Vous êtes sur la page 1sur 16

Corso di Elettronica 1

Prova in itinere del 23/11/2011


(A.A. 2011/12 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________
C
10 nF

Quesiti:
1) Determinare la funzione di trasferimento
A(j)=vo(j)/vi(j) per il circuito di figura e
tracciarne i diagrammi asintotici di Bode,
supponendo che lamplificatore operazionale
sia ideale.
2) Nel caso in cui l'amplificatore operazionale
abbia uno slew-rate pari a 1 V/s e che in
ingresso
sia
applicata
una
tensione
sinusoidale vi di ampiezza pari a 0,1 V, quale
la massima frequenza del segnale vi che
possibile amplificare correttamente?
3) Si supponga infine che l'amplificatore
operazionale abbia una tensione di offset pari
a 20 mV (modellizabile con un generatore di
tensione in serie all'ingresso invertente e con
il terminale positivo connesso a questo
ingresso), ed una corrente di bias uscente
dall'ingresso invertente pari a 1 A.
Quale la tensione in uscita dal circuito nel
caso in cui vi = 0 V ?

R3
200 k

_
R1
10 k

vi

R2
100 k

vo

dB 40
30
20
10
0
1E +0

1 E+1

1E +2

1E+3

1E+4

1E +5

1E+6

1E +7

-10
-20
-30

180
135
90
45
0
1E+0
-45
-90
-135
-180

1E+1

1E+2

1E+3

1E+4

1E+5

1E+6

1E+7

Corso di Elettronica 1

Prova in itinere del 12/11/2012


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________
Quesiti:
1) Un amplificatore operazionale (OP-AMP) reale ha un comportamento che differisce da quello di
un OP-AMP ideale solo per il valore finito del guadagno ad anello aperto A0 = 103 V/V. Sotto
questa ipotesi, determinare la funzione di trasferimento A(j)=vo(j)/vi(j) per il circuito di figura e
tracciarne i diagrammi asintotici di Bode (si indichino chiaramente nei grafici i valori delle diverse
grandezze, quali pulsazioni, amplificazioni, ecc.).
2) In un secondo tempo si supponga che
l'OP-AMP reale abbia anche una tensione di
offset pari a 10 mV, modellizabile come un
generatore di tensione in serie all'ingresso
non invertente e con il terminale negativo
connesso a questo ingresso.
Quale la tensione in uscita dal circuito nel
caso in cui vi = 0 V ?

dB 80
70
60
50
40
30
20
10

0
1E +0

-10

1E +1

1 E+2

1 E+3

1E +4

1E +5

1 E+6

1 E+7

-20

C
1 F

R2
100 k

180
_
R1
10 k

135

vo

90
45

vi

0
1E+0
-45
-90
-135
-180

1E+1

1E+2

1E+3

1E+4

1E+5

1E+6

1E+7

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 5/9/2013


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________

Quesito:
Per il circuito amplificatore di figura determinare il punto di riposo dei tre transistori e il
guadagno di tensione a centro banda Av = Vo/Vs, sapendo che IE = 2 mA e che i transistori Q1,
Q2 e Q3 hanno i seguenti parametri: = 200, C = 10 pF, C = 1 pF
Stimare poi la frequenza di taglio superiore fH dell'amplificatore e dimensionare i tre
condensatori in modo che la frequenza di taglio inferiore fL sia non superiore a 50 Hz.
E possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione si ritenga necessaria,
purch adeguatamente giustificata.

V + = 12V

V = 12V
RC
6.8k
C2
Rs
100

C1

C3

+
Vs

RB1
68k

RB2
68k

RB3
68k

RE
10k

IE

V - = - 12V
-

V = - 12V

RL
15k

vo

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 11/7/2012


(A.A. 2011/12 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 30m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

______________________________________________________________________________

Quesito:
Per il circuito amplificatore di figura determinare il punto di riposo dei due transistori, il
guadagno di tensione a centro banda Av = Vo/Vs e quello di corrente AI = IL/Is, sapendo che
IE = 1 mA, che IC = 2 mA e che i transistori Q1 e Q2 hanno i seguenti parametri: = 100,
C = 10 pF, C = 2 pF
Stimare inoltre le frequenze di taglio inferiore fL e superiore fH della risposta in frequenza
dell'amplificatore. A tal fine possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione
si ritenga necessaria, purch adeguatamente giustificata. Si consideri nulla la reattanza del
condensatore di by-pass CBP all'interno della banda passante dell'amplificatore.

