Vous êtes sur la page 1sur 1

VENERDÌ 20 MAGGIO 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT R

INCHIESTA LA PROSSIMA STAGIONE


Operazione 76: la nuova Lega Pro 85
Le squadre di oggi tra Prima
Iscrizioni severe, meno ripescaggi e un’idea comune: poche squadre, ma solide (36) e Seconda divisione (49)

NICOLA BINDA
5 RIPRODUZIONE RISERVATA
campionato dove dovrebbero
essere nuovamente ripescate.
Una novità: no ai salti doppi,
(l’anno scorso era di 200mila).
In più va aggiunta una cifra a
fondo perduto per la Figc: l’an-
I pareri Francesco Ghirelli, d.g.
della Lega Pro, spiega: «Noi ci
auguriamo di avere 90 squa-
90
Le squadre a fine stagione: 4
d85-90-76-60: se volete gio- quindi chi ha vinto la serie D si no scorso era 400mila per la dre, ma se scendiamo a 76 è scendono in D e 9 sono salite
carli al lotto, magari sulla ruo- ferma in Seconda e non va in Prima e 200mila per la Secon- per fare un campionato con più
ta di Firenze (sede della Lega Prima (come il Pisa l’anno scor- da, adesso sarà abbassata. certezze a livello economico,
Pro), provateci. Sono i numeri
delle squadre di Lega Pro, la
cui evoluzione passa attraver-
so), e dall’Eccellenza chi è sta-
to promosso si ferma in D, non
può salire in Seconda (vedi la
Quindi, una volta fatte le gra-
duatorie e scartati i non aventi
diritto, si guarderà chi può per-
agonistico e organizzativo, do-
ve poter crescere bene i giova-
ni». E l’Aic applaude, attraver-
76
I club della prossima stagione:
so una serie di processi com- Sanremese l’anno scorso). mettersi di pagare certe cifre. E so il vice-presidente Umberto 36 in Prima e 40 in Seconda
plessi che stanno per essere uf- si fanno i ripescaggi per avere Calcagno: «Non è importante
ficializzati. Oggi le squadre so- Fidejussioni E poi, per essere ri- appunto 76 squadre: 36 in Pri- "quante" squadre rimangono,
no 85 (5 in meno rispetto alla
scorsa stagione, causa mancan-
za di squadre ripescabili): 36
pescati, occorrerà pagare. Per
la Prima va messa un’altra fi-
dejussione da 600mila (l’anno
ma (due gironi da 18) e 40 in
Seconda (due gironi da 20).
Questo è il primo passo verso i
ma "come" rimangono: perdia-
mo molti posti di lavoro, ma al-
meno chi resta, grazie alle fi-
60
I club fra tre anni: una unica
in Prima divisione, 49 in Secon- scorso era di 400mila), per la 60 club di Lega Pro (divisione dejussioni più alte, ha la garan- divisione con tre gironi da 20
da. Dalla D ne sono salite 9, dal- Seconda un’altra da 300mila Mario Macalli guida la Lega Pro unica) previsti fra tre anni. zia di prendere lo stipendio».
la Seconda ne scendono 4, così
l’organico è tornato a 90.

Iscrizioni Il problema saranno


le iscrizioni: tra squadre che ri-
nunciano e altre non in regola,
si prevedono molti tagli. Quan-
ti, è impossibile dirlo: un anno
fa sono saltati 18 club (più l’An-
cona in B), adesso saranno di
più. Oltre a chiudere questa sta-
gione con i conti in regola, biso-
gna avere la forza per affronta-
re la prossima. Per la Prima la
fidejussione sale a 600mila eu-
ro (era di 400mila), per la Se-
conda a 300mila (da 200mila).
In più, ci saranno norme più ri-
gide per gli stadi: niente dero-
ghe (salvo per chi sale dalla D),
chi non è a posto non viene
iscritto. E chi salta tra le 90 non
viene sostituito: ma se saltano
più di 14 club (sicuro) si va ai
ripescaggi, in modo da portare
l’organico a 76, come stabilito
nell’accordo tra Lega Pro e Aic.

Ripescaggi Il Consiglio federa-


le ha dato mandato ai presiden-
ti delle leghe di B, Pro e Dilet-
tanti di varare la normativa. I
criteri sono i soliti, valutando
piazzamento in classifica (valo-
re 50%), storia (25%) e media
spettatori ultimi 5 anni (25%).
Non sono ripescabili le squa-
dre che negli ultimi 5 anni han-
no già avuto un ripescaggio nel

GLI SPAREGGI
Playoff e playout
E oggi l’appello
al caso-Ravenna
Ultime notizie dalla giustizia
sportiva in vista di playoff e
playout. Il Tnas ha rigettato
l’istanza del Savona, che
chiedeva la restituzione di punti
di penalizzazione, quindi ai
playoff del girone A di Seconda
resta il Renate. Domenica si
parte così (ore 16):
PLAYOFF-A Renate-Feralpi Salò
(a Meda); Pro Patria-Pro Vercelli.
PLAYOFF-B San Marino-
Carrarese; L'Aquila-Prato.
PLAYOFF-C Neapolis-Trapani (a
Isola del Liri); Avellino-Milazzo.
PLAYOUT-A Sanremese-
Sacilese.
Invece in Prima divisione oggi il
Ravenna è alla Corte di Giustizia
per l’appello contro il -7 (e i tre
anni al d.s. Buffone) per il tentato
illecito con il Lumezzane. Tre
ipotesi: o viene assolto (e ai
playout va il Pavia), o la sentenza
viene confermata, o aggravata e
finisce all’ultimo posto (e ai
playout va la Paganese, con
griglia ridisegnata). In ogni caso,
playoff e i playout iniziano
domenica 29 e oggi sono così:
GIRONE A Playoff: Verona-
Sorrento e Salernitana-
Alessandria. Playout: Alto Adige-
Ravenna e Monza-Pergocrema.
GIRONE B Playoff: Juve Stabia-
Benevento e Taranto-Atletico
Roma. Playout: Viareggio-
Cosenza e Foligno-Ternana.