Vous êtes sur la page 1sur 1

Serie B R Il personaggio GIOVEDÌ 15 MARZO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 27

ATTACCANTE
DI RAZZA
● Cresciuto nella Panormus,
scuola calcio palermitana,
Calaiò ha avuto una brillante
carriera, sia in A con Torino,
Napoli, Siena e Genoa, sia
nelle categorie inferiori. Il CON IL TORINO CON IL PESCARA CON IL NAPOLI CON IL SIENA CON IL CATANIA
record stagionale di gol in B A 18 anni ha giocato il suo primo In due anni la promozione in Tre stagioni con una doppia È la squadra con cui ha giocato Una sola stagione in B, nel
col Pescara: 21 nel 2003-04 torneo di B con i granata: 2 gol Serie B e la stagione più prolifica promozione, dalla C1 fino alla A per più tempo: 4 stagioni e mezza 2014-15, ma ben 18 gol fatti

Novemagliepercentogol
ra, Napoli, Siena, Catania e

TACCUINO
Spezia. Per quattro stagioni è
andato in doppia cifra, ma solo
una volta ha superato quota 20.
Fu a Pescara nel 2003­04, 21

Calaiò,benvenutonelclub
gol in 43 partite. Era ancora AVELLINO
agli inizi. Il cinquantesimo nel­
la categoria lo festeggiò col Sie­
Si è sfiorata la rissa
na sette anni dopo: rigore se­ tra Novellino e i tifosi
gnato in casa del Sassuolo, in ● AVELLINO (l.z.) Nervi tesi

1Sabato il centravanti del Parma ha raggiunto la tripla cifra in Serie B una pirotecnica sconfitta per
4­3, nonostante la doppietta
dopo la sconfitta nel derby.
Ieri attimi di tensione durante

Tutto iniziò con il Torino nel 2001, da sostituto del primatista Schwoch
dell’Arciere. A cento ci è arriva­ gli allenamenti con Novellino
to con la maglia del Parma ed è stizzito per le contestazioni e
giusto così, perché gli emiliani qualche offesa di alcuni tifosi.
già da bambino gli avevano Il tecnico ha risposto alle
messo gli occhi addosso. Calaiò provocazioni, poi è stato
Marco Guidi
clic giocava nella Panormus, socie­
tà di Palermo che negli anni
trattenuto dal suo staff. Oggi,
intanto, giornata decisiva per

C
hi si ricorda quanto co­ Novanta avviò una collabora­ la cessione del pacchetto di
stava un arco in lire? Già ALTRI 4 CENTENARI: zione proprio con il Parma. Ma­ maggioranza (80%) al gruppo
perché quando Manu CACIA, CARACCIOLO, nu cresceva e segnava a un mi­ Italpol dei fratelli Gravina.
l’arciere scoccò la prima freccia TAVANO E CAPUTO gliaio di chilometri di distanza
in Serie B, l’euro non era anco­ dal Tardini, ma con la maglia GIUDICE SPORTIVO
ra arrivato. 14 aprile 2001, Cro­ ● Ecco gli altri giocatori in gialloblù con sponsor Parma­
tone­Torino 0­1: Calaiò segna­ attività che hanno superato i lat. Francesco Sicilia, suo com­
Stop di una giornata
va di testa su perfetto cross di 100 gol in B (Vantaggiato del pagno di squadra di allora e og­ a Mbaye del Carpi
Maspero. Sì, quello della buca Livorno è fermo a 99): gi giornalista, ricorda come ● C’è un solo squalificato dopo
nel famoso rigore di Salas nel Daniele Cacia Carlo Gardani, osservatore dei i recuperi: è Mbaye del Carpi,
derby con la Juve, appena po­ 134 gol+1 ai playoff+1 ai ducali, s’innamorò di lui veden­ fermato per una giornata.
chi mesi più tardi. Ironia della playout: Piacenza 52+1 dolo giocare e volesse portarlo
sorte, Maspero sbagliò un pe­ playout, Reggina 4, Padova 11, in Emilia. Nel 1997, però, Cala­ LA SITUAZIONE
nalty quel pomeriggio allo Sci­ Verona 24, Bologna 11+1 iò vinse lo scudetto Giovanissi­
da. E indovinate chi se lo procu­ playoff, Ascoli 29, Cesena 3 mi e fu acquistato dal Torino.
L’Empoli in testa
rò? Sempre lui, bomber Calaiò. Andrea Caracciolo Visto come è andata a finire, Il Frosinone a -1
129+3 ai playoff, tutti con una meglio così. ● Classifica dopo 30 giornate
CENTO Dell’undici di partenza sola squadra, il Brescia (* una partita in meno) e il
di quel Torino, Francesco Tavano IL PIÙ BELLO Tanti gol, ma qual prossimo turno: Empoli* p. 54;
non gioca più 119+5 ai playoff+1 ai playout: è il più bello? Ci fidiamo delle Frosinone 53; Palermo* 50;
nessuno. L’ulti­ IL NUMERO Empoli 82+2 playoff+1 parole del diretto interessato, Cittadella 49; Venezia* e Bari*

