Vous êtes sur la page 1sur 1

32 Serie B R 9a giornata DOMENICA 28 OTTOBRE 2018 LA GAZZETTA SPORTIVA

non segnava da 193 giorni (1-0


sul campo dello Spezia, il 17 PARI SENZA RETI IL POSTICIPO DI OGGI
aprile), in assenza del bomber

Padova e Spezia
Donnarumma e di mezza squa-
dra (Gastaldello, Dall’Oglio, CROTONE (4-3-3)
Alfonso, Lancini, Miracoli, Fer-
rari). Il Brescia è al settimo ri-
SALERNITANA (3-5-2)

si spartiscono
sultato utile consecutivo, il se- ORE 21 ARBITRO Ros (Pordenone)
sto da quando a Suazo è suben- PREZZI 12-50 euro TV Dazn
trato Corini che continua con 1

un brodino caldo
la sua media-scudetto: vince in CORDAZ
casa, pareggia fuori. Strada fa- 11 31 19 26
cendo scopre anche nuovi pro- FARAONI SAMPIRISI MARCHIZZA MARTELLA
tagonisti, visto che Andrenac- 6 18 20
ci, portiere classe 1995, schie- ROHDÈN BARBERIS MOLINA
rato per necessità dimostra
una virtù rara: non prende gol. 1Qualche passo avanti per Bisoli & co. 7
FIRENZE
17
BUDIMIR
8
STOIAN

Ernesto Torregrossa, 26 anni, al Brescia dal 2016 LAPRESSE


In questo campionato non era
mai successo. Andrenacci gio-
Capradossi ok, piace Serena, figlio d’arte 30 24
ca poco, ma quando lo fa per il JALLOW BOCALON

Torregrossa
Brescia è festa: nel 2014-15 in MAZZARANI ODJER
tre partite aveva mantenuto la Andrea Moretto PADOVA 0 3
VITALE
23 14
DI TACCHIO
6 15
CASASOLA
porta inviolata due volte. Da ti- PADOVA
tolare non ha mai preso gol. SPEZIA 0 13 25 5

lancia il Brescia N
essuna rete, poche GIGLIOTTI MIGLIORINI MANTOVANI
PADOVA (3-5-2) Merelli 6; 12
SEGNALI Eppure il Cosenza di occasioni, un pareg- Ravanelli 6, Capelli 6, Trevisan 6; MICAI
Braglia parte meglio, sfruttan- gio che può sembrare Zambataro 6, Cappelletti 6,5, PANCHINA 22 Festa, 12 Figliuzzi,
do la solita partenza lenta del anonimo, eppure i motivi Serena 7 (dal 39’ s.t. Broh s.v) , 2 Curado, 3 Cuomo, 5 Golemic,

in zona playoff
Brescia (in entrambi i tempi). per Padova e Spezia per sor- Pulzetti 6,5 (dal 14’ s.t. Capello 27 Valietti, 23 Vaisanen, 16 Crociata,
Il tecnico dei calabresi ha for- ridere non mancano. La 6,5), Contessa 6; Guidone 6 (dal 33 Romero, 21 Zanellato, 25 Simy,
28’ s.t. Cisco s.v.), Bonazzoli 6 24 Nanni ALLENATORE Stroppa
giato una squadra logica, che squadra di Bisoli è tornata SQUALIFICATI nessuno DIFFIDATI
PANCHINA Perisan, Vogliacco,
non si abbatte, pressa e sa esse- ad andare a punti dopo due Benali INDISPONIBILI Benali, Nalini,

