Vous êtes sur la page 1sur 1

Serie B R Posticipo 32a giornata MARTEDÌ 9 APRILE 2019 LA GAZZETTA DELLO SPORT 25

PALERMO 1 LE PAGELLE SERIE C/GIRONE A


di NI.B.
VERONA 0 È Brunori-show
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Nestorovski al 1’ s.t.
Blitz Arezzo,
PALERMO (4-3-1-2) Brignoli;
Alessandria giù
Szyminski, Bellusci, Rajkovic,
Aleesami; Murawski (dal 42’ s.t.
Fiordilino), Jajalo, Haas; ALESSANDRIA 2
Trajkovski (dal 42’ s.t. Pirrello);
Moreo (dal 33’ s.t. Puscas),
PALERMO 7 AREZZO 3
Nestorovski MARCATORI Sbampato (Al) all’8’,
PANCHINA Pomini, Rispoli, IL MIGLIORE Brunori (Ar) al 16’, Serrotti (Ar) al
Accardi, Gunnarson, Lo Faso, STEFANO 42’ p.t., Brunori al (Ar) 2’, Akammadu
Ingegneri, Salvi, Falletti, Mazzotta MOREO (Al) al 45’ s.t.
ALLENATORE Stellone ALESSANDRIA (3-4-1-2) Cucchietti
7,5 5,5; Sbampato 5,5 (dal 16’ s.t. Rocco
VERONA (4-3-3) Silvestri; 5), Gazzi 6, Panizzi 5,5; Gemignani 6,
Bianchetti, Dawidowicz, E’ il più mobile e il più lucido Tentoni 5,5 (dal 34’ s.t. Gerace s.v.),
dell’attacco, regala un assist favoloso Checchin 4,5 (dal 34’ s.t. Sartore
Empereur, Balkovec; Faraoni
a Nestorovski per il gol. Pericolo s.v.), Badan 5; Bellazzini 5,5 (dal 16’
(dall’11’ s.t. Henderson), Gustafson, s.t. Maltese 6); De Luca 5, Santini 5
Zaccagni; Lee, Di Carmine (dal 22’ costante per il Verona. (Puscas s.v.)
(dal 27’ s.t. Akammadu 6). (Pop,
s.t. Pazzini), Di Gaudio (dal 33’ s.t. Agostinone, Sessa, Zogkos, Scatolini,
Matos) BRIGNOLI 7 Una sola parata all’86’, Gjura, Usel). All. Colombo 6
PANCHINA Ferrari, Berardi, poi alcune uscite alte e lunghi lanci AREZZO (4-3-1-2) Pelagotti 6,5;
Munari, Marrone, Colombatto, con un sinistro eccellente. Luciani 6,5 (dal 26’ s.t. Zappella 6),
Laribi, Danzi, Tupta, Almici SZYMINSKI 6,5 Preferito a Rispoli Pelagatti 6, Borghini 6, Sala 6,5;
ALLENATORE Grosso per marcare Di Gaudio, copre bene e Foglia 6,5, Basit 6, Buglio 6 (dal 44’
attacca molto. s.t. Remedi s.v.); Serrotti 6,5; Cutolo
ARBITRO Giua di Olbia BELLUSCI 6 Con le buone e le cattive 6 (dal 36’ s.t. Rolando s.v.), Brunori
ESPULSI il tecnico Grosso (V) al non fa passare nessuno, ma becca 7. (Bertozzi, Zini, Persano, Benucci,
23’ s.t. per proteste, Bellusci (P) al altri due gialli: ben 17 in campionato! Burzigotti, Pinto, Tassi, Sbarzella,
45’ s.t. per doppia ammonizione RAJKOVIC 6,5 In gol all’andata, Belloni). All. Del Canto 6,5
(entrambe per gioco scorretto) stavolta si limita ad alzare il muro: una ARBITRO Meleleo di Casarano 6
AMMONITI Murawski (P), sicurezza. NOTE Paganti 776, abbonati 900,
Gustafson (V), Pazzini (V), ALEESAMI 6 Bene in copertura, ma incasso n.c. Ammoniti Badan,
Nestorovski (P) e Dawidowicz (V) quando attacca azzecca soltanto un Maltese, Buglio, Pelagotti. Angoli 8-2
per gioco scorretto cross ogni quattro. ● ALESSANDRIA L’Arezzo ritorna
NOTE paganti 8.167, incasso n.c.; MURAWSKI 6,5 Prova di sostanza e alla vittoria, a farne le spese
abbonati 2.210, quota n.c. Tiri in carattere, sia contro Faraoni che l’Alessandria, ancora una volta
porta 7 (con un palo)-1. Tiri fuori contro Lee. (Fiordilino s.v.) sconfitta in casa, con poche
4-1. In fuorigioco 1-0. Angoli 5-4. JAJALO 7 E’ il miglior recuperatore di attenuanti. I toscani, nonostante la
Recuperi: p.t. 0’; s.t. 6’ L’esultanza del macedone Ilija Nestorovski, 29 anni, dopo il gol dell’1-0 per il Palermo LAPRESSE palloni della B, ma anche uno dei falsa partenza, hanno sempre
registi più raffinati (vedi azione del dimostrato di avere in mano il gioco.

