Vous êtes sur la page 1sur 1

Wikipedia prese il via come progetto complementare di Nupedia, un progetto per l

a creazione di una enciclopedia libera online le cui voci erano scritte da esper
ti volontari attraverso un processo formale di revisione. Nupedia venne fondata
il 9 marzo 2000 dalla societ Bomis, proprietaria dell'omonimo portale di ricerca.
Le figure principali erano Jimmy Wales, allora CEO della Bomis, e Larry Sanger,
redattore capo di Nupedia e successivamente di Wikipedia.[8]
Per il concetto di wiki, Wales e Sanger dichiararono di essersi ispirati ai siti
WikiWikiWeb o Portland Pattern Repository di Ward Cunningham.
Wikipedia, che esisteva gi come servizio di Nupedia.com dal 10 gennaio 2001, venn
e formalmente lanciata il 15 gennaio successivo sul sito Wikipedia.com, in lingu
a inglese. Verso maggio giunse la prima flotta di utenti registrati e, nel corso
dell'anno, si svilupparono le edizioni in francese, tedesco, inglese, catalano,
spagnolo, svedese, portoghese e, a fine anno, italiano.
Alla fine del suo primo anno di esistenza, l'enciclopedia arriv a contare quasi 2
0 000 voci, su 18 edizioni in lingue differenti. Raggiunse 26 edizioni in lingua
alla fine del 2002, 46 alla fine del 2003 e 161 alla fine del 2004. Nupedia e W
ikipedia coesistettero finch i server della prima furono chiusi definitivamente n
el 2003 e i suoi testi incorporati in Wikipedia (Nupedia aveva sofferto un tasso
di crescita estremamente lento, a causa dei complicati processi di revisione, r
iuscendo a pubblicare solo 24 voci); Sanger usc di scena e un gruppo di utenti at
tu una biforcazione della Wikipedia in spagnolo per costituire l'Enciclopedia Lib
re.
Da Wikipedia e Nupedia, nacque nel 2003 la Wikimedia Foundation, l'organizzazion
e non profit che sostiene Wikipedia e i progetti fratelli (il primo dei quali fu
In Memoriam: September 11 Wiki) che nel tempo si sono aggiunti, ognuno dei qual
i specializzato in un determinato ambito del sapere. La Wikimedia Foundation ha
infatti successivamente dato vita a progetti complementari tra cui Wiktionary, W
ikibooks, Wikisource, Wikispecies, Wikiquote, Wikinotizie, Wikiversit e Wikivoyag
e. Wales cedette tutti i diritti alla fondazione da lui promossa, che tuttora ge
stisce i marchi e l'infrastruttura informatica, garantendo che la gestione dei c
ontenuti rimanga affidata alla comunit degli utenti.
Se nei primi due anni cresceva alla velocit di poche centinaia o meno di nuove vo
ci al giorno, l'edizione in inglese di Wikipedia raggiunse il traguardo delle 10
0.000 voci nel gennaio 2003, mentre nel 2004 sub un boom, raddoppiando le dimensi
oni in un anno (con un aumento da 1.000 a 3.000 voci al giorno). Wikipedia ha ra
ggiunto la sua milionesima voce, tra le 105 edizioni in lingua all'epoca present
i, il 20 settembre 2004.
A partire dal 2004, iniziata a costituirsi una rete di organismi nazionali colle
gati alla Wikimedia Foundation; nel 2005 stata fondata Wikimedia Italia. Nel set
tembre dello stesso anno, l'edizione in italiano ha superato le 100.000 voci.
Da quando Wikipedia ha raggiunto un considerevole numero di voci, i mass media l
a citano sempre pi spesso. diventata un tipico fenomeno del Web 2.0 grazie anche
alla sua particolarit di essere modificabile e aggiornabile da chiunque. Nel sett
embre 2007, l'edizione in inglese ha tagliato lo storico traguardo di 2 milioni
di voci, divenendo la pi vasta enciclopedia mai scritta, superando l'enciclopedia
Yongle (1407), che ha detenuto tale primato per 600 anni esatti;[3] nel Guinnes
s dei primati del 2008 riportata come la pi grande enciclopedia al mondo. Il 27 m
arzo 2008, Wikipedia, con oltre 250 edizioni locali, raggiunse i 10 milioni di v
oci,[9] che erano raddoppiate il 18 novembre 2011[10] e triplicate nel giro dei
tre anni successivi, superando nel 2015 i 35 milioni di voci.
A Settembre 2015 le edizioni di Wikipedia con pi di 100 000 voci erano divenute 5
3, scritte in altrettante lingue (12 edizioni con oltre un milione di voci).[2]