Vous êtes sur la page 1sur 35

ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

AS 2014
1 Impresa ambiente mercato
Giovanni Bernardi

Impresa Azienda
AZIENDA (art. 2555 C.C.)
il complesso dei beni organizzati dallimprenditore per lesercizio dellimpresa

IMPRENDITORE (art. 2082)


colui che esercita professionalmente unattivit economica al fine della produzione
e/o dello scambio di beni e/o servizi
Lazienda rappresenta, quindi, la proiezione patrimoniale (complesso di beni)
dellimpresa
Dal Dizionario della lingua italiana di Devoto e Oli, ed. 2000-2001:
AZIENDA Organismo composto di persone e beni, diretto al raggiungimento di un
fine economico, dinteresse sia pubblico sia privato;
IMPRESA La persona o lente che esplica una attivit economica organizzata ai fini
della produzione o dello scambio di beni o di servizi.
2

nel Veneto

Vene to

Impresa e mercato

Lazienda e il suo ecosistema


Ambiente mercati stakeholder
Tendenze generali/trends dellambiente
Tipi di mercato
rapporto Domanda- offerta ;prezzo
Forme di mercato
Tipi di aziende
Per forma giuridica
Per oggetto

Azienda e struttura dei costi


Diagramma di reddittivit
Labour intensive- capital intensive
Volumi dimensioni Economie di scala
Economie di scopo diversificazione sinergie
Apprendimento, curva di
Posizionamento nella filiera/catena del valore
Valore aggiunto e catena del valore
Grado di Integrazione Disintegrazione
delocalizzazione; Out sourcing- Insourcing(backshoring)

Scelte strategiche
Assetto geografico/mercati
Domestico internazionale mondiale globale
Settore industriale
Posizionamento e Struttura di business
Asa Area Strategica di Affari -Business Unit
Segmentazione e diversificazione
Settori : Istat e codice Ateco (Attivit Economiche)
7

La definizione di ambiente
Il contesto generale allinterno del quale
limpresa chiamata a svolgere le sue funzioni,
definito da una serie di condizioni economiche,
sociali, culturali, politiche, legislative, che
determinano il sistema di vincoli ed opportunit
entro cui dovr trovare crescita e sviluppo
limpresa stessa.

Scomposizione dellambiente
Sub-sistemi generali:

Ambiente politico istituzionale


Culturale-tecnologico
Demografico-sociale
Economico

Lambiente esterno

MACROAMBIENTE

TASK ENVIRONMENT
AMBIENTE DI RIFERIMENTO
10

AMBIENTE ESTERNO: Macro Ambiente

AMBIENTE ECONOMICO

AMBIENTE POLITICO-LEGISLATIVO

AMBIENTE DEMOGRAFICO-SOCIALE

AMBIENTE CULTURALE E TECNOLOGICO

11

AMBIENTE ECONOMICO

Caratteristiche dei Mercati: Insiemi omogenei di negoziazioni di


scambio

Strutture di Domanda/Offerta di Beni, Lavoro, Capitale

Settori: Insieme di Aziende con combinazioni di economiche


similari
Struttura del sistema di imprese
Tipologia di relazioni con altri sistemi Economici

12

AMBIENTE POLITICO LEGISLATIVO


Influenza in particolare lAmbiente Economico

Sistema di vincoli e opportunit


Interventi Legislativi (Restrizioni-Agevolazioni)
Politiche Fiscali, Monetarie, Tariffarie
Forme di Governo
Normative sul lavoro, Sindacati

13

AMBIENTE DEMOGRAFICO E SOCIALE

Suddivisione in Gruppi sociali, strutture demografiche


Struttura distribuzione della ricchezza e del reddito
Relazioni tra Gruppi, mobilit sociale , livelli di istruzione
Tendenze di consumo
Sistemi di relazioni industriali
Cultura/e , tradizioni ,valori e ideologie
Influenza sui comportamenti individuali e di gruppo
es. sul modo di utilizzo delle risorse ( rispetto ambientale.)

14

AMBIENTE TECNOLOGICO

Livello ricerca e sviluppo, centri di ricerca , Science Park


Rapporto pubblico privato nellinvestimento in ricerca
Presenza eccellenze tecnologiche/settori tecnologici
Struttura dei settori alta-bassa tecnologia
Dipendenza autonomia integrazione internazionale
Agenti ibridi fra Ricerca, Imprese, Regione per il trasferimento
tecnologico, start up, incubatori etc.

