Vous êtes sur la page 1sur 56

www.gazzetta.

it marted 14 febbraio 2012 1,20


ITALIA

REDAZIONE DI MILANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281 POSTE ITALIANE SPED. N A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO

anno n Anno 116 Numero 38

TOP SEDICI OGGI VIA AGLI OTTAVI CON LEVERKUSENBARCELLONA E LIONEAPOEL

l Analisi

Champions: parte la volatona E che sfida IbraVan Persie!


Il Milan domani a San Siro contro lArsenal: Nesta pronto
BIANCHI, BOCCI, LAUDISA, LICARI, SCHIANCHI, STANCO DA PAG. 8 A PAG. 13

REAL A DOPPIA VELOCITA


dI PAOLO CONDO

Conclusa la fase ascendente della stagione con il mercato di gennaio, passato inavverti to a livello di grandi squadre, gli ottavi di Champions League inaugurano da oggi una fase discendente che prender velocit in fretta, e a ritmo serrato ci far precipitare ai verdetti di maggio.
LARTICOLO A PAGINA 6

3 Zlatan Ibrahimovic, 30 anni, 4 reti in Champions

PIERANUNZI

GAZZA INCHIESTA VENTI MESI DI SOFFERENZE. MORATTI: COME STO? DOVRESTE SAPERLO

I POSTICIPI

CRISI INTER
I PERCH PERCH LA RABBIA I RIMEDI

Risveglio Napoli dopo un mese Roma, brutto tonfo


Contro il Chievo apre Britos, il bis di Cavani su rigore. Giallorossi poco concreti: il Siena li punisce
3 Edinson Cavani, 13 gol LIVERANI
DA PAGINA 16 A PAGINA 18

QUI JUVE

C un nuovo Pirlo Allenamenti diversi e lavoro stile Bara


OLIVERO A PAGINA 15

Serie A / 23 GIORNATA
PARTITE ATALANTA LECCE BOLOGNA JUVE CAGLIARI PALERMO 00 rinviata 21 40 01 32 20 10 12 CLASSIFICA MILAN 47 JUVENTUS** 45 LAZIO 42 UDINESE 41 INTER 36 ROMA 35 NAPOLI 34 PALERMO 31 GENOA* 30 CAGLIARI 30 FIORENTINA** 28 CATANIA** 27 PARMA** 27 CHIEVO 27 ATALANTA*** 24 SIENA* 23 BOLOGNA** 22 LECCE 18 CESENA* 16 NOVARA 16

Il patron del Porto: Se lascia il Chelsea, Villas Boas sar lallenatore nerazzurro
DALLA VITE, ELEFANTE E GARCIA DA PAGINA 2 A PAGINA 5

CATANIA GENOA INTER NOVARA LAZIO CESENA NAPOLI CHIEVO SIENA ROMA UDINESE MILAN

PARMA FIORENTINA rinviata

3 Diego Milito, 32 anni. A sinistra Villas Boas, 34 SYNCAFP

*Una gara in meno. **Due gare in meno. ***Una gara in meno e 6 punti di penalizzazione.

leOpinioni a pagina 23

VELA CON MASERATI IL NAVIGATORE MILANESE HA COMPIUTO UNIMPRESA

Il SONDAGGIO: COLPA DI SOCIETA E MERCATO


di LUDOVICO MANNHEIMER

Soldini: Il mio Atlantico record


Da Cadice a San Salvador sulla rotta di Colombo: primato
OLIMPIADE LA CANDIDATURA MOTORI IL PROPRIETARIO

SVOLTA IL TECNICO VERSO I RUSSI DI ETOO

CAPELLO ALLANZHI ACCORDO QUASI FATTO


20 2 1 4>
A PAGINA 5

3 Giovanni Soldini al timone di Maserati PASINI A PAGINA 32

Roma 2020 si va verso un s pieno di dubbi

Ducati in vendita? Bonomi: Costa 1 miliardo di euro

OGGI E.T. IN REGALO


9 771120 506000

TUTTO SULLA COPPA DAFRICA E IL MIRACOLO DELLO ZAMBIA


INSERTO DI 16 PAGINE AL CENTRO DEL GIORNALE

w
IL ROMPI PALLONE
DI GENE GNOCCHI

Continua il momento no dellInter. Ieri in Piazza Duomo i piccioni si sono rifiutati di farla in testa a Nagatomo.

3 Il premier Mario Monti, 68 anni


GALDI, PICCIONI A PAGINA 31

3 Valentino Rossi sulla Ducati


FALSAPERLA A PAGINA 39

2
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

PRIMO PIANO

COSI I TECNICI

y Mercato flop
Ecco tutte le facce di una ricostruzione mai nata: 70 milioni per 20 acquisti 90 incassati dalle cessioni
Dallestate 2010 a oggi, gli innesti sono costati poco meno di 70 milioni (68,7). Le cessioni, invece, hanno prodotto entrate pari a circa 90 milioni.

Jos Mourinho arrivato allInter il 2 giugno 2008 e ci rimasto fino alla stagione 2009-10. Nel primo anno vince lo scudetto e la Supercoppa italiana. Nel secondo fa il triplete: campionato, Coppa Italia e Champions League, consentendo allInter di essere la prima squadra a raggiungere questo traguardo. Poi va al Real Madrid Rafa Benitez arrivato allInter il 10 giugno 2010 e c rimasto fino al 23 dicembre. In pochi mesi Benitez vince la Supercoppa Italiana e il Mondiale per club, il terzo dei nerazzurri dopo 45 anni di attesa. Cinque giorni dopo il trionfo, lInter, attraverso il suo sito annuncia la risoluzione consensuale del contratto. Leonardo E arrivato sulla panchina dellInter il 24 dicembre 2010 e se n andato il 30 giugno 2011. Ha totalizzato 33 punti nelle prime 13 partite, ma alla fine arriva secondo dietro al Milan. Lavventura in Champions League si conclude ai quarti contro lo Schalke 04 Gian Piero Gasperini E arrivato allInter il 24 giugno 2011 e viene esonerato il 21 settembre 2011. Quattro sconfitte e un pareggio tra campionato, Champions League e Supercoppa italiana persa a Pechino contro il Milan Claudio Ranieri Sostituisce Gasperini il 22 settembre 2011 firmando un contratto fino al 2013. Ha superato il girone di Champions da primo in classifica, in campionato lInter ha 36 punti dopo 23 partite

Jonathan Biabiany Anni 23 Presenze 21 Gol 1 Costo 4,5 milioni Segna il terzo gol al Mondiale per club, per il resto corsa e via... al Parma

Luca Castellazzi Anni 36 Presenze 27 Gol Costo 0 milioni E ancora il vice di Julio Cesar, scadenza del contratto a giugno 2012

Philippe Coutinho Anni 19 Presenze 28 Gol 2 Costo 3 milioni Leggero, ora si irrobustisce allEspanyol: Benitez ci ha provato

Davide Faraoni Anni 20 Presenze 12 Gol 1 Costo 0 milioni Dopo un anno nelle giovanili, esplode con Ranieri: forza e carattere

Amantino Mancini Anni 31 Presenze 2 Gol 2 Costo fine prestito Per problemi fisici e no, non vede mai il campo dal suo ritorno allInter

Giampaolo Pazzini Anni 27 Presenze 47 Gol 18 Costo 12 milioni Bomber indiscutibile (dallesordio boom), vive una fase appannata

Andrea Ranocchia Anni 24 Presenze 38 Gol 2 Costo15 milioni totali Centrale della Nazionale, con Ranieri scalda molto la panchina

Houssine Kharja Anni 29 Presenze 19 Gol 1 Costo 0 milioni In prestito su richiesta di Leonardo: apparizioni soft e un gol

Inter venti (
Dallausterity (con Mondiale) ai colpi a salve del dopo Etoo
Forlan, Zarate e Castaignos: 3 gol in 3. Il camerunese ne aveva gi fatti 24
MATTEO DALLA VITE MILANO

Il 24 agosto 2011, alle ore 20,58, lInter comunica la cessione di Samuel Etoo allAnzhi. Da allora a oggi, i sostituti di quel fenomeno del Re Leone hanno fatto la bellezza di 3 gol. E i sostituti sono Zarate, Forlan e Castaignos.
Anche meteore Questa lulti-

vara (quando cera bisogno di esterni) stato addirittura in tribuna. Rafa deluso quindi, ma vincente al Mondiale: con lui i ragazzi giocano, Cou segna in Champions e Biabiany fa il 3 gol nella finale col Mazembe, ma entrambi oggi sono via, luno ceduto al Parma e laltro in prestito allEspanyol. Morale: in quel momento si pensava che londa lunga del Triplete potesse bastare. Ma non bastata. pisce e compra: lo fa una volta preso Leonardo al posto di Rafa. Ecco Pazzini e Nagatomo, viene versata laltra met per Ranocchia integrato subito per il k.o. di Samuel, poi dentro Kharja. Leo vince sempre in casa e la Tim Cup, Pazzini cambia la faccia allattacco, Ranocchia

fa bene e Nagatomo sembra un piccolo leone. Oggi? Strane involuzioni: Pazzini, pur restando un top player, non in formissima (1 gol nellultimo mese), Ranocchia vede pi panca che campo e Nagatomo ha vissuto dei bassi, poi la doppietta fra Fiorentina e Genoa e laltra domenica la panchina contro il Novara. Il totale della sessione gennaio-2011 equivale a una spesa di 20 milioni: per, dentro, ha il domani dellInter.

clic
IERI ETOO A MILANO DALLA FAMIGLIA E GIU RIMPIANTI...
Ai tifosi nerazzurri che lhanno visto in citt sar venuto un groppo in gola, se non un accesso dira. Ieri Samuel Etoo era a Milano, per passare un po di tempo assieme a moglie e figli che vivono tuttora qui: tutto normale, ma rivederlo proprio in uno dei giorni pi amari della stagione nerazzurra non avr fatto altro che aumentare i gi non pochi rimpianti per il suo addio...

laVignetta
DI MARINI

ma morale della storia del mercato post-Mourinho (acquisti per circa 68,7 milioni, cessioni per 90 milioni), una storia che ha presentato giocatori di livello alto, di livello medio, meteore e desaparecidos. Non sempre colpa di chi li sceglie, perch i giocatori si devono adattare, inserire e perch non tutti sono meccanicamente perfetti per la squadra nella quale vanno a giocare. Di certo, per, il mercato nato nel dopo-Mou cresciuto pochissimo per Benitez, ha avuto il picco per Leo, conosciuto scosse per Gasp e per ora frutti minimali per Ranieri. Insomma: Pazzo a parte, sessioni di mercato poco edificanti.
Estate 2010 Nellestate del 2010, Rafa Benitez chiede tre giocatori: Mascherano, Kuyt ed Evra (ma anche Jovetic). LInter ci prova: niente. Cos, il grande colpo di quella sessione Biabiany (4,5 milioni di euro) seguito da Coutinho che - acquistato un anno prima - arriva per 3 milioni e con la forza del predestinato. Arrivano anche Castellazzi, Faraoni e A. Mancini: il secondo un prospetto azzeccatissimo che per contro il No-

Gennaio 2011 Infatti Moratti ca-

Estate 2011 Ed eccoci al cosiddet-

LEX TECNICO

Mancini: E solo un anno in cui va tutto storto


Roberto Mancini, lattuale tecnico del Manchester City che ha allenato lInter per quattro stagioni, ha analizzato in unintervista a Sky Tg 24 anche il momento no del suo ex club: Una squadra che vince da tanti anni pu incappare in una stagione come questa, in cui va tutto storto: rientra abbastanza nella normalit. Attualmente lInter una squadra con tanti infortuni, che anche per questo non riesce a fare risultato.

to rinnovamento estivo con presunta rivoluzione gasperiniana. Parte Etoo (coi suoi 37 gol stagionali) e si cerca disperatamente di sostituirlo. Arrivano il baby Castaignos (acquistato gi a gennaio), Forlan e Zarate: il primo salva la baracca a Siena e da allora vede la tribuna; il Cacha riapparso domenica dopo una serie interminabile di infortuni; il terzo ormai in tribuna fissa. Totale, 3 gol in 3, uno a testa quando un anno fa (e dopo 32 partite) Etoo aveva gi segnato 24 gol. Un bagno, al confronto del Re Leone. Arrivano anche Jonathan (ma chi ha pensato potesse essere lerede di Maicon?), Caldirola (bravo ma deve giocare: Brescia), Poli (gioca solo da poco) e Alvarez che alterna lentezze a colpi da applausi che gli danno comunque la patente per il futuro.
Gennaio 2012 Poi, eccoci allulti-

ma finestra: Juan Jesus (per ora in Primavera), Guarin (pronto a marzo) e Palombo esordiente contro il Palermo, naufragato a Roma e panchinato col Novara. La confusione del dopo-Mou continua.
RIPRODUZIONE RISERVATA

il presidente

Contestazione in pelliccia e Bedy non ci sta Moratti amaro: Come sto? Dovreste saperlo
presenti anche sei agenti della Digos: le signore con pelliccia e piumino sorridono, gli agenti sono una presenza dovuta per controllare che una manifestazione (civile) di dissenso si fermi l. Ma perch riprende Daniela : dal dopo Mourinho compriamo solo tristoni? Qui bisogna aprire gli occhi. Io organizzai la manifestazione per il ritorno di Mou quando col Real venne ad affrontare il Milan: venne fuori dalla conferenza stampa con le lacrime agli occhi. Il 24 maggio 2010, venimmo qui per convincere Mou a restare: siamo tifose dalla nascita.
Giocatori salvi se... E come si esce da questo incubo? Io ce lho con tutti fa Daniela , o quasi: i giocatori li salvo, ma solo quan-

MILANO

Daniela e Ivana si sono mandati un messaggio subito dopo il devastante kappa col Novara. Mettiamo un post su Facebook. Messo. Diceva: troviamoci davanti alla Saras, domani, a mezzogiorno. Trovati. Con tanto di striscioncino formato-federa con su scritto Vergogna, Game Over.
Qualcuno se ne vada Ecco la sto-

Ivana dice yes. Perch riprende Daniela qui pagano solo i tecnici e non chi ha fatto quellerrore con Forlan?.
Massimo e Bedy Nel frattempo, ieri sera, Massimo Moratti ha presenziato allInter Club di Somma Lombardo. Siete venuti per sapere come sto - dice ai cronisti presenti -? Dovreste gi saperlo..... E va. Ma prima, nel pomeriggio, si era fatta sentire Bedy Moratti, sorella del presidente nerazzurro, su twitter. Vergogna scrive una parola che non riguarda lInter. Vergogna per i disonesti i ladri i truffatori. Non per noi. Forza Inter. Amala. Daniela e gli altri manifestano proprio per amore.
m.d.v.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ria che ha fatto il giro dItalia in poche ore, perch nel giro di pochissimo tempo le quote rosa Daniela Ballabio, Ivana Bacchiorini, Elettra Dotti, Manuel Rieda ai quali si poi aggiunta Paola hanno catalizzato gentilmente tutti i media possibile, internet, tiv, stam-

pa. Siamo arrivate a mezzogiorno fa Daniela , fra qualche ora ce ne andremo. Anche se dallInter che se ne dovrebbe andare qualcuno. Daniela e i suoi amici spariranno verso le tre dopo aver preso un gelo bestiale in attesa di un Moratti che non arriva.
Ma che acquisti sono? Ah, sono

Sopra, le tifose dellInter davanti alla Saras. A destra, Moratti


ANSA-IMAGE

do non cacciano lallenatore... Ranieri? Non ha colpe, deve restare. Gasperini? Io lavrei esonerato ancor prima di farlo arrivare a Milano. Mando un abbraccio a Stankovic: stato lunico che ha avuto il coraggio di metterci la faccia dopo il crollo contro il Novara. C una richiesta ben precisa. Io rivorrei Lele Oriali, fa Daniela. E

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

Yuto Nagatomo Anni 25 Presenze 47 Gol 4 Costo 7 milioni totali Corsa, assist, fase difensiva un po cos. Ancora troppo discontinuo

Luc Castaignos Anni 19 Presenze 6 Gol 1 Costo 1,5 milioni Doveva andare in prestito, ha rifiutato tutto: tanta tribuna bene non gli far

Emiliano Viviano Anni 26 Presenze 0 Gol Costo 4,5 milioni Dimentica a Palermo il crack al ginocchio: quella porta un giorno sar sua

Jonathan Cicero Anni 25 Presenze 6 Gol 0 Costo 4,5 milioni Uno dei pi grandi misteri di sempre: ma come mai un abbaglio cos?

Luca Caldirola Anni 21 Presenze 1 Gol 0 Costo 0 milioni Una sola partita, e neanche nel suo ruolo: meglio andare a Brescia

Ricardo Alvarez Anni 23 Presenze 22 Gol 2 Costo 6 milioni Rari lampi, troppo spesso ai suoi ritmi: un talento, ma illusorio

Andrea Poli Anni 22 Presenze 6 Gol 1 Costo 1 milione (prestito con riscatto a 4,5) Serve il coraggio di dargli continuit

Diego Forlan Anni 32 Presenze 10 Gol 1 Costo 5 milioni Fra beffa Champions e troppi infortuni, finora chi lha visto?

Mauro Zarate Anni 24 Presenze 22 Gol 1 Costo 2,7 milioni riscatto a 16 Di passaggio, fatuo come certi suoi dribbling. Ma rimasto

Juan Jesus Anni 20 Presenze 0 Gol 0 Costo 0 milioni Centrale o laterale sinistro: gli servir tempo per non bruciarsi pure lui

Fredy Guarin Anni 25 Presenze 0 Gol 0 Costo 1 milione prestito con riscatto a 13,5 Si vedr solo a marzo, serviva molto prima...

Angelo Palombo Anni 30 Presenze 2 Gol 0 Costo 1 milione prestito con riscatto a 3,5 Utile, basta non chiedergli di fare il Thiago Motta

(mesi) di crisi
Ranieri morbido con la squadra Ma ora le parole non bastano pi
t che non rischi di disorientare la squadra.
Sneijder e Forlan Mettere dei punti pi o meno fissi a livello tattico potr essere importante anche per gestire e utilizzare al meglio i (finora troppo teorici) valori aggiunti di Sneijder e Forlan. Contro il Novara, per unora lolandese ha finito per giocare soprattutto una partita da uno contro tutti; luruguaiano si ritrovato a fare molto pi lesterno che la seconda punta: capita, purch siano state solo esigenze legate alla contingenza di una partita da assalto disperato. Condizione fisica e turnover Sono freddi numeri, ma parlano anche quelli: Zanetti e Cambiasso hanno giocato 31 partite sulle 32 stagionali affrontate dallInter finora. Siccome la stagione ancora lunga, e di loro ci sar bisogno nei momenti in cui prevedibilmente si decider tutto, Ranieri ora che ha la rosa praticamente al completo potr decidere di far riposare a volte anche loro, dosandoli. E anche di calibrare la preparazione di tutta la squadra: i 5 giorni, appena, di lavoro post Natale hanno dato freschezza immediata, ok; per prolungarla affidando a questo punto soprattutto al calcio giocato il compito di dare il fondo necessario sar operazione molto delicata. E per necessaria: per recuperare il terreno perduto servir correre tanto, in tutti i sensi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lattaccante dellInter e della Nazionale Giampaolo Pazzini, 27 anni, nato a Pescia, in provincia di Pistoia
RICHIARDI

Il tecnico trasmette fiducia, ma ci sono altre urgenze: stabilit, continuit e tanta corsa
DAL NOSTRO INVIATO

ANDREA ELEFANTE APPIANO GENTILE (Como)

Salvare il salvabile, certo. Ma come? Questi mesi di navigazione un po a vista hanno dimostrato che una soluzione garantita non c, ma qualche tentativo di darsi certezze a questo punto necessario, da parte della societ e ovviamente di Ranieri.
Una presenza forte In certi momenti di grave crisi si sempre detto, e si continua a dire, che deve metterci le mani Moratti. Il blitz alla Pinetina della settimana scorsa, come la sua presenza nello spogliatoio domenica, dopo la sconfitta, sono segnali chiari: non c arrendevolezza n volont di disimpegno, a dispetto di accenni di contestazione anche nei suoi confronti, e anzi il presidente spera di vedere da parte del gruppo la sua stessa volont di voltare pagina. Per Moratti non pu essere ad Appiano Gentile tutti i giorni a ribadire il concetto e in questo momento alla squadra serve comunque sentire una presenza dirigenziale forte: che faccia se serve anche in maniera scomoda da trait dunion costante con il vertice societario. Aspetto psicologico La squadra, che pensava di esserci riuscita una volta per tutte con le sette vittorie consecutive, ha bisogno di risollevarsi mentalmente unaltra volta, ritrovando identit e stabilit psicologica. Ancora ieri Ranieri ha percorso la strada dei nervi distesi: nessuna sfuriata alla squadra, ma un discorso molto breve per sottolineare solo quelle che, a suo avviso, sono state le indicazioni positive della sconfitta

con il Novara. A cominciare dagli oltre venti tiri in porta. Il messaggio sostanzialmente stato: nulla da rimproverare, bisogna continuare a lavorare e a crederci. Trasmettere positivit e fiducia: una scelta meditata, anche per sottolineare le differenze rispetto alla gara di Roma. In passato, forse non solo allInter, questa strategia gli ha dato ragione, ma servir grande senso di responsabilit da parte della squadra per recepirla positivamente.
Continuit tattica La duttilit (dei singoli e dunque di squadra) una grande risorsa a disposizione di Ranieri, ma cambiare sistema di gioco ad ogni partita, e quasi sempre nel corso di ogni partita, non devessere neanche lintenzione del tecnico, che finora passato dal 4-4-2 al 4-4-1-1 al 4-3-1-2 al 4-2-3-1 e al 4-3-2-1 pi per necessit che per scelta. E ora deve puntare ad una stabili-

Smorfia di disappunto di Claudio Ranieri, 60 anni: lInter nelle ultime quattro giornate ha conquistato solo un punto
IMAGE

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

5
#

PRIMO PIANO LINTERVISTA


CLAUDIA GARCIA

Se Villas Boas non continuer al Chelsea, sar il prossimo allenatore dell'Inter, lo dice chi conosce bene il giovane allenatore portoghese. Jorge Nuno Pinto da Costa, 74 anni, ad aprile compir 30 anni di presidenza del Porto. Il presidente pi titolato della storia del calcio mondiale, sono 54 i trofei vinti, ha rivelato talenti della panchina come Jos Mourinho e Villas Boas. Amico personale dei due allenatori, Pinto da Costa, nel suo ufficio nel stadio Drago, ha parlato del suo desiderio di vedere un giorno Villas Boas sulla panchina dei nerazzurra.
Dopo l'anno magico nel Porto, l'ha deluso la stagione di Villas Boas al Chelsea?

Se Villas Boas lascer il Chelsea sar il prossimo tecnico dellInter


Pinto da Costa, patron del Porto, sul suo ex: Ha il profilo giusto per il club nerazzurro. Guarin un grande, ma soffre la panchina

to. Abbiamo perso l'allenatore, ma abbiamo ricavato 15 milioni di euro.


All'Inter arrivato Freddy Guarin. Perch lo ha lasciato partire adesso?

HA DETTO

A
S

Guarin un grande calciatore, potr fare bene all'Inter. In questo momento non sarebbe stato titolare al Porto e ci sono calciatori che non riescono ad accettare la panchina. Il problema di Guarin che la sua carriera viene gestita male dal suo procuratore: mentre questi gli diceva che mancavano pochi dettagli per chiudere con la Juventus che non ci aveva mai chiesto niente del calciatore - un procuratore di nostra fiducia, Isidoro Gimenez era a Milano a parlare con Branca.
Negli ultimi anni la sua esperienza con gli allenatori italiani non stata molto proficua. Delneri stato licenziato prima dell'inizio della stagione.

A Mourinho dissi: se lascer il Porto, la squadra giusta per lei lInter. Rispose che non aveva pensato ancora a nulla, in realt aveva in testa lInghilterra

Per niente. Sta facendo bene, si qualificato agli ottavi di finale della Champions League, sta giocando tutte le competizioni. Avr successo con i blues, perch il suo contratto non solo di un anno. Deve avere tempo per plasmare la sua squadra e non pu farlo mentre ci sono calciatori, che come si dice, si scambiano sms con Mourinho. Abramovich cosciente di questo.
Un possibile ritorno di Mourinho in Inghilterra, potrebbe fare cadere Villas Boas?

Penso che lui non si sia adattato al rigore di questo club. Ha annullato una riunione con me la sera prima con un fax, dopo avere interrotto per due giorni gli allenamenti.
Lei ha conquistato 54 titoli nel calcio, Berlusconi ha vinto 26 trofei e dice di essere il presidente pi titolato.

S
Berlusconi afferma di aver vinto pi di me? Non vero, ma pu dire quello che vuole, io non tengo conto dei titoli e non voglio uno stadio con il mio nome

Mourinho rester al Real Madrid nella prossima stagione. L'unica cosa che potrebbe fare cadere Villas Boas sarebbe se lui non dovesse ottenere la qualificazione per la Champions. Se vai via del Chelsea sar il prossimo allenatore dell'Inter.

Berlusconi pu dire quello che vuole. Io non tengo conto dei titoli e non voglio nessuno stadio con il mio nome. La dirigenza del club lo voleva per questo stadio ed io ho minacciato di dimettermi. Sono per il culto del club e non per la persona.
Ma lei conosce Berlusconi?

Non credevo che avrebbero mai pagato i 15 milioni della clausola. Il Chelsea lha fatto
Il tecnico del Chelsea Andr Villas-Boas, 34 anni, con il presidente del Porto Jorge Nuno de Lima Pinto da Costa, 74 AFP
Ma perch l'Inter e non il Milan, per esempio?

E l'Inter sarebbe il club giusto per vincere?

Penso che avr successo sia al Chelsea che all'Inter, ma Villas Boas ha il profilo giusto per allenare l'Inter. Un giorno ho detto la stessa cosa a Mourinho. Dopo la partita di Champions contro lo United nel 2004, il Liverpool stata la prima squadra ad interessarsi a lui. All'epoca, eravamo in ritiro a Porto e dissi a Mourinho: "Se lascia il Porto, il club giusto per lei l'Inter. E' il club pi adatto al suo profilo, carattere e immagine.
E lui cosa rispose?

il concetto che uno ha delle societ e delle persone. L'Inter e il Milan sono due club grandissimi, comparabili, ma molto diversi. Dissi a Mourinho che mi sarebbe piaciuto vederlo all'Inter, oggi dico la stessa cosa a Villas Boas. Ha tutte le condizioni per trionfare sulla panchina nerazzurra.
Dopo la partenza di Villas Boas dal Porto, lei ha dichiarato che l'allenatore stava scappando dal fantasma di Mou. Pensa ancora la stessa cosa?

to per emulare la vittoria della Champions di Mourinho nel 2004. Lui se n andato pensando che il Chelsea era un'opportunit unica, anche se per me stato un errore perch ne avrebbe avute delle altre.
Lo ha blindato con una clausula da 15 milioni. Si aspettava che qualche club la pagasse?

la scheda
HA VINTO DUE COPPE DEI CAMPIONI A DISTANZA DI DICIASSETTE ANNI LANCIANDO MOURINHO E VILLAS BOAS

Mi disse di no, che non pensava a nulla. Logicamente era concentrato sul Porto, ma aveva gi in testa l'Inghilterra.

Villas Boas se n andato per la grande proposta fatta dal Chelsea. Inoltre hanno pesato le difficolt che lui avrebbe incontra-

Non ci speravo che qualche club pagasse i 15 milioni. Il Porto per i calciatori e per gli allenatori un trampolino di lancio. Per questo, ho creato le clausule di rescissione pure per gli allenatori. Dall'Inter non c'era mai stato nessun vero interesse, poi arrivato il Chelsea e voleva uno sconto, ma nemmeno per 14,9 milioni lo avrei cedu-

Jorge Nuno de Lima Pinto da Costa (Oporto, 28 dicembre 1937) divent presidente del Porto il 17 aprile 1982.Ha vinto cinque scudetti consecutivi (dal 1994-1995 al 1998-1999), la Coppa dei Campioni 1986-1987 e la Coppa Intercontinentale 1987. Nel 2002 ingaggi come allenatore Jos Mourinho e nel biennio successivo il club vinse due scudetti, una Coppa di Portogallo, una Supercoppa di Lega, una Coppa UEFA e una Coppa dei Campioni, diciassette anni dopo il primo successo. Nel 2011 ha ingaggiato Villas Boas, vincendo subito scudetto e Europa League.

Si siamo amici, lo conosco dai tempi in cui ci trovavamo a Ginevra. Mi ricordo delle cene con lui e Boniperti la serata prima dei sorteggi di Coppa dei Campioni. Berlusconi era l'unico cui non importava dei possibili avversari del suo Milan prima dei sorteggi, diceva che gli bastava essere in Coppa Campioni. Ricordo di una storia molto divertente sulla Juve ai tempi di Boniperti. Juventus e Inter vennero ad Amsterdam per osservare Madjer nella Supercoppa Europea dell'87. Noi non abbiamo schierato Madjer di proposito e Rui Barros ha fatto una partita splendida. La Juventus impazzita per lui, lo volevano subito, cos ho chiamato il giocatore per dirglielo e lui non ci credeva, pensava che lo stessi prendendo in giro. Quando siamo arrivati a Torino, Boniperti mi chiese: "Ma Giorgio questo il giocatore?" Sa, Rui Barros molto basso poi vicino a Dino Zoff, mamma mia, che differenza. Boniperti gli ha "logicamente" fatto tagliare i capelli. Io gli ho detto: presidente, calma, tra un mese vedrai che grande giocatore hai comprato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Guarin un grande calciatore, ma al Porto non sarebbe stato titolare e cos lho lasciato partire. Ha un procuratore che lo gestisce male

S
Delneri non era un tecnico adatto al rigore di un club come il Porto. Annull una riunione fissata con me la sera prima mandando semplicemente un fax...

LA SVOLTA IL CLUB RUSSO HA ESONERATO KRASNOZHAN. NELLA NOTTE LA TRATTATIVA CON LEX CT INGLESE

DA LUGLIO
ti sono diventati sempre pi intensi, e nella notte loperazione ha subito laccelerazione probabilmente decisiva, vivendo lo scatto che dovrebbe portare lex allenatore di Milan, Real Madrid e Inghilterra ad allenare i vari Etoo, Zhirkov e Roberto Carlos. Grande regista delloperazione, e primo sponsor di Capello, stato proprio il difensore brasiliano, che con Capello aveva gi lavorato ai tempi del Real nel 1996-97, quando il tecnico italiano riusc a riportare il titolo a Madrid dopo un lungo digiuno, ponendo peraltro le basi per le successive vittorie in Champions degli spagnoli. stato Roberto Carlos a caldeggiare pi di tutti lingaggio di Capello, convincendo Kherimov che sarebbe stata la scelta migliore per lAnzhi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Capello-Anzhi: accordo a un passo Verso Etoo con lokay di Roberto Carlos


Fabio Capello a un passo dal diventare il nuovo tecnico dellAnzhi, la squadra russa del magnate Suleiman Kherimov che ha ingaggiato gi campioni come Etoo e Roberto Carlos. La trattativa ha subito unaccelerazione nella notte e le parti sono vicinissime allaccordo, nonostante pi volte ieri lo stesso Capello abbia provato a glissare sulla questione dicendo di trovarsi in vacanza in montagna.
Il sospetto Gli indizi riguardan-

Van Basten sulla panchina dellHeerenveen


AMSTERDAM (m.v.) Marco van Basten torna su una panchina di Eredivisie. Ieri lHeerenveen, al momento terzo in classifica, ha annunciato che da luglio il nuovo allenatore sar lex attaccante del Milan, che ha firmato un contratto di due anni. Van Basten sostituir lattuale tecnico, Ron Jans. Per il tre volte Pallone dOro si tratta di una nuova esperienza su una panchina dopo aver allenato la nazionale olandese e lAjax. Sono molto pi saggio rispetto a qualche anno fa, le avventure precedenti mi hanno lasciato una grande esperienza.

ti un imminente accordo tra Capello e il club con base in Da-

Fabio Capello, 65 anni

ghestan si sono addensati nel pomeriggio di ieri, quando dalla Russia rimbalzata lufficialit dellesonero di Yury Krasnozhan, 48enne tecnico in carica dallo scorso dicembre. A quel punto le voci dei giorni scorsi si sono fatte sempre pi consistenti; lAnzhi aveva puntato tutto sullallenatore italiano, dimissionario dalla panchina della nazionale inglese dopo la rottura con la Federcalcio di Londra per laffaire-Terry. Intercettato dal francese lEquipe, Capello ha dribblato le domande sostenendo: Sono in vacanza a St. Moritz, in Svizzera. Potete scriverlo, ci

sono -19 gradi. Andr in Russia nei prossimi giorni? Certo che no, lunico appuntamento che ho al momento in agenda per luned prossimo a Bologna, dove devo partecipare alla consegna di un premio. La versione della vacanza in montagna stata pi tardi confermata anche dal figlio di Capello, Pierfilippo, che ne cura anche gli interessi, che da giorni ripete come mio padre non sta valutando alcuna offerta, n io ho parlato con alcun club.
Lo sponsor Ma con il trascorre-

re delle ore i contatti tra le par-

6
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

OTTAVI DI CHAMPIONS LANALISI TECNICA


TUTTI I NUMERI...
APOEL NICOSIA Jovanovic 2 V 2 6 N 3 6 6 345 76% 15,5 15 7,3 22,7% Ailton Charalambides Pinto 3 3 238 17,1% Van Persie 5 giocatori con Arteta 3 1 322 BAYER LEVERKUSEN Dutt 6 V 3 6 N P 1 2 8 8 461 78,4% 12,3 15,7 16,8 19,8% 6 3 519 A. Frei Streller G. Xhaka 5 3 387 15 12,3 14,5 27,6% Derdiyok Sam e Ballack G. Castro 2 2 305 21,4% Gomez Kroos Lahm 6 4 382 11,7 21,3% Cardozo Gaitan Witsel 3 5 284 BAYERN MONACO Heynckes 2 V 4 6 N 1 6 576,5 87,1% 16,2 15,3

IL PROGRAMMA

ALLENAT E ALLENATORE CAMPIONATO IN CAMPIONATO PARTITE E V: vinte N: pareggiate P: perse RETI Fatte Subite PASSAGGI a partita precisione FALLI A PARTITA Fatti Subiti CROSS a partita precisione MIGLIOR MARCATORE MIGLIOR ASSISTMAN PRIMO PER PASSAGGI

P 1

ARSENAL Wenger 4 V 3 6 N 2 7 6 503 80,5% 11,8 13,7 11,7

P 1

BARCELLONA Guardiola 2 V 5 6 N P 1 0 4 801,5 91,5% 10,2 14,5 12,5 18,7% Messi Messi e Cuenca Xavi 20

BASILEA Vogel 1 V 2 6 N 3

P 1 11 10

P 1 11

BENFICA Jesus 1 V 3 6 N 3 4 449,7 80,1% 8

P 0

CHELSEA Villas Boas 5 V 3 6 N 2 4 490,7 85,7%

Le otto sfide sono spalmate su quattro serate


P 1 13
Il programma degli ottavi di finale di andata. Oggi (ore 20.45): Lione-Apoel e Leverkusen-Barcellona. Domani: Zenit-Benfica (18) e Milan-Arsenal (20.45). 21 febbraio: Cska Mosca-Real Madrid (18) e Napoli-Chelsea (20.45). 22 febbraio (20.45): Marsiglia-Inter e BasileaBayern. Ecco invece il programma delle gare di ritorno. 6 marzo (20.45): Benfica-Zenit e Arsenal-Milan. 7 marzo (20.45): Apoel-Lione e Barcellona-Leverkusen. 13 marzo (20.45): Inter-Marsiglia e Bayern-Basilea. 14 marzo (20.45): Chelsea-Napoli e Real Madrid-Cska Mosca. I quarti si giocheranno il 27-28 marzo allandata, il 3-4 aprile il ritorno.

444,3 82%

16,8 11,8 12,5 34% Drogba Torres D. Luiz

10,3 12,3 15,7 3 3 296


GDS

Real in pole nel G16


I campionati logorano tutti, non Mou
PAOLO COND Twitter @PaoloCond

Anche il Barcellona fatica in casa propria e nelleuro-tabellone le sorprese sono dietro langolo
le di scorta e di vecchie lenze del torneo come Porto o Shakhtar, sono le concause di un tabellone degli ottavi che pare meno ordinato ed equilibrato degli anni scorsi: ci sono oggettivi buchi che renderanno il prossimo sorteggio una potenziale svolta, tipo la casella Probabilit del Monopoli. Immagiso, purtroppo a spese dellInter, arriv in semifinale lo Schalke, travolto dal Manchester nel doppio confronto mentre Barcellona e Real Madrid se le davano di santa ragione nellaltra semifinale. Il prossimo sorteggio sar lultimo, e come in un torneo di tennis disegner la griglia sino alla finale; facile che il panorama ricordi a quel punto unedizione di Wimbledon nella quale alcune teste di serie pesanti sono uscite anzitempo, liberando invitanti corridoi agli outsider. Un derby italiano nei quarti, per esempio, ci assicurerebbe una presenza in semifinale.
Solo il Real Leccellenza dellor-

contatto dal Madrid.