Cosenza amaro
Ceccaroni, Salviato, Belingheri, Spinelli
re pericolosa con i movimenti sconfitte consecutive e so- Pinzi, Mazzocco, Clemenza,
di Tutino e Maniero. Concede prattutto non ha subito gol. Marcandella PANCHINA 1 Vannucchi, 34 Lazzari,
poco, si difende con attenzio- Lo Spezia (primo pareggio ALLENATORE Bisoli 6,5 2 Pucino, 7 D. Anderson, 20 Palumbo,
ne, è prudente e compatta. in campionato, dopo quat- 23 Castiglia, 8 Di Gennaro, 16 Bellomo,
SPEZIA (4-3-3) Lamanna 6; De 28 A. Anderson, 27 Orlando, 11 Djuric,
Non è un caso se nel primo tro successi e altrettante
1Corini al 6° risultato utile di fila, 7° del club Col 6, Terzi 6, Capradossi 7, 9 Vuletich ALLENATORE Colantuono
tempo la prima vera opportu- partite perse), ha giocato SQUALIFICATI Schiavi DIFFIDATI
Augello 6; Bartolomei 6,5,
nità è sua: Maniero insacca con una gara ordinata (molto Di Tacchio INDISPONIBILI Akpa
La squadra di Braglia brilla ma si arrende una volée meravigliosa, ma è buona la prima di Caprados-
Maggiore 6, Crimi 6 (dal 39’ s.t.
Mora s.v.); Bastoni 6,5 (dal 16’ s.t.
Akpro, Bernardini, Perticone

in fuorigioco. Dall’altra parte si in difesa), anche se è man- Vignali 6), Gyasi 6 (dal 27’ s.t.
ci prova Morosini, più volte,
ma solo lui: l’inedito 4-3-3 va-
cato qualcosa in avanti, ma
con Galabinov non al meglio
Galabinov s.v.), Pierini 6
PANCHINA Manfredini, Barone, Crotone,
BRESCIA 1
out Spinelli
Gian Paolo Laffranchi rato in emergenza da Corini fa- e le assenze di Bidaoui e Crivello, Giani, Ricci, Gudjohnsen,
De Francesco, Acampora, Bachini
BRESCIA tica ad allargare il gioco. Nella Okereke non si poteva dav- ALLENATORE Marino 6,5
COSENZA 0 ripresa Torregrossa si sblocca, vero chiedere più.
Colantuono:
I
campionati si vincono an- il Cosenza deve sbilanciarsi e ARBITRO Piscopo di Imperia 6,5

600 da pro
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Torregrossa al 21’
che con le partitacce. Spalek (lanciato dal 1’ al posto IN CRESCITA Il Padova, che ASSISTENTI Cangiano 6-
Quelle poco spettacolari, di Tremolada) ha più spazi in avrebbe voluto cacciare le Capone 6
s.t. AMMONITI Cappelletti (P),
con le occasioni che si contano contropiede. Nel finale il Bre- streghe, si deve accontenta-
Trevisan (P), Ravanelli (P), De Col
BRESCIA (4-3-1-2) Andrenacci 7; sulle dita di una mano, magari scia passa alla difesa a 5, la re di aver allontanato, intan- (S), Gyasi (S) per gioco scorretto
Sabelli 6, Cistana 6, Romagnoli 7, grazie a un gol sporco, a pressione calabrese aumenta to, qualche paura dall’Euga- NOTE paganti 1.233, incasso di Guerriero-Saporito
Curcio 6,5; Bisoli 6, Tonali 7 (dal un’azione fortunosa. Alla lun- ma Andrenacci è impeccabile: neo, nell’attesa di tornare a 6.895 euro; abbonati 5.269, quota

