Vous êtes sur la page 1sur 14

Assemblea del Personale ISS

Aula Pocchiari
Venerdì 10 dicembre 2010

Rappresentanza del personale all’interno


del Comitato Scientifico: breve cronistoria
http://riordinoiss.wordpress.com/
Comitato scientifico: organo tecnico-scientifico dell’Istituto

Art.10 Compiti del Comitato Scientifico

a) Esprime parere su tutte le convenzioni e progetti di ricerca con istituzioni, enti e


organismi nazionali ed internazionali sia pubblici che privati;
b) Svolge attività di consulenza in ordine ai piani e programmi di attività che il
Presidente e il Consiglio di amministrazione ritengono di trasmettere;
c) Esprime parere sulle materie di studio e ricerca per le quali assegnare le borse
di studio;
d) Esprime annualmente pareri obbligatori sull’attività delle strutture tecniche
nelle quali è articolato l’ISS sulla base di criteri che il Comitato determina
all’inizio dell’insediamento e che può mutare per motivate considerazioni;
e) Esprime parere sulla parte concernente la ricerca del piano triennale di
attività;
f) Esprime parere sui regolamenti relativi alla costituzione delle strutture
organizzative tecnico-scientifiche dell’Istituto;
g) Esprime altresì parere su ogni altro argomento che il presidente ritenga di
sottoporgli.
Roma, 4 maggio 2007

Al Capo della segreteria tecnica del Ministro della Salute, Dott.ssa Monica Bettoni

Gentile Dott.ssa Monica Bettoni


Nel corso dell’incontro che abbiamo avuto lo scorso 25 ottobre 2006 abbiamo cercato di darLe
una rappresentazione reale dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e dei problemi che il
personale di ricerca di questo Istituto sta vivendo negli ultimi anni.
Abbiamo ribadito che l’Istituto Superiore di Sanità (ISS), come organo tecnico-scientifico del
Servizio Sanitario Nazionale, debba garantire un’unitarietà di azioni d’intervento e di
programmazione di investimenti nel campo della ricerca sanitaria e biomedica italiana.
……..
La nostra proposta, condivisa da tutto il personale dei Dipartimenti e Centri che in questi
mesi si è riunito e ha discusso su questi temi, è di cominciare proprio dalla modifica del
regolamento dell’ISS …….Affinchè possa partire un processo di rinnovamento e
valorizzazione del nostro Istituto, è necessario poter disporre di strumenti che favoriscano il
rispristino della partecipazione del personale alla vita scientifica ed amministrativa dell’ISS.
A tal fine riteniamo essenziale che venga modificata la composizione del Comitato scientifico
dell’ISS. E’, secondo il nostro punto di vista, necessario che venga ampliato il numero di
componenti del CS, inserendo tutti i Direttori di Dipartimento e Centro e tre membri eletti tra
il personale di ricerca dell’ISS, in rappresentanza delle aree scientifiche di strategica
importanza, non tutte rappresentate nell’attuale composizione del Comitato Scientifico.

……
15 gennaio 2008

Cari colleghi,
Vi inviamo un resoconto dell’incontro che abbiamo avuto con il Presidente ed il
Direttore Generale in data 15 gennaio, a cui ha partecipato una delegazione dei
rappresentanti del personale nei dipartimenti e centri.

……
Abbiamo inoltre ribadito le richieste di modifica all’attuale regolamento:
…….
-Modifica della composizione del Comitato Scientifico con l’inserimento di personale
interno all’ente di tre membri eletti tra il personale di ricerca che possano ben
rappresentare la complessità di tutte le aree scientifiche.

Anche a loro è parsa opportuna la presenza di una rappresentanza del personale ISS
in CS. Il Presidente ha dichiarato che si riserva di consultare il CS per valutare la
loro disponibilità a accettare momentaneamente degli uditori.

Il Coordinamento dei rappresentanti del personale dei Dipartimenti e Centri


Roma, 2 aprile 2008

Al Presidente dell’ISS, prof. Enrico Garaci


Al Direttore Generale dell’ISS, dott.ssa MonicaBettoni

Il giorno 2 Aprile 2008 il personale dell’ISS si è riunito per iniziare un percorso di discussione
su tematiche di interesse generale, riguardanti l’attività scientifica e organizzativa
dell’Istituto, rispetto alle quali il personale ritiene di dover essere attivamente coinvolto.

…….
Altre importanti modifiche al regolamento riguardano le attribuzioni del Direttore di
Dip/Centro, l’eventuale costituzione di un Consiglio dei Direttori di Dip/Centro e la
variazione della composizione del Comitato Scientifico con l’inserimento di personale
interno.