100
mo a smettere è playout, Livorno 34+3 playoff, anche se sono di un anno fa e 46; Parma* 44; Perugia* 43;
stato Corrado Avellino 3 nel frattempo Calaiò ha ag­ Carpi* e Spezia 41; Cremonese
Colombo, giusto Francesco Caputo giunto altre otto perle al botti­ 40; Foggia* e Salernitana 37;
qualche mese fa. 111: Bari 46, Salernitana 6, no. «Fu in Catania­Varese dell’8 Pescara 36; Avellino* e Novara
Calaiò invece re­ Siena 3, Entella 35, Empoli 21 novembre 2014», racconta 34; Brescia* e Cesena 33;
siste. E lo fa a gol in B: Pescara 27, Emanuele Calaiò. 36 anni, attaccante del Parma GETTY Emanuele. Cercatelo su YouTu­ Entella* e Pro Vercelli* 29;
modo suo: con­ Catania 18, Siena 18, be, vale la pena: cross di Mar­ Ternana e Ascoli 26. Domani,
tando i gol, setti­ braccia aperte. lui con la prima rete di Calaiò a tere. «Finché sto così bene e mi tinho da sinistra e spettacolare ore 20.30 Foggia-Cesena (3-
mana dopo setti­ Napoli 14, Spezia 9, In attività ci sono Crotone. Schwoch infatti era il diverto, ho sempre voglia di rovesciata di Calaiò nell’angolo 3); sabato, ore 15 Ascoli-
mana. In Serie B Parma 8, Messina 2, ancora Cacia, centravanti titolare del Torino, giocare», ha detto nel dopogara alla destra del portiere. La sta­ Ternana (1-1), Brescia-
sono diventati Ternana 2, Torino 2 Caracciolo, Ta­ ma quel giorno figurava tra gli di Pescara. gione seguente, allo Spezia, ne Cremonese (0-2), Cittadella-
cento, con la vano e Caputo, indisponibili. Spazio così al realizzò uno simile contro il Bari (2-4), Empoli-Venezia (0-
zampata che ha aperto il poker in rigoroso ordine di score. Da giovane Calaiò, che alla prima CARRELLATA Raggiungere un Novara, su traversone di Mi­ 1), Entella-Parma (1-3),
del suo Parma a Pescara. Una fuori applaude anche Stefan da titolare ne approfittò e ini­ traguardo è l’occasione giusta gliore, che gli valse il premio Frosinone-Salernitana (1-1),
rete con dedica speciale a Davi­ Schwoch, primatista assoluto ziò il suo lungo cammino nel­ per ricordare tutte le tappe in­ «Gol dell’anno» tra i tifosi spez­ Novara-Palermo (2-0) e
de Astori, capitano della Fio­ di gol in B con 135 centri a ca­ l’olimpo dei bomber. Fu un pas­ termedie. Calaiò ha indossato zini. No, certe acrobazie non Perugia-Spezia (2-4);
rentina scomparso tragicamen­ vallo tra la fine degli anni No­ saggio di consegne? Difficile, nove maglie diverse in Serie B. sono fortuna. Così come a cen­ domenica, ore 17.30 Avellino-
te il 4 marzo. Intanto il club del­ vanta e l’inizio dei Duemila. visti i 36 anni dell’Arciere, che In mezzo tra Torino e Parma, ci to gol non ci arrivi per caso. Pescara (1-2); lunedì, ore
la tripla cifra lo ha accolto a C’entra in qualche modo anche però non ha intenzione di smet­ sono Ternana, Messina, Pesca­ © RIPRODUZIONE RISERVATA 20.30 Carpi-Pro Vercelli (0-0).