C
39’ s.t. Mateju s.v.), Ndoj 6,5 (dal
18’ s.t. Martinelli 6); Spalek 6,5,
ga è come il nastro nel tennis: fra le parate spicca quella su Id- una vittoria che manca dalla non comunicata. Tiri in porta 2 hi vince fa un bel salto
aiuta chi merita. L’ascesa del da. Un riflesso prodigioso che seconda giornata, lo scorso (un palo)-1. Tiri fuori 5-4. In in avanti, considerata
Torregrossa 6,5, Morosini 6 (dal fuorigioco 2-0. Angoli 4-3.
23’ s.t. Tremolada 6). PANCHINA Brescia verso i piani alti della blinda la vittoria. 1 settembre. Poco nel primo la sconfitta del Pesca-
Recuperi: p.t. 1’ , s.t. 3’
Bastianello, Carillo, Semprini, classifica e il sogno-promozio- © RIPRODUZIONE RISERVATA tempo (Bonazzoli e Pierini), ra primo in classifica. Nel
Lucca, Cortesi. ALL. Corini 6,5 ne è lenta, costante, inesorabi- meglio qualche fiammata Crotone targato Stroppa,
le. Ne fa le spese il Cosenza, nella ripresa: colpo di testa Spinelli non ce la fa e resta
COSENZA (4-3-1-2) Saracco 5; sconfitto di misura. Neopro- di Bastoni e soprattutto l’in- fuori dai convocati. Stroppa
Corsi 6, Idda 6, Dermaku 6, IL MIGLIORE IL MIGLIORE
Legittimo 6 (dal 26’ s.t. Anastasio mossa comunque da applaudi- venzione di Capello (nel si affida a Stoian in attacco
6); Bruccini 6 (dal 12’ s.t. Varone re per come gioca, per il carat- cambio di assetto dal 3-5-2 a completare un tridente
5,5), Palmiero 6 (dal 1’ s.t. Baez tere e l’organizzazione che mo- al 4-3-3) in acrobazia al 28’ con Firenze e Budimir. La
6,5), Mungo 6; Garritano 5,5; stra. Basi solide che consento- che finisce sul palo. Bene i Salernitana di Stefano Co-
Tutino 6, Maniero 6,5. PANCHINA no di sperare e lottare per la due esordienti in B: Simone lantuono — che stasera fe-
Cerofolini, Sueva, Baclet, Pascali, salvezza con buone possibilità Bastoni, spezzino, 22 anni la steggia le 600 panchine da
Verna. ALLENATORE Braglia 6
di farcela. settimana prossima, e Ric- professionista — perde un
ARBITRO Prontera di Bologna 5,5 cardo Serena, anche lui clas- altro pezzo pregiato: si fer-
ASSISTENTI Muto 6-Affatato 6 GOL REBUS Decide a metà ri- se 1996, figlio d’arte di quel ma Akpa Akpro e al suo po-
AMMONITI Cistana (B), Ndoj (B), presa una rete di Torregrossa, Michele che oltre a un’otti- sto c’è Odjer. In mediana
Sabelli (B), Palmiero (C), Varone
(C) e Mungo (C) per gioco
ed è difficile capire come sia
nato l’ultimo tocco, su un cross
7 ma carriera da giocatore è
stato allenatore sia dello
7 Mazzarani (che potrebbe
avanzare anche di qualche
scorretto
NOTE 1.307 paganti, incasso non di Curcio (assistman concla- ● ANDRENACCI Spezia (con cui ha vinto ● SERENA metro) favorito su Castiglia
comunicato; 4.195 abbonati, quota mato) che Spalek lascia passa- PORTIERE BRESCIA campionato, coppa e Super- CENTROCAMPISTA PADOVA e Palumbo. Circa 900 i tifosi
non comunicata. Tiri in porta 3-4. re più per un liscio che per un Non era titolare da tre stagioni. coppa di Lega Pro nel 2012) Bisoli lo fa esordire in B: campani in Calabria questa
Tiri fuori 3-1. In fuorigioco 1-2. velo. Poco importa al Brescia, Sostituisce Alfonso e la porta sia del Padova. pressing e impostazione. Esce sera.
Angoli 5-7. Recuperi: p.t. 2’, s.t. 7’ se si sblocca il centravanti che resta chiusa: inedito in stagione © RIPRODUZIONE RISERVATA sfinito ma tra gli applausi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA CAPOLISTA

Sì Pescara, il Cittadella è un tabù


il campo con maestria e carat- te. Ma l’azione nasce da una ri-
tere e ci provano ogni volta che messa laterale e viene anche
si apre qualche varco. Soprat- sporcata da un giocatore
tutto quelli creati dall’indiavo- abruzzese, quindi il gol del Cit-

Prima caduta e dietro si avvicinano lato Schenetti, che galleggia


tra le linee, recupera palloni e
si fa trovare sempre in zona pe-
ricolo. Pescara annebbiato ri-
tadella sarebbe stato regolare.
Il Pescara capisce che non è
aria e cambia: fuori Marras,
dentro Palazzi, si passa al 4-3-

1Per gli abruzzesi terza sconfitta di fila Orlando D’Angelo IL MIGLIORE


spetto al solito: Marras sprinta,
ma senza incidere, Mancuso e
1-2 speculare a quello degli av-
versari con Brugman dietro le
contro i veneti. Decide un blitz di Finotto, PESCARA Monachello ci mettono meno
cattiveria del solito nei metri
punte. Pillon prova a raddriz-
zare la partita centralmente,

