati), prodotti industrialmente per estrusione


dellimpasto argilloso o fatti a
mano con un processo completamente o parzialmente manuale per riprodurre laspetto dei mattoni antichi.

Proporzionamento pratico
Per ogni sacco di MURACEM (25 kg)
- 1 carriola e mezza di sabbia
- 17 litri dacqua
Resa volumetrica: 75 litri di malta
Forati, con un numero variabile
di camere per trovare il miglior
rapporto tra leggerezza e resistenza meccanica con un buon isolamento termico.

Blocchi alveolati, prodotti mescolando allimpasto di argilla palline di polistirolo che, bruciando
durante la cottura, danno luogo
ad una porosit diffusa che rende questi blocchi particolarmente efficaci sul piano dellisolamento termico.

Esempio di formulazione e principali caratteristiche


Componenti

Mix design

MURACEM
Sabbia*
Acqua (efficace)
Rapp. acqua/MURACEM
Rapp. sabbia/MURACEM

330 kg/m
1450 kg/m
230 l/m
0,7
4,4

* Naturale, satura a superficie asciutta (umidit residua circa 3%).

Propriet reologiche

Resistenza a compressione

Spandimento = 192 mm
Ritenzione = 84%
Contenuto daria = 12%

2 gg = 3,5 N/mm
7 gg = 7,5 N/mm
14 gg = 10,0 N/mm
28 gg = 13,0 N/mm

Dosaggi indicativi e riferiti a sabbia satura a superficie asciutta. Con sabbia umida aumentare tra il 10% e il 20% il volume di sabbia riducendo proporzionalmente lacqua dimpasto.
1m sabbia 0 5 = 1,5 Ton

14

50 litri

15

4 litri

Laterizi

MURACEM per murature in laterizio

MURACEM per murature


in blocchi di calcestruzzo

Suggerimenti

I blocchi in calcestruzzo comune


possiedono i vantaggi propri del blocco - le maggiori dimensioni e quindi
tempi ridotti di posa - e del materiale
cemen-tizio - una ottima resistenza
meccanica a compressione.
I blocchi in calcestruzzo vibrocompresso possono essere portanti o non
portanti, in funzione del rapporto di
foratura.
Vi sono blocchi da muratura portante da rivestire con intonaco o altro
materiale da finitura e quelli
idrorepellenti faccia a vista dalle varie colorazioni e con superficie liscia,
splittata, burattata, levigata o addirittura anticata.

Seguire le indicazioni di posa fornite dal produttore di blocchi.

I blocchi non portanti possono essere impiegati in murature intelaiate


o divisorie, garantendo una sufficiente barriera termica e acustica.
Vi sono poi blocchi in calcestruzzo
alleggerito, classificati in base al tipo
di aggregato adottato.
Largilla espansa il materiale pi
utilizzato poich gode del favorevole rapporto resistenza/peso e consente di ottenere bassi valori di trasmittanza e buona resistenza al gelo.
Il materiale di cui sono composti dotato di una buona resistenza
meccanica; ci permette la costruzione di edifici in muratura portante
fino a 3 piani fuori terra. Si trovano anche blocchi non portanti adatti
alla realizzazione di murature intelaiate, pareti doppie o divisorie.
16

MURACEM ha una elevata capacit di ritenzione dacqua; tuttavia utile inumidire i blocchi per evitare lassorbimento di parte dellacqua presente nella malta.

Blocchi

Proporzionamento pratico
Per ogni sacco di MURACEM (25 kg)
- 1 carriola e 1 badile di sabbia
- 15 litri dacqua
Resa volumetrica: 60 litri di malta
Esempio di formulazione e principali caratteristiche
Componenti

Mix design

MURACEM
Sabbia*
Acqua (efficace)
Rapp. acqua/MURACEM
Rapp. sabbia/MURACEM

400 kg/m
1340 kg/m
240 l/m
0,6
3,3

* Naturale, satura a superficie asciutta (umidit residua circa 3%).

