Vous êtes sur la page 1sur 1

Domande di verifica della preparazione per lesame orale di Fondamenti di

Misure

Illustrare come si determinano gli errori di offset e di guadagno di uno strumento di misura in fase di taratura.
Illustrare come identificare il polinomio che meglio descrive nel senso dei minimi quadrati la curva di taratura di uno
strumento.
Dimostrare che gli stimatori di media e varianza campionaria sono consistenti.
Chiarire i concetti di categoria dellincertezza, incertezza tipo, incertezza estesa, fattore di copertura e livello di
fiducia. Pu essere utile illustrare alcuni dei precedenti concetti anche con riferimento al grafico di una funzione di
densit di probabilit dei valori del misurando (uniforme, triangolare, gaussiana).
Ricavare la legge di propagazione delle incertezze nelle misurazioni indirette. Per y=f(x 1,x2, , xN) si ha:

2
N
f 2
uy

i 1 x1
ui

Illustrare dal punto di vista qualitativo i principali meccanismi fisici che sono allorigine dei disturbi nelle misurazioni
elettroniche.
Illustrare lapproccio alla misura diretta di frequenza negli strumenti contatori ed evidenziare i principali limiti per le
prestazioni.
Illustrare lapproccio alla misura diretta di periodo negli strumenti contatori ed evidenziare i principali limiti per le
prestazioni.
Ricavare e confrontare gli andamenti della risoluzione relativa offerta dagli strumenti contatori nel caso di misura
diretta di periodo e frequenza a parit di tempo di misura. Introdurre larchitettura del contatore reciproco.
Illustrare il principio di funzionamento di un voltmetro a semplice integrazione.
Illustrare il principio di funzionamento di un voltmetro a doppia rampa.
Illustrare il principio di funzionamento di un voltmetro multirampa.
Definire il NMRR per un voltmetro ad integrazione e ricavarne landamento per un disturbo sinusoidale con
frequenza f0 e tempo dintegrazione TU, con riferimento al caso peggiore.
Fornire alcuni esempi di circuiti elettronici per la pre-elaborazione del segnale di misura: rilevatori a singola e doppia
semionda, rilevatori di picco e picco-picco
Illustrare il principio di funzionamento di un convertitore AC/DC con montaggio differenziale di termocoppie.
Elencare le funzionalit di un multimetro numerico e illustrare, in particolare, come si ottengono le misure di
resistenza elettrica con collegamento a 2 e 4 morsetti. Precisare inoltre come possibile, con lausilio di componenti
esterni, realizzare misurazioni di resistenza di valore superiore al fondo-scala nominale dello strumento.
Dimostrare che con una sonda compensata passiva possibile ottenere un ampliamento della banda passante del
circuito di misura a discapito dellattenuazione del segnale.
Schematizzare larchitettura di un convertitore flash a 3 bit e illustrarne il funzionamento. Presentare a seguire
larchitettura dei convertitori multiplexati.
Schematizzare larchitettura di un convertitore SAR a 4 bit e illustrarne il funzionamento con riferimento ad un
esempio numerico.
Rappresentare con uno schema a blocchi larchitettura di un oscilloscopio numerico e spiegare come realizzata
lattivit di visualizzazione sullo schermo.
Illustrare le modalit di gestione della memoria e le tecniche di campionamento in tempo equivalente in uso negli
oscilloscopi numerici. Con riferimento ad un segnale sinusoidale, produrre due esempi numerici distinti di situazioni
di campionamento in tempo equivalente sincrono sequenziale e non-sequenziale (fornire valori numerici per la
frequenza del segnale dingresso e la frequenza di campionamento reale).
Schematizzare larchitettura di un analizzatore di spettro con banco di filtri e con singolo filtro a sintonia variabile.
Schematizzare larchitettura di un analizzatore di spettro con stadio di conversione superetherodine e illustrarne il
principio di funzionamento.