15

Scenari e pianificazione-le proiezioni nel futuro


Costruzione di scenari, technological forecasting, road map,
il mondo futuro, piatto, liquido futurologia

ovvero il tentativo difficile di costruirsi un riferimento per la


pianificazione del cambiamento
16

Dream society
Jensen (1999)

sei classi di mercato:


il mercato dellavventura
il mercato per lamicizia, lamore e lo stare insieme
il mercato per la salute
il mercato dellidentit (chi sono io)
il mercato per la pace e il relax della mente
il mercato per le convinzioni,le idee di vita
.

18

Tendenze AMBIENTE
Globalizzazione dei mercati
Interconnessione dei mercati
Competenze locali e competenze diffuse - glocal
Accelerazione dellinnovazione tecnologica
Riduzione cicli di vita dei prodotti
Cambiamento rapido nei modelli di consumo
Sviluppo delle tecnologie informatiche e della comunicazione ICT
Evoluzione dei mercati finanziari
Riduzione del significato di tempo e spazio
Differenze di costo delle risorse umane e naturali- in paesi diversi
Criteri di allocazione delle risorse pubbliche e private
Riduzione mercati protetti
Strutture a rete - grandi e piccoli supply chain-demand chain
20

Rete relazioni imprese ICT

21

22

23

24

12 idee per vivere meglio


internet mobile,
software in grado di prendere decisioni autonome,
internet delle cose,
cloud,
robotica avanzata,
veicoli automatici o semi automatici,
genomica di nuova generazione,
Accumulatori di nuova concezione,
stampanti 3D,
materiali avanzati,
esplorazioni avanzate per gas e petrolio,
energie rinnovabili.

25

Ambiente Specifico e Mercati


TASK ENVIRONMENT parte dell'ambiente che
risulta rilevante o potenzialmente rilevante per
lazienda
MERCATO = componenti dellambiente con cui
lA. ha relazioni di scambio;luogo dove si
manifestano le negoziazioni con continuit..
Ogni Azienda pu operare in diversi mercati e con diversi
task environment (differenziazione e integrazione)
26

ILMERCATO
Il luogo di incontro della
domanda e dellofferta

27

MERCATI
Mercato
Mercato
Mercato
Mercato

delle vendite
di acquisto /dei fornitori
del lavoro
dei capitali

I mercati sono regolati dallequilibrio di prezzo


determinato dal rapporto domanda offerta
Mercato monopolistico,oligopolistico, concorrenza perfetta
Elasticit della domanda ed elasticit dellofferta q/ p

28

Ambiente Specifico e Mercati

MERCATO DELLE VENDITE

MERCATO DELLA PRODUZIONE

MERCATO DEL LAVORO

MERCATO DEI CAPITALI

29

Mercati: Caratteristiche e variabili

MERCATO DELLE VENDITE


(Mercato di sbocco degli output)

Segmentazione = Gruppi omogenei di Prodotti, Clienti,


Tecnologie
Dimensione Mercato Reale e Potenziale
Caratteristiche dei consumatori per comportamenti di
acquisto
Canali di distribuzione disponibili e potenziali
Conoscenza di concorrenza di settore (Chi, Cosa fanno,
Dimensioni,..)

30

Mercati: Caratteristiche e variabili

MERCATO DELLA PRODUZIONE

(Insieme di Fornitori di MP, SL, MCH, Materiali e Servizi


in Input)
-

Tipo ed Ampiezza del Marcato dei Fornitori


Disponibilit di MP, SL, TCN, .
Tasso di Innovazione del Settore e di quelli affini

31

Mercati: Caratteristiche e variabili


MERCATO DELLA DEL LAVORO
(Mercato di Approvvigionamento del Personale per la
richiesta di Manodopera)

Offerta (Quantit e Qualit) specializzata


Tassi di mobilit
Diffusione delle Competenze
Livelli Retributivi
Vincoli sindacali, normativi e contrattuali

32

Mercati: Caratteristiche e variabili


MERCATO DEI CAPITALI
(Mercato di Approvvigionamento del Capitale di prestito
e di rischio)

Disponibilit di Offerta e relative condizioni


Istituti di Credito/Banche

33

Lambiente

gli interlocutori di impresa


Specifici

Authority Eu
Enti di sorveglianza
Enti di certificazione
competitivo omologazione

Ambiente
Ambiente sociale
Complementors Distributori
Sindacati
Concorrenti
Fornitori
Comunit locali
Dipendenti
Clienti
Propriet
Manager
Banche
SHAREHOLDERS
Intermediari
PP AA
(azionisti)
finanziari

Stakeholders
34

35