Propriet reologiche

Resistenza a compressione

Spandimento = 185 mm
Ritenzione = 88%
Contenuto daria = 13%

2 gg = 4,0 N/mm
7 gg = 8,0 N/mm
14 gg = 12,1 N/mm
28 gg = 15,8 N/mm

Dosaggi indicativi e riferiti a sabbia satura a superficie asciutta. Con sabbia umida aumentare tra il 10% e il 20% il volume di sabbia riducendo proporzionalmente lacqua dimpasto.
1m sabbia 0 5 = 1,5 Ton

50 litri

17

4 litri

MURACEM per murature


in pietra naturale

Suggerimenti

La pietra naturale ha costituito per


lungo tempo il principale materiale da costruzione.
La posa avveniva a secco per le
murature meno impegnative, muretti divisori, pareti massive poco
sviluppate in altezza, o con malta
di allettamento.

Adeguare la resistenza della malta alla durezza della pietra utilizzata.

MURACEM ha una elevata capacit di ritenzione dacqua; tuttavia utile inumidire le pietre per evitare lassorbimento di parte dellacqua presente nella malta.
Evitare giunti troppo spessi o troppo sottili.

Proporzionamento pratico
Per ogni sacco di MURACEM (25 kg)
- 1 carriola di sabbia

Oggigiorno la muratura in pietra


viene utilizzata per mantenere
inalterato lambiente storico o per
conferire valore estetico alle costruzioni.

Pietre

- 15 litri dacqua
Resa volumetrica: 55 litri di malta
Esempio di formulazione* e principali caratteristiche
Componenti

Mix design

430 kg/m
1220 kg/m
250 l/m
0,6
2,8

MURACEM
Sabbia**
Acqua (efficace)
Rapp. acqua/MURACEM
Rapp. sabbia/MURACEM

* Malta idonea allimpiego con pietre di elevata compattezza


** Naturale, satura a superficie asciutta (umidit residua circa 3%).

Propriet reologiche

Resistenza a compressione

Spandimento = 183 mm
Ritenzione = 88%
Contenuto daria = 15%

2 gg = 4,5 N/mm
7 gg = 9,5 N/mm
14 gg = 14,5 N/mm
28 gg = 18,3 N/mm

Dosaggi indicativi e riferiti a sabbia satura a superficie asciutta. Con sabbia umida aumentare tra il 10% e il 20% il volume di sabbia riducendo proporzionalmente lacqua dimpasto.
1m sabbia 0 5 = 1,5 Ton

18

50 litri

19

4 litri

MURACEM per sottofondi


di pavimentazioni
MURACEM il cemento ideale
per realizzare malte per i massetti
di supporto alle pavimentazioni
ceramiche, lignee, resilienti.

Suggerimenti
Le prestazioni della malta vengono fortemente influenzate dalla sua
consistenza (fluida, terra umida) e dal grado di compattazione ottenuto durante la posa in opera.
La compattazione della malta influenzata, oltre che dal lavoro applicato durante la messa in opera, dalla granulometria della sabbia:
una curva continua e ben bilanciata favorisce un miglior addensamento di una discontinua (tipi 1 e 2 del grafico di pag. 7).

Proporzionamento pratico
Per ogni sacco di MURACEM (25 kg)
- 2 carriole e 3 badili di sabbia
Utilizzare MURACEM per realizzare i massetti offre grandi vantaggi:

- 8 litri dacqua

Esempio di formulazione

Garanzia di elevata adesione tra


solaio ed elementi della
pavimentazione

Componenti

Mix design

300 kg/m
1.900 kg/m
90 l/m

MURACEM
Sabbia*
Acqua (efficace)

Adeguata deformabilit che


consente di sopportare lassestamento della struttura senza
che si manifestino fessurazioni

* Naturale, satura a superficie asciutta (umidit residua circa 3%).

Elevata resistenza meccanica


che permette una migliore distribuzione dei carichi dalla
pavimentazione alla soletta

Con i dosaggi consigliati e una appropriata compattazione (il volume


dei vuoti nel massetto indurito deve risultare inferiore a 10%) il massetto
pedonabile dopo 24 ore dalla posa.

