Vous êtes sur la page 1sur 3

Garante delle persone sottoposte a misure restrittive

della libertà personale della Regione Piemonte

VENERDI 15 E SABATO 16 FEBBRAIO A PALAZZO DI CITTA’ DI


TORINO IL PROGETTO EUROPEO “FAIR”, FIGHTING AGAINST
INMATES RADICALISATION, IN COLLABORAZIONE CON I
GARANTI DELLE PERSONE DETENUTE NAZIONALE,
REGIONALE E CITTADINO, ORGANIZZA UN SEMINARIO DI
FORMAZIONE SULLA RADICALIZZAZIONE VIOLENTA NEL
SISTEMA PENITENZIARIO.

FAIR è un progetto guidato dalla Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo di


Ravenna in collaborazione con 9 partner europei di 8 paesi (Finlandia, Portogallo,
Olanda, Ungheria, Lituania, Slovenia, Romania, Malta) e finanziato dalla DG
Giustizia della Commissione europea con lo scopo di analizzare ed intervenire sulla
radicalizzazione violenta dei detenuti.
In questo contesto, il progetto ha approntato tre programmi di formazione gratuiti:
uno per i volontari della società civile e gli operatori del sistema socio-sanitario che
operano all’interno degli istituti circondariali; uno rivolto agli imam ed infine uno
indirizzato ai garanti delle persone private della libertà individuale che si svolgerà il
15 e il 16 febbraio presso la Sala delle Colonne del Municipio di Torino.
Il primo corso dedicato ai volontari ha coinvolto 100 operatori nei tre poli formativi di
Torino, Forlì e Firenze; il secondo, tenutosi a Brescia in collaborazione con l’UCOII
(Unione della Comunità Islamiche d’Italia), ha formato 50 imam provenienti da tutta
Italia, mentre al seminario previsto a Torino sono stati invitati i garanti delle regioni
italiane.

Via Alfieri, 15
10121 Torino garante.detenuti@cr.piemonte.it
Tel. 011.5757901 www.cr.piemonte.it
Fax 011.5757981
Garante delle persone sottoposte a misure restrittive
della libertà personale della Regione Piemonte

Le politiche e i programmi di prevenzione e contrasto agli estemismi violenti e ai


fenomeni di radicalizzazione in carcere sono una realtà in quasi tutti i Paesi europei
che riceve grande attenzione e ingenti finanziamenti dalla Commissione Europea.

Il sistema penitenziario italiano presenta in materia un quadro molto disomogeneo


nel quale assumono rilevanza le figure dei garanti in quanto la precondizione,
affinché tali politiche e programmi siano efficaci, risiede nella qualità del sistema
carcerario e nel rispetto dei diritti fondamentali dei suoi detenuti. Diversa e
variegata è la situazione in altri Paesi europei, ad esempio in Francia e Belgio, che
negli ultimi anni sono stati nel mirino della radicalizzazione con drammatici attentati.
Le due giornate di seminario sono quindi finalizzate a fornire un quadro della
situazione italiana ed europea, consolidando nelle figure di garanzia le nozioni e
fornendo gli strumenti utili per intervenire.
Il programma del seminario e le attività del progetto FAIR sono presentate, in
conferenza stampa, giovedì 14 febbraio alle ore 11,30 presso la Sala delle
Bandiere, Palazzo Lascaris, via Alfieri 15 a Torino, con la partecipazione di Patrizio
Lamonaca, Direttore Generale Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo, Diletta
Berardinelli, responsabile scientifico del progetto FAIR, Luca Guglielminetti,
responsabile della Formazione del progetto FAIR, Monica Gallo e Bruno Mellano,
Garanti cittadino e regionale, Monica Cerutti, Assessore ai Diritti della Regione
Piemonte.

Per informazioni e contatti

fair@villaggiofanciullo.org
0544.603528 – 393.2021941
www.fair-project.eu

Via Alfieri, 15
10121 Torino garante.detenuti@cr.piemonte.it
Tel. 011.5757901 www.cr.piemonte.it
Fax 011.5757981
Garante delle persone sottoposte a misure restrittive
della libertà personale della Regione Piemonte

FB: Fair Project Community


Linkedin: Fair Project Community

Via Alfieri, 15
10121 Torino garante.detenuti@cr.piemonte.it
Tel. 011.5757901 www.cr.piemonte.it
Fax 011.5757981

Centres d'intérêt liés