Scorpione Nestorovski
gol): per un’ora lo conferma, poi cala. Cutolo e Brunori hanno messo in
HAAS 6,5 Una bella sfida contro difficoltà la difesa piemontese.
Zaccagni, vinta con merito. Cerca Partono forte i padroni di casa che
anche il gol dalla distanza. si portano in vantaggio con
TRAJKOVSKI 5,5 Svaria su tutto il Sbampato bravo a finalizzare la
fronte ma a vuoto: svogliato. Con le punizione calciata da Bellazzini, ma

Il Palermo punge l’Hellas


qualità che ha potrebbe fare molto di sono gli aretini a dominare e
più. (Pirrello s.v.) trovare quasi subito il pareggio con
NESTOROVSKI 6 Arriva il timbro Brunori. Sul finire della prima parte
numero 11, poi un palo al 96’: è di gara sono ancora gli ospiti a
abbastanza per meritare la raddoppiare con una bordata di
sufficienza. Serrotti. A inizio ripresa l’ennesima

1Stellone vince lo «spareggio» e vola a -1 dalla promozione diretta


ingenuità di Checchin permette
ALL. STELLONE 7 Non sempre riesce
all’Arezzo di triplicare con un bel
a far tirare fuori dalla sua squadra pallonetto di Brunori. Akammadu
tutto il suo potenziale: stavolta c’è
Grosso espulso, per il Verona la Serie A dovrà passare dai playoff riuscito.
accorcia le distanze, ma è tardi.
Nicola Pilotti

spenti e in avvio di ripresa c’è continuità, perché con i risul-


TACCUINO
Nemmeno dopo il gol, a parte
Nicola Binda stato il momento chiave, con tati isterici di questo ritorno una bella iniziativa di Di Gau-
INVIATO A PALERMO un’azione da manuale che ha non potrà fare il controsorpas- dio (20’) con tiro nella curva
certificato la qualità del Paler- so sul Lecce. dove andava da bambino sca-

È
il Palermo l’anti-Lecce. Il mo (ah, se si vedesse più spes- valcando i cancelli. Grosso poi LA SITUAZIONE
Brescia può scappare,
dietro comincia un testa a
so...): palla in verticale di Jaja- AMARO VERONA Eppure l’av-
lo, fuga dell’imprendibile Mo- vio era stato interessante per il
ci ha messo del suo, perché in-
vece di puntare sul doppio cen- VERONA 5,5 Girone A, Pisa terzo
testa che potrebbe durare fino reo sulla sini- Verona. Un rigo- travanti ha messo Pazzini e ha ● Entella* 66; Piacenza* 62;
in fondo, con la squadra di stra, assist di re invocato da Di levato Di Carmine, senza cam- IL MIGLIORE Pisa 59; Pro Vercelli 57;
MARCO
Stellone rilanciata dallo scon- prima a centroa- IL RENDIMENTO Carmine dopo biare la sostanza delle cose. Fi- Carrarese, Siena 56; Arezzo