Dosaggi indicativi e riferiti a sabbia satura a superficie asciutta. Con sabbia umida aumentare tra il 10% e il 20% il volume di sabbia riducendo proporzionalmente lacqua dimpasto.
1m sabbia 0 5 = 1,5 Ton

20

50 litri

21

4 litri

Massetti

Resa volumetrica: 85 litri di malta

Migliore isolamento termico


acustico

MURACEM per il fissaggio


e la sigillatura di elementi
di copertura
Gli elementi di copertura (tegole di colmo, puntoni di falda, tegole di sponda, coppi) necessitano di un posizionamento a regola darte per svolgere al meglio la funzione di proteggere gli edifici.
Le malte da sigillatura devono quindi garantire da un lato il mantenimento nella corretta posizione degli elementi e dallaltro
limpermeabilit delle giunzioni.
opportuno confezionare con MURACEM malte di TIPO M3 per
ottenere un materiale
con rigidit non troppo elevata (basso rischio di fessurazione)
con buona impermeabilit

Copertura

con capacit di ritenzione dacqua

Consigli duso
Effettuare la posa a regola darte degli elementi di copertura secondo le istruzioni del produttore.
Evitare di effettuare la posa degli elementi nelle ore di massima insolazione quando il grande caldo impedisce la corretta stagionatura
della malta.
Prevenire leccessiva perdita dacqua della malta inumidendo
preventivamente gli elementi di copertura.

22

23

MURACEM per riparazioni


Le riparazioni
Leffetto del tempo e delle aggressioni chimiche si manifesta pi sensibilmente sulle porzioni pi degradabili delle facciate.
Gli ammaloramenti che possono essere
osservati pi frequentemente consistono:
nella perdita della malta dei giunti, che
quindi deve essere ripristinata per ridare continuit strutturale alla facciata e impedire lulteriore propagazione
del danneggiamento
nel degrado degli elementi costitutivi (pietre, mattoni) che devono
quindi essere sostituiti.

Occorre proteggere questa zona con una malta ad elevata capacit


impermeabilizzante, che sia per in grado di espellere il vapore acqueo
presente allinterno della muratura per risalita capillare dal terreno di
fondazione.
Anche in questi interventi MURACEM assicura la prestazioni
idonee e ideali.

Suggerimenti
Confezionare una malta di classe idonea al tipo di supporto su cui
sar applicata
Non applicare la malta su superfici ammalorate; procedere ad una
corretta bonifica asportando tutte le porzioni friabili o non ben aderenti con le tecniche pi adatte (idropulizia, fresatura).

Proporzionamento pratico
Per ogni sacco di MURACEM (25 kg)
- 1 carriola e mezza di sabbia

Confezionare una malta che sviluppi caratteristiche di resistenza alla


compressione, di modulo elastico e di ritiro il pi possibile simili a
quella utilizzata originariamente per realizzare la muratura.
Correggere opportunamente la colorazione della malta con ossidi
per adeguarla allo stile originale della muratura.

MURACEM per piccoli


interventi di cantiere
Rivestimento esterno a ritenuta
dacqua della base dei muri

- 14 litri dacqua
Resa volumetrica: 70 litri di malta
Esempio di formulazione teorica
Componenti
MURACEM
Sabbia*
Acqua

Mix design

370 kg/m
1470 kg/m
200 l/m

* Naturale, satura a superficie asciutta (umidit residua circa 3%).

Propriet meccaniche
Resistenza a compressione 24 h
Resistenza a compressione 7 gg
Resistenza a compressione 28 gg

> 1,3 N/mm


8,0 N/mm
16,0 N/mm

La parte inferiore delle murature esterne spesso esposta agli spruzzi dacqua in caso di pioggia. I muri si sporcano, le
sostanze aggressive presenti sul suolo e veicolate dallacqua (sali disgelanti, smog) possono penetrare nella muratura.

Dosaggi indicativi e riferiti a sabbia satura a superficie asciutta. Con sabbia umida aumentare tra il 10% e il 20% il volume di sabbia riducendo proporzionalmente lacqua dimpasto.