V + = 12V
IC

VB = 6V
IS
Q1
+
Vs

Q2

Rs
2,5k

C1
220 nF
CBP
IL
IE

RC
12k

V - = - 12V

RL
25 k

vo

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 13/2/2012


(A.A. 2011/12 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 30m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________

Quesito:
Per il circuito amplificatore di figura determinare il punto di riposo dei tre transistori, il guadagno
di tensione a centro banda Av = Vo/Vs e quello di corrente AI = IL/Is, sapendo che IE = 2 mA e
che i transistori hanno i seguenti parametri:
- valori per Q1 e Q2: = 100, C = 10 pF, C = 1 pF
2
- valori per Q3 : 1/2 k' (W/L) = 1mA/V , VT = 1V, Cgs = 10 pF, Cgd = 1 pF,
Stimare inoltre le frequenze di taglio inferiore fL e superiore fH della risposta in frequenza
dell'amplificatore. A tal fine possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione
si ritenga necessaria, purch adeguatamente giustificata

V + = 12V
IE
V + = 12V
IS
Q1

Q2

RD
20k

C1
100 nF

Vs
Q3
RC
2k

V - = - 12V

V - = - 12V

IL

RL
20 k

vo

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 18/2/2013


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 30m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

______________________________________________________________________________
Quesito:
Si supponga di applicare in ingresso al circuito di figura un segnale puramente differenziale
(Vs1 = Vd/2 = -Vs2).
- Dimensionare il circuito in modo da avere un guadagno differenziale Vo/Vd pari ad almeno
1000 V/V.
- Determinare l'impedenza d'ingresso in modo differenziale vista tra i nodi A e B.
- Determinare il valore ed il verso delle correnti di bias agli ingressi A e B.
- Stimare la frequenza di taglio superiore del guadagno differenziale.
Si supponga in seguito di applicare in ingresso un segnale di modo comune (Vs1 = Vs2 = Vcm).
- Calcolare il guadagno di modo comune.
- Calcolare il C.M.R.R. .
- Determinare l'impedenza di ingresso di modo comune vista ad uno degli ingressi A o B.
I transistori da Q1 a Q6, sebbene di polarit opposta, sono tutti caratterizzati dai seguenti
parametri: = 100, ro= 50k, C = 10 pF, C = 1 pF. Per quanto riguarda il transistore
Q7, esso pu essere pensato come costituito dal "parallelo" tra due transistori del tipo suddetto.
E' possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione si ritenga necessaria,
purch adeguatamente giustificata
V + = 12V

Q1
Q3

Q2

vo
Rs
1k

B
Q4

R1

Rs
1k

Q5

Vs1

Q6

Vs2

Q7

V - = - 12V

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 17/9/2013


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________
Quesito:
Per il circuito amplificatore di figura determinare il punto di riposo dei due transistori
supponendo che abbiano un guadagno di corrente = 200.
Calcolare quindi il guadagno di tensione a centro banda Av = Vo/Vs e le resistenze di ingresso
Rin e di uscita Rout del circuito reazionato, supponendo di poter trascurare la reattanza dei
condensatori C1 e C2 alla frequenza del segnale di ingresso.
E possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione si ritenga utile, purch
adeguatamente giustificata.

V + = 12V
+

V = 12V

RC
10k
RS
2k

Q2

C1

C2

Q1
+
Vs

R1
22k

Rin

RE
1.5k

vo

Rout

Corso di Elettronica 1

Prova finale del 14/1/2013


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________

Quesito:
Per il circuito reazionato di figura determinare il punto di riposo dei due transistori sapendo che
ID = IS = 1 mA e che k = 1/2 k' (W/L) = 1mA/V2 .
Determinare in seguito il guadagno di tensione a centro banda Avf = Vo/Vs , la resistenza di
ingresso Rin e la resistenza di uscita Rout tenendo conto, nello studio dinamico, del fatto che i
due transistori hanno una resistenza d'uscita ro = 50 k.
Si consideri nulla la reattanza dei condensatori C1 e C2 all'interno della banda passante
dell'amplificatore.
E' possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione si ritenga necessaria,
purch adeguatamente giustificata.

V + = 12V
+

V = 12V

ID
RS
2k

C1

C2

+
Vs

R1
18k

Rin

IS

vo

Rout

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 17/06/2013


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________

Quesito:
Per il circuito reazionato di figura determinare il punto di riposo dei due transistori, il guadagno
di tensione Avf = Vo/Vs , la resistenza di ingresso Rin e la resistenza di uscita Rout sapendo
che i transistori Q1 e Q2 hanno eguale amplificazione di corrente = 200.
E' possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione si ritenga necessaria,
purch adeguatamente giustificata. Si consideri nulla la reattanza dei condensatori C1 e C2
all'interno della banda passante dell'amplificatore.

V + = 18V

RC
10 k
Q2
Q1
Rs
100

C2

C1

RE
1 k

Vs

R2
3,3 k

R1
1 k

RL
1 k

Rout
Rin

vo

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 27/2/2012


(A.A. 2011/12 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 50m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________

Quesito:
Supponendo che il generatore di segnale vs abbia una componente continua di tensione nulla,
determinare il punto di riposo dei due transistori nel circuito amplificatore di figura ( = 100) .
Determinare quindi il guadagno di tensione Av = vo/vs e la resistenza di ingresso del circuito
Rin, trascurando la reattanza del condensatore CC alla frequenza del segnale di ingresso.
E' possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione si ritenga necessaria,
purch adeguatamente giustificata.