Bis Si diceva che soltanto il Real

Conclusa la fase ascendente della stagione con il mercato di gennaio, passato inavvertito a livello di grandi squadre, gli ottavi di Champions League inaugurano da oggi una fase discendente che prender velocit in fretta, e a ritmo serrato ci far precipitare ai verdetti di maggio. un ritmo che in autunno ha gi prodotto sorprese colossali, come luscita di scena del Manchester United da quello che tutti consideravano il suo giardino: tre volte finalista nelle ultime quattro edizioni di Champions, Ferguson retrocesso in Europa League per non aver saputo maneggiare le ambizioni di Benfica e Basilea. Sinceramente, non lavremmo mai detto.
Tabellone Luscita dello United

Lunica capolista dei grandi tornei ancora in corsa il Madrid: un segnale chiaro
nate per esempio che le vincenti di Lione-Apoel e Zenit-Benfica si affrontino tra loro nei quarti. Vorrebbe dire con tutto il rispetto una semifinalista da augurarsi (il pensiero va ovviamente alle squadre italiane), mentre magari dallaltra parte del tabellone si staranno scannando le favorite. Lanno scor-

e diciamo pure quella del City, leliminazione delle due spagno-

ganico del Real Madrid, certamente il migliore calcolando 20 uomini (a livello di 11 il Barcellona resta verosimilmente superiore), certificata dal fatto che sia lunica candidata alla Champions capace di correre da chiara favorita anche in campionato. Di pi: procedendo a un rit-

Cristiano Ronaldo, 27 anni, ha segnato 3 gol in Champions finora AFP

mo insostenibile soltanto 8 punti persi su 66, una mostruosit che descrive la crisi della Liga il Real ha costretto il Bara a gettare la spugna, riservando allEuropa le sue non infi-

nite energie. Dopo tre campionati vinti consecutivamente Guardiola ha capito che qualcosa cambiato, e ne ha freddamente preso atto preservando i suoi tenori a costo di perdere

...DELLE PROTAGONISTE RIMASTE

guida un grande campionato e allo stesso tempo compete per la Champions. In realt ci sarebbe anche il Milan, ma le due partite da recuperare fanno pensare a una Juve capolista virtuale, e almeno un filo favorita dopo gli ultimi eventi. Perch la verit che la ricerca dellaccoppiata costa fatiche ogni anno pi impervie. In Inghilterra la corsa al titolo ristretta ai due Manchester e con uno sforzo di fantasia al Tottenham, mentre le due superstiti di Champions, Arsenal e Chelsea, si contendono il quarto posto a distanza siderale; situazione analoga in Francia, dove lo scudetto riguarda Paris Saint Germain e Montpellier, non certo Marsiglia e Lione impegnate nello sprint per il bronzo. In Germania i due Borussia hanno chiuso in un sandwich il Bayern, questanno molto concentrato sulla Champions visto che la finale si giocher a Monaco. Capolista nei loro campionati sono Zenit, Benfica e Basilea, ma almeno per ora difficile immaginarle allAllianz Arena la sera del 19 maggio.
Zero mercato Non era mai suc-

cesso che la sessione invernale di mercato non aggiungesse praticamente nulla alle squadre rimaste in Champions. Soltanto lanno scorso, per dirne una, il Chelsea aveva speso una paccata di milioni per Torres e Mourinho sia pure a basso costo aveva preteso larrivo al Real di Adebayor. Questanno zero, o addirittura sotto zero visto che lInter ha perso Thiago Motta e il Cska Vagner Love. la dimostrazione che in tempi di crisi le squadre top si costruiscono in estate, e che a gennaio si anticipa al massimo un inserimento per averlo rodato la stagione successiva: pu succedere col giovane Vargas per il Napoli, o col non eleggibile Guarin per lInter. Non successo al Milan con Tevez, ma lultima cosa che sensato fare dopo Udine lamentarsi di Maxi Lopez.
GDS RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

OTTAVI DI CHAMPIONS LANALISI ECONOMICA

una uroleague
400 milioni United Se partecipare come vincere
In 19 edizioni lUefa ha distribuito miliardi: il Manchester il club che ha incassato di pi
PREMI UEFA
Lultima Champions dello United risale al 2008, ma il club quello che ha incassato di pi: 400 milioni di euro AP

PREMI CHAMPIONS 1992-2011

PREMI CHAMPIONS 2011-12

Ai 32 club finalisti di Champions oltre 750 milioni


FASE A GRUPPI Qualificazione: 3,9 milioni Partite giocate: 3,3 milioni Vittoria: 800 mila Pareggio: 400 mila ELIMINAZIONE DIRETTA Qualif. ottavi: 3 milioni Qualif. quarti: 3,3 milioni Qualif. semifinale: 4,2 milioni Secondo: 5,6 milioni Campione: 9 milioni TOTALE PER CLUB Minimo: 7,2 milioni Massimo: 31,5 milioni Cifre alle quali aggiungere il market pool (che dipende dal valore di mercato nazionale, dal numero di club per nazione e dal numero di presenze in Champions): con il market pool il totale finale pu anche raddoppiare. TOTALE CHAMPIONS Premi da distribuire: 754,1 milioni (413 per i risultati, 341,1 per il market pool)

Leo Messi, 24, ha vinto lultima finale Champions con il Bara ACTION IMAGE
FABIO LICARI

DARCO

DARCO

Prize money, financial fair play, long-term investment, market pool, balance sheets... No, non state leggendo The Economist, ancora la vecchia Gazzetta: solo che oggi De Coubertin direbbe che limportante non vincere ma guadagnare. Soprattutto nel calcio. Dai contratti a trattativa familiare dei tempi di Boniperti alla sentenza Bosman passan-

do per il vecchio progetto di Superlega di Media Partners che spinse lUefa a cambiare la Coppa Campioni in Champions siamo ormai entrati nel calcio business. Non si torna indietro. La Champions League il pi grande spettacolo economico-sportivo dopo il Mondiale, anzi distribuisce di pi a chi partecipa e vince. il caso di dire: lasciate ogni speranza, o voi club che non entrate, perch non vedrete il becco di un quattrino i famosi prize money

e in un meccanismo un po perverso vincerete sempre meno, guadagnerete sempre meno, vincerete sempre meno...
Cifre record La Champions di-

stribuisce questanno 754,1 milioni di euro ai 32 club finalisti: 413 legati ai risultati e 341,1 al market pool, voce che comprende il valore dei singoli mercati nazionali, il numero di club per campionato e le partecipazioni alla Champions (dato che il mercato inglese il pi ricco, al-

le squadre di Premier spettano cifre pi alte a parit di risultati). Entrare nella fase a gruppi garantisce minimo 7,2 milioni, ma in teoria si pu arrivare a una sessantina. Il record appartiene al Manchester Utd che, lanno scorso, incass 53,2 milioni pur perdendo la finale (51 ai campioni del Barcellona).
Aumento dal 1992 Un crescendo

RANKING UEFA ASSOLUTO

RANKING UEFA STAGIONALE

di premi a ritmo ben pi veloce dellinflazione. Nel 1992-93, prima edizione, furono distribuiti circa 38 milioni di franchi svizzeri. E poi sempre pi: 43, 133, 138, 147, 209, 205 milioni di franchi fino al grande salto, stagione 1999-2000, quella della Champions a 32. Il montepremi annuale schizz a 611 milioni di franchi, raggiunse il top nel 2002-03 (809 milioni), scese un po in coincidenza con il taglio della seconda fase a gruppi che rendeva il tutto molto pi noioso e poi riprese a crescere ininterrottamente con il successo delleliminazione diretta: dai 579 milioni di euro del 2006-07 ai 754,1 delle ultime due stagioni. Cominciando il nuovo ciclo triennale, non da escludere un nuovo aumento dallanno prossimo. Soldi veri, perch il ricavo complessivo della Champions di oltre un miliardo annuo.
Super United Tutta questa ric-

lioni di euro, quanto hanno preso assieme Juve e Liverpool. Quale altro club inglese, esclusi gli altri di Champions e quelli degli sceicchi, potr mai competere? In una classifica dominata da spagnole (Madrid e Bara), inglesi (Arsenal e Chelsea) e una tedesca (Bayern) arrivano le italiane il cui mercato interno vale meno: Milan (269,5 milioni), Inter (237,3) e Juve (211,1) e Roma (172,9).
Fair play Eppure lUefa stata

LA CURIOSIT

Campionato e Champions? possibile


Champions pi campionato si pu nello stesso anno? Certo che si pu, bench in Italia sia quasi considerato un tabu affrontare due tornei in contemporanea (soprattutto se si guadagna poco, come in Europa League). Campioni In 19 edizioni di Champions, ben 11 volte i campioni hanno vinto lo stesso anno anche il campionato nazionale (Marsiglia 93; Milan 94; Ajax 95; Manchester Utd 99 e 2008; Bayern 2001; Porto 2004; Barcellona 2006, 2009 e 2011; Inter 2010). Finaliste Non solo. In 11 edizioni anche le finaliste sconfitte hanno vinto in contemporanea i loro campionati (Milan 93; Barcellona 94; Ajax 96; Juventus 97, 98 e 2003; Bayern 99; Chelsea 2008; Manchester Utd 2009 e 2011; Bayern 2010). Risultato In totale, 22 finaliste su 38 complessive si sono laureate campioni nello stesso anno: il 58%. Non poi cos difficile allora...
f.li.

costretta a introdurre il fair play finanziario. A incassi stratosferici seguono spese folli, soprattutto per gli ingaggi, e cos accade che club come lo United siano, oggi, tra quelli fuori dai parametri Uefa. La sfida dellausterity, o delle spese etiche, lanciata: il suo successo andr valutato al momento delle sanzioni, anche se il memorandum di fatto rinnovato tra Uefa e club lascia ben sperare. In ogni caso, tra le sanzioni previste per chi spende troppo, c anche la possibilit che lUefa trattenga percentuali dei premi.
Ranking C infine una neanche troppo strana coincidenza di classifiche economiche e sportive: Inghilterra, Spagna e Germania precedono lItalia anche nel ranking Uefa, quello che assegna i posti nelle coppe. Adesso per noi ci sono soltanto3 club in Champions. E meno club uguale meno soldi meno risultati meno club...
RIPRODUZIONE RISERVATA

DARCO

DARCO

chezza ha generato anche disparit: in 19 anni il Manchester Utd (questanno per eliminato) ha incassato circa 400 mi-

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

OTTAVI DI CHAMPIONS LINTERVISTA

identiKit & CARRIERA

v Zola: Sar dura

No. Non ricordo squadre capaci di giocare a livello cos alto per tanto tempo. E il Real sta facendo cose eccezionali.
Chi vede favorito in Europa?

scalzare Messi dal trono dEuropa


Ha studiato i metodi di Guardiola e Zeman e non ha dubbi Sono due veri maestri, il loro entusiasmo contagioso
CARLO LAUDISA twitter@carlolaudisa MILANO

I catalani hanno gi vinto tanto e non temono usure, Questa squadra ormai nella storia: come fu per lAjax di Cruijff e il Milan di Sacchi. Tutto aperto, ma dura scalzarli.
E un modello esportabile?

Milan favorito: Arsenal vulnerabile dietro. Bravo Allegri, mi piace Napoli-Chelsea: vinca il migliore. Alti e bassi? Si paga il primo anno in Europa
GIANFRANCO ZOLA EX TECNICO WEST HAM

Luis Enrique alla Roma s presentato bene. Credo che cercare lo spettacolo paghi ovunque. E io sono per questa via.
Come vede Milan-Arsenal?

Anche il Chelsea balbetta.

soprattutto trasmettono la loro voglia, sono contagiosi.


Conosceva Zeman?

I rossoneri sono incerottati, ma li vedo leggermente favoriti. LArsenal pericoloso in attacco, ma dietro vulnerabile.
Allegri si gioca tanto.

L diverso. E cambiato il tecnico, ha portato idee e giocatori nuovi. E un anno di transizione a Stamford Bridge.
In Premier League comanda Manchester.

In punta di piedi tra Pep Guardiola e Zdenek Zeman. In due settimane Gianfranco Zola ha fatto visita ai due guru del calcio-spettacolo. Alla sua maniera, con discrezione, s regalato un eccezionale doppio viaggio daggiornamento, prima in Abruzzo, poi, in Catalogna. E con riscontri anche superiori alle attese. Volevo arricchirmi professionalmente e ho avuto due opportunit incredibili. Ho sempre ammirato Zeman ed ero curioso di conoscere i segreti del Bara. Non posso che essere soddisfatto. Dellaccoglienza ricevuta e delle impressioni ricavate.
Che conclusioni ha tratto?

Da avversario. Abbiamo ricordato quando cerc invano di portarmi alla Roma e al Napoli. Mi ha sempre affascinato la sua filosofia. Si vede che ha ancora tanta voglia e Pescara sesalta: Una bella favola.
Ha anche le sue stelline.

M sempre piaciuto. Anche lui cerca il bel gioco e nel Milan concilia bene questo credo alle esigenze dei risultati a ogni costo.
Conte gli rende la vita dura.

Immobile bravo, mi ha incuriosito Insigne: ha colpi alla Zola. E da Napoli? Ci pu stare.


A Barcellona cosha scoperto?

Ho sempre apprezzato Antonio da giocatore, non lo conoscevo da tecnico. E ammetto che questa Juve gioca davvero bene. Sar una bella lotta con i rossoneri per lo scudetto.
Napoli-Chelsea la mette in crisi?

United e City promettono emozioni sino alla fine per il titolo, In generale, per, un campionato livellato in alto. Anche Chelsea, Tottenham e Arsenal sono competitive. E in Spagna, per esempio, non cos. L dietro Bara e Real c il vuoto.
E in Italia?

Due filosofie per certi versi opposte. Due situazioni ovviamente differenti, ma con un lato comune: lentusiasmo dei giocatori. Guardiola e Zeman sono due maestri di calcio, ma

I talenti, certo no... Ho visto da vicino un gruppo eccezionale per come vive la normalit. A cominciare da Pep: aperto, disponibile, innamorato di quel che fa. E lo trasmette ai giocatori con naturalezza. Ci sono tanti allenatori vincenti, ma insegnare calcio unaltra cosa. E lui lo fa al meglio: come Zeman, del resto.
Il Bara sembra in affanno.

Purtroppo sono lontani i tempi delle sette sorelle. Quando ero al Parma la lotta per lo scudetto era apertissima. Ora un po meno, ma sono fiducioso.
E il futuro di Zola? Al West Ham era partito bene...

Un po. Il mio cuore diviso tra queste due squadre. Vincano i migliori.
La squadra di Mazzarri ha troppi alti e bassi.

Gianfranco Zola, 45 anni, ai tempi del West Ham REUTERS

Accade a tutti nel primo anno di Champions: anche per me con il Chelsea fu cos. La vetrina europea troppo emozionante, ti fa bruciare troppe energie nervose.

Ora aspetto loccasione giusta. Ma non sto con le mani in mano. Ho voglia dimparare e confrontarmi. Per ora mi diverto a giocare a golf, mi rilassa molto. Ma il bel calcio mattira troppo. Ne riparliamo la prossima estate.
RIPRODUZIONE RISERVATA

QUALUNQUE COSA TI PORTINO I PROSSIMI 7 ANNI,

AVRAI LO SPAZIO NECESSARIO.

KIA VENGA. LA MONOVOLUME COMPATTA PI OSPITALE CHE C, TUA CON 7 ANNI DI GARANZIA E 7 ANNI DI FINANZIAMENTO CON INCLUSI 7 ANNI DI ASSICURAZIONE FURTO E INCENDIO.
Garanzia 7 anni/150.000 km. Dettagli e condizioni sul sito www.kia.it e nei concessionari. Consumo combinato (l x 100 km) da 4,7 a 7,0. Emissioni CO2 (g/km) da 124 a 164. Annuncio pubblicitario con nalit promozionale. Esempio rappresentativo di nanziamento: Kia Venga 1.4 CVVT LX EASY: Prezzo promozionale (al netto dellincentivo KIA) 12.550 anticipo 0; Importo Netto Finanziato 13.428,25 in 84 mesi; importo totale dovuto dal consumatore 17.807,57; ammontare delle singole 84 rate mensili 209; tasso di interesse TAN 7,96% (tasso sso) Tasso annuo effettivo globale TAEG 9,56% (tasso sso); spese comprese nel costo totale del credito: istruttoria 300, spese incasso rate 2,50 cad a mezzo rid, produzione e invio lettera conferma contratto 1,00; comunicazioni periodiche 1,00 (almeno una volta lanno); imposte 33,57. Creditor Protection Insurance 578,25 (facoltativa e perci non inclusa nel Taeg), non necessario sottoscrivere contratti relativi a uno o pi servizi accessori connessi con il contratto di credito (ad esempio una polizza assicurativa), questi contratti, se proposti al cliente, sono facoltativi. Nel nanziamento sono compresi 7 anni di assicurazione Furto/Incendio. Offerta valida dal 01/02/2012 al 29/02/2012. Condizioni contrattuali ed economiche nelle Informazioni europee di base sul credito ai consumatori disponibili presso i Concessionari. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank.

10

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

OTTAVI DI CHAMPIONS OGGI IL VIA


COS IN CAMPO TRA OGGI E DOMANI, LE ALTRE PARTITE SI GIOCANO IL 21 E 22 FEBBRAIO LIONE (4-4-2) APOEL (4-2-3-1)
OGGI ORE 20.45
1 1,38
1 LLORIS 13 4 3 RVEILLRE B. KON CRIS

LEVERKUSEN (4-2-3-1) BARCELLONA (4-3-3)


OGGI ORE 20.45
2 8,50
4-4-2

X 4,25

1 8,00

X 4,25

2 1,40

20 CISSOKHO

19 21 6 11 BRIAND GONALONS KALLSTROM BASTOS 18 GOMIS 9 LISANDRO 8 AILTON 11 81 10 TRICKOVSKI MARCINHO CHARALAMBIDES 23 26 HELIO PINTO NUNO MORAIS 98 4 3 7 BOAVENTURA KAK PAULO POURSAITIDES JORGE CHIOTIS 22
4-2-3-1

23 4-2-3-1 LENO 14 2 5 24 CORLUKA SCHWAAB FRIEDRICH KADLEC 3 6 REINARTZ ROLFES 8 BENDER 27 CASTRO 9 SCHRRLE

11 KIESSLING 4 FABREGAS 8 INIESTA 22 ABIDAL 10 MESSI 16 BUSQUETS 3 PIQU 9 SANCHEZ 6 XAVI 2 DANI ALVES
4-3-3

Invasione Apoel Ma non siamo a Lione in gita


In arrivo 4 mila tifosi da Nicosia, il tecnico Jovanovic: Lacrime e sangue per vincere
DAL NOSTRO INVIATO

stra forza. La determinazione e lorganizzazione tattica dei ciprioti le hanno gi sperimentate sulla propria pelle lo Zenit di Spalletti, lo Shakhtar di Lucescu e il Porto vincitore dellultima Europa League: 9 punti nel girone, 2 vittorie, 3 pareggi, 1 sola sconfitta, 6 gol fatti e 6 gol subiti. Il motto dellallenatore serbo Jovanovic calza a pennello con il periodo economico dellEuropa: Per vincere dobbiamo versare lacrime e sangue. Non parla di spettacolo (meno male), n di dribbling, n di estetica applicata al calcio: si preoccupa di chiudere i varchi, di difendere e di andare via in contropiede. Evviva, siamo tornati negli anni Sessanta!
Occhi aperti A Lione temono parecchio questa doppia sfida. Un po perch hanno tutto da perdere (il sorteggio li ha messi di fronte a quelli che sono considerati i miracolati della Champions) e un po perch la squadra di Remi Garde balbetta: sconfitta interna contro il Caen nellultimo turno di Ligue 1 e tante polemiche. Cui si aggiunge il ricordo di quello strano (per non dire altro...) 7-1 in trasferta contro la Dinamo Zagabria che ha spedito i francesi agli ottavi a spese dellAjax. LUefa, sullargomento, ha chiuso tutte due gli occhi, alla faccia di ogni controllo e ogni garanzia. Chi dovr stare molto attento, stasera allo stadio Gerland, larbitro Paolo Tagliavento, chiamato a tenere in pugno una partita che non si annuncia semplicissima.

5 PUYOL

1 VALDES

ARBITRO Tagliavento (Italia). TV Sky Sport 3 HD e Calcio 2 HD; Premium Calcio 1. LIONE Panchina 28 Valverde, 43 Umtiti, 15 Fofana, 8 Gourcuff, 10 Ederson, 17 Lacazette, 7 Grenier. Allenatore Garde. Squalificati nessuno. Diffidati Cris, Kallstrom, Gomis. Indisponibili Lovren. APOEL Panchina 78 Urko Pardo, 6 Oliveira, 19 Ilia, 29 Alexandrou, 77 Solomou, 21 Manduca, 9 Solari. Allenatore Jovanovic. Squal. nessuno. Diff. Paulo Jorge, Oliveira, Trickovski, Helio Pinto, Alexandrou. Indisp. nessuno.

ARBITRO Thomson (Scozia). TV Sky Sport 1 HD e Calcio 1 HD; Premium Calcio e Calcio HD2. LEVERKUSEN Panchina 36 Giefer, 21 Toprak, 20 Da Costa, 38 Bellarabi, 17 Ortega, 10 Renato Augusto, 4 Oczipka. Allenatore Dutt. Squalificati nessuno. Diffidati Toprak, Kadlec, Ballack, Kiessling, Derdiyok. Indisponibili Adler, Ballack, Barnetta, Sam, Derdiyok. BARCELLONA Panchina 13 Pinto, 21 Adriano, 14 Mascherano, 11 Thiago Alcantara, 17 Pedro, 37 Tello, 39 Cuenca. Allenatore Guardiola. Squal. nessuno. Diff. Puyol. Indisponibili Villa, Fontas, Afellay.

ANDREA SCHIANCHI LIONE (Francia)

ZENIT (4-2-3-1) BENFICA (4-4-2)


DOMANI ORE 18
1 2,40 X 3,20 2 2,90

MILAN (4-3-1-2) ARSENAL (4-2-3-1)


DOMANI ORE 20.45
1 1,95
ABATE 20

X 3,35

2 3,80

I sogni, a Cipro, li vendono a prezzi stracciati: 100 euro per viaggiare fino a Lione, compreso il biglietto per la partita. Circa quattromila tifosi dellApoel Nicosia, arrivati con undici voli charter, hanno invaso pacificamente la citt dei fratelli Lumire e anche loro hanno il desiderio di fare del cinema: nel senso che sono orgogliosi di essere arrivati agli ottavi di Champions, prima squadra cipriota nella storia, ma non hanno intenzione di fermarsi. Dice il brasiliano Ailton, capocannoniere dellApoel con 3 gol nella prima fase: Non siamo venuti in gita. Il Lione pi forte di noi, lo sappiamo, e questa consapevolezza pu essere la no-

Il muro di tifosi ciprioti a Oporto in una partita della fase a gironi AP

RIPRODUZIONE RISERVATA

ZHEVNOV 30 4-2-3-1 HUBOCAN ANYUKOV 22 3 14 6 BRUNO ALVES LOMBAERTS 27 15 DENISOV SHIROKOV 25 18 8 SEMAK ZYRYANOV LAZOVIC 11 KERZHAKOV 7 CARDOZO 30 28 SAVIOLA WITSEL 10 AIMAR 21 MATIC 20 GAITAN

ABBIATI 32 4-3-1-2 THIAGO SILVA 13 33 77 NESTA ANTONINI 28 4 22 EMANUELSON VAN BOMMEL NOCERINO 10 11 70 SEEDORF IBRAHIMOVIC ROBINHO 10 VAN PERSIE 15 14 16 OXLADEWALCOTT RAMSEY CHAMBERLAIN 8 ARTETA 17 SONG 5 6 20 3 VERMAELEN KOSCIELNY DJOUROU SAGNA 13 4-2-3-1 SZCZESNY

PARLA IL CAPITANO DEI CIPRIOTI

La nostra forza? Disciplina e carattere


SERGIO STANCO

3 4 24 14 EMERSON LUISAO GARAY MAXI PEREIRA 1 ARTUR


4-4-2

ARBITRO Eriksson (Svezia). TV Sky Sport Extra HD e Calcio 4 HD; Premium Calcio 3. ZENIT Panchina 22 Borodin, 24 Lukovic, 23 Huszti, 17 Rosina, 50 Cheminava, 9 Bukharov, 34 Bystrov. Allenatore Spalletti. Squalificati nessuno. Diffidati Hubocan, Criscito. Indisponibili Danny, Criscito, Malafeev. BENFICA Panchina 47 Eduardo, 33 Jardel, 38 Capdevila, 9 Nolito, 19 Rodrigo, 16 Nelson Oliveira, 27 Miguel Vitor. Allenatore Jorge Jesus. Squalificati nessuno. Diffidati Artur, Garay, Aimar. Indisponibili Javi Garcia.

ARBITRO Kassai (Ungheria). TV Rai 2; Sky Sport 1 HD e Calcio 1 HD; Premium Calcio e Calcio HD2. MILAN Panchina 1 Amelia, 25 Bonera, 5 Mexes, 23 Ambrosini, 27 Boateng, 7 Pato, 92 El Shaarawy. Allenatore Allegri. Squalificati nessuno. Diffidati Van Bommel, Ambrosini. Indisponibili Yepes, Merkel. ARSENAL Panchina 1 Almunia, 39 Coquelin, 7 Rosicky, 23 Arshavin, 12 Henry, 30 Benayoun, 49 Miquel. Allenatore Wenger. Squalificati nessuno. Diffidati Rosicky. Indisponibili Diaby, Mertesacker, Gibbs, Wilshere, Jenkinson, Andr Santos.

Limpresa dellApoel potrebbe essere il copione di un film. E in qualsiasi modo dovesse andare il doppio confronto con il Lione, il finale gi lieto: la prima volta di una squadra cipriota agli ottavi di Champions un evento che rimarr negli almanacchi e che riempie dorgoglio i cuori dei protagonisti, perfetti personaggi della novella. Un tecnico serbo che non ha mai allenato in Patria e che ha trovato successo solo emigrando a Cipro, un capitano che, dopo aver girato mezza Europa, tornato nella sua isola per togliersi la soddisfazione pi grande della carriera. Se siamo arrivati primi nel girone dice Constantinos Charalambides, capitano dellApoel non solo fortuna. Ovvia-

mente nessuno di noi si sarebbe sognato unimpresa simile a inizio stagione, ma questa stata una dimostrazione di carattere, organizzazione e disciplina. E non vogliamo fermarci qui. Sappiamo che sar difficile contro il Lione, ma continueremo a lavorare duro perch questo non sia lultimo successo. In caso di qualificazione, sarebbe il risultato pi importante mai raggiunto da Cipro in una competizione internazionale, entreremmo nella storia e faremmo conoscere lApoel in tutto il mondo. Questo il nostro obiettivo.
Emozioni Un primo passo nella

LApoel dimostra che se giochi con il cuore puoi battere anche i giganti europei

CONSTA CHARALAMBIDES CAPITANO DELLAPOEL

storia, per, lApoel lha gi fatto e un contributo fondamentale lha dato anche Constantinos che, dopo tanto girovagare per lEuropa (Panathinaikos e Paok in Grecia, Carl Zeiss Jena in Ger-

mania), ha festeggiato la qualificazione del suo Apoel a San Pietroburgo. stata unemozione che non dimenticher mai: ho vissuto cos intensamente quel momento che faccio addirittura fatica a ricordare i singoli episodi, mi sentivo quasi rapito, un turbinio nello stomaco. Ottenere un risultato cos importante e poterlo condividere con migliaia di nostri tifosi, che sono sempre cos passionali, stato davvero speciale. Il capitano si regalerebbe volentieri una replica: LApoel ha dimostrato che anche un club con mezzi non paragonabili a quelli dei "giganti" europei, se ci mette il cuore ce la pu fare. Lanima cipriota dellApoel ha la disciplina e il carattere per competere con club pi blasonati e ricchi di soldi e talento. Il Lione avvisato.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

11

OTTAVI DI CHAMPIONS OGGI IL VIA

Il Bara ha paura e Guardiola ringhia


Pep attacca a Leverkusen: Troppe critiche, mica si pu sempre vincere la Champions...
DAL NOSTRO INVIATO

FABIO BIANCHI LEVERKUSEN

Miracolo e semplice dovere, paradossali antipodi di un sfida di Champions caliente, alla faccia del termometro. Robin Dutt, pragmatico tecnico di un Bayer che nonostante linfermeria affollata ha perso a testa alta in casa della capolista Borussia Dortmund, dice che sarebbe un miracolo eliminare il grande Barcellona. Esagerato. Difficile, arduo s, ma lui sa che una piccola possibilit c. In casa il Leverkusen ha fatto fuori tutti nel girone eliminatorio: Genk, Valencia e Chelsea. E questo Bara incerottato, che avrebbe tanto bisogno di unaspirina solo a sentir parlare della Liga, non sembra il solito mostro. In pi, ha in febbraio il suo mese nero. La stampa spagnola preme, lambiente pure. Lennesima sconfitta esterna col piccolo Osasua ha acceso tutte le micce. Ora la parola dordine : persa la Liga, si deve conquistare la Champions. Si deve? Pep Guardiola al dovere di vincere non ci sta e ha dei sassolini non vogliono pi stare nelle scarpe. Dice: In questo club se non vinciamo la Champions sembra che sia un disastro e siccome la Liga andata dobbiamo vincerla s o s, come se fosse semplice. Invece una sfida tremenda. Nellera moderna, solo il Milan lha vinta due volte di seguito ma era unaltra manifestazione, cerano meno gare. Competere al massimo, sfida per sfida, questo lobiettivo, come nel secondo tempo a Pamplona.
Parlano i titoli Ecco, Pamplona. Tiene banco il turn over (e gli arbitri, unico argomento su cui Pep non risponde), con la stampa di Madrid che...stuzzica.

Il tecnico: La Liga quasi andata, ma ci batteremo Incidente in auto per Piqu


Guardiola ci va pesante: Perch non hanno giocato Xavi, Iniesta e Fabregas? Perch lunico potere che ho scegliere la squadra e io decido per quello che vedo. Ho molte pi informazioni di voi per decidere. Chi dovevo togliere? Thiago e Sergi? I baby hanno fatto bene. La gente pu discutere, ma decido io. E non abbiamo mollato la Liga. Tredici titoli vinti su 16 sono l a dimostrare che non molliamo mai nulla. Da quando sono io

allenatore non c una gara pi importante di unaltra. E in questi 4 anni siamo stati la squadra migliore del mondo. Anche se in Liga la situazione quasi definitiva, ci batteremo al solito fino allultimo. Alla fine tireremo le somme. Il rinnovo? Non il momento.
La sfida Stasera, parola al pallone. Il Bayer ha perso, oltre a Ballack e Barnetta, il gigante cannoniere Derdiyok per un infortunio fantozziano, in bagno: si procurato sette punti al piede con i frammenti di vetro di un contenitore di spazzolini di denti. E punta su Castro e Kiessling, altro armadio di 1,91. Dutt parla di miracoli ma ci crede: Dovremo tentare di colpire nel 30% di possesso palla

che ci lasceranno. Il Bara in Champions non sbaglia mai. Ma noi ci proveremo. Guardiola ha un Piqu spaventato per lincidente prima di partire (ha sbattuto con lauto contro un autobus, portiera divelta e capelli ancora pi dritti), il dubbio Busquets (Ha lavorato bene ma valuteremo allultimo allenamento) e una preoccupazione: Se li lasciamo correre, sono pi forti di noi. Possono generare punizioni e corner e hanno giocatori alti adatti a farci male. Dobbiamo tenere a lungo il pallone a lungo, portare il match sul nostro terreno, altrimenti son dolori. La sensazione che il Bara pronto a mostrare le unghie, come ha fatto il suo guru.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pep Guardiola, 41 anni, dal 2008 col Barcellona ha vinto tutto LAPRESSE

Gazzetta.it
Gazza

T f v
Ezequiel Lavezzi, 26 anni ANSA

LE RUBRICHE SULLA A E GLI HIGHLIGHTS DEI DUE POSTICIPI


Volete rivedere il meglio di Siena-Roma? Vi siete persi Napoli-Chievo? Entrate in GazzettaTV e godetevi i gol della Serie A e le rubriche con le migliori giocate del campionato

SPECIALE ESTERO CON TUTTA LA LIGA E I GOL DEL CLAUSURA


Ampio spazio al calcio internazionale con tutti i gol della Premier e della Liga spagnola, il meglio della Bundes e gli highlights della prima giornata del torneo Clausura argentino

12

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

OTTAVI DI CHAMPIONS DOMANI I ROSSONERI

Ibra-Van Persie, chi va p


Tra gol e colpi di testa con Milan e Arsenal attacco allEuropa
Eredi di Van Basten, per la Champions ancora un sogno. Il rossonero: Non unossessione. Alla fine, ne rester uno
la scheda
ZLATAN IBRAHIMOVIC 30 ANNI ATTACCANTE
ALESSANDRA BOCCI twitter @picobocci MILANO

Zlatan Ibrahimovic, svedese ma di origine bosniaco-croata, nato a Malmoe, nel quartiere di Rosengard, ed cresciuto calcisticamente nel Malmoe Fc, prima di passare allAjax quando aveva 20 anni. Da l iniziata la sua carriera.

2002 Vince il suo primo scudetto con la maglia dellAjax, dove rester tre stagioni. 2004 Viene ceduto alla Juventus di Fabio Capello. Qui rimane due anni e conquista sul campo due scudetti (poi revocati). 2006 Dopo lo scandalo di Calciopoli passa allInter, dove si ferma tre stagioni vincendo altri tre scudetti. 2009 In estate va al
Barcellona, dove vince lo scudetto ma non la Champions (eliminato dallInter in semifinale) e scappa dopo un anno per incomprensioni con Guardiola.

Bandiere, dialetti, guai. Gente che viene da mondi differenti, gente che cerca la sua via in un groviglio di strade. Zlatan Ibrahimovic e Robin van Persie sono cresciuti in posti relativamente lontani e molto simili, la Malmoe degli immigrati dai Balcani, la Rotterdam sempre pi vicina allIslam. Zlatan e RVP, come lo chiamano in Inghilterra, sono venuti su cos, giocando a pallone come tutti, ma con un po di classe in pi. Zlatan lerede di Van Basten, etichetta ogni tanto usata anche per Robin, che per il pupillo di Bergkamp e soprattutto somiglia a Piet Keizer. Keizer era la spalla ideale di Cruijff e si mise a ballare sul tavolo quando Rinus Michels annunci che lasciava la nazionale. Van Persie invece felice con Wenger, luomo che lo ha scoperto e confermato centravanti. Ma la sua fama da bad boy resta, come la lunga teoria dei suoi gol.
Larte del pallone Lunga la lista

gol segnato in questa Champions da Ibra al Bara: in questa Champions finora le reti sono 4, in carriera 28

sciuto in un quartiere di Rotterdam a maggioranza fortemente araba. Robin ha sposato la marocchina Bouchra, ma se volete passare rapidamente nella sua lista nera basta che gli chiediate se si convertito allIslam. Robin si fa i fatti suoi e usa Twitter per informare i followers e gi che c anche per smentire i giornalisti.
Lattesa Caratteri simili, Ibra e

Una maglia del Barcellona REUTERS

le reti segnate in questa stagione alla Roma da Ibra. Per lui 3 doppiette (le altre a Chievo e Novara), 15 reti totali

2010 Il Milan lo riporta in Italia e al primo anno vince scudetto e Supercoppa italiana.

dei gol e anche quella delle persone con le quali ha litigato. Van Persie non ha un carattere facile, e prima di tutto al Mondiale del 2006 si parl della sua lite con Robben. Van Persie un artista figlio di artista, il padre pittore lo ha cre-

Lesultanza di Ibra a Roma LAPRESSE

RVP, caratteri di gente che ha il talento in tasca e lo sa bene. Van Persie, titolare fisso in nazionale con Van Marwijk, ha giocato parecchio al Mondiale in Sudafrica, ma ha segnato soltanto un gol. Ibra invece ha vinto otto campionati nazionali, ma al Mondiale 2010 non cera e gli manca pure la finale di Champions League. Se per questo, i due son quasi pari, visto che Van Persie nel 2006 rimasto in panchina mentre lArsenal perdeva la sua grande chance contro il Bara. Europa, un obiettivo per tutti e due, anche se non una fissazione, assicura Ibra. Molti anni fa la Champions era il mio obiettivo da conquistare e basta, ma se la ingigantisci o la rendi troppo importante, finisce che non la vincerai mai. Quindi ora punto a tutti i trofei che posso avere. Se vinco, bene. Se non vinco, non vinco, e questo non sminuisce la mia carriera, ha detto il milanista alla rivista della Champions. Se mi ritirassi oggi direi che

Il milanista Zlatan Ibrahimovic, 30 anni, e il capitano dellArsenal Robin van Persie, 28 anni, protagonisti domani a San Siro negli ottavi di finale di Champions League: entrambi a caccia del grande successo che manca nella loro carriera

La sfida
Effetto Ibra indiscutibile in campionato. E ora lEuropa Van Persie, un talento. Finora ha inciso tanto e vinto poco

DESTRO

9
SINISTRO

6,5 9 8 7

7,5
DRIBBLING

8
COLPO DI TESTA

7
UNGHERESE
scere questo sport, continua Lopez.
Per i giovani e per lintegrazione

LA CURIOSIT LATTACCANTE SEGUE DA MILANO LE IMPRESE DEI SUOI GIOCATORI A GOTEBORG

C un altro Zlatan che vince La sua squadra di calcio a 5


Ibra il presidente di un club che porta il suo soprannome italiano. In Svezia gi diventato il pi forte
JENNIFER WEGERUP STOCCOLMA (Svezia)

Arbitra Kassai Non ha mai diretto il Milan

Zlatan Ibrahimovic domani cercher di portare il suo Milan alla vittoria contro lArsenal a San Siro. Fuori dal campo per ha gi trovato un altro ruolo da leader. A gennaio, mentre era in ritiro a Dubai, aveva dichiarato che non esclude una carriera da allenatore in futuro. Per il momento sta provando a fare il presidente. Da un po di tempo infatti in Svezia c una nuova squadra di futsal, FC Ibra. Ibrahimovic ha dato il permesso al club per usare il suo sopranome italiano.
Decide tutto lui Il club porta il

Lo stemma del club e Zlatan Ibrahimovic insieme a Eddy Lopez, amministratore delegato dellFC Ibra WWW.FCIBRA.COM

suo nome e questo significa anche che Zlatan ha lultima parola su ogni decisione importante che prendiamo. E per questo motivo lui il presidente, ha detto lamministratore delegato di FC Ibra, Eddy Lopez al quotidiano svedese Af-

tonbladet. Lui un amico di Ibrahimovic e quando ha fondato la sua squadra di futsal, con base a Gteborg, ha chiesto il permesso allattaccante del Milan di usare il suo nome. Ero in viaggio in Italia e ho chiesto a Zlatan se potevamo

usare il suo sopranome italiano, Ibra, per il nostro club e lui mi ha dato lok. La squadra di futsal composta da trentenni, ovvero coetanei di Ibrahimovic. Prima giocavano a calcio, ora si divertono con il futsal. Faremo di tutto per far cre-

Ora FC Ibra diventata la squadra numero uno della Svezia, vincendo un torneo con le migliori squadre. Vediamo dove possiamo arrivare, stiamo pensando allEuropa, dice Lopez, che ieri ha avuto un incontro con Zlatan per discutere sul futuro del club. Lo chiamo spesso, dobbiamo discutere bene su ogni cosa. Visto che c in mezzo il suo nome bisogna stare attenti a cosa facciamo e diciamo. Si parla anche di un investimento economico da parte di Zlatan, che ha contribuito con le maglie per la squadra ed altre cose. Lobiettivo del club e di Ibrahimovic far divertire i giovani e dare loro qualcosa di bello e positivo da fare nel tempo libero. FC Ibra vuole anche lavorare anche per lintegrazione. Vogliamo fare bene. E poi vogliamo anche vincere. Se dobbiamo giocare in Europa lo faremo per vincere. Abbiamo tutti la mentalit giusta, dice Eddy Lopez. Esattamente come il presidente di FC Ibra, Zlatan Ibrahimovic.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Una new entry per gli ottavi di Champions League. Sar lungherese Viktor Kassai (foto REUTERS) ad arbitrare Milan Arsenal. Gli assistenti sono Gabor Eros e Gyorgy Ring. gli assistenti aggiunti Istvan Vad e Mihaly Fabian, tutti ungheresi come il quarto uomo, Tamas Bognar. Kassai, nato il 10 Settembre 1975, non ha mai diretto il Milan, per ha un precedente con lArsenal, che non far sorridere la squadra inglese: ha arbitrato i Gunners in Champions League il 23 Novembre 2010 nella fase a gironi. Fin 2 0 per lo Sporting Braga.

