Vous êtes sur la page 1sur 6

REGISTRIAMO IL DERAGLIATORE POSTERIORE DEL CAMBIO

La regolazione del cambio, tipicamente del deragliatore posteriore, non e'


un'esclusiva per meccanici e/o ciclisti professionisti; solo basta sapere come
fare.
Oltretutto, si tratta di operazioni descritte con precisione certosina nei manuali
di corredo alla bici che ogni buon meccanico dovrebbe consegnare al cliente.
Troppo spesso questi manualetti vengono gettati nella spazzatura + o -
maliziosamente, impossibilitando anche il piu' volonteroso dei volonterosi ad
ogni manovra.

Il cambio delle mtb, solitamente, e' di tipo "indicizzato". Vale a dire che la
levetta che comanda il cambio produce dei click che corrispondono ai vari
rapporti innestati (le marce per gli automobilofili).
Ad ogni click deve corrispondere un rapporto. Capita che questo meccanismo
vada fuori fase (per vari motivi: frequentemente si tratta di nostri
smanazzamenti a capocchia e tentativi dell'amico che per mettere a posto un
crick ...genera un patatrac).

Vi spieghero' come si registra un deragliatore anteriore e posteriore a sei/sette


velocita' Shimano con comandi a "levette", RapidFire o GripShift. Non varia.

Attrezzi necessari:

• brugole 4 - 5 - 6 mm (in realta' ne serve una sola ma dipende dal


modello del vostro cambio ...e comunque con queste misure dovreste
poter smontare quasi tutta la bici)
• cacciavite con taglio a croce o piatto
• chiavi inglesi 8 - 10 mm

Come procedere:
Prima di tutto dovrete posizionare la bici su un trespolo in modo che la ruota
posteriore sia libera di ...ruotare. Se mettete la bici a gambe all'aria non e' la
stessa cosa perche' il peso del deragliatore post. potrebbe influire sulle
regolazioni. Se siete disperati provate pure con la bici capovolta: pazienza.

1. Facendo ruotare le pedivelle portare la catena sulla guarnitura


media;
2. facendo ruotare le pedivelle portare il deragliatore post. sul
pignone piu' piccolo con il comando sulla piega (...manubrio);
3. controllare con le dita la tensione del cavo del deragliatore post. (il
filo in acciaio che trasmette i movimenti dalla piega al deragliatore)
toccandolo lungo il telaio nella parte scoperta.
Questo cavo dovra' essere moderatamente teso (una cosa
...giusta). In caso contrario allentare il fermacavo sul deragliatore
e provvedere di conseguenza allentando o tendendo "a mano"
senza servirvi di pinze per tirare. Quindi serrare con brugola o
chiave adatta;
4. ruotando le pedivelle la catena non dovra' produrre alcun suono di
interferenza ma girare perfettamente sul pignone + piccolo. Se
cosi' non fosse dovete ruotare di 1/4 di giro alla volta una delle due
viti poste sulla "spalla" del deragliatore; sono le viti del fine-corsa e
sono due una per la posiz. max e una per la minima. In qualche
caso e' riportata la lettera L (low) e H (high). Girate la vite L,
pedalando lentamente e fin tanto che la catena gira senza tentare
di salire sull'ingranaggio superiore (o cadere dai pignoni);
5. sempre ruotando le pedivelle portate il deragliatore sul pignone
piu' grande con il comando sulla piega;
6. ruotando le pedivelle la catena non dovra' produrre alcun suono di
interferenza ma girare perfettamente sul pignone grande. Se cosi'
non fosse dovete ruotare di 1/4 di giro alla volta la vite del fine-
corsa "H", pedalando lentamente e fin tanto che la catena gira
senza cadere sull'ingranaggio inferiore; ATTENZIONE a non far
cadere la catena tra i raggi oltre il pignone grande!!. Ruotare i fine
corsa poco alla volta pedalando e GUARDANDO BENE!
7. Portate il deragliatore sul secondo pignone dal basso: quello
appena piu' grande del minimo;
8. se non avete fatto casino la catena girera' che e' una meraviglia;
se ne avete fatto ripetere i punti 2-3-4-5-6;
9. ora spingete sul comando del deragliatore accennando di cambiare
sul terzo pignone ma non cambiate: la catena dovra' tentare di
andare sul terzo pignone SENZA RIUSCIRCI. Se la catena ignora
del tutto il vostro accenno di cambiata o se invece salta
direttamente sul terzo pignone procedete come segue

Nel punto in cui il cavo entra sul deragliatore, vi e' una ghiera (di solito in
plastica nera) che consente di variare micrometricamente il "tiro" del cavo di
comando; vi sono due possibilita':

A facendo la manovra descritta al punto 9 la catena passa sul terzo pignone.

In questo caso ruotare la ghiera di 1/4 di giro in senso orario (allentare il tiro)
fin tanto che la catena si comporta come descritto al punto 9: ovvero tenta di
cambiare ma non riesce.