24

25

1m sabbia 0 5 = 1,5 Ton

50 litri

4 litri

Interventi

Suggerimenti

MURACEM: la scheda tecnica


Per preparare le malte con MURACEM bene attenersi alle prescrizioni relative ad ogni applicazione.
In funzione delle sabbie utilizzate possono essere necessari piccoli
aggiustamenti ai dosaggi consigliati.
Le propriet delle malte MURACEM vengono valorizzate osservando
alcuni accorgimenti in fase di preparazione:
Versare nel mescolatore:

Caratteristiche reologiche*
Caratteristica
MC 12,5

Plunger

Aria
minima

35 3 mm

8%

Aria
Ritenzione
massima
dacqua
22%

80%

MURACEM
(fine impasto)

35 mm

13%

90%

MURACEM (a 1h
dalla miscelazione)

32 mm

12%

90%

1. 2/3 dellacqua prevista


* Determinate sulla malta normalizzata

2. 1/2 della sabbia

3. Tutto il MURACEM a miscelatore avviato

Resistenze meccaniche

4. La sabbia restante

Resistenze a compressione su malta normalizzata


(rapporto acqua/legante = 0,50)

5. Lacqua rimanente
Mescolare per alcuni minuti

Caratteristiche Chimico-fisiche di MURACEM

SO3 (%)
Cl (%)
Residuo a 90 m (%)
Massa volumica (g/cm)
S.S. Blaine (cm/g)
Inizio presa (h:min)
Fine presa (h:min)
Espansione (mm)

MURACEM UNI-ENV 413 DM 31.08.72


2,0
< 0,01
<1
2,95
5.000
2:30
3:30
0

3,0
< 0,1
< 15

< 3,5

MC 12,5
Agglomeranti
UNI-ENV 413-1 DM 31.08.1972
(N/mm)
(N/mm)

Medio
MURACEM
(N/mm)

> 10

13

28

> 12,5 < 32,5

> 16

19

Voce di capitolato
> 1:00
< 15:00
< 10

> 0:45
< 12:00
< 10

Le malte per murature portanti e tamponature in laterizio, in blocchi


in calcestruzzo e in pietra dovranno essere ottenute miscelando, in
proporzioni opportune alla classe della malta che si deve utilizzare,
acqua, sabbia pulita e selezionata con un legante idraulico multifunzionale MC 12,5 tipo Muracem conforme alla norma UNI EN 413-1.
Nota: Legante idraulico (LEGGE 26 MAGGIO 1965 N. 595 ART. 1.D.a) specifico per la
preparazione di malte.
Da non utilizzare per il confezionamento di calcestruzzo strutturale.

26

27

Scheda

Caratteristica

Giorni

e con MURACEM...

APPENDICE

Nella sua gamma, Italcementi offre una ricca serie di prodotti complementari a MURACEM:
Per la bioedilizia, il restauro
e la costruzione tradizionale
CALIX e CALIX BLANCA
calci pure NHL 3.5
secondo norma UNI EN 459-1

Istituto per la Tecnologia della Costruzione CNR-ITC


Relazione Tecnica
N. 3502/RT/02

Per fissaggi rapidi


SCATTO
Legante
a rapida presa

Per intonaci
PLASTOCEM
Legante idraulico
per costruzioni

Studio e ricerca sperimentale


di verifica a sistema
di malte per muratura

(anche in sacchetti da 5 kg)

CALIX un prodotto marcato CE

Per lavori di fondazioni e per


strutture in calcestruzzo in genere
DURACEM 32.5
Particolare resistenza allattacco
di tipo chimico
TECNOCEM 32.5 R
Veloce sviluppo delle resistenze
28

Estratto conforme ai contenuti del documento integrale ITC

CNR - ITC

Per particolari architettonici


AQUILA BIANCA
Cemento bianco
ad elevata costanza
cromatica

29

APPENDICE

APPENDICE

1.2 Caratteristiche delle malte allo stato fresco

Introduzione
La sperimentazione in oggetto, commissionata da ITALCEMENTI S.p.A., stata
sviluppata presso lIstituto Centrale per lIndustrializzazione e la Tecnologia Edilizia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (ICITE - CNR), nel periodo Novembre
2000 / Aprile 2001. LIstituto ha messo a disposizione le attrezzature e la mano
dopera necessaria per la realizzazione dei campioni da testare, e tramite il
proprio personale direttamente coinvolto, si occupato della programmazione
e della realizzazione dellattivit denominata Studio e ricerca sperimentale
di verifica a sistema di malte per muratura.