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

13

i su?

Tevez torna al City Sulle scuse giallo


Mancini pone le condizioni. Largentino parte ma dice: A Monaco mi tratt come un cane
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

STEFANO BOLDRINI LONDRA

sono molto felice della mia carriera. Il mio scopo stato sempre essere un calciatore pi completo possibile, e l'ho raggiunto. So quello che posso fare e sono pronto a sacrificarmi per riuscire. Non si vince perch si numeri uno, ma perch si nella squadra numero uno.
I gol e le risse N Milan n Arse-

il voto di Van Persie contro il Borussia Dortmund allEmirates: migliore partita finora in questa Champions

nal sono la squadra numero uno in Europa, ma su questi due attaccanti possono contare. Ibra il leader del Milan, Van Persie il capitano dellArsenal. Ibra luomo che troppo spesso prende fuoco in campo, Van Persie quello che ha avuto problemi e accuse pesanti in passato, compreso un presunto stupro, e poco tempo fa ha dovuto spiegare che non aveva festeggiato una rete facendo il saluto nazista. Ibra e Van Persie sono complicati come i gol che riescono a fare: giocatori raffinati con medie alte e un palmares troppo povero in Europa. Fra la stagione passata e questa, lolandese ha segnato di pi: un gol ogni 100 minuti, Ibra fermo a 140. Robin ha segnato 46 volte, Ibra 37. La media voto dellolandese di 6,75, quella dello svedese di 6,88. Ibra a quota 4 gol in questa Champions e Robin pure. La sfida aperta e alla fine si vedr se lEuropa resta un sogno.
RIPRODUZIONE RISERVATA

la scheda
ROBIN VAN PERSIE 28 ANNI ATTACCANTE

LEmirates Stadium di Londra AFP

le reti segnate in Chelsea-Arsenal dellottobre scorso: una tripletta strepitosa in un derby

Robin van Persie, olandese, nato a Rotterdam. E cresciuto nellExcelsior e a 18 anni passato al Feyenoord. Nel 2004 ha firmato il primo contratto con lArsenal, del quale capitano. Nel 2006 lesordio in nazionale

2002 E lanno del suo primo e


unico successo con il Feyenoord: la Coppa Uefa.

Cento giorni per chiedere scusa. Forse. Tevez torna oggi a Manchester dopo la fuga in Argentina del 7 novembre, quando lasci l'Inghilterra deciso a non mettere pi piede in un Paese che non ha mai amato. Il volo da Buenos Aires lo riporta a Manchester 99 giorni dopo quel viaggio senza permesso. Stasera, o domani, incontrer Mancini e i compagni di squadra. Far i test medici e ricomincer ad allenarsi. Carlos ha lavorato per conto suo in Argentina, ma il calcio vero richiede ben altro. La svolta maturata negli ultimi giorni e le parole di Mancini sono state pi di un segnale. McCarthy, uno degli agenti di Carlitos, racconta: Ci sono stati colloqui e contatti negli ultimi 10 giorni. Il disgelo cominciato. Carlos vuole giocare. Le parole di Mancini sono state pi di un'apertura. La condizione chiedere scusa: a Mancini, ai compagni di squadra e al club. Tevez, che in questa storia ha bruciato qualcosa come 9,7 milioni di sterline tra multe, stipendio e premi non percepiti, ha piegato la testa. Ma non ha la vena polemica. Se chieder scusa, si allener, giocher e, a maggio, sar venduto al miglior offerente.
La versione dell'Apache Ieri Te-

Carlitos Tevez, 27 anni, e il tecnico del City Roberto Mancini, 47 REUTERS

Lagente: Disgelo cominciato. Il tecnico: Ci pu dare una mano, lo aspetto


mo, non mi sono mai rifiutato di giocare. Il club mi ha dato ragione, poi per ha multato me e difeso lallenatore. Se ho sbagliato chiedo scusa, non credo di aver fatto errori. Tevez torna, insomma, ma con Mancini ci sar molto da chiarire: Gi ci eravamo quasi presi a pugni, ma poi ci siamo parlati. Mancini un vincente, come me, perdere non ci piace. Me ne sono andato per le tante bugie, adesso torno per giocare e aiutarli a vincere. Se Mancini mi rivuole davvero mi fa piacere, se lha detto solo per i media, no. Il primo obiettivo tornare al top, posso farcela in due settimane. E il Milan? Mi ha cercato a lungo, ma il City chiedeva troppo.
Mancio Lo aspettiamo aveva

2004 Arriva il Community


Shield con lArsenal, a seguire la Coppa dInghilterra. Lavventura londinese del mancino comincia bene, per molti infortuni lo bloccano.

2010 Titolare fisso nellOlanda di Van Marwijk, al Mondiale segna un gol.


Van Persie fa festa REUTERS

vez ha parlato a FoxSport, dicendo innanzitutto la sua sullepisodio di Monaco, da dove tutto partito: Mi ero gi scaldato, ero pronto a entrare, poi Mancini fece un cambio difensivo (De Jong per Dzeko) e mi rimisi in panchina. Lui mi ha visto seduto mentre litigava con Dzeko e mi ha detto di tornare a scaldarmi, trattandomi come un cane e dicendomi cose orribili. Io ero cal-

detto Mancini . Tevez ha sempre saputo che bastava chiedere

scusa allallenatore, ai compagni e al club per chiudere la vicenda. Spero di incontrarlo domani (oggi, ndr) o mercoled. Parleremo, far i test, ricomincer ad allenarsi e fra 2-3 settimane sar a disposizione. Carlos ci pu dare un mano a vincere la Premier, poi a maggio lo aiuteremo ad andare via. Conosciamo bene la sua situazione. Gi la scorsa estate provammo a cederlo, ma un campione come lui non si vende su due piedi. Anche i compagni sono pronti ad accoglierlo: Se torna e risolve i suoi problemi col City, sar il benvenuto spiega Zabaleta . Carlos mi manca. Non lo vediamo da tempo. Tevez torna perch si ritrovato in un vicolo cieco: saltato il Milan e mai preso davvero in considerazione il Psg, il centravanti non ha avuto una via di fuga. L'alleggerimento del conto in banca ha consigliato una strategia diversa: tornare in Inghilterra, giocare e poi, a maggio, di nuovo sul mercato e addio Inghilterra. Stavolta per sempre. Con un ultimo nodo da sciogliere: quello delle scuse.
RIPRODUZIONE RISERVATA

INCONTRI A MILANELLO PER CONFERMARE LA STIMA AL TECNICO

IL C.T. DELLA NAZIONALE ITALIANA


lan uscito anche lo scorso anno agli ottavi di finale contro il Tottenham. Adesso la situazione altrettanto critica, ma in netto miglioramento. Allegri per non si lascia prendere da attacchi di ottimismo: mandare in campo tutti i guariti dal primo minuto sarebbe una scelta azzardata, pensando a tutti gli altri impegni di questo mese complicato.
Sicurezza Dunque, Nesta recuperato, prudenza per Boateng e Pato, che vengono da situazioni diverse da quelle del difensore. Ma gi riavere in mezzo alla difesa Nesta, con la sua esperienza e i suoi nervi saldi, una buona cosa per Allegri. Per lArsenal la cosa pi importante giocare bene. ha detto a Sky lex Flamini, un altro che si sta rivedendo sui campi di Milanello. E una squadra che ha grandi giocatori, con tanta qualit tecnica, ma per loro la cosa importante fare bel calcio. Il bel calcio, quello che Berlusconi vorrebbe e per lassenza del quale si secca. Ma Allegri continua a fare con quello che ha. Se macina punti, gli va bene lo stesso.
al.bo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Guarda chi si rivede a pranzo Barbara Berlusconi da Allegri


Intanto in campo si riaffacciano sia Pato che Boateng. Ok anche Nesta: sar titolare
MILANELLO (Varese)

Prandelli: Cassano e Rossi li aspetto fino allultimo giorno Balotelli, troppe squalifiche
Cesare Prandelli aspetta Antonio Cassano. Il c.t. dellItalia ha parlato a La Politica nel Pallone su Gr Parlamento. Siamo inseriti in un girone molto difficile. Aspetter Rossi e Cassano fino allultimo giorno delle convocazioni. Sembra pi facile il recupero di Rossi ma siamo fiduciosi per Cassano, speriamo che alla fine arrivi la bella notizia. Qualche perplessit su Mario Balotelli, legata solo ai suoi comportamenti in campo: Potenzialmente molto forte, straordinario. Dipende solo da lui. Stona per che questanno un giocatore come lui abbia avuto otto giornate di squalifica. Su un possibile reclutamento dellultima ora di Francesco Totti, Prandelli ripete che bisogna sempre tenere in considerazione grandi campioni come lui o Del Piero e poi fare, a fine campionato, unanalisi crudele e spietata, fare una valutazione tecnico tattica per capire se c spazio per loro in un evento cos importante. Ed questo che far. Mi spiace di essermi sbilanciato per Di Natale, che si fatto male e al quale faccio gli auguri, ma chiaro che si deve prendere in considerazione chi vince la classifica cannonieri da due anni. Il contratto di De Rossi? Una bella notizia soprattutto per i tifosi romanisti, ma anche per la Nazionale. Trover un giocatore pi sereno e determinato. Infine Prandelli parla delle possibilit dellItalia agli Europei di Polonia e Ucraina: Non ci siamo posti obiettivi, se non di arrivare preparati per esprimere il miglior calcio possibile con una squadra generosa. Dipende da noi, abbiamo le qualit per andare avanti, senza porci limiti.

cessi. A Berlusconi Silvio certe scelte possono non essere piaciute, ma la famiglia predica unit. E Berlusconi Barbara stata la messaggera degli umori presidenziali.
Boa c Non lunica buona no-

E alla fine arriva Barbara. Dopo giorni di polemiche, e dopo aver gi ricordato, nei giorni scorsi, che il Milan in questo momento ha bisogno di trovare solidit e unit, Barbara Berlusconi andata personalmente a parlare di queste cose con Massimiliano Allegri. Ieri la figlia del proprietario del Milan ha pranzato con lallenatore e alcuni giocatori: due ore per chiacchierare di calcio e soprattutto per esprimere lappoggio della famiglia al tecnico spesso messo in discussione dopo gli ultimi insuc-

tizia per Allegri, anzi, ce ne sono altre sostanziali: ieri il gruppo al lavoro era molto pi numeroso rispetto alle ultime settimane. Non ci sono preoccupazioni riguardo ad Alessandro Nesta, al quale sono state risparmiate alcune uscite fra coppa Italia e campionato proprio per dare al difensore romano la possibilit di riposarsi e tornare in forma per la Champions League. Contro lArsenal torner anche Boateng, pezzo fondamentale nel puzzle messo insieme da Allegri lo scorso anno. Il ghanese per dovrebbe partire dalla panchina, come Pato, un altro che si riaffacciato sul campo di allenamento al momento opportu-

no. Dei rientranti per soltanto Nesta potrebbe giocare dal primo minuto.
Opzioni Proprio le assenze di al-

cuni e la stanchezza di altri avevano fornito un alibi al Mi-

Barbara Berlusconi, 27 anni, fa parte del consiglio damministrazione del Milan

14

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

MAGIC CHAMPIONS
LE NUOVE LISTE AGGIORNATE

Non solo Messi e Ronaldo...


DAVIDE ROMANI

Leo Messi, 24 anni, il pi comprato dalla chiusura dei gironi AFP

C' chi pensa di ambire alla Magic Champions puntando su delle certezze incontrovertibili e chi alla boa di met stagione ha virato guardando con interesse a qualche scommessa da vincere. L'unico dato di fatto che il solo reparto dove i Magic manager non intendono azzardare la difesa. Nei due mesi trascorsi dalla fine dei gironi di qualificazione e l'inizio degli ottavi, in molti si sono prodigati a sostituire i giocatori delle squadre che non sono approdate alla seconda fase. Due su tutte: Manchester United e Manchester City. Traditi da Rooney e Aguero, non ripagati dalle scelte estive targate Berbatov, Dzeko e Balotelli, in 5.845 hanno sfruttato la sosta invernale della Champions per puntare su Lionel Messi, mentre altri
4 9 10 9 3 7 8 7 5 4 6 1 7 3 11 12 7 10 14 1 4 6 3 5 7 5 7 11 13 9 4 2 2 11 5 3 12 10 7 3 4 6 9 13 10 9 15 4 10 7 7 1 8 5 6 5 8 13 11 13 2 14 5 1 210 262 301 322 367 383 395 412 216 261 269 326 333 366 392 224 343 349 381 411 212 232 255 284 307 312 202 204 257 275 347 351 410 413 201 213 225 323 331 378 400 404 422 ANDRE SANTOS DJOUROU KOSCIELNY MERTESACKER SAGNA SQUILLACI VERMAELEN GIBBS AZPILICUETA DIAWARA FANNI MOREL N'KOLOU SABO TRAORE BOAVENTURA PAULO JORGE POURSAITIDES SOLOMOU OLIVEIRA ANJUKOV BRUNO ALVES CRISCITO HUBOTAN LOMBAERTS LUKOVIC ABIDAL ADRIANO DANI ALVES FONTAS PIQUE' PUYOL MONTOYA MUNIESA ABATE ANTONINI BONERA MEXES NESTA SILVA T. YEPES ZAMBROTTA MESBAH (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (APO) (APO) (APO) (APO) (APO) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) 12 4 5 11 7 4 13 2 10 11 5 7 8 3 4 1 4 1 1 3 8 5 9 5 9 4 11 10 13 1 11 10 1 1 9 6 5 8 11 16 4 5 4

4.199 hanno ripiegato sui colpi di Cristiano Ronaldo. Dov' la novit? La novit che in 1.313 manager si aggrappano alle giocate di Gomis. Ai giocatori del Lione si uniscono quelli dell' Apoel Nicosia: l'attaccante Esteban Solari (fratello di Santiago, ex dell'Inter), sul quale hanno puntato altri 1.480 manager oltre ai 1.810 che gi lo avevano scelto nella prima fase, e il centrocampista bosniaco Sanel Jahic che nella 2 fase far parte di 2.226 nuove Magic squadre oltre alle 3.503 dove gi compariva.
Jolly Perch tanto entusiasmo per Lione e Apoel? Perch sono una sorta di golden share per i quarti. Molti Magic manager potrebbero aver puntato su giocatori di entrambe le squadre per garantirsi qualche certezza al turno successivo. E' a centrocampo dove si concentrata maggiormente l'attenzione per
729 504 558 583 596 634 672 692 747 748 506 535 655 670 698 702 727 749 532 541 574 599 688 695 723 745 501 578 610 639 681 720 736 524 561 582 585 588 615 622 669 742 505 534 551 553 586 614 619 660 683 721 517 518 522 528 675 679 685 566 616 625 633 638 ZUNIGA ALDONIN DZAGOEV GONZALEZ HONDA MAMAEV RAHIMIC SEMBERAS VERNBLOOM OLISEH ALVAREZ CAMBIASSO OBI POLI SNEIJDER STANKOVIC ZANETTI PALOMBO CABRAL CHIPPERFIELD FREI F. HUGGEL SCHURPF SHAQIRI YAPI YAPO XHAKA G. AIMAR GAITAN JAVI GARCIA MATIC RUBEN AMORIM WITSEL CESAR B. BASTOS EDERSON GONALONS GOURCUFF GRENIER KALLSTROM KONE' S. PIED FOFANA ALTINTOP HAM. CALLEJON DI MARIA DIARRA GRANERO KAKA' KHEDIRA OZIL SAHIN XABI ALONSO BALITSCH BALLACK BARNETTA BENDER RENATO AUGUSTO ROLFES SAM ESSIEN KALOU LAMPARD MALOUDA MATA (NAP) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (INT) (INT) (INT) (INT) (INT) (INT) (INT) (INT) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) 6 8 16 4 11 6 7 6 5 3 11 16 3 4 18 10 11 5 8 3 14 7 4 11 3 6 16 12 7 4 8 11 10 13 8 12 18 4 8 3 3 3 6 11 20 5 6 15 9 23 8 17 4 12 3 10 8 13 11 5 10 20 15 19

LA TOP 10
I PI COMPRATI DAL 7 DICEMBRE MESSI (Barcellona) +5.845 squadre DANI ALVES (Barcellona) +4.836 RONALDO (Real Madrid) +4.199 FABREGAS (Barcellona) +4.152 SERGIO RAMOS (Real Madrid) +4.091 PIQUE' (Barcellona) +3.979 GOMEZ (Bayern Monaco) +3.874 XAVI (Barcellona) +3.707 SANCHEZ (Barcellona) +3.369 MARCELO (Real Madrid) +3.080

Cristiano Ronaldo AP

trovare un elemento delle italiane sul quale puntare. In 2.213, oltre ai precedenti 1.802, credono nel fiuto del gol di Antonio Nocerino, centrocampista del Milan, che in campionato ha gi realizzato 7 gol mentre in Champions ancora a secco. Insieme al rossonero, a tanti (8.204, 1.004 in pi rispetto alla prima fase) piace investire su Juan Manuel Mata (Chelsea). Mentre con portieri e difensori pochi manager si sono sentiti di sfidare la sorte. Un dato su tutti: De Gea e Hart (portieri rispettivamente di Manchester United e Manchester City) sono stati sostituiti per la maggior parte da Victor Valdes (Barcellona), che appartiene a 2.364 nuove squadre, e in numero minore da Casillas (Real Madrid), preso da 1.748 nuovi manager, e Neuer (Bayern Monaco), acquistato da 888 nuove formazioni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PORTIERI
Cod. 108 136 159 118 140 168 104 149 162 110 128 163 141 156 157 107 160 161 133 143 164 102 109 169 103 148 158 112 127 142 153 154 135 165 166 114 151 152 134 170 171 138 145 155 101 106 167 Nome BUTT NEUER SATTELMAIER DE SANCTIS ROSATI COLOMBO AKINFEEV GABULOV CHEPCHUGOV CASTELLAZZI JULIO CESAR ORLANDONI SOMMER COLOMBA HERZOG ARTUR EDUARDO MIKA LLORIS VERCOUTRE VALVERDE ADAN CASILLAS MEJIAS ADLER LENO YELLDELL CECH P. HILARIO SZCZESNY FABIANSKI MANNONE MANDANDA BRACIGLIANO ANDRADE CHIOTIS PARDO KISSAS MALAFEEV ZHEVNOV BORODIN PINTO VICTOR VALDES OIER ABBIATI AMELIA ROMA Squadra Costo (BMON) 4 (BMON) 16 (BMON) 1 (NAP) 16 (NAP) 1 (NAP) 1 (CSK) 8 (CSK) 9 (CSK) 1 (INT) 4 (INT) 15 (INT) 1 (BAS) 9 (BAS) 1 (BAS) 1 (BEN) 14 (BEN) 2 (BEN) 1 (LIO) 15 (LIO) 1 (LIO) 1 (REA) 1 (REA) 19 (REA) 1 (BLEV) 7 (BLEV) 8 (BLEV) 1 (CHE) 20 (CHE) 2 (ARS) 15 (ARS) 3 (ARS) 1 (MAR) 17 (MAR) 1 (MAR) 1 (APO) 4 (APO) 7 (APO) 1 (ZEN) 14 (ZEN) 1 (ZEN) 1 (BAR) 1 (BAR) 16 (BAR) 1 (MIL) 14 (MIL) 3 (MIL) 1

DIFENSORI
Cod. 217 223 229 250 304 352 393 215 Nome BADSTUBER BOATENG BRENO CONTENTO LAHM RAFINHA VAN BUYTEN ARONICA Squadra Costo (BMON) 3 (BMON) 12 (BMON) 2 (BMON) 5 (BMON) 13 (BMON) 11 (BMON) 10 (NAP) 6

231 235 236 272 282 219 220 288 328 335 373 419 243 251 310 313 330 356 369 420 203 263 302 341 385 237 265 278 311 319 344 415 416 246 254 297 299 308 360 421 206 214 238 248 316 345 376 409 239 276 295 334 359 375 390 414 228 249 258 290 342 388 417 418

BRITOS CAMPAGNARO CANNAVARO FERNANDEZ GRAVA BEREZUTSKIY A. BEREZUTSKIY V. IGNASEVICH NABABKIN ODIAH SCHENNIKOV FEDOTOV CHIVU CORDOBA LUCIO MAICON NAGATOMO RANOCCHIA SAMUEL FARAONI ABRAHAM DRAGOVIC KOVAC PARK STEINHOFER CAPDEVILA EMERSON GARAY LUISAO MAXI PEREIRA PEIXOTO JARDEL LUIS MARTINS CISSOKHO CRIS KOLODZIEJCZAK KONE' B. LOVREN REVEILLERE MENSAH ALBIOL ARBELOA CARVALHO COENTRAO MARCELO PEPE SERGIO RAMOS VARANE CASTRO FRIEDRICH KADLEC OCZIPKA REINARTZ SCHWAAB TOPRAK CORLUKA BOSINGWA COLE A. DAVID LUIZ IVANOVIC PAULO FERREIRA TERRY CAHILL BERTRAND

(NAP) (NAP) (NAP) (NAP) (NAP) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (INT) (INT) (INT) (INT) (INT) (INT) (INT) (INT) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (REA) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE)

CENTROCAMPISTI
Cod. 502 624 629 671 676 678 689 709 710 555 556 559 579 593 605 631 Nome ALABA KROOS LUIZ GUSTAVO PRANJIC RIBERY ROBBEN SCHWEINSTEIGER TYMOSCHUK USAMI DONADEL DOSSENA DZEMAILI GARGANO HAMSIK INLER MAGGIO Squadra Costo (BMON) 7 (BMON) 15 (BMON) 7 (BMON) 4 (BMON) 22 (BMON) 18 (BMON) 13 (BMON) 7 (BMON) 2 (NAP) 5 (NAP) 8 (NAP) 9 (NAP) 7 (NAP) 19 (NAP) 14 (NAP) 11

642 643 644 673 746 512 513 526 552 575 674 680 699 717 719 507 540 554 612 628 641 711 595 608 635 636 654 738 743 531 550 568 600 606 691 696 730 751 530 567 604 618 637 703 722 741 744 508 511 529 562 563 653 690 714 750

MCEACHRAN MEIRELES MIKEL RAMIRES ROMEU ARSHAVIN ARTETA BENAYOUN DIABY FRIMPONG RAMSEY ROSICKY SONG WALCOTT WILSHERE AMALFITANO CHEYROU DIARRA A. KABORE' LUCHO GONZALEZ MBIA VALBUENA HELIO PINTO JAHIC MANDUCA MARCINHO NUNO MORAIS CHARALAMBIDES ALEXANDROU BYSTROV DENISOV FAJZULIN HUSZTI IONOV SEMAK SHIROKOV ZYRIANOV ROSINA BUSQUETS FABREGAS INIESTA KEITA MASCHERANO THIAGO ALCANTARA XAVI SERGI ROBERTO JONATHAN DOS SANTOS AMBROSINI AQUILANI BOATENG EL SHAARAWY EMANUELSON NOCERINO SEEDORF VAN BOMMEL MERKEL

(CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (CHE) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (APO) (APO) (APO) (APO) (APO) (APO) (APO) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL)

1 14 7 15 4 11 13 11 6 3 7 12 8 14 2 6 12 10 6 15 11 19 5 1 9 5 5 6 3 10 11 8 4 2 3 12 10 4 11 20 19 9 11 10 19 1 1 8 9 15 3 5 8 13 8 3

ATTACCANTI
Cod. 842 873 878 890 Nome GOMEZ MUELLER OLIC PETERSEN Squadra Costo (BMON) 33 (BMON) 21 (BMON) 8 (BMON) 7

825 861 865 882 937 833 874 914 926 934 838 870 887 922 839 881 910 931 822 876 904 928 932 812 816 843 860 864 813 845 899 831 852 855 905 834 913 933 826 840 884 916 925 930 807 808 841 894 935 804 907 915 818 828 853 862 802 869 888 903 918 929 847 885 895 936

CAVANI LAVEZZI LUCARELLI PANDEV VARGAS DOUMBIA NECID TOSIC CAUNA SERDEROV FORLAN MILITO PAZZINI ZARATE FREI A. PAK STRELLER ZOUA CARDOZO NOLITO SAVIOLA RODRIGO DJALO BELFODIL BRIAND GOMIS LACAZETTE LISANDRO BENZEMA HIGUAIN RONALDO DERDIYOK JORGENSEN N. KIESSLING SCHURRLE DROGBA TORRES STURRIDGE CHAMAKH GERVINHO PARK CHOU-YOUNG VAN PERSIE OXLADE-CHAMBERLAIN HENRY AYEW A. AYEW J. GIGNAC REMY BRANDAO AILTON SOLARI TRICKOVSKI BUCHAROV DANNY KERZHAKOV LAZOVIC AFELLAY MESSI PEDRO SANCHEZ VILLA CUENCA IBRAHIMOVIC PATO ROBINHO MAXI LOPEZ

(NAP) (NAP) (NAP) (NAP) (NAP) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (CSK) (INT) (INT) (INT) (INT) (BAS) (BAS) (BAS) (BAS) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (BEN) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (LIO) (REA) (REA) (REA) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (BLEV) (CHE) (CHE) (CHE) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (ARS) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (MAR) (APO) (APO) (APO) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (ZEN) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (BAR) (MIL) (MIL) (MIL) (MIL)

26 21 2 12 6 27 8 6 5 2 26 22 20 17 20 5 14 3 20 12 9 4 3 1 18 26 6 23 36 22 37 15 4 20 18 26 30 8 10 17 13 30 4 8 19 7 18 22 9 14 2 7 7 17 15 15 7 43 31 17 31 6 33 27 21 7

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

15

SERIE A

I segreti di Pirlo
Meno pesi, pi corsa lunga Cos si rimesso a lucido
Alla Juve tornato al centro del progetto: nuovi stimoli ma anche allenamenti differenti. E gambe forti grazie a un lavoro stile Bara
DAL NOSTRO INVIATO

I NUMERI

DEL PIERO IN RETE

le partite ufficiali giocate da Pirlo con la Juve, 20 in campionato e 2 in Coppa Italia; da Conte sempre stato schierato da titolare (tra i bianconeri solo Barzagli ha giocato di pi: 24 gare)

22

G.B. OLIVERO VINOVO (Torino)

Tra le tante immagini che raccontano la splendida stagione della Juve, ce n una che merita una didascalia particolare per il suo profondo significato. Labbraccio tra Antonio Conte e Andrea Pirlo dopo il fantascientifico assist a Lichtsteiner per il primo gol della Juve a Bergamo sancisce qualcosa di pi importante e decisivo rispetto alla pur preziosa vittoria contro lAtalanta. Quellabbraccio ha il sapore di una scommessa vinta, anche se ingiusto paragonare larte di Pirlo a un gioco dazzardo. Eppure a inizio stagione cera qualche perplessit: erano i tempi del 4-2-4, dei centrali di centrocampo che in teoria dovevano soprattutto recuperare il pallone e smistarlo rapidamente sulle fasce. Poi la Juve ha cambiato modulo, ma non successo per aiutare Pirlo: lex milanista si era inserito perfettamente anche nel 4-2-4 conquistando Conte fin dal primo giorno di ritiro.
Le motivazioni Il tecnico della

nico gli aveva cambiato ruolo, preferendogli Van Bommel davanti alla difesa e schierandolo come mezzala, e poi anche a causa di un infortunio laveva piazzato in panchina. Il problema non era lesclusione, magari temporanea, ma laccantonamento filosofico: il Milan aveva deciso che Pirlo non serviva pi. Ecco perch Andrea se n andato. Appena arrivato a Torino, il regista si confrontato con nuovi metodi di allenamento che ha metabolizzato in fretta e che si sono rivelati ideali per lui. Meno salite, pi corsa lunga, meno palestra, pi intensit in campo, meno vasche di sabbia, pi elasticit. Soprattutto meno pesi e pi macchine isoinerziali (come accade al Barcellona) grazie alle quali il muscolo si rafforza ma non si accorcia. E poi lo yo-yo, ossia un test/lavoro per valutare/allenare la resistenza. Pirlo, lo ha confessato lui stesso, si sente il doppio della forza nelle gambe. E i risultati si vedono. Non si pu ovviamente pretendere che le prestazioni atletiche di

un uomo di 32 anni siano le stesse di quando era un ragazzo di 26, ma evidente che ha saputo cancellare sul campo i dubbi legati alla sua tenuta. Perfino il falso storico di un Pirlo poco dinamico non ha potuto attecchire a Torino: da sempre dotato di grandi qualit aerobiche, Andrea continua a correre tantissimo. E in Coppa Italia contro il Milan ha percorso 11 chilometri, solo Giaccherini ha fatto meglio.
Il gol Ora, per completare il quadro, manca solo una cosa: il gol. Pirlo non segna dal 2 ottobre 2010: quella sera giocava con il Milan a Parma. La partita non si sbloccava e Andrea tir dal casello autostradale. Palla allincrocio e vittoria rossonera, tappa importante verso lo scudetto. Domani la Juve gioca proprio a Parma e anche questa una tappa importante, anzi fondamentale, nella rincorsa al titolo. Dal casello o da un centimetro conta solo segnare: il piede di Pirlo caldissimo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

su 7 le presenze con lItalia in questa stagione; attualmente con 81 presenze occupa lottava posizione nella graduatoria dei fedelissimi azzurri (9 le sue reti con la Nazionale)

Il cruscotto dellauto di Del Piero

Ale, la foto su Facebook Altro che 10+ qui fa -10


DAL NOSTRO INVIATO

VINOVO

le reti in Serie A realizzate da Pirlo. Il Parma, prossima avversaria della Juve, risulta con 6 gol la squadra pi volte infilata dal 32enne centrocampista bianconero

42

clic
IL 2 OTTOBRE 2010 LULTIMO GOL DI PIRLO: PROPRIO A PARMA
Vedi Parma e trovi lispirazione. Chiss se Andrea Pirlo ci ha pensato: lultima volta che andato in gol stato proprio contro la formazione giallobl. Successe il 2 ottobre 2010, ai tempi del Milan. I rossoneri erano impegnati al Tardini, la partita si stava complicando, quando Pirlo trov la via della rete da distanza siderale. Un gol che valse i tre punti al Milan, che poi avrebbe vinto lo scudetto. Domani Pirlo torna sul luogo del delitto. E ripenser a quel giorno.

QUI VINOVO

Juve non perde occasione per elogiare Pirlo e non si sofferma mai sullaspetto tecnico: sarebbe banale. Preferisce sottolinearne la professionalit, limpegno, la dedizione. Se vero che parte tutto dalla testa, innegabile che Andrea avesse bisogno di nuove motivazioni. Di sicuro gli ha fatto bene vedere crescere attorno a lui la nuova Juve. Pirlo stato il primo acquisto: bloccato da Beppe Marotta appena fu chiaro che non avrebbe rinnovato con il Milan, stata la prima pietra su cui edificare una squadra che adesso sogna lo scudetto.
La svolta atletica Andrea era stato confinato da Allegri ai margini del Milan: prima il tec-

Pepe ce la fa solo per la panchina Verso il 3-5-2


VINOVO (a.m.) Mattinata di prove tattiche anti Parma sul campo di Vinovo. Conte ha testato due moduli, il 3 5 2 e il 4 3 3, domani scioglier gli ultimi dubbi anche se la prima soluzione sembra la pi probabile. Pepe infatti lavora ancora a parte e pu farcela solo per la panchina, in caso di tridente sar Giaccherini ad affiancare Matri e Vucinic. Con il 3 5 2 invece spazio a Barzagli, Bonucci e Chiellini in difesa, a centrocampo Lichtsteiner e De Ceglie (in vantaggio su Estigarribia) esterni con Marchisio, Pirlo e Vidal in mezzo.

Il 10 il numero che laccompagna da una vita. E quindi non pu rinnegarlo nemmeno quando davanti ha un meno che da solo genera brividi e voglia di calore, altro che allenamenti allaperto. Ieri mattina Alessandro Del Piero salito in macchina per scendere dalla collina dove abita e andare al centro sportivo di Vinovo. Quando ha dato unocchiata al rilevatore della temperatura rimasto a bocca aperta: -10. Ci sono stati giorni pi caldi... Il capitano della Juve ha fotografato il cruscotto e ha postato limmagine sul suo profilo di Facebook con un commento spiritoso: Di solito preferisco il 10+, ma oggi da Torino vi saluto con questo -10... Non so da voi, ma qui fa veramente freddo!.
Panchina gelata La seduta tatti-

ca non pu aver riscaldato Del Piero pi di tanto, ma ormai il freddo glaciale diventata unabitudine. Cos domani sera Ale si sieder in panchina a Parma e aspetter un cenno di Conte insieme alla parolina magica: Riscaldati. Sembrer una presa in giro, visto che durante la partita del Tardini la temperatura dovrebbe scendere sotto lo zero, ma sar anche il segnale che il numero 10 della Juve potr cercare di rendersi utile in campo, di fare un assist, di segnare. Di prendere un voto alto in pagella. Un 10, magari.
gb.o.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Pirlo, 32 anni, 1a stagione alla Juve IMAGESPORT

QUI PARMA TEMPERATURE IN RIALZO E LE PREVISIONI PER DOMANI SONO FAVOREVOLI. TUTTO ESAURITO CONTRO I BIANCONERI

SLITTA ANCHE IL RECUPERO

C il sole, al Tardini si gioca


Ripuliti gli spalti, oggi si lavorer anche sul terreno E la squadra lascia il campo sintetico
SANDRO PIOVANI PARMA

ri. E soprattutto dovrebbe scaldare il campo da gioco, ancora coperto ieri. Solo da questa mattina infatti verr tolta la neve che sovrasta i teloni.
Biglietti Domani, giorno della

No a Cesena-Catania rinviata al 7 marzo


Ennesimo rinvio per Cesena Catania, gara valida per la terza giornata di ritorno del campionato di Serie A, in programma originariamente il 4 febbraio, e gi spostata a causa del maltempo che ha mandato in tilt tutto il Paese. La partita, che era stata riprogrammata per domani, stata rinviata al 7 marzo (ore 18.30). Lha deciso la Lega sulla base della comunicazione del prefetto di Forl Cesena, per il quale non sussistono al momento le necessarie condizioni per lo svolgimento in sicurezza allo stadio Manuzzi. Il Gos (Gruppo operativo per la sicurezza) ha dato responso negativo, come si prevedeva: Cesena sommersa dalla neve e sulle coperture delle tribune sono presenti 65 centimetri di neve, mentre grandi blocchi di ghiaccio pendono da una curva. Si recuperano il 7 marzo anche Bologna Juventus e Parma Fiorentina, entrambe alle 18.30.

Mentre Donadoni copre il Parma che domani affronter la Juventus, con una serie di allenamenti a porte chiuse, ecco che la societ scopre il Tardini. O meglio, ripulisce limpianto ridandogli il

consueto aspetto. Via il ghiaccio, via lultima neve: ieri mattina una ventina di addetti, super attrezzati con idropulitrici e bobcat, hanno letteralmente mondato lo stadio, in ogni angolo. Aiutati anche dal sole che ha riportato la colonnina di mercurio sui valori del pi, come non accadeva praticamente da inizio mese. Alla fine dunque stato tolto il ghiaccio dalle zone pedonali e dai seggiolini dei settori scoperti (le curve) e ripulito ogni angolo dalla neve, dai varchi daccesso sino a tutte le zone pedonali. Ed anche oggi, secondo le ultime previsioni, il sole dovrebbe favorire gli ultimi lavo-

gara, dovrebbe essere un altro giorno di sole. Ci credono anche i tifosi: stadio praticamente tutto esaurito con la possibilit di acquistare solo tagliandi per la curva ospiti (sino alle 19 di oggi). Domani dunque biglietterie chiuse: inutile arrivare al Tardini senza il biglietto gi in tasca. Intanto Donadoni ieri ha provato la fase difensiva, con un allenamento che si chiuso con una partitella in famiglia, nel primo giorno in cui la squadra si potuta allenare su un campo tradizionale, abbandonando il sintetico.
Lo stadio Tardini alle prese con la neve IMAGESPORT
RIPRODUZIONE RISERVATA

16
#

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

SERIE A POSTICIPI 23a GIORNATA


le Pagelle
di MIMMO MALFITANO

I NUMERI

NAPOLI CHIEVO
GIUDIZIO 77 PRIMO TEMPO 2-0

2 0

SUPER GARGANO DAPPERTUTTO HAMSIK TIMIDO PELLISSIER INOFFENSIVO


NAPOLI 6
DE SANCTIS 6 Lunico ad impensierirlo Sardo, ma lui respinge sicuro. GRAVA 6 La prima volta da titolare, supera lesame. ARONICA 6 Prima su Paloschi e poi su Pellissier: la sua serata scorre tranquilla. BRITOS 6 Sblocca il risultato con un perfetto stacco di testa e successivamente salva su Thereau. ZUNIGA 5,5 Sintestardisce nel fare finte e controfinte e spesso perde la palla. INLER 6 Pi tonico e reattivo rispetto ad altre occasioni. Il passo, comunque, non ancora quello giusto. IL MIGLIORE h 6,5 GARGANO Inesauribile, lo trovi in ogni metro di campo a rincorrere avversari. DOSSENA 6 Spinge con insistenza e regala anche qualche buon assist che i compagni non concretizzano. HAMSIK 6 Nulla deccezionale a parte il taglio per Cavani in occasione del rigore. MAGGIO 6 Entra a risultato gi acquisito. LAVEZZI 6 Qualche buon affondo, ma la sua rinuncia al tiro irritante. PANDEV s.v. Tocca un solo pallone nei 15 che gli concedono. CAVANI 6 La sufficienza solo ed esclusivamente per il rigore che s procurato e poi trasformato. (Vargas s.v.) All. MAZZARRI 6 Facile facile il compitino per rilanciarsi.

reti stagionali del Matador Nelle 30 gare ufficiali giocate in questa stagione con il Napoli, Cavani ha segnato 20 gol ( andato a segno 13 volte in campionato, 3 in Coppa Italia e 4 in Champions League).

