Vous êtes sur la page 1sur 80

Piacere!

ITALIEN

Niveau 3/A2 B1

Livre du professeur
Anne Le Phu Duc
Professeur agrg

Alexandra Rainon-Martinez
Professeur agrg

Laurent Libenzi
Professeur certifi
Formateur IUFM

sous la direction de

Grard Fontier

Inspecteur dAcadmie
Inspecteur Pdagogique Rgional

8, rue Frou 75278 Paris cedex 06


www.editions-belin.com

5194_ldp_p1_54.ind 1

9/07/09 18:21:12

Toutes les rfrences des sites Internet prsentes dans cet ouvrage ont t vrifies attentivement la date
dimpression. Compte tenu de la volatilit des sites et du dtournement possible de leur adresse, les ditions
Belin ne peuvent en aucun cas tre tenues pour responsables de leur volution. Nous appelons donc chaque
utilisateur rester vigilant quant leur utilisation.
Conformment au code de la Proprit intellectuelle (art. L.122-5), les ditions Belin autorisent expressment la reproduction par photocopie du prsent document, ds lors
que les copies seront utilises exclusivement par les lves et les personnels de ltablissement denseignement qui fait ou fait faire les dites photocopies.
Dans ces conditions, cette autorisation est accorde titre gratuit. Pour tout autre cas, lautorisation de reproduction devra tre sollicite auprs des ditions Belin, ou du
Centre franais de lexploitation du droit de copie (CFC, 20, rue des Grands-Augustins, 75006 Paris).
ditions Belin, 2009 

5194_ldp_p1_54.ind 2

ISBN 978-2-7011-5194-6

9/07/09 18:21:12

Prsentation de la mthode

Les units

11

Unit 1 
n
n

Unit 2 
n
n

Unit 3 
n
n

Unit 4 
n
n

Unit 5 
n
n

Unit 6 
n
n

Unit 7 
n
n

Unit 8 
n
n

Spostarsi

11

Fiche dautovaluation 

15

Comunicazione e informazione

16
21

Fiche dautovaluation 

Stare insieme 
Fiche dautovaluation 

Luoghi dincontro
Fiche dautovaluation 

Vivere in citt 
Fiche dautovaluation 

Lavorare 
Fiche dautovaluation 

Feste e usanze 
Fiche dautovaluation 

Citt di ieri e di domani 


Fiche dautovaluation 

Lettura 

22
28
29
35
36
43
44
49
50
54
55
60
61

Tests de comprhension de loral/Prove dascolto 

64

Unit 1 

64

Unit 2 

66

Unit 3 

68

Unit 4 

70

Unit 5 

72

Unit 6 

74

Unit 7 

76

Unit 8 

78

5194_ldp_p1_54.ind 3

mmaire sommaire sommaire sommaire sommaire sommaire sommaire sommaire sommaire sommaire

valuation dune langue trangre


au niveau A2jB1

9/07/09 18:21:12

veau A2B1 valuation dune langue trangre au niveau A2B1 valuation dune langue

Comprhension de lcrit
Niveaux

A2

B1

Lecture slective

Lecture intensive et lecture cursive

Peut reprer une information


relative aux domaines concrets
familiers (gens, lieux, loisirs, tudes, travail) et aux notions du programme dans une large palette
de documents courts et rdigs
dans une langue simple.

Peut suivre un mode demploi.


Peut comprendre un message personnel court traitant de sujets
familiers sur la vie quotidienne.
Peut comprendre lessentiel de textes littraires courts avec un
vocabulaire usuel ou rcurrent.

Peut reprer des informations


pertinentes sur une notion du programme dans une ou des sources
diffrentes.

Peut comprendre la description dvnements (dans leur succession,


leur lien de causalit), lexpression de sentiments ou de souhaits dans
des textes factuels ou littraires dans une langue standard.
Peut identifier un registre de langue (soutenu, familier) ou une
varit (nationale, rgionale).
Peut comprendre les points significatifs dun article portant sur une
notion du programme.
Peut reconnatre le schma argumentatif dun texte.
Peut comprendre les conclusions dun texte argumentatif articul.

Expression crite
Niveaux

Rendre compte dinformations

Rdiger une narration ou une description

A2

Peut rendre compte brivement


dun vnement ou dune activit,
dans une langue simple.
Peut fournir ou reformuler une
information simple.

Peut crire des notes et messages simples et courts sur des sujets
familiers.
Peut relier une srie de phrases et expressions par des connecteurs
simples tels que et, mais et parce que.

Peut rsumer des informations sur


des sujets familiers ou des notions
du programme et donner son opinion.

Peut crire un texte simple et articul laide de connecteurs logiques ou chronologiques sur des sujets en rapport avec les notions du
programme.
Peut raconter une histoire, un vnement ou une exprience en
rapport avec les notions du programme, dans un texte simple et
cohrent.
Peut crire des descriptions dtailles sur des sujets familiers ou en
rapport avec des notions du programme.

B1

Expression orale en continu


Rendre compte dune exprience, dun vnement
ou dune information, familiers ou en rapport
avec des notions du programme

Sadresser un auditoire
sur un sujet familier ou portant
sur des notions du programme

A2

Peut prsenter ou dcrire une activit personnelle, son environnement propre, par de courtes sries dexpressions ou de
phrases simples non articules entre elles.

Peut faire un bref expos lmentaire


sur un sujet familier, aprs lavoir prpar et rpt.

B1

Peut prsenter une exprience personnelle, lintrigue dun livre


ou dun film sous forme dune suite de points, en donnant
des dtails et en faisant part brivement de ses sentiments et
ractions.

Peut faire un expos simple en faisant


apparatre les points importants, aprs
lavoir prpar.

Niveaux

4 n valuation dune langue trangre au niveau A2B1

5194_ldp_p1_54.ind 4

ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:12

Comprhension de loral
Niveaux

A2

B1

coute de messages
et de consignes

Audition de
dialogues ou de
conversations entre
locuteurs natifs

Audition dmissions
tlvises et de films
ou documentaires

Peut comprendre lessentiel


de brefs messages, annonces ou consignes relatifs un
domaine familier, formuls
lentement dans une langue
simple.
Peut comprendre des indications simples portant sur un
trajet accomplir.

Peut identifier le sujet


dune discussion entre
locuteurs natifs portant
sur un domaine familier.

Peut suivre les rubriques


du journal tlvis et
comprendre linformation
essentielle de documentaires tlviss sur des
sujets familiers ou prpars.

Peut comprendre les points


principaux de messages dans
une langue claire et articule,
sur des sujets familiers.

Peut suivre les points


principaux dune discussion entre locuteurs
natifs sur des sujets
familiers ou portant
sur des notions du programme et conduite
dans une langue standard simple.

Peut comprendre les


points principaux de programmes tlviss simples ainsi que de brves
interviews sur des sujets
familiers ou des notions
du programme.

coute
dexposs sur
des sujets en
rapport avec
le programme

Peut suivre le
plan gnral dun
expos court et
simple sur une
notion du
programme.

Interaction orale
changer des informations
pour la ralisation dune tche

Participer une conversation ou un dbat sur


un sujet en rapport avec des notions du programme

A2

Peut communiquer dans le cadre dune tche


simple et routinire ne demandant quun
change dinformations simple et direct sur
des sujets et des activits familires.

Peut grer de trs courts changes sociaux (formules de


politesse simples et courantes; faire et accepter une offre,
une invitation, des excuses; dire ce quil aime) et participer
de courtes conversations sur des sujets familiers.

B1

Peut prendre part une discussion courante


sur un sujet familier ou en rapport avec une
notion du programme, discuter la solution
de problmes particuliers, transmettre une
information simple et directe et demander
plus de renseignements et des directives
dtailles.

Peut prendre part sans prparation une conversation


dans une langue simple, exprimer des sentiments et un
point de vue, mme sil prouve encore des difficults
formuler exactement ce quil aimerait exprimer.

Niveaux

ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 5

valuation dune langue trangre au niveau A2B1 n 5

9/07/09 18:21:12

5194_ldp_p1_54.ind 6

9/07/09 18:21:12

n Le Cadre Europen Commun de Rfrence pour les


Langues (CECRL) offre dsormais une base commune de
structuration et de rfrence pour les formations en langues vivantes. Le CECRL part du principe que toute forme
de comptence, si minime soit-elle, est susceptible dtre
dfinie et valorise. Ce qui permet de mettre les lves en
confiance et de leur donner envie dapprendre et de progresser au fur et mesure quils atteignent les niveaux de
comptence dfinis: pour ce qui concerne Piacere! Niveau
3 du niveau A2 (utilisateur lmentaire) vers le niveau
B1 (utilisateur indpendant).
n Dans la continuit des deux premiers manuels de la collection, Piacere! Niveau 3 prend en compte les lments
du Cadre Europen Commun de Rfrence pour les
Langues (CECRL) et aborde de faon progressive les points
dfinis dans les programmes en vigueur. Ainsi, il ractive
les bases assimiles lors des deux premires annes dapprentissage de litalien tout en introduisant approfondissements et nouveauts.
Il continue dvelopper les cinq activits langagires
prconises par le CECRL, savoir la comprhension de
lcrit, lexpression crite, la comprhension de loral,
lexpression orale en continu et lexpression orale en interaction.

Le manuel
Les objectifs
n La communication constitue lobjectif prioritaire dans
lapprentissage dune langue trangre, nanmoins litalien reste indissociable du contexte culturel; cela nous a
amens slectionner les thmes et les objectifs de communication suivants:
Unit 1: Spostarsi
Conoscere il progetto del ponte di Messina, dibattere pro
o contro, scoprire il sistema dellAlta Velocit in Italia,
impegnarsi in azioni per salvare lambiente, conoscere la
marcia Su e Zo per i ponti di Venezia.
Unit 2: Comunicazione e informazione
Presentare una pubblicit, organizzare un sondaggio sulla
TV, analizzare i titoli dei giornali, scrivere articoli, conoscere la storia della nascita degli SMS, ascoltare radio e
musica italiana, usare il sistema RSS per tenersi informati,
intervistare qualcuno.
Unit 3: Stare insieme
Capire le difficolt dintegrazione dei disabili nella societ, presentare la propria famiglia, conoscere il mondo di
una studentessa, scoprire le campagne della Fondazione
Pubblicit Progresso, comunicare con gli altri.
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 7

Unit 4: Luoghi dincontro


Scoprire le abitudini dei giovani nel centro commerciale,
conoscere il ruolo della piazza, ideare e partecipare a
iniziative e manifestazioni culturali, seguire lItalia in un
luogo dincontro mondiale: le Olimpiadi.
Unit 5: Vivere in citt
Capire la segnaletica, leggere una piantina, chiedere informazioni per orientarsi in citt, sapere fare la spesa, essere
capace di ordinare al bar e al ristorante.
Unit 6: Lavorare
Informarsi su diverse professioni, commentare testimonianze di lavoratori, paragonare il lavoro di una volta e il
lavoro odierno, adoperare il lessico del lavoro per redigere
una lettera di motivazione, esprimersi sulle proprie scelte
professionali.
Unit 7: Feste e usanze
Scoprire una tradizione sarda, organizzare una festa,
imparare usanze familiari, conoscere il Carnevale di
Venezia, descrivere i vestiti e gli accessori, esprimere la
propria opinione.
Unit 8: Citt di ieri e di domani
Conoscere i principali monumenti romani, organizzare una
visita a Roma, immaginare la Milano del 2015, scoprire
edifici pubblici, capire limportanza delle mostre nello
sviluppo delle citt.

La structure des units


n Chacune des 8 units du manuel sorganise de la
manire suivante:
une double page douverture
Lezione 1
Lezione 2
Finestra aperta*
LItalia su Internet*
Strumenti per la lingua
Cosa sai?
* Limportance et la frquence de ces rubriques peuvent varier dune
unit lautre en fonction des besoins.

Les fondamentaux et laccessoire


n Les professeurs nous posent souvent la question Fautil tout tudier lintrieur du manuel? Non bien sr!
Chaque enseignant est absolument libre dexploiter tout
ou partie des units, en fonction bien entendu du niveau et
de lintrt de ses lves, de la ncessit de prserver des
heures de cours ou des instants pour dautres activits, par
exemple la prise en compte de lactualit italienne.
n Nous considrons que, tout comme pour Piacere!
Niveau 1 et Piacere! Niveau 2, lenseignant doit proposer ce qui correspond au minimum indispensable (ce que
nous appelions le kit de survie dans les deux premiers
Prsentation de la mthode n 7

sentation de la mthode prsentation de la mthode prsentation de la mthode prsenta-

Lapproche actionnelle

9/07/09 18:21:12

Piacere!), cest--dire la double page douverture, les deux


lezioni, la double page Strumenti per la lingua, et plus que
jamais le Cosa sai? qui termine chaque unit et permet
llve de faire le point sur ce quil sait faire.

Les rabats
n Le premier rabat permet llve de savoir prcisment
ce qui se trouve sur son CD, et prcde les deux cartes (politique et administrative) auxquelles le professeur et llve
auront souvent loccasion de se rfrer.
n Nous ne pensons pas nous tromper en affirmant que
llve utilisera souvent les rabats qui se trouvent la
fin du manuel, que ce soit les tableaux synoptiques de
conjugaison des verbes rguliers et des auxiliaires ou le
Per esprimerti final qui, en relation avec chaque unit,
a t conu non seulement pour donner des instruments
linguistiques llve et favoriser son implication dans
linteraction en classe, mais aussi pour faciliter sa participation dans le cadre dune situation de communication
authentique.

Comment fonctionne 
une unit?
La double page douverture
n Chacune des 8 units souvre sur une double page qui
mentionne, sur la page de droite, les objectifs atteindre
la fin de lunit, objectifs rdigs en italien car les lves
ont dj deux annes dapprentissage derrire eux.
n Les lments iconographiques (le plus souvent des
photographies) sont aisment identifiables et sont associs
une activit de comprhension de loral. Ces documents
sont tous authentiques, la table des illustrations la
fin du manuel indique les lieux exacts reprsents; ils sont
aussi exploitables pour eux-mmes, afin dentraner les
lves la description.
n La premire action de llve par rapport une nouvelle
unit consiste donc couter de brefs enregistrements,
en comprendre le sens global, et les associer aux documents iconographiques de la double page. Cela constitue
un entranement la comprhension de loral, qui fonctionnera dautant mieux que lon expliquera pralablement aux lves quil nest pas ncessaire de comprendre
tous les lments dun message sonore pour en saisir la
signification.

Les deux lezioni


n Le Prima di tutto est une nouvelle rubrique qui nest
pas systmatique. Elle vient accentuer le travail sur une des
5comptences: la comprhension de loral. Elle introduit
le thme de la leon en apportant quelques mots de vocabulaire importants.

8 n Prsentation de la mthode

5194_ldp_p1_54.ind 8

n On peut envisager, avant mme laudition du texte de


la Lezione, dlucider pralablement les deux ou trois mots
et expressions susceptibles de perturber la comprhension
du sens global. Avant chaque audition il sera opportun
dindiquer des consignes dcoute afin de cibler prcisment celle-ci et de faire comprendre aux lves quil ne
sagit pas dabord de tout comprendre.
n En ce qui concerne le Per comprendere il conviendra
dviter le questionnement frontal (professeur / lves)
et de favoriser linteraction. En dautres termes, chaque
fois que nous crivons dans le livre du professeur : le
professeur demandera, lenseignant peut demander,
il convient dinciter les lves pratiquer linteraction et
donc se poser des questions entre eux.
n Les textes des lezioni sont des textes authentiques
(dcrivains, de journalistes) car les lves ont atteint le
niveau A2 qui leur permet de se confronter une langue
certes cible dans sa difficult mais non fabrique.

Scopriamo
n Cette page comprend les rubriques qui correspondent
aux 5 activits langagires du CECRL.
Sans rptition fastidieuse, ces parties peuvent tre:
Osserviamo (activit de comprhension de lcrit),
Ascoltiamo (activit de comprhension de loral), Parliamo
(activit dexpression orale en interaction activit en
groupe qui favorise la prise de parole et permet un entranement en situation de communication ou en continu,
pour apprendre prendre la parole de faon construite), Scriviamo (activit dexpression crite), Colleghiamo
(activit de comprhension de lcrit), Riflettiamo, une
rflexion sur lcrit, une activit dexpression orale et/ou
crite puis une mise en uvre dune tche en rapport avec
les questions poses au pralable et qui ont dclench la
rflexion.

Finestra aperta
n Cette rubrique comporte systmatiquement des documents authentiques (lments culturels, articles de presse,
extraits de sites Internet, chansons, publicits) avec
diffrentes activits qui se prolongent dans des projets de
classe qui correspondent la tche selon lapproche actionnelle prconise dans le CECRL.

LItalia su Internet
n Cette rubrique est l pour enrichir le vocabulaire, faciliter la communication et accrotre progressivement la
connaissance de la civilisation et de la culture italiennes
grce la visite de sites toujours scrupuleusement choisis
pour leur intrt pdagogique.
Elle est gnralement propose sur une double page afin
de permettre une exploitation pdagogique optimale des
documents iconographiques, des textes des publicits ou
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:13

des chansons. Le niveau de langue acquis les annes prcdentes par les lves leur permet daborder avec plus
daisance ces documents authentiques.
Toutes les rfrences des sites Internet ont t vrifies
attentivement la date dimpression mais compte tenu
de la volatilit des sites et du dtournement possible de
leur adresse, nous appelons les collgues rester vigilants
quant leur utilisation pour viter dventuelles mauvaises
surprises.

Strumenti per la lingua


n Cette double page est illustre par des exemples tirs
de lunit (les lezioni ou la finestra aperta) et qui utilisent
un vocabulaire actif. Travailler sur la langue cest dabord
consolider et enrichir son lexique, do lutilit de la page
Lessico. En ce qui concerne la grammaire, la rubrique
Osserva amne llve rflchir et tre lacteur de son
apprentissage.
n On trouvera en fin de manuel une Grammatichetta* qui
rappelle les principales rgles de grammaire matriser.
Les exercices, que ce soit ceux que lon trouve dans cette
double page ou ceux que lon trouve sur le site compagnon
www.belin-piacere.com, utilisent toujours le lexique du
chapitre.
* Dans la premire dition du manuel, p.141, point24, lire
Ci vuole semploie avec un nom singulier. au lieu de Ci vuole
semploie avec un nom singulier ou un verbe linfinitif..

n La progression grammaticale propose est la suivante:


Unit 1: gli articoli; i numeri; il genere e il numero dei
nomi e degli aggettivi; le preposizioni articolate.
Unit 2: il presente e il passato prossimo; le preposizioni,
il genere, gli articoli.
Unit 3: limperfetto; i possessivi; le preposizioni articolate, il genere, il plurale, gli articoli.
Unit 4: la forma passiva; il plurale dei nomi in -co
e -ca; i pronomi e aggettivi dimostrativi questo e
quello.
Unit 5: la persona di cortesia; limperativo; il passato
remoto regolare; i pronomi diretti e indiretti.
Unit 6: il futuro; il condizionale; il si passivante.
Unit 7: le preposizioni; i pronomi relativi; il gerundio; il
congiuntivo presente.

ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 9

Unit 8: i connettori logici; il comparativo; il passato


remoto e limperfetto.

Cosa sai?
n Chaque unit se termine par une autovaluation qui
permet llve de prendre conscience de ce quil sait faire
et des progrs qui lui restent accomplir. Les diffrentes
activits de cette double page testent la fois les points
de grammaire tudis dans lunit, le lexique introduit,
ainsi que les activits culturelles. Cette autovaluation est
inhrente au CECRL.
n Aprs chaque Cosa sai? llve peut tlcharger sur le site
compagnon du manuel sa propre fiche dautovaluation.

Lettura
n Les lves ayant un bagage lexical et grammatical plus
fourni, ils peuvent tre en mesure de profiter des lectures
suivies proposes la fin du manuel, le professeur ayant
toute latitude pour les tudier en classe ou bien les faire
exploiter par les lves en totale autonomie. Il sagit de
Mia nonna guardava sempre le telenovelas de Matteo
Galiazzo, Caos calmo de Sandro Veronesi et enfin La solitudine dei numeri primi de Paolo Giordano.

Les 2 CD classe
n Ils comprennent, en plus de ce qui se trouve sur le CD
lve, les enregistrements de tous les textes des lezioni,
des pages Lettura et des tests de comprhension de loral
(ou Prove dascolto).

Prove dascolto
n Elles permettent, la fin de lunit, de tester la comprhension de loral et de faire un vritable bilan et un
entranement lvaluation.
n Au nombre de 8, une pour chaque unit, elles sont
enregistres la fin du CD 2 (pistes 19-52) et se prsentent
sous forme de fiches photocopiables, ou tlchargeables
sur le site compagnon, pour le professeur.

Prsentation de la mthode n 9

9/07/09 18:21:13

5194_ldp_p1_54.ind 10

9/07/09 18:21:13

activits, comptences, savoir-faire


Abrviations utilises pour les activits langagires
CO : comprhension de loral ; CE : comprhension de lcrit ; EE : expression crite ;
EOC : expression orale en continu ; EOI : expression orale en interaction

CO* reprer les caractrisques dun monument ou dun ouvrage ;


CE comprendre le pour et le contre ;
saisir le but des initiatives proposes ;
EE argumenter un choix ;
dcrire des affiches ;
EOC dfendre ses opinions ;
prsenter un projet ;
EOI construire plusieurs un projet et le confronter dautres ;
donner son avis.
* Avant de commencer lunit, il est souhaitable de lire les objectifs en italien
dans le manuel pour orienter dj les lves vers le thme de lunit.

Louverture [p.

10-11]

n Les trois documents iconographiques proposs sont


mettre en relation : il ponteVecchio de Florence (photo A)
permettra de passer limage du projet du pont de Messine
(photo C) et au modernisme de son architecture. Nous
pouvons aussi faire le lien entre le pont de Messine et le
TAV tout dabord pour leur modernit et aussi parce que
ce train pourrait aller un jour en Sicile en traversant le
pont. Le texte de laffiche du TAV (photo B) sera exploit
lors de la Lezione2.
n Avant de commencer lcoute, une description des
documents aidera expliquer et intgrer du lexique :
il fiume, affacciarsi, lo Stretto, accorciare, consentire.
Ainsi lcoute sera plus aise. Lexercice dcoute doit
se faire en justifiant le choix par le reprage du vocabulaire, par exemple, ou la restitution dune partie du
document sonore. On peut galement demander aux
lves de prendre en note, aprs avoir fait lexercice
dcoute, des phrases et leur demander de les restituer
et de les noter sur le cahier, ce qui est une bonne entre
dans le thme.
n Lentranement la CO doit tre accompagn de consignes dcoute cibles : on donnera un objectif pour une
premire coute, puis un autre objectif pour une deuxime
coute. Par exemple :
Qualisonoleparolechetihannopermessodicollegare
iltestoallimmagine?
Diqualeprogettositratta?
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 11

Script, piste 1, CD1

Unit 1, Spostarsi. Ascolta le frasi. A quale lettera


corrispondono?
1.ConlAltaVelocitsiattraversalItaliadanordasudin
qualcheora!
2.unprogettocheunirlaSiciliaalcontinente.
3.QuestoponteattraversalArnoepermettediandareda
PalazzoPittiagliUffizi.

Lezione1 [p.

12-13]

LAlta Velocit
n Aprs la lecture des questions de la rubrique Prima di
tutto, lcoute du document sonore permet de comprendre ce quest lAltaVelocit et ce que cela modifiera dans
la circulation ferroviaire en Italie.

Script, piste 2, CD1

Lezione 1, Prima di tutto. Ascolta e rispondi alle


domande.
LAltaVelocit/AltaCapacititalianaunsistemadimobilit
cheavrsignificativeripercussionisuglistilidivitadelpaese.
Graziealprogressivotrasferimentosullanuovaretedeitreni
veloci e di parte dei treni merci, sar possibile migliorare i
serviziregionali,chediventerannoveriepropriservizimetropolitani,piregolarieconmaggiorefrequenza.
Unit 1 n 11

les units les units les units les units les units les units les units les uni-

Unit

Spostarsi

9/07/09 18:21:13

n Ltude de la carte du systme Alta Velocit se fait


par le questionnement propos dans le Per comprendere (A). Avec cette traverse de lItalie on reverra les
rgions italiennes en parcourant les diffrentes lignes
ferroviaires.
n Pour finir la leon, le document de la page douverture est nouveau exploit: aprs ltude du texte, on
pourra orienter les lves sur la faon dont la publicit
pour le TAV est conue. Les cercles concentriques, le
train qui surgit du centre et la flche sont des reprsentations de la vitesse et de la modernit.

Scopriamo
n Lexercice Osserviamo met en relief les difficults
pour construire de nouvelles voies ferroviaires en Italie
en raison des nombreux sites archologiques qui sy
trouvent.
Le texte apporte les rponses ces dcouvertes inopportunes, la photo illustre un des chantiers du TAV qui
est confront ce problme.
n Il est dj possible de questionner les lves sur les
zones archologiques quils connaissent, ceci afin de les
amener vers le Riflettiamo qui propose de dcouvrir
des sites archologiques laide de sites Internet. On
rappellera ainsi la richesse culturelle de lItalie.
n La recherche sorientera aussi sur les rgions traverses par le TAV Rome-Naples pour pouvoir les relier au
texte Archeologia e Alta Velocit in Italia et lactivit
Ascoltiamo qui met en avant les caractristiques de
cette ligne.

Script, piste 3, CD1

Scopriamo, 3, Ascoltiamo. Ascolta le caratteristiche


della linea, rileva la lunghezza del tracciato e rispondi
alle domande.
Linea AV/AC Milano Bologna
La linea Alta Velocit/Alta Capacit Milano-Bologna si sviluppa per 182 km ed collegata alla rete esistente attraverso
8 interconnessioni lunghe complessivamente 28 chilometri.
Lopera in cifre
Lunghezza del tracciato 182 km.
3,5 km di gallerie di linea.
178,5 km di tracciato allo scoperto.
32 km di viadotti e ponti.
8 interconnessioni: Melegnano, Piacenza Ovest, Piacenza
Est, Fidenza, Parma, Modena Ovest, Modena Est, Lavino.
Altre opere a servizio della linea
Una nuova stazione in linea a Reggio Emilia.
Caratteristiche tecniche
300 km orari velocit massima (200 km orari nella provincia di Modena).

12

n Unit 1

5194_ldp_p1_54.ind 12

Lezione 2

[p. 14-15]

Il progetto definitivo del ponte di Messina


n Toute la leon traite du projet du pont de Messine, qui
finalement va se concrtiser aprs de multiples projets sur
de nombreuses annes, car il y a deux sicles quon parle
de rattacher le continent lle en construisant un pont
sur le dtroit de Messine. Lobjectif communicatif est de
pouvoir exprimer son avis pour ou contre. Une carte de la
rgion permet une localisation du projet.
n La rubrique Prima di tutto, qui est un exercice oral,
permet de reprer les caractristiques du pont.

Script, piste 4, CD1

Lezione 2, Prima di tutto. Ascolta e rileva le caratteristiche del ponte.


Chi costruir il ponte sullo Stretto passer alla storia. Si tratta
infatti di unopera colossale: il ponte a campata unica pi
lungo del mondo. 3.660 metri la lunghezza complessiva,
370 metri laltezza delle torri, 6 corsie autostradali e 4 ferroviarie, 6 miliardi di euro il costo complessivo, 40.000 i nuovi
posti di lavoro nei 6 anni previsti per la realizzazione.
n Le texte, quant lui, reprend les caractristiques du projet,
prcise comment il sera techniquement ralis et aborde galement le problme sismique de la rgion; la photo propose le
projet tel quil a t prsent par les concepteurs du pont.

Script, piste 5, CD1

Lezione 2. Il progetto definitivo del ponte di Messina


Il ponte di Messina unir la Sicilia al resto del continente
e consentir lattraversamento dello Stretto in 3 minuti
riducendo cos le distanze che finora hanno ostacolato lo
sviluppo economico e turistico del meridione. Proprio per
questo il ponte rappresenta lultima delle grandi opere
volute dallUnione Europea per completare la continuit
territoriale in Europa.
Il progetto del ponte di Messina prevede in via definitiva
un ponte sospeso a campata unica lungo 3.660 m. Sar
realizzato in acciaio, sar largo 60 m e consentir il transito di 140.000 automezzi e 200 treni al giorno.
Il ponte di Messina sar in grado di resistere a un sisma
pari a una magnitudo di 7,1 gradi della scala Richter e di
affrontare venti con velocit superiore a 216 chilometri
allora, avr una vita di servizio di 200 anni.
Gli accessi al ponte di Messina saranno localizzati, per la
Sicilia in unarea contigua alla periferia nord di Messina;
per la Calabria in unarea della periferia nord di Villa S.
Giovanni.
n La carte propose, non seulement de situer les deux
rives des rgions concernes par la construction du pont,
mais aussi de dcouvrir les produits typiques des deux
rgions (limoni, olio doliva, pomodorini).
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:13

Scopriamo
n Cette page montre une photo dun des bateaux qui
permettent de traverser actuellement le Dtroit, on pourra
insister sur la file de voitures qui attendent sur le quai et
voquer les avantages du pont (confort, rapidit).
n Le texte Il ponte sullo Stretto visto da un pendolare et la photo
dillustration amnent les lves sinterroger sur le pourquoi
dun refus de certains usagers alors que, daprs la premire
photo, il y aurait plutt des avantages sa construction.
n Lactivit Riflettiamo aide btir une rflexion sur
le pour ou le contre en se construisant un lexique pour
argumenter: premetto che, ritengo che, sono contrario,
contesto, non concordo, non mi permetto
n Une fois ce vocabulaire connu (outils dargumentation pour ou contre), lexercice Ascoltiamo reprend des
arguments pour ou contre la construction du pont.

Script, piste 6, CD1

Scopriamo, 3, Ascoltiamo. Ascolta e rileva le opinioni pro e contro il ponte, poi prova a restituire
il contenuto dei documenti.
1. Perch costruire il ponte sullo Stretto di Messina?
La risposta veramente semplice: meglio non costruire il ponte di Messina per molteplici ragioni.
Prima ragione: non ha senso costruire il ponte perch
non servirebbe a nulla, ci sono i traghetti.
Seconda ragione: non ha senso costruire un ponte che
costerebbe troppi soldi invece impiegabili in tante altre
cose, certamente pi utili.
Terza ragione: pericoloso costruire il ponte di Messina
perch sarebbe il ponte pi lungo del mondo e quindi,
per pura casualit, unopera di ingegneria straordinaria.
Quarta ragione: per realizzare questopera irripetibile e
unica al mondo sarebbero impegnate per anni imprese
di costruzione, di conseguenza costrette ad assumere
centinaia di dipendenti per trasformarli, sciaguratamente,
in personale con contratti a tempo indeterminato. Ce ne
sono ancora tante di ragioni, ragioni da vendere.
Ing. Franco Bruno, www.yeslife.it

2. Il ponte sullo Stretto: una promessa infinita, una


minaccia per alcuni, una speranza per altri
Ecco le opinioni di alcune persone intervistate recentemente dalla nostra redazione:
Abbiamo unautostrada che non esiste, abbiamo dei
sistemi di comunicazione che di fatto ci tengono lontani
dalla Sicilia, sono diminuiti anche i collegamenti con i
traghetti Penso che sia una buona cosa.
unoccasione buona per lo sviluppo della Sicilia.
Io sono contraria, perch credo che ci sia un risvolto
ambientale catastrofico.
Sono favorevole. Nel periodo in cui lo costruiranno ci
sar tanto lavoro per tutti.
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 13

n Afin de mettre en pratique ces outils dargumentation,


lactivit Scriviamo reprend ce qui a t vu par un travail
de groupe: chaque groupe a un travail prcis et diffrent
faire mais qui est trs complmentaire , celui-ci permettra aux groupes de parler en continu et dinteragir.

Finestra aperta

[p. 16-19]

Impegnarsi per la riduzione dellemissione di CO2


n Le thme du transport est abord par le biais du
problme environnemental. Le texte propos raconte
linitiative dun lecteur qui a choisi le vlo comme moyen
de transport. Le vocabulaire pour la dfense de lenvironnement est relever pour la suite de lexploitation de la
double page.
n Cette sensibilisation aux problmes des dplacements
en ville est illustre par un dessin humoristique de
Sergio Staino (il sagit dune campagne pour les centres
villes verts): une description prcise permet de rutiliser le vocabulaire du texte et dintroduire dautres termes (inquinare, inquinamento, proteggere lambiente,
civico). Lexercice 2 permet daffiner cette description
par une analyse du message et de sa composition.
n La photo de fond reprsente le palazzo dei Diamanti
de Ferrare, une ville dont les habitants se dplacent
depuis trs longtemps vlo. On remarque dailleurs
des panneaux signaltiques qui indiquent comment
faire pour se diriger pied ou vlo vers les principaux
monuments. En dcrivant cette photo, on fera remarquer limportance du vlo dans cette ville.
n Les sites prsents dans lexercice 3 proposent
dlargir les recherches pour dcouvrir dautres solutions aux diffrentes initiatives Biciamo! (1). Ladresse
exacte du site est http://biciamo.blogspot.com (le tiret
prsent dans la premire version du manuel correspond
au retour la ligne). Le second exercice permet de
dcouvrir comment il est possible de faire des conomies dans diffrents domaines. On pourra ainsi avoir
une reprsentation des actions mener au quotidien.
Progetto
n Il sagit de regrouper sur un panneau des actions qui
permettent de sauvegarder lenvironnement. Les lves
peuvent reproduire les actions existantes dans leurs villes
ou dans leurs rgions, mais galement en Italie (notamment pour la fermeture des centres villes aux vhicules
polluants). Les sites vus dans lexercice 3 peuvent servir
la rdaction du projet. Celui-ci peut se faire aussi sous
forme de dpliant.