11
SILVESTRI
tro diretto con il Verona e quel- rea per il como- 71 secondi (ma no all’86’, quando il rientrante 55; Pro Patria 50; Novara 46;
la di Liverani, reduce dal k.o. do appoggio di Rajkovic gli ap- Matos con un bel taglio ha co- 6,5 Pontedera 43; Alessandria 36;
di Cremona, che deve ancora Nestorovski. Un poggia una ma- stretto Brignoli all’unica para- Juventus U23 35; Olbia 34;
fare il turno di riposo. La A pas- gol che ha galva- no senza spin- ta e la successiva ribattuta è Tiene in partita il Verona fino alla fine Gozzano, Pistoiese 33;
sa da qui. E si allontana per il nizzato il Paler- gerlo) e un buon capitata sui piedi di Lee, il cui con alcune parate non impossibili, ma Arzachena (-1) 30; Cuneo (-21)
comunque decisive. Incolpevole sul
Verona che, a 6 punti dalla mo, che a quel I gol di Nestorovski possesso palla tiro è stato ribattuto in mi- gol di Nestorovski.
24; Albissola 23; Lucchese
promozione diretta, dovrà for- punto ha trovato in campionato con il facevano presa- schia. Generoso l’assalto nel (-18) 22. Pro Piacenza escluso
se pensarci attraverso i molti spazi in un gire una prova recupero, quando la squadra dal campionato.
Verona allunga- Palermo: il suo
BIANCHETTI 6 Si perde Moreo sul
playoff. D’altronde, quando coraggiosa, co- monocorde ha dimostrato di gol ed è l’unica incertezza.
una squadra ambiziosa resta to, e le occasioni record in Italia è 13, me quella con il avere un cuore contro un av- DAWIDOWICZ 6 Atteso ex, annulla RECUPERI
per 4 giornate senza vittorie (3 sono fioccate, nel torneo scorso Brescia. Invece versario rimasto in dieci per il Nestorovski ma sul gol se lo dimentica.
pareggi prima di questa scon- ma Silvestri ha l’Hellas dalle rosso a Bellusci (gomitata a EMPEREUR 6 Fatica a contenere Piacenza-Entella il 23
fitta) in questa fase del cam- negato il raddoppio. C’è stato parti di Brignoli non è arrivato Pazzini dopo quella ricevuta Moreo, che svaria molto: quando è ● Girone C - Domani, ore
dalle sue parti comunque lo argina.
pionato, non può che perdere anche un palo, all’ultimo mi- mai: Di Carmine isolato, Lee (o una ventina di minuti prima). BALKOVEC 5,5 Sale molto e regala
14.30 Siracusa-Rieti. Nel
il treno. Questo ha detto la sfi- nuto del sofferto recupero, col- Faraoni, che si interscambiava Ma ormai era tardi. Il salto di qualche cross, ma poteva fare meglio. girone A, Piacenza-Entella,
da di Serie B numero 50 tra Pa- pito da Nestorovski. Prima del con lui) e Di Gaudio molto lar- qualità dell’Hellas non è arri- FARAONI 6 Parte mezzala, poi fa inizialmente indicata per oggi
lermo e Verona, che come vuo- boato del Barbera. Sì, il Paler- ghi, centrocampisti che non vato nemmeno stavolta. l’attaccante invertendosi con Lee ma alle 20.30, verrà recuperata il
le la tradizione (22 vittorie a mo è rinato, ma ora gli serve la riuscivano a buttarsi dentro. © RIPRODUZIONE RISERVATA non combina nulla. Esce per una botta 23 aprile, sempre alle 20.30.
12) s’è tinta di rosanero. a un piede.
HENDERSON 5 Entra e litiga subito:
troppo nervoso. COPPA ITALIA
IL PRESIDENTE PRIMO IN CLASSIFICA
PALERMO CON MERITO E’ sta-
ta una vittoria meritata, co-
GUSTAFSON 5 Poca personalità per Attesa ultima finalista
fare il playmaker, porta troppo palla.
struita con pazienza e difesa
con i denti. Il Verona solo dopo Cellino: «Sogno un Brescia di talenti bresciani» ZACCAGNI 5,5 Gira a vuoto e non dà i
soliti inserimenti, braccato da Haas.
LEE 6 Un po’ ala, un po’ mezzala, è
● Semifinali, ritorno -
Domani, ore 20.30 Trapani-
l’86’ s’è reso minaccioso e per Viterbese (andata 0-1).
● BRESCIA (g.p.l.) Sono grandi imprevedibile ma come sempre
tutti i 6 minuti di recupero ha amici, ma l’investitura è fra SQUADRE PT PARTITE RETI
PROSSIMO TURNO evapora in area.