B Facendo la manovra descritta al punto 9 la catena ignora la manovra.


Ruotare la ghiera di 1/4 di giro in senso antiorario (aumentare il tiro) fin tanto
che la catena si comporta come descritto al punto 9: ovvero tenta di cambiare
ma non riesce

Durante qualsiasi registrazione giocherellate con il cavo per assicurarvi che


"riprenda il tiro" ogni quarto di giro o dopo ogni modifica sui fine corsa.

REGISTRIAMO IL DERAGLIATORE ANTERIORE DEL


CAMBIO

Vi e' mai caduta la catena sul movimento centrale?

A me si', ...capitava quando il deragliatore anteriore non era perfettamente


registrato. E' un problema tipico dei modelli Rapidfire, quelli con due levette:
una per salire ed una per scendere. Se il fine corsa ...diciamo "interno" e'
appena fuori posto, vi capitera', scalando un rapporto per passare dalla
guarnitura media alla piccola, di far cadere la catena sul movimento centrale.
Problemi?
Se e' per quello c'e' anche di peggio: ma in questo caso se state facendo una
salita con la "S" maiuscola di quelle che richiedono veramente il "rapportino"
oltre a picchiare i denti sulla piega (che non e' poco) rischiate un bel volo.
Se invece vi capita sulla rampa del garage (ma dove abitate per avere una
rampa tanto ripida???) vi andra' meglio: al limite prendete la catena con le
vostre belle dita e la rimettete al suo posto.

Ogni volta...

Anche ora riprendo le operazioni descritte nei manuali di corredo alla bici che
ogni buon meccanico dovrebbe consegnare al cliente.

Vi spieghero' come si registra un deragliatore anteriore a tre velocita' Shimano


con comandi a "levette", Rapidfire o GripShift. Non varia

Attrezzi necessari:

- brugole 4 - 5 - 6 mm (in realta' ne serve una sola ma dipende dal


modello del vostro cambio ...e comunque con queste misure dovreste
poter smontare quasi tutta la bici)

- cacciavite con taglio a croce o piatto

- chiavi inglesi 8 - 10 mm

Come procedere:
Prima di tutto dovrete posizionare la bici su un trespolo in modo che la ruota
posteriore sia libera di ...ruotare. Se mettete la bici a gambe all'aria in questa
circostanza va benissimo e' solo scomodo.
1. Facendo ruotare le pedivelle portare la catena su un pignone posteriore
intermedio;

2. facendo ruotare le pedivelle portare il deragliatore ant. sulla guarnitura


piu' piccola con il comando sulla piega (...manubrio);

3. controllare con le dita la tensione del cavo del deragliatore post. (il filo in
acciaio che trasmette i movimenti dalla piega al deragliatore) toccandolo
lungo il telaio nella parte scoperta.
Questo cavo dovra' essere moderatamente teso (appena ...appena). In
caso contrario allentare il fermacavo sul deragliatore e provvedere di
conseguenza allentando o tendendo "a mano" senza servirvi di pinze per
tirare. Quindi serrare con la brugola o chiave adatta;

4. ruotando le pedivelle portare la catena sul pignone post. + grande. In


questa posizione la catena dovra' sfiorare il deragliatore ant. senza
toccarlo. Se cosi' non fosse dovete ruotare di 1/4 di giro alla volta una
delle due viti poste sulla "testa" del deragliatore; sono le viti del fine-
corsa e sono due una per la posiz. max e una per la minima. In qualche
caso e' riportata la lettera L (low) e H (high). Girate la vite L, pedalando
lentamente e fin tanto che la catena gira senza urtare il deragliatore;
controllare la tensione del cavo e se il caso allentarlo o ri-tenderlo
5. sempre ruotando le pedivelle portate il deragliatore sul pignone piu'
piccolo; il deragliatore anteriore che dovra' essere sulla guarnitura piu'
grande;

6. ruotando le pedivelle la catena non dovra' produrre alcun suono di


interferenza ma girare perfettamente senza strisciare sul deragliatore. Se
cosi' non fosse dovete ruotare di 1/4 di giro alla volta la vite fine-corsa
(H) posta sul deragliatore, pedalando lentamente e fin tanto che la
catena gira alla perfezione;

7. Portate il deragliatore anteriore sulla guarnitura intermedia;

8. con la guarnitura intermedia deve essere possibile sfruttare tutti i


pignoni senza interferenza della catena col deragliatore anteriore; nel
caso in cui (agli estremi) la catena dovesse strisciare con il deragliatore
ant., ruotare il tendicavo posto sull'uscita del cavo sul comando del
cambio

9. provate a cambiare ricordando che gli incroci estremi (grande-grande o


piccolo-piccolo), potrebbero danneggiare la catena e il deragliatore
posteriore:

10. controllare la tensione del cavo e provare diverse volte.

Dovrebbe funzionare tutto.