Su e Zo per i ponti
n On commencera par les images: on demandera o
et quand se passe lvnement et dimaginer ce dont
Unit 1 n 13

9/07/09 18:21:13

il sagit. On utilisera limage de fond avec la foule des


participants et on demandera sil sagit dun vnement
rcent.

Exercice 4
1. conduttore 2. giro 3. controllo 4. sosta 5. navigazione
6. verifica 7. trasporto 8. parcheggio

n Le plan et le trajet qui est trac orientent encore davantage les lves sur la piste de lvnement, il est souhaitable de leur faire reprer les ponts et de leur remmorer
quelques lments vnitiens (pour vous aider cf. Piacere!
Niveau 1, p. 110-111).

Exercice 5
Sicurezza in citt: marciapiedi stretti, traffico e
mezzi pubblici troppo scomodi
Il vero dramma, per, passare sotto la galleria dei treni:
il marciapiede stretto e dissestato e, a complicare la vita
dei pedoni, ci si mettono pure le auto in sosta che costringono chi cammina a scendere sullasfalto.
C anche unaggravante: la strada a doppio senso e,
trovando lostacolo dei veicoli parcheggiati, chi guida
un altro mezzo deve spostarsi al centro della carreggiata
invadendo la corsia opposta. Cos, lincidente sempre
dietro langolo.

n Le texte compltera la dcouverte de lvnement.


En reprenant le questionnement de la page 17, les lves dcriront les deux affiches de la marche vnitienne
(Exercice 1) et les compareront (Exercice 3).
n Une fois ces tapes accomplies le document sonore
(Exercice 2) sera plus facilement abord. Aprs avoir
rpondu aux questions de lexercice, on pourra demander
la restitution du document.

Grammatica

Script, piste 7, CD1

Finestra aperta. Su e Zo per i ponti. 2, Ascolta e rispondi alle domande.


Nella pi bella cornice lagunare, ritorna la Su e Zo per i
ponti di Venezia.
Domenica 15 aprile partecipa anche tu alla marcia non
competitiva. Linvito per tutti: giovani e meno giovani.
Scolaresche, famiglie, gruppi sportivi e non. Una giornata
di festa in amicizia e solidariet. Due percorsi, da nove o
cinque chilometri, con tre punti di ristoro.
Info su www.tgseurogroup.it

Exercice 1
1. Ci saranno collegamenti con la Francia e con la
Germania.
2. I passeggeri della Liguria dovranno fare i conti con un
numero ridotto di opzioni.
3. La crisi mette a rischio la sopravvivenza del gruppo: gli
impianti scenderanno da 314 a 198.
4. bellissimo girare in bici per una citt che ha piste ciclabili.
5. Le linee ferroviarie ottimizzano gli spostamenti degli italiani.
6. un impulso concreto per lo sviluppo economico dellItalia.

Strumenti
per la lingua

Exercice 2
1. tremilaseicentosessanta 2. sessanta 3. sei, quattro,
centoquarantamila, duecento 4. sette virgola uno 5. duecentosedici 6. duecento

[p. 20-21]

Lessico
n Les Exercices 1, 2 et 5 sont un rebrassage des lments du thme et constituent des exercices de restitution
et de matching.
n Les Exercices 3 et 4 en revanche font appel une
rflexion sur le lexique en demandant des transformations
pour retrouver soit un substantif soit un verbe.
Exercice 1
A. aereo B. scooter C. autobus D. treno E. corriera,
pullman F. macchina, automobile G. traghetto H. bicicletta
Exercice 2
A. 1, 12 B. 2, 3, 4, 7, 8, 10 C. 1, 5, 9 D. 2, 6, 11
Exercice 3
1. partire 2. viaggiare 3. sbarcare 4. imbarcare 5. arrivare
6. atterrare 7. decollare 8. volare 9. fermarsi 10. trasportare

14

n Unit 1

5194_ldp_p1_54.ind 14

Exercice 3
Primo week-end destate, prime partenze e traffico in
aumento sulla rete autostradale. I tempi medi di percorrenza sono di 30 minuti per raggiungere lA10. Forti rallentamenti sullA14 BolognaTaranto. I primi rientri sono previsti per domani. Lingorgo non ha provocato grossi problemi.
Ci sono state due situazioni critiche segnalate dalla polizia. La circolazione delle auto riprender domani sera.
Sulle strade purtroppo non sono mancati i feriti per incidenti automobilistici. In questo fine settimana che segna
linizio dellestate si rilevano code sulla rete autostradale
italiana.
Exercice 4
Alle ore 11:15 sulla rete del gruppo Societ Autostrade
la situazione la seguente: il traffico intenso nellarea
ligure in direzione della Riviera di Ponente. Traffico
intenso anche sulla A6 TorinoSavona verso lA10 e sulla
stessa A10 verso Ventimiglia.

ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:13

value tes acquis.


Complte la page et fais-la valider par ton professeur.

Conosco

>
 il progetto del ponte di Messina.

zp

>
 La marcia su e Zo per i ponti di Venezia.

zp

>
 il sistema dellAlta Velocit.

zp

>
 Dibattere pro o contro.

zp

>
 impegnarmi in azioni per salvare lambiente.

zp

>
 Gli articoli.

zp

>
 i numeri.

zp

>
 il genere e il numero dei nomi e degli aggettivi. zp

>
 Le preposizioni articolate.

Sono capace di

So usare

zp

Osservazioni: __________________________________________________________
_____________________________________________________________________
_____________________________________________________________________
_____________________________________________________________________
____________________________________________________________________
Promosso:

S No

La mia firma: ___________________


ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 15

Firma dellinsegnante: ___________________


Unit 1 n 15

he dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation

Cosa s ai ?

9/07/09 18:21:13

Unit

Comunicazione e informazione
activits, comptences, savoir-faire

CO
CE
EE
EOC
EOI

relever les lments dun sondage ;


comprendre et analyser les diffrentes parties dun journal ;
crire des articles ;
prsenter une publicit ;
interviewer quelquun.

Louverture [p.

24-25]

n Les documents proposs tournent tous autour du thme


de la communication, mais aussi de linformation.
n Le premier document (photo A) pose le problme de la
mort annonce de la presse-papier. Les nouveaux moyens
de communication actuels, avec au premier plan Internet,
se dveloppent (le plus souvent encore gratuitement) au
dtriment des journaux.
La revue Internazionale est lquivalent italien du Courrier
International; on pourra demander : Chi ha ucciso i giornali?, Quale risposta possiamo dare? et intgrer ainsi les
diffrents noms des mdias.
n La photo B voque les relations humaines et leur
fragilit, leur complexit. Lhomme et la femme ne se
regardent ni ne se parlent, mais leurs visages, de profil ou
de trois quart, sont cependant tourns lun vers lautre ; la
ligne de fuite du quai du Lungotevere et de lalle plante
de platanes laisse lil du spectateur se perdre et le plonge
dans un certain vertige.
Cette photo permettra de ractiver le vocabulaire des
sentiments : Che cosa provano?, Prima adesso, Sta
comunicandoquestacoppia?Perch?
n La photo C permet de relier les deux thmes, communication et information : en effet la jeune touriste semble
entrer en contact et donc communiquer avec le personnage du tableau, leurs deux mains se touchent, la touriste
regarde le personnagedans les yeux. En haut droite le
cartouche indique Amici degli Uffizi , linformation vhicule par cette photo concerne donc le muse de Florence
et les trsors quil recle. Il sagit dune bche qui protge
des btiments en travaux et qui reprsente luvre de
Pisanello, San Benedetto ripara il vassoio della nutrice,
expose aux Offices.
On remploiera le lexique des sentiments : quel sentiment, quelle motion peut susciter une uvre dart ? Pour
dtailler cette photo on aidera les lves en les orientant
vers les questions suivantes : Dovesitrovailpersonaggio?
Come si chiama il museo? Dove si trova questo museo?
Perch famoso? Quali elementi mostrano che c una
comunicazione fra il personaggio e lopera darte? (la
mano,losguardo).

16

n Unit 2

5194_ldp_p1_54.ind 16

n Avant de commencer lcoute, la description des documents aidera expliquer, intgrer du lexique. Lexercice
dcoute doit se faire en justifiant le choix par le reprage
du vocabulaire ou la restitution dune partie du document
sonore.

Script, piste 8, CD1

Unit 2, Comunicazione e informazione. Ascolta le


frasi. A quale lettera corrispondono?
1.Allinizioeranoinnamorati,oralecosesonocambiate,
nonsiparlanopi.
2.Laculturatiprendepermano.
3.Nonsivendonopiigiornali?
n On peut galement demander aux lves de prendre
des notes, aprs avoir fait lexercice dcoute puis de les
restituer et de les noter sur le cahier, ce qui est une bonne
entre dans le thme.

Lezione1 [p.

26-27]

Comunicare
n La premire leon sur le thme de la communication
traite des tlphones portables puis de la publicit.
n Avant de commencer lcoute du Prima di tutto, bien
lire les questions avec les lves, et prciser que GR
signifie GiornaleRadio, sassurer de la bonne comprhension des mots legame et uso , entre autres.
n Les lves pourront aussi restituer le document en
saidant des questions. Ils seront amens se rendre compte
de lampleur du phnomne en Italie (on pourra faire aussi
une comparaison avec lusage qui en est fait en France).

Script, piste 9, CD1

Lezione 1, Prima di tutto. Ascolta il giornale radio e


rispondi alle domande.
Con telecamera, con suoneria personalizzata o con trillo
standard, colorato o grigio, ultimo modello. Gli italiani
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:14

e il cellulare, una passione infinita. Anzi, gli italiani e i


cellulari, visto che uno non basta pi. C chi ne ha due, e
chi ne ha quattro: uno per i rapporti di lavoro, uno per la
famiglia, uno per gli amici, uno per un uso privato.
Secondo un recente sondaggio, il popolo italiano dipinto
come un popolo pazzo per la comunicazione senza fili.
L87% possiede almeno un cellulare e, fra questi, il 9%
arriva a possederne quattro.
n La description de la vignette (Per comprendere (A):
il serait bon que celle-ci soit projete (soit avec un vido
projecteur soit grce au manuel vidoprojetable) ce qui
facilitera la prise de parole des lves pour la description:
Chi lautore?
Dove si trova il personaggio?
Che cosa ha sulla testa? Nella mano?
Che cosa ci mostra questa vignetta? (In ogni situazione
gli italiani usano i cellulari, il telefonino fa parte dellitaliano, quasi una parte fisica).

Script, piste 10, CD1

Per comprendere. B, Ascolta e ritrova il testo della


nuvoletta. Per ogni proposta giustifica la tua scelta.
1. record: ogni italiano possiede un telefonino.
2. record: ogni telefonino possiede un italiano.
3. record: ogni italiano possiede quattro telefonini.
Script, piste 11, CD1

Per comprendere. C, Ascolta la risposta giusta.


2. record: ogni telefonino possiede un italiano.
n La rponse exacte du Per comprendere (B) est la 2.
Elle sera mise en parallle avec le GR du Prima di tutto.
n Per comprendere (C, 2): il est possible de rutiliser la
phrase record: ogni telefonino possiede un italiano
avec les ordinateurs, les lecteurs MP3, ou encore largir
aux lunettes de soleil ou autres accessoires.

Scopriamo
n Osserviamo. Les lves doivent reprer le lien entre le
slogan La comunicazione dove non te laspetti et lendroit o se trouve le post-it (dans le dos, ce qui nest pas
un endroit habituel pour promouvoir un produit, mais peut
faire penser aux hommes-sandwichs).
n On pourra aussi les orienter vers les questions suivantes:
Qual lo slogan?
Qual loggetto della pubblicit?
Dove si trova il nome del prodotto?
n La question 6 de lactivit Parliamo permet dintgrer
les mots efficace, sorprendente, inattesa, originale, ou
leurs contraires.
n Lexercice A de lactivit Scriviamo permettra de faire
une fiche mthodologique sur la prsentation et la descrip ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 17

tion de publicit. Afin de mettre en uvre la publicit pour


son lyce, on peut envisager dvoquer les points forts, les
sections, les langues enseignes, les dbouchs, le taux de
russite au Baccalaurat, la facilit daccs par les transports en commun, etc.
n Lexercice B devra tre prpar en amont car il faut rpartir les tches: qui va soccuper de la publicit extrieure, qui
va chercher dans les revues, qui va en photographier, etc.
Quels moyens sont employs pour promouvoir quels types de
produits? (publicit papier, audio, visuelle?) Pour choisir la
publicit la plus efficace il faudra trouver et dfinir des critres:
quel impact pour quelle efficacit, la plus convaincante
Progetto
n Il permet de reprendre tous les acquis de la leon
travaills dans les diffrentes activits de la page: composition dune publicit, reprage des mots clefs, teneur
du message publicitaire, cration de diffrentes publicits
sur des supports varis. Le message devra tre travaill
loral puisque ce projet est un message radiophonique,
aussi serait-il pratique de pouvoir lenregistrer laide dun
logiciel permettant la manipulation de donnes audionumriques comme, par exemple, Audacity.

Lezione 2

[p. 28-29]

Informare
n Le document est une enqute sur linformation vhicule par
les mdias. On crera une fiche mthodologique pour prsenter
un article de journal/une enqute: Questo documento un
articolo giornalistico tratto dal giornale del scritto da
n Lors de llucidation et de lexplication du document il
faudra relever les termes qui seront utiliss pour lactivit
Scriviamo* et qui seront rpartis par nature (noms, verbes,
locutions) afin de pouvoir piocher dans ces listes selon
les besoins de lexercice venir.
Ici: in cima, in coda, la credibilit, lattendibilit, le fonti;
rappresentare, informarsi, utilizzare, segnare, considerevole, consultare, osservare, il primato, affidabile, la fiducia, rispetto a, la sorgente.
* dans le manuel (p. 29), la place de Completiamo lire
Scriviamo.

Script, piste 12, CD1

Lezione 2. Informare
Il piccolo schermo la principale fonte di informazione ma
nella classifica di credibilit surclassato da radio, Internet
e giornali. Indagine sulla televisione: tutti la guardano,
pochi si fidano.
LA TELEVISIONE: in cima alla classifica del pubblico; in
coda a quella della credibilit. il principale strumento di
Unit 2 n 17

9/07/09 18:21:14

informazione per i cittadini: la vedono tutti, tutti i giorni.


Ma, in quanto ad attendibilit, superata da vecchie
e nuove fonti: da Internet, ma anche dai giornali e,
soprattutto, dalla radio. []
La televisione (94 %), i quotidiani (63 %) e la radio
(61 %) rappresentano mezzi tradizionali e, ancora
oggi, ampiamente utilizzati per informarsi. In particolare, quasi la totalit della popolazione apprende
le notizie dallo schermo televisivo. Ma anche i nuovi
media, come la tv digitale (29 %) o Internet (39 %)
sono unesperienza quotidiana per una parte considerevole di cittadini. Del resto, listantaneit dellinformazione oramai un tratto che segna il modo di comunicare. In questo scenario, sembra resistere il quotidiano:
sei persone su dieci affermano di consultarlo almeno
qualche volta alla settimana. Lindagine Demos-Coop
fa osservare, inoltre, come la radio (60 %), cui va il
primato della credibilit, ma anche Internet (36 %) e
i quotidiani (38 %) siano ritenuti pi affidabili della
televisione (30 %). Il classico lha detto la Tv sembra assumere un diverso significato. Tanto pi per i
giovani, fra i quali la fiducia verso la radio, Internet e i
quotidiani pi elevata rispetto a quanto si osserva fra
adulti e anziani. Ma il telegiornale resta, ad oggi, la
principale sorgente informativa. [] A suscitare la fiducia dei telespettatori innanzitutto il TG3 regionale,
che con il 72% dei consensi conferma lattenzione per
linformazione locale.
Luigi Ceccarini e Fabio Bordignon, La Repubblica, 26/11/2007.

Scopriamo
n Osserviamo. On pourra photocopier la fiche pour que
chaque lve puisse rpondre au sondage, mais avant tout
sassurer que les lves comprennent bien tous les termes:
CAP, scuola dellobbligo, sceneggiati, intrattenimento, la
rete. Cet exercice permettra de revoir les dures: les mois,
la semaine, les jours, les heures.
n Scriviamo*. Il sagit de reprendre les donnes essentielles et de les prsenter en pourcentages avec laide des
donnes rleves dans le texte de la Lezione 2.
* dans le manuel (p. 29), la place de Completiamo lire Scriviamo.

Script, piste 13, CD1

Scopriamo, 4, Ascoltiamo. Ascolta le notizie del


giornale radio. Rileva in che ambito rientrano e
spiega quali parole ti hanno permesso di associarle
allambito giusto.
1. Il senatore Villari non intende lasciare la presidenza
della Commissione parlamentare.
2. LEuropa ha davanti a s sfide economiche senza
precedenti.
3. Serie B: volano Livorno, Brescia e Bari.
4. Grande successo per la mostra sul Futurismo a Roma.

18

n Unit 2

5194_ldp_p1_54.ind 18

Finestra aperta

[p. 30-32]

Il giornale: leggerlo, scriverlo


n Pour introduire le thme; le questionnement sur la
photo page 30 aidera intgrer le vocabulaire:
Quali riviste/giornali italiani conosci?
Nelledicola, quali riviste automobilistiche puoi citare?
Quale giornale sportivo possiamo trovare?
Quali riviste di ciclismo/dinformazione possiamo
trovare nelledicola?
Come sono disposte le riviste nelledicola?
Quali categorie ci sono in primo piano?
n Ainsi on arrivera aux journaux et on peut soit utiliser
celui propos sur cette double page, soit en apporter
dautres afin de bien visualiser les trois parties (occhiello,
sommario, titolo) en demandant aux lves de les citer.
n Lexercice de matching propos (2) peut tre loccasion de demander dimaginer le contenu des articles.
Corrig: 1, IV, b - 2, II, c - 3, I, a - 4, III, d.
Progetto
n Il faudra diversifier les catgories afin dviter de retrouver les mmes titres. On pourra aussi prendre le mme quotidien en visualisant les titres de la semaine prcdente.
n Le site http://rassegna.governo.it/index.asp permet
de trouver quotidiennement les premires pages de
nombreux journaux italiens, ainsi que les articles les
plus importants, ce qui constitue un atout fantastique
lorsque lon souhaite exploiter lactualit transalpine.

SMS, 15 anni di messaggini


n On pourra proposer aux lves de rapporter leur
faon dutiliser les sms comme dans le texte:
In quale luogo mandi SMS?
Quali sono le abitudini in cui ti riconosci?
Perch inviare un SMS pi pratico che scrivere una
lettera o fare una telefonata?

LItalia su Internet

[p.33]

Radio Italia e gli Azzurri


n 1. En cliquant sur iniziative partie haute, on trouve
des galeries photos de chanteuses et de chanteurs qui
ont t invits et interviews par la radio et diffrentes
manifestations qui se sont droules dernirement. Dans
la partie basse on trouve toutes les initiatives culturelles et
sportives auxquelles sassocie Radio Italia.
n 2. Les slogans que lon peut retrouver sont Radio Italia
insieme ai pi grandi duetti, Ancora insieme campioni
del mondo!, Radio Italia a teatro, Unemozione
tutta italiana.
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:14

n 3. Tous ces slogans font la promotion du sport en


grande majorit mais ne dlaissent pas la culture musicale
et thtrale.
n 4. Quelques exemples du lien commercial qui existe
entre calcio et radio: Radio Italia e il CONI: nuovo importante accordo di partnership per Radio Italia che diventa
Radio Ufficiale del CONI, della Squadra Olimpica Italiana
e di Casa Italia fino al 2010 .
Il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), emanazione del Comitato Olimpico Internazionale (CIO),
autorit di disciplina, regolazione e gestione delle attivit
sportive nazionali, promuove la massima diffusione della
pratica sportiva.
Cette radio est partenaire de nombreuses manifestations.
n 7. La caractristique de la radio est que lon peut demander une chanson en particulier: Richiedi una canzone.
Progetto
On pourra proposer les questions suivantes:
Come si chiama?
Quanti anni ha?
Perch fa il giornalista radio?
Qual la Sua passione?
Quali sono le Sue qualit/i Suoi difetti?
Ha una canzone preferita?

Strumenti
perlalingua[p.34-35]
Lessico
Exercice 1
1. b 2. b 3. a 4. a 5. a (lol: laughing out loud)
Exercice 2
n Cet exercice risque de drouter certains enseignants,
cest pourquoi nous indiquons la signification de chaque
abrviation que ce soit en italien ou en anglais; trs souvent
les lves connaissent bien leur signification.
1. h (asl: age, sex, location) 2. f (nvm: nevermind) 3. c (gl:
go later) 4. g (sdr: sogni doro) 5. l (l8r: later; cul8r: call you
later) 6. i (mmdm: mi manchi da morire) 7. d (x: per) 8.
c (bbl: be back later) 9. b (np: nessun problema) 10. a (gtg,
g2g: got to go)
Exercice 3
log out: 2 (termine inglese per uscire), E
netiquette: 4 (insieme di regole di buona convivenza su
Internet), F
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 19

link: 1 (parola inglese per catena, collegamento), C


amministratore: 5 (utente che pu accedere a funzioni del
programma non disponibili agli altri utenti), A
copyright: 3 (diritto che tutela la propriet di unopera
letteraria, artistica, ecc.), B
chat: 6 (comunicazione di messaggi di testo in tempo reale
tramite Internet), D

Grammatica
Exercice 1
Cara Scuola,
Ieri i telegiornali parlavano dellemozione di noi studenti
alla vigilia dellesame che continua a essere popolarmente chiamato di maturit. Oggi ti scrivo questa lettera,
durante lesame medesimo, poich me lhai chiesta.
Infatti la traccia che ho scelto, quella di attualit,
esordisce cos: Comunicare le emozioni: un tempo per
farlo si scriveva una lettera, oggi un sms o una e-mail.
Quello che mi chiedi, per, non un sms o una e-mail
per comunicarti la mia emozione di maturando.
Mi chiedi un tema, e il tema, fra le forme di comunicazione, assomiglia soprattutto alla lettera, deve essere
una speciale malizia ministeriale, questa: i ragazzi di oggi
non sanno pi cosa sia una lettera, quindi chiediamogliene una. Cosa posso dirti delle lettere? So che mia madre
si lamenta sempre perch il mio babbo non gliene scrive
mai una damore.
So che nellantologia di letteratura ne abbiamo
fatta una molto importante, scritta da uno scrittore di
Praga a suo padre che stava a Recanati. Sotto il banco ho
un telefonino che la commissione non ha scoperto, e ho
letto lsms che mia madre essendo un po in ansia mi ha
mandato poco fa: difficile? Vuoi 1 mano?. Appena il
commissario si volta le rispondo: Ho + o finito. Torno
subito.
Stefano Bartezzaghi, Ti dico cos un SMS,
ma per lettera, La Repubblica, 18/06/2008.

Exercice 2
Secondo unindagine europea condotta da Eurodata
TV, gli italiani sono al terzo posto come consumatori
di televisione in Europa, preceduti solo da inglesi e spagnoli.
Ogni italiano guarda la televisione per pi di 3 ore al
giorno. Per quanto riguarda il comportamento di bambini
e ragazzi, sono interessanti i dati dello studio condotto
da psicologi dellUniversit La Sapienza di Roma, tra i
bambini di 8-11 anni:
un bambino su quattro va a scuola alla mattina dopo
avere gi visto un cartone animato;
un bambino su quattro guarda la televisione al pomeriggio prima delle ore 17.
Unit 2 n 19

9/07/09 18:21:14

Cosa sai?

[p. 36-37]

Exercice 1
Voici la publicit reconstitue. Pour la reconstruire il
convient de ractiver les repres dans lespace: sotto,
sopra, in basso, a destra, a sinistra, in mezzo a

dirtene molto. Sai com; a te, voglio dire a Scuola, non


se n parlato mai.
Stefano Bartezzaghi, Ti dico cos un SMS,
ma per lettera, La Repubblica, 18/06/2008.

Exercice 6
Come e quando nasce Angiweb? E con quali finalit?
Angiweb nasce con lintento di raccogliere i giornalisti che operano sul web per valorizzarne il profilo
professionale. Crediamo fortemente nella capacit di
penetrazione del giornalismo telematico, nella sua
straordinaria portata innovativa e nel suo ruolo positivo di stimolo nei confronti degli altri media. Tra le
nostre prospettive c anche lidea di creare un gruppo
di lavoro per la qualificazione della legislazione sulla
stampa online, in un momento in cui diventa urgente il
bisogno di uninformazione realmente affidabile.
Felix Lammardo,
www.piccoligiornalisti.it/interviste.htm,
02/12/2006.

Exercice 3
Pour cette activit il faudra aider les lves avec les questions suivantes:
Come e quando stato inviato?
Da chi?
Qual era il messaggio?
Exercice 4
Cara Scuola, per concludere io non so cosa sia una lettera. So che se devo dire a unamica a che ora esco oppure
se in televisione passa un video che mi piace, prendo il
telefonino e scrivo qualcosa. Tu parli di odori. A cosa ti
riferisci? Allinchiostro? Il destinatario di una lettera la
annusava? Questa cosa sarebbe assai curiosa, ma non so

20

n Unit 2

5194_ldp_p1_54.ind 20

Exercice 8
Quali sono gli obiettivi a breve e a lungo termine
dellassociazione?
Linformazione online ha maturato la necessit di
punti di riferimento precisi, soprattutto di natura deontologica. Laccesso ad un volume sempre maggiore di
dati non corrisponde alla qualit dellinformazione.
Per questo occorre anzitutto garantire la qualit dei
contenuti offerti ai lettori. Il nostro scopo principale e
immediato quello di promuovere il valore del mestiere giornalistico.
Quali sono le pi grandi difficolt che il mondo del
giornalismo online italiano si trova ad affrontare in
questo periodo?
La nuova frontiera del giornalismo ha inaugurato
una fase caratterizzata da uninterazione con i lettori
senza precedenti. Grazie ad Internet la notizia diventa
subito disponibile; la struttura ipertestuale, linterattivit, la possibilit di commentare, i sondaggi e le news on
demand fanno del web uno spazio attivo, che ospita
un flusso vivo di aggiornamenti.
Felix Lammardo, www.piccoligiornalisti.it/interviste.htm,
02/12/2006.

ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:15

value tes acquis.


Complte la page et fais-la valider par ton professeur.

Conosco

>
 La storia della nascita degli sMs.

zp

>
il sito internet di Radio italia.

zp

>
il lessico del web.

zp

>
Presentare e ideare una pubblicit.

zp

>
organizzare un sondaggio sulla tV.

zp

>
Analizzare i titoli dei giornali.

zp

>
scrivere articoli.

zp

>
intervistare qualcuno.

zp

>
il presente dellindicativo.

zp

>
 il passato prossimo.

zp

Sono capace di

So usare

Osservazioni: ___________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
Promosso:

S No

La mia firma: ___________________


ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 21

Firma dellinsegnante: ___________________


Unit 2 n 21

e dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation

Cosa s ai ?

9/07/09 18:21:15

Unit

Stare insieme
activits, comptences, savoir-faire

CO
CE
EE

comprendre et analyser une campagne dinformation ;


comprendre et accepter les diffrences ;
prsenter sa famille ;
rdiger une campagne publicitaire ;
EOC parler des mesures mises en place en faveur du handicap ;
EOI proposer et dfendre un message publicitaire pour une cause.

Louverture [p.

38-39]

n On amne les lves dans le thme par des questions


qui permettent aussi didentifier les lments des photos
proposes.
n La dfinition (A) :
Checosasentono?
Checosafa?
Checosacerca?
Dovecerca?
On peut proposer aussi de trouver les contraires des mots.
n La photo B peut tre aborde par le biais de questions
qui reprennent le thme de la famille qui sera dvelopp
dans lunit :
Inqualecittsitrova?
Qualeiltipodinegozio?
Chisonoipersonaggi? (enchaner sur les membres de la
famille) Checosacompreranno?
n La photo C, trs festive, permettra daborder le vocabulaire du divertissement, on pourra intgrer les mots
festeggiare, gli applausi, gridare, celebrare, avec par
exemple ces questions :
Chisonoipersonaggi?
Checosapossonocelebrare?

Script, piste 14, CD1

Unit 3, Stare insieme. Ascolta le frasi. A quale lettera corrispondono?


1.Sefailabravaticomproungelato.
2. Italia Campione del Mondo!!! Una festa senza precedenti:migliaiadipersonehannopartecipatoaifesteggiamentiinstradaenellepiazze.
3.Eadessoladefinizionedelsuocontrariosolo.

22

n Unit 3

5194_ldp_p1_54.ind 22

Lezione1 [p.

40-41]

Io disabile
Script, piste 15, CD1

Lezione 1. Io disabile
Io.
Una ragazza come tante o almeno cos avrei dovuto
essere,nonfossecheebbenes,sonounaDisabile!
Nonsocomesuccessomaduntrattonellamiavita,ho
scopertodiesserlo!
Come lo sono diventata? Un giorno scoprii improvvisamentedinonessereperfettamentesana:imieipolmoni
iniziaronoacrearmideiproblemienonriusciipiacompiereigestipisemplicisenzasentirmistancacomeuno
scaricatorediportoafinegiornata.
Ilmioapparatorespiratorio,forsepiadattoadunmondo
alienochenonaquesto,mirendeDisabile.
Giornodopogiornomiaccorgevochefacevounagranfaticaafaretuttocichefinoaquelmomentoavevosvolto
senzaproblemi.
Inspiegabilmentenonriuscivopiagiocare,apasseggiare,
asalirelescale,aportarelacartellaepersinoaparlare
senzapoiavereilfiatoneseguitodauntremendomaldi
testaedunaspossatezzainsolita.[]
Inpocheparole,ilmiosanguenonmaisufficientemente
ossigenato.Io,chenonhomaiabbastanzapazienzaper
spiegarlo, mi limito a chiedere alle persone di legarsi un
sacchettodinylonintestaconunpiccolissimoforoincima,
ediprovareasvolgereinquestomodolalorovitaquotidiana:lesempiorendedecisamentemegliolidea.[]
Presto mi accorsi che nessuno mi guardava pi con gli
stessiocchidiprima,nessunoavevapiaspettativesudi
me,nessunosiricordavachedietrolamalattiaioerola
stessapersonadiprima.DiventaiDisabile,chepermolti
significa anche essere privi di normalit, inutilizzabile,
senzaaspettative.
IreneVilasi,Iodisabile,ProgettoBabelen14.
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:16

n En partant de la description de la photo de la jeune


fille, qui apparemment nest victime daucun handicap, on
arrivera au mot disabile en orientant le questionnement
sur le handicap de la jeune fille du texte et en lucidant les
mots apparato, la fatica, la spossatezza ce qui rendra
la comprhension plus aise et permettra de faire le Per
comprendere (A) plus facilement, le vocabulaire reprer
tant ici trs spcifique.
n On construira une fiche mthodologique pour prsenter
le texte (comme prcedemment pour larticle de journal): il
testo si chiama, tratto da, stato scritto da

Script, piste 16, CD1

Lezione 1, Per comprendere. A, Ascolta il testo e


rileva le parole che corrispondono al problema di
salute della ragazza.
Io.
Una ragazza come tante o almeno cos avrei dovuto essere,
non fosse che ebbene s, sono una Disabile!
Non so come successo ma dun tratto nella mia vita, ho scoperto di esserlo!
Come lo sono diventata? Un giorno scoprii improvvisamente
di non essere perfettamente sana: i miei polmoni iniziarono
a crearmi dei problemi e non riuscii pi a compiere i gesti pi
semplici senza sentirmi stanca come uno scaricatore di porto a
fine giornata.
Il mio apparato respiratorio, forse pi adatto ad un mondo
alieno che non a questo, mi rende Disabile.
Giorno dopo giorno mi accorgevo che facevo una gran fatica
a fare tutto ci che fino a quel momento avevo svolto senza
problemi.
Inspiegabilmente non riuscivo pi a giocare, a passeggiare, a
salire le scale, a portare la cartella e persino a parlare senza
poi avere il fiatone seguito da un tremendo mal di testa ed una
spossatezza insolita. []
In poche parole, il mio sangue non mai sufficientemente ossigenato. Io, che non ho mai abbastanza pazienza per spiegarlo,
mi limito a chiedere alle persone di legarsi un sacchetto di nylon
in testa con un piccolissimo foro in cima, e di provare a svolgere
in questo modo la loro vita quotidiana: lesempio rende decisamente meglio lidea. []
Presto mi accorsi che nessuno mi guardava pi con gli stessi
occhi di prima, nessuno aveva pi aspettative su di me, nessuno
si ricordava che dietro la malattia io ero la stessa persona di
prima. Diventai Disabile, che per molti significa anche essere
privi di normalit, inutilizzabile, senza aspettative.
Irene Vilasi, Io disabile, Progetto Babele n 14.

Scopriamo
n Les deux photographies du Osserviamo permettront
dvoquer des handicaps trs diffrents. Limage de gauche
est extraite dune campagne de la Fondazione Pubblicit
Progresso, qui sappelle E allora? et qui lutte contre les
a priori et les diffrences; la photo est celle dun trisomique
(trisomico ou Down, daprs le nom du syndrome). Sur
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 23

cette photo il faut demander quel mot est mis en valeur


(le io) et pourquoi on utilise le pronom personnel sujet.
Se tu potessi per un attimo sentirti come me, capiresti il
bello della vita. on pourra ici poser la question suivante:
questa frase rinvia al testo Io disabile, perch?
Dans le texte, la narratrice propose de se mettre sa place
(lignes 21 25).
La seconde photo est celle dun sportif aveugle et on
pourra poser les questions suivantes:
Chi disabile?
Come lo sai?
Che cosa significa G? (Significa guida.)

