Vous êtes sur la page 1sur 2

Fondato nel 2010

ANNO I - NUMERO 2 - DIFFUSIONE GRATUITA www.ilcontesto2010.blogspot.com Venerdì 14 MAGGIO 2010

Registrazione Tribunale di Napoli n° 10 del 8/02/2010


Sede:Via Generale D‟Ambrosio n°20 Redazione: 3395966663
Politica
EDITORIALE di Marco Esposito La crisi Fini-Berlusconi e la nascita di una “nuova opposizione”
Oggi il sistema informativo non è dei mi-
gliori, anzi si potrebbe asserire che vivia-
mo in un "regime democratico"in cui
Il sottile confine tra l’identità politica e la dignità personale
non vi è del tutto la libertà d'informazione. di Lucia Sciamannetti che partito non è. Semmai è un‟aggregazione dove vige il “centralismo cari-
Ciò avviene non per la mancanza di pro- smatico”, dove non si discute. Lui, invece, vuole un partito che sui temi
È risaputo che il nostro sistema politico a carattere bipolare (e non
fessionalità dei giornalisti, tutt'altro. Il pun- dell‟immigrazione si schieri con le tesi del Partito Popolare Europeo impron-
bipartitico!) alimenti disaccordi e litigi. Solo apparentemente, infatti,
to è che vi è la precisa intenzione di ren- tate al rispetto della dignità umana e non su quelle della Lega, un partito che
l‟esistenza delle due coalizioni di centrodestra e di centrosinistra,
dere noi cittadini poco, o per niente, par- assume la legalità come valore, che celebra, senza reticenze, l‟unità d‟Italia
rappresentano garanzia di stabilità e coerenza.
tecipi della cosa pubblica, dello stato del- e che non deleghi tutte le scelte al Governo.
Come accadeva anche nella I Repubblica (1948-1993), ma con
le cose in continua evoluzione e di tutte Secondo Fini, la giornata della rottura, dovrà essere ricordata come
dinamiche diverse, molto spesso, la volontà di aggregarsi sotto lo stesso
quelle dinamiche economico - sociali che un momento di “svolta”. Il giorno in cui non si potrà più fingere che non esi-
simbolo, nasconde strategie di potere ed elevate ambizioni
regolano il nostro viver civile. sta una componente, minoritaria, all‟interno del partito,
personali. Le elezioni politiche, a tutti i livelli, sono il banco
La riflessione spontanea è: la libertà di portatrice di idee diverse da quelle dominanti. Si apre
di prova su cui, in seguito, si andranno a decidere gli equili-
stampa, di formare e informare oggettiva- così una positiva e democratica fase di discussione e
bri e i diversi pesi politici che ogni partito acquisirà
mente i cittadini, trova il suo limite negli viene meno l‟unanimismo e la totale convergenza.
nell‟ambito di una determinata coalizione.
interessi di "alcuni cittadini più uguali de- L‟esistenza di una “opposizione” nella maggio-
Quando nel 2008 si inaugurò la XVI legislatura, i
gli altri", portatori d'interessi talmente ranza di Governo, evidenzia un disfacimento di
pericoli che avrebbe dovuto affrontare il Governo di centro-
elevati e poco chiari, da non poter essere quell‟apparente unione celata dietro i sorrisi televisivi e
destra erano chiari. L‟unione con la Lega Nord e la fusione
oggetto di cronaca e, quindi, di pubblica le strette di mano pubbliche, tra i vari componenti della
di Alleanza Nazionale nel Popolo della Libertà, non promet-
discussione e opinione. coalizione, che non hanno fatto mai trasparire alcuna
tevano niente di buono.
Ecco quindi che, in ognuno di noi nasce tensione.
Già nella XII legislatura (1994), a causa di tensioni
quel senso di smarrimento, rabbia, sfidu- Invece, un logorio interno e duraturo soffocato
interne, la Lega Nord uscì dalla maggioranza provocando la
cia ed infine rassegnazione... a causa delle necessità di governo e per l‟incrocio degli
rottura della coalizione uscita vittoriosa dalla competizione elettorale e, quin-
Siamo indotti a credere che la realtà delle interessi personali, apre a scenari inediti della nostra realtà politica.
di, il c.d. ribaltone. La crisi di Governo si risolse con la formazione di un nuo-
cose non possa mai cambiare, che tutti Passata la bufera, il clima si mostra più sereno, grazie all‟attenuarsi
vo Esecutivo sostenuto da una maggioranza diversa da quella che era stata
siano corrotti o corruttibili e che, quantun- dei toni e degli scontri verbali tra “finiani e berluschini”. Il contesto, però, non
proposta al corpo elettorale e con un Presidente del Consiglio differente
que si presentasse dinanzi ai nostri occhi cambia. Resta un forte attrito tra il Presidente della Camera ed il Presidente
dalla personalità che, nelle elezioni, era stato presentato come candidato
una persona sì degna di rispetto, essa sia del Consiglio, due delle maggiori cariche dello Stato. Può funzionare questa
alla Presidenza del Consiglio: nacque il Governo tecnico Dini.
soltanto il frutto della nostra immaginazio- struttura? Scrive Eugenio Scalfari: “un sistema che si basa sull’irrilevanza
L‟intesa con Bossi nasconde, ancora oggi, il rischio di un potenziale
n e , u n " o l o g ra m m a " . del centrosinistra, sulla rassegnazione del Presidente della Repubblica e
fallimento per l‟indispensabilità che questo partito assume nell‟ambito
Allegoricamente la persona - ologramma sull‟indifferenza passiva dell‟opinione pubblica democratica”.
dell‟intesa di Governo e per il “potere di ricatto” che esercita verso gli alleati.
succitata è rappresentata dalla Stampa e Al di là della facciata spettacolare e scenica dell‟avvenimento, gli
I recenti avvenimenti raccontano come, non meno rilevante, sia la
dalla propria Libertà incompiuta. elementi a cui bisogna dare risalto sono due: la volontà ed il vigore con cui
questione dell‟identità politica di An che mal sopporta di venir soffocata in
La gravità delle premesse sopra esposte Fini si batte per mantenere l‟identità storica del suo partito che, seppur con-
una coalizione in cui, evidentemente, non ritrova la sua originaria ideologia.
e l'imbarazzante disagio, nel pronunciare fluito per esigenze di potere in una coalizione, non deve essere sopraffatto
Dopo una lunga serie di screzi e di accordi ricuciti, qualche settima-
parole come "regime democratico" e as- nei suoi caratteri originari e nel suo spirito ideologico; e la necessità di un
na fa è esplosa energicamente l‟insofferenza politica di questa frangia, che
senza di libertà" hanno rappresentato il confronto libero, quindi, democraticamente necessario per la crescita
dimostra di avere un‟ importanza non marginale tra i consensi degli elettori.
punto di non ritorno, la svolta culturale dell‟intero Paese, anche se si sviluppa nella maggioranza di Governo.
La crisi Fini-Berlusconi si manifesta sotto i riflettori quando, il Presi-
per giovani uomini e donne che si sono Fermo restando che il nostro impianto politico non potrà mai essere
dente della Camera, interviene davanti alla platea della Direzione nazionale
uniti per dar forza e seguito alle loro idee trasformato in un sistema bipartitico all‟inglese, rimane da accettare (o da
del Partito presso l‟Auditorium di Roma, sostenendo che “la libertà di opinio-
di Libertà, Giustizia ed Equità. rassegnarsi!) l‟esistenza e l‟esigenza dello scambio proficuo di visioni con-
ne non può rappresentare il venir meno della lealtà, all‟interno del Pdl, solo
Ecco che nasce l'8 Febbraio del 2010: trastanti, per evitare la completa deriva del costrutto politico italiano e l‟oblio
" I L C O N T E S T O " . perché si danno indicazioni diverse da quelle che vanno per la maggiore”.
della popolazione.
Lo si capisce: Fini ha in mente un partito diverso dal Popolo della Libertà,
Periodico che è: Indipendente, Libero,
Apartitico, dei Contribuenti.

Fisco & Economia


L'etimologia della parola, di sciasciana
memoria, induce a rivolgere la nostra
attenzione nei confronti di tutto ciò che ci
circonda; ed è così che è stato pensato,
"contestualizzato alle nostre terre" ma
con la consapevolezza di esser parte
integrante e funzionale
Il piano anti-crisi di aiuto alle famiglie italiane
di una "contestualizzazione",
quella europea, più grande.
Niente faziosità, solo consapevolezza di
L’effettiva struttura dell’aiuto e le problematiche della moratoria dei mutui
voler aggiornare ed informare, senza di Luigi Ferrante primo gennaio 2009. della richiesta.
presunzione alcuna, i Cittadini. Lasciando fuori un rilevante numero di La preparazione degli incartamenti, a
La drastica quoti-
lavoratori e lavoratrici dipendenti,che hanno perso il causa dell‟eccessiva burocratizzazione del si-
dianità che vive gran parte posto di lavoro, e quindi un reddito, nell‟anno 2008; stema, è complessa: molte volte, infatti, risulta-

L’ Incontro :
delle famiglie è rappresen- inoltre sono anche tagliati fuori dal accesso al bo- no insufficienti, per mancanza della lettera di
tata dalla richiesta di so- nus una buona parte di lavoratori autonomi, non licenziamento; per mancanza della copia della
rientranti nel progetto della moratoria. dichiarazione dello stato di disoccupazione rila-
Si svolgeranno a Roma il 19 e 20 Giugno gli spensione di mutuo nei
E‟ evidente che la mancanza di incisività sciata dal centro per l'Impiego; oppure per man-
“Stati Generali dei Contribuenti Italiani”. confronti delle banche. d‟azione del piano famiglia consiste nel non consi- canza dei documenti relativi al reddito imponibi-
L'iniziativa costituirà un momento di coinvolgi- L’enigma è: quante delle cinquemila do- derare affatto “tutte” le implicazioni sociali derivan- le dei titolari del mutuo.
mento democratico e di confronto fra contri- mande trasmesse alle banche avranno la possibilità ti dalle molteplici istanze delle famiglie (soggetti Basta soltanto l’assenza di uno di
buenti, associazioni, imprese e istituzioni sui di avere un buon esito? richiedenti il beneficio). questi carteggi che la pratica viene bloccata.
temi dei diritti dei contribuenti, su una nuova Per sapere se la domanda di richiesta Da qui la necessità di analizzare, in breve, Il dibattito è solo all‟inizio.
della sospensione dei mutui è andata in porto o ma concretamente, gli elementi riguardanti la pro-
politica per un fisco equo, sulla riforma della
meno, occorre attendere ben 15 giorni lavorativi. duzione della documentazione per il buon fine
giustizia tributaria, sulla drammatica situazione
La pratica è, infatti, particolarmente artico-
delle vessazioni nei confronti dei contribuenti lata, poiché bisogna vagliare con accortezza i re-
attuata da equitalia. La convocazione degli quisiti delle famiglie che aspirano ad ottenere
Stati Generali, aggiunge il Presidente Naziona- l‟interruzione del mutuo.
le Carmelo Finocchiaro, vuole raggiungere Espletate,quindi le pratiche, bisogna at-
l'obiettivo di un coinvolgimento ampio su que- tendere fino a 45 giorni lavorativi per applicare
ste tematiche di tutti gli attori coinvolti anche concretamente la sospensione dei mutui medesimi.
alla luce del recente annuncio di una imminen- Tale procedura amministrativa prevista per
te riforma fiscale fatto dal Ministro Tremonti. La
la sospensione del mutuo per l’acquisto della
prima casa ha sollevato dissensi, in quanto molte
Federcontribuenti lavorerà per una grande
famiglie non hanno potuto beneficiare della morato-
iniziativa che sia capace di diventare un mo- ria prevista del piano stesso.
mento di proposta oltre che di protesta nei Le partecipazioni al bonus anti-crisi ap-
confronti di una legislazione assolutamente paiano bloccate non tanto in relazione alla soglia
punitiva per i contribuenti onesti e fortemente limite del reddito oppure alla somma finanziata,
favorevole per gli evasori. ma dal fatto che la perdita del posto di lavoro deve
essere avvenuta successivamente alla data del
Il Contesto Per saperne di più:
Venerdì 14 MAGGIO 2010 www.ilcontesto2010.blogspot.com

Società sta, anti-immigrazioni, anti-europeista e anti-


unitaria. Non sono mancati in questo ventennio
gli attacchi efferati alla bandiera tricolore italiana

Il populismo e il fenomeno leghista simbolo dell‟unità nazionale, in aperta violazione


te, ad ogni costo anche a scapito delle istanze delle a molte disposizioni costituzionali. Sono di questi
minoranze. A ragione, molti studiosi del fenomeno, giorni le dichiarazioni di un esponente di spicco
di Ilaria Jacquier hanno parlato di populismo come forma patologica delle democra- della Lega e ministro della Repubblica
Nato a metà dell‟800 nella Russia e a fine „800 negli Stati Uniti come zie, nelle quali l‟ideale democratico sembra essere sullo sfondo o (Calderoli), richiamato all’ordine dal Nostro Pre-
partito portatore delle istanze del ceto rurale, il populismo è negli ultimi decenni comunque sulla via del tramonto. Casi concreti del fenomeno si sidente della Repubblica, relative alla sua volon-
un fenomeno presente in molti Paesi. Elemento irrinunciabile del fenomeno è tà di non intervenire alla manifestazione celebra-
manifestano in epoca contemporanea nell‟Europa (pensiamo a Je-
ovviamente il popolo o meglio il riferimento ad esso come un unicum dotato di tive dell‟Unità in quanto formalmente occupato
an Marie Le Pen in Francia, Jörg Haider in Austria) così come in
una sola volontà. Infatti il populismo torna in auge nell‟epoca in cui le masse nella sua attività di governo. Non è mancata la
molti altri Paesi (a Menem in Argentina, Fujimori in Perù) ed anche
irrompono nella scena politica e sono fonte di legittimazione della classe gover- retorica anti-immigrazione al fine di far leva sulle
nel Nostro, in cui lo stesso non è riconducibile esclusivamente alle
nante, ma soprattutto sono insoddisfatte e vi è una profonda crisi del sistema riserve di parte del Paese circa la creazione di
forze politiche di destra o di sinistra. Caso emblematico è costituito
partitico. Il populismo è, in una certa misura, un concetto antitetico a quello di uno Stato multirazziale.
certamente dalla Lega Nord. Nata da poco più di venti anni come
democrazia; infatti trova fonte di legittimazione esclusivamente in coloro i quali Il leghismo-populista è stato il sistema
federazione di vari movimenti orientati da un etno-federalismo, av-
si riconoscono nelle istanze propagandate da un leader le quali, diversamente partitico italiano debole a crearlo; infatti, la clas-
verso ad ogni forma di centralismo dello Stato. Guidato dal leader
che in una sana democrazia, chiedono di essere realizzate incondizionatamen- se politica è stata avvertita come una casta chiu-
storico, Umberto Bossi, si alimenta della sua retorica anti-centrali-
sa: basti pensare che i cittadini non possono, a

Economia & Lavoro


livello nazionale indicare coloro i quali devono
rappresentarli, in quanto il sistema elettorale è, a
liste bloccate ossia decise dai partiti stessi. È
indubbio che la Lega è riuscita a far leva sulle
Le difficoltà dell’Italia di attrarre investimenti insoddisfazioni profonde di una parte di popola-
zione che intravede, come unica soluzione, il
ricorso all‟anti-politica.
Riformare il Welfare: unica “via” per ottenere “Il diritto al lavoro”
di Marco Esposito po determinato sia una gran fortuna, se si considera che c‟è chi non strategici nazionali come la raffinazione petrolifera, il
La discussione alla base della lo possiede affatto. In tal senso, i dati sono inequivocabili: nel perio- chimico - farmaceutico e l‟alimentare, si comprendono facil-
dialettica politica assume una spe- do 1995 -2007 il tasso di disoccupazione è progressivamente dimi- mente le ragioni del perché gli investimenti diretti
cifica e rilevante connotazione nel nuito, nel Centro-Nord e, con circa cinque anni di ritardo, anche nel dall’estero occupano solo lo 0,1% al Sud e dello 0,9% al
momento in cui si riescono a com- Mezzogiorno fino a registrare in Italia il valore minimo del 6,1% nel Nord del Pil. Con la tendenza alla significativa diminuzione
prendere le vere esigenze di un 2007, quasi dimezzato rispetto al 1995. A partire dal 2008 è nuova- delle imprese partecipate a livello nazionale.
Paese e si pongono in essere una mente risalito in entrambe le ripartizioni. Il tasso di irregolarità Ecco le ragioni del perché l‟Italia perde posizioni
serie di misure riformatrici di siste- dell‟occupazione (cd.lavoro nero), invece, è rimasto invariato nel competitive in Europa. I cittadini sono stanchi di una elenca-
ma tese a realizzare politiche pe- ultimo biennio (19,2%). zione semplice di numeri.
requative (ma non assistenziali) Il fenomeno è accentuato nelle regioni del Mezzogiorno. Essi esigono delle risposte.
per ridurre i differenziali socio – L‟eccessiva polverizzazione del settore produttivo, per lo Riformare le leggi del mercato del lavoro in Italia è la
economici nelle diverse aree geografiche. più caratterizzato dalla presenza delle piccole e micro imprese e i priorità.
Diritto del lavoro anacronistico, calo demografico, lavoro continui investimenti economici a pioggia, che favoriscono la crescita Un unico contratto di lavoro a tempo indeterminato
irregolare , prodotto interno lordo in decremento e crisi dei com- del fenomeno elusivo, sono la causa della distorsione economica a sul modello nord- europeo (a poco servono le obiezioni che
parti strategici declassano l‟Italia nella classifica dei Paesi base del differenziale territoriale. definiscono tale ipotesi a non applicabili al contesto nostrano)
dell‟Euro Zona. Di contro, l‟incidenza della cassa integrazione assume valo- che creerebbe maggiori certezze nella vita delle persone.
Oggi il dibattito lavorativo deve necessariamente rifoca- ri molto più elevati nelle aree dove si presenta una maggiore con- Sarebbe opportuno,scegliere un progetto che semplifichi e
lizzarsi. centrazione industriale. I dati, impietosi, fotografano i cassa integrati generalizzi la Cassa integrazione Guadagni, con un meccani-
Il tipico dualismo “scolastico” tra il Settentrione e Meridio- del Nord al 2,2% e l‟1,3% del Mezzogiorno. smo di estensione del campo di applicazione a tutti i rapporti
ne è archiviato. Questo è solo dovuto alla diversa formazione strutturale dei di lavoro, che ponga le premesse per una riduzione del costo
L‟attuale mondo del lavoro nella sua quotidianità , mostra comparti produttiva e alle diversità delle nature aziendali locali? della relativa polizza.
un sottobosco i cui lavoratori sono categorizzati e definiti in base Se si aggiunge che l‟export specializzato delle regioni del Rafforzare le associazioni tra professionisti nel crea-
alle protezioni derivanti dai contratti: lavoratori di serie A, B e C. Sud è ridotto ,in quanto ridotti sono i posti nell‟ambito dei comparti re “reti” di relazioni che permettano la possibilità di poter for-
.Si è purtroppo pervasi che avere un buon lavoro a tem- mare la manodopera lavorativa, preparandola alla maggiore

Attualità
riqualificazione professionale.
Una legislazione ipertrofica è destinata a subire la
fuga anche dei propri destinatari naturali, gli imprenditori indi-
geni; fuga favorita dal fatto che gli stessi lavoratori hanno
difficoltà a rivendicare un diritto inconoscibile, che quindi non

Lo “stralcio” d’Italia: l’inchiesta fa parte della cultura diffusa.


Il diritto al lavoro costituzionalmente sancito.

Il “Belpaese” visto con gli occhi dei giovani universitari


a cura della redazione sta e lassista? Chi è l’esercito della maggioranza dei
L‟Italia è solo geograficamente unita. Le giovani delle università? Cosa fa per vivere? Come
differenze territoriali sono ataviche. Intenti separati- immagina il proprio futuro?
sti sono ben radicati nel midollo delle persone, quasi Giovanni, 22 anni, frequenta la facoltà di
fosse un testimone da tramandare di generazione in economia e commercio a Napoli e per mantenersi
generazione. Se ad un cittadino del mondo si chie- agli studi lavora saltuariamente in un pub del centro.
desse un commento alla situazione italiana, la rispo- Intervistato, alla domanda come immagini tra dieci
sta sarebbe automaticamente sarcastica, contrasse- anni la tua vita e il tuo Paese, ha risposto secca-
gnata da un sorriso beffardo. Pagine, pagine e an- mente: “non lo immagino affatto! Purtroppo, oggi, la
cora pagine hanno analizzato il fenomeno marginali- competitività di un mondo del lavoro evanescente e
sta delle divisioni territoriali e delle ragioni storiche precario non lascia spazio ad alcuna immaginazio-
causa delle problematiche attuali. Elencarle nuova- ne. Devi avere gli agganci giusti per poter avere la
mente sarebbe un non servizio informativo reso ai prima possibilità di lavoro. Se poi relazioni il mondo
lettori. del lavoro a ciò che dovrebbe rappresentare
Pur tuttavia poniamoci delle domande: esi- l’università con i suoi insegnamenti prettamente
ste una categoria sociale “di mezzo” che cresce tra teorici, con i mille corsi superflui e pseudo riforme “Dispiace”,continua, “ per quei ragazzi strumentaliz- europea. Spiace la scarsa attitudine
l’incudine di ciò che sono i loro sogni, le loro ambi- che nascondono soli tagli ai bilanci, allora il quadro zati dalle forze politiche presenti negli atenei che a cambiare lo stato delle cose”; poi
zioni e speranze di vivere una vita migliore dei loro è chiaro e il divario è netto. solo quando sarà ormai tardi capiranno l’occasione continua dicendo, “tra qualche mese
padri, e il martello di ciò che sono i fallimenti dei Tra un mondo del lavoro che chiede una persa di poter ragionare da persone libere”. sarò mamma e non vorrei mai che
numerosi coetanei che immessi nel mondo reale, poco probante specializzazione e un mondo univer- Novecento chilometri più a nord, a Milano, mio figlio vivesse quest’aria sprezzan-
seppur dotati culturalmente, restano vittime inermi di sitario poco formativo e poco aderente alle richieste incontriamo Sara, 25 anni studentessa di scienze te per ciò che è diverso, di disfattismo
una società italiana estremamente classista, liberi- del mercato futuro nel quale dovremmo competere” politiche. Anche per lei sacrifici e stenti rappresenta- di autoreferenzialità nel mondo politi-
no l‟unico binomio possibile per continuare a studia- co e nel lavoro”, poi conclude dicen-
La responsabilità degli articoli è dei rispettivi autori. re e vivere. Gli occhi,tuttavia, si sgranano e le parole do: “credo che andrò via,dopo la lau-
La Direzione si assume, esclusivamente, la responsabilità degli
articoli “A cura della redazione” e di quelli non firmati.
acquistano forza allorquando le poniamo la doman- rea l’Italia non offre chances”.
Immagini tratte da Internet. da su come viene sentito il problema della formazio- Commentare oltre queste
ne universitaria e quali potrebbero essere le pro- testimonianze è inutile. Ma è proprio
Registrazione Tribunale di Napoli n° 10 del 8/02/2010 quando lo stato delle cose appare
spettive politiche italiane: “Siamo immaturi”, afferma
Anno I - Numero 2 impossibile da modificare, che ci si
con decisione, “se non riusciamo a comprendere
Direttore Editoriale Progetto Printing che gli atteggiamenti di chiusura politica e sociale, deve impegnare per dare alle future
Marco Esposito M.E.R.I.T generazioni la possibilità, mista a vo-
proprio perché non generano confronto ed inter-
glia di poter esclamare: “ voglio resta-
Direttore responsabile Progetto Web Creation scambio, regrediscono ed imbarbariscono i cittadini.
re in Italia perché è solo qui che cam-
Luigi Loffredo Mastean Non mi meraviglio, quindi di un Ministro che indica il
biando il corso delle cose riuscirò a
In Redazione dito medio all’inno italiano e faccia riferimento alle donare una vita migliore ai miei figli e
Lucia Civale , Luigi Ferrante, normanne gesta di coesione e chiusura, quando poi aiutare gli altri a riformare il Paese”.
Lucia Sciamannetti il contesto in cui l’Italia è presente è di matrice