Vous êtes sur la page 1sur 1

Serie B R Ritorno playout VENERDÌ 1 GIUGNO 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT 23

CORTE FEDERALE
IL MIGLIORE

Respinto il ricorso
Resta il -2 in classifica
E il Bari va a Cittadella
1Confermatalasentenzadi1°grado,lasfida
7 playoffsaràinVeneto.TremesiaGiancaspro:
● PARONI «Tantaamarezza,siamounasocietàsana»
PORTIERE DELL’ENTELLA
Tre paratissime, su Mogos e su bancario (Popolare di Bari)
Clemenza. Tiene a galla il Alessandro Catapano l’eventuale responsabilità di
sogno speranza dell’Entella, ROMA aver effettivamente riversato
nel finale drammatico i suoi quei pagamenti all’Agenzia del­

R
attaccanti non sono bravi icorso respinto, il Bari le Entrate solo il 10 aprile, dun­
come lui. non ha convinto nem­ que abbondantemente fuori dai
meno i giudici d’appel­ termini. È passata la linea della
lo, la Corte federale ieri ha Procura federale, che tra l’altro
confermato la sentenza di aveva dimostrato con un docu­
Serse Cosmi, 60 anni, al fischio finale festeggia la permanenza dell’Ascoli in Serie B LAPRESSE primo grado: tre mesi di ini­ mento trasmesso dalla Procura
bizione per il presidente di Bari come il conto corrente

Il capolavoro lo fa Cosmi
Giancaspro e due punti di pe­ della società al 16 marzo risul­
nalizzazione alla squadra tasse incapiente, o comunque
che, dunque, dopodomani con un saldo insufficiente a pa­
affronterà il turno prelimi­ gare i quattro F24 oggetto del
nare del playoff a Cittadella. procedimento, per un valore di

Ascoli salvo, Entella in C


circa 1 milione e 148mila euro.
LA DECISIONE Il Bari è col­
pevole di non aver pagato nei DELUSIONE La reazione del Ba­
termini le ritenute Irpef e i ri è affidata a Mattia Grassani:
contributi Inps relativi agli «C’è grande delusione perché
emolumenti di gennaio e ritenevamo di aver dimostrato

1Anche il ritorno finisce 0-0, decisivo il piazzamento in classifica febbraio. Eppure la difesa del
club pugliese, affidata a Mat­
documentalmente la tempesti­
vità del pagamento contestato –

Il tecnico bianconero: «Una salvezza da commentare con i teologi...»


tia Grassani, era convinta di spiega il legale –. In ogni caso, il
aver dimostrato in modo ine­ Bari è una società sana e lo ha
quivocabile di aver regolar­ dimostrato in due anni di ge­
mente ordinato il pagamento stione Giancaspro». Il presiden­
te, con i reparti corti, a contatto. chiedendo possesso e ritmi alti, degli oneri fiscali e previden­ te, tra l’altro, oggi comparirà di
ASCOLI 0 Gaetano Imparato La bomba d’acqua caduta su Kanoute tenta dalla distanza (al ziali oggetto di contestazio­ nuovo dinanzi al Tribunale fe­
INVIATO AD ASCOLI Ascoli, prima del match, allenta 14’ sfiora il palo) e Mogos si fa ne, entro i termini (16 mar­ derale per rispondere dell’accu­
ENTELLA 0 il campo, le ripartenze dei mar­ ipnotizzare da Paroni, a tu per zo) e rispettando le procedu­ sa di aver ostacolato le ispezioni

N
o, questa volta l’«uomo chigiani ne risentono, difficile tu, permettendogli di deviare in re previste dalla Covisoc. E della Covisoc.
ASCOLI (3-5-2) Agazzi 6,5;
Padella 5,5, Mengoni 6,5, Gigliotti
del fiume» non piange, gestir palla, correndo e i liguri angolo (34’) l’unica vera palla aveva addebitato all’istituto © RIPRODUZIONE RISERVATA