20

MARCATORI Britos al 15, Cavani su rigore al 38 p.t. NAPOLI (3-4-2-1) De Sanctis; Grava, Aronica, Britos; Zuniga, Inler, Gargano, Dossena; Hamsik (dal 23 s.t. Maggio), Lavezzi (dal 32 s.t. Pandev); Cavani (E. Vargas dal 44 s.t.). PANCHINA Rosati, Fideleff, Fernandez, Dzemaili. ALLENATORE Mazzarri. CHIEVO (4-3-1-2) Sorrentino; Sardo, Andreolli, Acerbi, Dram; Luciano (dal 30 s.t. L.Rigoni) Bradley (dal 30 s.t. Vacek), P. Hetemaj; Thereau; Paloschi (dal 16 s.t. Moscardelli), Pellissier. PANCHINA Puggioni, N. Frey, Cesar, Cruzado. ALLENATORE Di Carlo. ARBITRO Gava di Conegliano. ESPULSI nessuno. AMMONITI Sardo (C), Grava (N), Hetemaj (C), Zuniga (N), Andreolli (C), Britos (N) per gioco scorretto.
NOTE spettatori paganti 22.397, per un incasso di 468.962 euro. Tiri in porta 6-3. Tiri fuori 4-5. In fuorigioco 2-2. Angoli 8-4. Recuperi: p.t. 2, s.t. 4.

le sconfitte per il Chievo E la settima in trasferta dei giallobl; per i veneti 7 punti nelle 7 gare disputate nel 2012 (con 2 successi, 1 pari e 4 k.o.).

10

CHIEVO 5,5
SORRENTINO 5 Peccato, avrebbe meritato la sufficienza, ma quel fallo su Cavani se lo sarebbe potuto risparmiare. SARDO 6 Non molla nulla, deciso su Lavezzi, per viene ammonito.

giorni dallultimo successo azzurro Oltre un mese dopo il Napoli torna a vincere in campionato; partenopei al successo l8 gennaio scorso per 3-1 a Palermo, poi nelle successive 5 gare avevano rimediato soltanto 4 pareggi e una sconfitta.

36

Risveglio Napoli
Vittoria dopo oltre un mese Chievo k.o.
Britos e un rigore di Cavani: squadra in forma Champions
DAL NOSTRO INVIATO

prima dellintervallo, uno squarcio a tre mani e riga il campo in verticale: luruguaiano, lanciato dai due compari, riesce a sbagliare la conclusione, ma Sorrentino poi lo stende inutilmente: il rigore far passare un compleanno pi sereno allattaccante, al 53O centro in azzurro, anche se il resto della notte solo fatica.
Le scelte I cambiamenti di

Miguel Angel Britos, 26 anni, firma il gol dell1-0: la prima rete in maglia azzurra per il difensore ANSA

6,5 ANDREOLLI

IL MIGLIORE

Ha il merito di rendere inoffensivo Cavani. ACERBI 5,5 Si fa ingannare dal movimento in entrata di Britos sul gol. DRAM 6 Ce la mette tutta, attaccandosi con Zuniga che spinge dalla sua parte. LUCIANO 5 Sbaglia molti appoggi. RIGONI s.v. Non entra mai in partita. BRADLEY 5,5 Elegante nei movimenti, ma poco pratico sul piano della costruzione del gioco. VACEK s.v. Entra che la partita gi compromessa. HETEMAJ 5,5 Spesso la mette sul piano fisico ed costretto al fallo sistematico. THEREAU 5 Sinteressa a Inler in un lavoro di copertura. PALOSCHI 5 Fa tanta fatica a trovare spazi per concludere. MOSCARDELLI 5 Encomiabile sul piano dellimpegno. PELLISSIER 5,5 Un paio di conclusioni dalla distanza che non impensieriscono De Sanctis. All. DI CARLO 5,5 S dovuto arrendere alla migliore qualit dellavversario.

interrotta la striscia del Chievo I veneti avevano vinto gli ultimi tre incontri ufficiali con il Napoli: 3-1 al San Paolo e 2-0 al Bentegodi lo scorso campionato, 1-0 ancora a Verona nel girone dandata di questo torneo.

la Moviola
di A.FAN.

PIERFRANCESCO ARCHETTI NAPOLI

TERNA ARBITRALE: GAVA 6 Ad Aronica e Dram manca un giallo per il gomito alto. Stefani 6; Rosi 6

Sei gol erano forse troppo e il Napoli da quel giorno si era fermato, spaventato da se stesso: il 21 dicembre lultima vittoria in campionato al San Paolo (6-1 al Genoa), ieri la prima del 2012. Buon anno, anche se quasi carnevale. E daccordo che il dato considera soltanto due uscite (i pareggi con Bologna e Cesena), ma anche in trasferta cera poco da festeggiare. Dopo il pieno a Palermo (3-1, otto gennaio), cinque match senza hurr: insomma, il campionato scorporato dalla Champions stava diventando un problema. Non che adesso sia tutto risolto, anzi, ma si sale in classifica e tra una settimana passer di qui il Chelsea: le frustrazioni non aiutavano certo lassalto. Per il Napoli contava solo vincere, anche senza complimenti: cos stato. Poi va considerato anche lavversario, che poteva sembrare un banale ostacolo da tre quarti di classifica, invece il Chievo negli ultimi tre frontali aveva sempre bastonato Mazzarri. Anche dal punto di vista dei tremori precostituiti, la serata porta alcuni benefici.
I motivi Gli altri sono il ritor-

Turnover per Campagnaro e Maggio, difesa imbattuta per la terza gara di fila

Mazzarri riguardano invece la difesa, dove la squalifica di Cannavaro e lo stop concesso a Campagnaro portano allo spostamento di Aronica al centro (rischia il rosso come Dram), scortato da Grava (prima da titolare) e Britos, al primo gol napoletano. Zuniga passa a destra, dove Maggio entra nella ripresa e Dossena sprinta sullaltro corridoio: Inler riprende la sedia di regista, ma la fabbrica delle idee svizzera resta spesso chiusa.
Chievo senza reazione La terza sconfitta nelle ultime quattro esibizioni del Chievo anche figlia di errori singoli che il gruppo per non riesce a cancellare, per debolezza nella reazione. I giallobl subiscono il doppio svantaggio su calcio fermo, con limiti nei duelli personali. Acerbi non controlla Britos sul primo corner del match, Dram e poi il portiere lasciano via libera a Cavani, partito fra laltro in leggero fuorigioco. Il coraggio dellallenatore, due punte pi Thereau dietro, non paga anche se nella ripresa il Napoli si mette a guardare: delle tre palle gol ospiti la pi netta capita a Sardo, prima dellintervallo, ma De Sanctis vigila bene. Il terrore Moscardelli, in rete anche allandata, prende insulti e niente altro. A un certo punto sembra scoraggiato pure Di Carlo che effettua due cambi di pari ruolo, nella mediana di centrocampo (Vacek e Rigoni per Bradley e Luciano). Quando deve costruire la rimonta il Chievo non ne ha la forza. Era un avversario impossibile per il Napoli, tornato nella normalit.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ospiti pagano errori individuali che il gruppo non riesce poi a cancellare
no al gol dopo due gare, la tenuta difensiva (tre volte di fila a zero incasso), il riposo concesso senza danni ad alcuni tipini deperiti, come Maggio e Campagnaro. Si vede anche un lampo del trio offensivo, che complessivamente per non entusiasma. In ogni caso, per non ripetere gli errori dellandata, quando lasci in panchina lattacco al completo, stavolta il turnover di Mazzarri non riguarda le sue stelle. Hamsik, alla duecentesima corsa in azzurro, si muove tra centrocampo e attacco, spesso centrale, con Lavezzi pi largo, mentre Cavani deve scompigliare la coppia Andreolli-Acerbi e ci riesce raramente. La seconda rete, che chiude ogni discussione gi

Gomiti esagerati Sul penalty lombra del fuorigioco...


Tra 16 e 33 p.t. Dram con il gomito su Zuniga e Aronica su Paloschi allo stesso modo (foto in alto da Sky Sport): entrambi gli interventi sono da giallo, ma larbitro Gava non estrae cartellini. E sbaglia in entrambi i casi. Al 37, netto il fallo da rigore di Sorrentino su Cavani (partito in millimetrico fuorigioco, piede sinistro appena oltre Dram...), gamba destra su gamba destra.

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

17
#

SERIE A IL CASO

il Personaggio EDINSON CAVANI

HANNO DETTO

d Lega, la lettera c

ancora lui luomo dei sogni


Abbiamo voglia di lottare, con il Chelsea non cambieremo spirito Venerd possibile anticipo alle 18.30
GIANLUCA MONTI NAPOLI

Beretta lasci
Gli 8 club ribelli: Serve un presidente a tempo pieno. Assemblea la prossima settimana
MARCO IARIA MILANO

S
Mazzarri sulla Champions Questa squadra non teme le pressioni, lo ha gi dimostrato. Contro le grandi si esalta sempre

S
Di Carlo sul risultato del San Paolo Abbiamo commesso degli errori imperdonabili e siamo stati puniti. In Serie A sempre cos

I NUMERI

presenze nel Napoli per Hamsik Marek Hamsik ieri ha festeggiato il traguardo delle 200 gare in azzurro (166 in A, 12 in Coppa Italia e 22 nelle coppe europee). Il debutto assoluto dello slovacco avvenne il 15 agosto 2007 in Coppa Italia: Napoli-Cesena 4-0.

200

Edinson Cavani compir oggi 25 anni. Ieri ha segnato il suo tredicesimo gol in campionato, il ventesimo di questa stagione. Unannata per certi versi simile a quella passata, che invece sembrava irripetibile (33 reti totali). Un regalo di San Valentino in anticipo quello del Matador per i tifosi del Napoli.
Rigore pesante Lultima volta che si era presentato sul dischetto, a Siena, Cavani si era fatto ipnotizzare da Pegolo. Ieri, dopo che Sorrentino aveva commesso fallo in area proprio su di lui, ha preso il pallone ed andato convinto a calciare un rigore pesante nelleconomia della stagione del Napoli. Gli azzurri infatti non riuscivano a vincere da Palermo (8 gennaio) e anche in quella occasione Cavani fu grande protagonista: Questo successo ci voleva, siamo usciti da un momento delicato. Abbiamo giocato una buona gara sotto il piano dellintensit, della voglia e del carattere. Non dite, per, che eravamo in crisi perch la squadra ha sempre lottato, lo ha fatto anche quando le cose sono andate male. Avevamo tanta voglia di rifarci, ci siamo parlati molto in questi giorni e abbiamo fornito una risposta importante. Sogniamo di andare avanti in Champions League e di battere il Chelsea, ma viene prima la trasferta di Firenze e dobbiamo recuperare ancora punti in campionato. Certo, con gli inglesi sar dura. Tuttavia, possiamo fare il colpaccio. Anche loro dovranno stare attenti. Presto il miglior Napoli Nella ri-

E la lettera, alla fine, arriv. Ieri pomeriggio gli otto club ribelli della Serie A Inter, Palermo, Cagliari, Bologna, Siena, Novara, Cesena e Lecce hanno fatto recapitare al presidente di Lega Maurizio Beretta una missiva con la quale gli chiedono di convocare unassemblea con il seguente ordine del giorno: formalizzazione delle sue dimissioni ed elezione di un nuovo presidente. Otto club, cio i due quinti delle societ di A, il numero necessario per poter avanzare una simile richiesta. Pertanto, oggi Beretta convocher senza indugio il consesso cercando di trovare la data pi compatibile con un calendario agonistico intasatissimo, tra campionato e Champions. Considerato il preavviso di 7 giorni, lassemblea dovrebbe tenersi tra il marted e il mercoled della prossima settimana.
Tempo pieno Ma cosa dice la let-

Massimo Cellino e Maurizio Zamparini, patron di Cagliari e Palermo LIVERANI

S
Grava sul ritorno in campo da titolare dopo lunga assenza stata unemozione fortissima, mi sentivo come un bambino alla prima partita

Edinson Cavani, 25 anni LAPRESSE

giorni di assenza di Grava Il difensore del Napoli non giocava una gara ufficiale dal 7 dicembre 2011, quando era entrato nei minuti finali della partita di Champions League tra Napoli e Villarreal giocata in Spagna e vinta dalla squadra partenopea per 2-0 ( la partita che ha chiuso il girone e qualificato il Napoli agli ottavi di finale).

67

risultato pieno e lo abbiamo ottenuto - ha spiegato il tecnico Stavolta gli episodi ci hanno dato ragione, ma altre volte abbiamo giocato decisamente meglio. Si vedeva che non eravamo sereni, quando ci scrolleremo un po di tensione da dosso, allora torner il miglior Napoli. Il tecnico toscano ha intenzione di onorare il suo contratto che scade nel 2013, ma ieri il presidente del Catania, Antonino Pulvirenti, ha detto: Ho sentito anche io le voci che vorrebbero Montella il prossimo anno al Napoli. Non mi sorprendono perch sta facendo bene. Comunque, noi non lo tratterremo contro voglia.
A Firenze alle 18.30? In futuro,

tera? I toni sono garbati. I rivoltosi riconoscono il contributo prezioso di Beretta, a capo della Lega dallagosto del 2009, ricordando la firma dellaccordo collettivo, la vendita dei diritti tv 2012-15, le relazioni istituzionali. arrivato per il momento di scegliere una nuova guida. La nostra associazione il contenuto della missiva ha bisogno di un presidente che possa dedicare tutte le sue energie e tutto il suo tempo al servizio e nellinteresse della Lega. Lo scorso marzo Beretta accett lincarico di responsabile della struttura Identity and Communications di UniCredit annunciando che avrebbe rimesso il suo mandato da presidente di Lega nelle mani dellassemblea.

trascorso quasi un anno e Beretta continua a conservare il doppio incarico, visto il silenzio-assenso della maggioranza dei club. Nel frattempo, per, montato un risentimento via via crescente da parte di alcuni. A turno Paolillo (Inter), De Laurentiis (Napoli), Zamparini (Palermo), Cellino (Cagliari) gli hanno chiesto di lasciare, fino al documento ufficiale di ieri. In assenza di dimissioni sul tavolo (e non semplicemente annunciate), servono per 14 voti per revocare il mandato del presidente, che scade a fine stagione. Obiettivo difficile, vista la contrariet di una bella fetta della A: Juventus, Milan, Napoli, Roma e Udinese sono consapevoli che il problema della Lega non sia Beretta ma la governance ingessata; Lazio, Genoa, Parma, Catania difendono strenuamente lattuale numero uno.
Avvocati Lassemblea della prossima settimana, comunque, rischia di trasformarsi in una sfida allO.K. Corral, con gli avvocati in prima linea. I

dissidenti avrebbero potuto chiedere di mettere allordine del giorno la revoca di Beretta, unico atto (assieme allelezione) contemplato dallo statuto su cui si possa esprimere un voto sulla persona. E invece reclamano la formalizzazione delle sue dimissioni. Insomma, un modo per farlo uscire allo scoperto. Come spiega un dirigente delle otto: Le ha sempre annunciate verbalmente ma mai messe per iscritto. Basta con questo equivoco. A quel punto sar lassemblea, nel caso, a respingerle con uno scenario ribaltato: servirebbero 14 voti per salvarlo. Scenario, appunto, non previsto dal regolamento, visto che le dimissioni sarebbero immediatamente esecutive: materia bollente per i legali. Beretta, comunque, ha gi detto che non ha alcuna intenzione di aprire una crisi al buio: Non avrebbe senso dimettermi se lassemblea, nella sua maggioranza, non me lo chiedesse trovando la convergenza sul nome del sostituto.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TORNEO DI VIAREGGIO OTTAVI: IL PARMA SFIDA I NERAZZURRI

presa, il Matador ha lottato su tutti i palloni anche se quella di ieri non stata certamente la miglior serata sua e del Napoli. Mazzarri lo sa bene: Volevo il

si vedr. Intanto, c da pensare alla Fiorentina: la partita di venerd potrebbe essere anticipata alle 18.30 oppure alle 19, come ha svelato lamministratore delegato del club viola Sandro Mencucci, spiegando che la richiesta arrivata direttamente dal Napoli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Pizzi-Inter, derby dei ricordi La Juve tiene a riposo Bouy


DAL NOSTRO INVIATO

ROBERTO PELUCCHI VIAREGGIO (Lucca)

se il Viareggio 1986, e per Galimberti e Monachello, in compropriet tra i club.


Le altre favorite Ostacolo Ata-

IL PROGRAMMA

INDAGINI CONTRO BAGARINAGGIO E VIOLENZA ULTR

De Laurentiis ascoltato in Procura come testimone


NAPOLI (g.m.) Ieri mattina il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis (contestato in serata dai tifosi dei Distinti per il caro biglietti con il Chelsea), stato interrogato in Procura in qualit di persona informata dei fatti nellambito dellindagine sui reati da stadio condotta dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo e dal pubblico ministero Antonello Ardituro. De Laurentiis stato ascoltato per alcune ore dai magistrati. Sul contenuto dellindagine viene mantenuto massimo riserbo da parte degli inquirenti. Si tratta, comunque, di uninchiesta ad ampio raggio, che spazia dalle frange violente del tifo fino al fenomeno del bagarinaggio in occasione delle partite al San Paolo, passando per la presenza allinterno dello stadio di persone sprovviste di titolo di ingresso.

Adesso bisogna togliersi la maschera. Superata la fase di rodaggio - che per la terza volta negli ultimi quattro anni ha tolto di mezzo il Milan, stavolta per la differenza reti - le squadre che puntano a conquistare la Viareggio Cup non si possono nascondere. LInter ha perso soltanto una delle ultime 32 partite del torneo nei tempi regolamentari, ma questanno capace di esaltanti vittorie (come con lo Sporting Lisbona nella Next Generation Series) e inspiegabili passi falsi. Il Parma non va sottovalutato: ha gi strapazzato il Milan (4-0) e un anno fa usc soltanto ai quarti, ma ai rigori. E un derby personale per il tecnico Fausto Pizzi, cresciuto nelle giovanili dellInter, con cui vin-

lanta per la Roma. La squadra di Gallo molto giovane e sta venendo a galla alla distanza. Ha battuto lInter 3-1 di recente e al Viareggio, con il rinforzo del nazionale Under 20 Minotti, ha sempre vinto senza prendere gol (protagonisti Cais e Grandi). Laltra grande favorita, la Juventus, dovrebbe avere vita pi facile con il Vicenza, passato come miglior seconda e ultimo in campionato. I bianconeri sono orfani di Schiavone (squalificato) e Ruggiero, operato al menisco destro, mentre il talentino olandese Bouy, 19 anni, gi in gol contro Nordsjelland e Citt di Marino, dovrebbe partire dalla panchina.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Atalanta-Roma da brividi Genoa-Toro in tv


Programma e arbitri degli ottavi (ore 15). Gruppo 1 - A La Spezia: Genoa Torino (ore 17.15, Aureliano), tv Raisport 1. A Gavorrano (Gr), Atalanta Roma (Giovani). A Sarzana (Sp), Juventus Vicenza (Reni). A Chiavari (Ge), Sampdoria Guaran (Pairetto). Gruppo 2 - A Viareggio (Lu), Fiorentina Empoli (De Faveri), tv Raisport 1. A Quarrata (Pt), Parma Inter (Martinelli). A Borgo San Lorenzo (Fi), Rappr. Serie D Pumas (Mangialardi). Ad Agliana (Pt), Lazio Nordsjaelland (Spinelli). In caso di parit dopo il 90, si andr ai rigori.

18

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

SERIE A POSTICIPI 23a GIORNATA


le Pagelle
di ALESSANDRO CATAPANO

CORI RAZZISTI

la Moviola
di FRANCESCO CENITI

TOTTI NERVOSO E SOSTITUITO BOJAN ASSENTE DEL GROSSO OK MURO VITIELLO


SIENA 6,5
PEGOLO 6 Vola per acchiappare la palla di Lamela. Poi inoperoso. VITIELLO 6,5 Incollato a Borini, praticamente difende a uomo. TERZI 6 Un po' arruffone, ma come libera l'area lui... ROSSETTINI 6,5 Lucido pure quando la Roma schiera mille punte. GIORGI 6,5 Oggetto misterioso a Novara. Nel Siena ci sta benissimo. (Parravicini s.v.) GAZZI 6 Incrocia la strada di Pjanic, gli prende le misure. VERGASSOLA 6 Tagliato fuori dal gioco, fa muro davanti alla difesa. DEL GROSSO 6,5 Corre come un matto, tampona qua e l. BRIENZA 6 Trequartista di fatica, ma sempre lucido. DESTRO 6 Ha tre occasioni doro, non le sfrutta. Tenta di rimediare, si procura il rigore. Fa casino, ma che cuore (Grossi s.v.). IL MIGLIORE h 6,5 CALAIO' Come fa il coro? Tanto gi lo so, segna Calai. Killer. ANGELO 6 Un solo sussulto, ma prezioso. All. SANNINO 7 Bestia nera di Luis Enrique. Il Siena si difende come ai vecchi tempi e riparte come una molla, creando quattro palle gol.

I tifosi toscani insultano i rivali e fischiano Totti


Un bis sgradito. Ieri dalla curva dei tifosi del Siena prima della partita partito un coro razzista nei confronti del settore occupato dai sostenitori della Roma. Gli ultr bianconeri hanno intonato Quella curva l/sembra lAfrica. Lo stesso ignobile coro si era alzato anche gioved sera in occasione della partita contro il Napoli. Non solo, nel secondo tempo fischi e insulti dagli spalti sono stati indirizzati a Francesco Totti al momento della sostituzione. Il capitano della Roma, richiamato in panchina per far posto a Osvaldo, stato bersagliato dalla tifoseria soprattutto per un brutto fallo su Terzi nel corso del primo tempo, che gli era costato il cartellino giallo.

Kjaer ingenuo Ci sta il rigore per il Siena

Lesultanza di Emanuele Calai, 29 anni, dopo la realizzazione del rigore che ha dato la vittoria al Siena ANSA

Roma gelata a Siena Per ora niente Europa


Decide un gol di Calai su rigore per fallo di Kjaer su Destro Cos i giallorossi perdono loccasione di scavalcare lInter
DAL NOSTRO INVIATO

MASSIMO CECCHINI SIENA

ROMA 5
STEKELENBURG 5,5 Scambio di complimenti con Juan e Destro quasi ne approfitta. ROSI 5,5 Spaventato da Del Grosso, sta troppo sulle sue. JUAN 5 Un paio di svarioni e una contusione allanca consigliano a Luis Enrique il cambio nellintervallo. KJAER 4,5 Il Ferrari biondo stabilisce un record: topica epocale dopo 6'. Squalificato, chi gioca contro il Parma? HEINZE 6 Solo e disperato, deve fare tutto lui. Chiude da capitano. JOSE' ANGEL 5 Non attacca, non difende. Che sport fa? SIMPLICIO 5,5 Con quel fisico pi che correre, rimbalza a vuoto. BOJAN 5 Non pervenuto, pure stavolta. VIVIANI 5 Nemmeno parente alla lontana di De Rossi. PJANIC 5,5 Centro di gravit permanente, poi si nasconde pure lui.

Listantanea del match arriva al 24 del primo tempo. A dispetto del -2 segnalato dal termometro, Giuseppe Sannino si toglie giaccone e cappellino per restare con addosso una giacchettina cos striminzita da far venire freddo solo a guardarlo. Ne ha ben donde, visto che il suo Siena un minuto prima ha sciupato la terza palla gol di fila. Perci, se alla fine il risultato premia i toscani per 1-0, grazie al rigore realizzato da Calai su rigore propiziato da un fallo di Kjaer su Destro, significa proprio che - fatti salvi i meriti dei padroni di casa la Roma stavolta poca cosa, tant che la decima sconfitta stagionale zavorra quello che sarebbe potuto essere il primo aggancio alla zona Europa.
Difesa a tre Sannino conferma

fensiva, il 3-4-1-2 di partenza nel pi accorto 4-4-2, visto che Brienza sa arretrare sulla linea mediana per dare il via alle ripartenze in tandem con Vergassola, piazzato davanti alla difesa. La Roma, al solito, fa la partita, anche se Totti va a corrente alternata, Borini in flessione e la mediana, orchestrata in prima battuta dal tenero Viviani, muove la palla con poca velocit. Nonostante Pjanic e Simplicio tendano a stringersi per agevolare le discese di Rosi e Jos Angel, ad innescare la maggior parte dei pericoli La-

mela. Il 73% di possesso palla giallorosso della prima frazione, per, alla fine produce un solo tiro in porta su punizione, mentre il Siena, come detto, si trova tre volte a tu per tu con Stekelenburg, ma Destro (due volte) e Calai (una) non riescono ad inquadrare la porta.
Torna Osvaldo La ripresa comincia in modo pi o meno analogo, ma stavolta a dare concretezza al Siena ci pensa uno sciocco fallo di Kjaer, subentrato allinfortunato Juan. Destro, servito da Brienza, infatti vie-

SIENA

ROMA

(3-4-1-2) Pegolo; Vitiello, Terzi, Rossettini; Giorgi (dal 32 s.t. Parravicini), Gazzi, Vergassola, Del Grosso; Brienza; Destro (dal 38 s.t. Grossi), Calai (dal 26 s.t. Angelo). PANCHINA Farelli, Contini, Rossi, DAgostino. ALLENATORE Sannino

(4-3-3) Stekelenburg; Rosi, Juan (dal 1 s.t. Kjaer), Heinze, Jos Angel; Simplicio (dal 23 s.t. Bojan), Viviani, Pjanic; Lamela, Totti (dal 14 s.t. Osvaldo), Borini. PANCHINA Curci, Taddei, Perrotta, Greco. ALLENATORE Luis Enrique

6 LAMELA

IL MIGLIORE

un solo giocatore (Gazzi) rispetto allexploit in Coppa Italia di gioved contro il Napoli e soprattutto non molla la difesa a 3, con laccortezza di far scivolare a turno Gazzi e Del Grosso sulle proprie fasce di competenza e trasformare cos, in fase di-

GIUDIZIO 777 PRIMO TEMPO 0-0 MARCATORE Calai su rigore al 6 s.t. ARBITRO: Rocchi di Firenze.

ESPULSI nessuno AMMONITI Totti (R) e Kjaer (R) per gioco scorretto; Grossi (S) per comportamento non regolamentare
NOTE paganti 1.665 per un incasso di 20.395 euro; abbonati 7.623 per una quota di 68.781. Tiri in porta 3-3; tiri fuori 4-4; angoli 3-3; in fuorigioco 3-0. Recupero: 2 primo tempo; 4 secondo tempo.

ne atterrato dal danese e dal dischetto Calai non perdona. Ci si aspetta un arrembaggio Roma, ma il primo tiro verso lo specchio arriva solo 31 pi tardi, quando Borini impegna Pegolo. In questo lasso di tempo Luis Enrique prima rilancia Osvaldo al posto dello spento Totti, poi inserisce Bojan per una trazione anteriore che vede Lamela passare da trequartista a interno di una mediana con una et media di 20 anni (Viviani, Pjanic e lo stesso argentino) e infine piazza Kjaer centravanti della disperazione. Tutto ci, causa circolazione di palla a ritmi dopolavoristici, non produce nulla, e buon per la Roma che le (troppo) prudenti sostituzioni di Calai, Destro e Giorgi sterilizzino le ripartenze del Siena, che torna al tiro solo nel recupero con Angelo. Morale: il 70% di possesso palla finale dei giallorossi stavolta mostra il rovescio inutile della medaglia, mentre il 30% dei rivali vale 3 punti che li tranquillizzano, in attesa del match da recuperare. Impressioni? Un verdetto inaspettato come le lacrime di Sannino a fine gara. Certe emozioni, in fondo, non gelano mai.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La partita si decide nella ripresa: punito con un calcio di rigore lintervento di Kjaer su Destro. Ci sta la decisione di Rocchi, perch il difensore della Roma sbaglia il tempo dellentrata andando a colpire il ginocchio dellavversario. Poco importa se lattaccante del Siena non avrebbe mai raggiunto il pallone, schizzato lontano. Larbitro, dopo un attimo di esitazione, indica il dischetto e ammonisce il giocatore danese. Per il resto, Rocchi ha controllato la sfida senza troppi problemi, nonostante la temperatura rigida. Nel primo tempo da segnalare il richiamo verbale per Borini dopo un brutto fallo su Giorgi: ci poteva stare anche il giallo. Al 40 Totti dritto sul piede di Terzi: questa volta arriva lammonizione. Nel finale con la Roma protratta in avanti alla ricerca del pareggio, mostrato il cartellino giallo a Grossi per una evitabile perdita di tempo.

La Classifica
PARTITE SQUADRE PT G V N P F S RETI

MILAN JUVENTUS LAZIO UDINESE INTER ROMA NAPOLI PALERMO GENOA CAGLIARI FIORENTINA CATANIA PARMA CHIEVO ATALANTA* SIENA BOLOGNA LECCE CESENA NOVARA

47 45 42 41 36 35 34 31 30 30 28 27 27 27 24 23 22 18 16 16

23 21 23 23 23 23 23 23 22 23 21 21 21 23 22 22 21 23 22 23

14 12 12 12 11 10 8 9 9 7 7 6 7 7 7 5 5 4 4 3

5 9 6 5 3 5 10 4 3 9 7 9 6 6 9 8 7 6 4 7

4 0 5 6 9 8 5 10 10 7 7 6 8 10 6 9 9 13 14 13

45 33 37 34 34 36 38 33 31 22 23 27 27 19 25 22 18 22 15 20

20 13 24 22 30 27 24 34 42 24 19 29 34 30 27 22 26 38 34 42

CHAMPIONS PRELIMINARI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE


La classifica tiene conto di questordine preferenziale: 1) punti; 2) a parit di partite giocate, la differenza reti; 3) numero di gol segnati. *Atalanta ha sei punti di penalizzazione

Recuperi
Domani ATALANTA GENOA (21a giornata) (and. 2 2) PARMA JUVENTUS (21a giornata) (1 4) Marted 21 febbraio ore 18.30 BOLOGNA FIORENTINA (21a giornata) (0 2) Mercoled 22 febbraio ore 18.30 SIENA CATANIA (21a giornata) (0 0)

Si accende e si spegne come una lampadina. Quando fa luce, accecante. Nella ripresa gioca pure da intermedio. TOTTI 5 Si muove poco, sbaglia molto, gli vengono i nervi. E Luis lo leva. OSVALDO 5 Non si vedeva dal 21 dicembre, non si visto nemmeno ieri. BORINI 5,5 Destra o sinistra, dove mi schiero? Resta col dubbio, nonostante le indicazioni di voto di Luis Enrique. All. LUIS ENRIQUE 5 Due tiri in porta in tutta la partita. Possibile? Chiude con quattro punte, alla Carlos Bianchi. Decimo ko stagionale.

SPOGLIATOI ESULTA ANCHE IL PRESIDENTE MEZZAROMA: GLI STIMOLI PIU IMPORTANTI DELLA CLASSE

Sannino in lacrime. Per la gioia


Il tecnico del Siena piange dopo la vittoria: Decisiva la nostra umilt Furia Luis Enrique
DAL NOSTRO INVIATO

Prossimo turno
Venerd 17 febbraio, ore 20.45 FIORENTINA NAPOLI (0 0) INTER BOLOGNA (3 1) Sabato 18 febbraio, ore 20.45 JUVENTUS CATANIA (1 1) Domenica 19 febbraio, ore 15 LECCE SIENA (ore 12.30) (0 3) CESENA MILAN (0 1) GENOA CHIEVO 1 2) NOVARA ATALANTA (1 2) ROMA PARMA (1 0) PALERMO LAZIO (ore 20,45) (0 0) UDINESE CAGLIARI (ore 20,45) (0 0)

TERNA ARBITRALE: ROCCHI 6,5 Un po' ammiccante con la Roma, ma non sbaglia nulla. Iannello 6; Viazzi 6

ANDREA PUGLIESE SIENA

differenza dellOlimpico, per, questa volta il Siena porta a casa (meritatamente) i tre punti. Ma lo spagnolo resta un grande allenatore, questa partita non deve sminuirlo, dice il tecnico bianconero che al termine della sfida scoppiato in lacrime per la gioia. E ieri il grandissimo allenatore sembrava lui. Esattamente come allandata.
Umilt ed errori Abbiamo giocato con grande umilt, sacrificandoci e chiudendo gli spazi, senza dare giocate in profondi-

Esattamente come allandata, con Sannino che stravince la sfida con Luis Enrique. A

t alla Roma continua Sannino . Troppo bassi nel finale? Forse, ma il calcio della Roma offensivo. Volevamo attaccarli lontano dalla porta per non fargli sfruttare la loro qualit e ci siamo riusciti. Gi, portando a casa una vittoria pesantissima. Molto importante per la salvezza dice Massimo Mezzaroma, presidente del Siena . Stavolta gli stimoli sono stati pi importanti della classe. Quella che la Roma non riuscita mai a mettere in campo. Ho visto tanti giocatori sotto il

loro livello e quando non riusciamo ad avere un buon possesso palla, andiamo in difficolt dice Luis Enrique . Il Siena? Si difeso bene, togliendoci tutte le soluzioni. Tanto che, alla fine, lo spagnolo ha mandato Kjaer a fare il centravanti. E stata la mossa della disperazione, ma non mi piace farlo. In verit, anche prima stato tutto un mezzo disastro. Dobbiamo chiedere scusa, forse stata la peggior Roma dellanno, chiude Franco Baldini.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

19

Arbitri

Collina A - 15 si pu anche non giocare


FRANCESCO CENITI MILANO

Dalle regole da cambiare a Mondonico, dal gelo agli arbitri di porta. Pierluigi Collina, designatore dei fischietti Uefa, ieri intervenuto su diversi argomenti a Radio anch'io lo sport. A iniziare da una sanzione (rigore pi rosso diretto a chi nega una chiara occasione) invisa da molti. Quest'anno potrebbe essere la volta buona per modificarla. Oltre al rigore potrebbe bastare il giallo, resterebbe il rosso per i falli fuori area. Il 3 marzo lIfab ha in agenda la discussione

su questo tema. A proposito, sar proprio lInternational Football Association Board a decidere il futuro degli arbitri di porta dopo lEuropeo. Collina conferma: Il 2 luglio sapremo che cosa accadr: lapplicabilit ai campionati nazionali pu creare problemi di organico, perch gli arbitri di porta devono avere qualit. In Champions ed Europa League siamo molto soddisfatti della sperimentazione. Un giudizio sugli arbitri italiani? Nella categoria Elite Rizzoli, Rocchi e Tagliavento sono molto

apprezzati. Sinceri, poi, gli auguri mandati a Emiliano Mondonico: Ho visto 10 di Inter-Novara e mi ha fatto piacere rivederlo l in campo, a esultare e rammaricarsi in panchina. Il designatore ha ricordato le disposizioni Uefa in caso di maltempo: Molto dipende dalle strutture, in Italia abbiamo dei problemi. L'arbitro deve controllare campo e temperatura. Come indicazione Uefa, sotto i -15 le due squadre devono dare lassenso a giocare.

Caracciolo segreto Jovetic in Germania E tifoso milanista...


