Vous êtes sur la page 1sur 1

DOLOMITI

Neve e Valanghe
Bollettino n. 41 emesso il 5 febbraio 2017 alle ore 14:00
Situazione
DOLOMITI
Pericolo di valanghe moderato (grado 2). Neve fresca: 5-10 cm a 1500 m
PREALPI
Marcato pericolo di valanghe (grado 3). Neve fresca: 10-20 cm a 1500 m

Negli ultimi 3 giorni sono caduti 20 cm di neve nelle Dolomiti settentrionali, 25 cm in quelle
meridionali con punte di 40 cm (Malga Losch), 25-30 cm nelle Prealpi Bellunesi e vicentine (39 a
Malga Larici) e meno in quelle veronesi.
La neve arrivata fino a quote basse ed molto leggera e facilmente trasportabile dal vento.
Per oggi pomeriggio atteso un nuovo intenso e breve peggioramento con apporti di 15-25 cm
nelle Prealpi e meno nelle Dolomiti.
Il pericolo di valanghe per oggi domenica ancora 2-moderato. Sono possibili scaricamenti e
valanghe lungo i versanti aperti dei versanti in ombra in quota dove era presente della residua
neve invernale. In quota, possibili distacchi di lastroni anche con debole sovraccarico.
DOLOMITI PREALPI
LUOGHI PERICOLOSI TIPO DI METEO LIMITE VENTO LUOGHI PERICOLOSI TIPO DI METEO LIMITE VENTO
VALANGA DELLA NEVE VALANGA DELLA NEVE

800-1300 m 800-1300 m

Ambiti del pericolo: Zone non controllate Ambiti del pericolo: Zone non controllate

Previsione
Dopo lepisodio di domenica pomeriggio, per luned previsto un DOLOMITI PREALPI
nuovo impulso perturbato con apporti di ulteriori 10-20 cm di
Lunedi 6
neve. In totale, da inizio mese e se gli apporti di domenica
pomeriggio e luned saranno confermati, nelle Prealpi bellunesi e
vicentine e nelle Dolomiti meridionali in quota, lo spessore della
neve fresca potr essere fra i 50 e i 80 cm e 30-50 nelle rimanenti
zone Per luned sono previsti venti orientali in aumento. Neve fresca prevista Neve fresca prevista
Il pericolo di valanghe potr diventare 3-moderato per la maggiore 15-25 cm a 1500 m 20-40 cm a 1500 m
e diffusa possibilit di scaricamenti e piccole valanghe spontanee
lungo i pendii ripidi in tutte le esposizioni. Oltre il limite del bosco, i Martedi 7
distacchi di lastroni soffici da vento, potranno avvenire con debole
sovraccarico.
Ambiti del pericolo
Lunedi 6
DOLOMITI: Zone non controllate PREALPI: Zone non controllate
Martedi 7 Mercoledi 8
DOLOMITI: Zone non controllate PREALPI: Zone non controllate
Mercoledi 8
DOLOMITI: Zone non controllate PREALPI: Zone non controllate

Indicazioni generali di sicurezza


Oltre il limite del bosco, nelle escursioni sulla neve con sci o
racchette da neve, occorre una buone capacit di valutazione
dellazione del vento e dellindividuazione degli accumuli soffici da
vento che possono risultare instabili. Questi accumuli devono
essere evitati e aggirati in sicurezza. Portare attenzione alle
conche e vallecole sottovento.

Previsore: mvalt - Per una corretta interpretazione del bollettino consultare la legenda dei simboli e la guida: http://www.aineva.it/pubblica/pubblica4.html
Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio
Servizio Neve e Valanghe - Arabba Via Pradat,5 32030 Livinallongo (BL), Tel-Fax 0436 755711-79319 email: cva@arpa.veneto.it - Bollettino audio: 049 8239399 (Opzione 3)
Bollettini Valanghe Europa: www.avalanches.org