Vous êtes sur la page 1sur 38

Modificato da WikiHow tradurre, Ciccio Veronese

Gli accordi rendono la musica interessante e gli conferiscono personalità. Sono elementi fondamentali e importanti che un pianista deve sapere, e sono molto facili da imparare! Serve solo apprendere alcune semplici regole e fare un po' di pratica. Ecco le regole, a te lasciamo solo l'allenamento!

Pubblicità

Passaggi

  • 1. 1 Capisci cos'è un accordo maggiore. Un accordo sono tre o più note. Gli accordi complessi sono formati da più note, ma ne serviranno almeno tre.

o

Un accordo maggiore è formato da tre note specifiche: la tonica, o radice dell'accordo (0). Questa è la nota che dà il nome all'accordo; la terza maggiore che dà all'accordo la sua caratteristica (4 semitoni sopra la tonica); e la quinta, che chiude l'accordo e lo completa (7 semitoni sopra la tonica).

o

Ogni accordo maggiore è composto da queste tre note. Nella loro forma base, sono disposte in questo modo 0-4-7. Nell'accordo di Do Maggiore ad esempio, il Do è la tonica (0). Quattro semitoni sopra troviamo la terza maggiore: Mi. Tre semitoni sopra la terza (o sette sopra la tonica) troviamo il Sol.

  • 2. 2 Costruisci un accordo maggiore su qualunque scala. Inizia con la prima nota della scala, denominata tonica. Trova la terza maggiore salendo di quattro semitoni. Trova la quinta (chiamata dominante) contando sette semitoni sopra la tonica (o tre semitoni sopra la terza maggiore).

o

  • 3. 3

Capisci che ci sono spesso almeno due modi per scrivere un accordo. Ad esempio, le note Mib, Sol Mi Sib creano un accordo di Mib. Le note Re#, Fa Mi La# creano un accordo di Re# maggiore, che suona esattamente come un accordo di Mib, ma non è identico per ragioni complesse che non possono essere spiegate in questo articolo. Ci limiteremo alle scritture più comuni degli accordi in questo articolo.

Esercitati con i seguenti accordi. Sono gli accordi maggiori per pianoforte. Nota che dovrai usare solo le dita 1, 3 e 5 (pollice, medio, mignolo) per suonare le tre note di ogni accordo. Il tuo indice e anulare potranno poggiare sui tasti, ma non dovranno premerli.

4.

o

Nota che le tue dita avanzeranno di un semitono sulla tastiera ogni volta che cambierai accordo.

4. o Nota che le tue dita avanzeranno di un semitono sulla tastiera ogni volta che

4

Do Maggiore : Do, Mi, Sol. Ricorda, Do = tonica (0), Mi = Terza maggiore (4), Sol = quinta (7)

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra

o

Diteggiatura mano sinistra

5.

5. 5 Reb Maggiore: Reb, Fa, Ab; Equivalente enarmonico: Do# Maggiore : Do# Mi# Sol# o

5

Reb Maggiore: Reb, Fa, Ab; Equivalente enarmonico: Do# Maggiore: Do# Mi# Sol#

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

6.

6. 6 Re Maggiore: Re, Fa#, La o Diteggiatura mano destra:

6

Re Maggiore: Re, Fa#, La

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

7.

7. 7 Mib Maggiore: Mib, Sol, Sib o Diteggiatura mano destra:

7

Mib Maggiore: Mib, Sol, Sib

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

8.

8. 8 Mi Maggiore: Mi, Sol#, Si o Diteggiatura mano destra:

8

Mi Maggiore: Mi, Sol#, Si

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

9.

9. 9 Fa Maggiore: Fa, La, Do o Diteggiatura mano destra:

9

Fa Maggiore: Fa, La, Do

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

10.

10. 10 Fa# Maggiore: Fa#, La#, Do#; Equivalente enarmonico: Solb Maggiore : Solb, Sib, Reb o

10

Fa# Maggiore: Fa#, La#, Do#; Equivalente enarmonico: Solb Maggiore: Solb, Sib, Reb

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

11.

11. 11 Sol Maggiore: Sol, Si, Re o Diteggiatura mano destra:

11

Sol Maggiore: Sol, Si, Re

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

12.

12. 12 Lab Maggiore: Lab, Do, Mib; Equivalente enarmonico: Sol# Maggiore : Sol#, Si#, Re# o

12

Lab Maggiore: Lab, Do, Mib; Equivalente enarmonico: Sol# Maggiore: Sol#, Si#, Re#

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

13.

13. 13 La Maggiore: La, Do#, Mi o Diteggiatura mano destra:

13

La Maggiore: La, Do#, Mi

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

14.

14. 14 Sib Maggiore: Sib, Re, Fa o Diteggiatura mano destra:

14

Sib Maggiore: Sib, Re, Fa

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

15.

15. 15 Si Maggiore: Si, Re#, Fa# o Diteggiatura mano destra:

15

Si Maggiore: Si, Re#, Fa#

o

Diteggiatura mano destra:

o Diteggiatura mano sinistra:

o

Diteggiatura mano sinistra:

16. 16 Esercitati a suonare tutte le note insieme. Poi esercitati negli arpeggi, dove suonerai ogni
  • 16. 16

Esercitati a suonare tutte le note insieme. Poi esercitati negli arpeggi, dove suonerai ogni nota dalla più bassa alla più alta.

  • 17. 17

Esercitati a suonare gli accordi maggiori nelle differenti inversione. Le inversioni dell’accordo di La usano le stesse note, ma una nota diversa sarà sul basso. Ad esempio, l’accordo di Do maggiore è Do, Mi, Sol. La prima inversione dell’accordo di Do maggiore è Mi, Sol, Do. La seconda inversione è Sol, Do, Mi.

o

Prova ogni accordo maggiore e ogni inversione.

Consigli

Tutti i bemolle e i diesis sono suonati sui tasti neri della tastiera. Il tasto nero alla destra di ogni tasto è un diesis, il tasto alla sinistra è un bemolle. Su un piano, uno strumento accordato con temperamento equabile, un Si# e un Do suonano, e in effetti sono, la stessa nota. Se suonassi uno strumento a corde o cantassi, queste note non sarebbero identiche – le scritture enarmoniche sono importanti in questi casi.

Un diesis è un’alterazione che alza di un semitono una nota.

Un bemolle è un’alterazione che abbassa di un semitono una nota.

Ascolta gli accordi mentre li suoni. A prescindere dalla tonalità, suonerai note con gli stessi intervalli, perciò dovrebbero sembrarti simili. Se quello che stai suonando non sembra un accordo maggiore, controlla di aver premuto le note giuste.