6,5; Mogos 6,5, Addae 5, Kanoute sconsolato, per avere appena l’Ascoli si sbilancia un gol nel primo tempo.
5, Baldini 6 (dall’8 s.t. D’Urso 6), perso lo spareggio (per la A) co­ po’ si infilano come spifferi (28’
Pinto 6,5 (dal 33’ s.t. Mignanelli 6); me due anni fa, a Trapani. Co­ e 29’ punizione di Aramu e a se­ SCELTE Volpe ha più possesso MERCATO & SOCIETÀ
Clemenza 7 (dal 47’ s.t. De Santis smi, il miracolo, lo realizza fino guire palla che taglia l’area, pe­ palla, ma realmente conclude
s.v.), Monachello 4,5.
PANCHINA Lanni, Martinho, De
Feo, Tassi, Parlati, Castellano,
in fondo («Sì, un miracolo, de­
vono commentarlo i teologi non
ricolosissima). C’è Mengoni che
mette pezze, Cosmi che sbraita
poco, anche perché La Mantia è
timoroso, distratto e (42’ p.t.) Cremonese: Rinaudo d.s.
Ganz, Florio, Perri.
ALLENATORE Cosmi 7.
i giornalisti»). Sì, la salvezza
dell’Ascoli è un’impresa (con in­
credendosi in fuorigioco non az­
zanna, da solo, un pallone arri­ Bedin vicino al Vicenza
ENTELLA (3-4-1-2) Paroni 7;
Pellizzer 6,5, Benedetti 6,5,
vasione festosa dei giocatori in
sala stampa) visto il campiona­
to, gli imprevisti e poi l’avvento
playoff vatogli davanti Agazzi. Volpe vi­
ra ancora, dopo il riposo inseri­
sce De Luca, passa al 4­2­3­1,
● Leandro Rinaudo, ora al
Venezia, sarà il prossimo d.s.
Mentre il Lecce ha ufficializzato
l’acquisto di Thom Haye,
Cremonesi 6,5 (dal 31’ s.t.
Acampora 6); Gatto 6 (dal 14’ s.t. di Serse ma soprattutto valutan­ PRELIMINARE: GARA SECCA Cosmi s’adegua con D’Urso, gli della Cremonese al posto di centrocampista offensivo
Icardi 6,5), Troiano 5,5, Ardizzone do la gara di ieri. Brutta tattica­ esterni arretrano un po’. Le Stefano Giammarioli. Intanto olandese di 23 anni, proveniente
6, Aliji 6 (dal 6’ s.t. De Luca 6); mente, confusa ma avvincente ● Il preliminare dei playoff è a squadre si allungano, la sfida fi­ si è insediato il nuovo d.g. dal Willem II (33 presenze e 2
Crimi 6,5; Aramu 5, La Mantia 6. e, a dirla tutta, con l’Entella che gara secca, in caso di parità al 90’ nalmente esplode, mediane sal­ Paolo Armenia dopo le gol nell’ultimo campionato). Il
PANCHINA Iacobucci, De Santis, si va ai supplementari dove, se
Belli, Ceccarelli, Llullaku, Di Paola,
meriterebbe di più, non fosse al­ tate facile facile. Clemenza fir­ esperienze al Piacenza, al calciatore ha sottoscritto un
Petrovic, Currarino, Brivio. tro per quel pallone divorato in persiste la parità, passa la miglior ma la rasoiata di poco fuori, Be­ Livorno e alla Pro Piacenza. accordo preliminare biennale
ALLENATORE Volpe 7. chiusura da Aramu davanti Pa­ classificata (che gioca in casa). La nedetti risponde su angolo, di La Salernitana ha blindato con opzione per altri due anni.
roni. vincente del primo preliminare testa, e ancora Clemenza in Colantuono, dopo la
ARBITRO Nasca di Bari 6,5. trova in semifinale il Frosinone area, chiama Paroni alla paratis­ riconferma per la prossima SERIE C Anche la Ternana ha
GUARDALINEE Fiore 6,5-Dei CHIAVE Bastava il pareggio al­ (andata mercoledì 6, ore 18.30, sima. Il finale è tambureggiante, stagione: rinnovo fino al presentato il nuovo d.s., Danilo
Giudici 6,5. ritorno domenica 10 alle 21),
ESPULSI nessuno. l’Ascoli, all’Entella toccava vin­ un contenitore di emozioni e 2020. Resteranno in pochi Pagni, tornato dopo un anno al
AMMONITI Kanoute (A), cere per forza, impresa difficile l’altra il Palermo (stessi giorni ma strafalcioni (30’ Padella leva un (tra questi Bernardini, Akpa Milan al fianco di Mirabelli.
Benedetti (E), Padella (A), Aramu visto che arrivi alla sfida con soli orari ribaltati). In caso di parità pallone dalla porta del rivale Akpro, Rosina e Bocalon), Il Vicenza è stato ufficialmente
(E) Gigliotti (E), Icardi (E) per g.s., 2 gol segnati nelle ultime 5 gare va in finale la meglio piazzata in Agazzi, proprio sulla linea), Cle­ mentre Sprocati è richiesto acquistato da Renzo Rosso per 1
Ardizzone (E) per c.n.r. e il tuo bomber, in due mesi, l’ha classifica (che gioca il ritorno in menza colpisce un palo, Aramu in A (Sassuolo e Parma) ed milione 100 mila euro; secondo
NOTE paganti 10.360, incasso di casa), senza supplementari. Idem
73.028,20 euro. Tiri in porta 7 messa dentro solo una volta. svirgola la palla della salvezza. Odjer dal Livorno. Il portiere i rumors il d.g. del nuovo club
(con 1 palo)-4. Tiri fuori 7-6. In Anemia da gol, la chiave è lì. nella finale: mercoledì 13 alle Bravo Entella, Ascoli? Salvo, ma Radunovic potrebbe tornare potrebbe essere Paolo Bedin,
fuorigioco 2-1. Angoli 5-2. Cambia Volpe: difesa a 3, Crimi 20.30 (andata) e sabato 16 giugno tutto da rifare. via Lazio in trattativa con vicentino di 49 anni, oggi
Recuperi: p.t. 1’, s.t. 5’. ben presto a supporto delle pun­ alle 20.30 (ritorno). © RIPRODUZIONE RISERVATA l’Atalanta. direttore generale della Lega B.