Fiorentina
ALESSANDRA GOZZINI FIRENZE

Catania
FRANCESCO CARUSO CATANIA

per un controllo

Ad Augsburg visita al ginocchio operato: c un problemino


Viaggio dentro a un rapporto da ricostruire: stamattina (otto e mezzo l'orario della visita) Jo-Jo Jovetic ritorner dove non avrebbe mai voluto rimetter piede. Il problema un po pi in su, intorno al ginocchio frantumato un anno e mezzo fa: va immediatamente chiarito che non ci sono particolari allarmi, il motivo della trasferta soltanto un controllo dopo la rivelazione di un lieve sovraccarico; Jovetic sar ispezionato nella clinica di Augsburg dal dottor Boenisch, il luminare tedesco gi scelto per l'intervento dopo la catastrofica lesione del legamento.
Iter Il report medico della societ specifica co-

Lattaccante che ha affondato lInter di Milano ed sempre stato di fede rossonera: Questa vittoria pu essere la svolta della stagione

Affarone Izco Da 70.000 euro a bandiera

me gli accertamenti diagnostici gi eseguiti non abbiano evidenziato problematiche di rilievo. O meglio, nella risonanza a cui Jo-Jo si sottoposto gioved scorso qualcosa veniva segnalato: un minuscolo guaio, sempre al ginocchio, risolvibile, secondo lo staff viola, con tre-quattro giorni di pausa. Qui si inserisce il rapporto da ricostruire: nell'agosto 2010 il ginocchio di Jovetic si sfilacci insieme all'incondizionata fiducia nei medici del club. Da qui la necessit per l'attaccante di volare fino in Germania per un banale controllo, accompagnato da uno dei medici viola e da una persona del suo entourage (che ha spinto per la trasferta in Germania) pur di cancellare ogni dubbio e timore. E sempre da qui, la necessit di ricompattare la totale fiducia tra le parti: nel legame staff-giocatore, comunque mai sceso nella diffidenza, c' oggettivamente qualcosa da ricucire. Oggi si conoscer l'esito del controllo, Jo-Jo sta bene ed serenissimo, al ritorno riprender ad allenarsi e (per ora) resta moderato ottimismo per il suo utilizzo contro il Napoli.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Novara
GIUSEPPE MADDALUNO NOVARA

La prima volta non si scorda mai e per Andrea Caracciolo la prima rete con la maglia del Novara ha un sapore speciale. Un gol di quelli pesanti, da tre punti, segnato per di pi a San Siro contro lInter: non male per lui che milanese, s, ma rossonero di fede. Non solo, il gran tiro con cui ha trafitto Julio Cesar ha decretato anche la fine di un digiuno dal gol (lultimo a Torino lo scorso 22 ottobre con la maglia del Genoa) che stava diventando una vera e propria ossessione.
Piena fiducia Di Caracciolo sono comunque contento perch crea molte occasioni, non affatto in crisi e il gol prima o poi verr: parole di Emiliano Mondonico alla vigilia della sfida allInter, fiducia che ha avuto il potere dellantighiaccio per lAirone che, sbrinate le ali, ha spiccato il volo. Mi pesato molto non riuscire a segnare

racconta perch alla fine quello che si chiede a un attaccante, no? Se adesso sono felice non soltanto per il gol, ma anche perch siamo riusciti a conquistare tre punti importanti. Spero che questo possa essere un buon ringraziamento per il club e per i compagni che in questo primo periodo a Novara (sette presenze finora, ndr) mi hanno fatto sentire la loro piena e completa fiducia.
Grazie Tesser Un gol per rilanciare s stesso,

Mariano Izco, 28 anni, argentino PARRINELLO

Udinese
MASSIMO MEROI UDINE

ma soprattutto il Novara: Abbiamo vinto e questo pu rappresentare una svolta per il nostro campionato, ora star a noi far s che quello di San Siro non sia un episodio isolato. Intanto abbiamo gi lanciato un messaggio alle nostre rivali per la salvezza: chi pensava che fossimo rassegnati si dovuto ricredere. Siamo vivi e intenzionati a lottare: il cammino ancora lungo e il bello deve ancora venire. A fine partita il primo pensiero di Caracciolo stato per Attilio Tesser, lex tecnico azzurro che a gennaio aveva puntato forte sulle sue doti: Era giusto ringraziarlo, perch ha avuto grande fiducia in me in un momento per niente facile. Il suo lavoro stato importante e la vittoria di San Siro anche merito suo.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Dal 2006 in Sicilia, quando Lo Monaco lo prese per pochi soldi


Mariano Izco stato il primo argentino scovato da Pietro Lo Monaco e portato a Catania nellagosto del 2006, subito dopo la promozione in serie A. Il suo cartellino cost al club etneo appena 90 mila dollari (allora un po meno di 70 mila euro) ed stato senza dubbio uno dei migliori investimenti del Catania che pure di affari in queste 6 stagioni di A ne ha conclusi tanti. A fare esordire Mariano in Serie A fu Pasquale Marino, lultimo allenatore battuto al Cibali, 2 giorni addietro (4 a 0 al Genoa).
Multiuso In questa mezza dozzina di campionati

Arrivederci Isla Domani lintervento


Il cileno sotto i ferri a Roma. Sono tornati Badu e Asamoah, ma k.o.
Mauricio Isla sar operato domani a Roma dal professor Mariani. Il centrocampista cileno, che in occasione dello scontro fortuito con Ambrosini, ha riportato la distorsione del ginocchio destro con interessamento del legamento collaterale e del crociato anteriore, ha avuto ieri la certezza che la sua stagione finita. Per Francesco Guidolin una brutta tegola, ora che con Isla nel nuovo ruolo di trequartista, sembrava aver trovato la quadratura del cerchio. Come aveva confermato anche la prima ora di gioco contro il Milan. Se i tempi di recupero saranno rispettati, Isla sar pronto per la preparazione della prossima stagione.
Anche gli africani...I ghanesi Asamoah e Badu, al

Cagliari
MARIO FRONGIA CAGLIARI

Settanta story dentro un libro


Due volumi sui 90 anni di storia del club e sullo scudetto del 70
Novantanni di pallonate. Con dentro uno scudetto memorabile. Una storia nella storia, quella narrata dai protagonisti del tricolore vinto dal Cagliari nel 70. Per vincerlo abbiamo sofferto il doppio degli altri. E senza linfortunio di Riva, avremmo fatto il bis. Adriano Reginato di quella squadra era il secondo di Albertosi. Il portierone ricorda il suo record, tuttora imbattuto: Nel 1966 non presi gol nelle prime otto giornate per 712 minuti. Poi, con la Juve a Torino presi una rete da De Paoli. E dire che dopo quella partita rimasi imbattuto per altre sei. Ricordi e gioie in salsa rossobl per uniniziativa voluta da Raimondo Ibba e Giuseppe Chessa, presidente e vice dellOrdine dei medici di Cagliari. Un cronista cagliaritano che ha seguito il Cagliari per 25

anni, Valerio Vargiu, ha scritto Cagliari 90: in due volumi racconta le vicende del club sardo, dal primo derby con la Torres, 8 settembre 1920, alla doppietta di Nen allAtalanta, novembre del 2009, 300 vittoria di Cossu e soci. In mezzo, i magnifici undici guidati da Scopigno. La nostra storia indimenticabile perch labbiamo vissuta assieme a un popolo dice Giuseppe Tomasini.
Niente Udine per Cossu Sono veneto, la Sardegna era una scommessa. Lho vinta e mi sento sardo, aggiunge Brugnera, 328 presenze e 33 gol. Con lassessore regionale alla Sanit, Simona De Francisci, ci sono anche tutti i medici sociali rossobl. Da quello attuale, una notizia: Cossu per Udine indisponibile, spiega Marco Scorcu. E a proposito di gol, con Gigi Riva influenzato, ecco Gigi Piras: Segnai il primo gol a 18 anni contro la Fiorentina di De Sisti e Antognoni. Avevo perso la lente a contatto. Battiamo un corner e vedo che vanno in quattro da Riva. Mi lasciano solo e segno in spaccata. Piras, terzo rossobl all time con 320 presenze e 87 reti, e Dess (Ho marcato Bettega, Pulici e Clerici senza prendere gol) scuciono aneddoti. Ma gli applausi vanno a un altro portiere sardo entrato nella storia per aver parato rigori a Van Basten, Vialli, Pruzzo e Maradona: Renato Copparoni.
RIPRODUZIONE RISERVATA

il ventottenne di Buonos Aires cresciuto parecchio. Ha giocato in tutti i ruoli possibili del centrocampo, ma anche esterno di difesa. Generoso, timido e un po introverso, Marianito ha scalato in silenzio molti gradini nella considerazione del club e degli allenatori che in questi anni lo hanno spesso sottovalutato allinizio per poi trasformarlo in un prezioso punto di riferimento. Izco diventato addirittura il capitano del Catania, in realt sarebbe il vice, ma essendo quasi sempre assente Biagianti che il titolare della fascia, tocca a lui guidare i compagni. Lo ha fatto egregiamente anche domenica scorsa nella vittoria con poker contro il suo primo allenatore italiano, Marino. Regalando alcune giocate entusiasmanti, su tutte il lancio da 30 metri al volo per Lodi da cui scaturito il primo gol di Barrientos.
Cabala bianconera Finora per lui una sola rete,

rientro in Italia dopo la Coppa dAfrica, non saranno a disposizione per la sfida di Europa League col Paok Salonicco e la loro presenza in dubbio anche per domenica sera col Cagliari. Asamoah, nella finale per il terzo posto, si procurato una contusione alla spalla, Badu, nei quarti, ha riportato una distorsione a un ginocchio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ma di grande valore: il 2 a 1 contro la Juventus allOlimpico il 20 dicembre del 2009. Il Catania era andato in vantaggio con Martinez su rigore, poi pareggi Salihamidzic e a 3 minuti dal termine Izco regal ai suoi tifosi il pi bel Natale di questi anni. Sabato sera la squadra di Montella va a far visita alla Juve, unica imbattuta del campionato e chiss che... Marianito quando va a casa di una bianconera si ispira: laltro gol lha realizzato infatti a Udine in Coppa Italia, in panchina cera Marino, ma questa unaltra storia.
RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGUI LA TUA SQUADRA tutte le notizie in tempo reale su

www.gazzetta.it/Calcio

20

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

21

SERIE BWIN IL PERSONAGGIO


S
Michele Arcari, 33 anni, alla quinta stagione consecutiva con la maglia del Brescia. E nato ad Annicco (Cremona)
LAPRESSE

Porta blindata a Brescia I 630 di Arcari


Lunga imbattibilit per il portiere laureato in Scienze motorie con 110 e lode. Ed era riserva
MATTEO PIERELLI

I NUMERI

4
5

Taccuino
TORINO

Guberti e Suciu out


TORINO Mancano Guberti e Suciu, che segn allandata, ma per il resto il Toro al completo in vista della sfida contro la Samp di luned. Rispetto alla Nocerina, Ven tura recupera Di Cesare dopo il tur no di squalifica: sar ballottaggio con Glik come spalla di Ogbonna.

I numeri di Michele Arcari sono da capogiro, proprio come quelli del suo Brescia. Nessun gol incassato nelle ultime sette partite, 630 minuti di imbattibilit, 19 punti conquistati su 21 disponibili, complimenti e attestati di stima che piovono da tutte le parti. S, questo davvero un gran bel momento per il portiere di Annicco (Cremona), che dopo aver mantenuto linviolabilit anche sabato a Cittadella arrivato al sesto posto assoluto nella classifica dei portieri biancazzurri.
Riserva fino a dicembre Tutto cominciato nella partita contro il Bari, ultima apparizione di Beppe Scienza in panchina prima dellavvento di Alessandro Calori. Arcari, fin l riserva di Nicola Leali, scende in campo dal primo minuto. Al Rigamonti finisce 1-3, ennesima sconfitta di una squadra in crisi nera, ma quell11 dicembre per lui rester un piacevole ricordo, perch il gol di Stoian, arrivato tre minuti dopo il 90, sar lultimo incassato. Piacevole, ma non troppo - dice Arcari - perch quella sconfitta costata la panchina a Scienza, un allenatore a cui devo

molto e a cui sono legatissimo. E non una frase fatta, lo dico sinceramente visto che lui non mi faceva giocare.... Infatti lex tecnico del Brescia preferiva far crescere il gioiello Nicola Leali, 19 anni venerd, gi prenotato dalla Juventus. E ci credo - continua Arcari -, Nicola un fenomeno: se io a 18 anni fossi stato cos forte chiss che carriera avrei fatto. Mi alleno con lui tutti i giorni, abbiamo un ottimo rapporto e ci scambiamo tanti consigli. Cosa mi

Ha tolto il posto al giovane Leali, gi prenotato dalla Juventus: Ma il futuro suo


sento di dirgli? Solo di continuare cos, ne far tanta di strada.
Laureato Riavvolgendo il nastro, la carriera di Michele Arcari non stata tutta rose e fiori. Ha iniziato nelle giovanili della Cremonese, debuttando in serie B a 20 anni. Poi andato a Lecco (C1), dove ha avuto come allenatore Roberto Donadoni: ma la societ fall (era lestate 2002) e lui si ritrov di colpo disoccupato: Uno shock, dalla sera alla mattina mi sono ritro-

vato senza lavoro. Ho anche pensato di smettere di giocare, tanto vero che mi sono iscritto alluniversit, laureandomi in Scienze motorie con 110 e lode. Ma anzich finire dietro una scrivania, Arcari ripartito dal campo trovando una porta da difendere a Pizzighettone, in Serie D. In seguito Maran lo ha portato a Brescia nel 2005-06 per tenere caldo il posto dell'infortunato Viviano. Un intermezzo in C1 nella Pro Patria, poi il portiere ritornato definitivamente in biancazzurro, debuttando in Serie A lo scorso anno, a 32 anni, in Brescia-Napoli 0-1, gol di Lavezzi. Giornata indimenticabile, il coronamento di un sogno, ma il ricordo pi bello la promozione in A conquistata ai playoff nel 2009-2010. Sempre in campo (46 gare su 46), in quella stagione Arcari ha mantenuto inviolata la sua porta 15 volte, parando anche tre rigori. In estate, nonostante larrivo dal Torino di Sereni, rimasto, lavorando sempre a testa bassa e con grande umilt, come nel suo stile, in attesa di unoccasione. Proprio come successo stavolta. normale che uno vorrebbe giocare sempre, ma se sei intelligente, capisci che a volte, per il bene della squadra, puoi essere "sacrificato" alla causa. E accaduto a tutti, questo il calcio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

i portieri che al Brescia hanno fatto meglio di Arcari: Peruchetti (749, Serie B, 1932-33), Aliboni (677, C1, 1984-85), Zibetti (677, B, 1952-53), Peruchetti (674, B, 1932-33) e Balzarini (663, B, 1956-57).

SAMPDORIA

Eder da verificare
GENOVA Oggi pomeriggio la Sampdoria torner ad allenarsi a Bogliasco dopo due giorni di ripo so. Iachini dovr verificare soprat tutto le condizioni fisiche di Eder, assente contro lAlbinoLeffe per un problema alla caviglia.

le partite in cui Arcari non ha preso gol: Livorno-Brescia 0-2; Brescia-Crotone 3-0; Vicenza-Brescia 0-1; Brescia-Nocerina 2-0; Empoli-Brescia 0-2; Brescia-Juve Stabia 0-0; Cittadella-Brescia 0-2.

GARE RINVIATE PER NEVE

A Modena e Pescara si recupera il 6 marzo


Fissati i recuperi di Mode na Padova e Pescara Juve Stabia che si giocheranno il 6 marzo alle 18.30 in contemporanea con Samp Empoli. Pescara Sassuolo, in origine posticipo di luned 5 mar zo alle 20.45, stata anticipata a sabato 3 alle 15, mentre il posticipo del luned diventa Gubbio Brescia.

LA SITUAZIONE

Luned il big match


Classifica: Sassuolo* e Torino* punti 53; Pescara ** e Ve rona 51; Padova* 45; Varese 44; Reggina* 39; Brescia* 38; Sampdoria* 37; Bari ( 2) 36; Citta della e Grosseto 34; Juve Stabia* ( 4) 33; Livorno 30; Vicenza 28; Crotone ( 1) 27; Modena*** 24; Empoli*, Albinoleffe* e Gubbio* 23; Ascoli* ( 7) 22; Nocerina 18. (* una partita in meno; ** due partite in meno; *** tre partite in meno). Prossimo turno: sabato 18 (ore 15): AlbinoLeffe Pescara (3 5); Ascoli Grosseto (3 3); Brescia No cerina (1 1); Juve Stabia Reggina (ore 18, 2 1); Livorno Bari (0 1); No cerina Cittadella (3 1); Padova Em poli (4 2); Sassuolo Varese (1 0); Verona Gubbio (1 1); Vicenza Cro tone (2 2). Luned 20, ore 20.45 Torino Sampdoria (2 1).

i mesi trascorsi dallultimo gol preso da Arcari: lultimo a segnargli stato Stoian in Brescia-Bari 1-3 dell11 dicembre 2011

PRIMA DIVISIONE Il posticipo del Girone A

Ternana, scatto per la B Benevento al tappeto


Decidono Nol e Miglietta: umbri in fuga, il Taranto ora dietro 5 punti
BENEVENTO-TERNANA 0-2
GIUDIZIO +++ MARCATORI Nol su rigore al 3 p.t.; Miglietta al 19 s.t. BENEVENTO (4-3-3) Gori 5; DAnna 6, Siniscalchi 5, Pedrelli 5,5, Frascatore 5,5; La Camera 5,5 (dal 23 s.t. Montini 6), Rajcic 5, De Vezze 5,5; Pintori 5 (dal 14 s.t. Sy 4), Altinier 6, Kanoute s.v. (dal 3 p.t. Mancinelli 5,5). (Anaclerio, Signorini, Luisi, Cia). All. Imbriani-Martinez 5. TERNANA (3-4-3) Ambrosi 6,5; Ferraro 6,5, Pisacane 7, De Giosa 6,5; Fazio 7, Miglietta 6,5, Cejas 6, Gotti 5,5; Nol 5,5 (dal 14 s.t. Giacomelli 6), Litteri 7,5 (dal 42 s.t. Chianello s.v.), Danti 5,5 (dal 20 p.t. Sinigaglia 6,5). (Virgili, Camillini, Arrigoni, Della Penna). All. Napoli 7 (Toscano squalificato). ARBITRO Abbattista di Molfetta 6,5. NOTE paganti 1.195, abbonati 685, incasso non comunicato Espulsi Gori al 2 p.t., Gotti al 33 s.t. e Sy al 43 s.t.; ammoniti La Camera, Gotti, Cejas e Rajcic. Angoli 7-3.

LA SQUADRA IN CRISI

Il Pisa cambia Salta Pagliari e arriva Pane


RETI F S 32 13 27 8 35 19 31 13 29 18 33 27 19 22 26 30 24 22 30 32 21 26 21 22 26 29 21 31 19 26 13 37 16 30 20 38

la Ternana piazza lo scatto da B prima dellultima curva. Gioved scorso Siracusa e Taranto sono stati penalizzati scendendo da -1 a -3 dalla vetta, domenica una ha perso e laltra ha pareggiato, e le capolista ne hanno approfittato, tra laltro battendo due big. Se il Trapani ha regolato in casa lo Spezia andando a +6, ancora pi rilievo ha la vittoria della Ternana, che andata a vincere 2-0 a Benevento salendo a +5. Dopo la sosta, gli scontri diretti: prima Ternana-Taranto, dopo una settimana Trapani-Siracusa. E dopo quellultima curva, c la B.
Spalata inutile Lo sforzo fatto

CLASSIFICA
SQUADRE PT G 23 23 23 22 22 23 22 22 23 22 23 23 22 23 21 23 22 22 TERNANA 51 TARANTO (-3) 46 CARPI 41 PRO VERCELLI 40 SORRENTO (-2) 38 BENEVENTO (-2) 35 LUMEZZANE 31 AVELLINO 31 FOGGIA (-2) 30 COMO (-2) 30 TRITIUM 30 PISA 27 REGGIANA (-2) 26 MONZA 21 SPAL (-4) 18 VIAREGGIO (-1) 15 FOLIGNO (-4) 12 PAVIA 10 PARTITE V N P 15 6 2 14 7 2 12 5 6 11 7 4 11 7 4 11 4 8 9 4 9 9 4 9 8 8 7 9 5 8 8 6 9 6 9 8 8 4 10 4 9 10 6 4 11 4 4 15 4 4 14 1 7 14

Il rigore di Angelo Nol, 27 anni, che ha sbloccato la partita GRECO

botta di Frascatore stata messa in angolo da Ambrosi: altro la squadra di casa non ha fatto.
Gran capolista Va dato comun-

e piatto acrobatico del centrocampista) e nel finale ha fallito il 3-0 a tu per tu con Mancinelli (31).
I rossi Sarebbe stato troppo

PISA Dino Pagliari stato esonerato, dopo che il Pisa, chiuso il girone d'andata a un solo punto dai play-off, ha conquistato un solo punto nelle ultime 6 partite. Arrivato il febbraio di un anno fa con la squadra al penultimo posto, Pagliari l'aveva condotta alla salvezza con una giornata d'anticipo. Al suo posto arriver Alessandro Pane, ex di Reggiana e Spezia, esonerato lo scorso settembre dal Lugano di Enrico Preziosi (Serie B svizzera). SPAL VERSO IL FALLIMENTO COMO ALLA SVOLTA E tramontata la trattativa per la cessione della Spal da Cesare Butelli a Piero Santarelli. A questo punto la Spal non provveder a rispettare gli adempimenti in scadenza oggi e andr incontro a un'altra penalizzazione. E se non sar raggiunto un accordo con i creditori entro mercoled 22 rischia il fallimento. A Como

DAL NOSTRO INVIATO

NICOLA BINDA BENEVENTO

Come il Trapani, anche

dal Benevento e i suoi spalatori per pulire il campo dalla neve, meritava ben altro ringraziamento da parte della squadra. Che dopo 3 aveva gi il destino segnato: Litteri s presentato in area, Gori lha steso, quindi rigore ed espulsione, con rete di Nol. Un episodio chiave. Perch il Benevento s innervosito, gettandosi in avanti con ardore ma poca lucidit. Un tiro a girare dalla distanza di Altinier ha colpito la parte alta della traversa, una

U PROMOSSA U PLAYOFF U PLAYOUT U RETROCESSA

PROSSIMO TURNO
DOMENICA 26 FEBBRAIO ORE 14.30 CARPI-AVELLINO (0-1) COMO-PISA (0-1) FOGGIA-TRITIUM (1-1) LUMEZZANE-FOLIGNO (2-1 MONZA-VIAREGGIO (1-1) PAVIA-SPAL (0-4) PRO VERCELLI-REGGIANA (1-1) SORRENTO-BENEVENTO (0-1) TERNANA-TARANTO (1-0)

que merito alla Ternana. Unorganizzazione perfetta, un 3-4-3 che serenamente diventa 5-4-1, quattro assenze per squalifica del tutto indolori, un Fazio sulla destra a tratti devastante e in attacco un riscoperto Litteri che merita considerazione: classe 1988, lanciato e dimenticato dallInter dopo un campionato Primavera e un Viareggio vinti, ha brillato nello Slavia Praga (campionato vinto e qualche minuto in Coppa Uefa), poi s rotto; adesso pronto per il salto di categoria, dopo una prova nella quale da solo ha impegnato la difesa del Benevento, s procurato il rigore, ha dato a Miglietta la palla del 2-0 nella ripresa (19: cross da destra

per il Benevento, che via via s spento e demoralizzato. Lespulsione di Gori ha per qualche istante ringalluzzito la squadra di Imbriani, quella successiva di Sy stata la foto della frustrazione di questa squadra. Che vede allontanarsi la zona playoff, ma non si deve arrendere. A proposito di espulsioni: Mimmo Toscano andato in tribuna per la terza giornata di fila, dopo la prima squalifica e le due successive per aver impartito ordini al suo vice. Se stavolta non lhanno colto in fallo, contro il Taranto in panchina ci sar. Ma la Ternana gioca cos a memoria che pu anche fare a meno di lui.
RIPRODUZIONE RISERVATA

invece manca solo latto formale allingresso degli industriali comaschi, la societa S3C presieduta da Guido Gieri, che insieme allattuale presidente Rivetti deterr il 99% della societ: lassemblea dei soci ha effettuato la ricapitalizzazione, a cui ha partecipato il solo Rivetti, estromettendo lex presidente e ormai ex socio Antonio Di Bari.

22

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

23

lIniziativa
di MARCO PASTONESI

CITT PI SICURE PER CHI PEDALA: PERCH IMPAZZA #SALVAICICLISTI


chi e moltiplicarli, uscire dalla soglia di casa e alzare la soglia dellattenzione, imparare a vedere e prevedere. La campagna #salvaiciclisti avviata dal "Times" di Londra, lanciata in Italia dai blogger e ripresa dalla "Gazzetta dello Sport" (pensando al nostro amico e collega Pierluigi Todisco), sta pedalando velocissima - sulla rete. Perch la bici il secondo regalo (dopo il pallone) che si fa ai bambini ma il primo a regalare la sensazione e lemozione dellonnipotenza. Perch la bici umana e divina, operaia e regina, aquila e gallina, amica e concubina. Perch la bici un massimo comune divisore e un minimo comune multiplo, la quadratura del cerchio ma non del cerchione, raggi di sole e di luna, la sacra ruota, non sentire la catena, di qualsiasi catena si tratti. E perch i ciclisti sono maledettamente a rischio. Se solo esistesse un briciolo di giustizia giusta, la bicicletta meriterebbe il Nobel per la pace. Cos la nostra campagna di citt (Citt sicure per i ciclisti), passione e missione, fabbrica della memoria e scuola di avanguardia, prosegue. Scriveteci a salvaiciclisti@gazzetta.it.
RIPRODUZIONE RISERVATA

che possono parcheggiare 18 C hi dicepostosidi30 bici nello spazio divobici al unauto. Chi spiega che si possono spostare rato da una sola auto. Chi sostiene che per portare 40 mila persone al di l di un ponte in unora ci vogliono 12 corsie se le 40 mila persone ci vanno in auto, e solo due se ci vanno in bici. E chi ipotizza che in un futuro stadio dellevoluzione luomo non avr pi due piedi, ma due ruote. La bicicletta aria e vento, una nuova e pi consapevole dimensione di spazio e tempo, libert, autonomia e indipendenza, rispetto, pulizia, larte della fuga, ununiversit di sopravvivenza. Non solo economica: ma fisica. Girare in una citt significa aprire gli oc-

ilSondaggione
DI LUDOVICO MANNHEIMER

Ogni settimana lopinione dei lettori della Gazzetta sui grandi temi e i protagonisti dello sport

Guai Inter: societ e giocatori


Gli intervistati condannano il mercato e assolvono Ranieri. Ma c ottimismo per la Champions
sorpasso del I ldella partita diMilan che grazie al rinvio Bologna ha guadagnato la testa della classifica non ha fatto mutare lopinione dei lettori della Gazzetta: la Juve era e rimane la favorita nella corsa scudetto. C maggiore incertezza per il terzo posto, ultimo utile per la partecipazione alla Champions: favorita lUdinese, per un terzo degli intervistati (34%), ma molte possibilit sono attribuite alla Lazio (30%). Lontane la Roma, citata soprattutto da chi risiede al Centro, probabilmente tifoso giallorosso, e lInter, indicata come favorita solo dal 16%. I nerazzurri, dopo aver perso il treno scudetto, sembrano tagliati fuori anche dalla lotta per laccesso alla Cham-

I RISULTATI UDINESE FAVORITA NELLA CORSA AL TERZO POSTO

(e sempre in prevalenza tra gli under 25) individuano come colpevoli i giocatori, mentre solo il 4% punta il dito contro Ranieri. Restando in tema allenatori Conte quello che ha finora fatto meglio: lo pensano 6 lettori su 10, molti di pi di quanti indicano Guidolin (18%) e Luis Enrique (8%). Stupisce lassenza dai primi tre di Allegri (indicato come migliore dal 3%), probabilmente perch i lettori pensano che il Milan sta facendo il suo mentre la Juve, grazie allallenatore, sta andando oltre le aspettative. Intanto torna la Champions e tra le nostre il Milan ad avere pi chances di passare il turno: pi di tre quarti dei lettori della Gazzetta la vede qualificata ai quarti, da sola o in compagnia

Conte allenatore della stagione per il 60% davanti a Guidolin e Luis Enrique Allegri fuori dal podio

Coppa: Milan favorito per il passaggio ai quarti, buone chance per i nerazzurri Napoli, il 47% ci crede

pions, e gli ultimi risultati negativi contribuiscono senza dubbio ad alimentare le previsioni pi pessimistiche. Ma di chi la colpa della brutta annata nerazzurra? I lettori della Gazzetta sono concordi su un punto: giocatori e allenatore centrano poco, le colpe maggiori vanno cercate pi in alto. Pi di 4 su 10, il 41%, attribuiscono infatti le responsabilit alla societ in generale, da Moratti in gi. Il 25% individua il problema in una rosa troppo logora. Anche la campagna acquisti non ha soddisfatto: sbagliata e causa principale della crisi per il 16%, in particolare tra chi ha meno di 25 anni e che forse si aspettava qualche colpo ad effetto nel mercato di gennaio. Pochi meno

di unaltra italiana. Nonostante la crisi che sta attraversando anche lInter viene accreditata di buone possibilit di passare il turno, mentre sul destino del Napoli gli intervistati si dividono quasi a met: il 53% non crede che riusciranno a superare lostacolo Chelsea, mentre il 47% e in particolar modo al Sud ottimista e convinto che gli azzurri possano compiere limpresa. Il passaggio del turno di nerazzurri e partenopei sar, in ogni caso, in compagnia dei rossoneri: solo il 13% vede infatti lInter e il Napoli ai quarti senza il Milan. In generale, comunque, i lettori sono ottimisti: 3 su 10 confidano nel passaggio di tutte e tre le italiane, mentre solo il 9% pensa che nessuna delle nostre riuscir ad accedere al prossimo turno della coppa.
LA GAZZETTA DELLO SPORT RIPRODUZIONE RISERVATA

suGazzetta.it

x
MA CHE SI PRETENDE SE IN DUE ANNI IL MIGLIOR ACQUISTO STATO NAGATOMO?
di VALERIO CLARI

chi prendersela. A caldo, Na on sannoilpi conCaracciolo volainteristiSimentre lAirone su San ro, freddo, giorno dopo: i tifosi si scatenano nei commenti su Gazzetta.it. LInter in crisi, l80% di chi vota il sondaggio inizia a temere che perda anche lEuropa, ma sulle responsabilit ci si divide. Colpa dellallenatore? Dei giocatori? Di Moratti? Per un interista, attaccare lui come mettere in discussione la mamma. Qualcuno, per, lo fa..
Mercato e dirigenza Smoky: Che pretendiamo? Se si cedono Balotelli per Pazzini ed Etoo per Forlan.. Se in due anni il miglior acquisto Nagatomo... (nella foto Reuters). Questioneditempo: Branca ha il potere inverso di Re Mida. Interarmy: Richiamare Oriali subito. Nizz: Abbiamo bruciato due buoni allenatori, con idee e progetti, come Benitez e Gasperini. Smeriglietto: Per gli interisti e Moratti conta che rimanga il clan argentino a comando della

societ, a gestire la campagna acquisti e decidere lallenatore, poco importa se i vari Bielsa, Hiddink, Capello, Villas Boas rifiutano per paura di fare la fine di Benitez.
Moratti Ricki7719: Penso che Moratti, in

nieri, dimettiti. Non si pu perdere sia contro il Lecce che contro il Novara e accampare (ridicole) scuse. In quattro mesi ha dato Zeru Gioco. Engra 55: Ma la preparazione stata fatta solo per il derby?.
Giocatori Alfama3: Mi dispiace solo per Sneijder. Con questa squadra di spompati, incompetenti e sopravvalutati fino al midollo non combiner mai niente. E meglio per lui che se ne vada Member_8012: Facciamo una statua ai vari Cambiasso, Zanetti, Chivu, Lucio, Stankovic , ecc. e lasciamoli godere un giusto riposo. MarcusInter: Se rinnovano il contratto a Chivu cambio squadra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

buona fede, abbia molte responsabilit nella confusione attuale. Gabrimix: Il presidente deve essere onesto, se non ha pi possibilit economiche lo dica chiaramente. Marco1972: Siamo riusciti a vincere solo quando qualcuno ha obbligato Moratti e il resto della dirigenza a stare con le mani in tasca senza fare danni. Mikha78: E tornato in citt circo Moratti.
Ranieri Pier 2412: Ho sentito i commenti dellallenatore. Ma tra Mou e Ranieri non c una via di mezzo?. Internazionalista92: Per favore, Ra-

24

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

25

UNA GIORNATA SPECIALE

Love is... darsi a unaltra persona senza condizionamenti

Edinson Cavani, 25 anni; Cadel Evans, 35, e Chiara con una maglia speciale; Valentina Vezzali, 38

Love is... life

LUCA MARIN nuotatore Aniene

FEDERICO BALZARETTI calciatore Palermo

Love is... fortuna di trovare la persona giusta

Love is... star bene con la propria moglie e la propria famiglia

San Valentino
Love is... Lidolo di Napoli: Festa in famiglia. Il re del Tour: Cena di lusso. Lolimpionica di scherma: Torta in palestra
FRANCESCO VELLUZZI

SERENA ORTOLANI pallavolista Scavolini Pesaro

MEDHI BENATIA calciatore Udinese

Love is... voler bene alle persone care E per me sono i miei genitori
MATTIA DESTRO calciatore Siena

Cavani, Evans, Vezzali Noi, nati il giorno dellamore


piacere avere accanto tutti i miei affetti. Spero che al ristorante ci siano i parenti e gli amici pi cari.
Ristorante Andare a cena in un

Love is... la mia famiglia


FLAVIA PENNETTA tennista, 23 classifica Wta

Love is... la mia famiglia e la mia ragazza

Love is... i piccoli sacrifici per vedere anche qualche ora la persona cui tieni

LUCA DOTTO nuotatore, viceiridato 50 sl

Love is... perch nessuno possa dimenticare di quanto sarebbe bello se, per ogni mare che ci aspetta, ci fosse un fiume per noi. E qualcuno - un padre, un amore, qualcuno - capace di prenderci per mano e trovare quel fiume
MAURIZIO FELUGO pallanotista Pro Recco

Love is... rispetto lealt e infinita fiducia... la forza che sento stringendo le mani delle mie compagne, il per sempre che vedo negli occhi dei miei genitori, la serenit e la gioia che mi riempie nellabbraccio del mio fidanzato
TANIA DI MARIO pallanotista Orizzonte Catania

Valentina Vezzali, Edinson Cavani e Cadel Evans vengono da paesi diversi, Italia, Uruguay e Australia, ma hanno tante cose in comune: sono dei campioni, nella scherma, nel calcio e nel ciclismo, sono innamorati e felici, hanno un forte legame con lItalia, e sono nati lo stesso giorno. Che particolare. Perch oggi San Valentino, la festa degli innamorati. Celebrata dappertutto con Francia e Inghilterra in testa. Festa doppia, damore, commerciale. Per la Vezzali, regina del fioretto, tripla: E il mio onomastico (la festivit prende il nome dal santo e martire cristiano San Valentino da Terni). Vale la attende con trepidazione questa giornata anche se oggi, ancora ferita dalla sconfitta in coppa del mondo con Elisa Di Francisca, si allener a Jesi col maestro Giulio Tomassini: Ma mi avete dato una bella idea. Porter una torta in palestra e le bevande. Mi va proprio di festeggiare col maestro e con la palestra dove mi alleno. Amo le meringhe, quindi sar una torta meringata. Poi la campionessa sar tutta per Mimmo (suo marito) e Pietro (suo figlio), gli amori della sua vita, oltra alladorata mamma. La ricorrenza imporrebbe una cena a lume di candela, ma anche il mio compleanno. E in questo periodo mi fa

locale un classico. Il vincitore del Tour de France Cadel Evans con la moglie Chiara (di Varese) e il piccolo Robel vivr il compleanno da innamorato in un luogo incantevole. Andiamo a Crissier, da Philippe Rochat, uno chef stellato. Al ristorante dellHotel de Ville. Mi ha invitato lui e sono felice di poter passare una serata speciale con Chiara e Robel. La compagna del campione (che ha posato per noi con la maglia a tema creata da Elisabetta Franchi) non svela il regalo che gli far, ma racconta i peccati di gola del ma-

Abbiamo raccolto i messaggi tweet di tanti campioni dello sport italiano: Love is...
rito: E goloso di cioccolato fondente, la torta va ordinata al cioccolato. Ma nella quotidianit adora la pasta con i broccoli. Io ci aggiungo un po di pecorino ed felice. Poi mangia tanta verdura. Gli Evans sono una coppia splendida, da qualche mese con loro c Robel, adottato in Etiopia. La nostra vita cambiata, ma in meglio. Chiara bravissima e ha tanta pazienza, spiega Cadel. Al ristorante andr anche Edinson Cavani, il

matador del Napoli. Oggi la sua festa e, conoscendo i napoletani e laffetto che danno, chi non vorrebbe offrirgli una pizza, un bab, una sfogliatella? Invece passer una giornata speciale con mia moglie Soledad e mio figlio Bautista. Andr in un ristorante a Napoli con la famiglia. Questa festa va vissuta con le persone pi care. E noi amiamo stare insieme. Cavani non fa vita mondana. Sar in ritiro, invece, il compleanno dellatalantino Matteo Brighi che domani affronta il Genoa.
Regali Di regali nessuno parla anche se i calciatori sono sensibili e non fanno mancare un pensiero alla compagna. Ho sempre fatto il regalo a mia moglie Adriana (barese), racconta il portiere belga del Bari Francois Gillet. Un regalo da mio marito me lo aspetto dice Valentina Vezzali . Ma so che anche mio figlio mi ha preparato una bella sorpresa. Il compleanno-San Valentino che ricordo con maggior soddisfazione quello del 2009, il 35. Era un sabato e partecipavo a "Ballando con le Stelle". Ero in trasmissione, in diretta, e vidi arrivare in sala Mimmo che portava 35 rose rosse col gambo lunghissimo. Fu unemozione straordinari.. Non la dimenticher mai. Insomma per i corteggiatori dellolimpionica non c posto: Messaggi e biglietti arrivano, ma per altri non c spazio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

MAURO SARMIENTO campione taekwondo

Love is... quando non vedi lora di fare qualcosa che ti rende felice
ALESSANDRA SENSINI velista, olimpionica

STASERA A PARMA LA PARTITA DELLE STELLE

Love is... qualcosa in cui credere e in cui avere fiducia sempre

Che show con All you need is basket


(fr.vell.) All you need is basket. E lo slogan scelto dalla Fip per il San Valentino dello sport in scena alle 20.30 a Parma. Si gioca lAll Star Game Ocme firmata da Gianni Bertolazzi, dal 1975 padre padrone del Basket Parma che ha allestito un buon evento. Di richiamo perch, oltre allo spettacolo offerto da 12 delle migliori straniere della A1, ci sar il debutto ufficiale sulla panchina della Nazionale di Roberto Ricchini. Il neo c.t. e lassistente Giovanni Lucchesi vogliono un mix tra le migliori dall85 in poi e le pi esperte. Macchi dobbiamo scordarcela, Masciadri c, Ballardini no. Ma la serata di Parma una festa. Bertolazzi ha pensato a tutte: rose alle donne, un pasta party, profumi per le ragazze e un viaggio in Sri Lanka per chi vincer la gara del tiro da tre punti. Non male.

STEFANO TEMPESTI pallanotista Pro Recco

Love is... solo problemi


CYRIL THEREAU calciatore Chievo

Love is... una promessa che deve essere rinnovata tutti i giorni e che io sono molto felice di mantenere con Adriana
FRANOIS GILLET calciatore Bologna

Love is... ho chiesto a mia moglie che cosa rappresenta il 14 febbraio per lei. Mi ha risposto: la ripresa della Champions...
SERGIO PARISSE rugbista Stade Francais

Love is... oggi lamore davvero lunico motivo per vivere. Non esiste proprio nulla senza amore
GIGI MASTRANGELO centrale Cuneo volley

Love is... pensare in ritiro ai miei genitori e ai tre fratelli che, anche da Rimini, sono sempre tanto presenti
MATTEO BRIGHI calciatore Atalanta

26

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

FORMULA 1 LA TECNICA

SOFFI ROVENTI

SOLUZIONI ESTREME A CONFRONTO

FRANCO NUGNES

McLaren insiste con il flusso sui lati Chi avr ragione?