Obiettivi e programma di ricerca


Lidea di avviare questa sperimentazione nasce in seno a ITALCEMENTI in relazione allesigenza di poter confrontare le prestazioni di sistemi di malte per
muratura, tramite prove su campioni in muratura.
La sperimentazione stata organizzata e condotta attraverso fasi concatenate,
riconducibili essenzialmente al seguente programma di ricerca:
Preparazione di tre tipi di malte di classe M1 - malta Muracem, cementizia e
bastarda - confezionate utilizzando sabbia silicea asciutta e filler calcareo asciutto.
Caratterizzazione dei laterizi prescelti (mattoni forati in argilla, foratura 40%)
con prove di imbibizione, assorbimento dacqua, coefficiente dassorbimento
capillare, resistenza a compressione.
Determinazione della lavorabilit della malta allo stato fresco.
Determinazione, sui campioni di malta, di assorbimento dacqua e resistenza
a compressione.
Determinazione, sui campioni di muratura, di modulo elastico a compressione, resistenza al taglio indiretto, modulo elastico a taglio, sforzo di aderenza
malta-mattone, tenuta allacqua.

1. Prove sulle malte


1.1 Composizione delle malte
Malta Muracem Malta cementizia Malta bastarda
tipo a
tipo b
tipo c
Muracem [kg/m3]
Tecnocem [kg/m3]
Plastocem [kg/m3]
Sabbia [kg/m3]
Filler [kg/m3]
Acqua [lt/m3]

387
332
1382

1484
80
285

232

30

198
297
1337
257

Caratteristica / malta

Muracem

cementizia

bastarda

plunger [mm]
contenuto daria [%]
massa volumica [kg/m]

34
12,5
1940

36
2,5
2260

32
8,0
2090

1.3 Lavorabilit delle malte


Il periodo di lavorabilit di una malta stato determinato secondo la
norma UNI EN 1015-9: 2001 - Metodi di prova per malte per opere
murarie: determinazione del tempo di lavorabilit e del tempo di correzione della malta fresca.
Tra le tre testate, la malta
MURACEM (tipo a) ha mostrato il
pi ampio tempo di lavorabilit
(4h15min), mantenendo inalterato
il valore iniziale per un periodo di 3
ore. Le malte di tipo b e c hanno
mostrato un decadimento piuttosto rapido, con tempi limite rispettivamente di 1 ora e di 2 ore e 15
minuti.

1.4 Resistenza a compressione delle malte a 28 giorni


Sono stati confezionati 15 provini prismatici (4x4x16 cm) per la prova di resistenza a compressione dopo stagionatura di 28 giorni (1g: T=20 C, u.r.=90%,
27gg: copertura con polietilene)
Malta MURACEM tipo a 12,2 N/mm2
Malta cementizia tipo b 16,1 N/mm2
Malta bastarda tipo c
13,2 N/mm2
Con riferimento al D.M. 20/11/1987, tutte le malte testate rientrano nella classe di resistenza M1 (Rc a 28 giorni 12 N/mm2).

1.5 Coefficiente dassorbimento capillare


Ad intervalli variabili (inizialmente brevi, poi man mano pi lunghi), i campioni,
tolti dal recipiente di prova contenente acqua distillata, sono stati tamponati
con panno umido, pesati, quindi rimessi nel recipiente.

31

APPENDICE

APPENDICE

La malta confezionata con Muracem risultata la meno assorbente e ha dato


un coefficiente di assorbimento simile a quello dei mattoni, pertanto non riduce le caratteristiche di impermeabilit allacqua della muratura.

2.2 Deformazioni verticali a compressione


Il modulo elastico secante a compressione E stato determinato in accordo con
la UNI 6556; la relazione che permette di determinare tale parametro la seguente:
i - 0
E=

dove
E = modulo elastico [N/mm2];
i = tensione di carico superiore [N];
0 = tensione di carico inferiore [N];
= deformazione corrispondente allintervallo di carico, rilevata in fase
di ritorno a cicli completamente stabilizzati [mm2].

2. Prove sulle murature


Per ogni tipologia di malta, sono stati
confezionati 16 campioni in muratura di
mattoni forati, per un totale di 48 muretti complessivi.