tenuto in apprensione un Bar- professionisti: «Datemi retta, G V N P F S DI CARMINE 6 Preferito a Pazzini, è DEFERIMENTI
bera non gremito come la sfida
avrebbe meritato. Prima la
Massimo Cellino è l’uomo giusto, è
un presidente bravissimo, ha
BRESCIA 57 30 15 12 3 62 38 VENERDÌ 12 APRILE
PESCARA-PERUGIA ORE 21 (1-2)
troppo isolato. Premiato per la
combattività.
Altre penalità per tre
LECCE 54 31 15 9 7 56 40
squadra di Stellone ha costrui- mestiere e porterà il Brescia in SABATO 13 APRILE PAZZINI 5,5 Ammonito 10 secondi ● Come annunciato nei giorni
PALERMO 53 30 14 11 5 46 29 CROTONE-CREMONESE ORE 15 (0-1)
to il successo e poi, se voglia- Serie A», assicura Adriano Galliani, dopo essere entrato per una gomitata scorsi, nuove penalità in vista
ospite insieme al patron BENEVENTO 50 30 14 8 8 47 35 LECCE-CARPI (1-0) a Bellusci.
mo trovarle un difetto, non è biancazzurro del convegno «Il VERONA 48 31 12 12 7 44 35 SALERNITANA-CITTADELLA (1-3) per Cuneo, Lucchese e
DI GAUDIO 6 Emozionato dal giocare
stata capace di chiudere la par- calcio è amore puro», organizzato PESCARA 48 31 13 9 9 44 42 VENEZIA-FOGGIA ORE 18 (1-1) nella sua città, rare accelerazioni. Siracusa, deferite per aver
tita. Il primo tempo è stato vin- al Park Hotel Cà Noa di Brescia. «Il CITTADELLA 45 30 11 12 7 39 27
DOMENICA 14 APRILE (Matos s.v.) tardato anche i pagamenti di
to ai punti, con quattro tentati- know how nel nostro sport è tutto. PERUGIA 44 30 13 5 12 43 43
PADOVA-COSENZA ORE 15 (1-2) ALL. GROSSO 5 Rovina il suo ritorno stipendi e contributi rispetto
SPEZIA-ASCOLI (1-3)
vi non particolarmente insi- E Cellino, fra l’altro, in Serie A
SPEZIA 43 30 12 7 11 44 38
a Palermo con una prova monocorde, alla scadenza del 18 marzo
retrocede poco», ha aggiunto l’ex BENEVENTO-PALERMO ORE 21 (0-0) con l’incomprensibile scelta di non far
diosi ma comunque pesanti ASCOLI 39 30 9 12 9 34 45 LUNEDÌ 15 APRILE scorso. Il Cuneo in questa
nel conteggio delle occasioni, a.d. del Milan, ora a.d. del Monza di giocare Di Carmine e Pazzini insieme stagione ha già accumulato 21
Berlusconi. Cellino, scaramantico, CREMONESE 38 30 9 11 10 30 28 LIVORNO-BRESCIA ORE 21 (0-2)
per l’assalto finale e con l’espulsione.
anche perché dall’altra parte di promozione non ha parlato. Ma COSENZA 38 31 9 11 11 28 36 RIPOSA: VERONA punti di penalizzazione, la
non ce ne sono state. La scelta ha rivelato il suo sogno per il SALERNITANA 35 30 9 8 13 33 40 Lucchese 18 e il Siracusa 3.
di bagnare il campo prima del-
la partita comunque non s’è
futuro: «Un Brescia di giovani
bresciani cresciuti nel vivaio. Il
CROTONE
FOGGIA (-6)
33
30
31
30
8
8
9
12
14
10
32
37
39
42
MARCATORI
24 RETI: Donnarumma (Brescia, 6)
GLI ARBITRI GIUDICE SPORTIVO
capita, perché il Palermo cer- valore vero che ho trovato in 18 RETI: Mancuso (Pescara, 4)
questa piazza sul piano calcistico è VENEZIA 30 30 6 12 12 27 36 GIUA Cerca di placare la Un turno per tre
cava di far girare palla in velo-
questo — ha spiegato — Qui LIVORNO 30 30 7 9 14 29 43
15 RETI: Coda (Benevento, 5), La Mantia
(Lecce) 6 tensione con cazziatoni a
cità, ma spesso i suoi giocatori crescono giovani tecnicamente e CARPI 25 30 6 7 17 30 55 destra e sinistra, poi si arrende ● Nel girone C, squalificati
12 RETI: Simy (Crotone, 3), Verre (Perugia, 2)
sono stati traditi proprio dal fisicamente eccezionali. Il vivaio PADOVA 24 31 4 12 15 29 43 11 RETI: Torregrossa (Brescia, 1), Mancosu
e partono i cartellini: manca un per una giornata Malberti
terreno scivoloso. Nell’inter- dev’essere valorizzato. È la nostra (Lecce, 1), Nestorovski (Palermo, 1) giallo a Nestorovski. BACCINI (Vibonese), Marchi e Gigli
vallo gli idranti sono rimasti risorsa più grande». SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI 10 RETI: Pazzini (Verona, 3) 6,5-MASTRODONATO 6,5 (Rieti).