Vous êtes sur la page 1sur 5

Il recipiente disegnato in figura ha una configurazione cilindrica avente diametro interno D = 2000 mm

chiuso con fondi semisferici, esso sistemato su due selle A e B poste ad una distanza LAB = 7000 mm e
fuoriesce di una lunghezza L0 = 2000 mm da entrambi i lati.
Contiene un gas liquefatto alla pressione p= 5 bar. La massa volumica del liquido = 0,80 kg/dm3
Effettuare il calcolo dello spessore del mantello e dei fondi ipotizzando che il grado di sicurezza sia
almeno 3.

2000

11 000
A

2000

Dati Materiale R=680

N
mm 2

7000

S =426

N
mm2

Calcolo della tensione ammissibile


Dovendo essere il grado di sicurezza non inferiore a 3 si ricava che il coefficiente di sicurezza 3 per
cui:
am =

s 426
N
= 142
=
2

3
mm

Calcolo pressione
Per il calcolo necessario individuare il punto maggiormente sollecitato.

C
Considerando una qualsiasi sezione del cilindro.
Nel punto C la pressione :
p C = 5 bar = 500 000 Pa =0,5 MPa

Nel punto D, a questa pressione, si deve sommare quella dovuta al fluido:

p D = pC + gh = 500 000+8009,812 = 515 692 Pa= 0,52 MPa

Esercizi Costruzione Di Macchine 1

- Carmine Napoli

pag. 1 di 6

Dimensionamento del mantello cilindrico


In un recipiente in pressione in pareti sottili le tensioni si possono calcolate con le relazioni che seguono

m =

pr
s

n =

pr
2s

r =  p

Il calcolo sar effettuato facendo riferimento alla pressione esistente sul fondo, ovvero la pressione pD,
utilizzando il metodo di Tresca per il quale si ha
id = max  min
nel caso studiato la tensione massima n mentre la tensione minima r per cui si ha:

id =

pr
pr
 p =
p
s
s

Per il calcolo dello spessore si utilizza l'equazione di stabilit


maxam
dove max = id e con le opportune sostituzioni si ha:
pr
p am
s
pr
am p
s
che permette di ricavare lo spessore s
s

pr
am  p

il raggio r = 1000 mm, sostituendo i dati del problema si ha:

0,5161000
= 3,65 mm
142  0,516

si sceglie uno spessore s = 4 mm

Esercizi Costruzione Di Macchine 1

- Carmine Napoli

pag. 2 di 6

Dimensionamento fondi semisferici


In questo caso le relazioni per il calcolo delle tensioni sono:
m =

pr
2s

n =

pr
2s

r =p

con Tresca si ha:


id =

pr
p
2s

lo spessore :
s

pr
0,5161000
=
= 1,82 mm
2 am  p 21420,516

si sceglie uno spessore s = 2 mm.


Si decide di utilizzare lo stesso spessore per i fondi ed il mantello ovvero s = 4 mm.
Azione del peso del fluido e del recipiente.
I pesi del fluido e del mantello operano come un carico continuo q che per risulta costante nella zona
cilindrica, ma variabile nei due fondi.

Il volume di un segmento sferico, proporzionale al peso, dato dalla relazione


h
V = h 2 r
3
il cui andamento riportato nel grafico.
Per semplificare i calcoli si decide di ipotizzare anche i fondi come cilindri, con lo stesso diametro della
zona centrale, per cui il serbatoio diventa un cilindro con una lunghezza Lt = 11 mm con diametro interno
Di = 2000 mm e diametro esterno De = 2008 mm (questa approssimazione aumenta la sicurezza).
V f = r i2Lt

Il volume del fluido


Il relativo peso

Q f = m fg = V fg
Q f = fr 2iLtg = 80012119,81 = 271 070 N

Esercizi Costruzione Di Macchine 1

- Carmine Napoli

pag. 3 di 6

dividendo il peso totale per la lunghezza totale si ottiene il carico continuo equivalente:

qf =

Qf
N
N
271 070
=
= 24642 = 24,64
Lt
11
m
mm

il peso del mantello :

V m = 2r isLt

Qm = m2rsL tg = 7500210,004119,81 = 20 340 N


il carico totale la somma dei due pesi:
Qt = Q f Q m =271070 20340 = 291410292 000 N
dividendo il peso totale per la lunghezza totale si ottiene il carico continuo equivalente:

q=

Qt
292000
N
=
26,50
Lt
11000
mm2

Il sistema pu essere schematizzato come una trave appoggiata con un carico continuo

Il diagramma del momento :

Esercizi Costruzione Di Macchine 1

- Carmine Napoli

pag. 4 di 6

Calcolo delle tensioni


Per individuare la sezione dove presente il massimo momento calcoliamo la sua intensit nelle sezioni A
e B ed in quella di mezzeria che chiamiamo E.
Nelle sezioni A e B, per la simmetria del sistema, i momenti assumono la stessa intensit
M B = q

2
2
L1A
2000
= 26,5
=53 000 000 Nmm
2
2

nella sezione E si ha:


2

2
L1 E
5500 292000
M E=q
R BL BE =  26,5

3500 = 110 187 500 N mm


2
2
2

Per calcolare la tensione massima necessario conoscere il modulo di resistenza a flessione, uguale in
tutte le sezioni del cilindro

W f=

D4e
D4
 i
2008420004
64
64
=
= 12 585 220 mm4
De
32
2008
2

Le tensioni massime si hanno nella sezione E


fmax =

M FE 110187500
N
=
= 8,76
2
WF
12585220
mm
B

FA

FB

Queste tensioni, come dal diagramma rappresentato in figura, sono di trazione nel punto B e di
compressione nel punto A,
Calcolando adesso la tensione m
m=

pr 0,5161000
N
=
=64,5
2s
24
mm2

nel punto B si ha:


mt = m fmax = 64,58,76=73,26

N
2
mm

mentre sempre nello stesso punto la tensione n :


n=

pr 0,5161000
N
=
=129
s
4
mm 2

Si noti come n sia maggiore di mt per cui la tensione ideale, calcolata con il criterio di Tresca, ancora
id = maxmin = n  r e quindi non necessario ricalcolare lo spessore.
N.B.
Se avessimo usato il criterio di resistenza di Von Mises si rendeva necessario ricalcolare la tensione ideale
Esercizi Costruzione Di Macchine 1

- Carmine Napoli

pag. 5 di 6