Vous êtes sur la page 1sur 36
Aprile 2.9 Supylemeasto. a LA. RADIO PER TUTTI n. 7 del 1 Dott. G. MECOZZI wentato nel. laboraterio comprensibile anche ri fi fu montagsi, ionamento rende facile In acelta dello schema. . APPARECCHIO SUPERRIGENERATIVO AD UNA VALVOLA | Dott. G. MECOZZI1 RADIORICEVITORI A UNA VALVOLA PREFAZIONE La presente pubblicazione non ha la pretesa di ‘oumentare it numero dei circuith gid conosciuti con dei nuovi, dai quali cl si possa ripromettere chi sa quali strabitianti risultatl. L’epoca dei circuiti sensazionati 2 oramai passata. La vatanga di nuovi montagai che Sono pervenuti dall'estera con nomi strani e con promesse di rendimento miracoloso & passata. Gli 2 cche nella maggior parte non hanno mantenuto le pro- messe ¢ tetti questi circuili sensazionali si rivelarono 2a un esume pid attento come semplici varianti o modi {ficazioni, non sempre felici, di schemi fondamentati gid in uso, Esst sono passati in gran parle come meteore Perfino it pitt inte. ressante di tutti, il superrigenerative non entrd nel- Fuso comune, © pocki sono gli studiosi che si occu- pano ancora di questa geniale trovata, Oggi sono rimasti in uso pochi sehemi, divenuti quasi classici, fra i quali Vamatore deve fare Ia sua scelte prima di costruire Ht presente lavoro ha to scopo di riunire in ana col- lezione alcuni dei principali schemi, che in pratica han ¢ mon franno lasciato traccia di se. 110 dato buont risultati, con quei miglioramenti che la esperienza ha finora suggerito. Il radioamatore ¢ spe- ciatmente it principiante Si trovano quasi sempre net- Vimbarazzo sulla scelia del montaggio, Una breve cae ratteristica di ogni schema e sopratutto ta possibilita di esperimentare Yuno o altro con montaggi provei- sorl, gli potra servire di guida prima di procedere alla costruzione definitiva di un apparecchio, Stintende che prima dé ogni attra cosa il principiante dovrd avere almeno quette cognizioni fondamentatl che lo mettano in grado di comprendere i fenomeni che si svolgono in un circuit. Un amatore che sia dotato dette nozioni pid indispen- sabili sui fenomeni elettrici e che abbia esperimentato { clreuiti qui descritti. potra gid contare su un'espe- rienza sufficiente per un sicuro giudizlo sw uno sche- ma, € per accingersi alla costru: i apparecchio. ne di qualsiasi tipo Oltre alto schema etettrico ogni tavola contiene uno schema figurato alto scopo di facilitare al principiante ft montaggio. speciulmente collsso di parti staccate sul tavolo. Questo potrd essergli utile a togliere ogni dubbio sui collegamenti Gili schemi sono raggrappati secondo it numero dette valvote; la prima purte comprende gli schemti ad una valvola; song questi che offrono i maggior interesse per Vamatore, innanzi tutto perch? gid con i montaggi pitt sempltici st possono ottenere dei risultuti ottimi inoltre perché comple‘ata le prima valvola con uno 0 due studi di araplifcazione ab, 4, si pud formare un complesso ricevente ctto a dare una ricezione buona per qualsiasi distanza La coltezione comprende la maggior purte dealt scherti moderni, che possono dar affidamento di un ‘buon risuttato € che sono stati ripetitamente provati ed esperimentat Sono stot lasciat? da parte tutti i elrenitt speciali ce richiedono un'abtitd particolare per un discreto Junaionamento, come pare tut quel che presentano san eccesso di complicazione mn fatta peri tipi pin coratlerisici dei superrigenerativi, come 'Arm- strong @ it Flewelling. Ci augurianto che guesto modesto lavoro possa con- tribuire a tener desto Vinteresse dell'amatore per que- sta tecnica, da noi ancor troppo poco diffusa, ed a ser- virgli dl stimolo a nuove ricerche. Milano, aprite 1926. CENNI SULLA SCELTA DEI CIRCUITI Per procedere alla scolta del circuito, I'amatore ‘© Jo sperimentatore dovry, necessariamente conside- rare la cosa sotto un duplice punto di vista 1) Tl risultato che si desidera ottenere coll'ap- pareechi 2) I mezzi a sua disposizione, Quando uno desideri riceyere alla cuffla soltanto le teasmissioni della stazione locale o di una stazione vi- cinissima la sua scclta cadrh su un apparecchio a cri- stallo, oppure ad una valvola, Sarehbe perfettamente inutile che per ricevere bréve distanza esso scelga tun apparecchio con amplificazione ad alta frequenza ‘Per stazjoni a media distanza porra bastare una vale | ola reazione preceduta eventualmente da uno stadio | i amplificuzione ad alta frequenza, Per stazioni lontane saranno necessari pit stadt di | amplifeazione ad alta frequenza ed almeno uno stadio ab. ft Guesto in test generale. Nel singolo caso vengono erd in considerazione in prima linea le risorse df cui dispone Vemabore, Innanzi tutto si tratterd della que- | stione dell'sereo, Se esso ha Ia passibilitt di instal- | Tere un buon acreo esterné if suo compito sark ta- | cilitato e il risultato sari pits facile a conseguirsi, | In genere in tatti i casi si dovrd cercar sempre di | installare wna buona antenna se si vorra ottenere una | buona ricezione di stazioni lontane con mezzi relati vamente semplic + Le antenne di fortuna, come i fili delta luce od acrei interni sono espedienti che possono servire per le sia- [pent ran emin| | sme ene | sooo | aw) a | ae | 20 | ass i 400-500 | 400} 190 | 200 | 200 | 300 | | 500-800 | 1000 | 230 360 | 9m | 00 i 900-1000 | 2500 750 1300 | 3500 1350 | | |reoo.2a0] e000} as | acon | aw | aw | | [zamolo | sons | sono | wow | 200 | zioni vicine ma che difficiimente consentong una buona ricezione da distanze maggiori. Verri quindi in considerazione il numero delle yal- vole da impiegarsi ed in genere la spesa sia dell’sc- guisto, sia dell’esercizio. Quest'ultima avra in ogni caso un'importanza subordinata, dato che si limite i comune al costo di ricarica ‘degli accumulatori ed | alla sostituzione della hatteria anodica, non certo fre- | gquente. Quando il numero delle valvole dovrk essere fimi- tato si ricorreri ai circuiti a doppia amplifcazione, © riflessione. Quando inyece il numero éelie valvole ‘si indifferente e la spesa non venga in considerazione, | Ja scelta cadr) sulla supereterodina, specialmente se | non vi sis fa possibilita di disporre ‘di un buon aereo. esterno, | Questo circuito richiede perd git una certa pra- ig i tica ed una dimestichezza coi fenoment che si svol- gono nei circuiti per poter dare risultati soddisfacenti U principiante dovra sempre cercare di sttenersi ai circuiti pitt sempliei per passare poi man mano a quelli pil complessi, © dovri cercare di disporre di. una e di impiegare sempre materiale di pri ms qualita, Solo cos) esso potrd pervenire al sucesso. © risparmiarsimolte delusion: lavori_ inutl presente che & pia facile ottenere buoni risultati con sezzi semplie! e con un lavoro accurate, che ricorrenvo a dispositivi complicati realizzati con Imezzi imperletti o con cognizion: deficient Note sui circuiti oscillanti e sugli acces- sori impiegati nei montaggi. IL CIRCUITO OSCILLANTE. Ogni apparecchio ricevente deve avere almeno un