Script, piste 17, CD1

Scopriamo, 2, Ascoltiamo. A, Ascolta e rileva gli argomenti della campagna pubblicitaria E allora?.
I disabili sono come te, hanno miliardi di cellule, come te.
E allora?
Lavorano tutti i giorni, vanno al cinema, si sposano e
hanno bambini. Cantano e sono stonatissimi! C chi va in
montagna, e allora? la diffidenza che fa la differenza.
Mi chiamo Maria, e allora?
Superare ogni pregiudizio una grande ricchezza per
la societ.
www.eallora.org una campagna Pubblicit Progresso:
per sempre presente.
n Lexercice 1 du Riflettiamo permet de prparer lexercice 2, en effet, il est demand de rflchir aux problmes
des handicaps dans la vie de tous les jours et aux moyens
mis en uvre pour amliorer et faciliter leur insertion dans
la socit. Lexercice 2 permet de cibler par rubrique (le
travail, le transport) les structures existantes et ce que
lon pourrait encore amliorer.

Lezione 2

[p. 42-43]

Pap va in TV
Script, piste 18, CD1

Lezione 2. Pap va in TV
tutto pronto in casa Minardi. La signora Lea ha
pulito lo schermo del televisore con lalcol, cha
messo sopra la foto del matrimonio, ha tolto la fodera al divano che ora splende in un vortice di girasoli.
Ha preparato un vassoio di salatini, un panettone
fuori stagione, il whisky albionico e laranciata per
i bambini. Ha lustrato le foglie del ficus, ha messo
sul tavolino di vetro la pans pi bella. I tre figli la
guardano mentre controlla se tutto in ordine, si
tormenta i riccioli della permanente e becchetta coi
tacchi sul pavimento tirato a cera. Non lavevano
mai vista in casa senza pantofole. Anche i figli sono
pronti.
Unit 3 n 23

9/07/09 18:21:16

Patrizio, dodici anni, sul divano con la tuta da ginnastica


preferita, rosso fuoco, e un cappellino degli Strozzacastori
di Minneapolis.
Lucilla, sette anni, ha un pigiama con un disegno di triceratopini e tiene in braccio una Barbie incinta.
Pastrocchietto, due anni, stato imprigionato tra il seggiolone e una tuta superimbottita che gli consente di muovere
solo tre dita e un cucchiaio-protesi. stato drogato con
sciroppo alla codeina perch non rompa.
Suonano alla porta. la vicina di casa, Mariella, col marito
Mario, hanno portato i cioccolatini e il gelato che va subito
in freezer se no si squaglia.
Mario, in giacca e cravatta per loccasione, saluta i bambini e stringe con energia la mano a Patrizio.
Allora, campione, contento del tuo pap?
Insomma (fa Patrizio).

Scopriamo
n Osserviamo. Pour amener les lves retrouver les membres de la famille, on les orientera vers une srie de questions
aprs avoir donn un exemple: Chi Carlo?. On pourra
ainsi avoir plusieurs possibilits de rponses: lo zio di
Marco, il marito di Silvia, il figlio di Antonio.
En identifiant un lve un personnage on pourra aussi intgrer les possessifs: Tu sei Carlo, chi tua moglie?, chi sono i
tuoi figli?, Etc.
Plus traditionnellement avant de faire faire larbre gnalogique on pourra poser les questions: Quanti fratelli hai? Quanti
anni hanno? Etc.
n Pour lAscoltiamo, afin de bien rpondre aux questions, il faudra conseiller aux lves de prendre des notes.

Stefano Benni, LUltima lacrima, 2003.

n On utilisera la fiche mthodologique prpare prcedemment pour prsenter le texte. On comparera ensuite la
couverture du livre avec le texte: les points communs et les
diffrences.
On peut demander aussi aux lves dimaginer une suite,
ou plus simplement Dove si trova il padre? Per quale
occasione?, sans se limiter in TV.

Script, piste 19, CD1

Lezione 2, Per comprendere. A, Ascolta il testo e


ritrova le informazioni richieste sui personaggi.
tutto pronto in casa Minardi. La signora Lea ha pulito lo
schermo del televisore con lalcol, cha messo sopra la foto del
matrimonio, ha tolto la fodera al divano che ora splende in
un vortice di girasoli. Ha preparato un vassoio di salatini, un
panettone fuori stagione, il whisky albionico e laranciata per i
bambini. Ha lustrato le foglie del ficus, ha messo sul tavolino di
vetro la pans pi bella. I tre figli la guardano mentre controlla
se tutto in ordine, si tormenta i riccioli della permanente e
becchetta coi tacchi sul pavimento tirato a cera. Non lavevano
mai vista in casa senza pantofole. Anche i figli sono pronti.
Patrizio, dodici anni, sul divano con la tuta da ginnastica
preferita, rosso fuoco, e un cappellino degli Strozzacastori
di Minneapolis.
Lucilla, sette anni, ha un pigiama con un disegno di triceratopini e tiene in braccio una Barbie incinta.
Pastrocchietto, due anni, stato imprigionato tra il seggiolone e una tuta superimbottita che gli consente di muovere
solo tre dita e un cucchiaio-protesi. stato drogato con
sciroppo alla codeina perch non rompa.
Suonano alla porta. la vicina di casa, Mariella, col marito
Mario, hanno portato i cioccolatini e il gelato che va subito
in freezer se no si squaglia.
Mario, in giacca e cravatta per loccasione, saluta i bambini e stringe con energia la mano a Patrizio.
Allora, campione, contento del tuo pap?
Insomma (fa Patrizio).
Stefano Benni, LUltima lacrima, 2003.

24

n Unit 3

5194_ldp_p1_54.ind 24

Script, piste 20, CD1

Scopriamo, 2, Ascoltiamo. Ascolta e rispondi alle


domande.
La struttura della famiglia italiana degli ultimi trentanni
molto diversa dal modello tradizionale. La famiglia
moderna composta dai genitori e uno o due figli. I genitori lavorano fuori casa. La famiglia tradizionale era invece molto numerosa e riuniva genitori, figli e nipoti sotto
uno stesso tetto. Gli uomini lavoravano, mentre le donne
si occupavano della casa e delleducazione dei figli.
La trasformazione della famiglia stata causata dalla
conversione dellItalia da un paese prevalentemente agricolo ad uno industriale. Tuttavia non ha ancora cancellato
totalmente il vecchio modello. Ci sono ancora abitudini
e modi di pensare che legano la famiglia del passato a
quella del presente.
n Colleghiamo. Corrig: 1. c 2. b 3. d 4. a.
n Le Scriviamo constitue un point de dpart pour ractiver dautres mots: lamore, lodio, il matrimonio, gli sposi,
il divorzio, la felicit

Finestra aperta

[p. 44-47]

Studentessa universitaria
n Pour introduire lauteur et la chanson voici une biographie sommaire:
Simone Cristicchi (Roma, 5 febbraio 1977) un cantautore
italiano. Nel marzo 2007 vince il 57 Festival di Sanremo,
nella categoria Campioni, con la canzone Ti regaler una
rosa, il cui testo ispirato alla sua esperienza di volontario
nel centro di igiene mentale di Roma.
La chanson Litaliano reprise par Cristicchi, peut tre mise
en parallle avec la version originale de Toto Cutugno, une
version revisite et trs moderne.
n On demandera aux lves quel passage du texte correspond la photo p. 45 (lignes 18 22 de la chanson).
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:16

Script, piste 21, CD1

Finestra aperta. Studentessa universitaria


Studentessa universitaria, triste e solitaria
Nella tua stanzetta umida, ripassi bene la lezione di filosofia
E la mattina sei gi china sulla scrivania
E la sera ti ritrovi a fissare il soffitto, i soldi per pagare
laffitto te li manda pap.
Ricordi la corriera che passava lenta, sotto il sole arroventato di Sicilia
I fichi dIndia che crescevano disordinati ai bordi delle
strade
Lucertole impazzite, le poche case
Ripensi a quel profumo dolce di paese e pane caldo,
i pomeriggi torridi, la piazza, la domenica,
e il mare sconfinato che si spalancava dal terrazzo,
della tua camera da letto.
Ripensi alle salite in bicicletta per raggiungere il cadavere
di una capretta,
il tabernacolo della Madonna in cima alla montagna, che
emozione!
Tutte le candele accese di un paese in processione, gocce
di sudore sulla fronte.
Odore di sapone di Marsiglia e di lenzuola fresche per
lestate,
gli occhi neri di una donna ferma sulle scale, gli occhi di
tua madre
Studentessa universitaria
Studentessa chiusa nella metropolitana, devi scendere, la
prossima la tua fermata!
Sotto braccio libri, fotocopie, appunti sottolineati
ed un libretto dove collezioni i voti degli esami,
questa vita fatta di lezioni e professori assenti, file chilometriche per fare i documenti,
prendere un bel trenta per sentirsi pi felici, ma soli e
senza i tuoi amici
Carmelo sta a Milano in Facolt di Economia, Fabiana e
Sara Lettere indirizzo Archeologia
Poi c Concetta, sta a Perugia e studia da Veterinaria,
Giurisprudenza invece la fa Ilaria e Marco spaccia cocaina
e un giorno lo metteranno dentro, il tuo ragazzo studia
Architettura e adesso
passa il tempo dando il resto dalla cassa di un supermercato in centro
Studentessa universitaria
Studentessa universitaria, sfiori la tua pancia
Dentro c una bella novit, che a primavera nascer per
farti compagnia,
la vita non dentro un libro di filosofia
e la sera ti ritrovi a pensare al futuro
e ti sembra pi vicina la tua serenit.
Simone Cristicchi, Fabbricante Di Canzoni, 2005.

Pubblicit Progresso
n Il decalogo del benessere (doc. A): on mettra en relation
chaque mesure en gras avec les lignes dexplication. Exemple:
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 25

metti in moto/muoviti, stare in forma/fa bene alla salute.


On pourra toujours demander: Quale misura prendere? (Fare
un po di sport).
n Voici un exemple de ce que lon peut poser comme
questions aux lves:
Quale parola corrisponde alla parola attento?
(Controlla.)
Quale parola corrisponde allespressione portafogli
calorico? (La spesa calorica.)
Quale misura corrisponde allespressione mantenere
in equilibrio? (Mangiare e spendere le stesse calorie.)
Quale misura puoi proporre? (Non mangiare troppi
grassi).

Script, piste 22, CD1

Finestra aperta. Pubblicit Progresso. 1, Ascolta gli


spot radiofonici e abbinali alle pubblicit.
1. Avanti con quel carrello!
Sposta il cavo di l.
Occhio a dove metti i piedi!
Uh! Miseria! Meno male che avevo gli scarponi
adatti.
Un vero amico le prende al posto tuo. Gli strumenti di
protezione ti riparano dagli incidenti sul lavoro. La sicurezza un dovere assoluto, ed un diritto intoccabile.
una campagna di Pubblicit Progresso. C anche un
sito: www.iolavorosicuro.it.
2. Grandi e bambini, tutti in movimento! Il corpo
leggero pi sano e contento!
Corri Ugo, c il Movimento!
Mezzora di corsa aumenta la tua forza! Per una vita
sana non basta la tisana.
E cosa manifesta?
Manifesta la voglia di star bene!
Un po di moto al giorno leva il medico di torno.
Segui il movimento per il movimento. Il sovrappeso
mette a rischio la tua salute, combattilo mangiando
leggero e facendo pi attivit fisica ogni giorno. Il tuo
medico te ne sar grato.
una campagna a cura di Pubblicit Progresso.
n Ces deux documents sonores sont un peu difficiles. Les lves nen comprendront pas tous les mots,
dautant plus que nous avons effectu le choix dutiliser
deux extraits de publicits radiophoniques et que nous
avons privilgi lauthenticit.
Il sera donc opportun de leur expliquer pralablement
quil nest pas ncessaire de comprendre lintgralit des
mots dun message pour comprendre ce message, mais
on pourra aussi lucider pralablement laudition les
lments lexicaux carrello, cavo, occhio a, scarponi pour
le premier spot et moto ainsi que levare il medico di
torno et prenderle pour le second.
Mme si ces deux documents sonores ne sont pas entirement compris, llve sera valoris en trouvant la
Unit 3 n 25

9/07/09 18:21:16

correspondance entre le document iconographique et le


bref spot publicitaire, dautant plus que les phrases un
vero amico le prende al posto tuo et un podi moto
al giorno leva il medico di torno sont prsentes dans
lenregistrement et sur le document iconographique.
n Quant au Progetto, qui correspond la tche selon
lapproche actionnelle, cest ce qui donne tout son sens
aux diffrentes activits pdagogiques qui y conduisent;
cest ce qui justifie a posteriori les activits prcdentes
dans cette unit.
En allant sur le site de Pubblicit Progresso, llve
trouve diffrentes propositions (donazione del sangue,
sicurezza sul lavoro, pirateria Internet, handicap, razzismo, etc.), il va donc pouvoir effectuer son choix en
fonction de son intrt personnel et il devrait ainsi tre
motiv pour prsenter la classe une campagne publicitaire qui ne lui est pas impose.

Strumenti per la lingua

[p. 48-49]

Lessico
Exercice 1
1. Metti in moto la tua voglia di stare in forma.
2. Attento al portafogli calorico!
3. Hai 560 muscoli e un cervello. Non metterli a dieta con te.
4. 30-60-30. Anche il benessere ha le sue misure ideali.
5. Pi che inseguire un record insegui il tuo benessere.
6. La vita fatta a scale. Lunga vita a chi le sale.
7. Fai palestra 2 ore a settimana? Bravo! E le altre 166?
8. Restare in forma? Un gioco da ragazzi.
9. Chi porta gi Fido stasera?
10. Mangia ci che vuoi. Se ti muovi puoi.
Exercice 2
1. f 2. a 3. e 4. b 5. c 6. d
Exercice 3
1. c 2. d 3. b 4. a
Exercice 4
1. b 2. e 3. f 4. c 5. d 6. a
Exercice 5

Giuseppina

Silvia

Carlo

Roberto

Franco

Maria

Paola

Luca

26

n Unit 3

5194_ldp_p1_54.ind 26

Stefania

Marco

Valeria

ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:16

Grammatica
Exercice 1
1. La signora Lea puliva lo schermo del televisore.
2. Mettevo sopra la foto del matrimonio.
3. Toglievamo la fodera del divano.
4. Preparavate un vassoio di salatini.
5. Lustrava le foglie del ficus.
6. I tre figli la guardavano. Erano pronti.
7. Suonavano alla porta. Era la vicina di casa.
8. Portavi i cioccolatini.
9. Mario salutava i bambini e stringeva la mano di
Patrizio.
10. Insomma faceva Patrizio.
Exercice 2
1. Ho visto mio fratello con sua figlia.
2. Dov tuo marito? Non lo vedo.
3. Viene anche nostra nonna.
4. Vostra madre ha una bella casa.
5. Sei venuto con la tua bicicletta.
6. Come si chiama la loro zia?
7. Il nostro amico Carlo abita a Firenze.
8. Mia cugina Marta insegna il francese.
9. Il loro professore molto serio.
10. Quando arriva sua moglie?
Exercice 3
Costretti a vivere tutti insieme
Alberto e Gianluca hanno imparato a prendersi le
misure. Padre (separato) e figlio, vivono in un appartamento nel centro di Bari. Vivere con un giovane
uomo che tuo figlio spiega Alberto non semplice.
Comporta una serie di decisioni delicatissime: chi va a
fare la spesa, chi cucina, chi pulisce. Gianluca, 27 anni,
fa linsegnante e ha gi vissuto quattro anni fuori da

ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 27

Bari, a Urbino. Non ancora in grado, per assicura


il padre di poter pagare da solo laffitto di casa. Ai
miei tempi, a diciottanni il mio principio era lautonomia
prima di tutto. Ora i giovani rimangono in casa oltre i
trentanni: non hanno altra scelta.
La Repubblica, 30 luglio 2005.

Cosa sai?

[p. 50-51]

Exercice 1
1. b 2. e 3. h 4. f 5. d 6. i 7. a 8. g 9. c
Exercice 5
1. Cos mentre tutte le mie compagne di scuola decidevano dove dirigere la loro giovane vita, scegliendo le
scuole da frequentare, io dovevo rassegnarmi con non
poca riluttanza a passare il resto della mia vita in casa.
2. Nellaprile 88 ero in fin di vita, lo ricorder sempre!
Avevo solo 15 anni, troppo giovane per terminare la mia
vita cos! Non la avevo ancora assaporata!
3. Andavo a scuola, camminavo per le strade in mezzo
alla gente, continuavo ad avere una famiglia, ma non
tutti capiscono cosa si prova a procurare loro tanto
dolore.
4. Allora iniziai con la pittura sulla stoffa. Questo mi
gratificava: nessuno mi aveva insegnato nulla, facevo
tutto da sola.
5. Il mio problema di salute mi portava ad avere diverse
difficolt di spostamento, osservando le persone sane,
mi accorgevo di quante energie sprecavano inutilmente senza rendersene* minimamente conto!
* Dans les specimens envoys on trouve rendermene au lieu de
rendersene, cette coquille a t corrige lors de la premire rimpression du manuel.

Unit 3 n 27

9/07/09 18:21:16

dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation

Cosa s ai ?

value tes acquis.


Complte la page et fais-la valider par ton professeur.

Conosco

>
 Le difficolt dintegrazione dei disabili nella societ.zp

>
 Le campagne della Fondazione Pubblicit Progresso.

zp

zp

>
 Limperfetto dellindicativo.

zp

>
 i possessivi.

zp

>
 il sistema dellAlta Velocit.
Sono capace di

>
 Presentare la mia famiglia.
So usare

Osservazioni: ___________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
Promosso:

S No

La mia firma: ___________________

28

n Unit 3

5194_ldp_p1_54.ind 28

Firma dellinsegnante: ___________________


ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:17

Unit

Luoghi dincontro
activits, comptences, savoir-faire

CO
CE

dcouvrir les habitudes des jeunes dans les centres commerciaux ;


comprendre le rle des centres commerciaux ;
connatre des vnements culturels ;
EE dcrire un lieu, une affiche ;
EOC prsenter un sport olympique ;
proposer une uvre dart pour un vnement ;
EOI organiser un vnement culturel.

Louverture [p.

52-53]

n Questionnement possible pour la photo A :


Dovesisvolgelascena?
Chisonoipersonaggi? (mettre laccent sur la prsence des
jeunes)
Checosafanno? (pour amorcer le thme de la leon 1)
n Photo B : il sera utile de faire identifier les deux monuments et de reprer les dates afin de comparer avec le
mme vnement en France (qui a lieu en gnral le premier week-end doctobre).
n La photo C peut tre utilise pour construire une fiche
mthodologique pour la description : in primo piano, in
secondopiano,infondoa,davanti
On intgrera ou ractivera le lexique suivant : ilbar,itavolini, discutere, chiacchierare. On remarquera les diverse
generazionichesitrovanosullapiazza qui servira montrer le rle de la place (thme dvelopp dans le Scopriamo
de la Lezione1).

Script, piste 23, CD1

Unit 4, Luoghi dincontro. Ascolta le frasi. A quale


lettera corrispondono?
1.Chestanchezzastamattina!
Comemai?Checosahaifatto?
Ho approfittato degli spettacoli proposti per la Notte
Biancaesonotornataacasamoltotardi.
2.Miafigliahatrovatounlavoroquavicinoallapiazza.
3.Buonagiornatanelnostrocentrocommerciale!
Dai,entriamoinquestonegozio!
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 29

Lezione1 [p.

54-55]

Al centro commerciale
Script, piste 24, CD1

Lezione 1, Prima di tutto. Ascolta e rispondi alle


domande.
Igiovanidioggihannomoltiluoghidiincontrodovepoter
chiacchierare, divertirsi, ballare, conoscere gente nuova.
Nei centri commerciali si manifestano oggi molte importanti forme di comunicazione tra gli individui: centinaia
di persone nei fine settimana mangiano il gelato, una
piadina, o pranzano con la famiglia. Ai tavolini dei bar
moltecoppieefamigliebevono,mangiano,chiacchierano
dipolitica,disport,dimoda,disoldi.Neicorridoilagente
passeggia,guardalevetrine,telefona,sidappuntamento, aspetta. Il ritrovo nel centro commerciale costituisce
laversionepimodernadelritualeappuntamentofuori
congliamici.
n Prima di tutto. On veillera aprs le questionnement
ce que le texte soit restitu, afin de faire un parallle avec
le texte de la leon et les habitudes des lves.

Script, piste 25, CD1

Lezione 1. Al centro commerciale


Nelfrattemporaggiungiamoilcentrocommerciale
Nientenegozietto,dai:andiamodirettamentealcentro
commerciale in viale Sarca, cos ci facciamo un giro e
magari la roba costa anche meno (mi aveva pregato
appena ci eravamo trovati). Un po di coda per il parcheggioesiamodentro,inuntrionfodicolori,cartelloni
Unit 4 n 29

9/07/09 18:21:17

e voci registrate che presentano le offerte, musica dance


di sottofondo e unaltra voce augura buona giornata alla
shopping people metropolitana. Sembra di essere al luna
park. Decine di bar e ristoranti, lipermercato, la libreria,
il megastore dello sport e perfino il cinema multisala. Pi
una quarantina di negozi, e scale mobili che tagliano da
un lato allaltro gli immensi coni di luce dellatrio.
La gente stranamente entusiasta, come se ci fosse pure
da festeggiare a tirar fuori soldi per comperare, comperare,
comperare. Ci sono gruppetti di ragazze e ragazzi che stanno
seduti sulle panchine, intere famiglie che mangiano al fast
food o al chiosco della pizza al trancio, signore che mostrano
le pettinature nuove e uomini che parlano di calcio davanti
alla ricevitoria aspettando lanticipo del pomeriggio*.
un mondo a parte, quello del centro commerciale: nella
nuova geografia urbana, la piazza della citt stata sostituita dal foyer del centro commerciale, i monumenti sono
diventati le pile di scatoloni dei prodotti in vendita sotto
costo, il verde pubblico incarnato dalle aiuole di plastica
con annessa limmancabile fontanella.
In questo continuo fluire di persone perfettamente miscelate con le vetrine, tra le luci e i manifesti promozionali,
pi incuriositi che spaesati, ci siamo anche noi.
Antonio Incorvaia e Alessandro Rimassa,
Generazione Mille Euro, 2006.
* Partita di calcio giocata il sabato (invece che la domenica).

n la ligne 15 du texte on pourra faire un dtour la


page 101 pour voir ce quest la pizza al trancio.

Scopriamo
n Dans lactivit Leggiamo les lments relever sont:
1. Si apre tra le case; i profumi e la gente che prende un caff
o beve una birra, scambia due parole; passano dalla piazza;
incontrano un amico; darsi una pacca sulla spalla; mettersi a
discutere; le donne passeggiano; i bambini giocano.
2. Le attivit: prendere un caff; le donne tra un acquisto
e laltro; vedere un po chi c in giro.
3. Ci sono i bambini che giocano, tranquilli.
n Scriviamo. Un exemple de strophe:
La gente fermandosi
ai tavolini del bar
e bevendo un caff
scambia delle parole.

Script, piste 26, CD1

Scopriamo, 3, Ascoltiamo. Ascolta e completa le frasi.


Lo struscio una tipica modalit di passeggio senza meta
precisa che si svolge solitamente lungo le vie principali dei
piccoli centri nei giorni festivi.
Lo struscio un fenomeno di costume, un modo per
mostrare il proprio status economico e sociale. Tutta la
gente fa inesorabilmente avanti e indietro lungo una via
della quale potrebbero ricostruire lordine esatto delle
vetrine a occhi chiusi.

30

n Unit 4

5194_ldp_p1_54.ind 30

Lo struscio anche, e forse soprattutto, quello che decenni


fa era andare a messa: un modo per trovarsi un compagno
o una compagna. Di solito i ragazzi non accompagnati se
ne stanno appollaiati sulle panchine ai bordi della strada
come leoni che guardano le gazzelle andare ad abbeverarsi e aspettano solo di puntare quella che fa pi al caso
loro per partire allattacco.
n Completiamo. Corrig:
Proprio per gli adolescenti il centro commerciale s luogo
di evasione ma anche polo di aggregazione e socializzazione. Andiamo a fare un giro a I Gigli la parola
dordine per adolescenti che entrano sempre in gruppo
(sono almeno in due) e che passano il loro tempo libero
dalla scuola passeggiando tra le strade interne, provandosi
orecchini o assaporando il futuro acquisto pi costoso.
Sara (15 anni): Insieme decidiamo cosa pi carino, tra
amiche ci consigliamo e spesso ci sono anche i ragazzi che
dicono la loro.
Rebecca (17 anni): Passiamo cos il tempo, al calduccio.
Facciamo anche merenda e stiamo molto tempo a parlare
seduti ai tavolini e conosciamo altri ragazzi.
n Parliamo. On crra une fiche mthode que lon
utilisera pour les changes comme les interviews, avec
les amorces suivantes: Quando? Con chi? Dove?
Perch? Che cosa? Come?

Lezione 2

[p. 56-57]

Notte Bianca memorabile


Script, piste 27, CD1

Lezione 2. Notte Bianca memorabile


Grande successo per liniziativa di Ascom e Comune.
I grossetani si sono lasciati sedurre dalla grande quantit
di spettacoli, forse neanche gli organizzatori si aspettavano una partecipazione cos grande. Un successo senza
precedenti per una manifestazione che non ha avuto
eguali in passato.
GROSSETO. stata per una notte una citt sconosciuta
a se stessa, che balla, si muove sinuosa tra le vie e le
piazze del centro, riscopre la voglia di stare insieme e
divertirsi. Abituati al coprifuoco serale, allo spopolamento
estivo, i grossetani, ma anche i turisti, si sono lasciati
sedurre dalla miriade di spettacoli. Forse nessuno, neanche
gli organizzatori si aspettavano una partecipazione cos
grande. La Notte Bianca, ideata e realizzata da AscomConfcommercio insieme al Comune, in collaborazione con
Kalimero, ha coinvolto negozi, ristoranti, bar e locali che
sono rimasti aperti fino a tarda ora, presi dassalto da un
fiume di persone insaziabili. Corso Carducci si vestito di
gioielli, oggetti darredamento, abiti, profumi [...].
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:17

Gli spettatori della Notte Bianca hanno toccato tutte


le et. La musica la protagonista assoluta. Ad esibirsi il
Centro didattico Rockland, in piazza del Sale, gli allievi
della Performance in piazza Dante, il cui concerto stato
aperto da uno scatenato Paolo Regina, direttore dell
Ascom. Nella piazzetta di fronte al Monte dei Paschi i Cool
Cats hanno trascinato con i loro ritmi blues e country i passanti che li hanno seguiti con i movimenti del corpo.
Molto applauditi anche i Norge. E poi il jazz dellElectric
Bop Quartet, andato in scena in piazza San Michele, [...]
lesibizione itinerante dellensemble di ottoni Debussy. Ma
anche balli latino-americani, gli appassionati dei quali non
mancano di certo, musica classica, proiezioni cinematografiche e rappresentazioni teatrali, danza, visite guidate
ai musei e alle mostre, spettacoli al Cassero. Un successo
senza precedenti per una manifestazione senza precedenti. Ma se, come diceva lo scrittore Luciano Bianciardi,
successo solo il participio passato del verbo succedere,
guardiamo a nuove sfide.
Irene Blundo, La Nazione, 23/06/2008.

n On situera Grosseto sur la carte du rabat du manuel et


on expliquera ce quest Ascom:
LAscomConfcommercio della provincia di Grosseto lespressione locale della Confcommercio: la pi grande organizzazione
di categoria di imprese attiva sul territorio nazionale con oltre
850.000 associati. Da oltre 60 anni, lAscomConfcommercio
rappresenta e tutela le imprese del commercio, del turismo e
dei servizi nella provincia di Grosseto.

Script, piste 28, CD1

Lezione 2, Per comprendere. A, Ascolta il testo e


ritrova le informazioni richieste.
Grande successo per liniziativa di Ascom e Comune. I
grossetani si sono lasciati sedurre dalla grande quantit di
spettacoli, forse neanche gli organizzatori si aspettavano
una partecipazione cos grande. Un successo senza precedenti per una manifestazione che non ha avuto eguali in
passato.
GROSSETO. stata per una notte una citt sconosciuta
a se stessa, che balla, si muove sinuosa tra le vie e le
piazze del centro, riscopre la voglia di stare insieme e
divertirsi. Abituati al coprifuoco serale, allo spopolamento
estivo, i grossetani, ma anche i turisti, si sono lasciati
sedurre dalla miriade di spettacoli. Forse nessuno, neanche
gli organizzatori si aspettavano una partecipazione cos
grande. La Notte Bianca, ideata e realizzata da AscomConfcommercio insieme al Comune, in collaborazione con
Kalimero, ha coinvolto negozi, ristoranti, bar e locali che
sono rimasti aperti fino a tarda ora, presi dassalto da un
fiume di persone insaziabili. Corso Carducci si vestito di
gioielli, oggetti darredamento, abiti, profumi [...].
Gli spettatori della Notte Bianca hanno toccato tutte
le et. La musica la protagonista assoluta. Ad esibirsi il
Centro didattico Rockland, in piazza del Sale, gli allievi
della Performance in piazza Dante, il cui concerto stato
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 31

aperto da uno scatenato Paolo Regina, direttore dell


Ascom. Nella piazzetta di fronte al Monte dei Paschi i Cool
Cats hanno trascinato con i loro ritmi blues e country i passanti che li hanno seguiti con i movimenti del corpo.
Molto applauditi anche i Norge. E poi il jazz dellElectric
Bop Quartet, andato in scena in piazza San Michele, [...]
lesibizione itinerante dellensemble di ottoni Debussy. Ma
anche balli latino-americani, gli appassionati dei quali non
mancano di certo, musica classica, proiezioni cinematografiche e rappresentazioni teatrali, danza, visite guidate
ai musei e alle mostre, spettacoli al Cassero. Un successo
senza precedenti per una manifestazione senza precedenti. Ma se, come diceva lo scrittore Luciano Bianciardi,
successo solo il participio passato del verbo succedere,
guardiamo a nuove sfide.
Irene Blundo, La Nazione, 23/06/2008.

n Per comprendere (A). Il tema generale la notte.


La citt di solito calma. Levento si svolge a Grosseto
durante la notte del 22 giugno 2008. I protagonisti sono i
grossetani, gli organizzatori, i turisti, i negozi, i ristoranti,
i bar, i locali e la musica.
n Per comprendere (B).
2. Comme titre on pourra orienter les lves: Grosseto si
risveglia, festa indimenticabile Dvelopper autour du
thme de la nuit et du fait quelle soit memorabile.
3. Les lves classeront ce relev par nature (noms, verbes,
adjectifs): una citt sconosciuta a se stessa, ballare,
muoversi, riscoprire, la voglia di stare insieme, divertirsi,
sedurre, miriadi di spettacoli, ha coinvolto negozi, presi
dassalto, insaziabili
4. On mettra en parallle les phrases: abituata al coprifuoco serale e allo spopolamento estivo et citt sconosciuta e dinamica.
5. On relvera: ha toccato tutte le et, una partecipazione
cos grande, aperti fino a tardi, un successo senza precedenti.
6. Les groupes cits: il centro didattico Rockland, gli allievi
della Performance, i Cool Cats, i Norge, il jazz dellElectric
Bop Quartet, lensemble di ottoni Debussy. On fera remarquer les diffrents styles musicaux proposs.
7. Les autres divertissements: proiezioni cinematografiche, rappresentazioni teatrali, danza, visite nei musei,
mostre, spettacoli al Cassero.
(Il Cassero Senese XIV sec. unimponente fortificazione lungo le Mura di Grosseto, situata nel complesso del
Bastione Fortezza.)

Scopriamo
n Osserviamo. On reprendra pour la description la fiche
mthode sur la publicit: in alto, in basso, a destra,
a sinistra
On pourra rappeler les amorces:
Dove e quando?
Che cosa rappresenta anche questa data? (La Festa della
Musica).
Quale evento c anche quel giorno?
Unit 4 n 31

9/07/09 18:21:17

Quale elemento ritroviamo sul manifesto a pagina 52?


Quale lessico comune al tema dellestate? Della notte?
n Completiamo. Corrig:
La Notte Bianca coinvolge strade, piazze, monumenti,
ville, musei, gallerie private, negozi, teatri, luoghi darte e
di culto dellintera citt, dal centro alla periferia.
La Notte Bianca un grande evento da sempre improntato alla multidisciplinariet: risponde ai bisogni di una
comunit urbana che si vuole misurare con il proprio
patrimonio, la propria identit, i propri sogni, prevedendo spettacoli, concerti, teatro, danza, magia, il tutto allinsegna di tradizione e sperimentazione, facendo confluire
per una notte in un insieme sfaccettato e al tempo stesso
armonico capacit artistiche e modi di intendere larte e
lintrattenimento diversissimi tra loro.
Script, piste 29, CD1

Scopriamo, 2, Ascoltiamo. Ascolta e prendi appunti


per completare la descrizione del manifesto.
Continuiamo con la rassegna delle Notti Bianche dell
estate 2008. Dopo la Notte Bianca di Como e quella di
Lecce la volta della Notte Bianca a Ferrara. Il 21 giugno
nella citt emiliana ritroviamo la classica notte insonne
per grandi e piccini con spettacoli, musica, arte e cultura e
decine di appuntamenti che partiranno dal pomeriggio e
si protrarranno fino allalba con i grandi fuochi del parco
Urbano a fare da tradizionale, scintillante, chiusura della
manifestazione. Il tema conduttore sar: Pronto per
non dormire?. Si comprende perfettamente cosa c in
cantiere.
Progetto
n Il donne loccasion de reprendre les lments de la
leon pour arriver une tche finale qui permet de reprer
et de rinvestir les lments culturels de la ville choisie et
de faire le lien avec lvnement spcifique de celle-ci: le
carnaval de Venise, le festival du chocolat Turin, etc.