Serie C R Coppa Italia: semifinale di ritorno

Cosenza, 2 gol non bastano LA SENTENZA SUL FALLIMENTO


PANCHINE
Viterbese con l’Alessandria Arezzo, è il giorno del giudizio
Serve l’esercizio provvisorio Akragas, Vullo aspetta l’ok
COSENZA 2 sforzo per cercare di ribaltare il ● AGRIGENTO (s.m.) Da allenatore Bassano e Feralpi Salò* 40; Mestre**
risultato. E fino a un certo punto ● AREZZO È arrivato il giorno dell’esercizio provvisorio, i fondi designato dell’Akragas Totò Vullo, 37; Südtirol** e Triestina* 36; Renate**
VITERBESE 1 sembrava che il Cosenza ce la potesse del giudizio per l’Arezzo. raccolti, tra la colletta dei tifosi da bordo campo, ha seguito ieri gli e Pordenone 34; AlbinoLeffe* e
fare, specie se Dermaku al 18’ s.t. non Stamani il collegio (circa 50 mila euro) e gli Fermana* 32; Vicenza*** 31; Ravenna**
MARCATORI Tutino (C) al 31’ p.t.; allenamenti diretti da Leo Criaco.
avesse sprecato una buona occasione, di
Calderini (V) al 37’, Perez (C) al 44’ s.t. testa,. Sarebbe stato il 2-0 e avrebbe
fallimentare valuterà la imprenditori coordinati dal Manca, però, ancora l’ufficialità. 29; Gubbio** e Teramo* 27;
COSENZA (3-4-3) Saracco 6; Idda 5,5, posizione del club. Sul tavolo sindaco Ghinelli coprono i quasi Ad Agrigento è presente il signor Santarcangelo* (-1) 24; Fano*** 22.
cambiato volto alla gara. Tutino al 31’ ha
Dermaku 6, Camigliano 6; Boniotti 5 (dal del giudice Antonio Picardi 370 mila necessari domani. Una Karimouee, rappresentante della Domani, ore 20.45 Vicenza-Südtirol
sbloccato la partita con un destro al volo
12’ s.t. Perez 6,5), Calamai 6, Trovato 6 Padideh, serie a iraniana, che vuol (0-1); sabato, ore 14.30 Renate-
sotto l’incrocio sugli sviluppi di un angolo oltre alle istanze presentate situazione figlia di una gestione Bassano (2-0) e Santarcangelo-
(dal 27’ s.t. Palmiero 6), Ramos 6; di Ramos. L’ingresso di Calderini a inizio rilevare la società agrigentina.
Okereke 5,5 (dal 43’ s.t. T. Braglia s.v.), anche un intervento scellerata dell’ex presidente Triestina (1-1); ore 16.30 Fano-
ripresa ha dato vivacità ai laziali: prima
Baclet 5,5, Tutino 6,5. (Zommers, Pascali, un diagonale a lato, poi il destro al volo volontario di Orgoglio Mauro Ferretti che, oltre a LA SITUAZIONE La classifica Sambenedettese (0-0), Pordenone-
D’Orazio, Collocolo). All. P. Braglia 6. che si è infilato nell’angolino. Sui titoli di Amaranto (comitato di tifosi lasciare un debito altissimo, ha dopo 29 giornate (* le partite in Fermana (0-0), Ravenna-Mestre (0-0),
VITERBESE (3-5-2) Pini 5; Atanasov 5,5, coda Perez, di testa su angolo di Ramos, che detiene l’1% del ceduto la società a soggetti che meno) e il prossimo turno: Reggiana-Gubbio (0-1) e Teramo-
Rinaldi 6,5, Sini 6; Peverelli 5,5, Di ha riacceso le speranze, ma i 4 minuti di pacchetto azionario) che ha hanno prodotto soltanto GIRONE A Siena* p. 55; Livorno** AlbinoLeffe (1-1); riposano Feralpi Salò
