Vous êtes sur la page 1sur 3
20 A TE, SIGNORE, INNALZO L’ANIMA MIA Parole: dat Sal 24 Musica: M. Deflorian (inedito) Strumentazione: M. Deflorian Un salmo di fiducia il testo E’ un libero adattamento del salmo 24. Scritto dopo L'esilio degli Ebrei con il pre- rcuperare 'attenzione alla (la Legge), i salmo apre alla ignore & fedele, non delude mai, illumina, ama, perdona le colpe di chi cam: mina nelle Sue vie, ascolta la Sua Parola ed 22 versetti ‘che iniziano ciascuno con una delle 22 lettere dell’alfabeto ebraico: trop- pil ¢ anche piuttosto difficili per i bambini. Qui ne vengono presentati solamente due: ‘uno cantato ed uno recitato su di un facile ostinato strumentale, Per altri eventuali versetti, vedi: «Pregare i Salmi» di C. Mesters, Cittadella, Assisi, Pag. 45- Attenzione al versett! voci @ strumenti La melodia dell’antifona & facile e pud ve- nir eseguita anche a due o tre voci pari. Va cantata con intensita, ma senza gridare. L’andamento sia tranquillo. Si curino con particolare attenzione i ver- setti. Quello cantato non presenta difficol- ta; in mancanza di un solista pud esser affi- dato ad un piccolo gruppo. La declamazione Gellaltro versetto (o desli eventuali ale) non sia meccanica, ma espressiva e ben con- catenata con il canto (V’antifona) che la precede ¢ la segue. Per Paccompagnamento, al limite potrebbe lo otgano. Gli altri strumenti i, ma servono a dare colore e corpo al canto, oltre che a coinvolgere di- rettamente pitt persone. L’accompagnamento della chitarra, nel ver- setto cantato, sia leggero e possibilmente arpeggiato. Mattino e sera quando? Tutte le volte che nella preghiera si vuole esprimere il desiderio di Dio, del Suo per- dono, del Suo aiuto. Particolarmente adatto quindi nella pre- ghiera del mattino e della sera; all’inizio di un incontro di catechesi o per introdurre una penitenza comunitaria. In Ayvento ed in Quaresima, V’antifona pud diventare il leit-motiv fisso, 0 ritornello di inquadramento, che introduce e chiude il salmo responsoriale. MARCO DEFLORIAN i 21 _ EF f ~nosce-re, Si-gnore, le tue | vi: farvegs) Mi__7 Lad Li Res MZ Le tah i FA See : rare aa cern lsegnami i tuoisen-tie- ri; || guidami ablave-riyta SS E = = cits + toda ie aes = fee ee se sn bet ci