O
annullata una rete regolare a Scappini rmai a Pescara quando finali, il centrocampo è imba- ma la mossa del tecnico non
arriva il Cittadella si vagliato dagli avversari. Inevi- paga. Venturato ordina ai suoi
fanno gli scongiuri. Per tabile che la miglior palla gol di proteggere l’area e non ri-
PESCARA 0 1 CITTADELLA il secondo anno consecutivo i sia del Cittadella: al 18’ avvita- schiare, compito facilitato dal-
veneti passano all’Adriatico mento di testa del solito Sche- la scarsa brillantezza dei pe-
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Finotto al 12’ s.t.
(1-2 l’anno scorso contro Ze- netti e risposta fenomenale di scaresi, incapaci di scalfire il
man e bis anche al ritorno al Fiorillo con la mano sinistra. muro avversario. Per questo il
PESCARA (4-3-3) CITTADELLA (4-3-1-2) Tombolato). La squadra di tecnico di casa si gioca anche
Fiorillo 6,5; Balzano 6,5, Gravillon 6,
Perrotta 6,5, Del Grosso 5,5 (dal 39’
Paleari 6,5; Ghiringhelli 6, Frare 6,
Drudi 6,5 (dal 33’ s.t. Camigliano
Venturato alza le sue storiche
mura e si conferma miglior di-
7 GIORNATA STORTA La squadra
di Pillon conferma di non esse-
l’ultima carta: Cocco e Anto-
nucci per avere maggiore peso
s.t. Antonucci s.v.); Memushaj 5, s.v.), Benedetti 6; Proia 6, Iori 6 (dal fesa della B: 4 gol subiti in 9 ● SCHENETTI re in giornata soprattutto nella in area e allargare il gioco sulla
Brugman 5,5, Machin 6; Marras 5,5 13’ s.t. Pasa 6,5), Branca 6,5 (dal 39’
(dal 18’ s.t. Palazzi 5,5), Monachello s.t. Settembrini s.v.); Schenetti 7;
partite. CENTROCAMPISTA CITTADELLA ripresa. Al 12’: spreca palla da- sinistra. Ma la partita non cam-
5 (dal 37’ s.t. Cocco s.v.), Mancuso Scappini 6,5, Finotto 7 Imprendibile. In attacco è vanti all’area veneta e subisce bia di una virgola, anzi è sem-
5,5 PANCHINA Kastrati, PANCHINA Maniero, Strizzolo, STOP S’interrompe la corsa del ovunque. E’ l’uomo che manda in la ripartenza che Finotto tra- pre il Cittadella a fare paura.
Campagnaro, Scognamiglio, Malcore, Siega, Panico, Maniero, Pescara: primo k.o. stagionale tilt il Pescara. sforma nel meritato vantaggio Memushaj all’ultimo minuto
Fornasier, Elizalde, Crecco, Rizzo, Cancellotti della capolista, che ora ha Be- dei suoi. Passa una manciata di perde l’ennesimo pallone di
Melegoni, Del Sole, Ciofani ALLENATORE Venturato 6,5 nevento e Palermo alle calca- minuti e il Cittadella trova an- giornata e concede la riparten-
ALLENATORE Pillon 5,5
gna, ma potrà difendere la vet- che il bis. Il destro a giro di za fulminea agli ospiti, Sche-
ARBITRO Sacchi di Macerata 5,5 ASSISTENTI Cipressa 6 – Scatragli 6 ta anche nel prossimo turno Scappini viene annullato da netti stavolta si fa impressiona-
AMMONITI Del Grosso (P) per proteste; Ghiringhelli (C), Balzano (P), Branca (in trasferta a Cosenza). In un Sacchi (giornata nera dell’ar- re da un super Fiorillo e spreca
(C) per c.n.r., Palazzi (P), Frare (C) per g.s. NOTE paganti 3.542, incasso
28.814 euro; abbonati 3.663, quota 22.284 euro. Tiri in porta 2-5. Tiri fuori 3- primo tempo senza troppi sus- bitro marchigiano) per un pre- il potenziale 2-0.
4. In fuorigioco 6-2. Angoli 4-6. Recuperi: 1’ p.t.; 5’ s.t. sulti, Iori e compagni tengono sunto fuorigioco dell’attaccan- © RIPRODUZIONE RISERVATA

www.oasivip.com