Paolantonio 6, Benedetti 6,5, Cenciarelli recupero non sono bastati. 54; Pisa 48; Viterbese* 46; e Padova.
6, Sanè 6 (dal 41’ s.t. Celiento s.v.); De Valter Leone
segnalato al Tribunale chiacchiere (sia Neos tramite Carrarese* 40; Alessandria** 39; GIRONE C Lecce p. 60; Trapani* e
Sousa 5 (dal 1’ s.t. Calderini 7), Bismark nell’ipotesi di fallimento la Fabio Gatto sia Marco Monza**, Giana* e Olbia* 36; Catania* 53; Matera (-1) 44; Juve
5 (dal 20’ s.t. Jefferson 6). (Iannarilli, necessità che venga Matteoni). Neos si ostina ancora Pistoiese** e Piacenza** 35; Stabia*, Rende* e Siracusa 42;
Micheli, Mendez, Vandeputte, Zenuni, concesso l’esercizio a dire di aver venduto la società, Arzachena* 34; Pro Piacenza**, Monopoli 41; Cosenza* 37; Bisceglie*
Pandolfi, Mosti). All. Sottili 6. Lucchese* e Pontedera* 31; 35; Francavilla* 34; Casertana* 33;
ARBITRO Prontera di Bologna 6. provvisorio, unica àncora di ma di bonifici nemmeno l’ombra
salvezza per i toscani. e la tensione tra i tifosi (attesi in Arezzo*** (-3) 28; Cuneo 27; Sicula Leonzio* 32; Catanzaro (-1) 31;
NOTE paganti 2.761, inc. di 6.059 euro.
Gavorrano* 22; Prato** 19. Sabato, Reggina 29; Paganese 27; Racing
Ammoniti Pini e Calderini. Angoli 11-2. Giocherà un ruolo chiave la gran numero all’esterno del ore 14.30 Carrarese-Lucchese Fondi 26; Fidelis Andria* (-3) 24;
● COSENZA Una zampata di Calderini,
velocità della sentenza. Tribunale) è altissima. La Lega (andata 2-3), Monza-Siena (3-0) e Akragas (-3) 11. Domenica, ore 14.30
che non esulta davanti ai suoi ex tifosi, Domani scade, infatti, il aspetta segnali, con la gara di Pro Piacenza-Livorno (0-3); ore Akragas-Sicula Leonzio (0-2), Catania-
cancella i sogni di rimonta per il Cosenza termine per il pagamento Viterbo sospesa nel limbo: se 16.30 Gavorrano-Pontedera (1-2) e Reggina (1-2), Fidelis Andria-
che ci ha creduto fino alla fine. In finale degli stipendi ai tesserati e non arriverà entro oggi la Pisa-Piacenza (0-0); ore 18.30 Catanzaro (0-0), Francavilla-Siracusa
di Coppa Italia va la Viterbese, grazie al l’Arezzo non può permettersi sentenza è quasi certo il quarto Prato-Pistoiese (0-1); ore 20.30 (0-1) e Trapani-Bisceglie (3-0); ore
3-1 dell’andata, e sfiderà l’Alessandria (11 Alessandria-Giana (2-2), Olbia- 16.30 Monopoli-Paganese (1-0) e
aprile andata, il 25 ritorno). La squadra ulteriori penalizzazioni (tre rinvio consecutivo per Arzachena (0-3) e Viterbese- Rende-Juve Stabia (0-1); lunedì, ore
calabrese ha lasciato lo stadio tra gli punti già tolti, altri otto in Moscardelli e compagni. Arezzo (1-1); riposa Cuneo. 20 Cosenza-Lecce (0-1); ore 20.45
applausi (quasi 3mila tifosi visti i prezzi arrivo). Tutto ruota intorno Marco Piga GIRONE B Padova* p. 52; Casertana-Racing Fondi (0-0); riposa
simbolici nei popolari: apprezzato lo Elio Calderini, 29 anni LAPRESSE all’eventuale concessione © RIPRODUZIONE RISERVATA Sambenedettese* 41; Reggiana***, Matera.