Serie C R Il personaggio

Costantino ci crede
vo molto: è riuscito a toccare le

PLAYOFF
corde giuste a livello emoziona­
le». Proprio a Pesaro nel 2014 la
Serie D: finale
scudetto fra Pro
«Io e il mio Südtirol
sua carriera ha rischiato di in­
terrompersi: «Avevo segnato 13 Iachetti: 3 turni Patria e Vibonese
reti e stavo esplodendo, quan­ Domenica ritorno
con la fame di Pippo»
do mi sono spaccato il ginoc­ ● (r.c.) Si sono giocate ieri le
chio». Uno stop che ne ha ral­ dei quarti di finale semifinali per lo scudetto di
lentato l’ascesa. Costantino vi­ categoria. A Rignano
● Dopo l’andata dei quarti dei
ve per il gol come il suo idolo playoff, il giudice sportivo ha
sull’Arno, Pro Patria-
1Il bomber degli altoatesini al debutto nei pro Pippo Inzaghi: «Mi entusiasma
vedere la fame che ci mette su
squalificato per 3 giornate
Iachetti della Samb per reiterate
Albissola è finita 4-0: rete al
7’ del primo tempo di
«Non mollo un pallone come il mio idolo Inzaghi» Rocco Costantino, 28 LAPRESSE ogni pallone. Tifo Milan grazie offese verso l’arbitro. Fermato per Santana, nella ripresa a
a papà Carlo che nel 2003 mi un turno per recidività di segno al 9’ Le Noci, al 24’ su
gionali. Mica male per un de­ smettere di sognare, voglio ar­ portò a Manchester per la fina­ ammonizioni Martin della Feralpi rigore e ancora al 44’
Nicolò Schira buttante nei professionisti: rivare in Serie A. Grandi bom­ le di Champions con la Juve». Salò. Ammenda di 1.500 euro al Pedone. A San Giovanni
«Merito di mister Zanetti che ber come Hubner e Riganò ce Catania. Valdarno, Gozzano-Vibonese

I
Coldplay in sottofondo a ha creduto in me, anche se ero l’hanno fatta dopo i trent’anni, SVIZZERO PER CASO Rocco è Domenica si disputa il ritorno dei ha visto la vittoria dei
ogni suo gol e uno slogan uno sconosciuto. E comunque i sono ancora in tempo. Non mi nato ad Aarau in Svizzera, qua­ quarti di finale: ore 18 Südtirol- calabresi di Orlandi per 3-1:
diventato il mantra del gol sono 17». Il riferimento è al­ arrendo». si per caso: «Mio padre lavora­ Viterbese (andata 2-2); ore 20.30 rete al 7’ nel primo tempo di
Südtirol: «Entusiasmiamoci! La la rete segnata contro il Mode­ va lì e faceva il pendolare con Catania-Feralpi Salò (1-1), Samb- Silvestro, pareggio per i
Serie B sarebbe qualcosa di na, ma cancellata dalle statisti­ IDOLO PIPPO Una lunga gavet­ Roseto degli Abruzzi. La distan­ Cosenza (1-2), Siena-Reggiana (1- piemontesi all’8’ della ripresa
grandioso, ci crediamo. Magari che (a causa dell’esclusione dal ta quella di Rocco­gol: «Sono za ci ha legato ancora di più. 2). In caso di parità di punti e di da parte del brasiliano
qualcuno si dimentica che sia­ torneo degli emiliani): «Un’in­ partito dall’Eccellenza abruz­ Lui, mamma Maria, mia sorella gol, va in semifinale (andata 6, Messias, poi decidono i gol di
ritorno 10 giugno) la meglio
mo arrivati secondi». Rocco Co­ giustizia. Se fossi stato espulso, zese a 18 anni. La svolta? L’an­ Giuseppina e la mia fidanzata classificata (che gioca in casa). In
Silvestri al 13’ e di Ciotti al
stantino non vuole fermarsi. la squalifica sarebbe stata vali­ no scorso alla Vis Pesaro dove Giorgia sono il mio mondo». semifinale (sorteggio integrale), 38’. La finale Pro Patria-
Con la doppietta alla Viterbese da. Allora perché privarmi del mister Sassarini mi ha dato le Ora insieme al Südtirol insegue invece, supplementari e rigori. Lo Vibonese si gioca sabato 2
nell’andata dei quarti di finale gol?». E il bello deve ancora ve­ giuste direttive sui movimenti una clamorosa prima volta in B. stesso nella finale, che si giugno alle 17 al Fedini di San
playoff è arrivato a 16 reti sta­ nire: «Non mi bisogna mai da fare. Ho fatto 27 gol e gli de­ © RIPRODUZIONE RISERVATA disputerà sabato 16 a Pescara. Giovanni Valdarno.