…….
Pur riconoscendo l’opportunità di discussione che ci è stata data dalla Presidenza con la
riunione odierna, di fatto le modifiche al regolamento, sebbene recentemente discusse in un
incontro avuto dai rappresentanti del personale nei Dip/Centri con la Presidenza e la
Direzione dell’Istituto, non sono state tuttora accolte per nessuno dei punti in discussione. Il
personale riunito in assemblea chiede quindi che le istanze vengano recepite ed attuate al più
presto.
Al Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità
Prof. Enrico Garaci

epc Al Direttore Generale


Dott.ssa Monica Bettoni
Egregio Presidente Prof. Enrico Garaci,
In riferimento alla disponibilità da Lei espressa, in data 11 Aprile 2008, di avere tre uditori in
seno al Comitato Scientifico dell’ISS, Le inviamo i nominativi del personale dei Dipartimenti
e Centri dell’Istituto, da invitare a rotazione in qualità di esperti nelle prossime sedute del
Comitato Scientifico.
I nomi proposti sono stati scelti tra i rappresentanti del personale dei Dipartimenti e Centri,
pertanto potranno essere suscettibili di cambiamenti.
Restando in attesa di una modifica del regolamento che introduca ufficialmente delle figure
elette da tutto il personale come da Lei ipotizzato, la ringraziamo dell’opportunità concessa.
Cordiali saluti

Roma, 25-07-2008 Il Coordinamento dei Rappresentati dei Dipartimenti e Centri

Dipartimento / Centro
AMPP Flavia Barone
BCN Francesca Cirulli
EOMM Mauro Biffoni
TESA Cinzia De Angelis
CNESPS Barbara De Mei
FARMACO Maria Cristina Gaudiano
MIPI Colomba Giorgi
CNAIDS Eleonora Olivetta
SPVSV Gabriele Vaccari
DOCUMENTO ELABORATO DALL’ASSEMBLEA PERMANENTE DEL PERSONALE ISS

IL RIORDINO DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’

Il presente documento ha l’obiettivo di sintetizzare la situazione attuale


dell’ISS su tre specifiche aree: la missione e il ruolo, l’organizzazione e il
funzionamento e l’analisi dei finanziamenti.
Roma, 7 maggio 2009

Organizzazione e funzionamento dell’ISS


TESI 2.1
Il Comitato Scientifico deve riprendere la sua centralità nelle valutazioni
scientifiche ed essere garante dell’autonomia e libertà di ricerca.
La composizione del CS deve essere multidisciplinare e comprendere sia esperti
dell’ISS, sia esperti esterni di elevata e documentata competenza e Rappresentanti
eletti dal personale. Il rilancio del ruolo del CS deve essere sostenuto affinchè le
discussioni di tipo strategico (definizione della politica scientifica e
creazione/eliminazione di nuove strutture) debbano essere portate all’attenzione
del Consiglio di Amministrazione solo dopo il suo parere vincolante.

Evento pubblico 25 giugno 2009


18 giugno 2010
Oggetto: Comitato Scientifico e rappresentanti del personale
….
Riguardo al CS (che è stato rinnovato da poche settimane, e l’elenco dei nuovi componenti è
disponibile a questo
link:http://www.iss.it/site/attività/ISSWEB_istituto/Singole/comitato.asp?lang=1): il Presidente ha
precisato che il CS funzionerà con le regole attuali fino al riordino. Nella riunione si è insistito sulla
necessità di rendere più efficace e più trasparente l’attività del CS senza attendere il riordino,
chiedendo al Presidente sia di rendere disponibili le date di riunione, l’OdG ed i verbali, sia di
convocare alle riunioni del CS dei rappresentanti del personale, come uditori, in attesa del riordino
e dei nuovi regolamenti (che auspicabilmente prevederanno la presenza, come membri a tutti gli
effetti, di rappresentanti del personale eletti). Il Presidente ha promesso di avviare procedure più
trasparenti sulle…………
riunioni del CS e si è detto anche d’accordo con la partecipazione già alle prossime
riunioni di rappresentanti del personale come uditori.
Si è posto quindi il problema di come nominare i rappresentanti del personale al CS in assenza di
regolamenti che li prevedano e di poter effettuare le necessarie elezioni ad hoc. Anche in virtù di
accordi pre-esistenti, che risalgono alle numerose richieste già fatte in passato al Presidente in
questo senso, si è concluso che gli unici rappresentanti del personale eletti presenti in Istituto sono
oggi i rappresentanti dei Dipartimenti e Centri e che l’unica soluzione, momentanea, sarebbe quella
di selezionare di volta in volta gli uditori in seno al CS tra i ricercatori e tecnologi già
rappresentanti del personale, con modalità da definire.
Consci che questa sia una soluzione momentanea ed in attesa di poter avere nuovi regolamenti con
il riordino dell’ISS, o attraverso l’applicazione dell’arti.12 del CCNL (in allegato), rimaniamo
convinti che sia estremamente utile in questa fase avere almeno degli uditori in seno al CS.
A tal fine è stato fissato un ulteriore incontro con il Presidente per definire ruolo, modalità di
selezione e modalità di partecipazione dei rappresentanti del personale nel CS, con l’obbiettivo di
essere convocati già alla prossima riunione (prevista per metà luglio).
D.P.R 20 gennaio 2001, n 70.
Regolamento di organizzazione dell’Istituto Superiore di sanità, a norma dell’articolo 9 del
D.Lgs. 29 ottobre 1999, n.419

