Vous êtes sur la page 1sur 1

Enea Scala

Tenore
Biografia
Nato a Ragusa, dopo la maturit classica intraprende lo studio
del canto lirico al Conservatorio di Bologna sotto la guida del
soprano Wilma Vernocchi perfezionandosi successivamente con il
tenore Fernando Cordeiro Opa con il quale sta tuttora studiando.
Ha debuttato nel 2006 a Bologna come Il matto nel Paolo e
Francesca di Mancinelli e da allora ha spaziato in un repertorio
che comprende il barocco di Rameau (Athlete e Mercurio in
Castor et Pollux al Theater an Der Wien) e Haydn (Sempronio ne
Lo Speziale con l'orchestra di Padova e del Veneto e Conte Enrico ne La vera costanza a St.
Etienne), Mozart (Ferrando in Cos fan tutte con il Circuito Lombardo e Arbace nell'Idomeneo a
Bologna) e il belcanto Italiano con Rossini (Lindoro ne L'Italiana in Algeri col Circuito Lombardo e
a Firenze, Conte d'Almaviva ne Il barbiere di Siviglia a Jesi, Firenze e Rouen, Don Ramiro in
Cenerentola a Torino e Bologna, Radoski in Sigismondo e Mambre in Mos in Egitto al ROF di
Pesaro, Libenskof ne Il viaggio a Reims ancora a Pesaro e Belfiore nella stessa opera a Firenze,
Conte Alberto ne Loccasione fa il ladro al ROF), Bellini (Elvino ne La Sonnambula col Circuito
Lombardo e a St. Gallen e Orasmino in Zaira al Festival di Martina Franca) e Donizetti (Ernesto nel
Don Pasquale, recentemente debuttato con grande successo di pubblico e di critica con il
Festival di Glyndebourne e Nemorino ne LElisir damore nel Circuito Lombardo).
Ha collaborato con direttori quali Roberto Abbado, Bruno Bartoletti, Andrea Battistoni, Fabrizio
Carminati, Michele Mariotti, Enrique Mazzola, Carlo Rizzi, Christophe Rousset, Daniele Rustioni e
con registi quali Andrea Cigni, Mariame Clement, Gianfranco De Bosio, Juan Font, Damiano
Michieletto, Graham Vick, Stefano Vizioli.
Fra i suoi impegni recenti e futuri: L'Heure espagnole al Teatro Massimo di Palermo, Lamico Fritz a
Cagliari, Don Giovanni al Theatro Municipal di Sao Paulo, Il cappello di paglia di Firenze al
Comunale di Firenze, La finta giardiniera a Lille e Glyndebourne, Arnoldo nel Guglielmo Tell al
Regio di Torino, Roudi nel Guillaume Tell inaugurale dei Festspiele della Bayerische
Staatsoper, Gerardo in Caterina Cornaro al Festival di Montpellier, Arnoldo a Toronto nel tour
americano del Teatro Regio, Stabat Mater di Rossini al Petruzzelli, i debutti come Edgardo in
Lucia di Lammermoor al Carlo Felice di Genova, Arturo ne I Puritani al Regio di Torino, Duca di
Mantova nel Rigoletto a San Sebastian, Egeo nella Medea in Corinto di Mayr al Festival di
Martina Franca, ancora Guillaume Tell come Arnolde e Roudi al Grand Theatre de Geneve, il
protagonista in Benvenuto Cellini al Gran Teatro del Liceu e Pollione in Norma a St. Gallen.
Gennaio 2015