Vous êtes sur la page 1sur 1

LUNEDÌ

15 APRILE 2019 Sport 33

OGGI LIVORNO-BRESCIA LA VOLATA-SALVEZZA


PUNTI GIORNATA 33 GIORNATA 34ª GIORNATA 35ª GIORNATA 36ª GIORNATA 37ª GIORNATA 38ª
LO SPEZIA VA SOTTO ASCOLI 39 Venezia CITTADELLA BRESCIA Palermo CROTONE
DI DUE GOL MA POI RIMONTA
E VINCE CON L’ASCOLI CREMONESE 39 CITTADELLA Foggia CARPI Brescia PERUGIA
COSENZA, PARI A PADOVA COSENZA 39 Spezia BENEVENTO Venezia SALERNITANA —
n Spezia batte Ascoli 3-2 . Match dai due SALERNITANA 38 BRESCIA Carpi FOGGIA Cosenza PESCARA
volti, con i marchigiani in doppio vantaggio
nella prima frazione (ma con Ninkovic CROTONE 34 — VENEZIA Benevento SPEZIA Ascoli
espulso a fine primo tempo) grazie ai gol di
Brosco (17’) e Ardemagni (34’), ma ripresi e VENEZIA 33 ASCOLI Crotone COSENZA Pescara CARPI
superati nella ripresa da Galabinov (51’ su
rigore), Okereke (57’) e dal gol vittoria an- LIVORNO 30 Brescia FOGGIA Palermo VERONA Carpi PADOVA
cora di Galabinov (80’).
Padova e Cosenza hanno pareggiato 0-0. Il FOGGIA 30 Livorno CREMONESE Salernitana Perugia VERONA
Cosenza aggancia a quota 39 Ascoli e Cremo-
nese, il Padova resta ultimo a 25 punti, come PADOVA 25 PALERMO — Lecce BENEVENTO Livorno
il Carpi.
Infine, Nestorovski e Puscas firmano il suc- CARPI 25 Pescara SALERNITANA Cremonese LIVORNO Venezia
cesso del Palermo a Benevento. Stasera, In maiuscolo le gare in trasferta; le caselle col trattino indicano la giornata di riposo. Retrocedono le ultime tre, ai playout quart’ultima e quint’ultima

