Vous êtes sur la page 1sur 2

N. 04783/2010 REG.ORD.SOSP.

N. 07819/2010 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA
Il Consiglio di Stato
in sede giurisdizionale (Sezione Quinta)
ha pronunciato la presente
ORDINANZA
sul ricorso numero di registro generale 7819 del 2010, proposto da:

Regione Campania, rappresentata e difesa dall'avv. Salvatore Colosimo, con domicilio eletto presso
l’Ufficio di rappresentanza della Regione Campania in Roma, via Poli,29;

contro
Alberto Guariello, Paola Francesca Di Chiara, Pasquale Vendemia, Rosa D'Agostino, Michele
Cicala, Giovanni Riano' Primerano, rappresentati e difesi dagli avv. Alfredo Contieri, Gennaro
Macri, con domicilio eletto presso Studio De Cilla-Napolitano in Roma, via Zara, 16; Azienda
Sanitaria Locale Caserta 1 (Ora Asl Caserta);
per la riforma
della sentenza del T.A.R. CAMPANIA - NAPOLI: SEZIONE V n. 08908/2010, resa tra le parti,
concernente ELENCO DELLE ZONE CARENTI DI ASSISTENZA PRIMARIA E CONTINUITA'
ASSISTENZIALE PER GLI ANNI 2006/2008

Visti il ricorso in appello e i relativi allegati;


Visto l'art. 98 cod. proc. amm.;
Visti gli atti di costituzione in giudizio di Alberto Guariello e di Paola Francesca Di Chiara e di
Pasquale Vendemia e di Rosa D'Agostino e di Michele Cicala e di Giovanni Riano' Primerano;
Viste le memorie difensive;
Visti tutti gli atti della causa;
Vista la domanda di sospensione dell'efficacia della sentenza del Tribunale amministrativo regionale
di accoglimento, presentata in via incidentale dalla parte appellante;
Relatore nella camera di consiglio del giorno 15 ottobre 2010 il Cons. Francesca Quadri e uditi per
le parti gli avvocati Panariello, per delega dell'Avv. Colosimo, e Contieri;
Considerato che dall’esecuzione della sentenza impugnata, motivata sulla carenza di adeguata
istruttoria e di motivazione, non deriva per la Regione un danno grave ed irreparabile neanche in
riferimento all’aumento del numero delle carenze assistenziali complessive, che non risulta, allo
stato, minimamente dimostrato;
P.Q.M.
Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta)
Respinge l'istanza cautelare (Ricorso numero: 7819/2010).
Spese della presente fase cautelare compensate.
La presente ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione ed è depositata presso la segreteria della
Sezione che provvederà a darne comunicazione alle parti.
Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 15 ottobre 2010 con l'intervento dei
magistrati:
Calogero Piscitello, Presidente
Gianpiero Paolo Cirillo, Consigliere
Aldo Scola, Consigliere
Nicola Russo, Consigliere
Francesca Quadri, Consigliere, Estensore

L'ESTENSORE IL PRESIDENTE

DEPOSITATA IN SEGRETERIA
Il 18/10/2010
IL SEGRETARIO
(Art. 89, co. 3, cod. proc. amm.)

Addi'_________________ copia conforme del presente provvedimento e' trasmessa a:

___________________________________________________________

___________________________________________________________

___________________________________________________________

IL FUNZIONARIO