GIORGIO PIOLA

Nei primi test si sono viste tante modifiche agli scarichi, tutte conformi alle nuove norme, per cercare di riprodurre leffetto soffiante. Questo bench i terminali degli scarichi siano piazzati lontani dai diffusori e non possano essere inclinati verso il basso ma solo verso lalto. Le realizzazioni pi estreme sono quelle McLaren e Ferrari con la Sauber che da gioved aveva gi una macchina in versione B. Mentre Red Bull, Williams, Toro Rosso, F.India e Catheram fanno soffiare laria degli scarichi verso la parte bassa dellala (con la sola Lotus ad indirizzare il flusso verso la parte superiore), McLaren, Ferrari e Sauber hanno scelto di andare a soffiare il pi basso e il pi esterno possibile per ricreare quel sigillo termico fra le ruote dietro, i canali laterali del diffusore e le prese aria dei freni. Analizziamo con laiuto di 3 disegni le soluzioni estreme con il soffiaggio pi o meno basso, svelato dalle etichette termo sensibili nei punti di passaggio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La Ferrari ha imparato la lezione di Jerez. La F2012 si prepara per la seconda sessione di test a Barcellona, in programma dal 21 febbraio, con una serie di modifiche che dovrebbero essere utili a valutare qual leffettiva competitivit della Rossa. Fernando Alonso, alla conclusione delle prove in Andalusia, non ha voluto dare peso ai tempi, anche se ha colto la seconda prestazione assoluta dietro alla Lotus di Romain Grosjean, dal momento che le Mercedes di Nico Rosberg e Michael Schumacher non erano a regolamento con la norma degli scarichi, visto che soffiano ancora nel diffusore, soluzione bandita dalla Federazione internazionale dellauto.
Gomme ok Laspetto positivo di

La Ferrari cambia sposta gli scarichi e trova laderenza


A Jerez i piloti hanno chiesto diffusori diversi Le gomme scaldano subito: pole ora possibile
Noie allimpianto idraulico: ha ceduto 3 volte lo stesso raccordo. Si corre ai ripari Il motore avanza pochi centimetri per dare spazio allo scivolo posteriore
dimentichiamoci che i motori sono stati congelati nello sviluppo da anni, per cui sempre pi difficile assoggettarli a utilizzi sempre pi estremi, con la meccanica che ormai al servizio di telaio e aerodinamica.
Motore avanti Linstallazione

questo debutto che la Ferrari riesce a scaldare subito le gomme, per cui non sar pi penalizzata in qualifica, quando dovr esprimere tutto il suo potenziale in un giro secco. In questo modo la F2012 potr tornare a lottare anche per la pole position.
Affidabilit La preoccupazio-

soffiare gli scarichi nei diffusori, gli aerodinamici di Maranello avevano deciso di orientare il flusso dei gas roventi nella parte bassa del retrotreno, vale a dire con un andamento tangente alle ruote posteriori, seguendo un concetto che stato portato avanti soltanto dalla McLaren Mp4-27. Tutti gli altri, Red Bull Racing compresa, soffiano sotto lala posteriore, con i terminali montati in posizione radente al cofano motore.
Carico perduto Ogni squadra cerca la miglior soluzione per recuperare il carico aerodinamico perduto, ma i tecnici della Ferrari non avrebbero trovato i valori che si aspettavano con la pi estrema delle due soluzioni che hanno allo studio. Ecco perch a Barcellona quasi sicuramente vedremo degli scarichi molto diversi sulla F2012, senza quelle due bocche di fuoco che caratterizzano la parte finale delle fiancate. Nuovo orientamento Alonso e Massa avevano lamentato una mancanza di down-force nel retrotreno determinata, quasi sicuramente, da un soffiaggio inferiore alle attese, ma le cose erano migliorate nellultimo giorno quando i terminali erano stati empiricamente orientati in modo diverso. Al Reparto Corse stanno gi correndo ai ripari, mentre a Woking vogliono insistere con la versione pi anticonformista. Scopriremo alla fine chi avr avuto ragione.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Taccuino
ARRIVA DALLA GP2

Clos riserva allHrt


Il team Hrt ha scelto il 23enne spagnolo Dani Clos come riserva per il 2012. Clos, che arriva dalla GP2, ha firmato un accordo che lo porter in pista anche per alcune sessioni di libere del venerd: Il so gno di tutta la vita sta cominciando a diventare realt.... I piloti titolari Hrt sono lo spagnolo Pedro de la Ro sa e lindiano Narain Karthikeyan.

McLaren
Gli scarichi sono nascosti nella carenatura: la presa daria freni forza il flusso verso il basso

ne, invece, riguarda laffidabilit, visto che il progetto completamente nuovo. Le soste ai box sono state frequenti per problemi che sono stati concentrati nellimpianto idraulico. Pare che a cedere per tre volte sia stato lo stesso raccordo, un tubo che adesso verr rivisto. La soluzione del problema, quindi, sar rapida.
Acqua a 125 Ma a inquietare

70 MILIONI PER LA RICERCA

Mateschitz benefico
Dietrich Mateschitz, proprie tario della Red Bull, ha donato 70 mi lioni di euro al Paracelsus Medizini sche Privatuniversitt, un centro di Salisburgo che si occupa della ricer ca sulle lesioni del midollo spinale.

S
Vernice speciale Sullala posteriore della F2012 a Jerez si nota la vernice che serve a mostrare i flussi dellaria COLOMBO

sono le temperature funzionali della monoposto: i tecnici di Maranello hanno deciso di far girare il motore a 125 gradi di acqua, vale a dire il valore limite concesso dal regolamento. Un propulsore caldo, infatti, permette alla monoposto di usare masse radianti pi piccole a vantaggio dellaerodinamica, ma per raggiungere quelle temperature funzionali serve un impianto in pressione affinch il V8 non ne risenta. Non

del propulsore sulla F2012 stata avanzata di qualche centimetro rispetto alla 150 Italia. La ragione semplice: i tecnici diretti da Pat Fry cercano di avere una maggiore superficie del diffusore posteriore per generare carico, per cui la Rossa ha ora anche un passo pi lungo rispetto allanno scorso.
Scarichi Ma largomen-

MONDIALE ENDURANCE

Sarrazin con la Honda


Rimasto a piedi dopo la deci sione della Peugeot di chiudere il suo programma Endurance, anche Stephane Sarrazin alla fine ha trova to una sistemazione per il 2012. Il francese si accordato con la Starworks Motorsport e far parte dellequipaggio che porter in gara un prototipo Honda LMP2 nel Mon diale Endurance. Sarrazin completa il terzetto formato anche da Dalziel e Potolicchio.

to che pi agita il Reparto Corse del Cavallino sono gli scarichi. Dopo il divieto della Fia di far

DALLINGHILTERRA

Haga, c la Yamaha
Ora ufficiale: il 36enne No riyuki Haga nel 2012 sar al via del British Superbike in sella a una Yamaha dello Swan Racing. Il giap ponese stato chiamato a sostitui re Ian Hutchinson, leggenda del Tou rist Trophy, che la scorsa settima na si infortunato a una gamba.

Sauber
La prima innovazione: via la rastremazione ora gli scarichi sono raccolti in una carenatura che scende

Ferrari
Allinizio si cuoceva la carrozzeria (le frecce nere sono i termo sensori) ed ecco i terminali pi lunghi verso lalto

SUPERBIKE TEST A PHILLIP ISLAND

Checa pi forte della zavorra, Hopkins k.o.


PAOLO GOZZI

ti, ha detto lex iridato. Checa ha evitato per un pelo due oche in rettilineo. I collaudi vanno avanti fino a domani.
I tempi: 1. Checa (Spa-Ducati) 133"; 2. Sykes (GB-Kawasaki) 133"1; 3. Laverty (Irl-Aprilia) 133"3; 4. Melandri (Ita-Bmw) 133"4; 5. Haslam (GB-Bmw)133"7; 6. Biaggi (Ita-Aprilia) 133"7; 7. Smrz (R.Cec-Ducati) 134"; 8. Guintoli (Fra-Ducati) 134"1; 9. Lascorz (Spa-Kawasaki) 134"1; 10. Berger (Fra-Ducati) 134"3; 11. Fabrizio (Ita-Bmw) 134"4; 12. Camier (GB-Suzuki) 134"5; 13. Salom (Spa-Kawasaki) 134"9; 14. Badovini (Ita-Bmw) 135"; 15. Johnson (Aus-Bmw) 135"7; 16. Giugliano (Ita-Ducati) 135"8; 17. Zanetti (Ita-Ducati) 137"1.

La Superbike accende i motori a Phillip Island (Aus) ed subito fuori uno. Al rientro nel Mondiale con la Suzuki, John Hopkins si fratturato la mano destra e a meno di un miracolo dovr rinunciare allapertura iridata tra dodici giorni sullo stesso tracciato. Americano, 28 anni, Hopkins scivolato nelle battute iniziali

ferendosi lo stesso arto che di recente aveva subto lamputazione di due falangi dellanulare, danneggiato lagosto scorso a Brno in MotoGP. Oggi voler in California per farsi operare dal dottor Chao, specialista della mano.
Primi verdetti La prima giornata 2012 doveva dirci se i sei chili di zavorra imposti dal regolamento saranno un problema per Carlos Checa e la Ducati,

mattatori nel 2011. La risposta scritta nella lista dei tempi che, senza rilevazione ufficiale, si prestata alle libere interpretazioni delle squadre. Il verdetto pi affidabile quello del fornitore unico Pirelli, con Checa un decimo meglio di Sykes (Kawasaki). Oltre a Hopkins sono caduti, senza danni, anche Giugliano, Smrz e Biaggi, che si scontrato con il francese Berger. Abbiamo incrociato le linee ma dopo ci siamo chiari-

Carlos Checa, 39 anni, sta per iniziare la quinta stagione in Sbk ALEX PHOTO

RIPRODUZIONE RISERVATA

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

27

CICLISMO LINTERVISTA

identiKit & CARRIERA

v Parla Cunego
Ho scelto: le classiche E vedrete al Mondiale
Il veronese della Lampre-Isd ha aperto il 2012 in Calabria: Meglio le corse di un giorno che i grandi giri. Il futuro? Da telecronista
CIRO SCOGNAMIGLIO

e Tour ci sono finito diverse volte, quindi piano non vado neanche nelle corse a tappe di tre settimane. Al Tour del 2011, senza lultima crono, avrei potuto chiudere nei cinque (7, poi 6 dopo la squalifica di Contador, ndr).
Di solito riesce ad esprimersi molto bene nel finale di stagione, ma lanno scorso non stato cos. Dopo il Tour praticamente sparito dalle zone alte degli ordini darrivo. Perch?

COSI GLI ALTRI BIG

A
S

twitter@cirogazzetta Damiano Cunego ha 30 anni, e siamo convinti che alla maggior parte degli appassionati venga facile un commento: Solo?. la conseguenza del fatto che il veronese sia in prima fila gi dal 2002. Ha cominciato sabato e domenica in Calabria (un buon debutto, tranquillo) lundicesima stagione da professionista, con un Giro dItalia in salotto dal 2004. Alle spalle una storia tra alti e bassi complessivamente bella.

Lui, per, nel ciclismo che gli resta davanti vuole scriverne una ancora migliore. Ci sar tempo per pensare a che cosa fare dopo, anche se Damiano, sposato con Margherita e padre di Ludovica e Cristian, non nasconde un certo interesse per la figura del telecronista, e la volont di seguire pi da vicino i rally e lautomobilismo, sue passioni.
Cunego, a 30 anni ancora il Piccolo Principe?

Il mio tempo non passato, e in Olanda Gilbert dovr fare i conti anche con me

Non lavevo detto, ma ho avuto problemi fisici. Calcoli renali, una patologia della quale soffre anche mio padre. Gi a settembre. E questo mi ha condizionato alle corse, sono andato al Giro di Pechino e poi al Lombardia non andata benissimo. A inizio dicembre nuovo episodio, con febbre altissima. Mi sono curato e ho ripreso ad allenarmi in maniera normale a inizio gennaio.
Che cosa chiede al 2012?

Andy Schleck in Oman Il lussemburghese in gara da oggi a domenica al Tour de Oman

S
Ivan Basso sabato Laigueglia Il varesino apre la stagione sabato in Liguria nel classico Trofeo Laigueglia

Certo,

perch no? Ci sono affezionato. Mi ricordo ancora il giorno in cui un suo collega mi regal il libro di Antoine de Saint-Exupry. E piace anche ai miei tifosi, che sono tantissimi. Proprio negli ultimi giorni, dopo Facebook, sono arrivato anche su Twitter. E un modo per tenere pi contatti con loro.
E vero, lei molto apprezzato. Ma anche criticato.

Ci sono due punti chiave: le classiche delle Ardenne, la pi importante e bella resta la Liegi (22 aprile), e il Mondiale di Valkenburg (23 settembre). Sar al Tour e non al Giro: mi dispiace, ma puntando ad Amstel, Freccia e Liegi non potrei essere troppo competitivo. Quanto allOlimpiade, non adatta a uno come me.
E se Gilbert sar quello del 2011?

Come si dice? Limportante che si parli di me, nel bene o nel male.
Prendiamo due frasi che si sentono spesso. La prima: lei ha conquistato il Giro dItalia troppo presto, a 22 anni.

Che cosa sarebbe potuto succedere se non lavessi vinto, non lo sa nessuno. Quel Giro lho vinto e me lo tengo.
La seconda: Cunego non n carne n pesce, non ha ancora trovato unidentit.

Sar molto difficile da battere. Comunque non c solo lui. Ma tra quelli che possono contrastarlo, ci sono anchio. Io ci credo. E dovrete sopportarmi ancora un pezzo. Comincio questa stagione con la stessa filosofia di sempre: essere davanti tutto lanno, da febbraio a ottobre. Spero di stare bene in salute, che la cosa pi importante. Poi vince uno solo, ma io conto di essere l a giocarmela. Spesso.
RIPRODUZIONE RISERVATA

S
Philippe Gilbert in Belgio Il belga punta allHet Nieuwsblad (ex Het Volk) il 25 febbraio, apertura in Belgio

IL VINCITORE DEL GIRO

S
Cadel Evans in Svizzera Laustraliano, re del Tour, correr domenica 26 febbraio il Gp Lugano

Ride. Io penso di essere un buon piatto. Giro, Amstel, tre Lombardia e tante altre vittorie. Secondo al Mondiale, al Tricolore, al Giro di Svizzera. C di peggio.
Ma sullinterrogativo pi famoso, corridore da classiche o da grandi giri?

Scarponi sullEtna con i compagni Debutta a Lugano


Con Lloyd, Niemiec, Stortoni e Spezialetti, Michele Scarponi da luned scorso in Sicilia per allenarsi sullEtna. Il marchigiano della Lampre, 1 al Giro 2011 dopo lo stop a Contador, doveva correre il Giro di Sardegna, poi saltato: debutto a Lugano il 26 febbraio

al Tour 2011 Cos Cunego in Francia (miglior italiano) dopo la squalifica di Contador
FOTO ROBERTO BETTINI

Sono uno scalatore veloce. Penso di essere pi adatto alle classiche che ai grandi giri. Comunque nei primi dieci a Giro

DA OGGI A DOMENICA SUPERSFIDA IN VOLATA TRA CAVENDISH, BOONEN E GUARDINI

Anniversario

PARALIMPICI SU PISTA DUE MEDAGLIE

Nibali nella terra del sultano In Oman anche una salita vera
Dopo il debutto in Argentina, sfida Andy Schleck e pensa gi al Tour
Limbarazzo della scelta. I duelli a 60 allora in volata, ma anche (sabato) la sfida in salita su una montagna la Green Mountain che i locali paragonano allAlpe dHuez. Il circo del grande ciclismo arrivato per il terzo anno consecutivo in Oman, il sultanato della Penisola Arabica grande come lItalia ma su un altro pianeta in questo periodo quanto a clima: da oggi a domenica, sei tappe ad (almeno) 25 gradi. Ma occhio al vento. C anche Vincenzo Nibali: Rodriguez e Andy Schleck, questultimo peraltro mai competitivo a febbraio. Per i duelli allo sprint, il casting degno di un Giro o di un Tour: liridato Cavendish (ha il numero 1) e Tom Boonen, plurivittoriosi in Qatar, Goss e Farrar, Galymzianov e Greipel, Kittel e Sagan. Insomma, il nostro Andrea Guardini dovr superarsi per cogliere la prima vittoria stagionale, dopo aver commesso in Qatar per sua stessa ammissione qualche errore di troppo. Vietato abbattersi, comunque. E poi c leterna sfida tutta veronese con Elia Viviani, che va avanti dalle giovanili. Lanno scorso lha vinta Guardini: 11 a 8. Ma Viviani nel 2012 gi a 5...
ci. sco.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Tarlao, che Mondiali Ora insegue il nonno


E un friulano doc: poche parole, tanti fatti. Come le due medaglie vinte a Los Angeles ai Mon diali su pista di paraciclismo (categoria C5): prima il bronzo nellinseguimento (come laltro azzurro Fabrizio Macchi) e domenica largento nello scratch, dietro allucraino Dementyev. Un doppio trionfo per Andrea Tarlao (nella foto), 27enne friulano di Fiumicello (Ud), gi iridato 2011 nella crono. un talento precoce: ha conosciuto il paraciclismo nel 2010 e in pochi mesi era gi tra i migliori. Bancario a Man zano (Ud), tesserato per la Sorgente Pradipozzo (Ve), ha un problema al braccio sinistro dalla nascita: paresi ostetrica con lesione al plesso brachiale. Ha iniziato a correre in bici tra i giovanissimi col Pedale Ronchese, sulla scia di pap Riccardo (dilettante fino a 39 anni) e nel 2005 era stato anche contattato dalla Finauto di Luca Scinto: si era allenato al fianco di Visconti e Nibali. Ora il mirino sulla Paralimpiade di Londra, proprio dove il nonno Aldo nel 48 vinse largento nel canottaggio due con. Per far meglio, sintende.
Alberto Francescut

Pantani, 8 anni fa Una messa a Cesenatico


Otto anni fa, in un residence di Rimini, veniva trovato morto Marco Pantani: overdose di cocaina. Stasera alle 20.30, nella chiesa sul Porto Canale di Cesenatico, il Pirata verr ricordato con una messa di suffragio. E nel teatro comunale della sua citt, domenica 26 alle 16, arriver Pantani, un campione fuori norma, unopera della Compagnia Overlord di Alessandro Albertin. L'ingresso a offerta e l'incasso va alla Fondazione Pantani.

Vincenzo Nibali, 27 anni BETTINI

dopo lArgentina, unaltra buona occasione di rodaggio per il siciliano della Liquigas, che per sabato non si tirer indietro nel caso vedesse lopportunit di agguantare la vittoria che in tutto il 2011 non arrivata. Se la vedr con Fuglsang, Purito

28

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

BASKET IL BANCO SARDEGNA AL SECONDO POSTO

Appunti Sassari, successo di famiglia Il segreto star bene assieme


SERIE A

I cugini Diener, uniti fino al liceo, si sono ritrovati nella stessa squadra in Italia Travis: Drake mi capisce al volo. Drake: Laltruismo di Travis contagioso
LUCA CHIABOTTI

A. Coleman (Biella), n. 1 ai punti CIAM

la scheda
DRAKE DIENER 30 anni, 1.96, guardia

permettendomi di prendere un po di riposo in attacco.


Travis il miglior play con cui ha giocato?

Travis Diener, dice Meo Sacchetti, un testone. Vuole giocare sempre, anche se non sta bene. Se lo tieni in panchina, ti manda a quel paese. Ma a Milano, dopo un po di riscaldamento, il miglior regista vero, del campionato, ha guardato i compagni battere lEA7, quinta vittoria consecutiva di Sassari, ora al secondo posto. Ce la far per la sfida di coppa Italia con Siena? In ogni caso, il cugino Drake, settimo realizzatore del campionato, ha gi dimostrato di poter fare anche un po del suo lavoro. Sono cresciuti assieme, anche in campo e nel box dove i parenti avevano montato un canestro. Si sono ritrovati nella stessa squadra in estate. La vita li aveva allontanati (la malattia di Drake dopo il college e la rinascita in Italia, i 5 anni di Nba per Travis, lasciata nel 2010 per Sassari).
Due famiglie di allenatori, giocatori, giocatrici. Come seguono in Wisconsin, la vostra avventura?

Uscito da De Paul, viene in Italia nel 2006 in Lega2. Poi Capo dOrlando, Siena, Avellino, Teramo. Segna 16 punti di media (7o assoluto)

D Si. La sua qualit che coinvolge tutta la squadra, non solo me: il suo modo di giocare contagioso e tutti sono spinti ad essere meno egoisti.
Travis, il suo passaporto italiano arriva?

uno contro uno, salto, atletismo al massimo livello, qui si gioca sotto il ferro con un concetto di squadra molto pi spiccato, meno egoista. E comunque anche nella Nba i successi si misurano dallatmosfera che accompagna la squadra anche fuori campo. Ecco perch a Sassari andiamo bene.
Grazie anche a Sacchetti?

la scheda
TRAVIS DIENER 29 anni, 1.84, playmaker

Domani recupero Teramo-Biella


Domani si gioca il recupero della 3a giornata di ritorno Teramo Biella. Tre, invece, i rinvii della 4a. La classifica: Siena (15 vinte 5 perse) 30 punti; Milano (12 8), Bologna (12 8), Sassari (12 8) 24; Venezia (11 7), Pesaro (11 7), Cant (11 8), Avellino (11 8) 22; Varese (10 10) 20; Caserta (9 10), Biella (9 10), Roma (9 11) 18; Treviso (8 11) 16; Montegranaro (7 12) 14; Teramo (6 12), Cremona (6 14) 12; Casale (5 15) 10.

Seconda scelta, ha giocato 181 gare Nba tra Orlando, Indiana, Portland. A Sassari dal 2010: segna 13.3 punti con 5.1 assist di media

T Mia moglie, che ha i genitori di Palermo, lo sta aspettando ancora. Quando lo avr, potr fare la richiesta per il mio.
Travis, ha fatto le Final Four con Marquette al fianco di Wade... Consigli per le Final Eight?

D Rende tutte le cose pi semplici perch d fiducia e i giocatori si sentono pi rilassati e a loro agio in attacco. Stiamo per migliorando anche in difesa, soprattutto da quando arrivato Eisley che ci d maggiore fisicit in area.

COPPA ITALIA

Gioved in campo Biglietti on line


Gioved al PalaOlimpico di Torino iniziano le Final Eight di Coppa Italia: Quarti di finale: 16/2 alle 17.45 Siena Sassari, 20.30 Milano Bologna; 17/2 alle 17.45 Pesaro Venezia, 20.30 Cant Avellino. Semifinali sabato 18/2: 17.45 vincenti dei quarti del 16/2, 20.30 vincenti dei quarti del 17/2. Domenica 19 la finale alle 17. I biglietti sono in vendita online su www.ticketone.it. Per qualsiasi informazione, il sito dedicato www.final8.it.

T Abbiamo perso di 33 punti con Kentucky, non esattamente un grande ricordo.... D Sar un grande evento per tutta la Lega. Per eliminare Siena nei playoff dovremmo batterla 4 volte, impossibile. La sfida secca rappresenta per noi una opportunit.
Drake, da anni uno dei migliori giocatori del campionato. Non in una big. Le manca?

Da ex giocatore Nba, ci spiega il fenomeno Lin?

T Nessuno pu capire come sia potuta accadere una cosa simile, Lin veniva davvero dal nulla. Posso dire che giocare per coach DAntoni un sogno per ogni playmaker della Nba.
Un po di invidia e di rimpianti?

Drake: Dal sito della Lega ma in italiano e non possono vederci. Il problema che giudicando solo le cifre, non si rendono conto di come giochi, si preoccupano se segni poco....
Vi trovate ancora ad occhi chiusi?

D Ho avuto della opportunit di giocare in Eurolega, a Siena stato difficile perch sono arrivato per ultimo con la squadra gi nelle Top 16, ad Avellino ero in un gruppo con una chimica terribile. Vorrei potere dimostrare di essere un giocatore di livello europeo ma ho apprezzato ogni minuto della mia esperienza a Teramo e a Sassari. Sono contento cos.
Noi diciamo: basket Nba e europeo, due sport differenti.

T No, Lin ha delle qualit e si sta meritando tutto il successo. Io non ho rimpianti, sono stato nella Nba per 5 anni. Sono qui perch volevo giocare di pi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

A MILANO

Oggi Ale Gentile al GazzaStore


Oggi a Milano, al Gazzetta Store di Galleria San Carlo, dalle 14 alle 15, Alessandro Gentile e Ioannis Bourousis dellEA7 Milano saranno a disposizione dei fans per foto e autografi. SPAGNA (pe.m.) La 20a giornata: Badalona Barcellona 52 79 (Rabaseda 14); Bilbao Manresa 88 80 (Vasileaidis 15, Mumbru 13); Siviglia Real Madrid 63 98 (Surez 14). Classifica: Barcellona 17 3; Real Madrid 16 4; Vitoria 14 6.

Travis: E molto facile giocare con Drake, capisce subito quello che voglio fare e la sua presenza mi ha tolto pressione

Il fenomeno Lin inspiegabile ma il sogno di ogni play Nba avere come coach DAntoni

T Si completamente. La Nba

Bravi&cattivi
di PAOLO BARTEZZAGHI

INFORTUNATI

Cook soffre Bremer Fotsis n.1 da 3 ma tira poco

Fantoni operato Mancinelli a riposo


(m.c.) Trauma distorsivo al ginocchio destro con risentimento alla regione distale del bicipite femorale per Stefano Mancinelli (Milano). Due giorni di riposo, le sue condizioni verranno rivalutate in vista del quarto di Coppa Italia. Tommaso Fantoni (Venezia) stato operato ieri per una discolisi. Tempi di recupero da valutare solo tra una ventina di giorni quando si potr avere la conferma della completa guarigione.

i4
Milano
Sembrava che larrivo di JR Bremer avesse risolto i problemi di Milano. Due vittorie in campionato, una in Eurolega. Fino alla sberla presa con Sassari e ai fischi del Forum. Evidente e numerico il calo di Omar Cook. Nelle ultime tre partite di campionato, da quando arrivato Bremer, il play montenegrino (come Hosley georgiano) ha perso in media 4.3 palloni. Prima solo 1.6. Ora viaggia a una media da peggiore in serie A, visto che il giocatore che perde pi palle Shakur con 3.9. Nelle ultime tre partite, poi, Cook ha distribuito solo 3 assist di media. Prima dellarrivo di Bremer era a 5.4. Di pi: nelle due partite precedenti allesordio della

guardia bosniaca (come Cook montenegrino) ne aveva distribuiti 11 e 9. La statistica che ha caratterizzato la sconfitta con Sassari invece relativa al tiro da tre: 2 su 19, 11%. Non stata la peggiore prestazione stagionale in serie A: Pesaro ha fatto 1 su 11, 9.1%, nella partita con Varese. Vinta, per. La maggior parte delle triple tentate da Milano era costruita. Eppure il miglior tiratore da tre di Milano Antonis Fotsis che ne ha provate solo due (sbagliandole). Fotsis ha una media del 46%, il terzo migliore in serie A alle spalle di Datome e Mazzarino. Numero di tentativi totali: 54. Drew Nicholas, invece, tira con il 34% che non sarebbe neanche male. Il numero di tentativi per raggiunge 100, quindi quasi il doppio rispetto a Fotsis.

Hosley (Ss)
Sui playground di Harlem, il padre era chiamato Terminator. Quinton, invece, Terminator 2. Quando il sequel migliore delloriginale.

Datome (Rm)
Ha segnato la tripla decisiva per Roma a Varese. Non per caso: il migliore in serie A da tre punti (50%). Il ballo in maschera continua.

7.5

Smith (Ce)
Ha raggiunto Coleman in testa alla classifica dei marcatori ed 5o ai rimbalzi. Canestro decisivo a Casale. Bellaffare, Caserta, altroch Charlie.

GRECIA

Olympiacos vince Il Pana protesta


LOlympiacos ha battuto il Panathinaikos 78 77 con un giallo nel finale. Dopo una rimonta da 20, Mike Batiste (Pana) ha segnato da fuori sul 3: un arbitro ha convalidato il canestro da tre punti, laltro ha cambiato la decisione, dando solo 2 punti ai verdi. Ora lOlympiacos in testa con una sola sconfitta su 17 partite, quella dellandata con il Pana che ha perso per la seconda volta dopo il k.o. con il Kavala.

Teramo
Domani due appuntamenti: il recupero con Biella e la scadenza per i pagamenti. E se ci fosse un rinvio, come giocherebbero?

Lang (Bo)
In media gioca 14.5 minuti, segna 3.8 punti, mai oltre i 10, con 3.7 rimbalzi. Cifre da italiano medio, ma un americano. Neanche medio.

Casale
Squalifica per invasione di campo, 13mila euro totali di ammenda. Perdere 9 partite allultimo minuto non un attenuante.

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

29

BASKET NBA: LINTERVISTA

Messina
LAmerica mi ha ridato la tranquillit
Non ho pi let per costruirmi una carriera qui: se capita bene, se no torno in Europa
Ettore Messina, 52 anni, ha vinto 4 volte lEurolega CIAMILLO

HA DETTO

d
S

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

MASSIMO LOPES PEGNA NEW YORK

Messina, cosa le sta insegnando la Nba?

Kobe Bryant Ha un livello di intelligenza cestistica incredibile. Vede il gioco con due passaggi danticipo, lavora ogni giorno per essere migliore di quello prima

Come condurre lallenamento a livello di intensit: fondamentale quando hai impegni ravvicinati, per esempio le Final Four dEurolega. Sto imparando la strategia dei timeout, qui tema importantissimo, da noi meno. E interessante vedere come si usa uno staff di tecnici molto allargato e come lallenatore gestisce uno spogliatoio con giocatori cos famosi.
Il rapporto con Kobe e soci?

li, mi ha fatto guadagnare la sua considerazione dirgli che avevo avuto sotto di me Michael Ray Richardson. Ron newyorkese e viene da St.Johns, dove Ray era stato una stella.
Cosa lha pi stupita?

Ho libert di dire a chiunque ci che penso, anche a Kobe: non ho nulla da perdere
Poi dico Ty Lawson, che allo Zalgiris non ha fatto bene, ma qui uno importante. Aggiungo Bo McCalebb e Gallinari.
Prima dellinfortunio, Gallo stava andando alla grande.

La professionalit. Questo un gruppo esigente. Ci sono ragazzi che vengono a tirare unora prima e si fermano mezzora in pi per lavorare sulla tecnica individuale. Anche nomi importanti.
In Europa non cos?

Marco lo conosco poco: lho avuto a Bologna quando era ancora un bambino e veniva a qualche allenamento da 13o. Ogni tanto lo vedo sparare dei tiri da 9 metri e mi fa incazzare. Per sta dimostrando di avere un carattere incredibile. Per lui sarebbe stato pi semplice tornare in Europa: avrebbe giocato tanto e guadagnato bene. Invece per realizzarsi ha scelto la strada pi complicata: ha tutta la mia ammirazione.
Vedremo un giorno Messina su una panchina Nba?

HA DETTO

d
S

Anche se non troppo amato dai media. Ci viene in mente Mourinho che lei ha conosciuto a Madrid.

Ho libert di dire a chiunque ci che penso. Se vedo qualcosa che non va lo faccio presente. Anche a Kobe. Ho la serenit di chi non ha nulla da perdere: qui non devo costruirmi una carriera.
Come ha conosciuto coach Brown e cosa le chiede?

Anche da noi quelli che si distinguono hanno questa mentalit. Meglio: non conosco giocatori che siano riusciti a fare la differenza senza avere questa caratteristica.
Escludendo i grandi, chi sceglierebbe per il suo quintetto ideale?

Ha avuto la fortuna di finire in un sistema adatto a lui. Sta giocando a 360e il suo gioco non valutato sul fatto che faccia o meno canestro.
E gli altri azzurri?

Mi piace gente come Love o Billups. Ragazzi completi: con carisma, testa e personalit.

A Bargnani voglio molto bene: lho allenato quando era un ragazzino. Gli auguro di essere parte di una trattativa che lo mandi a una squadra dove possa giocare per il titolo.
Belinelli?

Non ho pi let per costruirmi una carriera qui, perch dovrei fare almeno 2-3 anni da vice per spuntare unofferta da capo allenatore. Se capita ok, se no torno in Europa.
Chi lallenatore che le piace di pi?

Danilo Gallinari Ha avuto la fortuna di finire in un sistema adatto a lui. Sta giocando a 360: ha spesso la palla, libero di prendere decisioni

Sono completamente diversi. Mou cerca il colpo a effetto, Popovich se ne frega, perch non ha la necessit di creare un ambiente contro per aggregare la squadra. Quando ero a Madrid mi sarebbe piaciuto essere come Mourinho: non riesco a vivere sereno nel conflitto e lui invece lo cerca pur di affermare le sue ragioni.
Si trova bene a Los Angeles?

Vivo a Manhattan Beach, se voglio vado in giro in tuta e nessuno mi giudica dallaspetto. Ho trovato tranquillit dopo un periodo difficile a livello personale.
A parte i Lakers, quali squadre la divertono?

Sono un fervente ammiratore di Popovich. E una bella persona e un tecnico di cui ho una stima incondizionata.

S
Simone Pianigiani Sogno di chiudere la carriera da c.t. azzurro a Roma 2020. Ma ora c Pianigiani, numero 1 per curriculum, entusiasmo, energia e personalit

Per due estati consecutive venuto in ritiro con il Cska e io sono andato a trovarlo in Summer League. C stima reciproca. Ammetto, per, che la sua chiamata mi ha sorpreso. Per lui analizzo le nostre prestazioni, gli d unopinione su attacco e difesa. Faccio anche considerazioni sullorganizzazione degli allenamenti. Mi sembra che mi ascolti, ma bisognerebbe chiedere a lui.
Messina nella Nba non un nome conosciuto come Phil Jackson o Gregg Popovich.

S
Andrea Bargnani Da tifoso, gli auguro di essere parte di una trattativa che lo mandi a una squadra forte dove possa giocare per il titolo

Elimino pure Miami, Chicago e Oklahoma City: scontato. Dico San Antonio, che ha mantenuto qualit anche senza Ginobili. E Denver: al completo quella che gioca meglio.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TRIPLA DOPPIA

Super Rondo Boston ferma Chicago


Dopo aver disputato la peggiore partita da pro venerd a Toronto, Rajon Rondo aveva sete di riscatto. A pagare sono stati i Chicago Bulls, peraltro ancora privi di Derrick Rose (ieri ha visitato uno specialista per i problemi alla schiena che lo hanno limitato questanno), battuti di 4 punti con rimonta finale spentasi sullerrore dellex reggiano CJ Watson. Il play di Boston ha messo a segno la 9a tripla doppia in carriera: 30 punti, 10 rimbalzi e 15 assist (primo Celtic con cifre simili da Bird nel 1987). I biancoverdi erano a loro volta senza ONeal e Bass (2 settimane di stop per problemi a un ginocchio). I Lakers hanno presenziato al provino di Gilbert Arenas, ma non hanno ancora deciso se ingaggiarlo o meno. Risultati: Boston-Chicago 95-91 (Rondo 32; Watson, Boozer 22); Detroit-Washington 77-98 (Monroe 27; McGee, N.Young 22); Atlanta-Miami 87-107 (W.Green 17; James 23); Golden State-Houston 106-97 (Ellis 33; Martin 28); Memphis-Utah 88-98 (Gay 22; Hayward 23).

S
Jos Mourinho A Madrid mi sarebbe piaciuto essere come lui, perch non riesco a vivere sereno nel conflitto: lui lo cerca pur di affermare le sue ragioni

S
Gregg Popovich Sono un fervente ammiratore del coach degli Spurs. E una bella persona e un tecnico di cui ho una stima incondizionata

Evidente che ho dovuto guadagnarmi fiducia e rispetto del gruppo. Con gli altri tecnici stato pi semplice, perch avevo la raccomandazione di Brown. Quando sono arrivato ero pi preoccupato dei rapporti coi giocatori, perch per loro ero come uno venuto da Marte. Invece mi hanno sorpreso: sapevano pi cose di quanto immaginassi. Uno di questi era Kobe. Conosce bene ci che succede da noi.
Il pi tosto dei Lakers?

Ron Artest. Il primo giorno mi ha subito messo sotto esame: "Ma tu quali giocatori Nba hai allenato?", mi ha chiesto. Pi che Ginobi-

Lo staff dei Lakers attorno a Mike Brown: da sinistra Quin Snyder, Chuck Person, Darvin Ham, John Kuester e Messina EPA

30

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

OLIMPIADI INVERNALI

SOCHI2014

MAMMA, CHE CANZONE! AL VIA OGGI IL NUOVO SONDAGGIO FIRMATO P&G


Questanno il giorno di San Valentino dedicato da Procter & Gamble a un amo re veramente infinito. P&G, azienda leader nei prodotti di largo consumo da sem pre vicina alle esigenze dei consumatori e in partico lare attenta alle mamme ha scelto il Festival di Sanremo per presentarsi alle famiglie italiane con il proprio omaggio alla figura femminile che da sempre incarna il pi grande sentimento. Con lapertura odierna della celebratissima manifestazione canora Procter & Gamble d cos il via alliniziativa online Mamma, che canzone!, un interessante sondaggio che celebra le canzoni storiche italiane dedicate alle mamme. Gli utenti potranno votare la loro canzone preferita tra una rosa di cinque grandi successi nel panorama italiano. Fino al prossimo 4 marzo, collegandosi alla pagina Facebook di Procter & Gamble Ita lia, si potr votare ogni giorno la propria canzone preferita con un semplice click. Una sfida avvincente con cui Procter & Gamble celebra la mamma con la canzone, oltre alle diver se iniziative in calendario legate alle Olimpiadi, riconoscen do il suo ruolo fondamentale nella famiglia e nella societ.

1 Operai allinterno dellIceberg, che ospiter le gare di pattinaggio di figura e short track ai Giochi olimpici invernali di Sochi (7-23 febbraio 2014) 2 La partenza della pista di discesa maschile. Le gare di sci alpino avranno come base il resort di Rosa Khutor, a una quarantina di chilometri da Sochi 3 Un villaggio tradizionale in miniatura nel resort di Rosa Khutor a Krasnaya Polyana AFP AP

PAGO MELA PRESSATA CENTO PER CENTO GUSTO E BENESSERE


Una mela al giorno toglie il medico di torno, si dice. Questo frutto , in effetti, uno dei pi importanti al mondo, presen te in natura in tante variet ricche di pro priet benefiche per il nostro organismo. Pago Italia, filiale della multinazionale Premium, da sempre attenta a soddisfare le esigenze di piacere e di benessere dei suoi consumatori, propone Pago Mela Pressata 100%, realizzato esclusivamente con frutti di qualit provenienti da Italia, Germania e Sud Tirolo. Ogni bottiglietta custodisce intatto il sapore autentico del le mele appena raccolte. Pago Mela Pres sata 100% racchiude in un succo morbido e corposo tutte le caratteristiche della polpa delle migliori mele maturate al so le: frutti leggeri e digeribili, ricchi di vitamina C, B1 e B2, sali minerali e fibre ma poveri di calorie e grassi, da sempre considerati tra i pi preziosi alleati della bellezza grazie alla presenza della pectina, una sostanza che aiuta il corpo a eli minare le tossine. Prodotto con pura frutta al cento per cen to non filtrata e senza laggiunta di coloranti e conservanti Pago Mela Pressata 100% un succo di qualit Premium dal gusto dolce e allo stesso tempo piacevolmente acidulo che offre al palato unesperienza sensoriale intensa, ricca di per sonalit e di sfumature da scoprire sorso dopo sorso.