Finestra aperta

5194_ldp_p1_54.ind 32

LItalia su Internet

[p. 60-61]

LItalia alle Olimpiadi


1. 1, F-2, B-3, G-4, A-5, E-6, D-7, H-8, C.
3. Una volta sola.
4. A Roma nel 1960.
5. Due volte.
6. A Cortina dAmpezzo nel 1956 e a Torino nel 2006.
Il medagliere italiano
Anno

Oro

Argento

Bronzo

Totale

Classifica

1900

13

1912

13

1936

22

1948

11

27

1980

15

2000

13

13

34

2008

10

28

7. 1900: Parigi, 1912: Stoccolma, 1936: Berlino, 1948:


Londra, 1980: Mosca, 2000: Sydney, 2008: Pechino.
8. Nel 1940 e nel 1944 non ci sono state le Olimpiadi a
causa della Seconda guerra mondiale.

Strumenti
per la lingua

[p. 62-63]

[p. 58-59]

n Laffiche de la Settimana della Cultura reprend un dtail


de La Primavera du peintre italien Sandro Botticelli. Cest
une peinture sur panneau de bois de dimensions 2,03m x
3,14m peinte vers 1478. Elle fut commande par les deux
frres Medicis: Lorenzo et Giovanni di Pierfrancesco.
Le trio des trois grces compos de la chastet au centre,
de la beaut sa droite et de la volupt sa gauche reprsente la cour dAphrodite.
Cupidon leur lance une flche enflamme alors quHerms, le messager des dieux, lextrmit gauche, cueille le
fruit de lamour; il est tourn vers lavenir, indiquant ainsi
que la vie continue.
n Unit 4

n Il permet ici daborder lart, au travers dune peinture,


dune sculture, dun monument. La Journe des muses est
prtexte une sensibilisation aux grands muses italiens
qui regorgent de chefs duvres uniques.

Lessico

Eventi culturali

32

Progetto

Script, piste 30, CD1

Strumenti per la lingua, Lessico. Cultura e divertimenti. 1, Ascolta e segna le differenze con il testo
registrato.
Oltre a quello tradizionale i numerosi spettacoli
nascono con lobiettivo di coinvolgere veramente tutti:
famiglie, anziani, uomini e donne di ogni et con spettacoli adatti ad ognuno. Ma i veri protagonisti saranno
i giovani, chiamati in causa anche come ideatori e produttori di opere e di animazione. In questo scenario,
azioni, percorsi teatrali e musicali si alterneranno a
teatro, animazioni e performances; si mescoleranno a
danza e musica e si intrecceranno con innovazione e
sperimentazione.
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:17

Exercice 1
Oltre a quello tradizionale i numerosi spettacoli
nascono con lobiettivo di coinvolgere veramente tutti:
famiglie, anziani, uomini e donne di ogni et con
spettacoli adatti a ognuno. Ma i veri protagonisti
saranno i giovani, chiamati in causa anche come ideatori e produttori di opere e di animazione.
In questo scenario, azioni, percorsi teatrali e musicali si
alterneranno a teatro, animazioni e performances, si
mescoleranno a danza e musica e si intrecceranno con
innovazione e sperimentazione.

Exercice 3
Le piazze, le chiese, i palazzi, i monumenti, i quadri
conservati nei loro musei sono famosi in tutto il mondo:
Firenze, Siena, Lucca, Pisa, la cupola del Brunelleschi, gli
Uffizi, via Tornabuoni, piazza Grande, del Campo, dei
Cavalieri, la torre del Mangia o quella pendente. Il fascino delle citt darte toscane richiama ogni anno milioni
di turisti, quasi il 35 % del totale delle presenze: circa
40 milioni di persone allanno. Ma gioielli altrettanto
spettacolari sono nascosti in decine e decine di centri pi
piccoli, a torto chiamati minori e tenuti ai margini della
grande carovana del turismo internazionale.
Pamela Pucci, www.regione.toscana.it

Script, piste 31, CD1

2, Ascolta e sostituisci le parole sottolineate con


quelle utilizzate nel testo registrato.
In una terra spettacolare, lo spettacolo di casa. Musica e
teatro, danza e cinema, festival raffinati e cori amatoriali,
scuole di musica con prestigio internazionale e bande paesane, siti archeologici (ma anche storici e aree industriali)
adibiti a luoghi di spettacolo. Tradizione e innovazione,
lirica e rock, vernacolo e grandi testi, spazi famosi di eccellenza internazionale e scrigni pressoch sconosciuti in
ambito locale. La Toscana dello spettacolo intercetta i
flussi del turismo, ma non dimentica i bisogni culturali e di
intrattenimento dei suoi abitanti.
Mauro Bianchini, www.regione.toscana.it

Exercice 2
In una terra spettacolare, lo spettacolo di casa. Musica
e teatro, danza e cinema, festival raffinati e cori amatoriali, scuole di musica con prestigio internazionale e
bande paesane, siti archeologici (ma anche storici e aree
industriali) adibiti a luoghi di spettacolo. Tradizione e
innovazione, lirica e rock, vernacolo e grandi testi, spazi
famosi di eccellenza internazionale e scrigni pressoch
sconosciuti in ambito locale. La Toscana dello spettacolo
intercetta i flussi del turismo, ma non dimentica i bisogni
culturali e di intrattenimento dei suoi abitanti.
Mauro Bianchini, www.regione.toscana.it

Script, piste 32, CD1

3, Ascolta e completa il testo.


Le piazze, le chiese, i palazzi, i monumenti, i quadri conservati nei loro musei sono famosi in tutto il mondo: Firenze,
Siena, Lucca, Pisa, la cupola del Brunelleschi, gli Uffizi, via
Tornabuoni, piazza Grande, del Campo, dei Cavalieri, la torre
del Mangia o quella pendente. Il fascino delle citt darte
toscane richiama ogni anno milioni di turisti, quasi il 35%
del totale delle presenze: circa 40 milioni di persone allanno.
Ma gioielli altrettanto spettacolari sono nascosti in decine e
decine di centri pi piccoli, a torto chiamati minori e tenuti
ai margini della grande carovana del turismo internazionale.

Script, piste 33, CD1

4, Ascolta e sostituisci le parole sottolineate con


quelle utilizzate nel testo registrato.
Oderzo (Treviso): citt della musica
I 40 metri di palcoscenico allaperto, in piazza Grande,
a ridosso del Duomo, degli splendidi palazzi storici del
centro, offrono al visitatore un miracolo che si ripete
da 18 anni: echeggiano, nelle sere di luglio, le note pi
belle dei grandi maestri della lirica, di grandi orchestre
e voci melodiose di interpreti famosi.
Un pubblico sempre pi numeroso ed entusiasta gode la
bellezza degli spettacoli e viene accolto calorosamente
dalla citt e dai suoi abitanti. Nel 1991, in attesa che
i lavori di restauro in piazza Grande fossero ultimati,
il teatro cittadino ospit per la prima volta unopera
lirica: in scena La Traviata di Giuseppe Verdi.
www.operainpiazza.it

Exercice 4
Oderzo (Treviso): citt della musica
I 40 metri di palcoscenico allaperto, in piazza Grande,
a ridosso del Duomo, degli splendidi palazzi storici del
centro, offrono al visitatore un miracolo che si ripete
da 18 anni: echeggiano, nelle sere di luglio, le note pi
belle dei grandi maestri della lirica, di grandi orchestre e voci melodiose di interpreti famosi.
Un pubblico sempre pi numeroso ed entusiasta gode la
bellezza degli spettacoli e viene accolto calorosamente dalla citt e dai suoi abitanti. Nel 1991, in attesa che
i lavori di restauro in piazza Grande fossero ultimati,
il teatro cittadino ospit per la prima volta unopera
lirica: in scena La Traviata di Giuseppe Verdi.
www.operainpiazza.it

Exercice 5
1, a - 2, i - 3, l - 4, b - 5, c - 6, f - 7, d - 8, e - 9, g - 10 h.
Exercice 6
1, i - 2, b - 3, e - 4, c - 5, h - 6, d - 7, f - 8, g - 9, l - 10, a.

Pamela Pucci, www.regione.toscana.it

ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 33

Unit 4 n 33

9/07/09 18:21:17

Grammatica
Exercice 1
1. Il programma culturale dellanno stato diffuso ieri
da tutte le regioni italiane.
2. Le loro speranze di qualifica sono state distrutte da
questo risultato.
3. I turisti sono stati sedotti da una miriade di spettacoli.
4. Gli organizzatori sono stati sorpresi dalla partecipazione.
5. Negozi e ristoranti sono stati coinvolti da queste
manifestazioni.
Exercice 2
1. Ogni edificio pubblico aperto in occasione della mostra.
2. Il sito archeologico si trova accanto alla citt.
3. Cera un antico gioco veneziano durante la rassegna.
4. Alla fine della serata ho visto fuochi dartificio fantastici.
5. La medaglia olimpica vinta dopo un grande sforzo.
Exercice 3
1. Con i miei amici e le mie amiche pensiamo di partecipare
alla Notte Bianca.
2. Quando si aprono le Olimpiadi, gli stadi olimpici sono
sempre affollati.
3. Le squadre greche sono riuscite a vincere le squadre turche.

34

n Unit 4

5194_ldp_p1_54.ind 34

4. Sui palcoscenici i sindaci hanno ringraziato il pubblico.


5. I percorsi storici proposti finiscono con lincontro dei
partecipanti.
Exercice 4
1. Ho comprato i biglietti per la finale: questo per te e
quello per Stefano.
2. Fa quello che dici.
3. Questa Notte Bianca quella che ho preferito.
4. Quelle di cui ti ho parlato sono le campionesse di fioretto.
Exercice 5
1. Quellanno videro la cerimonia dapertura delle
Olimpiadi.
2. Vi piace questo stadio qui?
3. Questestate voglio assolutamente partecipare alla
Notte Bianca.
4. Quegli atleti l erano bravissimi.
5. Questo campione del tiro a volo veramente eccezionale.

Cosa sai?

[p. 64-65]

Exercice 2
2, 5, 3, 7, 6, 4, 1.

ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:18

value tes acquis.


Complte la page et fais-la valider par ton professeur.

Conosco

>
 Le abitudini dei giovani nel centro commerciale.

zp

>
 il ruolo della piazza.

zp

>
 il percorso dellitalia alle olimpiadi.

zp

zp

>
 La forma passiva.

zp

>
 il plurale dei nomi in -co e -ca.

zp

zp

Sono capace di

>
 ideare iniziative e manifestazioni culturali.
So usare

>
 i pronomi e aggettivi dimostrativi
questo e quello.

Osservazioni: ___________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
Promosso:

S No

La mia firma: ___________________


ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 35

Firma dellinsegnante: ___________________


Unit 4 n 35

he dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation

Cosa s ai ?

9/07/09 18:21:18

Unit

Vivere in citt
activits, comptences, savoir-faire

CO

reprer et comprendre des lments dun dialogue


visant sorienter en ville ;
lister les points positifs et ngatifs dune chanson ;
CE comprendre une publicit, un menu, un article ;
savoir se reprer lintrieur dun site ;
EE crire deux strophes dune chanson ;
tablir une liste de courses ;
EOC dcrire un itinraire ;
inventer un dialogue ;
commander dans un bar ;
EOI organiser un dbat ;
savoir exprimer un avis.

Louverture [p.

66-67]

n Cette double page propose trois documents autour de


la ville.
n Photo A. Il sagit bien sr de Venise, facilement identifiable par les lves. On amnera les lves reconnatre
les monuments vnitiens : Sulla sinistra cosa vediamo?
Ilpalazzoducale,ainsi que les symboles de la ville il
leonealatosimbolodiSanMarco et en arrire plan les
incontournables gondoles.
Cette photo est en lien avec le premier texte de la Lezione
1 et permet damener les lves se poser des questions
sur la particularit de Venise : Abiti a Venezia. Cerca di
descrivereunatuagiornataeriflettiacometisposti.
n Photo B. Il sagit de panneaux indicateurs Bergamo.
On posera les questions :
Inqualecittsiamo?
Daquanteparticomposta?
Qualiedificipossiamotrovare?Qualisonoilorosimboli?
On en profitera pour ractiver le vocabulaire de base : a
destra,asinistra,dritto
Qualiedificisitrovanoadestra?Asinistra?
Ce lexique sera nouveau exploit lors de la Lezione1 o
il faudra dcrire un itinraire.
n Photo C. Il sagit dune rue commerante Bologne qui
annonce lautre axe de lunit : savoir faire des courses, commander dans un bar On peut l aussi ractiver le vocabulaire des fruits et lgumes vu dans Piacere!Niveau2p. 31:
Elencalafruttaelaverdurachericonoscisullafotografia.

36

n Unit 5

5194_ldp_p1_54.ind 36

Script, piste 34, CD1

Unit 5. Vivere in citt. Ascolta le frasi. A quale lettera corrispondono ?


1.Quantocosta?
Treeuro.
2.PerandarealTribunalepenalebisognagirareadestra.
3.DaquicunbellissimopanoramasulCanalGrande.

Lezione1 [p.

68-69]

Venezia un pesce
n Le Prima di tutto met en vidence les particularits
de Venise et oriente llve vers le thme de la leon :
savoir comment aborder une ville trangre. Aprs lavoir
cout, on demandera aux lves en quoi consiste : unodei
migliorimodipervisitarelacitt , cest--dire perdersiet on
pourra ce moment l introduire le synonyme smarrirsipour
faciliter la comprhension du texte de Tiziano Scarpa.

Script, piste 35, CD1

Lezione 1, Prima di tutto. Ascolta e rispondi alle domande.


Dimenticateingorghi,clacson,smog,trafficoeparcheggi.
A Venezia non ci sono automobili. Lunico mezzo per
girare in citt restano i piedi. Se lidea pu spaventare, sappiate che Venezia relativamente poco estesa.
altrettantoverocheperdersicostituisceunodeimigliori
modi per visitare la citt, ovviamente se si ha un po di
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:18

tempo a disposizione. Lalternativa agli spostamenti a


piedi muoversi sullacqua. I mezzi pubblici pi utilizzati
sono i motoscafi chiamati vaporetti.
n Enfin si lon souhaite travailler davantage sur les transports en commun Venise, on peut se rendre sur le site de
lACTV: (www.actv.it), consulter le plan, poser des questions sur un itinraire:
Sono a piazzale Roma e devo andare al museo dell
Accademia, cosa devo fare? Se cerchi un percorso diretto
puoi prendere la linea 1 (Salire a Piazzale Roma Parisi
e scendere alla fermata Accademia) o la linea 2 (salire
a Piazzale Roma Santa Chiara e scendere alla fermata
Accademia).
Il mio albergo a San Tom e voglio andare a Murano.
Devi prendere la linea 2, salire alla fermata San Tom
e scendere alla fermata Ferrovia Scalzi. Poi prendere la
linea Gira Citt DM salire alla fermata Ferrovia Bar Roma
e scendere alla fermata Murano Museo.
n Voici une brve biographie de Tiziano Scarpa qui permet de
situer lauteur et souligne loriginalit de son guide de Venise.
Tiziano Scarpa nato a Venezia nel 1963. narratore,
drammaturgo e poeta. La guida turistico-letteraria Venezia
un pesce esiste anche in audiolibro. Nel 2007 ha vinto
il primo premio del 39 Festival Internazionale del Teatro
di Venezia con LUltima casa, liberissima e fantasiosissima
riscrittura comico-macabra della celebre commedia di
Goldoni La casa nova. I suoi libri sono tradotti in numerose
lingue. Collabora alla rivista-sito Il primo amore. A Scarpa
piacciono le performances dal vivo e le letture recitate che
negli ultimi anni ha tenuto in ogni tipo di luogo pubblico
in Italia e allestero.
www.ilnarratore.com

Script, piste 36, CD1

Lezione 1. Venezia un pesce


Dove stai andando? Butta via la cartina! Perch vuoi
sapere a tutti i costi dove ti trovi in questo momento?
Daccordo: in tutte le citt, nei centri commerciali, alle
fermate degli autobus o della metropolitana sei abituata
a farti prendere per mano dalla segnaletica; c quasi
sempre un cartello con un punto colorato, una freccia
sulla mappa che ti informa chiassosamente: Voi siete
qui. Anche a Venezia, basta che alzi gli occhi e vedrai
molti cartelli gialli, con le frecce che ti dicono: devi andare
per di l, non confonderti, Alla ferrovia, Per San Marco,
AllAccademia. Lasciali perdere, snobbali pure. Perch vuoi
combattere contro il labirinto?
Assecondalo per una volta. Non preoccuparti, lascia che
sia la strada a decidere da sola il tuo percorso, e non il
percorso a farti scegliere le strade. Impara a vagare, a
vagabondare. Disorientati. Bighellona. []
Il primo e unico itinerario che ti suggerisco ha un nome.
Si intitola: A caso. Sottotitolo: Senza meta. Venezia
piccola, puoi permetterti di perderti senza mai uscirne
davvero. Male che ti vada, finirai sempre su un orlo, una
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 37

riva davanti allacqua, di faccia alla laguna. Non c nessun Minotauro in questo labirinto, nessun mostro acquattato che aspetta di divorare le proprie vittime. Una mia
amica americana arrivata a Venezia per la prima volta
in una notte dinverno. Non riusciva a trovare lalbergo,
girava sempre pi angosciata nella citt deserta, con lindirizzo inutilmente segnato su un foglietto. Pi passavano
i minuti e pi si convinceva che sarebbe stata violentata
di sicuro. Si sbalordiva di essere da tre ore in una citt
straniera senza che nessuno lavesse ancora assalita portandole via le valigie. Era una ragazza di Los Angeles! Fai
attenzione ai borseggiatori soprattutto intorno a piazza
San Marco, e negli imbarcaderi affollati. Se non trovi pi
la strada incontrerai sempre un veneziano che ti indicher
con gentilezza come tornare sui tuoi passi. Se proprio vuoi
tornare sui tuoi passi.
Smarrirsi lunico posto dove vale la pena di andare.
Tiziano Scarpa, Venezia un pesce, 2000.

n On lucidera le titre en montrant une carte de Venise


et en demandant aux lves ce que leur voque la forme
et on prcisera que Scarpa a divis son livre en chapitres
qui correspondent aux: gambe, bocca, cuore, occhi du
poisson. Le texte tudi ici est extrait des piedi.
n Avant de procder lcoute du texte on peut introduire
les lments lexicaux suivants: bighellonare (andare in
giro senza scopo preciso), sbalordire (stupire), borseggiatore (ladro) et on traitera galement le faux ami affollato en
leur faisant chercher la racine. Le texte ici permet llve
de rflchir sur le comportement adopter lorsque lon se
trouve ltranger. Les conseils de lauteur sont en ce sens
originaux et incitent llve se positionner:
indispensabile smarrirsi?
Ti piacerebbe perderti in una citt sconosciuta? O proveresti disagio?
Se sei gi andato allestero, racconta le tue prime sensazioni.
n On sattachera ensuite au style du texte: lutilisation
quasi systmatique des impratifs, lhumour avec lexprience de lamie amricaine du narrateur et la rfrence
au Minotaure, la complicit que lauteur cherche crer
avec le lecteur.
n On pourra galement lire lintroduction de Scarpa qui
nous donne une autre cl pour apprhender Venise:
I palazzi che vedi, le architetture di marmo, le case di
mattoni non si potevano costruire sullacqua, sarebbero
sprofondati nel fango. Come si fa a gettare fondamenta
solide sulla melma? I veneziani hanno conficcato nella
laguna centinaia di migliaia, milioni di pali. Sotto la basilica della Salute ce ne sono almeno centomila; anche ai
piedi del ponte di Rialto, per contenere la spinta dellarco
di pietra. La basilica di San Marco poggia su zatteroni di
rovere, sostenuti da una palafitta dolmo. I tronchi se li
sono procurati nei boschi del Cadore, sulle Alpi venete; li
hanno fatti scendere fino alla laguna lasciandoli galleggiare lungo i fiumi, sul Piave. Ci sono larici, olmi, ontani,
querce, pini, roveri. La Serenissima stata molto accorta,
Unit 5 n 37

9/07/09 18:21:18

ha avuto sempre un occhio di riguardo per questo patrimonio di legno; leggi severissime salvaguardano le foreste
Stai camminando sopra una sterminata foresta capovolta,
stai passeggiando sopra un incredibile bosco alla rovescia.
Sembra linvenzione di un mediocre scrittore di fantascienza, invece vero. Ti descrivo cosa succede al tuo corpo
in gita a Venezia, a cominciare dai piedi.
www.feltrinelli.it

n On fera dcrire les photos: les fameuses frecce gialle


que lauteur nous conseille doublier et la facciata di una
casa veneziana con le sue finestre tipiche.

sono la tipologia di viaggio che ha fatto registrare la maggior crescita lo scorso anno. Cos, con i tempi contratti,
ancora pi importante avere indicazioni chiare e una pianificazione precisa su come organizzare il proprio tempo.
Perch a Milano non esiste solo il Duomo n a Roma solo
il Colosseo. Solo gli abitanti di un luogo lo sentono
davvero e sanno consigliare gli scorci pi belli, i segreti inaspettati, i cortili nascosti, i ristoranti genuini. Immaginate di
portare a fare un giro in citt un vostro caro amico: cosa
gli fareste vedere? Cosa non dovrebbe assolutamente perdersi? Tutti i consigli necessari per godersi tre giorni intensi
in una delle tante, splendide citt italiane.

Scopriamo
n Osserviamo. On peut partir du slogan: Guarda cosa
butti se non vieni a Napoli. On lucidera buttare si les lves ne le connaissent pas et on noubliera pas de dire quen
napolitain immondizia se dit monnezza. Parmi eux
certains sont au courant de ce qui sest pass Naples:
Conoscete Napoli? Avete sentito parlare di Napoli
recentemente? Di che cosa si trattava? On insistera sur
le ct rducteur dassocier systmatiquement Naples au
problme des ordures, et on leur fera galement relever
les termes positifs prsents dans cette publicit. On passera la description de laffiche:
Cosa vediamo sul manifesto? Quale punto positivo illustra questa statua?
n Parliamo et Ascoltiamo. On va consolider le lexique
qui permet de sorienter par lcriture du dialogue sur le
modle de celui qui a t enregistr. On peut videmment
demander aux lves de mettre en scne ce dialogue.
Cette fois-ci, on va introduire en plus les diffrents magasins pour faire les courses. Lobjectif de la premire partie
de cette unit tant de fournir aux lves des outils leur
permettant dtre un minimum autonomes lorsquils se
trouveront en Italie. Si par chance on organise un voyage
avec la classe concerne, on en profitera pour passer aux
travaux pratiques!
Script, piste 37, CD1

Scopriamo, 3, Ascoltiamo. Ascolta il dialogo e riassumi la situazione.


Mi scusi, Signore, sto cercando un fruttivendolo. Me ne
potrebbe indicare uno per cortesia?
Certo! Guardi: prenda la prima a sinistra che sbocca nel
corso Vittorio Emanuele. Prosegua poi dritto per cinquanta metri e vedr un fruttivendolo.
Grazie mille! E, senta, devo anche comprare delle paste.
Mi potrebbe consigliare una pasticceria?
S, semplicissimo. Deve solo attraversare il corso: la pasticceria Da Vito si trova proprio di fronte al fruttivendolo.
Benissimo! La ringrazio!
Prego! ArrivederLa!
n Completiamo.
Gli italiani vanno sempre pi spesso in vacanza per periodi
brevi: i weekend, o comunque i soggiorni fino a tre notti,

38

n Unit 5

5194_ldp_p1_54.ind 38

Lezione 2

[p. 70-71]

Mal di pietre
Script, piste 38, CD1

Lezione 2. Mal di pietre


La nonna sarda della narratrice va a trovare assieme al
marito e al figlio la sorella e il cognato emigrati a Milano.
Lei spera di incontrarvi Il Reduce, un uomo che ha conosciuto alle Terme a Civitavecchia.
Nonna non era mai stata in Continente, se non nel paesino
delle Terme, e nonostante quello che le aveva scritto la
sorella pensava che a Milano ci si incontrasse facilmente come
a Cagliari ed era emozionatissima perch credeva di vedere
subito per strada il suo Reduce. Per Milano era grandissima,
altissima, coi palazzi massicci, decorati in modo sontuoso,
bellissima, grigia, nebbiosa, tanto traffico, il cielo a pezzetti
fra i rami spogli degli alberi, tante luci di negozi, fari di auto,
semafori, sferragliare di tram, la gente fitta con le facce nei
baveri dei cappotti dentro unaria di pioggia.
Appena scesa dal treno, alla stazione Centrale, stette attenta
a tutti gli uomini per vedere se cera il suo, alto, magro, il viso
dolce, mal rasato, con limpermeabile che gli pioveva addosso
e le stampelle e ce nerano tanti, uomini, che salivano e
scendevano da quei treni che andavano dappertutto, Parigi,
Vienna, Roma, Napoli, Venezia, ed era impressionante come
il mondo era grande e ricco, ma lui non cera.
Alla fine trovarono la via e il palazzo della sorella, che
loro si aspettavano moderno, una specie di grattacielo,
invece era antico. Nonna lo trov bellissimo anche se la
facciata era malandata []. Suonarono e una signora si
affacci dal balcone del piano nobile. Disse che i sardignoli
a quellora non cerano, ma potevano entrare e salire fin
su e chiedere agli altri tern. E loro chi erano? Cercavano
una serva? Le sardignole erano le pi sicure.
Milena Agus, Mal di pietre, 2006.

n Le choix de cet extrait du roman de Milena Agus, tranche


radicalement avec le texte de la Lezione 1 dans lequel lauteur
voquait sa ville. Il sagit dun texte littraire, un peu difficile et pour le rendre plus accessible en fonction du niveau des
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:18

lves, on pourra lucider certains termes au pralable: par


exemple voquer le contexte historique et la deuxime guerre
mondiale pour expliquer le terme Reduce. Et ventuellement
dessiner le stampelle ou encore le bavero.
n Lextrait met en scne la dcouverte de la grande ville, par
la grand-mre de la narratrice, qui va de surprise en surprise.
Le texte permet aussi dvoquer lopposition Nord-Sud.
Laction se situe au dbut des annes 50, lorsque la grandmre de la narratrice se rend Civitavecchia en cure
cause de son mal di pietre, cest--dire des calculs rnaux.
Elle y rencontrera le Reduce et vivra une histoire damour
extraconjugale. Dans lextrait qui suit, les grands-parents
de la narratrice se rendent Milan et sa grand-mre pense
y croiser son Reduce. La grande ville ne correspond pas du
tout limage quelle sen tait faite et, grosse dception,
elle ne parviendra pas croiser le Reduce.
n Voici une brve biographie de lauteur qui permet de
mieux la situer:
Milena Agus nata a Genova da genitori sardi, vive a
Cagliari dove insegna italiano e storia allIstituto Tecnico
Meucci. Ha iniziato nel 2005 la sua collaborazione con
la casa editrice Nottetempo che ha pubblicato tutti i suoi
volumi. Grande successo ha riscosso anche allestero e i
suoi romanzi vantano numerose traduzioni. Dopo lesordio con Mentre dorme il pescecane, con il suo secondo
romanzo, Mal di pietre, ha vinto il Premio Forte Village
(2007) e si segnalata fra i finalisti del Premio Strega e al
secondo posto nel Campiello 2007. Nel 2008 ha pubblicato il suo ultimo libro Ali di babbo.
www.ilnarratore.com

Script, piste 39, CD1

Lezione 2, Per comprendere. A, Ascolta e rispondi


con vero o falso.
La nonna sarda della narratrice va a trovare assieme al
marito e al figlio la sorella e il cognato emigrati a Milano.
Lei spera di incontrarvi Il Reduce, un uomo che ha conosciuto alle Terme a Civitavecchia.
Nonna non era mai stata in Continente, se non nel paesino
delle Terme, e nonostante quello che le aveva scritto la
sorella pensava che a Milano ci si incontrasse facilmente come
a Cagliari ed era emozionatissima perch credeva di vedere
subito per strada il suo Reduce. Per Milano era grandissima,
altissima, coi palazzi massicci, decorati in modo sontuoso,
bellissima, grigia, nebbiosa, tanto traffico, il cielo a pezzetti
fra i rami spogli degli alberi, tante luci di negozi, fari di auto,
semafori, sferragliare di tram, la gente fitta con le facce nei
baveri dei cappotti dentro unaria di pioggia.
Appena scesa dal treno, alla stazione Centrale, stette attenta
a tutti gli uomini per vedere se cera il suo, alto, magro, il viso
dolce, mal rasato, con limpermeabile che gli pioveva addosso
e le stampelle e ce nerano tanti, uomini, che salivano e
scendevano da quei treni che andavano dappertutto, Parigi,
Vienna, Roma, Napoli, Venezia, ed era impressionante come
il mondo era grande e ricco, ma lui non cera.
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 39

Alla fine trovarono la via e il palazzo della sorella, che


loro si aspettavano moderno, una specie di grattacielo,
invece era antico. Nonna lo trov bellissimo anche se la
facciata era malandata []. Suonarono e una signora si
affacci dal balcone del piano nobile. Disse che i sardignoli
a quellora non cerano, ma potevano entrare e salire fin
su e chiedere agli altri tern. E loro chi erano? Cercavano
una serva? Le sardignole erano le pi sicure.
Milena Agus, Mal di pietre, 2006.

n Per comprendere A.
1. F - 2. V - 3. F - 4. F - 5. F - 6. F.
n On essaiera damener les lves exprimer leur ressenti
propos de la nonna della narratrice. Tout dabord on leur
demandera de relever dans le texte les expressions qui
illustrent la surprise de la nonna: pensava che a Milano
ci si incontrasse facilmente; per Milano era grandissima,
altissima era impressionante come il mondo era grande e
ricco non cera il suo (uomo) si aspettavano (il palazzo)
moderno, una specie di grattacielo, invece era antico.
n On proposera ensuite aux lves de regarder la photo,
de leur demander leur avis quelle poque elle correspond et dimaginer que la nonna sy trouve: cercate di
descrivere tutto ci che vede la nonna e di esprimere la
sua sorpresa.
n On se penchera ensuite plus particulirement sur la fin
du texte pour voquer lopposition Nord-Sud et relever les
expression racistes: sardignoli, tern; et demander:
Cosa sottintende la domanda Cercavano una serva?.
On largira ensuite le propos:
Cosa sai dellUnificazione italiana? Perch molti meridionali emigravano, e emigrano tuttora, al Nord? Quali sono le
differenze dal punto di vista economico tra il Nord e il Sud?
n On pourra complter en voquant les informations
contenues dans le texte suivant:
Le cause dello squilibrio Nord-Sud
Dopo la ricostruzione, leconomia meridionale, nonostante uno sviluppo nei valori assoluti, vede diminuire lentamente il suo peso percentuale nelleconomia nazionale.
Mentre nel 1951 lindustria meridionale rappresenta il
14,9% del prodotto industriale nazionale, nel 1960 essa
passa al 14,6% del totale. Lo squilibrio tra le due parti del
paese si aggrava col passare del tempo anzich ridursi.
Lemigrazione verso i centri industriali
Negli anni 50 la soluzione provvisoria delle contraddizioni
del Mezzogiorno viene dallemigrazione. Ma, a differenza
della grande emigrazione che si era attuata tra 800 e
900, questa non diretta soltanto verso lestero, che in
quegli anni significa specialmente il Belgio, ma soprattutto
verso linterno, verso lItalia settentrionale.
Limpetuoso sviluppo dellindustria del Nord negli anni del
miracolo economico, provoca un fenomeno di migrazioni interne senza precedenti nella storia dItalia, sia per le
sue dimensioni, sia per le trasformazioni sociali cui esso d
luogo. Tra il 1951 e il 1967 pi di 5 milioni di persone lasUnit 5 n 39

9/07/09 18:21:18

ciano le campagne, attratte dalla prospettiva di lavorare


nellindustria e tra esse una larga fetta proviene dal Sud.
www.alef-fvg.it

Scopriamo
n Ascoltiamo. On peut choisir de faire travailler dabord
en comprhension orale uniquement: dans ce cas on lucidera les mots portoni, cassetti, smog. Aprs une, voire
deux coutes (le rythme de la chanson est rapide), on
demandera aux lves de lister i sentimenti provati dal
cantante.
Ensuite on procdera la lecture et on pourra crire au
tableau les points ngatifs et les points positifs.
Pour aider les lves trouver les points ngatifs et
dautres points positifs, on pourra introduire ou ractiver
le vocabulaire suivant: la solitudine, lanonimato, linquinamento, il traffico, la dimensione inumana della citt, la
crudelt grce la description des photos du Parliamo.
n Voici quelques informations sur Carboni pour mieux le
connatre:
Luca Carboni (Bologna, 12 ottobre 1962) un cantautore
italiano. Ha debuttato sulla scena musicale nel 1981 come
chitarrista e compositore del gruppo Teobaldi Rock, arrivando al suo primo album da solista nel 1983. Si sempre
distinto per il carattere intimista e riflessivo dei suoi testi.
www.wikipedia.it

n Nous proposons ici le texte de la chanson dans son


intgralit: vous de dcider si vous voulez travailler sur
davantage de strophes: celles qui on t slectionnes
dans le manuel sont les plus accessibles et les plus explicites et ne comportent aucun passage qui pourrait choquer
les lves.