VCC =+12V

VCC =+12V
RC
1k

IC = 0,2mA
Rs
10k

CC

+
vs

RB
10k

Rin

RE
270

vo

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 12/11/2012


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________

Quesito:
Per il circuito reazionato di figura determinare il punto di riposo dei due transistori, il guadagno
di tensione Avf = Vo/Vs , la resistenza di ingresso Rin e la resistenza di uscita Rout sapendo
che I1 = 0,1 mA, che I2 = 1 mA e che i transistori Q1 e Q2 hanno eguale amplificazione di
corrente = 100.
E' possibile effettuare qualunque semplificazione o approssimazione si ritenga necessaria,
purch adeguatamente giustificata. Si consideri nulla la reattanza del condensatore C1
all'interno della banda passante dell'amplificatore.
V + = 12V

I1

Q2
C1

Q1

R2
10 k

Rs
100

RL
1 k
I2

R1
1 k

+
Vs

Rout
V - = - 12V

Rin

vo

Corso di Elettronica 1

Prova finale del 6/2/2012


(A.A. 2011/12 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________

Quesito:
Per il circuito reazionato di figura determinare il guadagno di tensione Avf = Vo/Vs , la
resistenza di ingresso Rin e la resistenza di uscita Rout .
3

Si supponga che l'amplificatore operazionale abbia Ao = 10 V/V, Rid = 100 k e ro = 1 k.


Nel caso in cui l'amplificatore operazionale abbia un polo dominante a frequenza 1 kHz, quale
sar la banda passante dell'amplificatore reazionato?

R2
100 k
Rs
1k
_
R1
1 k

Vs

vo
RL
2 k

Rin
Rout

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 20/6/2012


(A.A. 2011/12 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

______________________________________________________________________________

Quesito:

Per il circuito reazionato di figura determinare il guadagno di tensione Avf = Vo/Vs , la


resistenza di ingresso Rin e la resistenza di uscita Rout , supponendo che l'amplificatore
4

operazionale abbia Ao = 10 V/V, Rid = 100 k e ro = 1 k.

R2
150 k

R1
2 k

R3
2 k
Rs
1k
_
+

Vs

vo
RL
5 k

Rin
Rout

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 22/4/2013


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

_____________________________________________________________________________
Quesito:
Per il circuito reazionato di figura determinare il guadagno di tensione Avf = Vo/Vs , la
resistenza di ingresso Rin e la resistenza di uscita Rout .
3

Si supponga che l'amplificatore operazionale abbia Ao = 10 V/V, Rid = 100 k e ro = 1 k,


mentre per il transistore si assuma una amplificazione di corrente = 100.

R2
100 k
VCC =+12V

Rs
1k
_
R1
1 k

Vs

Rin

RL
1k

Rout

vo

VEE = -12V

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 8/7/2013


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 45m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

______________________________________________________________________________
Quesito:
Per il circuito di Fig.1 determinare i diagrammi di Bode dell'amplificazione di tensione
AV = VO / VS, l'impedenza di ingresso Zin e l'impedenza d'uscita Zout nell'ipotesi che l'OP-AMP1
sia ideale.
In seguito si scolleghi dalla massa il nodo A (terminale non invertente di OP-AMP1), e si
colleghino i nodi A e B rispettivamente ai nodi A' e B' del circuito di Fig.2.
Ipotizzando che anche l'OP-AMP2 sia ideale, determinare il nuovo andamento dei diagrammi di
Bode, nonch le impedenze Zin e Zout del circuito reazionato cos ottenuto.
C1
1 nF

R2
150k

R1
1k
+
Vs

Rs
1k

Fig.1

R3
1k

V+
_
A

OP-AMP1

RL
1 k

V-

Zin

Zout
R4
1k

R5
10k

V+

Fig.2

A'

OP-AMP2
+
V-

B'

vo

Corso di Elettronica 1

Prova scritta del 4/2/2013


(A.A. 2012/13 - Prof. G. Lullo)

Durata massima della prova: 1h 30m


Candidato:

Cognome

.............................................

(riportare i dati personali in

Nome

.............................................

ogni foglio consegnato)

Matricola

..........................................

______________________________________________________________________________
Quesito:
Dopo aver analizzato il circuito di figura, determinare i valori di R1 , R2 , R3 e C affinch esso
oscilli ad una frequenza f0 di 1kHz.
Quali precauzioni possibile adottare nel circuito per minimizzare gli effetti delle correnti di
bias?
Si supponga che l'unico meccanismo di stabilizzazione dell'ampiezza delle oscillazioni sia la
"saturazione" della tensione d'uscita Vo ai valori di tensione di alimentazione e che in questa
situazione la forma d'onda generata sia poco distorta. Quale la massima frequenza alla quale
possibile far oscillare il circuito se lo slew rate dell'OP-AMP pari a 1V/s ?

R3

R3

+12V

+
_

vo
-12V
R1

R2