E SUL MAR NERO

y I Giochi di Putin

Lidea di Putin Vladimir Putin

TOURTEL, LA BIRRA DAL GUSTO PIENO A BASSA GRADAZIONE


Sessantanove chilocalorie per bottiglia, cento per cento puro malto e un contenuto alcolico in feriore allo 0,5 per cento. Tourtel presenta la nuova ricetta per dare pi gusto a ogni momento della giornata. Grazie allo stesso pro cesso produttivo utilizzato per le normali lager Tourtel infatti la birra a basso contenuto alcolico che offre la libert di sorseggiare in qualsiasi occasione una piace volissima bevanda fresca. Da sempre leader in Europa, Tourtel arrivata sul mercato italiano nel 1990 creando il segmento della birra analcolica. La sua ricetta tutta naturale, la genuinit del le materie prime e il recente ed esclusivo processo produttivo identico alle lager le conferiscono il gusto pieno e rinfrescan te che la caratterizzano. Da ventanni la birra a bassa grada zione alcolica pi venduta nel nostro Paese, lideale per chi ama vivere in modo sano, attivo ed equilibrato. Dedicata a chi apprezza la buona tavola senza trascurare la linea, Tourtel con un contenuto di calorie inferiore a quello di una lattina di coca o di t freddo rappresenta la soluzione perfetta per chi desidera scegliere il meglio ogni giorno, in ogni momento, senza limitazioni. Disponibile nel formato da 33 e 66 centili tri, oltre che nel multipack 33x4, Tourtel va degustata fresca per godere al meglio del suo gusto pieno e deciso. a cura di RCS MediaGroup Pubblicit

SOCHI nel territorio di Krasnodar nella Russia meridionale Altitudine sul mar Nero (30 m) Latitudine 4336" Nord (allaltezza di Firenze) Abitanti 343.285 Superficie 3.505 km2 Temperatura media febbraio 9.9 Fuso orario +3 rispetto allItalia KRASNAYA POLYANA 560 m a 40 km da Sochi ospiter le gare di sci alpino (Rosa Khutor), slittino, bob e skeleton (Rzhanaja); biathlon, fondo e combinata nordica (Psekhako Ridge); freestyle (Alpika); salto (Esto-Sadok)

La citt di mare regina dinverno Obiettivo: Caucaso


Turismo e militari: la Russia vuole rilanciare unarea strategica e renderla stabile. Qui Stalin aveva una dacia: e ora tornano i ricchi e i potenti
GIANNI MERLO

Sochi considerata la perla russa sul Mar nero ed un posto davvero particolare. Nel 2014 ospiter lOlimpiade invernale, anche se nata per offrire il suo mare per le vacanze estive. Le montagne del Caucaso sono vicinissime, ma fino alla nascita dellambizione di ospitare i Giochi della neve e del ghiaccio erano solo decorative. Non cerano impianti per dare impulso al turismo invernale.
Il primo impatto Nel fine settimana ha ospitato le prime gare-test di sci. Di notte, laeroporto sembrava ancora un cantiere, ma splendevano le luci sulla strada che porta al centro della citt. Se si pu dire centro, downtown, perch la citt allungata su circa 40 chilometri di costa Sochi ricca di verde, di orti botanici. Il clima subtropicale, diverso dal resto della Russia. Anche le costruzioni sono differenti. Stalin laveva scelta per le vacanze, luogo di fuga perfetto dove riflettere e costringere anche gli altri uomini della nomenklatura a trascorrere il tempo libero, ma sotto controllo. Molti alberghi sono

stati costruiti per i funzionari statali di ogni livello, che ancora oggi la frequentano. La costa mossa, collinosa, verde. La spiaggia di sassi, non c traccia di sabbia.
La Dacia di Stalin Si sale alla da-

LO SPONSOR

era presidente della Russia quando cominci a pensare a Sochi come sede di unOlimpiade invernale. Nel 2003 era a St. Anton in Austria, per i Mondiali di sci alpino, aveva sciato con Karl Schranz, una delle leggende dello sci austriaco, diventato suo consulente quando il piano olimpico ha preso corpo. Il progetto partito perch i Giochi dovrebbero diventare un volano per il rilancio della regione sotto il profilo turistico e al tempo stesso creare le premesse per il rilancio economico in unarea agitata, in cui la presenza di civili e militari pu anche far comodo visto che a pochi chilometri c il confine con lAbkazia e poco pi in l la Georgia, cuscinetto tra Russia e Turchia. E la speranza che lo sbarco del grande turismo sul Mar Nero possa calmare gli animi, aprire nuove spazi per il dialogo.
Le ragioni Quando lUnione Sovietica si dissolta, la Russia ha perduto i pi importanti centri che aveva sul mar Nero, andati a Ucraina e Georgia, e le sono rimasti solo circa 200 km di costa. Da questo nata la necessit di un forte investimento per il rilancio e lOlimpiade ha offerto unoccasione ghiotta per accelerare i progetti. In montagna, a Krasnaya Polyana, raggiungibile dallaeroporto e dallOlympic Park in 45-60 minuti, sono state gi costruite quasi tutte le infrastrutture. Gli hotel gi operativi sono di buon livello e fra due anni, quando saranno completati i tunnel e la ferrovia, basteranno 30 minuti per raggiungere la neve. Le piste provate nella tappa di Coppa del Mondo maschile dello scorso fine settimane sono piaciute agli atleti, dopo i dubbi di un anno fa in Coppa Europa. Intanto molti personaggi illustri hanno comprato casa e il piano di invogliare i benestanti russi a spendere in patria, non solo per vacanze allestero. Sochi sta tornando di moda.
RIPRODUZIONE RISERVATA

cia di Stalin, situata su una collinetta, attraverso un parco che un vero e proprio orto botanico. La dacia una costruzione a due piani a forma di U. I muri sono verdi, in modo da non offendere la vegetazione circostante o per mimetizzarsi meglio. Al pian terreno dellala di sinistra c lufficio dove lavorava Stalin. E uno stanzone ampio, arredato con semplicit. Dietro la scrivania c la sua statua di cera, seria, sembra studiare il visitatore. Da una parte un lettino striminzito. Le finestre davanti alla scrivania guardano verso il mare. Poi si esce e si va nel corpo centrale, al primo piano c la sala per riunioni e pranzi ufficiali. Poco pi in l una stanza con il biliardo, le camere da letto. Tutto in legno pregiato. Lambiente elegante, ma un po pesante, ufficiale, figlio di quellepoca complicata. Al pianterreno c una piscina indoor, una grande vasca per il bagno privato. Allora un lusso per pochi.

S
Vladimir Putin, 59 anni, lideatore del progetto di Sochi 2014 quando era presidente. Un progetto appoggiato poi dal successore, Medvedev, che ha premiato i vincitori di Coppa nello scorso fine settimana

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

31

OLIMPIADI SCADE IL TERMINE PER LA CANDIDATURA

DATE E IMPEGNI
OGGI Il Consiglio dei ministri dovr prendere una decisione. DOMANI Il Comitato promotore dovrebbe consegnare al Cio il questionario di conferma della candidatura e le lettere dimpegno del Governo firmate anche dal ministero dellEconomia e dello Sport. MAGGIO Il Cio ufficializzer la short list, la lista delle citt (dovrebbero essere al massimo quattro) che potranno ufficialmente definirsi candidate. 2013 il 7 settembre a Buenos Aires, il presidente del Cio annuncer la citt che ospiter i Giochi 2020

LO SCENARIO IL COMITATO PROMOTORE

Per Pescante e i collaboratori futuro sul filo


Il presidente: Se diciamo no perch c il rischio che si mangi, allora non c futuro
ROMA

Da sinistra, il presidente del Coni, Gianni Petrucci, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, e il leader del comitato promote di Roma 2020, Mario Pescante ANSA

Roma 2020, ora la verit Verso un s pieno di dubbi


Incerto lincontro di oggi con Monti, il fattore-Napolitano La decisione finale del premier dopo il Consiglio dei Ministri
MAURIZIO GALDI VALERIO PICCIONI

Lultimo segnale che mancava arrivato. Ora aspettiamo. Il presidente del Comitato promotore per i Giochi di Roma 2020, Mario Pescante, aspetta la convocazione di Palazzo Chigi mentre alla presidenza del Consiglio sono arrivate le mozioni dei quattro partiti che sostengono il Governo e anche lappello del presidente del basket Dino Meneghin.
Le perplessit di Monti Le Olimpiadi hanno un costo, ma con la relazione di fattibilit abbiamo mostrato come sia un costo sopportabile. Del resto se la Spagna vuole i Giochi a Madrid ci sar anche un motivo? Il ritorno di immagine, economico, di aumento del Pil sono cose reali. Se il premier sta lavorando per cambiare limmagine del nostro Paese, allora quale miglior messaggio pu essere quello di candidarsi a ospitare i Giochi del 2020?, aggiunge Pescante. No agli sprechi Il discorso che non accetto che

laVignetta
di VALERIO MARINI

Sulla partecipazione di Roma alla gara per organizzare i Giochi olimpici 2020 il pronostico ormai unacrobazia. Ma c una cosa certa: domani il termine fissato dal Cio scadr, dunque nelle prossime ore sapremo, s o no, non c pi spazio per il forse o lo stiamo approfondendo. Lultimo rinvio di ieri: Mario Monti avrebbe dovuto vedere il sindaco Alemanno, ma alla telefonata ricevuta domenica ne seguita unaltra: rinvio. Sentiamoci domani per vederci. Domani, cio oggi.
Mistero incontro Probabilmen-

di domenica ha passato il testimone al realismo di ieri. Lo si capito quando il presidente del Coni Petrucci uscito senza troppe parole dal vertice convocato da Alemanno negli uffici della sua associazione Nuova Italia, con Gianni Letta, Pescante, Albanese (per il Comitato promotore), Petrucci e Pagnozzi (per il Coni) e Rosella Sensi (assessore ai grandi eventi): Siamo in attesa.
Monti partito dal no Di certo il

terminare la citt dello sport di Tor Vergata sarebbero disposti ad arrampicarsi diversi investitori privati. La svizzera Nec Group International in associazione con HRS LTd ha gi formulato, parole di Alemanno, la sua proposta: 380 milioni in cambio di 25 anni di gestione. Ma abbiamo contatti anche in Estremo Oriente.
Quattro mozioni Nel pomerig-

te se ne parler dopo il Consiglio dei Ministri convocato per le 12.30. Ma anche qui siamo al mistero perch dal saremo ricevuti domattina dellora di pranzo pronunciato dal sindaco di Roma si arrivati in serata a una serie di agenzie che certificavano, citando fonti di Palazzo Chigi, lassenza di qualsiasi incontro del genere nellagenda del marted del premier. Parole che hanno provocato una nuova dichiarazio-

ne di Alemanno: Non importante lincontro, ma la risposta. E comunque ci sar un incontro. Con il Campidoglio a confermare pi tardi: Si vedranno. Il colloquio stato concordato dieci giorni fa con il sottosegretario Catrical. Il no fra le ipotesi, come c anche quella di un s senza entusiasmo di Monti, firmato proprio allultimo momento, addirittura domani, con il gong del Cio a Losanna vicinissimo, una tempistica che darebbe lidea dei molti dubbi del Governo.
Siamo in attesa Lottimismo

primo approccio del presidente del Consiglio alla questione olimpica stato negativo. Monti era per il no. No perch i conti sono quelli che sono, no perch Atene insegna. Bisogna vedere quanto le carte, la relazione Fortis su aumento del Pil e delloccupazione e la spinta della sua maggioranza siano riusciti a farlo virare sul s. Anche se un interlocutore a lui vicinissimo riferisce che le perplessit restano.
Soldi per Tor Vergata La mattinata cominciata con linformazione dellincontro saltato. Ed l che il meteo-Monti cambiato. Anche se Alemanno ha calato una nuova carta: la notizia che sul muro dei 500 milioni di euro necessari per

gio, dopo il s del ministro dellambiente Clini, si muoveva anche la politica a fine vertice olimpico. In Parlamento venivano depositate quattro mozioni di appoggio alla candidatura: Pdl, Pd, Terzo Polo, Idv. Idv che chiede per un cambio del Comitato promotore. Proprio lufficializzazione delle mozioni provocava un nuovo rasserenamento. Prima del gelo sul mistero dellincontro.
Napolitano Nelle stesse ore si

Mario Monti, presidente del Consiglio

non si possono fare grandi eventi sportivi in Italia perch ci sarebbero delle "mangiatoie". Ebbene con i Giochi invernali di Torino abbiamo dimostrato che una citt pu beneficiare delle Olimpiadi senza sprechi. La pista di bob un discorso a parte, impianti speciali rischiano di restare inutilizzati e questo lo sapevamo in partenza. In piccolo abbiamo organizzato i Giochi del Mediterraneo in una regione distrutta dal terremoto e non ci sono stati sprechi. Se le obiezioni sono che in Italia non si pu fare nulla perch si mangia, se non si combatte, allora temo che non ci sia futuro per lItalia.
Il Comitato promotore Se oggi il premier Monti

diffusa unindiscrezione secondo la quale sia domenica, sia ieri, Roma 2020 sia stata oggetto di uno scambio di idee fra Monti e il capo dello Stato. La speranza dei palazzi sportivi che Napolitano abbia messo una buona, se non decisiva, parola.
RIPRODUZIONE RISERVATA

dovesse decidere di non firmare la lettera di impegni per il Cio, andrebbero a casa le persone che lavorano al Comitato promotore. Innanzitutto il direttore generale Ernesto Albanese, il responsabile delle relazioni internazionali, Bob Fasulo, quello dei rapporti coi media internazionali Pino Buongiorno, Roberto Pagliuca del marketing, Jury Chechi d.s., Novella Calligaris responsabile dei volontari, Luciano Barra e Tullio Paratore gi presenti a Torino 2006, Piero Mei a internet e ai rapporti coi media italiani, la Helios partners che si occupa del dossier, una serie di collaboratori dallufficio stampa alla segreteria. Per loro il sogno olimpico sarebbe finito.
ma.gal.-v.p.
RIPRODUZIONE RISERVATA

PALLAVOLO PROVE GENERALI A LODZ, POI LOLIMPIADE?

Anche la Cev sceglie la prova tv Esperimento alle finali di Champions


Si utilizza il super rallenty gi in uso in Polonia Berruto: Spero sia solo linizio
MARIO SALVINI

Berruto contento E proprio

Alla fine anche la pallavolo sta per decidersi. Non si pu ancora dire che siamo alla svolta, perch per ora si parla di sperimentazione. Ma la decisione ugualmente epocale, perch la Cev finalmente introduce la prova televisiva. Lo far alla Final Four di Champions League maschile, a Lodz, in Polonia (17-18 marzo), e alle quale parteciper una tra Trento e

Macerata. Le agenzie internazionali, poco avvezze a trattare di volley, ieri parlavano di Occhio di Falco, facendo supporre si tratti dello stesso strumento del tennis. In realt dalla Cev hanno specificato che si utilizzer la tecnologia gi in uso nel campionato polacco: una super slow-motion, che alla fine dei conti risulta essere persino pi efficace dellHawkeye. Perch non solo decreta con certezza se una palla dentro o fuori, ma in grado di risolvere anche laltro perenne enigma della pallavolo: ovvero se il muro ha toccato o meno la schiacciata. Lo si visto chiaramente alle ultime finali di World League, proprio in Polonia, a Danzica: dalle immagini rallentate di PolSat si notava persino il minimo spostamento della falangetta del giocatore a muro.

ALTRI SPORT

Il rugby dal 2001 ha un arbitro-tv per i dubbi sulle mete. Dal 2005 il basket ha l' instant replay, in Italia per Coppa Italia e semifinali playoff. Nel baseball MLB solo in caso di dubbi sui fuoricampo. Il calcio non ha prove tv in campo
La tv sveler questi tocchi TARANTINI

questo il punto - ha commentato il c.t. azzurro Mauro Berruto - con le tecnologie che ci sono, ormai tutti vedono se larbitro ha sbagliato. Lunico che non se ne rende conto lui. Quindi prima di tutto per i direttori di gara un aiuto. La prova tv era il primo punto della relazione che avrei dovuto tenere proprio domani (oggi, ndr) in Commissione Tecnici della Cev (il suo volo da Torino stato cancellato, ndr). In ogni caso come se la Confederazione Europea lo avesse recepito. E se la sperimentazione sar positiva, si parla di un possibile utilizzo gi allOlimpiade di Londra. Anche se in realt dovr essere la Fivb a deciderlo. Lo spero - continua Berruto - sono felicissimo di questa decisione, che spero sia un punto di partenza. Anzi, vorrei che la prova tv fosse retroattiva: vorrei rivedere lattacco di Savani sul 17-14 al 4 set della finale dellEuropeo con la Serbia. Le falangette si erano mosse.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Taccuino
EMERGENZA CENTRALI A MACERATA

Stankovic out: distorsione


(m.g.) Emergenza centrali alla Lube in vista della final four di coppa Italia. Stankovic, uscito per infortunio nel tie break contro Vibo, ha riportato una forte distorsione allo stesso dito della mano destra gi contuso a Raven na l8 gennaio. Gli stato applicato un bendaggio rigido: molto difficile che possa recuperare per sabato. Podra scanin ha problemi a una caviglia, ma dovrebbe esserci.

E IN DUBBIO PER LONDRA

Giba operato in Brasile


(m.can.) Giba stato operato per correggere una frattu ra a una tibia. Abbiamo messo unasta di titanio, impian tata con delle viti, ha spiegato Ney Pecegueiro, medico della nazionale brasiliana. Previsioni di ritorno del 35en ne martello del Cimed: circa tre mesi.

A MONZA

Lasko cura la spalla


(c.g.) Michal Lasko, opposto azzurro e dello Jastrzebski Wegiel, in Italia, a Monza, dove si fermer per una setti mana per sottoporsi a cure alla spalla sinistra con Davi de Lama, fisioterapista della nazionale e consulente del lAcqua Paradiso.

32

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

VELA
DAL NOSTRO INVIATO

GIAN LUCA PASINI SAN SALVADOR (Bahamas)

HANNO VIAGGIATO A UNA MEDIA DI QUASI 33 KM/H

LE REAZIONI

La telefonata di Giovanni Soldini cala in mezzo alla serata caraibica: Abbiamo problemi alla chiglia, il nostro arrivo slitta di qualche ora. Ok, cerchiamo di venirvi a prendere, ma qui a riva il mare ancora grosso, ci sono onde alte e uscire dal porto per ora impossibile, risponde Cliff Fernander, l'uomo incaricato dalla federazione mondiale della vela di certificare il record sulla rotta Cadice-San Salvador.
L'ultima notte Le ultime ore di

Ma che spettacolo planare a 30 nodi


A bordo culture veliche diverse e spirito di gruppo: Non ci fermiamo
SAN SALVADOR (Bahamas)

traversata, Giovanni Soldini e la sua banda, non se le scorderanno per molto tempo: perch dopo un Atlantico passato al volo, con la velocit di un motorino, e un record scontato, ma importante (su questa tratta non cera il precedente per monoscafi), proprio sotto lo striscione del traguardo un guaio imprevisto fa allontanare questo isolotto che si polleggia in mezzo al Mar dei Caraibi e che stato reso indimenticabile al mondo, per l'eternit, dallo sbarco di Cristoforo Colombo, 520 anni fa. Mano a mano

RCS

Non penso che qualcuno riuscir a batterlo tanto in fretta questo tempo
GIOVANNI SOLDINI SKIPPER DI MASERATI

E primato
Soldini scopre lAmerica LAtlantico in 10 giorni
Partito da Cadice su Maserati il 2 febbraio sulla rotta di Colombo, arrivato ieri a San Salvador nonostante un problema alla chiglia
Tre sono le soddisfazioni che mi porto dietro: la prima, bellissima delle planate fino alle Canarie, meno di 40 ore per arrivarci da Cadice sono qualcosa di tosto da fare. Poi il fatto che questa barca cosi modificata mediamente pi veloce di quando stata usata per la Volvo Race. E ancora l'entusiasmo di questo gruppo di persone che abbiamo messo assieme. Sono davvero molto orgoglioso.
Charleston & Miami Ma al con-

che si avvicina lalba il peso delle oltre 4600 miglia reali macinate da Maserati, schiaccia Soldini e i suoi uomini, mentre sotto coperta ci si imbratta fino al collo di olio per capire cosa non va in quella maledetta chiglia. Dal porto non si vede nulla. Il nero petrolio dellOceano Atlantico, rischiarato solo della schiuma delle onde che si infrangono sulla spiaggia.
La croce di Colombo La croce

Brad Van Liew ha la faccia da attore anche se di mestiere fa il velista. Se penso a quello che mi ricorder di questa traversata racconta lo statunitense, che nella prossima tappa di Maserati sar il padrone di casa, a Charleston sono un sacco di odori interessanti, l'umidit appiccicata addosso per giorni e giorni, tanta velocit. Un sacco di divertimento e anche questo record, che speriamo non sar battuto cos in fretta. Devo dire la verit siamo andati molto forte, forse anche pi forte di quello che potessimo immaginare. Talmente forte aggiunge scherzando Corrado Rossignoli, uno di quelli che lavora con Soldini da pi tempo che due sere fa, quando stavano filando fra i 25 e i 26 nodi, ho pensato che si potessero staccare gli adesivi dal boma della barca....
Dalla Volvo ai record Vogliamo dimenticarci la seconda notte aggiunge stimolato sui ricordi pi belli di questa traversata Gabriele Olivo. Lui era media-man su una delle barche di Telefonica nella penultima Volvo Ocean Race, da qualche mese ha sposato il progetto di Maserati con 35 nodi di vento arrivando alle Canarie di poppa? Planate bellissime a 30 nodi di velocit, eravamo tutti molto freschi, stato un battesimo davvero entusiasmante ed esaltante. Ma poi sono arrivate altri 10 giorni di surfate grandissime. Che spettacolo! Solo lultima sera stata un po impegnativa, ma alla fine ce la siamo cavata direi molto bene. Un gruppo in cui si sono fuse tante culture veliche molto diverse fra loro aggiunge Boris Hermann, il navigatore tedesco della sfida . A bordo di questa barca io sono il pi giovane, c' gente che aveva fatto la Volvo e chi la Coppa America e porter con me tanti grandi ricordi. Velocissimi Come le 38 ore che ci abbiamo messo per arrivare da Cadice alle Canarie. Eravamo talmente veloci aggiunge David Vera, lo spagnolo di Maserati che quasi non sono riuscito a vedere le mie isole ( nato e vive con la famiglia a Lanzarote, ndr). Compiere la traversata in un tempo cos ridotto, meno di 11 giorni, era quello che sognavamo di fare alla partenza, ma non era cos scontato realizzarlo, anzi era difficile poterlo ipotizzare. Adesso ce labbiamo fatta, siamo molto soddisfatti e orgogliosi. E adesso via verso Charleston. Ci divertiremo ancora.
g.l.p.
RIPRODUZIONE RISERVATA

bianca che ricorda lo sbarco di Colombo distante dalla linea darrivo non pi 200 metri e allimprovviso una luce rossa (quella che sta in testa dalbero su Maserati) compare nelloscurit. La barca comprata da John Elkann per fare la Volvo, oggi riconvertita a macchina da record, si palesa allorizzonte. Anche il mare si addormentato, quando ormai il sole sta per sorgere, Maserati, in una maniera o nellaltra, ha vinto la sua ultima battaglia e pu andarsi a prendere il premio di tante fatiche. Questo non un primato storico nella vela oceanica, lo sanno anche Soldini e i suoi, ma riporta lItalia in Oceano, prova a scrivere una nuova pagina della vela tricolore. Quando la luce dellalba restituisce i lineamenti ai velisti di Maserati, le occhiaie che compaiono raccontano bene una notte insonne e tanta fatica da smaltire. Ma qualcuno ha portato a bordo una cassa di birra, una mano misericordiosa ha tirato fuori dalla cambusa lultima scorta di jamon serrano (prosciutto iberico portato direttamente da Cadice) e si pu improvvisare un picnic in mezzo allAtlantico, per festeggiare il record. Cliff, 80 anni, monumento e rappresentante dellisola, si portato a bordo una maglietta commemorativa da regalare al capitano Soldini, assieme a storie di cercatori doro e di altri marinai avventurosi. Da domani potr aggiungere di essere stato testimone anche di questa avventura. Non so dirvi come andr a finire, ma non penso che qualcuno riuscir a batterlo tanto in fretta questo primato sorride un Soldini provato come i suoi .

I NUMERI

4
8

trario di molti altri velisti che a questo punto della storia si trasferirebbero in hotel per una doccia tonificante e una cena come dio comanda, Soldini e i suoi sono gi pronti a ripartire. Dobbiamo arrivare a Charleston continua Giovanni 650 miglia pi o meno, senza questo problema alla chiglia ce le berremmo come queste birrette, adesso invece ci vorr un po' di pi. A proposito come sta il pilota automatico? Fino ad oggi non lo abbiamo usato, ma da qui in poi ci servir per dormire un po.... Ride coi compagni. Il sole gi bello alto, si pu partire verso gli Stati Uniti, base a Charleston, prima di tentare un altro primato alla portata (Miami-New York, con John Elkann a bordo?) per poi avventurarsi sul piatto forte della triade, la traversata di ritorno in Nord Atlantico. Altre sfide anche pi toste, ma su Maserati, dopo lultima notte, hanno fiducia. Come dargli torto: l'Italia sta bene in mezzo allAtlantico.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I membri dellequipaggio a bordo di Maserati. Insieme a Soldini: Corrado Rossignoli, Marco Spertini, Brad van Liew, Guido Broggi, Gabriele Olivo, Boris Hermann e David Vera.

La lunghezza di Maserati 70 piedi, pari a 21.5 metri.

70

In alto il brindisi di Giovanni Soldini con lequipaggio dopo aver tagliato il traguardo di San Salvador. Sopra a sinistra, Maserati che arriva nella notte. A destra Giovanni Soldini, 45 anni, al timone dopo larrivo. Pi a destra il Vor70 Maserati.

VIDEO E INTERVISTE dopo larrivo di Maserati su

www.gazzetta.it

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

33

TUTTENOTIZIE E RISULTATI
Atletica IL MEETING INDOOR DI LIEVIN
ge di gennaio in Sudafrica. Nellasta ci riprova Beppe Gibilisco, fermo a 5.42. Con Collio, Abate, Greco e Caravelli gi promossi, per gli altri lobiettivo il minimo per i Mondiali di Istanbul. Minimo che, sempre oggi, nellalto del meeting di Brno (R.Ceca) inseguiranno Filippo Campioli e Silvano Chesani.
Clarke-Vicaut A Lievin, in chiave straniera, fari soprattutto sui 60 dove Christophe Lemaitre debutta sfidando i migliori dellanno, il giamaicano Lerone Clarke (6"52 sabato a Fayetteville) e il sorprendente connazionale Jimmy Vicaut (6"53 venerd a Dsseldorf). Altri big nellasta: Renaud Lavillenie e Yelena Isinbayeva. Poi grande mezzofondo.
l.e.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sci ARTROSCOPIA AL MENISCO: FUORI UN MESE?

Dieci azzurri in gara con Donato e Cusma Nei 60 Clarke-Vicaut


LIEVIN (Francia)

Kostelic operato al ginocchio destro La Coppa sallontana


BASILEA (Svizzera)

cristallo ed i primi test sui materiali. Pare che possa rientrare in gara gi il 10 marzo per il gigante e lo slalom in programma a Kranjska Gora, in Slovenia.
In vetta Kostelic domenica, con la vittoria della combinata di Sochi, ha superato nella classifica generale di Coppa la soglia dei 1000 punti (1043), ma difficilmente riuscir a ripetere il trionfo della scorsa stagione visto che, contro le 6 gare che avrebbe ancora davanti (le 2 di Kranjska e le 4 delle finali di Schladming) ne perderebbe durante la convalescenza 9: 2 a Bansko, il parallelo di Mosca, 3 a Crans Montana e 3 a Kitfjell. Il duello a questo punto dovrebbe essere fra lo svizzero Feuz (973) e laustriaco Hirscher (825).
RIPRODUZIONE RISERVATA

Sono dieci gli azzurri stasera al meeting francese di Lievin, uno dei pi prestigiosi della stagione europea. Nel triplo c lesordio 2012 di Fabrizio Donato, vicecampione europeo e di Fabrizio Schembri: con loro, Daniele Greco, ad Ancona gi arrivato a un indi-

cativo 17.24. Altro terzetto nei 60: Simone Collio (forte di un 6"62), Michael Tumi (6"68) ed Emanuele Di Gregorio (6"80). Tra gli ostacoli Emanuele Abate (record italiano a 7"57 e domenica, a Karlsruhe, ancora a 7"59) e Marzia Caravelli (scesa a 8"06) devono confermare i recenti progressi. Da seguire anche il debutto negli 800 di Elisa Cusma dopo un 2011 difficile e lo sta-

Ivica Kostelic stato operato ieri in artroscopia al ginocchio destro presso la clinica Bruderholz di Basilea dal professor Muller. Lintervento consistito nella rimozione di un frammento cartilagineo che domenica a Sochi dopo lo slalom impediva al detentore della Coppa del Mondo la com-

pleta estensione del ginocchio. I Kostelic sono clienti della clinica sin dal 1999, quando alla sorellina Janica vennero ricostruiti i legamenti del ginocchio destro feriti in una caduta in discesa di St. Moritz.
La ripresa Per Ivica si trattato insomma dellennesima pulizia dellarticolazione, lultima laveva sostenuta a maggio dopo la conquista della sfera di

CAMPIONATI BRITANNICI

IL CALENDARIO

Chambers c Fa 6"58 sui 60


(si.g.) Dwain Chambers ok ai britannici indoor di Sheffield. Uomini. 60: Chambers 6"58. Donne. 60: Kwakye 7"20. 60 hs/alto: Ennis 7"95/1.91. Asta: Bleasdale 4.70. Lungo: Proctor 6.68. Triplo: Aldama 14.09. POWELL KO (si.g.) A Montego Bay (Giam) sconfitta nella 4x100 della Mvp di Asafa Powell per pasticci nei cambi. Uomini. 4x100: Swept Tc 38"84; Mvp (Frater, Carter, Hinds/Bar, Powell) 38"97. Donne. 4x100: Mmp (Fraser, Simpson) 44"70.

Ecco le nove gare che Ivica perder


Le prossime gare della Coppa maschile: 18/2 slalom e gigante a Bansko (Bul). 21/2 parallelo a Mosca. 27/2 2 superG e gigante a Crans Montana (Svi). 2/3 2 superG e discesa a Kvitfjell (Nor). 10/3 gigante e slalom a Kranjska (Slo). COPPA EUROPA (s.f.) Quinto posto per Sarah Pardeller nello slalom di Bad Wiessee (Ger) vinto dalla Ferk (Slo). Tra gli uomini a Pamporovo (Bul) 2 vittorie del 17enne norvegese Henrik Kristoffersen in slalom.

Fabrizio Donato, 35 anni, vice campione europeo indoor del triplo EPA

Domenica Ivica Kostelic, 32 anni, salito a fatica sul podio REUTERS

Rugby/1 ITALIA VERSO LIRLANDA

Tennis COPPA DAVIS

Ippica IERI A ROMA

C Staibano, no a Mirco

Raonic k.o. Francia avanti

La Gran Siepi va a Suzhi

Baseball Lex Major Hartlley allener il Grosseto


(m.c.) E Mike Hartley, 51enne californiano, ex lanciatore di Major (202 gare nell89-95 con Los Angeles, Philadelphia, Minnesota, Boston e Baltimore, nel 98 a Nettuno), il nuovo allenatore del Grosseto. Guider pure la Croazia agli Europei nel girone dellItalia. Il g.m. Harrison-Panis ufficializza lesterno cubano, ex Catania, Rolexis Molina, 34.

SI CORRE ANCHE Trotto: Napoli (14.40) e Firenze (14.55).

Sci nautico
EUROPEI WAKEBOARD (m.l.) A Vanderbijlpark (Saf) scattano gli Europei Eame di wakeboard. LItalia punta su Giorgia Gregorio iridata girls e Massimiliano Piffaretti bronzo mondiale jr. Uomini: Piffaretti, M. e G. Gregorio, N. Caimi, Soprani, Terragni, Cetorelli, Dubois, Mantica, Bellini, Starita, Mazzia, Pierani. Donne: G. Gregorio, A. Virag, C. Virag.

Nuoto
CIELO A RILENTO (al.f.) Al Gp del Missouri di Columbia (Usa), Cesar Cielo, reduce dal raduno in altura, vince i 100 sl in 49"51 facendo meglio di Bousquet che in finale B nuota 49"69. Negli 800 sl si impone la 14enne Lathle Ledecky in 830"14. Laure Manaudou, dopo il convincente 100, 5 nei 200 dorso. Uomini: 100 sl Cielo (Bra) 49"51, Bousquet 49"69 (fin. B); 200 do Murphy 159"11; 200 mx Pereira (Bra) 159"91. Donne: 100 sl Weir 54"41; 800 sl Ledecky (14) 830"14; 200 do Russel (Can) 209"47, 5. Manaudou 213"38; 200 mx Wilkinson 213"10. WEEKEND ITALIANO (al.f.) A Torino (25 m). Uomini: 200 sl Pancari 148"43; 100 do Ceragioli 53"76; 200 ra Di Lecce 213"68. Donne: 800 sl Franco 838"59; 100 fa Paul (14) 100"85. A Lecco (25 m). Uomini: 200 sl Battistella 150"65, Brembilla 152"23; 200 ra Cova 213"62. Donne: 50 sl/200 mx Buratto 25"77/213"19; 200 do Ioppi 207"85. A Bolzano (25 m). Donne: 100 sl/100 mx Letrari 56"25/101"90.

Sport invernali
COPPA DI SALTO Oggi dal grande trampolino di Kligenthal (Ger), Coppa del Mondo di salto: qualificazioni oggi (ore 18, dir. Eurosport), gara domani. Per lItalia, Colloredo e Bresadola.

Boxe Europeo superpiuma Fegatilli-De Vitis


Presentata al BVH Hotel di Bene Vagienna (Cn) la sfida del 25 febbraio per il titolo europeo dei superpiuma tra il campione, il belga Ermano Fegatilli (24-4) e lo sfidante italiano Antonio De Vitis (22-1-1), sul ring di Savigliano. E una rivincita: nel 2007, per il titolo Ue, vinse Fegatilli per split decision. La riunione, targata Conti Cavini, prevede anche il tricolore superpiuma tra Manno e Ardito e sar trasmessa in diretta da Sportitalia dalle 21.

Tennis
SHARAPOVA DUE La classifica mondiale donne: 1. Azarenka (Bie) p. 8585; 2. (3) Sharapova (Rus) 7680; 3. (2) Kvitova (Cec) 7320; 4. Wozniacki (Dan) 7085; 5. Stosur (Aus) 5430; 6. A. Radwanska (Pol) 5330; 7. Bartoli (Fra) 4890; 8. Zvonareva (Rus) 4690; 9. Li (Cin) 4450; 10. Petkovic (Ger) 3950; le italiane: 11. Schiavone 3640; 23. (22) Pennetta 2295; 24. (23) Vinci 2200; 35. (34) Errani 1555; 69. (71) Brianti; 157. (151) Knapp; 167. (164) Camerin; 168. (166) Giorgi; 177. (176) Floris; 217. (216) Burnett. CRAMPI CIPOLLA A Rotterdam (Ola, 1.207.500 e, cem. indoor), Flavio Cipolla cede, per crampi, dopo oltre 2h a Gasquet (Fra) 6-3 1-6 6-1. Altri, 1 turno: Mathieu (Fra) b. F. Lopez (Spa) 4-6 7-6 (5) 6-4. VOLA VOLANDRI A Sao Paolo (Bra, 360.000e, terra), 1 turno: Volandri b. Montanes (Spa) 6-2 6-3. PRIME DONNE A Doha (Qat, 1.641.000e, cem), 1 turno: Pervak (Rus) b. Pavlyuchenkova (Rus) 1-6 6-2 6-3; Keothavong (Gbr) b. Paszek (Aut) 7-6 (4) 7-6 (5); K. Bondarenko (Ucr) b. Dushevina (Rus) 7-5 6-2; Ivanovic (Ser) b. Suarez (Spa) 6-1 4-1, rit; Barthel (Ger) b. Garcia (Fra) 7-6 (6) 7-6 (4); McHale (Usa) b. Scheepers (S.Af) 6-4 6-3; Kuznetsova (Rus) b. Martinez (Spa) 7-5 6-3.

Al posto di Martin Castrogiovanni, fratturato alla 7 costola destra, in vista di Irlanda-Italia di sabato 25 il c.t. azzurro Brunel ha convocato il pilone destro degli Aironi Fabio Staibano, 28 anni (foto OMEGA). Resta fuori Mirco Bergamasco, rientrato sabato (dal 57) nel Racing sconfitto 31-13 a Clermont. Lala, calciatore con Mallett, a ottobre era stato operato alla spalla sinistra. Il comitato Sei Nazioni ha escluso, ieri, che il recupero di Francia-Irlanda si disputer questo weekend. Resta il 3-4 marzo, che costringerebbe le squadre a giocare per 4 weekend di fila. La lega dei club francesi ha chiesto lo spostamento a fine stagione.
STROKOSCH Alasdair Strokosch, flanker scozzese, si fratturato una mano col Galles. Stop di 4-6 settimane: potrebbe rientrare con lItalia il 17 marzo.

Raonic, dolorante a un ginocchio, rinuncia e spiana la strada a Tsonga (nella foto Afp) e quindi alla Francia, sul veloce indoor di Vancouver nel 1 turno di Gruppo mondiale di coppa Davis 2012. Che si completa quindi cos: Austria-Russia 3-2; Repubblica Ceca-Italia 4-1; Serbia-Svezia 4-1; Giappone-Croazia 2-3; Canada-Francia 1-4: Tsonga (Fra) b. Dancevic 6-4 6-4 6-1; Monfils (Fra) b. Pospisil 6-4 6-4. I quarti, il 6-8 aprile, Spagna-Austria, Francia-Stati Uniti, Repubblica Ceca-Serbia, Argentina-Croazia, quando si completeranno i match di livello inferiore determinando gli accoppiamenti degli spareggi, con lItalia, del 14-16 settembre, fra le battute al 1 turno di serie A e le vincenti dei gruppi di zona minori.