Script, piste 40, CD1

Scopriamo, 1, Ascoltiamo. La mia citt. Ascolta la


canzone e rileva il punto positivo e i tanti punti
negativi di Bologna secondo il cantante.
La mia citt senza piet la mia citt
ma com dolce certe sere
ma a volte no senza piet
mi chiude in una stanza mi fa sentire solo
una citt senza piet la mia citt
non la conosco mai fino in fondo
troppi portoni troppi cassetti
io non ti trovo mai dimmi dove sei
adesso dove si va cosa si fa dove si va
siamo sempre dentro a qualcosa
lauto che va o dentro al tram
senza mai vedere il cielo e respirando smog
ma guarda l che cazzo fa ma pensa te
ma come guida quel deficiente
poi guarda qua che ora gi
ma chi ti ha dato la patente che ti scoppiasse un dente a te
siamo sempre di corsa sempre in agitazione

40

n Unit 5

5194_ldp_p1_54.ind 40

anche te che anche se lecchi il gelato chai lo sguardo incazzato


la mia citt senza piet la mia citt
ma com bella la mattina
quando si accende quando si sveglia
e ricominciano i rumori promette tante cose
ma dimmi dove sar prima era qua
c un nero che chiede aiuto
dove sar questa mia citt
sparita senza piet cha troppi muri la mia citt
ma guarda che civilt la mia citt
con mille sbarre alle finestre
guardie giurate porte blindate
e un miliardo di antifurti che stanno sempre a suonare perch
c chi ha troppo di meno e chi non si accontenta
e c chi si deve bucare in un angolo di dolore
e c che c bisogno di tutto c bisogno di un trucco
la mia citt senza piet la mia citt
signora guardi che belle case
per a lei no non gliela do
mi dispiace signora mia tutto uso foresteria
una citt la mia citt senza piet
ti dice che non vero
che non c pi la povert
perch tutta coperta dalla pubblicit
e c chi a lavorare obbligato a imbrogliare
e c chi per poterti fregare ha imparato a studiare
e c sempre bisogno di un trucco c bisogno di tutto
e c bisogno di pi amore dentro questa prigione
Luca Carboni, Carboni, 1992.

n Completiamo. Il permet denrichir les points positifs de


Bologne, en opposition la chanson. Ce qui donne lopportunit dengager la discussion: secondo me la citt a
parer mio la vita in citt
Pensando a Bologna limmaginazione pregusta tortellini,
cappelletti, ravioli, tagliatelle al rag. Specialit gastronomiche che, insieme alla rinomata ospitalit dei bolognesi, fanno del capoluogo emiliano una meta ambita
per coloro che amano la buona tavola.
Allombra delle due torri, Asinelli e Garisenda, la citt
sfoggia i suoi tesori artistici e architettonici, che si possono
ammirare non solo per le vie del centro storico perfettamente conservato, ma ad ogni angolo, piazza, portico.
Proprio i portici sono una caratteristica che contraddistingue Bologna. Vennero costruiti per ampliare gli spazi
abitativi, mantenendo per intatti quelli pedonali. Spesso
le aree sotto i portici erano utilizzate per il commercio,
mentre al di sopra venivano approntati i magazzini per
la merce.

Finestra aperta

[p. 72-73]

Al bar
n On retrouve un des objectifs fixs en ouverture: sapere
ordinare in un bar partir de la carte des boissons prsente ici.
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:18

Llaboration du dialogue permet en outre dutiliser un


des points de grammaire abords ensuite: la personne de
politesse.

Lo sciopero della pasta


n Avec larticle qui met en scne Lo sciopero della
pasta, on aborde un autre registre de langue; le thme
de larticle donne lieu un dbat, qui vient faire cho
lunit 1 o llve devait sexprimer par rapport au Ponte
de Messina. Ce qui signifie quil est dj capable de prsenter larticle et quil sait dire si il est pour ou contre.
n On pourra insister sur limportance de la pasta en Italie
en citant pas exemple les donnes suivantes:
Alcuni dati relativi alla pasta in Italia
Consumo pro-capite in un anno: 28 kg (consumo pro-capite in Francia: 7,3 kg); produzione annua: 2.900.000 t.
La parola pasta deriva probabilmente da un termine
greco che significa farina mista a liquido ed unimpresa
difficile attribuire a qualcuno la paternit di avere per primo
mescolato grano polverizzato ad acqua cos da ottenerne
un impasto per uso alimentare. Gi Cicerone e Orazio, 100
anni prima di Cristo, sono ghiotti di lgana (termine che
deriva dal greco laganoz da cui il latino lganum che designava una schiacciata di farina, senza lievito, cotta in acqua,
la forma plurale lgana indica strisce di pasta sottile fatte in
farina e acqua, da cui derivano le lasagne).
www.pasta.it

n On pourra aussi demander aux lves de citer diffrentes sortes de ptes: Che tipo di pasta conosci? Fusilli,
farfalle, linguine, tagliatelle, orecchiette On prcisera
quil existe la pasta lunga et la pasta corta et on pourra
leur demander aussi de citer des marques clbres: Barilla,
De Cecco, Divella, Voiello et terminer par un petit sondage dans la classe: Quante volte alla settimana mangi la
pasta? E la mangi come primo o come contorno?

9. Giorgio Armani.
10. Il compasso doro.
11. Albe Steiner.
12. Per soddisfare al massimo i desideri dei nostri clienti.
13. La miglior vetrina del Made in Italy.
n Avec le site sur le muse consacr Leonardo, on est
nouveau dans la dcouverte et la visite dune ville.
Avant de se consacrer aux questions, on lira la prsentation
du muse et on demandera aux lves de dcrire les photos et dimaginer quelle tait lutilit des deux engins ici
reproduits. Sur le site, il y a bien videmment la possibilit
de voir dautres types dinventions.
n Les rponses concernant Il Museo della Scienza:
3. Metro M2 fermata SantAmbrogio; Autobus 50 e 58
fermata San Vittore; Autobus 94 fermata Carducci.
4. Nel 1460.
5. Con Andrea del Verrocchio.
6. Nel 1495 nel refettorio del Monastero domenicano di
Santa Maria delle Grazie.
7. Nel 1503 a Firenze.
8. Gli studi di geometria e di ingegneria idraulica.
9. Anello al dito della mano sinistra, spilla al petto, LUrlo
di Edward Munch alla destra della Gioconda, pappagallo
sulla spalla sinistra, neo vicino alla bocca, tre uomini sul
sentiero, uccelli nel cielo alla destra del dipinto.
n Pour sensibiliser davantage les lves aux uvres
de Lonard, aprs le petit jeu sur la Joconde, on pourra
en profiter pour aller admirer sur le site les principaux
tableaux, demander aux lves den slectionner 2 ou 3 et
dexprimer les raisons de leur choix.

Strumenti
per la lingua

[p. 76-77]

Lessico

LItalia su Internet

[p. 74-75]

n On retrouve avec le site de la Rinascente la thmatique


des achats: soit un site ddi la vie quotidienne et ses
aspects pratiques. Si lon dcide de discuter ( la suite des
questions sur la Rinascente) de la naissance des grands
magasins, on pourra engager une comparaison avec
les centres commerciaux de lunit prcdente: I centri
commerciali ti sembrano pi adatti ai giovani? Per quali
motivi? Ti gi capitato di andare in un grande magazzino tipo la Rinascente? Ti piaciuto?
n Les rponses concernant la Rinascente:
4. Tredici.
5. Nel 1865.
6. La Fiat.
7. Le Bon March.
8. Gabriele DAnnunzio.
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 41

Exercice 1
Orizzontali: 1, Agrigento - 4, Siena - 5, Firenze - 6, Roma
- 8, Assisi - 10, Venezia;
Verticali: 2, Napoli - 3, Ravenna - 7, Modena -
9, Milano.
Exercice 2
La fattoria, il sentiero.
Exercice 3
Cancelliamo insieme le brutture di Vicenza!
4 Censimento nazionale del FAI I luoghi del cuore.
Segnala anche tu ci che rovina i luoghi che ami!
Scheletri di cemento abbandonati, selve di cartelli nei
centri storici, manifesti che deturpano il paesaggio, parcheggi abusivi, scritte su monumenti artistici, parabole
e antenne televisive, edifici anonimi in contesti artistici,
parcheggi in piazze storiche, costruzioni incompiute,
Unit 5 n 41

9/07/09 18:21:19

insediamenti in zone paesaggistiche eccezionali, interventi


urbanistici scriteriati. Sono solo alcuni esempi di come
lItalia si sia negli anni riempita di corpi estranei, elementi disturbatori che ne deturpano la bellezza artistica
e paesaggistica.

6. Imparate a vagare, a vagabondare!


7. Disorientatevi! Bighellonate!
8. Camminate per cinquecento metri!
9. Prendete il ponte della Paglia e girate a destra!
10. Non guardate mai la piantina!

Exercice 4
1. acquistare 2. comperare 3. scegliere 4. pagare 5. ordinare 6. aumentare 7. provare 8. assaggiare 9. vendere

Exercice 3
1. Guard attentamente tutti gli uomini.
2. Trovarono la via.
3. Nonna lo trov bellissimo.
4. Suonarono e una signora si affacci.
5. Parlarono con un signore milanese.
6. Scopr la citt.
7. Andarono alla Scala.
8. Partirono per Milano con il treno.

Exercice 5
I 10 migliori consigli per comprare una chitarra
Ecco i miei 10 migliori consigli per comprare una chitarra,
per aiutarvi a fare una saggia decisione, per evitare le frustrazioni, e per farvi risparmiare tempo e denaro, nella
ricerca dello strumento che fa per voi. molto facile farsi
prendere dalleccitazione per la possibilit di possedere
una nuova chitarra! Tuttavia, questo pu portarvi a compiere una decisione affrettata che pu causare dispiaceri
e delusioni in futuro. Leggete quindi attentamente i miei
suggerimenti sullacquisto prima di buttarvi nello shopping.

Grammatica
Exercice 1
1. Mi passa per favore questo libro?
2. Sa dove c una farmacia?
3. Potrebbe chiudere la finestra?
4. Conosce una buona pasticceria?
5. Abita vicino al museo?
6. Usa la Sua macchina o i mezzi pubblici?
7. Che cosa vuole comprare?
8. Viene con me alla Rinascente?
9. Mi d il Suo biglietto per la mostra di Leonardo?
10. Prende il treno alla stazione Centrale?
Exercice 2
1. Buttate via la cartina!
2. Non confondetevi!
3. Lasciateli perdere, snobbateli pure!
4. Assecondatelo!
5. Non preoccupatevi!

42

n Unit 5

5194_ldp_p1_54.ind 42

Exercice 4
1. Segnala ci che li rovina.
2. Fai attenzione a loro.
3. I 10 migliori consigli per comprarla.
4. Era emozionatissima perch credeva di vederlo subito
per strada.
5. Alla fine li trovarono.
6. Non riusciva a trovarlo.
7. Le parlavano.

Cosa sai?

[p. 78-79]

Exercice 1
Perugia una citt di 164.131 abitanti dellItalia centrale, capoluogo dellomonima provincia e della regione
Umbria. Sorge su un colle, nella valle del Tevere.
Celebre citt darte ricca di storia e monumenti, un
rilevante polo culturale ed economico e meta di numerosi turisti e studenti. sede di una delle pi antiche
Universit degli Studi della penisola (fondata nel 1308),
oltre che della maggiore Universit per stranieri dItalia.
Da sempre innovativa nel campo dei trasporti pubblici, gi
a partire dal 1980 si dotata di percorsi meccanizzati quali
scale mobili e ascensori per collegare lacropoli del centro
storico con le zone periferiche. Perugia inoltre possiede una
metropolitana leggera sopraelevata, il Minimetr.

ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:19

value tes acquis.


Complte la page et fais-la valider par ton professeur.

Conosco...

>
 La segnaletica stradale.

zp

>
 Venezia, Milano e Bologna.

zp

>
 il Museo della scienza di Milano.

zp

>
 orientarmi in una citt.

zp

>
 Fare la spesa.

zp

>
 ordinare al bar e al ristorante.

zp

>
 La persona di cortesia.

zp

>
 Limperativo.

zp

>
 il passato remoto regolare.

zp

>
 i pronomi diretti e indiretti.

zp

Sono capace di...

So usare...

Osservazioni: ___________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
Promosso:

S No

La mia firma: ___________________


ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 43

Firma dellinsegnante: ___________________


Unit 5 n 43

he dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation

Cosa s ai ?

9/07/09 18:21:19

Unit

Lavorare
activits, comptences, savoir-faire

CO

reprer des noms de mtiers ;


comprendre la prsentation dun documentaire et dun film ;
CE comprendre les diffrentes parties dune lettre de motivation ;
EE rdiger une lettre de motivation en vue dobtenir un stage ;
EOC jouer le rle dun lve (en justifiant ses envies) ou dun conseiller
dorientation (en apportant un complment dinformation) ;
EOI sentraner ragir lors de la simulation dun entretien dembauche.

Louverture [p.

80-81]

n Les trois photos plongent llve dans le monde du


travail. Pour la photo A, on peut demander aux lves de
formuler des hypothses :
Secondomequestapersonastastudiando,peresempio
biologia.
Stalavorandoinunlaboratorio.
Lavoranelcampodellaricercascientifica.
n Pour la photo B, on pourra leur faire dchiffrer plus en
profondeur les offres demploi et leur demander de citer
des professions qui leur viennent lesprit. Le mulettista
conduit un chariot lvateur.
n Pour la photo C, on les amnera se poser des questions et faire des dductions :
Dovecitroviamo?(Inunafabbrica).
Inquestoluogocosastannoproducendo?(Lapasta).
Comesonovestiti?(Dibiancoconunacuffiaperligiene).
n On fera rflchir ensuite les lves sur le lien entre ces
trois photos pour les amener trouver : possonocorrispondereatremomentidellavitaprofessionale:glistudi,
laricercaattivadiunlavoro,lavitalavorativa.
Pour introduire ds prsent le thme de la lettre de
motivation et la discussion avec la/le conseiller(e) dorientation-psychologue, on peut lancer des pistes :
Haigiunideadiquellochevorrestifaredopolamaturit?
Seipiportatoperlematerieletterarieoscientifiche?
Quando eri alle medie hai fatto uno stage? In quale
ambito?
On prendra galement le temps de dtailler les objectifs
en italien.

Script, piste 41, CD1

Unit 6. Lavorare. Ascolta le frasi. A quale lettera


corrispondono?
1.Stannocercandouncontabile.
2. Bisogna controllare la qualit della pasta prima di
tagliarla.
3.Lavoroperlaricercascientifica.

44

n Unit 6

5194_ldp_p1_54.ind 44

Lezione1 [p.

82-83]

La fabbrica
Script, piste 42, CD1

Lezione 1. La fabbrica
Sei nella tua postazione alla Rubino, la fabbrica delle
maglie e della moda. Sei nello spogliatoio riservato alle
operaie. Hai armadietto, gruccia, grembiule allacciato.
Tihannoindicatoiltuopostoespiegatoletuemansioni.
Ti hanno detto devi fare questo e questo, non devi fare
questaltro. Sii puntuale, produttiva, accomodante. Sii
partediunagrandefamiglia.
Hai uno stipendio mensile, ottocentocinquanta euro da
dividere in tanti pezzetti, ma laffitto se ne mangia via
unabuonaparte.
Seinellatuacitt.Cisonolecolleghe.Quellesimpatiche,
quelle antipatiche, quelle che potresti chiamare quasi
amiche.Quellechetivolterannolespallequandolecose
simetterannomale.
Avantieindietro,dentroefuorilafabbrica,ognigiorno.
Ogni mattina, ogni pomeriggio, ogni sera. Otto meno
dieciminutitimbrodelcartellinoinentrata,dodicitimbro
del cartellino in uscita. Tredici e cinquantatr timbro in
entrata, diciotto timbro in uscita, quando va bene. Un
ritmoche,anchesenonvuoi,anchesetiopponi,tientra
dentro,diventailtuosangue.Ognigiorno,cinquegiorni
susette.Dentroefuorilafabbrica.Duemondichetiilludi
diriuscireatenereseparati.[...]
Dentrolafabbricanientemusica,nientelibri,nientefilm,
ma odore di polvere e sudore acido, chiazze di rabbia
taciutachesiallarganosottolebraccia.Dentrolafabbrica
consegne,ordini,carrellipieni,carichi,scarichi,listeriadel
tuttosubitoadesso.[...]
Lavevisentitodiredatutti,parenti,amici,sempliciconoscenti.
Ldentrofannoquellocheglipare.
GiuliaFazzi,Ferita di guerra,2005.

n Le texte choisi est un extrait fort, qui montre la ralit du


travail la chane. Etant donn son caractre littraire, il sera
intressant de travailler sur le style avec la classe. En fonction
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:19

du niveau des lves, on lucidera certains termes au pralable, commencer par fabbrica, stipendio ou encore affitto. En
revanche la photographie clarifiera le terme timbro.
n On sattachera dabord un travail de reprage:
Che cosa noti a proposito dei verbi? (Luso del tu).
E per gli altri verbi cosa noti? (Luso del loro).
Con questa opposizione che cosa vuole sottolineare
lautrice?
Se ci soffermiamo sul quinto paragrafo (riga 16-23) cosa
puoi notare?
Di che tipo sono le ripetizioni? (I numeri). A che cosa
alludono?
E se parliamo adesso del ritmo del testo? Che cosa evoca?
n Dans un deuxime temps, on pourra sinterroger sur le
but de lauteur, sur les sentiments quelle souhaite faire
passer dans cet extrait propos de Giulia Fazzi, voici
une brve biographie, ainsi quune critique de son roman:
Giulia Fazzi nasce a Carpi nel 1972. Laureata, lavoratrice
precaria, ha cominciato a scrivere da bambina, di nascosto
da tutti. Per scrivere il suo primo romanzo si licenziata ed
andata a vivere sullAppennino, pi o meno negli stessi
posti in cui ambientata lopera qui presentata. Non ama
parlare di s. Preferisce scrivere. Tuttavia Ferita di guerra
non un testo autobiografico.
www.gaffi.it

Una giovane donna vigorosa. Unoperaia combattiva.


Poi, ad annientarla, una violenza consumata in fabbrica,
il datore di lavoro che si trasforma in predatore. Ferita di
guerra un romanzo che si pu leggere in due modi differenti: da un lato la distruzione dellintimit femminile, la
perdita di s e il lungo cammino per ritrovarsi; dallaltro
la solitudine che si apre come una voragine di fronte
allindifferenza delle colleghe, alle meschinit per proteggere piccoli privilegi, ai silenzi di chi dovrebbe dimostrare
solidariet. Due piani che si incrociano sullesistenza della
protagonista che diventa il simbolo di una generazione
oscillante tra indipendenza, brutalit e precariato oltre
ogni rispetto umano e tutela sindacale. Con un faro: lamicizia inattaccabile che diventa salvagente.
www.universinet.it

n Per comprendere (A). 1. V - 2. F - 3. V - 4. F - 5. F.


Aprs avoir fait les exercices de la rubrique Per comprendere, on pourra solliciter lavis des lves:
Come qualificheresti la visione della narratrice?
Partendo da esperienze di persone che conosci, come
definiresti i rapporti padroni/impiegati?
Ti sembra essenziale proteggere la sfera privata?
La crisi pu modificare la nostra concezione del lavoro?
Come?
E tu come definiresti il lavoro ideale?

Scopriamo
n Osserviamo. Il sagit de commenter et dopposer deux
types demplois trs diffrents. La deuxime photo est une
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 45

parfaite illustration du texte de Giulia Fazzi: des femmes


qui travaillent la chane, ce qui permet de remployer
le lexique qui vient dtre lucid. La premire photo en
revanche illustre des emplois de bureau o lutilisation de
lordinateur est devenue indispensable.
n Ascoltiamo. Par le biais de la prsentation du documentaire de Francesca Comencini, on continue dexplorer
la ralit de lusine.
Script, piste 43, CD1

Scopriamo, 2, Ascoltiamo. Ascolta e collega le frasi.


In Fabbrica una storia di volti, di facce operaie, un
ritratto umano delle persone che hanno popolato e popolano le fabbriche italiane. un omaggio al loro lavoro, ai
loro gesti, alla loro professionalit. un mosaico di voci,
di dialetti, un ritratto della grande e della piccola fabbrica
che insieme ci restituiscono unimmagine dellItalia.
n Ascoltiamo. Corrig: 1. c - 2. d - 3. b - 4. a.
n Parliamo. Il permet llve de sexprimer sur le sujet.
Sagit-il dune ralit qui lui est proche? Et surtout que pense-t-il des documentaires? On dcrira laffiche sur le travail
physique en introduisant ou reprenant les termes: loperaio,
i muscoli, la canottiera, la chiave inglese, lo sforzo fisico
que lon opposera la photo du dessus il lavoro in ufficio.
n Completiamo. Il permet dtoffer ou de consolider le
lexique li au monde du travail. Corrig:
La narrazione affidata alla voce degli operai, sono loro a
raccontare il proprio lavoro, le aspirazioni, le sconfitte, le
speranze. Il racconto formato da interviste depoca, tratte dagli archivi Rai e Aamod, e da testimonianze dirette
raccolte in una fabbrica di oggi. DallItalia contadina a
quella del miracolo economico, dalle lotte dellautunno
caldo ai 35 giorni di sciopero serrato alla Fiat, fino ai
giorni nostri attraverso i volti e le voci operaie.

Lezione 2

[p. 84-85]

Che lavoro fai?


n On aborde un autre thme, celui de la prcarit, et on
voque travers le texte dAndrea Bajani les difficults
pour un jeune aujourdhui trouver un emploi satisfaisant.
Le ton choisi par lauteur est ironique, humoristique avec
tout de mme un pointe damertume. Le film de Paolo
Virz vient complter et enrichir ce thme. Le sujet est
trait sous forme de comdie.
n Quelques suggestions pour aborder cette lezione: on
procde lcoute du Prima di tutto, puis au questionnement qui permet de lister les informations contenues dans
linterview. On lancera ensuite la discussion:
Secondo te vero che il lavoro ci aiuta a definirci?
Potresti immaginare di scegliere di restare a casa per
occuparti dei figli per esempio?
Unit 6 n 45

9/07/09 18:21:19

Per te sarebbe difficile andare a lavorare allestero o


pensi che sia unopportunit che dobbbiamo per forza
cogliere?

Script, piste 44, CD1

Lezione 2, Prima di tutto. Ascolta la conferenza stampa sul film di Paolo Virz e rispondi alle domande.
Senza lavoro non possiamo investire su noi stessi e sul nostro futuro e di conseguenza non possiamo essere completi
come individui. un tema attuale, quello del precariato,
che riguarda la maggior parte dei ragazzi di oggi, laureati
o no. Il regista racconta lItalia di oggi, quella dei call center, dei reality e dei neolaureati che si trovano costretti a
espatriare per trovare un lavoro.
n On aborde ensuite le texte de Andrea Bajani. Ce texte
ne prsente pas de grandes difficults lexicales: il conviendra toutefois dlucider impresa edile et riaffacciarsi.
Une fois que la comprhension du texte est en grande
partie acquise on peut sintresser au ton du texte. On
veillera faire relever par les lves le ct ironique et
dsabus qui met de plus en vidence lincomprhension
intergnrationnelle.
On pourra alors engager la discussion sur le positionnement des parents par rapport au choix dun futur mtier:
Come reagirebbero i tuoi genitori se scegliessi un lavoro
che non risponde alle loro aspettative?
Su quali criteri ti basi nella scelta della tua futura professione?
Nel testo lincomprensione tra genitori e figli sembra
inevitabile: qual il tuo parere?

Script, piste 45, CD1

Lezione 2. Che lavoro fai?


La domanda pi frequente che i genitori rivolgono ai figli
precari : Che lavoro fai?. Sia i genitori felici di averli ancora
attaccati alla gonna, sia quelli che felici lo sono un po meno,
non riescono a capire con precisione quale sia il lavoro dei
figli. per questo che periodicamente li affrontano a muso
duro con questa domanda. Se lo fanno c una ragione ben
precisa: non sanno che cosa rispondere ai nonni che domandano con insistenza che lavoro fanno i nipoti. Tutte le persone
che conoscono fanno lavori normali: c chi lavora in banca,
chi alle poste, chi gestisce una piccola impresa edile, chi fa
lavvocato, chi fa il farmacista. I figli precari invece, fanno
lavori ogni volta diversi, che spesso hanno nomi che non si
capiscono e che, di conseguenza, non possono essere comunicati ai nonni senza suscitare unondata di riprovazione.
Quando un figlio precario ad esempio, dice a un genitore che
fa teleselling, di norma il genitore risponde Non ho capito
niente. Non appena il figlio precario spiega che fare teleselling significa telefonare in Germania per vendere vini italiani,
loro stanno un po in silenzio, poi ci pensano su e lindomani,
rispondono con fare sicuro che il figlio ha aperto un negozio
di vini. I nonni li guardano sorpresi e poi dicono Ah, per,

46

n Unit 6

5194_ldp_p1_54.ind 46

che bravo il Gianluca che si messo su la sua attivit. Se poi


il Gianluca, come capita spesso, dopo qualche mese cambia
lavoro, il dramma si riaffaccia puntuale. E quando i nonni al
telefono chiedono come va lattivit del nipote, rispondono
Benissimo. Poi mettono gi e salutano il figlio che sta
uscendo per andare a fare il suo turno allIkea.
Andrea Bajani, Mi spezzo ma non mimpiego.
Guida di viaggio per lavoratori flessibili, 2006.

n Voici deux brves biographies dAndrea Bajani et de


Paolo Virz:
Andrea Bajani, nato a Roma nel 1975. Giovanissimo
si trasfer con la famiglia a Cuneo e attualmente vive a
Torino. Nel 2002 pubblica il suo primo romanzo, Morto
un papa (Portofranco), cui fa seguito, lanno successivo, il
breve romanzo picaresco Qui non ci sono perdenti (Pequod).
La pubblicazione del suo terzo romanzo, Cordiali saluti
(Einaudi 2005), viene accolta con entusiasmo da critica e
pubblico, e il romanzo viene tradotto in Francia. Cordiali
saluti, che ha al centro la storia di uno scrittore di lettere di
licenziamento, inaugura una stagione di romanzi italiani
dedicati al tema del lavoro. Nel 2006 esce il reportage
Mi spezzo ma non mimpiego (Einaudi), viaggio-inchiesta
nelluniverso dei nuovi lavoratori precari.
www.wikipedia.it

Paolo Virz (Livorno, 4 marzo 1964) un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano. tra
i principali eredi della tradizione della commedia allitaliana. Con il corale Tutta la vita davanti (2008) Virz
realizza uno dei suoi film pi amari. Commedia grottesca
sul mondo del lavoro e dai toni spesso apocalittici, Tutta
la vita davanti una sorta di La bella vita, atto secondo
ambientata in un call center, dove la precariet (lavorativa, sentimentale ed esistenziale) la vera protagonista
della vicenda. Tra gli interpreti spicca un trio di donne:
Isabella Ragonese leroina solida e risoluta del
film Micaela Ramazzotti e, in un ruolo per lei insolito,
Sabrina Ferilli. Il film ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali: il Nastro dArgento e il Globo doro come
miglior film, il Ciak dOro come miglior film e miglior
regia, oltre ai premi conferiti alle interpreti Sabrina Ferilli
(Ciak dOro, Nastro dArgento, Globo doro), Isabella
Ragonese (Premio Biraghi come rivelazione dellanno) e
Micaela Ramazzotti (Premio Kino come miglior attrice
non protagonista).
www.wikipedia.it

n La description de laffiche:
Chi vediamo? Come sembrano? (La giovane generazione sorridente apporte une touche doptimisme, renforce
par le titre du film).
Qual lo scopo di questo titolo? (Sdrammatizzare una
situazione preoccupante).
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:19

n Cette affiche est un clin d'il au tableau de Giuseppe


Pellizza da Volpedo Il Quarto Stato (1901).
n Per comprendere (A). Lobjectif de cet exercice est,
bien entendu, de revoir et de fixer le lexique des professions, qui sera largi dans la suite de lunit.
Script, piste 46, CD1

Per comprendere. A, Dopo aver letto il testo della lezione,


ascolta questo elenco di professioni e compila la tabella.
Dentista, meccanico, farmacista, operaio, avvocato,
imprenditore, insegnante, teleselling.

Scopriamo
n Les photos prsentes dans le Osserviamo mettent en
scne une autre catgorie professionnelle et font rfrence
une autre ralit du monde du travail: les artisans. Cest
loccasion dintroduire les nouveaux termes cits dans la
petite liste de vocabulaire pour dcrire ce type dactivit.
n Le Parliamo et le Scriviamo placent llve au centre
de la rflexion sur le travail. Il est maintenant acteur et doit
affiner et justifier ses choix.
Pour le Scriviamo il est intressant de laisser travailler
llve en autonomie, de relever les lettres de motivation
et de lister lors de la sance suivante les difficults rencontres.
Enfin, on pourra procder la lecture de quelques lettres
en classe, pour voquer les diffrents centres dintrt des
lves, mais galement de faon plus terre terre pour
rviser les chiffres, la date

Finestra aperta

[p. 86-88]

Professione regista
n Elle fait la part belle deux expriences trs positives: y
est relate la passion du clbre metteur en scne Michele
Placido, puis on peut dcouvrir le tmoignage dune jeune
femme qui a trouv sa voie.
On pourra les mettre en opposition par exemple avec le
texte La Fabbrica de Giulia Fazzi, soit deux faons totalement opposes dapprhender sa profession.
Concernant linterview de Michele Placido, on expliquera
la diffrence entre scenario et sceneggiatura, et on lucidera les termes inquadrature et stravolgere.
n Aprs le questionnement, en fonction de lintrt des
lves, on pourra lister au tableau i punti positivi e negativi delle professioni artistiche: avec une classe particulirement intresse par le cinma, on pourra par exemple
voquer Fellini qui refusait dinscrire le mot fin parce
quil considrait que ctait une insulte envers ses personnages dont la vie continuait au-del du film.
Pour les passionns, louvrage de Brunetta Centanni di
cinema italiano chez Laterza est une mine dinformations.
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 47

Un lavoro per lestate


n Concernant Lesperienza di Angela, il est facile de la
connecter avec la ralit des lves: on peut procder par
binmes (lun dentre eux tient le rle du journaliste et
lautre de linterview) et ils racontent et/ou imaginent
une exprience professionnelle. Ensuite, linstar de
Angela, les lves en dressent un bilan. Si lon dispose dun
labo multimdia, on leur demandera de senregistrer, ce
qui sapparentera dans ce cas davantage une interview.
n On pourra choisir ensuite denchaner avec le Progetto
(p.89). On veillera lalternance des groupes, afin que chaque lve joue la fois le rle du candidat et de lemployeur.

Dimmi come comunichi


n Elle permet llve de tester de faon ludique sa capacit communiquer. En fonction toujours de lintrt de
la classe, on imaginera ventuellement lexercice suivant:
les lves travaillent par deux, ils prsentent des positions
diamtralement opposes sur un sujet et la classe vote
pour celui qui a t le plus convaincant.
n Quelques pistes en rapport avec le thme de lunit:
scegliere un indirizzo letterario/scientifico; cominciare a
lavorare dopo la maturit/andare alluniversit; andare a
lavorare allestero/restare nel proprio paese.

LItalia su Internet

[p. 89]

LInformagiovani
n Le but est double: donner aux lves lopportunit de
sinformer sur de nombreuses professions grce au site
Informagiovani et de sentraner la dlicate preuve de
lentretien dembauche.
n Les fiches mtiers prsentes sur le site Informagiovani
permettent denrichir le lexique et de lister les comptences
ncessaires lies aux diffrentes professions. titre dexemple
voici la fiche de Laccompagnatore turistico.
Laccompagnatore turistico colui che accompagna persone singole o gruppi di turisti dallinizio al termine dei
viaggi, assicura loro assistenza e, pur non sostituendosi
alla guida turistica, fornisce i primi elementi di conoscenza
sui luoghi visitati. Si occupa di tutte le formalit di carattere doganale ed amministrativo nei viaggi allestero e
degli eventuali problemi monetari; fornisce le informazioni necessarie per il viaggio e il soggiorno nei luoghi di
destinazione; provvede alla sistemazione negli alberghi
prenotati; si occupa delle richieste dei viaggiatori, raccoglie
i reclami di chi non soddisfatto e cerca di favorire una
buona armonia di gruppo. Questa professione particolarmente dinamica presuppone, oltre alla disponibilit a
viaggiare, buone capacit organizzative, doti di pazienza
e di resistenza fisica e psicologica allo stress; una notevole
adattabilit ed una capacit di reazione rapida ed efficace.
Unit 6 n 47

9/07/09 18:21:20

Laccompagnatore turistico deve saper affrontare ogni


tipo di situazione, comprese le emergenze e i contrattempi (voli cancellati, bagagli smarriti, furti, malattie,
ecc...), conoscendo bene le procedure nazionali ed internazionali e stabilendo contatti con ambasciate, consolati,
uffici di polizia competenti. Deve inoltre possedere un
notevole interesse a conoscere luoghi stranieri dal punto
di vista storico, artistico, geografico e culturale; avere
anche disponibilit e sensibilit per comprendere le esigenze delle persone a lui affidate. Ovviamente conosce
bene una o pi lingue straniere.
Laccompagnatore turistico pu lavorare come dipendente di agenzie turistiche, ma molto pi spesso come
libero professionista.

Strumenti
per la lingua

n Les comptences extraire sont les suivantes : capacit organizzative, pazienza, conoscenze amministrative,
risoluzione di problemi di diverso tipo, psicologia, sapere
parlare una o pi lingue straniere.
Le lexique exploiter est aisment identifiable: la guida,
le formalit, soggiorno, emergenze, voli cancellati, bagagli smarriti, furti.

Exercice 2
1. e - 2. a - 3. f - 4. d - 5. c - 6. b.

n Corrig:
2. Una grande passione per la carta, una buona manualit
ed il desiderio di esprimere la sua creativit, magari aiutando gli altri a manifestare la propria.
3. Era insegnante di disegno e storia dellarte. Il suo hobby
era lorigami.
4. Undici persone.
5. quello di costituire un vero e proprio museo della
carta, in collaborazione con le cartiere e con tutti gli artisti
della carta.
6. Si va dagli insegnanti alle animatrici di centri per
linfanzia o per gli anziani, dai negozianti che vogliono
arredare il negozio in modo originale, alle persone che
vogliono imparare un nuovo mestiere.
7. Ci vuole una buona conoscenza di quello che si va a fare
ed utile essere inseriti gi nellambiente. Luisa, prima di
aprire la sua attivit, ha studiato molto e ha avuto precedenti esperienze lavorative nel settore della carta.
La ricerca del lavoro
n Pour prparer lentretien dembauche, il est souhaitable de laisser travailler llve en autonomie, que ce
soit au lyce, si lquipement le permet, ou la maison.
Il pourra ensuite appliquer ce quil en a retir lors de la
rdaction du dialogue dans le Progetto si ce dernier na
pas t trait la suite de Finestra Aperta et de lexprience de Angela.
Progetto
n Dans tous les cas de figure, par le biais du Progetto, on
rend le thme du travail plus accessible aux lves, on les
relie une ralit palpable: beaucoup dentre eux sont
concerns par la recherche dun emploi pour lt, voire par
la recherche dun emploi.

48

n Unit 6

5194_ldp_p1_54.ind 48

[p. 90-91]

Lessico
n Il permet de revoir des professions dj connues et den
ajouter des nouvelles. Sur le modle de lexercice 1 et
suivant le niveau de la classe, on pourra demander un
lve de donner une dfinition dun mtier et dessayer de
le faire deviner aux autres.
Exercice 1
1. c - 2. d - 3. a - 4. e - 5. b.

Exercice 3
Che cosa voglio fare da grande? Qual il lavoro che
corrisponde meglio ai miei interessi e alle mie ispirazioni?
Che cosa so fare?
Giovani e meno giovani, studenti che devono scegliere
il loro percorso scolastico o adulti che per i motivi pi
vari devono cambiare lavoro, si ritrovano a porsi queste
domande. Per rispondere occorre interrogarsi con umilt
e disponibilit a scoprire inclinazioni e attitudini magari
sconosciute.
Ma come fare a non perdersi nel mare di informazioni e
offerte, e a selezionare in modo mirato solo le opportunit che ci interessano davvero?
La scelta del lavoro, o del percorso formativo che lo
precede, infatti un momento serio e importante, che
dovrebbe essere affrontato con laiuto di chi, occupandosi
di orientamento per professione, in grado di fornirci gli
strumenti ed accompagnarci nel percorso, a volte complesso, della scelta del nostro futuro.

Grammatica
Exercice 1
1. sarai - 2. avrai - 3. ci saranno - 4. vorrai, ti opporrai, ti
entrer, diventer - 5. ti illuderai.
Exercice 2
1. se lavorerai, potrai - 2. se ci saranno, sar - 3. se ti assumeranno, dovrai - 4. se sceglierai, ti piacer.
Exercice 3
1. sarei - 2. dovremmo - 3. potresti - 4. sarebbero 5. convinceresti - 6. saprebbe - 7. dovrei - 8. lascerebbe 9. dovrebbe - 10. ci sarebbe.
Exercice 4
1. si aprir - 2. si scelgono - 3. si studiava - 4. ci si riposava
- 5. si dovr - 6. si comincer - 7. ci si limita - 8. si lavorava,
si doveva - 9. si decider - 10. si andava - 11. si andr.
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:20

value tes acquis.


Complte la page et fais-la valider par ton professeur.

Conosco...

>
 Diverse professioni.

zp

>
 Diversi ambienti di lavoro.

zp

>
 Le difficolt da superare per chi cerca un lavoro. zp

Sono capace di...

>
 Adoperare il lessico del lavoro.

zp

>
 esprimermi sulle mie scelte professionali.

zp

>
 il futuro.

zp

>
 il condizionale.

zp

>
 il si passivante.

zp

So usare...

Osservazioni: ___________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
Promosso:

S No

La mia firma: ___________________


ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 49

Firma dellinsegnante: ___________________


Unit 6 n 49

che dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluatio

Cosa s ai ?

9/07/09 18:21:20

Unit

Feste e usanze
activits, comptences, savoir-faire

CO
CE
EE
EOC

reprer les lments dune fte ;


dcouvrir une tradition sarde, des saveurs italiennes ;
prsenter les traditions dune rgion ;
raconter une tradition ;
prsenter le Carnaval de Venise ;
EOI organiser une fte.

Louverture [p.

94-95]

n La photo A permettra dintgrer les mots maschera,


bottega et les termes lis au carnaval.
La photo B permettra de dfinir les Mamuthones; on
pourra dj commencer dcrire sommairement le dfil.
Pour la photo C on proposera les diffrents types de ftes :
anniversaire, fin danne

Script, piste 2, CD2

Lezione 1, Prima di tutto. Ascolta e rispondi alle


domande.
Tra le manifestazioni degli usi e costumi popolari della
Sardegna,lapisignificativaquelladeiMamuthonese
degli Issohadores di Mamoiada. Il suono dei campanacci
siavvicinaconpassocadenzato.IMamuthonesavanzano
nellaviaconlepellineredipecorasopralabitodivelluto
marrone,indossanounamascheraehannoilcapoavvolto
daunfazzoletto.

Script, piste 1, CD2

Unit 7. Feste e usanze. Ascolta le frasi. A quale


lettera corrispondono?
1.Ehiragazze,fatemiunbelsorrisochevifacciounafoto!
2.InquestonegoziotroveretetuttelemaschereperprepararvialCarnevale.
3. Pap, mi fanno paura questi Mamuthones! Perch
saltanocos?
Perfarerisuonareicampanacci!

Lezione1 [p.

96-97]

Una tradizione sarda


n Prima di tutto. On fera relever un maximum de mots
pour pouvoir sexprimer sur cette tradition. On pourra aussi
visionner sur Youtube, en cherchant mamuthones ou
directement sur www.sardegnadigitallibrary.it/index, le
dfil qui permettra de bien comprendre le texte.
n Il est indispensable de prsenter la Sardaigne, de situer
Mamoiada et dutiliser la carte de la page 96, qui permet
de dcouvrir quelques caractristiques de lle, notamment
les nuraghi.
Si besoin est, on voquera les 7.000 nuraghi dissmins
en Sardaigne, monuments mgalithiques datant de lge
du bronze et on pourra prciser quils taient construits sur
une position stratgique, ct dun cours deau ou dune
source, et quils constituaient une habitation-forteresse
pour une tribu.

50

n Unit 7

5194_ldp_p1_54.ind 50

Script, piste 3, CD2

Lezione 1. Una tradizione sarda


Le origini
IlnomediMamuthonespotrebbederivaredaMaimone,
un fantoccio di carnevale di tradizione popolare.
I Mamuthones sono accompagnati e tenuti a bada dagli
Issohadores,ilcuinomederivadasasoha,lafune[...]
conlaqualeimprigionanoiMamuthones.IlMamuthone
porta sotto il tradizionale berretto sardo, un fazzoletto
dadonna,indossacamiciaecalzonibianchi,euncorpetto
rossosoprailqualeportaungiacconepeloso.Sullaschiena
haunpesantemazzodicampanacciealcunipiccolisonagli, mentre il volto nascosto da una maschera nera di
sugheroodilegnodifico.Lamascherataduradalletredel
pomeriggio fino alla mezzanotte, ma com tradizione,
iMamuthonesmangianoebevonopochissimoforseperchinoriginebisognavadigiunare.
La festa oggi
AMamoiadailperiodocarnascialescoiniziail17gennaio
[...], i Mamuthones fanno la loro prima uscita stagionale. Il carnevale ha il suo culmine nel marted grasso
conunasfilatadicarriallegoricieconlaprocessionedei
dodiciMamuthones,accompagnatidagliottoIssohadores.
A intervalli regolari, i Mamuthones scuotono la spalla
contrariaalpiedeappoggiato,facendorisuonarecampanacciesonagli,perpoiriprenderelamarciacadenzatae
interromperlacontrebrevisalticheproduconounsuono
piforte.PiagiliimovimentidegliIssohadoreschefanno
schioccarelecordecomefosserofrustee,ditantointanto,
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:20

catturano una o pi persone della folla, con la quale lungo


il tragitto scambiano di continuo motti e scherzi (mentre
i Mamuthones restano rigorosamente in silenzio, ndr).
Le donne e gli anziani cuociono in grandi pentoloni fave
e pezzetti di lardo, che saranno distribuiti a tutti con un
bicchiere di vino a conclusione della festa. I Mamuthones,
silenziosamente come al momento del loro arrivo, se ne
vanno uno alla volta nel freddo del tramonto.
Da Tradizioni e Feste popolari in Italia, N 12, 02/11/1998.

Scopriamo
n Osserviamo. La fresque ici propose est bien sr en lien
avec la photo de la page douverture. La description de la fresque permet de consolider les acquis au niveau du vocabulaire.
Il sagit dune peinture murale rcente (pas plus de 5 ans) sur
les murs extrieurs dune maison dans la ville de Nuoro. On a
eu loccasion dans le texte de la Lezione 1 dlucider les mots
giaccone, fazzoletto, campanacci et llve est maintenant
tout fait en mesure de les remployer.
On pourra leur demander galement de comparer la photo
et la fresque: Sulla fotografia i mamuthones sono pi
impressionanti; sullaffresco le maschere mi sembrano pi
terrificanti En outre, il peut savrer judicieux de mettre
laccent sur le comparatif que lon verra de faon plus
dtaille dans lUnit 8.
n Ascoltiamo. Le but de lAscoltiamo est dlargir le
propos et de montrer que du Nord au Sud de lItalie les
ftes rythment la vie de tous les jours. Si on le souhaite,
on pourra apporter un complment dinformation par
exemple sur les origines de la Festa delle donne ou de
la Festa dellUnit. Pour ceux qui ont utilis le manuel
Piacere! Niveau 2, on pourra faire allusion au Palio di
Siena et demander un lve de raconter brivement
cette manifestation.
Script, piste 4, CD2

Scopriamo, 2, Ascoltiamo. Ascolta e rispondi alle


domande.
Le feste in piazza si svolgono non solo nelle grandi citt
ma anche nei paesini, si celebrano feste a carattere politico
come la Festa dellUnit o la Festa delle donne; feste religiose come la Festa della Madonna, ma soprattutto feste
popolari. Gli italiani vanno volentieri alle feste in piazza,
la sera ci sono concerti di cantanti pi o meno famosi,
spettacoli teatrali, balli e musica.
Anche a febbraio e a marzo ci sono manifestazioni popolari,
per esempio il Carnevale. Non c solo quello di Venezia: il
Carnevale si festeggia anche in citt pi piccole, sia al nord che
al sud: ad esempio a Ivrea in Piemonte e a Bari in Puglia.
n Parliamo. Cette activit a pour thme la transmission
des ftes et des traditions travers les gnrations et insiste sur limportance de la transmission orale. On pourra
voquer letymologie du terme tradizione (du latin tradere: trasmettere, consegnare) et signaler quil existe un
Centro di documentazione della tradizione orale.
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 51

n Scriviamo. Cette activit donne loccasion aux lves


de constater que lItalie est une vraie mine concernant les
traditions locales. On pourra orienter les lves sur leurs
choix afin quils puissent ensuite faire lexercice 3 du Cosa
sai? sans problme.

Lezione 2

[p. 98-99]

Come organizzare una festa di laurea


Script, piste 5, CD2

Lezione 2, Prima di tutto. Ascolta e rispondi alle


domande.
Guido, mi puoi dare una mano per preparare una festa?
Certo Monica, per quale occasione?
Per il compleanno del mio ragazzo, voglio fargli una
bella sorpresa preparando tutto.
Dove facciamo questa festa? A casa o fuori, in qualche
posto?
A casa mia, sar pi economico.
E quando?
Il 21 marzo, dalle 20 in poi.
Chi pensi di invitare? Se vuoi posso aiutarti a spedire i
biglietti dinvito e a preparare la sala della festa.
S, grazie! Poi, che altro devo fare?
Beh, devi decidere cosa preparare per il rinfresco: torte,
gelati, pasticcini, eccetera ed eventualmente anche dei piccoli doni per gli invitati, tipo bomboniere ma soprattutto
un bel regalo per il tuo ragazzo.
Guido, grazie mille per i tuoi consigli adesso aiutami
a fare la lista degli amici da invitare.
n On listera les plats proposs dans le texte afin de pouvoir rappeler la composition dun menu italien. On retrouvera ce type dexercice dans la page Lessico.
Script, piste 6, CD2

Lezione 2. Come organizzare una festa di laurea


Qualche tempo fa ho organizzato la mia festa di laurea e
ho notato che arrivano molti visitatori, vorrei condividere
la mia esperienza su come organizzarla.
Innanzitutto, importante sorvegliare i tempi. Un mese
prima fate una lista degli invitati con il relativo indirizzo
mail e, se non ce lhanno, il numero di cellulare. Il secondo
passo creare una mail simpatica con immagini legate
alla laurea, carine e divertenti. Nel testo si dovranno
riportare il giorno, lora e lindirizzo della festa (vedete
voi se dare anche i riferimenti stradali). Quando saranno
pronte baster spedire le mail; a chi non dovesse avere
una casella di posta, potete mandare un SMS o, se preferite, fare una telefonata.
Come al solito ci sar chi risponder e vi confermer o
meno la presenza, e chi, come spesso avviene, non risponder. Annotate nella vostra lista chi ha confermato
Unit 7 n 51

9/07/09 18:21:20

e chi invece da richiamare. Io vi suggerisco di telefonare


a questi ultimi 10 giorni prima della festa per accertarvi
della loro presenza.
In questa circostanza si usa fare le bomboniere da distribuire quel giorno. Se, come a me, le bomboniere non vi
piacciono, potete distribuire i confetti, rigorosamente rossi,
che potete comprare sfusi.
E arriviamo alla parte migliore: il buffet. Lo potete organizzare in un locale, che vi metter a disposizione, oltre al
locale, il cibo. Ovviamente in questo caso, almeno 20
giorni prima, dovrete visitare alcuni tra i caff che preferite per chiedere che cosa possono offrirvi e a quale prezzo,
paragonando le varie proposte.
Invece io ho scelto di fare una festa pi informale presso
i miei genitori, che fortunatamente hanno una casa grande
e non ho avuto quindi problemi di spazio. Insieme a mia
sorella abbiamo deciso di cucinare noi, ma se non avete
voglia di rimanere ai fornelli per buona parte della giornata,
potete rivolgervi ad un servizio di ristorazione a domicilio.
www.maisazi.com

Scopriamo
n Osserviamo. On demandera si ce type de fte existe en
France. quoi cela nous fait penser? Come sono vestiti? Ti
vesti in questo modo per quale occasione?

Script, piste 7, CD2

Scopriamo, 2, Ascoltiamo. Ascolta e rispondi alle


domande.
Qualche giorno prima andate a ordinare la torta. Se ne
volete una classica potete scegliere una millefoglie, una
diplomatica o una Saint-Honor, se invece preferite qualcosa di diverso fatevi preparare una Foresta Nera.
Avete deciso di cucinare voi? Bene! La prima cosa da fare
scrivere il men, con tutti gli ingredienti di cui avete bisogno. Il mio consiglio di fare due o tre primi, uno o due
secondi e uninsalata diversa. Per i primi potete optare per
delle insalate di pasta o di riso. Per i secondi, i piatti che pi
si prestano sono i bocconcini di pollo fatti in vario modo,
visto che sono buoni anche freddi. Per linsalata pensate a
qualcosa con lavocado o della frutta.
Unultima cosa, non meno importante: pensate ad un
posto dove, al momento dellarrivo degli invitati, riporrete
giacche e borse. Potrebbe essere una camera da letto o un
salottino separato.
Ecco fatto, tutto pronto! Non vi resta che godervi la festa.
n Parliamo. On reprendra les types de ftes voques
dans la page douverture (compleanno, capodanno).
Les raisons du succs de la fte:
Gli amici mi chiedono di organizzare le loro feste
Tutti ne parlano ancora
Pour les arguments proposer aux parents on pensera
aux mots: serio, capace, prudente, la presenza di persone
responsabili

52

n Unit 7

5194_ldp_p1_54.ind 52

Le questionnement des parents:


Chi verr alla festa?
Ci saranno persone che non conosciamo?
Conosci a memoria il nostro numero di telefono?
Qual il numero del pronto soccorso?
n Scriviamo. Voil quelques ides de rponses pour la
torta de Massimiliano:
1. Congratulazioni dottore!
2. Complimenti per la laurea e auguri per il lavoro!!!
3. Chiunque questa torta manger un po pi dintelligenza
avr!
4. Evviva! Ce lho fatta!!!

Finestra aperta

[p. 100-101]

Sapore italiano
n En fonction du manuel utilis lanne prcdente par
vos lves, vous avez la possibilit dvoquer ou de rutiliser rapidement le document iconographique humoristique
de la page 163 de Piacere! Niveau 2 et/ou dtablir une
comparaison entre le texte de Roberto Alajmo, extrait de
Palermo una cipolla et Ordinare un caff a Trieste de
Mauro Covacich p. 162 de Piacere! Niveau 2.
n Le document extrait du site www.staibene.it comporte
quelques difficults de comprhension et ne peut tre
exploit quaprs une lucidation anticipe (et facilite par
la prsence de limage) de lexpression pizza al taglio car il
sagit dune ralit souvent inconnue des jeunes franais.

LItalia su Internet

[p. 102-103]

Carnevale!
n Voici les principales rponses aux questions de la page
102 du manuel:
1. Il termine Carnevale deriva da carnem levare, abolire
la carne, perch anticamente indicava il banchetto daddio
alla carne che si teneva subito prima della Quaresima,
periodo di astinenza e digiuno.
2. Il Carnevale era contrapposto alle forme religiose ufficiali, per questo motivo era la festa del popolo. Era infatti
il momento del riso, della follia e dello scherzo; della
materialit e dellabbondanza.
3. Il periodo del Carnevale evoca la pi assoluta libert,
lemancipazione temporanea dal potere dominante: il
mondo alla rovescia.
4. Si manifestava attraverso uno sfogo di esuberanza e
vitalit popolare.
5. La maschera. Essa uno dei motivi pi complessi e ricchi
di significato della cultura popolare: indossare la maschera un modo di uscire dalla banalit del quotidiano,
di disfarsi del proprio ruolo sociale, di negare s stessi per
divenire altro.
ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:21

n Voici les principales rponses aux questions de la page


103 du manuel:
1. Durante il periodo di Carnevale ma anche in molte
occasioni durante lanno. Le maschere erano infatti permesse durante i quindici giorni dellAscensione e alcuni,
con particolari deroghe, le utilizzavano fino a met giugno. Inoltre, durante tutte le manifestazioni pi importanti, come banchetti ufficiali o feste della Repubblica, era
consentito luso di tabarro e bauta.
2. Gli artigiani che fabbricavano maschere erano chiamati
maschereri fin dal tempo del Doge Foscari e possedevano
un loro statuto datato aprile 1436. Appartenevano alla categoria dei pittori ed erano aiutati nella loro professione dai
targheri che imprimevano sopra lo stucco volti dipinti.
3. La bauta composta da un manto nero chiamato
tabarro, da un tricorno nero che si indossava sul capo al
di sopra del tabarro e da una maschera bianca chiamata
larva (il nome larva deriva dal latino larva che vuol
dire fantasma o anche maschera).
4. Le donne indossavano, generalmente, un altro modello
di maschera chiamato moretta. Era una maschera ovale
di velluto nero. Pu essere ornata da veli, velette e cappellini a falde. La moretta era una maschera muta poich
la si portava tenendo in bocca un bottoncino, allinterno,
allaltezza della bocca.
5. Era vietato recarsi in maschera allinterno dei luoghi sacri.
Progetto
n lissue de lunit, les lves disposent de tous les
lments ncessaires pour raliser le progetto qui consiste
crer un volantino annonant lorganisation dune fte
dans ltablissement: on est vraiment dans lapproche
actionnelle et dans la concrtisation qui donne du sens
ltude thorique qui prcde.

Strumenti
per la lingua

[p. 104-105]

Lessico
Exercice 1
Primi piatti: insalata di pasta o di riso. Secondi piatti:
bocconcini di pollo. Contorno: insalata con avocado o frutta.
Dolce: millefoglie, diplomatica, Saint-Honor o Foresta nera.
Exercice 2
Antipasto: olive farcite. Primo: bucatini del pescatore.
Secondo: fritto misto di pesce, scaloppina alla milanese.
Contorno: insalata mista, patatine fritte, zucchine al parmigiano. Frutta: fragole e lamponi. Dolce: tiramis.
Exercice 3
A. giubbotto B. cravatta C. cintura D. scarpe col tacco
E. maglioncino F. occhiali da sole G. sciarpa H. pantaloni,
jeans I. camicia L. cuffia
ditions Belin 2009

5194_ldp_p1_54.ind 53

Exercice 4
n Cet exercice est dvelopper sur ce modle.
1. Era arrivato vestito di tutto punto, elengantissimo: in
testa portava un cappello di feltro nero. Intorno al collo
aveva un papillon di seta blu e sulla giacca, bianchissima,
un fazzoletto di seta bianca, poi una camicia color cammello. I pantaloni invece erano neri, tenuti a vita da una
cintura di pelle nera con la borchia doro. Anche le scarpe
erano nere, di una pelle morbidissima.
2. Era famosissimo e frequentava i migliori salotti, ma
detestava vestirsi in modo elegante. Quella sera aveva
scelto un paio di pantaloni di tela tipo jeans, con qualche
strappo alle ginocchia. Insieme portava una maglia colorata con delle scritte in inglese e sopra un giubbotto di pelle
nera. Ai piedi aveva scarpe da ginnastica.

Grammatica
Exercice 1
1. Il Carnevale uno dei riti tra i pi antichi della storia e del
folclore dei popoli e rappresenta un momento di libert.
2. Una sorta di festa di carnevale era gi praticata dagli
antichi Egizi e dai Greci, che dedicavano la festa a Dionisio.
3. Il Carnevale rappresenta il passaggio dallinverno alla
primavera.
4. Ho deciso di fare questa tesi solo per il gusto, la festa e
i regali. A proposito, cosa hai ricevuto come doni?
Exercice 2
1. consigliato scegliere un locale il cui prezzo ragionevole.
2. Gli studenti con i quali festegger sono compagni di classe.
3. In Italia si offrono le bomboniere per occasioni particolari,
ecco la ragione per la quale Massimiliano ne ha comprate.
4. Nel caso in cui non ti piaccia la mia cucina, puoi preparare il pranzo tu.
5. Il Carnevale di cui si parla di pi quello di Venezia.
6. Ci sono numerose feste durante le quali la gente partecipa alla marcia.
7. Gli Issohadores sono i personaggi che sfilano con i
Mamuthones.
Exercice 3
1. Durante la sfilata gli Issohadores catturano delle persone seguendo i Mamuthones.
2. Noi scegliamo il dolce precisando la data del compleanno.
3. Per la festa di laurea, gli studenti preparano il buffet
cucinando specialit.
4. Nei giorni di Carnevale noi visitiamo la citt nascondendoci dietro una maschera.
Exercice 4
1. Credo che i Mamuthones illustrino una tradizione sarda.
2. Credo che il Carnevale di Venezia si svolga a febbraio.
3. Penso che a Viterbo mangino la pasta allamatriciana.
4. Voglio che ci siano molti invitati alla mia festa di laurea.
5. indispensabile che il caff sia ristretto.
6. Non credo che la pizza corrisponda a un cibo scorretto.
Unit 7 n 53

9/07/09 18:21:21

che dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation

Cosa s ai ?

value tes acquis.


Complte la page et fais-la valider par ton professeur.

Conosco...

>
 il Carnevale di Venezia.

zp

>
 Una tradizione sarda.

zp

>
 Usanze familiari.

zp

>
 organizzare una festa

zp

>
 Descrivere i vestiti e gli accessori.

zp

>
 Dare il mio parere.

zp

>
 Le preposizioni.

zp

>
 i pronomi relativi.

zp

>
 il gerundio.

zp

>
 il congiuntivo presente.

zp

Sono capace di...

So usare...

Osservazioni: ___________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
Promosso:

S No

La mia firma: ___________________

54

n Unit 7

5194_ldp_p1_54.ind 54

Firma dellinsegnante: ___________________


ditions Belin 2009

9/07/09 18:21:21

Unit

Citt di ieri e di domani


activits, comptences, savoir-faire

CO

reconnatre des monuments romains partir dun document oral ;


comprendre le rle des Expositions Universelles ;
CE connatre la Rome de laprs-guerre ;
dcouvrir la ville de Milan en 2015 ;
EE dcrire des monuments ou des btiments ;
EOC organiser et proposer une visite de Rome ;
EOI proposer la transformation ou la rnovation dun btiment.

Louverture

[p. 108-109]

n Les photos de cette page douverture permettent aux


lves de reprer diffrentes poques italiennes. Pour
la premire on pourra demander de quelle poque date
cette place.
n Quelques informations sur la ville et la photo A :
Domodossola un comune di circa 20.000 abitanti della
provincia del Verbano-Cusio-Ossola. (Piemonte). Il centro
storico ricco di siti di interesse artistico, quali la collegiata
dei S.S. Gervasio e Protasio, il seicentesco palazzo Silva e
la pittoresca piazza del Mercato.
Tutta la citt gode di uno splendido panorama sulle Alpi
Lepontine da cui completamente attorniata.
n La photo B sera loccasion dun rappel historique. On
pourra poser les questions suivantes : Da chi e per quale
occasione stato costruito questo palazzo? In quale
citt? In quale quartiere si trova? A che cosa corrisponde il
numero delle finestre?
n Quelques informations pour la description de la photo B :
LEUR un quartiere molto congeniale a chi fa di
professione il rappresentante di immagini (Federico
Fellini)
Europa, noto come EUR, il nome del trentaduesimo
quartiere di Roma, indicato con Q. XXXII. Noto con il
nome di EUR, un quartiere moderno celebre per la sua
architettura razionalista, concepito e costruito in occasione dellEsposizione Universale che avrebbe dovuto
tenersi nella capitale per celebrare il ventesimo anniversario della Marcia fascista su Roma (1922) nel 1942.
La manifestazione venne poi annullata a causa della
Seconda Guerra Mondiale e il quartiere, allora in fase di
costruzione, venne completato in tempi successivi.
Il suo nome originario era E42 (Esposizione 1942), poi
variato in EUR dallacronimo di Esposizione Universale
di Roma. Nella toponomastica del Comune di Roma
denominato quartiere Europa, ma resta conosciuto col
suo acronimo.
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 55

Il palazzo della Civilt Italiana (detto Colosseo Quadrato


o Groviera) una costruzione imponente: la superficie
coperta di 8.400 m2, per una cubatura di 205.000 m3 ed
unaltezza di 50 metri (68 con il basamento).
Il Colosseo Quadrato, come si intuisce dal soprannome
con il quale noto, voluto da Benito Mussolini, si ispira al
pi celebre Colosseo, riprendendone larchitettura caratterizzata da file di archi: ha 6 file orizzontali di 9 archi
ciascuna. Una diceria vuole che tale scelta non sia casuale,
ma simbolizzi il nome (Benito, 6 lettere) e cognome
(Mussolini, 9 lettere) del dittatore fascista.
n Limage C est issue du projet Milano 2015 ; on pourra
remarquer la modernit des constructions (i grattacieli)
et lurbanisme qui allie environnement et modernit.
n Le point commun ces trois photos est lExposition
Universelle : la C pour la future, prvue en 2015 Milan, la
B reprsente celle qui avait t projete pour lExposition
Universelle de 1942, qui na pas eu lieu cause de la guerre,
et enfin la photo A renvoie celle de Milan en 1906.
Script, piste 8, CD2

Unit 8. Citt di ieri e di domani. Ascolta le frasi. A


quale lettera corrispondono?
1. Un popolo di poeti, di artisti, di eroi, di santi, di pensatori, di scienziati, di navigatori, di trasmigratori.
2. Nel 2015, a Milano i grattacieli potranno essere alti
fino a 220 metri.
3. Il centro storico di Domodossola ha conservato gli
antichi portici.
Il Traforo del Sempione
una galleria ferroviaria che collega lItalia (Val dOssola) con la Svizzera (Alta Valle del Rodano). Il traffico
regolare dei treni inizi il primo di giugno del 1906.
Nello stesso anno limpresa del traforo venne celebrata
dalla Esposizione Universale che si tenne a Milano.
Il traforo misura 19.803 metri; allepoca della costruzione
era il pi lungo del mondo, attualmente (2008) lottavo
Unit 8 n 55

9/07/09 17:58:07

tunnel ferroviario pi lungo del mondo. Il progetto per


la sua costruzione nacque quando i governi di Italia e
Svizzera si accordarono per la realizzazione di una linea
ferroviaria che, passando sotto il Monte Leone, collegasse
Domodossola a Briga (Brig).

Lezione 1

[p. 110-111]

Straniera a Roma
Script, piste 9, CD2

Lezione 1, Prima di tutto. Ascolta e rispondi con vero


o falso.
Ragazzi, ecco i temi della settimana scorsa. Luca, vuoi
leggere linizio del tuo alla classe?
Va bene, dunque... Roma nel dopoguerra. Dopo la
seconda guerra mondiale Roma conosce una forte crescita,
raddoppia quasi la propria popolazione grazie ai flussi di
immigrazione provenienti da tutte le regioni italiane e
vive unespansione edilizia straordinaria. Decine di nuovi
quartieri riempiono il tessuto urbano, la crescita della
citt sostanzialmente avvenuta a macchia dolio, con
unespansione dellabitato in tutte le direzioni. La citt
dunque cresciuta in maniera disordinata.
Lisa Giua Foa
Figlia di Michele Giua, antifascista condannato a quindici
anni dal Tribunale Speciale, Lisa entr giovanissima nella
cospirazione antifascista torinese, dove conobbe e si leg
a Vittorio Foa. La partecipazione attiva alla Resistenza
la condusse a Milano. Fu proprio nelle mani della banda
Koch che cadde Lisa Foa. I partigiani riuscirono a farla
evadere, e lei riprese la lotta come prima, ma con i capelli
ossigenati per non essere riconosciuta.
Dopo la guerra, Lisetta (cos la chiamavano e cos la ricorda in Lessico famigliare Natalia Ginzburg) fu nel Pci, nel
Manifesto, in Lotta Continua, si occup dellest europeo
(conobbe e descrisse lopposizione polacca), dellAfrica e
della Cina, dei diritti delle donne. Il suo ultimo impegno fu
per la Fondazione Alexander Langer di Bolzano.
C un momento della sua vita che seppe narrare avvolgendolo col sorriso: poco dopo larresto e levasione,
nacque sua figlia Anna. andata cos per Lisa Giua Foa.
anche il titolo del suo ultimo libro.
n La photographie en noir et blanc qui illustre cette
leon a t prise Rome, loccasion de la rentre scolaire, dans les annes 40.
Script, piste 10, CD2

Lezione 1. Straniera a Roma


Fui contenta di trasferirmi a Roma nel 1950, nonostante fossi molto affezionata alla mia citt natale di cui
ho conservato attraverso i decenni quellaccento che mi
qualifica tuttora come straniera. La vita politica ripren-

56

n Unit 8

5194_ldp_p55-80.indd 56

deva attorno ai palazzi istituzionali, con tante figure nuove


che giungevano dallestero o emergevano dalla clandestinit. Spesso si aveva limpressione che fosse stato troppo
improvviso e disinvolto il passaggio alla grande politica,
come se in fondo tutto si riducesse a un ricambio di persone. Roma inoltre aveva subito acquisito un aspetto quasi
gaudente rispetto allausterit torinese del dopoguerra.
Trasferirsi a Roma era comunque unesperienza nuova,
un ambiente nuovo, nuove persone. Roma era inoltre un
punto di passaggio per molti stranieri che avevano ripreso
a circolare e il nostro orizzonte si allargava anche sul piano
dei rapporti personali.
La vita non era certo facile in quel periodo, avevamo pochi
soldi e laffitto divorava quasi lintero reddito familiare.
Con due bambini piccoli non era semplice organizzarsi.
Facevamo una vita parsimoniosa, ma siccome i soldi erano
pochi per tutti non ci si faceva caso. Si riusciva lo stesso a
frequentare con gli amici osterie e trattorie allepoca
assai economiche magari anche solo per bere un po di
vino e mangiare fagioli.
Non esisteva ancora il consumismo n potevamo immaginare che sarebbe arrivato. Continuavamo a passarci vestiti
e oggetti tra parenti e amici in un processo di riciclaggio
continuo, come avevamo fatto negli anni precedenti.
I miei figli, riforniti dagli zii emigrati negli Stati Uniti,
erano abbastanza eleganti, ma noi genitori apparivamo
piuttosto raffazzonati. Abitavamo in una casa dei Beni
Stabili a Testaccio era stato un miracolo trovarla e
i bambini andavano alla scuola comunale allaperto
sullAventino. Tutte le mattine passava la cosiddetta
riservata a raccoglierli in via Marmorata e il pomeriggio
li riportava indietro: un intervallo di tempo abbastanza
lungo da permettere alla madre di combinare qualcosa.
Lisa Foa, andata cos, 2004.

Scopriamo
n Parliamo. Pour aider la ralisation du projet on
pourra demander aux lves de consulter la carte p. 120
du manuel.
Script, piste 11, CD2

Scopriamo, 2, Ascoltiamo. Ascolta le descrizioni dei


monumenti e ritrova il loro nome.
1. Tutto il complesso della piazza e degli edifici che la
circondano fu realizzato su progetto di Michelangelo nel
Cinquecento.
2. Il suo vero nome Anfiteatro Flavio. Fu costruito nel
72 d.C.
3. La settecentesca fontana considerata la pi famosa di
Roma e una delle pi belle fontane del mondo.
4. uno dei monumenti antichi meglio conservati del mondo.
Fu fatto costruire dal console Agrippa nel 27 a.C.
5. Il monumento fu inaugurato da Vittorio Emanuele III
nel 1911 in occasione dellEsposizione Universale e dei cinquantanni dellUnit dItalia.
6. situato tra il Palatino e il Campidoglio e costituiva il
centro commerciale, religioso e politico della citt di Roma.
ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:07

Lezione 2

[p. 112-113]

Milano 2015
Script, piste 12, CD2

Lezione 2, Prima di tutto. Ascolta e rispondi alle domande.


Professor Rieti, quando e dove ebbe luogo la prima
Esposizione Universale?
La prima si svolse a Londra nel 1851.
E lItalia, ha gi ospitato delle esposizioni universali?
Certo, Milano fu sede, nel 1906, dellEsposizione
Universale, per loccasione fu costruita una ferrovia elettrica sopraelevata che collegava i due siti dellExpo. Invece,
Roma avrebbe dovuto ospitare lExpo nel 1942, ma a
causa della Seconda guerra mondiale fu annullata. Oggi
resta come testimonanza il quartiere dellEUR, acronimo
di Esposizione Universale Roma, ricco di edifici monumentali realizzati per loccasione.
Che cosa previsto invece a Milano per lExpo 2015?
C gi grande fermento, Milano vedr nascere il primo
grande parco con video-ologrammi al mondo, grazie a un
progetto del designer Vito di Bari.
n On pourra ractiver le vocabulaire vu dans la double
page douverture pour aborder le texte.

Script, piste 13, CD2

Lezione 2. Milano 2015: la citt del futuro


Ora per Milano la volta dei cantieri: ristrutturazioni,
nuove costruzioni, realizzazione di progetti che per ora
sono solo plastici in scala ridotta.
Le grandi Expo hanno sempre lasciato il segno e cambiato il volto delle citt [...]. Volendo, potrebbe ospitare
le flotte dei visitatori di Expo gi da domani. Ma non
mai abbastanza, soprattutto se si guarda al futuro.
Partono quindi senza perdere tempo i sette anni delle
grandi manovre per ospitare i 30 milioni di turisti previsti
nel 2015.
[...] A cambiare il volto milanese saranno i grattacieli.
Innanzitutto Milano avr la sua tour Eiffel. Sar una
torre alta 200 metri che sorger allinterno dellarea
destinata a ospitare lesposizione. Per la sua realizzazione sar bandito un concorso internazionale che chiamer in causa i migliori architetti sulla piazza. Non solo.
Nellarea della vecchia Fiera di Milano, nel cuore della
citt, sorgeranno le tre torri alte fino a 220 metri.
Nella Milano del futuro ci saranno anche altre opere: la
nuova sede della Regione Lombardia, progettata non
lontano dallattuale grattacielo Pirelli, e la nuova Citt
della Moda. Insomma, in citt si concentreranno le grandi firme dellarchitettura e il volto urbano del capoluogo
lombardo sar di tendenza e innovativo. Nascer una
citt nella citt, Santa Giulia con alberghi extralusso, una
stazione e nuovi collegamenti. A fianco dellExpo sorger
un villaggio di case destinate a chi lavora per la manifes ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 57

tazione. Case che, a giochi finiti, saranno convertite in


alloggi per studenti o messe a disposizione di servizi.
Ci sar spazio anche per lambiente. Milano promette 11
milioni di metri quadrati di parchi: itinerari immersi nel
verde collegheranno il centro con la cittadella ecologica
dellesposizione a Rho-Pero. Si circoler con navette a
idrogeno o con biciclette a noleggio.
Tutta la storia di Milano e della Lombardia verr tirata
a lucido, cominciando da musei e istituzioni culturali. Per
tutti ci saranno le risorse necessarie per proporre programmi di tutto rispetto e ammaliare i turisti.
Maria Sorbi, www.ilgiornale.it

Scopriamo
n Afin de pouvoir rpondre correctement lactivit 1 on
pourra proposer ces dfinitions:
Il medioevo il periodo il cui inizio viene collocato, per
lintera Europa, nel 476, cio nellanno che corrisponde
alla deposizione dellultimo imperatore romano Romolo
Augusto, e che segna la fine dellImpero romano dOccidente.
La sua conclusione viene stabilita in ciascun paese in date
diverse, che coincidono con la nascita delle rispettive
monarchie nazionali ed il periodo rinascimentale.
Il gotico una fase della storia dellarte occidentale che,
da un punto di vista cronologico, inizia allincirca alla
met del XII secolo in Francia, per poi diffondersi in tutta
lEuropa occidentale e termina, in alcune aree, anche
oltre il XVI secolo.
Il barocco il termine utilizzato per indicare un movimento culturale costituito dalla letteratura, dalla filosofia, dallarte e dalla musica barocca caratteristiche del
periodo che inizia dalla fine del XVI secolo e finisce nella
met del XVIII secolo.

Script, piste 14, CD2

Scopriamo, 2, Ascoltiamo. Ascolta e rispondi con


vero o falso.
Degli edifici sempre pi stupefacenti: nelle citt di domani contano forma e altezza. I grattacieli sono simboli
di potenza come le torri medievali. Come cambier, se
cambier, lidea di citt?
Limpatto pi forte sul sistema della citt, lo hanno i
grattacieli la cui importanza sembra assumere un peso
sempre maggiore. Dagli anni 70 si costruiscono grattacieli un po ovunque. Si fa la gara a chi costruisce
ledificio pi alto; si ha sempre una crescita continua
delle dimensioni. Le citt oggi hanno bisogno, come nel
Medioevo, di un sistema di punti di riferimento ottici per
organizzare le periferie.
Quintavalle Arturo Carlo, www.archiviostorico.corriere.it

Unit 8 n 57

9/07/09 17:58:07

Finestra aperta

[p. 114-115]

Gerardina Trovato
Nata a Catania il 27 maggio 1967, sembra essere lartista
che ha aperto la strada alle future promesse della musica
siciliana. Il debutto davanti al grande pubblico avviene
al Festival di Sanremo nel 1993 con Ma non ho pi la
mia citt, dove si classifica seconda tra le nuove proposte.
Segue, in estate, il successo del singolo Sognare sognare.

Dove vivo non c il mare


sulle case sempre neve
solo nebbia e vento freddo
sopra il grano scende pioggia
ma le strade sono bianche
non c terra e non c sangue
penso ancora alle parole
scritte in alto sul giornale:
chi non ha paura di morire muore una volta sola.
Gerardina Trovato, Gerardina Trovato, 1993.

Script, piste 15, CD2

Finestra aperta. Ma non ho pi la mia citt


Venne il giorno che le dissi
tu Catania non mi basti
dei miei sogni che ne hai fatto
me li hai chiusi in un cassetto
e sognavo di partire
di trovarmi in un bel posto
per poter riaprire
quel cassetto ormai nascosto
chiuso con delle catene
pieno ormai di ragnatele.
Mi dicevi da bambina
guarda sempre quelle stelle
basta sai vederne una
che va gi, tutto savvera
quante stelle avr contato
quante ne ho viste cadere
ma lAmerica lontana
ma lAmerica, lAmerica
era questo sai il mio sogno
di volare su New York.
E adesso sto cantando
e ancora sto sognando
ma sempre dalla mia citt.
Non cambiato niente
tutte le notti aspetto
ancora una stella cadente.
E cos presi quel treno
mi fottevo di paura
mi portai solo il cassetto pieno ormai di ragnatele.
E cos arrivai in quel posto
fatto tutto di motori
mi mancava la mia spiaggia
mi mancava la tua faccia
che ogni notte mi portava
a guardare i pescatori.
E adesso sto cantando
e ancora sto sognando
ma non ho pi la mia citt.
Non cambiato niente
tutte le notti aspetto ancora
una stella cadente.
E adesso sto cantando
e ancora sto sognando
ma non ho pi la mia citt.

58

n Unit 8

5194_ldp_p55-80.indd 58

n La phrase qua prononce Giovanni Falcone et laquelle se rfre la fin de la chanson est: Chi ha paura muore
ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola.

LItalia su Internet

[p. 116-117]

Romaturismo
1. Il sito promosso dallAPT del comune di Roma.
2 et 3. Exemples de lgendes trouves sur le site:
Bocca della verit
Dovete dimostrare a qualcuno di essere perfettamente
sinceri? Allora recatevi presso la chiesa di Santa Maria in
Cosmedin, in piazza della Bocca della Verit, tra piazza
Venezia e lisola Tiberina, infilate una mano nella bocca
della verit, sulla sinistra del portico, e ripetete quello per
cui vi accusano di mentire. Se direte menzogne la vostra
mano verr tranciata di netto, altrimenti avrete dato uninconfutabile prova della vostra buona fede. Si narra che nel
medioevo la bocca della verit venisse usata realmente per
dissuadere i bugiardi, che erano puniti da un boia nascosto
dietro la parete forata. In particolare si racconta al giudizio della bocca della verit fu sottoposta una nobildonna
accusata dadulterio dal marito. Accadde che mentre ella,
affranta dallo sdegno, si avvicinava tra due ali di folla al
mascherone di pietra, dimprovviso un ragazzo le si lanci
contro baciandola caldamente. Di fronte allindignazione
generale, lui si giustific dicendo di non aver resistito dal
porgere cristianamente un tributo ad una povera fanciulla
sicuramente innocente; la donna, dal canto suo, infilata
la mano nella fessura della roccia, dichiar: Giuro che
nessun uomo, tranne mio marito ed il giovane che or ora
mi ha baciato, mi ha mai toccato!. Riconosciuta innocente
per aver avuto la mano salva venne quindi scagionata.
Furbezza e malizia della donna romana che davanti a tutti
era stata baciata dal suo amante!
I buchi del Colosseo
Lavete mai notato? La superficie esterna del Colosseo
cosparsa di buchi. Sullorigine dei numerosi fori, che derivano in realt dalla antica presenza di raccordi metallici
la cui funzione era quella di tenere uniti i blocchi di travertino, sono state date innumerevoli spiegazioni. Due
tra le tante: i tentativi di Visigoti e Vandali nel V secolo
ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:07

d.C. di buttare gi il grandioso anfiteatro; i bombardamenti


della seconda guerra mondiale nella zona archeologica. Ma il
colosseo ancora l... e allora nella saggezza popolare vale la
certezza: finch ci sar il Colosseo, ci sar anche Roma.

Strumenti
per la lingua

[p. 118-119]

Lessico
Exercice 1
1, f - 2, e - 3, d - 4, b - 5, c - 6, a.
Exercice 2
1, traslocare - 2, arrivavano - 3, guadagnato - 4, si trasform - 5, rattoppati - 6, prenderli
Exercice 3
1, c - 2, d - 3, b - 4, e - 5, h - 6, f - 7, g - 8, a.

Grammatica
Exercice 1
malgrado / nonostante - poich / siccome - forse /
magari - per / ma - ugualmente / lo stesso - per di pi
/ inoltre - in ogni caso / comunque - anche se / ma
Exercice 2
1. Milano meno popolata di Parigi.
2. La vita in una grande citt pi agitata che in campagna.
3. I grattacieli dellEsposizione Universale di Milano
saranno meno alti della Torre Eiffel.

ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 59

4. LEUR pi recente del Colosseo.


5. LEsposizione Universale del 2015 sar pi commerciale che culturale.
6. Piazza Navona pi lunga che larga.
7. Le granite di caff con panna sono pi care delle granite di caff senza panna.
Exercice 3
La leggenda di Romolo e Remo
Sulle rive del Tevere, abitavano un vecchio pastore e sua
moglie: Faustolo e Laurenzia. Una sera Faustolo sent
un fruscio e vide verso il fiume, unombra scura che scivolava fino alla riva.
Faustolo decise di andare a vedere e disse alla moglie di
aspettarlo. Con le piogge recenti, il fiume aveva allagato
i campi e cerano larghe pozze di acqua.
In una di quelle pozze, Faustolo scorse una lupa enorme
sdraiata su un fianco e due bambini che si nutrivano del
suo latte.
Credette di sognare. Poco dopo i due piccoli trovatelli riposavano al caldo nella capanna di Faustolo e
Laurenzia dove crebbero presto e diventarono dure
ragazzi forti.
Faustolo li aveva chiamati Romolo e Remo; ed essi lo
rispettavano come un padre.
Un giorno, loro si recarono sulla riva del Tevere, dove erano
cresciuti, per fondare una nuova citt.
Per sapere chi dei due avrebbe dato il nome alla citt, decisero di osservare il volo degli uccelli: avrebbe dato il nome alla
citt chi ne avesse visti in maggior numero. La fortuna favor
Romolo, il quale prese un aratro e, sul Colle Palatino, tracci
un solco per segnare la cinta della citt, che da lui fu chiamata
Roma. Era il giorno 21 aprile dellanno 753 a.C.

Unit 8 n 59

9/07/09 17:58:07

dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation fiche dautovaluation

Cosa s ai ?

value tes acquis.


Complte la page et fais-la valider par ton professeur.

Conosco...

> alcuni monumenti romani.

zp

> i principali edifici pubblici.

zp

> organizzare una visita a roma.

zp

> immaginare la milano del 2015.

zp

zp

> i connettori logici.

zp

> il passato remoto regolare e irregolare.

zp

> Limperfetto dellindicativo.

zp

> il comparativo.

zp

Sono capace di...

> Capire limportanza delle mostre


nello sviluppo delle citt.
So usare...

Osservazioni: ___________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
______________________________________________________________________________
Promosso:

S r No r

La mia firma: ___________________

60

n Unit 3
8

5194_ldp_p55-80.indd 60

Firma dellinsegnante: ___________________


ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:08

Lettura
Script, piste 16, CD2

Lettura. Mia nonna guardava sempre le telenovelas


Mia nonna guardava sempre le telenovelas. Lei stava
da sola in un appartamentino piccolo piccolo, non aveva
nessuno e non aveva niente da fare. Cos passava le
giornate davanti al televisore a guardare telenovelas.
Cio, Retequattro non era sul quattro del telecomando,
era sulluno. Cos quando accendeva la tele era gi sul
quattro. Accendeva la tele alle sette di mattina e la
spegneva alle nove di sera. Non invitava mai nessuno
a casa, perch doveva seguire tutte quelle vicende,
non poteva perdersene una, non apriva mai la porta,
non rispondeva al telefono. Si preparava da mangiare
durante gli spot, e faceva sempre in fretta in modo da
non perdersi niente. Ma questo succedeva solo quando
cero io l, cio che doveva cucinare per me, perch lei
invece quando era da sola si ordinava dei grandi panini
dal negozio di sotto, dei panini con dentro di tutto, e se
li mangiava indisturbata. Invece quando arrivavo io non
voleva, voleva cucinare.
Non mi lasciava cucinare a me, no, voleva proprio fare da
mangiare lei, perch diceva che ero sua ospite, e allora
veniva il bello, quando doveva usare il fornello, metteva la roba sul fuoco, durante uno spot, poi la lasciava
l, intanto la puntata ricominciava, la roba rimaneva l
sul gas fino allinterruzione dopo. Non si alzava mai per
spegnere prima. Se spegnevo io di nascosto si arrabbiava.
Diceva siediti e stai ferma che ti servo io, sei mia ospite. S,
buonanotte. La pasta era sempre scotta, e le bistecche al
sangue. Allora una volta mi sono portata un cronometro e
poi ho fatto la media di tutti i tempi tra uninterruzione e
laltra ed venuto diciassette minuti. Allora poi ho chiesto
a mia mamma se ci fosse qualcosa che si cucinasse esattamente in diciassette minuti, qualcosa che dovesse rimanere sul fuoco quel tempo l. Per, no, mia mamma ha detto,
no, la roba sul fuoco mica puoi lasciarla cos senza far
niente, devi girarla, senn si attacca. Allora niente. Allora
insomma, alla fine facevo cos, non ci andavo pi per ora
di pranzo o per ora di cena, ci andavo ad altri orari. Cos
metteva su il caff e basta. Una volta esplosa la caffettiera. Quando ci andavo a mezzogiorno non la avvertivo
prima, cos la trovavo l con il suo panino gigante, Te ne
lascio un pezzo, ma a me facevano schifo tutte le cose che
ci metteva dentro, cio tutte cose cos diverse. Magari era
buono, per non so, lidea. Allora mi portavo anchio dei
panini e cos ce ne stavamo l a guardarci le telenovelas
mangiandoci i nostri panini.
Io le telenovelas le guardavo solo da lei, a casa mia mai,
perch non mi interessavano molto, cos di ogni telenovelas
vedevo una puntata s e sette no, per lo stesso ho visto che
riuscivo a seguire perfettamente le trame, perch l tutte
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 61

le situazioni si trascinavano con una lentezza metafisica,


sembrava sempre che stesse per succedere qualcosa di definitivo, cera sempre come questo annuncio di qualcosa di
tremendo che sta per succedere da un momento allaltro,
per quando poi ritornavo la settimana dopo mica era
successo, non era successo niente davvero. Sembrava che
in tutte le puntate che mi ero persa quelli l fossero rimasti
l a grattarsi e ad aspettarmi per non farmi perdere il filo.
Gentili. Boh.
Pi che altro per me era complicato separare le trame luna
dallaltra, perch non era solo una di telenovelas, ce nera
una dietro laltra, finiva una e cominciava laltra, sigla finale
di Cristal, spot, vai con la sigla iniziale di Gloria, e via cos, e
per me era difficile capire la differenza, anche perch cerano sempre gli stessi attori, poi sempre le stesse situazioni.
Boh. Erano come un grande flusso continuo di trame, separato longitudinalmente dalle sigle di testa e di coda.
Mia nonna invece non si confondeva mai, sapeva tutto,
tutto quello che era successo, e anticipava anche quello
che sarebbe successo. Ormai doveva aver capito che cerano delle situazioni cicliche nelle trame. Allora mi diceva
stai a vedere che ora succede questo, come se si trovasse di fronte a un meraviglioso fenomeno della natura e
volesse rendere partecipe anche me dei segreti che aveva
capito in tanti anni di osservazione. Boh. Durante gli spot
io e la nonna parlavamo di telenovelas.
Poi una di queste volte che ero da lei, quella volta che
volevo raccontarvi, successo questo. successo che c
stato un blackout che durato veramente un sacco, non
so quanto esattamente, ma a me sembrato eterno.
Allimprovviso si spento il televisore, no?, si spento
allimprovviso, e siccome cera solo quello di acceso, allora
la nonna non aveva capito che era un blackout e cercava
di riaccendere con il telecomando. Invece io, che sono
pi industrializzata, avevo capito, cio, avevo paura di
aver capito e mi sono alzata e ho schiacciato linterrutore
della luce e ho visto che non si accendeva niente. Niente,
nonna, manca la luce, le ho detto, inutile. Ora ritorna,
stai calma.
Era tremendo. La cosa pi tremenda di tutte era il silenzio
che cera nellappartamento. Perch invece di solito mia
nonna tiene il volume a stecca, e invece ora tutto taceva
e a me faceva impressione vedere tutte le cose, cos in
silenzio. Ad esempio le voci di me e mia nonna che ci parlavamo, era strano sentire le voci cos, solo le voci, senza
niente in sottofondo, era una cosa troppo sgradevole, le
nostre voci nude, come quando uno ascolta lautoradio
una canzone che gli piace e comincia a cantare pure lui,
no? E non si accorge che troppo stonato, non se ne accorge mica, perch in sottofondo c quello che canta bene,
che canta giusto. Poi, allimprovviso, non so, la musica
finisce, e quello continua a cantare per inerzia, e allora
Lettura n 61

9/07/09 17:58:08

se ne accorge che troppo stonato, quando non c pi la


musica sotto. Allora ci rimane troppo male, e la sua voce
gli sembra troppo orrenda e nuda. Ecco le voci di me e mia
nonna ci sembravano cos, troppo brutte, cos senza niente
in sottofondo.
Matteo Galiazzo, Mia nonna guardava sempre le telenovelas,
in AA. VV, Narrative Invaders.
Sette anni di Ricercare 1993-1999, 2000.

Script, piste 17, CD2

Lettura. Caos calmo


Unaltra giornata destate. Un altro arrivo in anticipo...
Per distrarci, io e Claudia abbiamo giocato a Purtroppo
col navigatore satellitare: abbiamo impostato come destinazione lindirizzo della scuola, quindi abbiamo sistematicamente disubbidito agli ordini della voce femminile
fredda, perentoria, e parecchio antipatica che ci indicava
il tragitto pi breve: Svolta a destra ORA!, diceva la
voce, ma io le rispondevo Purtroppo non mi va, e tiravo
dritto; il navigatore si confondeva, si metteva a ricalcolare
il tragitto per la nostra destinazione, e Claudia rideva.
Poi, quando lo aveva reimpostato, la voce femminile riattaccava: Fra cento metri svolta a sinistra; io replicavo
Purtroppo sar difficile; la voce insisteva, Svolta a
sinistra ORA!, ed era Claudia, mentre io invece svoltavo a
destra, a dire al navigatore Purtroppo abbiamo svoltato
a destra; di nuovo il navigatore andava in confusione,
e ricalcolava daccapo la rotta, e noi ridevamo. Perch in
effetti c qualcosa di veramente comico nel contrasto tra
la perentoriet di quegli ordini e la remissivit ovina con
cui, dopo che gli ordini sono stati trasgrediti, il computer
si mette a ricalcolare la rotta senza protestare: una specie
di ottusa pazienza digitale che rende automaticamente
ridicola la voce intransigente che spara i propri ordini; la
disperata comicit delle macchine, col loro cieco ripetere,
sempre, per sempre, le stesse cose, senza alternative e
senzaltra salvezza possibile che rompersi.
Una comicit che i bambini conoscono bene, ed per
questo che si divertono a rompere le cose: perch hanno
un talento naturale per trovare i punti deboli di qualsiasi
meccanismo, e tanta ferocia nella ripetizione quanta ne
hanno le macchine. Claudia non si sarebbe mai stancata
di fare impazzire il navigatore satellitare, e le sue risate
argentine sono state un antidoto potentissimo al malessere che il traffico congestionato cercava di insinuare nella
mia giornata. Perci, pur allungando la strada e dunque
la permanenza nellingorgo per disubbidire al navigatore, siamo arrivati a scuola allegri; e poich, con la scusa
di fare colazione al bar (ma in realt perch eravamo
entrambi gi pronti per uscire alle sette e un quarto)
eravamo partiti da casa molto presto, siamo ugualmente
arrivati in anticipo. Di nuovo, come ieri, abbiamo trovato
un bel posto per parcheggiare la macchina, e di nuovo,
come ieri, abbiamo visto arrivare ad uno ad uno tutti gli
altri nellatrio della scuola. Questo, mentre Claudia chiacchierava con i compagni, mi ha esposto a nuovi assalti di

62

n Lettura

5194_ldp_p55-80.indd 62

disponibilit da parte dei genitori che ieri si erano tenuti


in disparte perch meno in confidenza o quasi sconosciuti
soprattutto mamme, visto che gi al secondo giorno di
scuola i padri sono quasi tutti spariti. Tutte brave persone,
la cui partecipazione al mio lutto sicuramente sincera,
e che si sono aggiunte alla lunga lista della gente su cui
potrei contare qualora avessi bisogno anche se mi
molto difficile immaginarmi a chiedere aiuto proprio a
loro. Lo sanno benissimo, del resto, che non le chiamer
mai; ma il gesto lhanno fatto, e io lho apprezzato. Solo
che cos facendo il tempo volato via e un attimo fa
suonata la campanella, cogliendomi di sorpresa; Claudia
mi ha dato un bacio, si incamminata lungo il corridoio
insieme a Benedetta, e istantaneamente il magone ha
ricominciato a riempirmi la gola. E ora quel che dovrei
fare (sorridere e guardarla sparire con i compagni) mi
sembra vergognosamente inadeguato.
Claudia! grido, e lei si ferma. Le faccio cenno di tornare indietro, e lei viene. Anche la sua amica Benedetta
si fermata, ma non la segue, mentre la madre, Barbara,
mi fissa, io le sorrido. Ed eccola qui, Claudia, con laria
interrogativa di chi si aspetta chiss cosa. Perch lho
richiamata? Mi chino e le do un bacio in fronte, ma
evidente che non abbastanza per giustificare il mio
impulso. Perch lho richiamata?
Io ieri sono rimasto davvero tutto il giorno qui fuori,
stellina mi sento sussurrarle.
Lei sgrana gli occhi.
Gi. Ma nemmeno questo abbastanza. Il magone non
si sciolto.
E sai una cosa? aggiungo Ci rester anche oggi.
Tutta la giornata. Fino a quando esci. Qua fuori.
Ora abbastanza. Claudia incassa la notizia con eleganza, senza scomporsi, ma la sua espressione stupita,
piacevolmente stupita. Si volta verso la sua amica, che la
sta aspettando in mezzo al corridoio. Poi torna a guardare me.
Stupita.
Perci riprendo, sempre sottovoce durante la ricreazione da unocchiata fuori dalla finestra. Io sar l gi.
Le do un altro bacio in fronte e mi alzo in piedi. Ho letto
da qualche parte che i genitori europei, a differenza di
quelli americani, non usano mai laccortezza di chinarsi
quando parlano con i loro bambini: non so se vero,
ma comunque sia io lho sempre fatto, mi sono sempre
chinato per parlare con mia figlia. Mi sempre venuto
spontaneo.
Claudia alza il capo e non dice niente, ma mi accarezza
la mano in modo cos delicato, e languido, e perfetto, che
da sola questa carezza vale tutte le parole che non ha
detto. Poi si volta e se ne va, raggiungendo Benedetta,
per farsi ingoiare insieme a lei dal ventre buio del grande
cortile ormai vuoto.
Ecco fatto. Ecco cosa mi ha svegliato cos presto stamattina; ecco cosa avevo in mente. Restare anche oggi davanti
alla scuola. E il magone non c pi.
Paolo Veronesi, Caos calmo, 2005.
ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:08

Script, piste 18, CD2

Lettura. La solitudine dei numeri primi


Si era presentata nello studio di Marcello Crozza una mattina
alle dieci e, fingendo una determinazione che le era costata tre
giri dellisolato, aveva detto voglio imparare il mestiere potrebbe prendermi come apprendista? Crozza, che stava seduto alla
macchina per lo sviluppo, aveva annuito. Poi si era voltato e,
guardandola dritto negli occhi, aveva detto non posso pagarti
per il momento. Non se lera sentita di dirle lascia perdere,
perch la stessa cosa laveva fatta lui molti anni prima e il
ricordo di quella trepidazione era tutto ci che gli era rimasto
della passione per la fotografia. Nonostante tutte le delusioni, quella sensazione non lavrebbe negata a nessuno.
Per lo pi si trattava di foto delle vacanze. Famiglie di tre o
quattro persone, al mare o nelle citt darte, abbracciati al
centro di piazza San Marco o sotto la Tour Eiffel, con i piedi
tagliati e sempre nella stessa identica posa. Fotografie scattate con macchine automatiche, sovraesposte o fuori fuoco.
Alice non le guardava nemmeno pi: le sviluppava e poi le
infilava tutte insieme nella busta di carta con il logo giallo e
rosso della Kodak.
Per lo pi si trattava di stare in negozio, di ricevere rullini da
ventiquattro o trentasei, chiusi nel loro barattolino di plastica,
di segnare il nome del cliente sul talloncino e dirgli saranno
pronte domani, di battere scontrini e dire grazie a lei, arrivederci.
A volte, il sabato, cerano i matrimoni. Crozza passava a
prenderla a casa alle nove meno un quarto, sempre con lo
stesso vestito e senza la cravatta, che in fondo lui era il fotografo, mica un invitato.
In chiesa cerano da montare i due faretti e, una delle prime
volte, Alice ne aveva fatto cadere uno e quello si era frantumato sui gradini dellaltare e lei aveva guardato Crozza terrorizzata. Lui aveva fatto una smorfia come se uno dei pezzi di
vetro gli si fosse piantato in una gamba, ma poi aveva detto
non fa niente, levalo di l.
Le voleva bene e non sapeva perch. Forse perch di figli non
ne aveva, oppure perch da quando in negozio cera Alice,
lui alle undici poteva andare al bar e controllare i numeri
dellEnalotto e quando tornava in negozio lei gli sorrideva
e gli chiedeva allora siamo ricchi? Forse perch aveva quella
gamba storta e le mancava la madre come a lui mancava
una moglie e le mancanze si assomigliano un po tutte.
Oppure perch era sicuro che lei si sarebbe presto stancata e
la serranda, la sera, lavrebbe di nuovo tirata gi lui da solo e
poi se ne sarebbe tornato verso casa dove non cera nessuno,
con la testa vuota eppure cos pesante.
Invece, dopo un anno e mezzo, Alice era ancora l. Adesso
che aveva le chiavi, al mattino arrivava prima di lui e Crozza
la trovava sul marciapiede di fronte al negozio che spazzava,
insieme alla signora dellalimentari a fianco, a cui lui non

ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 63

aveva mai rivolto pi di un buongiorno. La pagava in nero,


cinquecento euro al mese, ma se facevano insieme i
matrimoni, quando a fine giornata erano sotto il portone
di casa Della Rocca con il motore della Lancia acceso,
prendeva il portafoglio dal cruscotto, le allungava un
cinquanta extra e le diceva ci vediamo luned.
A volte Alice gli portava i suoi scatti e gli chiedeva un
parere, anche se ormai era chiaro a entrambi che lui
non aveva pi nulla da insegnarle. Si sedevano al banco
e Crozza guardava le fotografie, sollevandole verso la
luce, e poi le dava qualche dritta sul tempo di esposizione
o su come sfruttare meglio lotturatore. Lasciava che lei
usasse la sua Nikon quando le pareva e, segretamente,
aveva deciso che glielavrebbe regalata, il giorno che lei
fosse andata via.
Sabato ci sposiamo disse Crozza. Era la sua formula
per dire che avevano un ingaggio.
Alice si stava infilando il giubbotto di jeans. Fabio sarebbe passato a prenderla a momenti.
Okay fece. E dove?
In Gran Madre. Poi ricevimento in una villa privata in
collina. Roba da ricchi comment Crozza, con un filo di
disprezzo. Poi se ne pent, perch lo sapeva che anche
Alice veniva da l.
Mm-mm mormor lei. Sai chi sono?
Hanno mandato la partecipazione. Lho messa l, da
qualche parte fece Crozza, indicando il ripiano del
banco sotto la cassa.
Alice cerc un elastico dentro la borsa e si leg i capelli.
Crozza la sbirci da dove si trovava. [...]
Alice frug tra i fogli impilati sotto il banco, pi per
ingannare lattesa che per vero interesse. Trov la busta
della partecipazione, rigida e di grande formato. La apr
e il nome salt fuori dalla pagina, nel suo corsivo dorato
e pieno di svolazzi.
Ferruccio Carlo Bai e Maria Luisa Turletti Bai annunciano
il matrimonio della figlia Viola...
Lo sguardo le si offusc prima di andare oltre. Alice sent
in bocca un sapore metallico. Deglut e fu come mandare
gi unaltra volta la gelatina dello spogliatoio. Richiuse
la busta e la sventol per un po, pensierosa.
Posso andarci da sola? azzard alla fine, continuando
a dare le spalle a Crozza.
Lui richiuse il cassetto del registratore di cassa con un tlin
traballante.
Cosa? domand.
Alice si volt e aveva gli occhi spalancati e accesi di qualcosa
e a Crozza venne da sorridere per quanto erano belli.
Ormai ho imparato, no? fece Alice, avvicinandosi. Posso
farlo. Altrimenti non sapr mai sbrigarmela da sola.
Paolo Giordano, La solitudine dei numeri primi, 2008.

Lettura n 63

9/07/09 17:58:08

Unit 1 n Test de comprhension de loral

Script, piste 19, CD2

Unit 1, Prova dascolto. A, Ascolta e scrivi la parola che senti sotto la foto corrispondente.
La nave, il pullman, laereo, il motorino, il treno, la macchina.

Script, piste 20, CD2

B, Ascolta e completa le frasi.


1. Nel 2006 la compagnia che gestisce lattraversamento dello Stretto di Messina da Villa San Giovanni ha contemporaneamente aumentato i prezzi dei biglietti e ridotto le corse.
2. Il traffico notevolmente diminuito e di conseguenza anche i tempi di attraversamento.
3. Dalla partenza allattracco, una nave passeggeri da Villa San Giovanni a Messina impiega non pi di 20-25 minuti (il
tempo di un caff e di una passeggiata sul pontile per vedere il magnifico paesaggio dello Stretto).
4. Quelli che sono aumentati negli anni sono i tempi di imbarco.
Script, piste 21, CD2

C, Scrivi in lettere i numeri che senti.


22, 1860, 19, 2010, 548.

Script, piste 22, CD2

D, Scrivi sulla carta i nomi delle citt che senti, poi disegna le linee del sistema Alta Velocit.
LE CITT
Bologna, Milano, Napoli, Roma, Firenze.
LE LINEE DELLALTA VELOCIT
Milano-Bologna, Roma-Milano, Firenze-Milano, Roma-Napoli.

64

5194_ldp_p55-80.indd 64

ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:11

_________________________

Data

_________________

CLasse

______________

A. Ascolta e scrivi la parola che senti sotto la foto corrispondente. [3 punti]

1. __________________

2. __________________

3. __________________

4. __________________

5. __________________

6. __________________

B. Ascolta e completa le frasi. [9,5 punti]


1. Nel 2006 la __________________ che gestisce l__________________________ dello Stretto di

Unit 1 n Prova dascolto

nome

Messina da Villa San Giovanni ha contemporaneamente aumentato i prezzi dei __________________ e


ridotto le __________________.
2. Il __________________ notevolmente diminuito e di conseguenza anche i tempi di attraversamento.
3. Dalla __________________ allattracco una nave passeggeri da Villa San Giovanni a Messina impiega non
pi di 20-25 minuti (il tempo di un caff e di una __________________ sul pontile per vedere il magnifico
paesaggio dello __________________).
4. Quelli che sono aumentati negli anni sono i tempi di __________________.
C. Scrivi in lettere i numeri
che senti. [5 punti]
1. ______________________________
2. ______________________________
3. ______________________________
4. ______________________________
5. ______________________________
D. Scrivi sulla carta
i nomi delle citt che senti,
poi disegna le linee
del sistema Alta Velocit.
[2,5 punti]

Totale: _____ / 20
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 65

65

9/07/09 17:58:11

Unit 2 n Test de comprhension de loral

Script, piste 23, CD2

Unit 2, Prova dascolto. A, Ascolta e completa il testo.


Era sparita, nascosta nei telefoni cellulari, nelle macchine fotografiche, nei computer. E invece la radio, intesa come
oggetto, tornata. Da qualche anno, complice il successo ottenuto da un modello in particolare (la Model One di Tivoli
Audio) che ha dato il via ad un vero e proprio revival, la radio sta tornando ovunque con forza.

Script, piste 24, CD2

B, Ascolta il testo e rispondi alle domande.


E per rispondere alla rivoluzione digitale, si trasformata in un oggetto di design, in qualcosa che bello mostrare e
possedere, riconquistando laspetto vintage dellera dorata della radio del secolo scorso. Oggi, con un ultimo balzo in
avanti, la radio conquista il mondo, e collegandosi ad Internet diventa globale, in grado di farci ascoltare trasmissioni che
partono da Milano o da New York, dal Brasile come dalla Russia, senza passare per un computer.

Script, piste 25, CD2

C, Ascolta il sondaggio e compila la scheda.


Quanti anni hai?
Ho 23 anni.
Quale diploma hai?
Ho il diploma di Maturit, e adesso sono alluniversit per diventare medico.
Dove vivi?
A Napoli.
Guardi spesso la TV?
S, ogni giorno, in particolare la sera quando mangio.
Perch la sera?
Perch guardo i telegiornali e poi c sempre un gioco televisivo da guardare tra le 19 e le 21.
Quale TG guardi spesso?
Il TG1.
Che cosa ne pensi?
interessante, ci sono tutte le informazioni che cerco. Se dovessi dargli un giudizio direi buono.
Grazie per esserti prestato a questo mini sondaggio, ciao!
Prego, arrivederci.

Script, piste 26, CD2

D, Ascolta le frasi e trasformale dal presente al passato prossimo.


1. Scelgo il tema dattualit.
2. Anna invia un messaggino ai suoi amici.
3. Leggiamo le notizie sul giornale.
4. Siete pronti per rispondere al sondaggio?
5. La crisi colpisce le banche.

66

5194_ldp_p55-80.indd 66

ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:14

Data

_________________________

_________________

Classe

______________

A. Ascolta e completa il testo. [3 punti]


Era sparita, nascosta nei telefoni __________________, nelle macchine __________________, nei
__________________. E invece la radio, intesa come __________________, tornata. Da qualche anno,
complice il successo ottenuto da un __________________ in particolare (la Model One di Tivoli Audio che ha
dato il via ad un vero e proprio revival), la radio sta tornando ovunque con __________________.
B. Ascolta il testo e rispondi alle domande. [4 punti]
1. Come si trasformata la radio? ________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
2. Quale secolo considerato come lera dorata della radio? ___________________________________
__________________________________________________________________________________
3. Come conquista il mondo? ____________________________________________________________
__________________________________________________________________________________

Unit 2 n Prova dascolto

Nome

4. Che cosa in grado di fare senza passare per un computer? ___________________________________


__________________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
C. Ascolta il sondaggio
e compila la scheda.
[8 punti]

D. Ascolta le frasi
e trasformale dal
presente al passato
prossimo. [5 punti]
I giornali parlano dellemozione
degli studenti alla vigilia
dellesame. j Ieri i giornali
hanno parlato dellemozione degli
studenti alla vigilia dellesame.
1. Ieri _____________________
___________ il tema dattualit.
2. Ieri Anna ________________
________________ un messaggino ai suoi amici.
3. Ieri ____________________
__________________ le notizie
sul giornale.
4. Ieri ______________________
_____________ pronti per rispondere al sondaggio?

.....................

..............................

..............................

..........
1. Et: .......
2. Sesso:

r Femmina.

r Maschio.

3. Titolo di studio:

r Scuola dellobbligo.
r Universit.

r Diploma di maturit.
r Nessuno.

...........................
.....
:
uro
fut
it
ttiv
da
4. Settore
.....
..............................
: ..
nza
ide
res
di
t
Cit
5.
nza guarda la TV?
6. Con quale freque
r A lmeno 2 volte alla settimana.

r Ogni giorno.
r Almeno 1 volta al mese.

r al mattino fino alle 13.


r tra le 17 e le 19.
r tra le 21 e le 24.

r Telegiornali.
r Programmi sportivi.
r Film, telefilm, sceneggiati.
r Intrattenimento (variet, giochi,
r Documentari.

entemente la TV
rnata, guarda preval
7. Nellarco della gio
r tra le 13 e le 17.

r tra le 19 e le 21.
r dopo le 24.

tualmente?
grammi guarda abi
8. Che genere di pro
r A pprofondimenti giornalistici.

reality).

r Televendite

r Programmi musicali.
r Altro.

..

ue di pi?
nazionali quale seg
9. Tra i telegiornali
nel complesso?
10. Come lo valuta
no.

r Ottimo.
r Sufficiente.
r Pessimo.

r Buo
r Insufficiente.

5. Ieri la crisi _________________


__________________ le banche.

ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 67

Totale: _____ / 20
67

9/07/09 17:58:14

Unit 3 n Test de comprhension de loral

Script, piste 27, CD2

Unit 3, Prova dascolto. A, Ascolta e scrivi accanto ad ogni parola il suo contrario.
Familiare, bisogno, complessivo, assenza.

Script, piste 28, CD2

B, Ascolta e completa il testo.


La mia famiglia? proprio una banda, mio padre ha 7 fratelli: ognuno ha in media due figli e mia madre 3 fratelli e 2
sorelle con in media 3 figli... Pensa un po...
Ma il Natale, visto il numero di partecipanti, non lo passiamo tutti insieme. Mio fratello non conosce nemmeno tutti i
nomi dei nostri zii e zie visto che sono in tanti. In quanto ai nostri cugini ricordo solo una cosa: tre di loro si chiamano
Roberto.

Script, piste 29, CD2

C, Ascolta e trasforma le frasi secondo il modello.


1. Ecco la madre di Stefano.
2. Ecco i cugini dei miei amici.
3. Ecco la pubblicit che ho creato.
4. Ecco il bar che abbiamo comprato.
Script, piste 30, CD2

D, Ascolta e trasforma le frasi dal presente allimperfetto.


1. In parole povere, mi muovo come gli altri, ma per brevissimi percorsi.
2. Per me fare una rampa di scale di dieci gradini, significa fermarsi almeno due volte per riprendere fiato!
3. Divento un genio del risparmio energetico fisico.
4. Quindi se devo posare delle cose che vanno tutte nella stessa zona della stanza, ma in mobili diversi, mi riempio le
braccia e sistemo tutto facendo un solo viaggio, evitando cos di affaticarmi.

68

5194_ldp_p55-80.indd 68

ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:17

_________________________

Data

_________________

Classe

______________

A. Ascolta e scrivi accanto ad ogni parola il suo contrario. [4 punti]


1. estraneo

__________________

2. individuale

__________________

3. presenza

__________________

4. superfluo

__________________

B. Ascolta e completa il testo. [5 punti]


La mia famiglia? proprio una banda, mio __________________ ha _______________________
fratelli: ognuno ha __________________ due figli e __________________ 3 _______________________
e 2 __________________ con in media 3 figli... Pensa un po...
Ma __________________, visto il numero di partecipanti non lo passiamo tutti insieme. Mio fratello non
conosce nemmeno tutti i nomi dei nostri __________________ e zie visto che sono in tanti. In quanto ai nostri
__________________ ricordo solo una cosa: tre di loro si chiamano __________________.

Unit 3 n Prova dascolto

Nome

C. Ascolta e trasforma le frasi secondo il modello. [4 punti]


Ecco lamico di Marta. j Ecco il suo amico.
1. ___________________________________________________________________________________________
___________________________________________________________________________________________
2. ________________________________________________________________________________
___________________________________________________________________________________________
3. ________________________________________________________________________________
___________________________________________________________________________________________
4. ________________________________________________________________________________
___________________________________________________________________________________________
D. Ascolta e trasforma le frasi dal presente allimperfetto. [7 punti]
Il mio problema di salute mi porta ad avere diverse difficolt di spostamento. j Il mio problema di salute mi
portava ad avere diverse difficolt di spostamento.
1. In parole povere, mi __________________ come gli altri, ma per brevissimi percorsi.
2. Per me fare una rampa di scale di dieci gradini, __________________ fermarsi almeno due volte per
riprendere fiato!
3. __________________ un genio del risparmio energetico fisico.
4. Quindi se __________________ posare delle cose che __________________ tutte nella stessa zona della
stanza, ma in mobili diversi, mi __________________ le braccia e __________________ tutto facendo un
solo viaggio, evitando cos di affaticarmi.

Totale: _____ / 20
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 69

69

9/07/09 17:58:17

Unit 4 n Test de comprhension de loral

Script, piste 31, CD2

Unit 4, Prova dascolto. A, Ascolta e scrivi la parola che senti sotto la foto corrispondente.
Il nuoto, il fioretto, il pugilato, la lotta greco-romana.

Script, piste 32, CD2

B, Ascolta e rimetti in ordine le frasi.


1. Noi siamo venute con mia madre e viene tra un paio dore a riprenderci. Ci divertiamo a girare da sole per negozi. Poi
compriamo una Coca e le Pringles allipermercato e ci sediamo sulle panchine al secondo piano, vicino alla sala giochi.
2. lunico posto comodo per tutti e cos grande da farci stare tutti insieme, il doposcuola ideale con i compagni di classe
e amici dinfanzia. il posto dove ci sono pi giovani.
3. Dinverno il posto ideale, lasciamo i cappotti in questo angolo del bar e giriamo tutto il pomeriggio. Durante lestate
partiamo per le vacanze e non c modo di ritrovarsi tutti insieme.

Script, piste 33, CD2

C, Ascolta e completa il testo.


Gruppetti di ragazzi arrivano con gli scooter e si dirigono alla sala giochi, di l a poco si ritrovano nei negozi di telefonia
ad aggiornarsi sulle novit tecnologiche o a provare i giocattoli al Toys Center.
Non insolito vederli stazionare per lungo tempo davanti allo scaffale dei gel a leggere le virt del prodotto. Lipermercato
consente loro di guardare, di scegliere con calma e di sondare attentamente gli articoli.

Script, piste 34, CD2

D, Ascolta e trasforma le frasi secondo il modello.


1. Questa qualifica il risultato di un allenamento intensivo.
2. Questo stadio stato scelto per le Olimpiadi.
3. Questedificio aperto per la manifestazione Notte Bianca.
4. Questi spettacoli hanno avuto un bel successo.

70

5194_ldp_p55-80.indd 70

ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:19

_________________________

Data

_________________

Classe

______________

A. Ascolta e scrivi la parola che senti sotto la foto corrispondente. [4 punti]

1. ______________________

2. ______________________

3. ______________________

4. ______________________

B. Ascolta e rimetti in ordine le frasi. [6 punti]


1.



2.



3.


q
q
q
q
q
q
q
q
q
q
q
q

ci sediamo sulle panchine al secondo piano, vicino alla sala giochi.


Noi siamo venute con mia madre e viene tra un paio dore a riprenderci.

Unit 4 n Prova dascolto

Nome

Ci divertiamo a girare da sole per negozi.


Poi compriamo una Coca e le Pringles allipermercato e
lunico posto comodo per tutti e
il posto dove ci sono pi giovani.
cos grande da farci stare tutti insieme:
il doposcuola ideale con compagni di classe e amici dinfanzia.
Durante lestate partiamo per le vacanze e
lasciamo i cappotti in questo angolo del bar e giriamo tutto il pomeriggio.
non c modo di ritrovarsi tutti insieme.
Dinverno il posto ideale,

C. Ascolta e completa il testo. [4 punti]


____________________________ di ragazzi arrivano con gli scooter e si ____________________________
alla sala giochi. Poi si ritrovano nei ___________________________________________ di telefonia ad
____________________________ sulle novit tecnologiche o a provare i __________________________
al Toys Center. Non insolito vederli _____________________________________ per lungo tempo
davanti allo ____________________________ dei gel a leggere le virt del prodotto. Lipermercato
________________________ loro di guardare, di scegliere con calma e di sondare attentamente gli articoli.
D. Ascolta e trasforma le frasi secondo il modello. [6 punti]
Questa regione ha un ricco programma culturale. j Quella regione aveva un ricco programma culturale.
1. ______________________________________________ era il risultato di un allenamento intensivo.
2. ______________________________________________ era stato scelto per le Olimpiadi.
3. ____________________________________________ era aperto per la manifestazione Notte Bianca.
4. ______________________________________________ avevano avuto un bel successo.

Totale: _____ / 20
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 71

71

9/07/09 17:58:20

Unit 5 n Test de comprhension de loral

Script, piste 35, CD2

Unit 5, Prova dascolto. A, Ascolta e completa il testo.


Passeggiare lungo il porto della Maddalena, gustarsi un tramonto mozzafiato a Lipari o perdersi nel verde dellAlpe di
Siusi, magari dopo aver contemplato la cupola del Duomo del Brunelleschi a Firenze. Un itinerario possibile, se si hanno
a disposizione 6 mesi di ferie o pi semplicemente un computer e una connessione a Internet.
Nulla sostituisce lemozione di un viaggio da Nord a Sud del Bel Paese, tra spiagge, citt darte e valli alpine, ma grazie
alle webcam sparse in tutto il paese, in un clic possibile raccogliere suggestioni, valutare mete per le vacanze o semplicemente controllare le condizioni meteo prima di mettersi in marcia.

Script, piste 36, CD2

B, Ascolta il testo e rispondi alle domande.


LA CITT CHE NON VA
Avete vissuto uningiustizia? Avete atteso ore interminabili per ricevere un servizio che vi spettava di diritto? Vivendo in
una citt grande come Roma, ogni giorno i cittadini si imbattono in mille problemi, grandi e piccoli. Mandateci le vostre
segnalazioni, corredate con foto e video. Per far emergere disagi che altrimenti rimarrebbero sconosciuti.
LA CITT CHE VA
Uffici dove la fila solo un brutto sogno, ospedali che funzionano, liste dattesa limitate, giardini e strade curate, musei
accessibili, percorsi privi di barriere architettoniche. Segnalate il volto buono della citt.

Script, piste 37, CD2

C, Ascolta il dialogo e completa la tabella.


Avete scelto?
S, per me una quattro formaggi, per favore.
Per me invece uninsalata caprese, una cotoletta alla milanese e una porzione di patatine fritte.
Dunque, per me, spaghetti alle vongole, un fritto misto e uninsalata.
Perfetto. E da bere che cosa desiderate?
Acqua minerale frizzante per tutti.

Script, piste 38, CD2

D, Ascolta le frasi e trasformale alla persona di cortesia.


1. Abiti a Roma o a Milano?
2. Domani lavori o stai a casa?
3. Posso prendere la tua penna?
4. Mi dai il tuo numero di telefono?
5. Sai se il museo aperto?
Script, piste 39, CD2

E, Ascolta i verbi e completa la tabella.


Trovai, siamo andati, abbiamo parlato, partimmo, decidemmo, hanno messo, andaste, lavor.

72

5194_ldp_p55-80.indd 72

ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:23

_________________________

Data

_________________

Classe

______________

A. Ascolta e completa il testo. [3 punti]


__________________ lungo il porto della Maddalena, gustarsi un tramonto mozzafiato a Lipari o perdersi nel
verde dellAlpe di Siusi, magari dopo aver contemplato la __________________ del Duomo del Brunelleschi
a __________________.
Un itinerario possibile, se si hanno a disposizione 6 mesi di ferie o pi semplicemente un computer e una
connessione a Internet.
Nulla sostituisce lemozione di un __________________ da Nord a Sud del Bel Paese, tra spiagge,
__________________ e valli alpine, ma grazie alle webcam sparse in tutto il paese, in un clic possibile raccogliere suggestioni, valutare __________________ per le vacanze o semplicemente controllare le condizioni
meteo prima di mettersi in marcia.
B. Ascolta il testo e rispondi alle domande. [4 punti]
1. Di quale grande citt si tratta? _________________________________________________________

Unit 5 n Prova dascolto

Nome

2. Che cosa devono denunciare i suoi abitanti? _______________________________________________


___________________________________________________________________________________
3. Perch importante segnalare i disagi incontrati? __________________________________________
___________________________________________________________________________________
4. Cita esempi del volto buono della citt. ________________________________________________
___________________________________________________________________________________
C. Ascolta il dialogo e completa la tabella. [4 punti]

Che cosa ha ordinato


da mangiare?

Uomo

Donna

Ragazza

__________________

__________________

__________________

__________________

__________________

__________________

__________________

__________________

__________________

__________________

__________________

__________________

D. Ascolta le frasi e trasformale alla persona di cortesia. [5 punti]


Vuoi venire con me al cinema? j Vuole venire con me al cinema?
1. ____________________________________ 2. _________________________________________
3. ____________________________________ 4. _________________________________________
5. ____________________________________
E. Ascolta i verbi e completa la tabella. [4 punti]
Verbi al passato prossimo
________________________________

Verbi al passato remoto


________________________________

________________________________

________________________________

________________________________

________________________________

________________________________

________________________________

________________________________

________________________________

Totale: _____ / 20
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 73

73

9/07/09 17:58:23

Unit 6 n Test de comprhension de loral

Script, piste 40, CD2

Unit 6, Prova dascolto. A, Ascolta e completa la testimonianza di questo ragazzo.


Un paio di mesi fa, sono andato alla libreria Hoepli per un colloquio di lavoro. Il direttore mi ha spiegato che stavano
cercando alcune persone per uno stage di sei mesi, 400 euro al mese.
E poi, uno fra questi quattro o cinque stagisti, il pi bravo e meritevole, avrebbe forse avuto loccasione di entrare come
commesso a tutti gli effetti a tempo determinato, sintende.
Lo trovo assurdo, non servono sei mesi di stage per formare un libraio. Inoltre io ho gi fatto il libraio.
Cos, il direttore mi ha chiesto se credevo di sapere gi tutto al riguardo. Gli ho detto no, certo che no, ma sono in
gamba. E ripeto, non mi pare siano necessari sei mesi per farmi imparare tutto al riguardo.
Mi ha risposto che loro tengono molto alla qualit. Ed evidentemente si tratta di un sacrificio da fare anche per passione.
Vendere libri anche un discorso di passione, mi ha detto il direttore.

Script, piste 41, CD2

B, Ascolta e scrivi la parola che senti sotto il disegno corrispondente.


Scarpette da ballo, lavagna, microfono, asciugacapelli e forbici, stetoscopio, auricolare con microfono.

Script, piste 42, CD2

C, Ascolta il testo e rispondi alle domande.


Tempo fa se mi avessero detto che il lavoro sarebbe stato cos bella cosa forse non ci avrei creduto. Per lavoro naturalmente intendo quel lavoro che ti soddisfa.
Se tempo fa mi avessero detto che avrei fatto questo lavoro (sviluppatore web) mai ci avrei creduto. Non si pu dire che
odiassi linformatica ma poco ci mancava. A scuola non viene dato alcuno stimolo per questo tipo di materie. Una cosa a
mio parere completamente sbagliata. Poi, finita la scuola, ho provato a fare un corso post diploma sullo sviluppo web. Ed
eccomi qua, un anno dopo, circa, appassionato di qualcosa a cui prima non avevo mai pensato. Linformatica, o comunque
lavorare nel web, non solo lavoro. passione, solo passione!

Script, piste 43, CD2

D, Ascolta e trasforma i verbi dal futuro al condizionale e viceversa.


1. partirai
2. lavorerebbe
3. saresti
4. prenderemo
5. dovrei
6. deciderete
7. andranno
8. vorresti
Script, piste 44, CD2

E, Ascolta le frasi e trasformale utilizzando il si passivante.


1. Cerchiamo un lavoro per lestate.
2. Leggiamo le offerte di lavoro.
3. Affrontiamo il colloquio di lavoro.
4. Scriviamo lettere di motivazione.

74

5194_ldp_p55-80.indd 74

ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:26

_________________________

Data

_________________

Classe

______________

A. Ascolta e completa la testimonianza di questo ragazzo. [4 punti]


Un paio di mesi fa, sono andato alla libreria Hoepli per un __________________ di lavoro. Il
__________________ mi ha spiegato che stavano cercando alcune persone per uno stage di sei mesi, 400
euro al mese. E poi, uno fra questi quattro o cinque __________________, il pi bravo e meritevole, avrebbe
forse avuto loccasione di entrare come __________________ a tutti gli effetti a tempo determinato, sintende. Lo trovo assurdo, non servono sei mesi di stage per formare un __________________. Inoltre io ho gi
fatto il libraio. Cos, il direttore mi ha chiesto se credevo di sapere gi tutto al riguardo. Gli ho detto no, certo
che no, ma sono in gamba. E ripeto, non mi pare siano necessari sei mesi per farmi _________________
tutto al riguardo. Mi ha risposto che loro tengono molto alla qualit. Ed evidentemente si tratta di un
__________________ da fare anche per __________________. Vendere libri anche un discorso di passione, mi ha detto il direttore.
B. Ascolta e scrivi la parola che senti sotto il disegno corrispondente. [4 punti]

1. __________________

2. __________________

3. __________________

4. __________________

5. __________________

6. __________________

Unit 6 n Prova dascolto

Nome

C. Ascolta il testo e rispondi alle domande. [4 punti]


1. Che lavoro fa? _____________________________________________________________________
2. Gli piace questo lavoro? ______________________________________________________________
3. Quando era a scuola sapeva gi di volere lavorare in questo campo? _____________________________
__________________________________________________________________________________
4. Perch si pu dire che questo lavoro stato una scoperta? ____________________________________
__________________________________________________________________________________
D. Ascolta e trasforma i verbi dal futuro al condizionale e viceversa. [4 punti]
1. _____________________________________ 5. _________________________________________
2. _____________________________________ 6. _________________________________________
3. _____________________________________ 7. _________________________________________
4. _____________________________________ 8. _________________________________________
E. Ascolta le frasi e trasformale utilizzando il si passivante. [4 punti]
Compriamo dei libri. j Si comprano dei libri.
1. _____________________________________ 3. _________________________________________
2. _____________________________________ 4. _________________________________________

Totale: _____ / 20
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 75

75

9/07/09 17:58:26

Unit 7 n Test de comprhension de loral

Script, piste 45, CD2

Unit 7, Prova dascolto. A, Ascolta e scrivi la parola che senti sotto il disegno corrispondente.
Occhiali, cintura, sciarpa, giubbotto, camicia, maglione.

Script, piste 46, CD2

B, Ascolta e completa il testo.


Per le feste di laurea proponiamo, nel cortile o nello spazio interno, due diverse soluzioni: la prima il buffet di laurea,
che prevede un allestimento a buffet con posti a sedere per tutti e tavoli dappoggio sparsi. possibile scegliere tra una
grande variet di men e personalizzare ogni proposta di buffet.
La seconda soluzione il pranzo o la cena di laurea. Il men prevede lantipasto a buffet, ed il resto servito da noi.
Rappresenta unottima alternativa alle tradizionali formule del comune ristorante. Al momento della prenotazione
necessario fornire il numero indicativo dei partecipanti paganti. Eventuali variazioni dovranno essere comunicate non
oltre tre giorni prima dellevento.

Script, piste 47, CD2

C, Ascolta il testo e rispondi alle domande.


IL CARNEVALE DI VENEZIA
Chi non ne ha mai sentito parlare? Si hanno ricordi delle festivit del Carnevale fin dal 1094, sotto il dogato di Vitale
Falier, in un documento che parla dei divertimenti pubblici nei giorni che precedevano la Quaresima. Il documento ufficiale che dichiara il Carnevale una festa pubblica del 1296 quando il Senato della Repubblica dichiar festivo lultimo
giorno della Quaresima.
Se un tempo il Carnevale era molto pi lungo e cominciava addirittura la prima domenica di ottobre per intensificarsi il
giorno dopo lEpifania e culminare nei giorni che precedevano la Quaresima, oggi il Carnevale ha una durata di circa dieci
giorni in coincidenza del periodo prepasquale, ma la febbre del Carnevale comincia molto tempo prima, anzi, forse non
scorretto dire che, a Venezia, la febbre del Carnevale non cessa mai durante lanno.

Script, piste 48, CD2

D, Ascolta e trasforma le frasi secondo il modello.


1. Noi scegliamo il buffet e precisiamo il numero di invitati.
2. Bevono un caff e leggono il giornale.
3. Mangio una fetta di pizza e passeggio per le calli.
4. Gli impasti possono lievitare a lungo e rendono la pizza digeribile.
5. Scrivo i miei inviti e penso a precisare certi dati.
6. Visitiamo la Sardegna e scopriamo tradizioni appassionanti.

76

5194_ldp_p55-80.indd 76

ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:29

_________________________

Data

_________________

Classe

______________

A. Ascolta e scrivi la parola che senti sotto il disegno corrispondente. [3 punti]


1. ____________________

2. ____________________

3.____________________

4. ____________________

5. ____________________

6. ____________________

B. Ascolta e completa il testo. [6 punti]

Unit 7 n Prova dascolto

Nome

Per le feste di ________________ proponiamo, nel cortile o nello spazio interno, due diverse soluzioni:
la prima il buffet di laurea, che prevede un ________________ a buffet con posti a ________________
per tutti e ________________ dappoggio sparsi. possibile scegliere tra una grande variet di
________________ e personalizzare ogni ________________ di buffet.
La seconda soluzione il pranzo o ________________ di laurea. Il menu prevede ________________ a buffet, ed il resto servito da noi. Rappresenta unottima alternativa alle tradizionali formule del comune ristorante.
Al momento della _________________________ necessario fornire il numero indicativo dei partecipanti
paganti. Eventuali ________________ dovranno essere ___________________________ non oltre tre
giorni prima dell________________.
C. Ascolta il testo e rispondi alle domande. [5 punti]
1. A quando risalgono i primi ricordi del Carnevale? ___________________________________________
2. Quando diventa festa pubblica? ________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
3. Oggi quanto tempo dura? ____________________________________________________________
4. A quale periodo dellanno corrisponde? __________________________________________________
__________________________________________________________________________________
5. Cosa si dice a Venezia a proposito della febbre del Carnevale? _________________________________
__________________________________________________________________________________
D. Ascolta e trasforma le frasi secondo il modello. [6 punti]
Prepariamo il buffet e cuciniamo specialit. j Prepariamo il buffet cucinando specialit.
1. ________________________________________________________________________________
2. ________________________________________________________________________________
3. ________________________________________________________________________________
4. ________________________________________________________________________________
5. ________________________________________________________________________________
6. ________________________________________________________________________________

Totale: _____ / 20
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 77

77

9/07/09 17:58:29

Unit 8 n Test de comprhension de loral

Script, piste 49, CD2

Unit 8, Prova dascolto. A, Ascolta le definizioni e trova la parola corrispondente.


1. Listituto pubblico che cura la gente.
2. Ledificio in cui hanno sede gli organi giudiziari.
3. Larea di dimensioni variabili, di solito circondata da edifici.
4. Laltissimo edificio con molti piani.
Script, piste 50, CD2

B, Ascolta e completa il testo.


Infrastrutture, soluzioni architettoniche e uno sviluppo urbanistico che andr di pari passo con la tutela e la salvaguardia
dellambiente. questo lobiettivo della Consulta Ambientale che sosterr la candidatura di Milano per realizzare lExpo
2015, strumento di sviluppo per la citt. Sentite cosa ha detto il sindaco a questo proposito:
Vogliamo utilizzare lo strumento di Expo 2015 per lasciare in eredit alla citt un quartiere che abbia una grande
attenzione per lambiente e lecologia. Il quartiere Expo sar caratterizzato da verde fruibile e da 20 km di vie dacqua.
Proprio queste particolari caratteristiche devono fare di questo quartiere un modello di riferimento per la riqualificazione
complessiva della citt. Grazie allEsposizione, inoltre, sar possibile avere investimenti significativi da parte del governo
per migliorare le infrastrutture.

Script, piste 51, CD2

C, Ascolta il testo e rispondi alle domande.


La rete tramviaria urbana di Roma oggi il residuo di una rete che in passato stata la pi estesa dItalia. Oggi la rete
non in grado, se non in casi isolati, di assolvere il ruolo di struttura portante del sistema di trasporto urbano. Tuttavia,
da 130 anni il tram fa parte della vita quotidiana dei cittadini romani.
La prima linea romana di trasporto pubblico fu aperta nel 1845 su autorizzazione di Papa Gregorio XVI tra piazza
Venezia e la basilica di San Paolo fuori le mura allo scopo di agevolare il suo raggiungimento da parte dei pellegrini. Si
trattava di una linea di omnibus a cavalli priva di orari fissi: lomnibus partiva quando era pieno.

Script, piste 52, CD2

D, Ascolta e trasforma le frasi secondo il modello.


1. Abbiamo preso il tram.
2. Hanno cenato in un ristorante a Trastevere.
3. Sono partiti per Milano.
4. Sei stato contento di trasferirti a Roma?
5. Avete abitato in questo quartiere?
6. Hanno deciso di comprare un appartamento vicino al Duomo.

78

5194_ldp_p55-80.indd 78

ditions Belin 2009

9/07/09 17:58:32

_________________________

Data

_________________

Classe

______________

A. Ascolta le definizioni e trova la parola corrispondente. [4 punti]

1. __________________

3. __________________

2. __________________

4. __________________

B. Ascolta e completa il testo. [5 punti]


Infrastrutture, soluzioni _________________________ e uno sviluppo _________________________

Unit 8 n Prova dascolto

Nome

che andr di pari passo con la tutela e la salvaguardia dell____________. questo lobiettivo della Consulta
Ambientale che sosterr la candidatura di Milano per realizzare lExpo 2015, strumento di ____________ per
la citt. Sentite cosa ha detto il sindaco a questo proposito: Vogliamo utilizzare lo strumento di Expo 2015 per
lasciare in eredit alla citt un quartiere che abbia una grande attenzione per lambiente e l____________.
Il quartiere Expo sar caratterizzato da ____________ fruibile e da 20 km di vie dacqua. Proprio queste
particolari _________________________ devono fare di questo quartiere un modello di riferimento per
la ______________________ complessiva della citt. Grazie allEsposizione, inoltre, sar possibile avere
____________________ significativi da parte del governo per ______________________ le infrastrutture.
C. Ascolta il testo e rispondi alle domande. [5 punti]
1. Oggi la rete tramviaria unalternativa efficace per spostarsi nella capitale?
__________________________________________________________________________________
2. Da quanto tempo fa parte della vita dei romani? ___________________________________________
__________________________________________________________________________________
3. Quando fu aperta la prima linea di trasporto pubblico? ______________________________________
__________________________________________________________________________________
4. Quali animali erano utilizzati? _________________________________________________________
__________________________________________________________________________________
5. Cerano orari fissi? __________________________________________________________________
D. Ascolta e trasforma le frasi secondo il modello. [6 punti]
Nel 2005 ho visitato Roma. j Nel 2005 visitai Roma.
1. ________________________________________________________________________________
2. ________________________________________________________________________________
3. ________________________________________________________________________________
4. ________________________________________________________________________________
5. ________________________________________________________________________________
6. ________________________________________________________________________________

Totale: _____ / 20
ditions Belin 2009

5194_ldp_p55-80.indd 79

79

9/07/09 17:58:32

Crdits photographiques
p. 65: (1) Fiat 500 Fiat (2) Vespa Piaggio Piaggio (3) Corriera Trambus Antonelli
AGF/Leemage (4) Aereo Wind Jet-Azzarello, aeroporto di Catania AGF/Leemage
(5) Traghetto della compagnia Siremar, isola di Lampedusa Antonelli/Agf/Leemage
(6) Treno Eurostar Fotolia JVCStock.
p. 71: (1) Roberto Cammarelle Jacques Demarthon/AFP PHOTO (2) Federica Pellegrini
UMApress (3) Andrea Minguzzi Peter Parks/AFP PHOTO (4) Valentina Vezzali
Emmevi/Leemage.

Illustrations: Camille Ladousse.


Cartographie: Jean-Baptiste Nny.

5194_ldp_p55-80.indd 80

9/07/09 17:58:32