Pubblicato nella Gazz.Uff. 26 marzo 2001, n.71


………..
Art.9 Comitato scientifico.
1. Il Comitato scientifico è nominato con decreto del Ministro della sanità, dura in
carica tre anni ed è composto:
a) dal Presidente;
b) da otto esperti anche stranieri su proposta del presidente dell’ISS;
c) da tre esperti della materia di competenza dell’Istituto designati dalla Conferenza
unificata Stato-regioni;
d) sette esperti in rappresentanza rispettivamente: numero tre del Ministero della
sanità; numero uno del Ministero dell’Università e della ricerca scientifica e
tecnologica; numero uno del Ministero dell’ambiente, numero uno del Ministero
dell’industria, del commercio e dell’artigianato; numero uno del Ministero degli
affari esteri, su designazione dei rispettivi Ministri.
2. Le funzioni di segretario sono svolte da un dirigente amministrativo.
3. Alle riunioni del comitato possono partecipare, su invito del Presidente e senza diritto
di voto, dirigenti di ricerca, ricercatori e tecnologi dell’Istituto. Possono altresì essere
chiamate a partecipare, senza diritto di voto, personalità scientifiche esterne, in
relazione alla particolare rilevanza della materia oggetto di valutazione.
CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO RELATIVO AL
PERSONALE DEL COMPARTO DELLE ISTITUZIONI E DEGLI ENTI DI
RICERCA E SPERIMENTAZIONE PER IL QUADRIENNIO NORMATIVO
2006 - 2009 ED IL BIENNIO ECONOMICO 2006 - 2007

RICERCATORI E TECNOLOGI ART. 12


RICERCATORI E TECNOLOGI

1. I ricercatori e i tecnologi costituiscono risorse fondamentali per il perseguimento


degli obiettivi degli Enti. In relazione a ci˜rappresentano una risorsa professionale
dotata di autonomia e responsabilitˆ, nel rispetto della potestˆregolamentare degli
Enti e vanno pienamente coinvolti in tutte le sedi previste per la definizione degli
obiettivi di ricerca.

2. Gli Enti dovranno tenere conto del ruolo dei ricercatori e tecnologi
favorendone la presenza negli organi di governo e/o nei consigli scientifici degli
Enti medesimi anche attraverso la revisione, con le modalitˆpreviste dai
rispettivi ordinamenti, dei propri regolamenti.

3. Negli Enti in cui non si verifichino le condizioni di cui al precedente comma ¸


consentita la costituzione di Organi elettivi, di ricercatori e tecnologi, a carattere
consultivo con le modalitˆdi cui al comma 2.

4. In applicazione del D.Lgs. 165/01, art. 15 comma 2, il personale ricercatore e


tecnologo non pu˜essere gerarchicamente subordinato alla dirigenza di cui all art.
19 del citato D.Lgs. per quanto attiene alla gestione della ricerca e/o delle attivitˆ
tecnico-scientifiche.
Riunione del Comitato Scientifico - 15 luglio 2010
Istanza di partecipazione al CS di ricercatori scelti tra i rappresentanti
del personale di Dipartimenti e Centri portata da Catherine Labbaye ed
Elena Toschi.

Il verbale del CS del 15 luglio viene divulgato tramite Albo ISS -


….non vi è traccia dell’istanza portata dai rappresentanti!
Prima lettera di sollecito al Presidente e al DG - 23 luglio 2010

Seconda lettera di sollecito al Presidente e al DG - 19 ottobre 2010

Lettera RSU 28 luglio 2010


Egregi Prof. E. Garaci, e Dr.ssa M. Bettoni
Recentemente i componenti dell’RSU sono venuti a conoscenza della disponibilità del
Presidente dell’ISS a nominare uditori per il Comitato scientifico.
E’, naturalmente, necessario che sia avviato l’iter di costruzione del regolamento ISS che
dovrà, in tal senso, essere modificato e le OOSS rappresentative dovranno esprimere il loro
parere in merito. Desideriamo chiedere un incontro per concordare le modalità provvisorie che,
nelle more di una modifica del regolamento, potrebbero consentire la partecipazione di uditori
al CS.
A questo riguardo ricordiamo che l’RSU in questa fase rappresenta l’unico organo eletto
dell’ISS, con elettori passivi ed attivi che rappresentano tutta la comunità dell’ISS.
Sottolineiamo che l’articolo 12 del CCNL 2006-2009, in quanto norma contrattuale, va discusso
e applicato nell’ambito delle relazioni sindacali.
Per quanto sopra riportato rimaniamo in attesa di un riscontro alla nostra richiesta e Vi
inviamo i nostri migliori saluti.

SEDE, 28 luglio 2010


I componenti dell’RSU dell’ISS
In attesa del nuovo regolamento di organizzazione dell’ISS,
che auspichiamo comprenda anche membri della comunità
scientifica dell’Istituto scelti tramite elezioni da parte di
tutto il personale, chiediamo con maggior forza, sia la
partecipazione ai prossimi CS di ricercatori dell’Istituto, sia
una maggior trasparenza delle delibere del Comitato
attraverso la pubblicazione degli ordini del giorno e dei
relativi verbali.