Il recupero della Gran Corsa Siepi di Roma (gruppo 1, metri 4100), non disputata sabato per la neve che ha reso la pista impraticabile, andata a Suzhi (E. Chazelle, foto GRASSO). Lallievo di Gianluca Bietolini, con un gran finale, ha battuto il favorito Satwa Duke (team Favero), reduce da tre vittorie consecutive. Terzo Sopran Promo. Fallito completamente lo Steeple Chase di Roma: al via solo cavalli allenati da Paolo Favero: alla finale il successo andato ad Alba Reale con in sella Raffaele Romano davanti a Triangle dOro.
A PARIGI Continua senza soste il meeting parigino. Ieri a Vincennes ottimo secondo posto per Lady Diana Rosso (Santo Mollo) nel Prix de Senlis (m 2100) vinto in 1.13.5 da Really Queen (D. Locqueneux).

Pallanuoto
COPPA ITALIA Oggi e domani si completa la prima fase di Coppa Italia, col girone di Catania. Alle sei gi qualificate alla seconda fase del 23-25 marzo (Nervi, Camogli, Posillipo, Brescia, Acquachiara, Civitavecchia) si aggiungeranno due squadre. Si comincia con Catania-Muri Antichi (ore 19) e Pro Recco-Ortigia (20.30).

Ghiaccio
VIRTUE-MOIR Concluso a Colorado Springs (Usa) il Quattro Continenti di figura. Danza. Finale: 1. (2.1.) Virtue-Moir (Can) 182.84; 2. (1.2.) Davis-White (Usa) 179.40; 3. (3.3.) Weaver-Poje (Can) 163.26.

Hockey ghiaccio
RELEGATION ROUND (m.l.) Oggi 3 giornata del Relegation Round. Ore 20.30: Valpellice-Asiago; Val di Fassa-Vipiteno; Renon-Alleghe. Classifica: Alleghe 30; Asiago 29; Renon 28; Val di Fassa 26; Valpellice 23; Vipiteno 21. RECORD NHL Detroit batte Philadelphia 4-3 e pareggia il record di 20 vittorie casalinghe consecutive di Boston 29-30 e Philadelphia 76. I Red Wings, alla Joe Louis Arena, non perdono dal 3 novembre e stasera possono superare il primato con una vittoria su Dallas.

Pallavolo
TROFEO GAZZETTA (c.g.) Dopo la 19 uomini: 78: Fei; 66: Juantorena; 61: Kaziyski: 60: Zaytsev, Anderson; 59: Simeonov; 55: Omrcen; 53: De Cecco; 50: Vissotto; 48: Parodi, Dopo la 17 donne: 70: Havelkova; 60: Pavan; 54: Bauer; 52: Garzaro, Brinker; 51: Havlickova.

Rugby
FIR-TREVISO Incontro tra il vicepresidente Fir Nino Sacc e il n. 1 di Treviso Amerino Zatta, ieri, sulla Celtic. Cos Sacc: La collaborazione procede, lincontro stato positivo. C da limare, per, sulleventuale passaggio del pilone Alberto De Marchi dagli Aironi a Treviso: Se ci sar chiesto il nullaosta valuteremo: sta alla Fir ripartire gli azzurri. Intanto il c.t. Brunel dovrebbe liberare alcuni giocatori di Treviso per il match di Celtic sabato col Munster. La decisione dello staff azzurro.

Hockey pista
Rugby/2 DOPO QUELLO DEL 2004 Golf A PEBBLE BEACH Baseball CESPEDES A OAKLAND

Lomu: Difficile Vince Mickelson un altro trapianto Woods solo 15


Sono stato fortunato col primo trapianto di rene, il secondo sar pi difficile. Cos Jonah Lomu sulla sua salute. La nefrite che nel 2004 lo costrinse al primo intervento, ora lo spinge a tre dialisi a settimana e a un nuovo trapianto. Le chance di rigetto saranno pi elevate ha detto lex ala degli All Blacks, 36 anni, che ha aggiunto: Tutti devono morire. Phil Mickelson ce lha fatta. Con una rimonta incredibile ha conquistato per la quarta volta (70 65 70 64, -17) l'AT&T Pebble Beach National Pro-Am. Mickelson ha superato il coreano Charlie Wi (271 61 69 69 72, -15). Al terzo posto con 273 (-13) si classificato Ricky Barnes. Ha ceduto Tiger Woods, 15con 278 (68 68 67 75, -8).

Cubano firma per 36 milioni


La libert vale 36 milioni di dollari per 4 anni: la cifra per cui Yoenis Cespedes, esterno cubano fuggito dallisola dopo 8 stagioni ad alto livello, ha firmato per Oakland. Il 26enne giocatore era reduce da 33 fuoricampo, e dopo aver scelto per la diserzione si era rifugiato in Rep.Dominicana.

POSTICIPO (m.nan.) Oggi (ore 21, dir. Rai Sport 2) posticipo della 16 di A-1, Cgc Viareggio-Amatori Lodi. Classifica: Forte dei Marmi 40; Lodi 39; Viareggio 37; Valdagno 36; Giovinazzo 31; Bassano 28; Breganze 25; Prato 14; Follonica 13; Molfetta, Sarzana, Trissino 12; Matera 8 (Seregno ritirato).

Tiro a segno Ecco gli azzurri per gli Europei 10m


Domani il via agli Europei 10m a Vierumaki (Fin). Coi senior in linea da sabato. E lultima occasione per le carte olimpiche. In linea 570 atleti da 45 Paesi. Carabina: uomini Tressoldi, Campriani, de Nicolo; donne Sena, Nardelli, Notarangelo. Pistola: uomini Badaracchi, Tesoni, Fait; donne Suppo, Chiaberto, Genovesi.

Ippica Taranto: 5-6-3-10-14


8 corsa - m 1600: 1 Misia Bridon (G. DAlessandro); 2 Nevron; 3 Norway Cr; 4 Mescal Dechiari; 5 Nixon Doc; Tot.: 10,60; 4,38, 12,33, 3,25 (291,27). Quint: n.v. Quart: n.v. Tris: e 1.646,49. OGGI QUINT A ROMA A Capannelle (inizio convegno alle 15) scegliamo Machivan (2), Saetta Star (10), Distinction (1), Golden Splendid (4), Gelato al Limone (5) e Ice Thunders (8).

Scherma
SPADISTE SESTE A Doha le spadiste chiudono seste la prova a squadre della tappa di Coppa del Mondo. Mara Navarria, Bianca Del Carretto, Rossella Fiamingo e Nathalie Moellhausen dopo aver superato nel tabellone dei 16 il Canada (45-32), cedono ai quarti alla Sud Corea (45-40). Finale 1 posto: Russia b. Cina 39-35; 3 posto: Romania b. Sud Corea 45-34. Semifinali: Russia b. Romania 45-39; Cina b. Sud Corea 27-16. Quarti: Sud Corea b. Italia 45-40. Finale 5 posto: Francia b. Italia 45-42.

Vela De Angelis e Cayard Incontri a Milano


Incontri ravvicinati con grandi campioni. Sono le quattro serate (ore 21) Champions and Legends che Sailing Passion organizza a Milano (via Foppa 59), da gioved a domenica. Si comincia gioved col navigatore Andrea Mura, poi Jochen Schmann, Francesco de Angelis e Paul Cayard.

34

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

Questi avvisi si ricevono tutti i giorni 24 ore su 24 allindirizzo internet:

www.piccoliannunci.rcs.it
oppure tutti i giorni feriali a: MILANO : tel.02/6282.7555 02/6282.7422, fax 02/6552.436. BOLOGNA : tel. 051/42.01.711, fax 051/42.01.028. FIRENZE : tel. 055/55.23.41, fax 055/55.23.42.34. BARI : tel. 080/57.60.111, fax 080/57.60.126. NAPOLI : tel. 081/497.7711, fax 081/497.7712. BERGAMO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 035/35.87.77, fax 035/35.88.77. COMO : tel. 031/24.34.64, fax 031/30.33.26. CREMONA : Uggeri Pubblicit s.r.l. tel. 0372/20.586, fax 0372/26.610. LECCO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0341/35.74.00, fax 0341/36.43.39 MONZA : SPM Monza Brianza s.r.l. tel. 039/394.60.11, fax 039/394.60.55. OSIMO-AN : tel. 071/72.76.077 071/72.76.084. PADOVA : tel. 049/69.96.311, fax 049/78.11.380. PALERMO : tel. 091/30.67.56, fax 091/34.27.63. PARMA : Publiedi srl tel. 0521/46.41.11, fax 0521/22.97.72. RIMINI : Adrias Pubblicit di Rimini tel. 0541/56.207, fax 0541/24.003. ROMA : In Fieri s.r.l. tel. 06/98.18.48.96, fax 06/92.91.16.48 SONDRIO : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0342/20.03.80, fax 0342/57.30.63 TORINO : telefono 011/50.21.16, fax 011/50.36.09. VARESE : SPM Essepiemme s.r.l. tel. 0332/23.98.55, fax 0332/83.66.83 VERONA : telefono 045/80.11.449, fax 045/80.10.375. Per la piccola pubblicit allestero telefono 02/72.25.11 Le richieste di pubblicazione possono essere inoltrate da fuori Milano anche per telefax e corrispondenza a Rcs MediaGroup S.p.A. Divisione Pubblicit agli indirizzi di Milano sopra riportati. Si precisa che tutte le inserzioni relative a ricerche di personale debbono intendersi riferite a personale sia maschile sia femminile, essendo vietata ai sensi dell art. 1 della legge 9/12/77 n.903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda laccesso al lavoro, indipendentemente dalle modalit di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attivit. Linserzionista impegnato ad osservare tale legge.

PERITO elettrotecnico ventennale esperienza gestione tecnica economica commesse elettriche, iscritto albo, offresi. 648@teletu.it RESPONSABILE amministrativo finanziario. Esperienza maturata aziende multisettore. Amministrazione, finanza, controllo, personale, estero. Riorganizzazione rilancio aziendale. 347.63.67.628. RESPONSABILE amministrativo operativo, ragioniere 49enne, ultratrentennale esperienza ricoprendo tutte le funzioni amministrative. Competenze nella gestione del personale, e del Sistema Qualit (ISO 9001:2008). Duttilit, capacit di analizzare, e risolvere positivamente le varie problematiche completano il mio profilo professionale. Ottimo inglese. Disponibilit immediata. Cell. 392.92.85.015. Mail: alaiso@virgilio.it RESPONSABILE amministrativo, laureato economia, esperienza societ nazionali, multinazionali: reporting, bilanci, fiscale, controllo gestione, tesoreria, inglese fluente, esamina proposte. 347.89.53.011. RESPONSABILE amministrativo, operativo, gestione completa fino al bilancio, padronanza normativa fiscale, 38 anni offresi. Tel. 335.54.25.376. RESPONSABILE comunicazione in ambito illuminotecnico 42enne, utilizzo software grafici AdobeCS4 esamina proposte. 338.84.56.121. 57ENNE ragioniera in mobilit pluriennale esperienza in contabilit generale libera subito 340.39.66.713.

IMMOBILI RESIDENZIALI COMPRAVENDITA

COLLINA biellese vendesi villa arredata, finiture di pregio, 400 mq, giardino 3000 mq, piscina. Tel. 0161.93.51.00 ore ufficio.

7
IMMOBILI TURISTICI

IMMOBILI RESIDENZIALI AFFITTI

6
6.1

BUSINESS SERVICES cede Cosenza provincia, localit turistica versante jonico, avviatissimo impianto betonaggio/inerti/movimento terra, area 10.000 mq, capannone 2.100 mq. 02.29.51.80.14. EDESI attivit commerciale in Corso Como Milano. Tel. 333.68.72.220. CEDESI azienda settore maglieria con attrezzature: parco auto-macchine Shima Selki. Computer utlima generazione. Tecnici per programmazione campionari e produzione. Personale altamente specializzato. Pacchetto clienti. Cessione aziendale a costo zero, non per causa fallimento, ma per gravi motivi di salute del titolare. Per contatti tel. 0038.59.84.75.607. mail: onlp1950@hotmail.it RICEVITORIA storica, posizione strategica Milano centro, tutti i giochi, cedesi. Tel. 339.52.03.941.

COMPRAVENDITA

7.1

Solferino Immobiliare ELEGANTE PRESTIGIOSA E CHIC la vostra casa come voi.


www.solferinoimmobiliare.it Milano, via Solferino 25.

OFFERTA

VENDITA MILANO CITTA'

5.1

VENDITORI E PROMOTORI

1.3

RESPONSABILE vendite centro sud - ventennale esperienza di primo piano in orologeria e gioielleria haute de gamme grande professionalit motivazione ed esperienza - valuta interessanti proposte. 366.19.32.733.

COLLABORATORI FAMILIARI

1.6

SIGNORA onesta, referenziata, cerca lavoro come colf, domestica, baby sitter. Milano. 349.64.20.342.

2
RICERCHE DI COLLABORATORI

APPARTAMENTI euro 1380 Mq finanziabili. Permuta Vostro appartamento con pagamento in contanti. Ce: c Ipe: 76,98 kwh/ mq www.tradate-lebetulle.it Tel. 02.33.90.195. BONI adiacenza, signorile, salone doppio, quadricamere, triservizi, cucina, sottotetto collegabile, box doppio. CE G - IPE 183,53 kWh/mq. Immobilcentro 02.48.19.35.60. MM ZARA nuova costruzione splendido attico 3 locali, riservati terrazzi. CE: F - IPE: 156,52 kWh/mq. 02.88.08.31. MURAT bilocali 72 mq con terrazzi, box. Pronta consegna. 02.69.90.15.65 http://murat.filcasa.it CE: C - IPE: 85,6 kWh/mq. PAOLO LOMAZZO 52 direttamente il costruttore propone edificio prestigioso nuova realizzazione varie metrature, terrazzi, box. 02.34.59.29.72 - www.52greenway.it - CE: B - IPE: 42,7 kWh/mq. PORTA LODOVICA adiacenze universit nuovo loft abitazione 102 mq. ampia zona giorno con soppalco. Mai abitato. CE: D IPE: 109,71 kWh/mq. 02.88.08.31. VIA BUSSETO palazzina ristrutturata bilocale nuovo mansardato, terrazzo. Pronta consegna. 02.88.08.31. CE: D - IPE: 91,45 kWh/mq. VIALE FULVIO TESTI ampio bilocale, soggiorno con cucinotto, camera, bagno finestrato. Balcone. Da ristrutturare. CE: G IPE: 192 kWh/mq. 02.88.08.31.

ADIACENZE Sant'Ambrogio attico, edificio fine '800, proponiamo elegante trilocale 122 mq, biservizi, terrazzo. Rifinito parzialmente arredato. Aria condizionata, idromassaggio. CE: G - IPE: 181,79 kWh/mq. 02.88.08.31 - www.filcasaservice.it BUENOS AIRES in prestigioso edificio d'epoca, luminoso bilocale. Ottime finiture, pavimenti in parquet, aria condizionata. 02.88.08.31. CE: G - IPE: 409,39 kWh/mq.

AMANTI palafitte... Sardegna, ultima villa adagiata sulla spiaggia piena vista mare, pregiate finiture personalizzabili, solo euro 259.000. Chiama subito gratis. 800.900.577. GOLF Monticello grande appartamento con giardino, quattro camere, affitto vendo anche arredato. 02.33.57.271. NIZZA Novit! Appartamenti nuovi, 50 mt zona pedonale. Prezzi lancio da Euro 169.000 Italgestgroup.com 0184.44.90.72. PIETRA LIGURE 30 metri mare, bilocale, nuova costruzione con posto auto. CE: B IPE: 40,83 kWh/mq. B&B Immobiliare 019.62.90.05.

TABLET
affittasi abitazione ultimo piano mansardato parzialmente arredata mq. 90. CE: G - IPE: 226,60 kWh/mqa.Cogeram 02.76.00.84.84.

CASTELLO

TOSCANA Catiglioncello (LI) Quercianella vendesi appartamento 135 mq in bifamiliare, vista mare, euro 580.000 tratt. Agenzia Sintesi 329.22.14.605. sintesiimmobiliare.com

VENDITE ACQUISTI E SCAMBI

18

affittasi nuova prestigiosa abitazione mq. 380 due livelli terrazzi. CE: G - IPE: 355,18 kWh/mqa.Cogeram 02.76.00.84.84.

TRIBUNALE

IMMOBILI COMMERCIALI E INDUSTRIALI

8
8.1

ACQUISTIAMO ORO Argento, Monete, Diamanti. QUOTAZIONI:

RICHIESTA

6.2

OFFERTA

BANCHE multinazionali necessitano di appartamenti o uffici. Milano e provincia 02.29.52.99.43. COPPIA impiegati referenziati cerca bilocale/trilocale in Milano zona servita. 02.67.47.96.25. FAMIGLIE referenziatissime, nostre clienti, cercano in locazione prestigiosi appartamenti medie grandi metrature. Zone molto centrali. 02.55.19.17.01 www.cisere.it

BUSINESS SERVICES vende alta Val Tidone (PV) immobile commerciale/residenziale 620 mq, bar, ristorante, appartamento, terrazzi, giardino. Ace: g kwh: 321,86 mq. 02.29.51.80.14. CITT STUDI adiacenze vendiamo 200 mq ufficio/laboratorio ristrutturato ingresso indipendente 250.000,00 euro. 02.88.08.31. CE: F - IPE: 61,29 kWh/mc. affittansi uffici completamente ristrutturati mq. 150 - 180 - 280. CE: E - IPE: 52,20 kWh/mca.Cogeram 02.76.00.84.84. MACIACHINI adiacenze vendiamo laboratorio con permanenza di persone 50 mq, bagno. 60.000,00 euro. CE: G - IPE: 83,23 kWh/mc. 02.88.08.31. NELLA storica villa Mirabello (zona viale Zara) disponiamo di uffici/show-room in locazione da 100 mq (CE: G - IPE: 243,39 kWh/mc) a 250 mq (CE: G - IPE: 239,84 kWh/mc) eventualmente unibili. 02.88.08.31. OTTIMO investimento nel lodigiano vendesi immobile commerciale 2.000 mq. coperto 3.000 mq. terreno, ristrutturato, ben tenuto, affittato. Euro 1.300.000,00 Tel 348.34.17.741. PIAZZA MEDAGLIE D'ORO vendiamo laboratorio open space 285 mq. Ideale studio/ show room. Possibilit carico/scarico. CE: F - IPE: 59,03 kWh/mc. 02.88.08.31. SARPI posizione prestigiosa vendiamo negozio angolare, quindici vetrine, 665 mq ristrutturato. Posti auto. 02.34.93.07.53 http://sarpi.filcasaservice.it - Da progetto. CE: C - IPE: 19,9 kWh/mc. STUDIO medico prestigioso centro Milano via Bixio affitta spazi a professionisti studiomedicopece@tiscali.it

ORO USATO: euro 27,15 / grammo ARGENTO USATO: euro 405,00 / kg - MISSORI MM DUOMOCurtini, via Unione 6 Gioielleria
02.72.02.27.36. - 335.64.82.765.

19
AUTOVEICOLI

VENDITA

5.3

LARGA / FONTANA

IMPIEGATI

2.1

ENGINEERING Company head office in Rome searches 3 fluent english speaking full marks neograudate engineers: 1 structural engineer, 1 mep (mechanical, electrical and plumbing) engineer and 1 road engineer. Please write to the following e-mail: tec59@libero.it cerca progettista compressori ariacentrifuga.Tel .0039.02.90.03.32.92 Mail: missedith1991@alice.it

BUSINESS SERVICES vende Cagliari provincia villa 500 mq, 2 livelli, area 1.600 mq, piscina. 02.29.51.80.14.

AUTOVETTURE

19.2

0
SMARRIMENTI
SMARRIMENTO di un passaporto giordano. Io Altakroury Abdelrahman Mom'en dichiaro di aver smarrito il mio passaporto n h364354 rilasciato in Giordania l' 8/01/01. Prego chi lo avesse trovato di contattarmi al 348.04.89.487. Oppure consegnarlo a una stazione di polizia.

GRUPPO IN CINA

DA OGGI IL TUO ANNUNCIO O N M DIVENTA MULTIMEDIALE...

CQUISTANSI automobili e fuoristrada, qualsiasi cilindrata, pagamento contanti. Autogiolli, Milano. 02.89.50.41.33 - 02.89.51.11.14.

PALESTRE SAUNE E MASSAGGI

21

AGENTI RAPPRESENTANTI

2.2

1
OFFERTE DI COLLABORAZIONE

IMPIEGATI

1.1

CAPO area importante azienda nazionale prodotti di consumo per settore alimentare, industrie, comunit cerca agenti monomandatari per zona Milano e provincia, Varese e Como. Offresi portafoglio clienti, telefono, fisso, rimborso spese, possibilit di carriera, ottime provvigioni. Tel. 331.72.16.454. LA Ditta Stop di Appiano Gentile ricerca agenti con comprovata e pluriennale esperienza nel settore della disinfestazione per Lombardia - Piemonte - Liguria. Si garantisce massima riservatezza. Scrivere a: direzione@stopdirotoli.it

A AABAA Naturalmente relax. Piacevoli massaggi rilassanti. www.tantrabodymassage.it 02.29.40.17.01 - 366.33.93.110. ABBATTI lo stress scaricando con massaggi ayurvedici, olistici con effetti rilassanti. 02.54.10.21.68. HADO SPA Rilassati nel tempo di un massaggio californiano e thay. Percorso termale. 02.29.53.13.50. MANZONI benessere abbandonati massaggi rilassanti, ayurvedici. Personale qualificato. Ambiente classe. Promozioni. 02.39.68.00.71. MONNALISA ambiente raffinato propone scrub corpo pi massaggio rilassante per un relax completo. 02.66.98.13.15.

BUYER SENIOR decennale esperienza settori meccanico, elettrico, elettronico, offresi Milano e provincia. Cell. 333.89.38.669. IMPIEGATO commerciale estero, esperienza ventennale, inglese, spagnolo, francese, portoghese. Liste mobilit. 340.28.52.094. INGLESE parlato/scritto, buon francese, tedesco scolastico, pluriennale esperienza ufficio, contabilit, vendite, pacchetto office, AS400. 347.03.31.479.

3
DIRIGENTI PROFESSIONISTI

I INVIACI TESTO FOTO E VIDEO


Per informazioni chiamaci allo 02.6282.7555 / 7422 agenzia.solferino@rcs.it
RCS MediaGroup S.p.A. Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano

RICERCHE

3.2

AZIENDE CESSIONI E RILIEVI

12

24
CLUB E ASSOCIAZIONI
A MILANO accompagnatrici, distinta agenzia presenta eleganti, affascinanti modelle ed interessanti hostess. 335.17.63.121. CASALINGHE intriganti 899.11.14.84. Esibizionista 899.89.79.72. Euro 1,80 min./ivato. Solo Adulti. Mediaservizi, Gobetti 54 - Arezzo.

NOTAIO con avviata sede secondaria in Milano cerca colleghi per progetto associativo; mail: cguidobonocavalchini@notariato.it

ATTIVIT da cedere/acquistare artigianali, industriali, turistico alberghiere, commerciali, bar, aziende agricole, immobili. Ricerca soci. Business Services 02.29.51.80.14.

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

35

ALTRI MONDI

Il fatto del giorno


DI GIORGIO DELLARTI gda@gazzetta.it

_il maxi-processo
2000
le vittime Sono circa 2000 gli operai e i cittadini morti respirando le polveri damianto degli stabilimenti Eternit

Ma perch la sentenza sulle vittime dellEternit 30.000 destinata a fare storia?


gli euro di risarcimento Il tribunale di Torino ha riconosciuto 30 mila euro di risarcimento ai familiari di ogni vittima e 35 mila per gli ammalati

I giudici di Torino hanno condannato a 16 anni due ex manager dellazienda che per tanto tempo ha diffuso nellaria lamianto, uccidendo migliaia di persone: colpevoli di disastro doloso ora pagheranno risarcimenti milionari
Il tribunale di Torino ha riconosciuto che le fabbriche di Casale Monferrato e Cavagnolo hanno costruito i loro oggetti con un materiale altamente velenoso, cio lEternit, e hanno quindi condannato i due proprietari degli stabilimenti a 16 anni di reclusione per disastro doloso e omissione dolosa di misure infortunistiche. I due proprietari si chiamano Stephan Schmidheiny e Louis De Cartier de Marchienne: hanno 65 e 91 anni e non andranno in galera, per ora, perch la sentenza di primo grado e i due condannati vivono, rispettivamente, in Svizzera e in Belgio. Cartier de Marchienne si difende dicendo di essere un semplice azionista, di aver ricoperto il ruolo di consigliere per un breve periodo e di non avere quindi responsabilit nelle tragedie provocate dallEternit: ricorrer in appello. Schmidheiny ha cercato di prevenire gli effetti della sentenza, lasciando fallire la fabbrica ventanni fa, mettendo in piedi un gigantesco centro comunicazione che facesse lobby in Italia per bloccare le inchieste dei giornali e soprattutto gli interventi legislativi, costruendo intorno a se stesso una fama di ambientalista e da ultimo offrendo 18 milioni alla citt di Casale perch non si costituisse parte civile. Soldi che il sindaco della citt, Demezzi (Pdl), ha prima accettato (con lassenso del consiglio comunale) e poi, vista londata di proteste da parte dei cittadini, ha rifiutato. Adesso il tribunale ha fissato, in mezzo a una lista di risarcimenti talmente lunga che la sua lettura ha richiesto tre ore, un indennizzo per Casale di 25 milioni. Che lamianto facesse male lo si sospetta praticamente da sempre, ma dagli anni Settanta lo si dice apertamente. Una lunga lotta ha permesso di dare certezza scientifica al sospetto. A Casale parlano ancora del professor Salvini, medicina del lavoro dellUniversit di Pavia, che una certa mattina del 1984 si present in fabbrica con un pennello e spennellava di qua e di l le pareti che la direzione aveva tentato di lucidare a specchio. Salvini trov talmente tanta polvere, e cos nociva, da trasmettere gli atti alla Procura della Repubblica. Dopo una dozzina danni la fabbrica fall e la sentenza di ieri la prima che condanna quel materiale e chi lo produce. Il ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha parlato di sentenza storica. E giustamente. In Cina, in India, in Brasile si continua a trattare lamianto esattamente come prima. Facendo finta di niente.

18 milioni
to a partire dal 13 agosto 1999, risultando prescritti i reati eventualmente consumati negli stabilimenti di Bagnoli (Napoli) e Rubiera (Reggio Emilia). I morti accertati al 5 ottobre 2011 sono 1830, a cui si aggiungono 1027 parti lese. Non sono morti solo lavoratori e impiegati degli stabilimenti. A Casale se n andata allaltro mondo col mesotelioma pleurico o con lasbestosi, la silicosi e varie broncopneumopatie da silicati tanta gente che in fabbrica non ci aveva mai messo piede. La polvere, portata dal vento, sincanalava per le vie della citt imbiancando le famiglie ignare che stavano a casa. Il peggio purtroppo deve ancora venire perch il picco dei decessi che continuano con ritmo impressionante si registrer tra il 2015 e il 2020. Solo dopo comincer il declino di questa peste metallica. Il male cova molto a lungo nellorganismo ed svelto a uccidere (meno di un anno) solo quando uno si accorge di essere stato colpito.

la cifra rifiutata dal comune di Casale Ammonta a 18 milioni di euro la cifra rifiutata dal Comune di Casale Monferrato per ritirarsi dal processo contro gli stabilimenti della Eternit

I PRECEDENTI FAMOSI

Le battaglie Usa: dalla Brokovich ai big del tabacco


Negli Stati Uniti colossi industriali hanno rischiato il fallimento per i risarcimenti stratosferici pagati alle vittime di sostanze velenose da loro utilizzate. Clamoroso il caso della Halliburton, compagnia elettrica che ha pagato 4 miliardi di dollari per chiudere gli oltre 300 mila casi pendenti per lamianto. E in tema di risarcimenti molto alti, torna alla mente la battaglia di Erin Brokovich (resa celebre dal film con Julia Roberts), che nel 1993 costrinse la Pacific Gas and Electric Company califor niana ad ammettere gli effetti del cromo che scaricava nei canali e ottenne indennizzi per 333 milioni. Nel 1983 ci fu il risarcimento da 25 milioni per la fuga di radiazioni dalla centrale nucleare di Three Mile Island, in Pennsylvania. E clamore hanno provocato i 348 miliardi alle vittime del fumo pagati dalle grandi azien de del tabacco, nel 1998.

4 Il tribunale ha stabilito anche


un qualche risarcimento per le famiglie delle vittime?

S, importi tra i 30 e i 50 mila euro, destinati ai familiari che si sono costituiti parte civile.

5 Poco? Molto?
Poco, a detta di tutti. Anche i 25 milioni a Casale si direbbero insufficienti. Il sindaco, prima della sentenza, aveva parlato di 30 milioni per bonificare il territorio, perch di polvere ce n ancora tanta. Il tribunale ha per assegnato, tra laltro, 20 milioni alla Regione, 4 milioni a Cavagnolo, 15 milioni allInail e 5 milioni alla Asl. possibile che, mettendo insieme tutti i soldi, una bonifica integrale sia possibile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

1 c da capire che cos Intanto


esattamente lEternit.

Si aggiunge una piccola percentuale di amianto a un impasto di acqua e cemento, ed ecco lEternit, cos chiamato dal suo inventore, laustriaco Ludwig Hatschek, a cui pareva che quel materiale sarebbe durato per leternit. Era il 1901. La fabbrica a Casale venne impiantata nel 1907.

La sentenza ha realizzato il sogno di dare giustizia a molte famiglie


RAFFAELE GUARINIELLO PM DI TORINO

2 gente morta a CasaQuanta


le e negli altri stabilimenti, per questo?

3 se ne accorge? Come
Facilmente: con un piccolo dolore alla schiena.

Questa decisione dice che il denaro importante ma la vita umana lo molto di pi


BRUNO PESCE ASS. FAMIGLIE DELLE VITTIME

Precisiamo che il processo ha preso in esame quanto accadu-

notizie Tascabili
Per uscire dalla crisi economica

Vince Doria, candidato di Vendola

I risultati al 31 dicembre 2011

Le primarie di Genova: terremoto dentro al Pd


Le primarie per scegliere il candidato sindaco di centrosinistra a Genova hanno provocato un ter remoto nel Pd. Ha vinto Marco Doria, indipendente sostenuto da Sinistra Ecologia Libert, il partito del governatore della Puglia Vendola. Risultato? Dimissioni del segretario regionale Lorenzo Basso e del segretario provin ciale Victor Rasetto, per favorire lunit del parti to e tutelare Doria. Il sindaco uscente Marta Vincenzi: Citt a ris chio. Dovevo dare una mazzata ai gruppi di potere dentro e a fianco del Pd. Sono come Ipazia (la filosofa di Alessandria dEgitto assassinata da fanatici cristiani Marco Doria, 54 anni, prof universitario ANSA nel V secolo, ndr).

Rcs, ricavi a 2 miliardi In calo lindebitamento


Rcs MediaGroup chiude il 2011 con ricavi consolidati per 2.075 milioni e in flessione del 2,7% rispetto allesercizio precedente, con un margine operativo lordo dopo oneri e proventi non ricorrenti per 167,5 milioni. La controllata spagnola Unidad Editorial sar svalutata per una somma vicina a 300 milioni. Lindebitamento finanziario netto si riduce di circa 33 milioni rispetto al 31 dicembre 2010 e si attesta a 938 milioni. Tale andamento si legge nella nota diffusa dopo il Cda attribuibile principalmente alla contrazione di Unidad Editorial. I ricavi da attivit digitali, escludendo Dada e aree televisive, sono in crescita del 16% rispetto al 2010, superando i 121 milioni. E ancora: A fronte del previsto calo dei ricavi, che non garantir il raggiungimento del relativo obiettivo del piano, il gruppo si impegner in azioni di efficientamento mirate a contenere parzialmente gli effetti negativi, salvaguardando sempre la qualit e lautorevolezza dei brand e lo sviluppo dei mezzi digitali.

Grecia, austerity al via: in aprile voto anticipato


A poche ore dal voto di domenica notte con cui il Parlamento ha dato lok al pacchetto austerity, la Grecia conta i danni degli scontri di piazza: centinaia i feriti, 65 arrestati e almeno 45 edifici incendiati. Nel frattempo, per, si pensa anche al futuro. Pantelis Kapsis, portavoce del governo di Papademos, ha annunciato elezioni anticipate in aprile: Questo governo ha detto ha un mese, un mese e mezzo di lavoro davanti. Il via libera ai tagli per 3,3 miliardi, in cambio degli aiuti da 130 miliardi promessi da Bce Fmi Ue, ha comunque fat to bene alle Borse europee: Londra la pi frizzante (+0,91%), poi Parigi (+0,34%) e Milano (+0,05%).

La neve a SantElpidio a Mare, nel Fermano ANSA

Speculazioni a causa del maltempo

La neve si sposta a Sud Ora si indaga sui rincari


La neve lascia il Centro Nord e si sposta a Sud: imbiancate perfino Capri, Ischia e le Eolie. E oggi fitte nevicate toccheranno Calabria, Basilicata e Sicilia. A Roma e a Bologna tornata la normalit, ma soltanto venerd le temperature aumenteranno, di almeno 7-8 gradi al Nord e di 3 4 al Centro Sud. E il ministero dello Sviluppo economico gioved esaminer i rincari dellortofrutta per il maltempo: vuole valutare interventi contro le speculazioni.

36

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

ALTRI MONDI

NAUFRAGIO CONCORDIA

Giglio, un mese dopo fiori e tanta tristezza


Ieri mattina sono volati in mare 7 mazzi di fiori e 2 mila messaggi raccolti da Facebook. Perch i familiari dei 15 dispersi

e delle 17 vittime della Costa Concordia sanno che non ci sono pi speranze e a un mese esatto dal naufragio non gli resta che lanciare fiori nel mare, a un passo dal relitto. C anche Susy Albertini (nella foto Reuters), la mamma distrutta della piccola Dayana Arlotti, la bimba di 5

anni scomparsa con il pap. Nel pomeriggio messa di suffragio nella chiesa di San Lorenzo e Mamiliano a Giglio porto, che la notte tra il 13 e il 14 gennaio spalanc le porte per accogliere i primi naufraghi. Una giornata particolare, quella di ieri, in cui andato avanti con successo il

pompaggio del carburante della nave: gi stato svuotato il primo dei sei serbatoi di prua (130 metri cubi) che in tutto contengono il 67% del carburante della Concordia, mentre in serata sono iniziate le operazioni di pompaggio da altri due serbatoi da 410 metri cubi ciascuno.

Milano, inseguito e ucciso dal vigile


un pregiudicato cileno: in fuga dopo una rissa, aveva puntato una pistola allagente, ora indagato
FILIPPO CONTICELLO

no si sia inserito nella traiettoria del proiettile, mentre il complice, quello che puntava larma, fuggito. un sudamericano, ma per Biondillo non il cuore del problema: Usciamo dalla cornice etnica e iniziamo a dire che chi sbaglia paga: straniero o italiano che sia. Veniamo da anni in cui la malapolitica ha praticato tanta esclusione e zero inclusione. Ci si interessi delle periferie e non solo durante le elezioni.
Non un giallo Il vigile che ha

CONDANNA PER STASI

A
S

STRAGE DI ALCAMO DOPO LA REVISIONE

C un cadavere in periferia e tante domande nellaria di Milano. Tra sparatorie e vigili travolti, ragazzi massacrati per uno sguardo e donne in fin di vita per uno scippo, la citt si scoperta di colpo violenta. Gianni Biondillo, giallista di successo cresciuto nel quartiere Quarto Oggiaro, osserva e rifiuta la demagogia: Gli omicidi efferati erano assai di pi 30 anni fa quando la parola extracomunitario non era di moda. E anche nellultimo caso, sottolineiamo che luomo ammazzato un delinquente, non che un cileno. successo ieri dopo le 14, in via Crescenzago, periferia nord: una pattuglia di quattro vigili era stata chiamata per una rissa, ma arrivata sul posto ha visto una Seat con targa spagnola sfrecciare contromano senza rispettare lalt. Da l linseguimento ad alta tensione, con tanto di speronamento; poi, vicino al parco Lambro, i due fuggiaschi hanno abbando-

I volontari del 118 provano a rianimare il 28enne clandestino cileno ucciso con un colpo di pistola nel quartiere di Crescenzago ANSA

nato la vettura per dileguarsi nei giardini. Uno si sarebbe girato puntando una pistola e uno dei vigili avrebbe reagito sparando: un solo colpo diritto al petto e Marcelo Valentino Gomez Cortes, 28enne clandestino e pregiudicato cileno, morto nonostante i soccorsi del 118. Gli investigatori racconta-

Usciamo dalla cornice etnica: i problemi non sono i migranti, ma le periferie


GIANNI BIONDILLO SCRITTORE NOIR MILANESE

sparato indagato per eccesso colposo di legittima difesa ed stato a lungo interrogato: A.A., 36 anni, ha raccontato che Cortes, dopo essere stato colpito, avrebbe sferrato calci e pugni. Sarebbe stato cosciente, tanto da venire trascinato a forza per qualche metro, prima di morire. Adesso si attende lautopsia e si cerca il complice sparito tra gli alberi, mentre il centrodestra, Lega in testa, rovescia accuse al sindaco Pisapia e lancia lallarme sicurezza a Milano. Non un giallo, ma vita reale: In periferia la gente abbandonata, ora di gestire un cambiamento che nei fatti gi c stato conclude Biondillo . E diciamolo: abbiamo bisogno di nemici e spesso i migranti lo sono: li vediamo al lavoro, ma qualcuno sa cosa provano? Cosa sognano?. Ulteriore dettaglio: altri agenti ieri sono stati chiamati a due passi da Crescenzago. In un parcheggio di via Casasco, imbavagliato sui sedili posteriori della sua auto, cera un 67enne con la gola tagliata. incensurato. Italiano.
RIPRODUZIONE RISERVATA

LEX PATRON PARMALAT

Paura Tanzi Ricoverato: gravissimo


Calisto Tanzi in condi zioni gravissime: lex patron Parmalat (nella foto Ansa) ricoverato da venerd nella sezione detenuti dellospedale Maggiore di Parma. