Vous êtes sur la page 1sur 1

Lavori

pubblici

Franco

me il colore della luce pro-

gere lobiettivo delle citt virtuose

C.R.

D__ Da cosa nasce questa in-

Candidato alle primarie, ma per vincere


l

Mauro Buzzi ha sciolto le ultime riserve e scende in campo

Alessandria
_ Partecipare? S, per vincere. Mauro Buzzi, 51 anni, membro fino al mese scorso della segreteria provinciale della Cgil (incarico che ha lasciato per riprendere l'attivit lavorativa) ha sciolto le ultime riserve e annuncia la candidatura alle primarie del centrosinistra. Lo fa durante un incontro con i giornalisti organizzato in modo del tutto informale nei giardini PIttaluga di Alessandria. Per prima cosa conferma la volont di partecipare alle primarie con un obietti-

vo solo: vincere. Ma per chi scende in campo? Sar il candidato di chi decider di sostenermi risponde. Vincere, ma come? Prima mi confronter con tutte le forze organizzate e spontanee che si riconoscono nella coalizione del centrosinistra, dalle associazioni ai gruppi di cittadini. Ovviamente mi rivolger anche ai partiti visto che sono loro, tramite le primarie, a delegare ai cittadini la scelta del candidato alla coalizione. Non dobbiamo dimenticare - precisa subito dopo Buzzi - che le primarie non sono un derby, ma il momento in cui i nostri elettori decidono insieme quali sono il nome e i temi che ritengono pi adatti a rappresentar-

Mauro Buzzi

li. E a vincerle. Le primarie devono portare una scelta che unifichi, non a piccole e inutili competizioni che non interessano a nessuno. La competizione vera con Fabbio e la destra. Ma quando parla di primarie a quali si riferisce, a quelle interne al Pd o di coalizione? A quelle di coalizione, altre non ne conosco. E se i partiti non si mettessero d'accordo sarebbe bello che le primarie venissero dalla societ, come da altre parti avvenuto. Per iniziare quella che definisce la fase di ascolto (sar profondamente segnata dalluso del web), Buzzi ha preparato un documento, breve, che definisce

cornice ideologica, senza vergognarmi dell'ultima parola. un impegno di pratica, non ancora un programma. con questa proposta che intendo confrontarmi con l'intera societ. L'Alessandria cui pensa Buzzi la citt delle 'e', una citt che deve passare dalla delega alla partecipazione. Ma cosa significa la 'e'? La 'o' e la 'e' sono due vocali, ma

Ma mi riferisco a quelle di coalizione: altre non ne conosco. La citt deve definitivamente uscire dalla Padania e entrare in Europa

sono anche due congiunzioni. La prima unisce due termini, ma fa s che uno escluda l'altro, la seconda li unisce e basta, li rafforza entrambi e crea qualcosa di nuovo. La citt di Mauro Buzzi quella che vuole dire la verit, aprire gli armadi per fare chiarezza sulle condizioni economiche del Bilancio, sulle cose che si possono e non si possono fare, sulle priorit da condividere. La citt di Buzzi quella che vuole uscire dalla Padania ed entrare in Europa per essere davvero un centro moderno e connesso al mondo in cui viviamo e non una periferia provinciale e chiusa. Enrico Sozzetti

L F
l

lin di

Al

_C dib Gu ne liv ha af Pd zio da cap qu Ab no