Lo sprint Passa da Cittadella


il treno dei (tanti) desideri
Lunedì di Pasquetta i grigiorossi in campo alle 21: dopo il pareggio di Crotone, la squadra
di Rastelli deve chiudere il discorso salvezza, poi se ci sarà spazio penserà al resto
n Vede il traguardo la Cre- sto chissà. Sabato sera, all’ae-
monese ma, come ha detto
mister Rastelli in conferenza Risultati Classifica Punti Giocate
roporto di Lamezia, in attesa
di imbarcarsi per il volo di ri-
stampa dopo il pareggio di
Crotone, sarà vietato abbassa-
e classifica torno, la squadra — accompa-
gnata dal ds Bonato e dal dg
Castrovilli
e, dietro,
33ª giornata di serie B 30 Armenia — è stata salutata dai
re la guardia. Quella che co- Brescia 57 mister
mincia oggi sarà una settima- Risultati circa cento tifosi che si sono Stroppa,
na lunga, nel senso che il pros- Lecce 57 32 sobbarcati la lunga trasferta in tecnico
simo impegno arriverà tra otto Benevento-Palermo 1-2 Calabria e che hanno incitato del Crotone
giorni, lunedì di Pasquetta, a Crotone-Cremonese 0-0 Palermo 56 31 la squadra dal primo all’ulti-
Cittadella. Una partita che lo Lecce-Carpi 4-1 mo minuto, anche sotto la
scorso campionato segnò una Benevento 50 31 pioggia torrenziale. Anche lo-
svolta a U nella stagione gri- Padova-Cosenza 0-0 ro si aspettano qualcosa da
giorossa (col gol di Cavion allo Pescara-Perugia 1-1 Pescara 49 32 questo finale di campionato e,
scadere, in nove contro undi- 4-2 a salvezza raggiunta, anche
ci) e che anche in questa oc-
Salernitana-Cittadella Verona 48 31 dal prossimo, al quale la so-
casione può portare in dote Spezia-Ascoli 3-2 cietà ha già cominciato a lavo-
Spezia 46 31
molti contenuti, sia di classifi- Venezia-Foggia 1-0 rare.
ca che per il finale di stagione.
Livorno-Brescia oggi ore 21.00 Perugia 45 31 FE. STA.
La trasferta di Crotone va in © RIPRODUZIONE RISERVATA
archivio e — adesso si può dire Cittadella 45 31
senza timori di sorta — ha visto riposa: Verona
una Cremonese impostare la Ascoli 39 31
partita come fa chi sa quel che
vuole, al punto che mister Cremonese 39 31
St ropp a, alla fine, incalzato Prossimo turno 22/04/2019
dai giornalisti locali, non ha Verona-Benevento ore 15.00 Cosenza 39 32
avuto alcun problema ad am- Brescia-Salernitana ore 18.00
mettere che il suo Crotone Salernitana 38 31
avrebbe anche potuto perdere Ascoli-Venezia ore 21.00
una sfida così. Carpi-Pescara ore 21.00 Crotone 34 32
Dal canto suo, Rastelli è ap-
parso soddisfatto sia del punto
Cittadella-Cremonese ore 21.00 Venezia 33 31
che della prestazione: l’ultima Cosenza-Spezia ore 21.00
Livorno 30 30
volta era tornato dalla Cala- Foggia-Livorno ore 21.00
bria con la squadra a pezzi, Palermo-Padova ore 21.00 Foggia (-6) 30 31
dopo la sconfitta di Cosenza, e
con la crisi ormai alle porte e Perugia-Lecce ore 21.00 Carpi 25 31
dentro casa. Stavolta torna
con lo spirito completamente
riposa: Crotone Padova 25 32
diverso: la salvezza è ormai ad
un passo e, a parte il ritorno L’infortunio di Agazzi che resta a terra dopo aver sbattuto contro il palo
del Venezia che con la vittoria
sul Foggia ha accorciato la di-
stanza dalla zona playout, il
cammino sembra più che mai
in discesa. Basta dare un’oc-
chiata alla volata che coinvol-
Giudicate voi Pensiamo alla cronaca hanno capito e manifestato,
con gli applausi finali, un af-
fetto genuino. Riavvolgendo il
ge tutte le squadra dai 39 punti
in giù per vedere che, se la
matematica ancora si fa at-
Rimpianti? Forse, ma guardiamo avanti nastro delle ambizioni, ora
non resta che stringerci intor-
no alla società e alla squadra,
tendere, tutto il resto apre la perché i colori grigio e rosso,
strada ad un sensato ottimi- di FRANCESCO NUZZO Cremonese manca ancora cludevano neppure eventuali, vittoria, capace di cambiare il simboli unitari di un attacca-
smo. E questo, se si pensa ai qualche punto per salvezza ulteriori passi in avanti. futuro, non arriva a causa di mento che ha radici nella co-
ragionamenti che si facevano n Prima della partita Croto- sicura, ma la matematica, In questo progetto onirico, sbadataggine o, forse, decon- scienza profonda, conservino
un mese fa, è già un bel risul- ne-Cremonese, mi ronzavano tanto gradita a chi ama ragio- l’incontro con la squadra ca- centrazione; mettiamoci pure l’aspetto di sempre. La pro-
tato. per la testa alcune idee, che nar di cabale e quant’alt ro, labra non rappresentava un due parate del bravo portiere grammazione del domani
Infine, tra i vari motivi di in- rivelo ai miei pochi lettori. permetteva anche un sogno impedimento insuperabile o, avversario. Nessuna critica, spetta naturalmente al cava-
teresse che può riservare la Non è soltanto un vezzo espo- proibito, legato alla possibilità almeno, la nostra fede, capace dunque, su quanto accaduto, liere Giovanni Arvedi, muni-
sfida di Cittadella, c’è anche la sitivo il loro ricordo, ma pre- di entrare nel gruppo privile- di smuovere le montagne, non per amor del cielo, e il riscon- fico mecenate della nostra co-
residua speranza di salire su sumo che parecchi la pensas- giato della classifica. Bastava lo considerava tale. Essendo tro storico va riportato per munità, e al presidente Paolo
un treno che solo a nominarlo sero allo stesso modo. Era te- continuare il percorso intra- poche le giornate al termine obiettività di cronaca. Anzi, Rossi, suo prezioso collabora-
qualche settimana fa sembra- nace, cioè, la convinzione che preso sulle rive labroniche del del campionato, esclusiva- Claiton e compagni rivelano tore. Possiedono tutta l’espe-
va follia e che in questo mo- il prossimo corso degli eventi Tirreno, e la meta dei playoff, mente un risultato pieno, tut- tale padronanza nelle mano- rienza necessaria a centrare
mento sembra meno lontano. avrebbe cambiato in meglio il lontana e difficile oggi, poteva tavia, poteva produrre frutti vre, da evocare momenti as- gli obiettivi, che rendono af-
Se ne potrà parlare solo in casa nostro destino calcistico, no- diventare un’aspettativa con- utili, poiché recuperi ulterio- sai lusinghieri nell’avventura fascinante il calcio, nell’alter-
di vittoria. Del resto lo si era nostante la crudezza delle ci- creta. Insomma, gli appassio- ri, a questo punto della sta- del torneo cadetto. Ciò au- nanza di gioie, delusioni, at-
detto anche prima che comin- fre. Dopo aver superato i mo- nati grigiorossi che, con mo- gione, non sono semplici. menta l’amarezza del presen- tese, paure, soddisfazioni, ti-
ciasse questo mini ciclo in tra- menti bui, che non allietava- tivato trasporto, celebrarono Questa opinione mostrano di te, e il rimpianto per quanto piche di un fenomeno ripeti-
sferta: se si fanno almeno no davvero i discorsi in ma- la liberazione dagli incubi, avere gli uomini di Rastelli, poteva essere e non è stato. I tivo e cangiante. Noi garantia-
quattro punti tra Crotone e teria, affidavamo le speranze quasi intonando il verso dan- che all’interno dello stadio tifosi, giunti nell’antica città di mo riconoscenza a chi opera
Cittadella, si punta ai playoff. a un paradosso. Quale? Eccolo tesco: «…e quindi uscimmo a ‘Scida’ mettono subito in ta- Pitagora non certo per soddi- per il bene degli sportivi cre-
Il primo punto è arrivato, il re- spiegato in poche parole. Alla riveder le stelle», non si pre- vola le proprie carte. Però, la sfare curiosità filosofiche, monesi.