I moduli ottenuti, per le murature realizzate con


le tre tipologie di malta, sono confrontabili e non
si discostano molto tra loro (v. tabella di pag. 32).

2.1 Resistenza a compressione


I campioni di muratura sono stati sottoposti alla prova di compressione con un
gradiente di carico pari a 10 daN/scm2.
Le malte testate hanno fornito i seguenti risultati:

2.3 Resistenza a compressione diagonale (taglio indiretto)


e determinazione del modulo G

Malta

Mattoni sfalsati

Mattoni impilati

Tipo a
Tipo b
Tipo c

15,6 N/mm2
20,7 N/mm2
13,9 N/mm2

20,8 N/mm2
22,9 N/mm2
19,6 N/mm2

Le prestazioni dei muri confezionati con la malta a e con la malta c sono


risultate confrontabili, mentre la muratura realizzata con la malta b ha ottenuto prestazioni superiori (non di molto nel caso dei mattoni impilati).

32

La prova, condotta secondo la norma ASTM E 51988, permette di valutare la capacit di un campione di muratura di opporre resistenza alla tensione
diagonale che, oltre certi limiti di carico, produce
la fessurazione del campione stesso lungo la direzione di applicazione del carico.
Mediante questa determinazione possibile valutare il limite di resistenza al taglio ed il modulo di
elasticit tangenziale.
Considerando lincertezza di questo tipo di determinazione, i valori ottenuti per le diverse murature
possono essere considerati equivalenti.

33

APPENDICE

2.4 Tenuta allacqua delle murature


La resistenza di una muratura alla penetrazione dellacqua, in presenza di unazione combinata pioggia-vento, stata valutata secondo la norma ASTM E
514-90.
Le rilevazioni effettuate sui campioni in muratura sono state le seguenti:

Servizio Assistenza Tecnica


Per avere maggiori informazioni sullimpiego dei prodotti Italcementi
visitate il nostro sito - www.italcementi.it, oppure contattateci:

tempo al quale si denota la prima macchia dumidit;


tempo al quale si ha la prima infiltrazione dacqua;
ripresa fotografica da postazione fissa ed identica per ogni campione ogni 30
minuti;
determinazione del quantitativo dacqua filtrata (litri) attraverso lo spessore di
ciascun campione al termine della prova (4 ore).
Per ogni campione stata valutata lestensione delle aree umide formatesi al termine della prova, con appositi software danalisi dimmagine digitali: la somma delle aree
umide, rapportata alla superficie totale testata (14.375 cm2), ha permesso di determinare il coefficiente U, espresso come percentuale di superficie umida.
Le prestazioni ottenute sono circa le stesse, con minime aree umide rilevate al termine delle prove: ci dipeso probabilmente dalle buone condizioni di maturazione e
messa in opera dei campioni.
Le filtrazioni si sono avute nei giunti di malta verticali, dovute ad ineliminabili difetti di
posa o alla formazione di lievi fessurazioni
in fase di presa; nel complesso, tutti i campioni hanno manifestato buone prestazioni di tenuta allacqua in pressione.

3. Riepilogo prove su muratura


Tipo malta Modulo elastico secante
Res. a compress. ModuloG
a comp. E (N/mm2)
Diagonale (N/mm2) (N/mm2)
Tipo a
Tipo b
Tipo c

18.270
16.008
14.672

1,46
1,98
1,71

34

3.224
3.662
4.249

Nota: Le indicazioni e le informazioni sulle caratteristiche dei nostri prodotti, pur riflettendo i test prodotti e le conoscenze tecnologiche pi recenti, non possono essere
considerati quale garanzia sul risultato finale delle lavorazioni con impiego dei suddetti prodotti. Compete pertanto allutilizzatore verificare, assumendosene la conseguente ed esclusiva responsabilit, la compatibilit dei prodotti ordinati con limpiego previsto, la loro corretta posa in opera e maturazione al fine di non pregiudicarne le prestazioni.

35

Italcementi
Via G. Camozzi, 124
24121 Bergamo
Tel. 035 396 111
Fax 035 244 905
www.italcementi.it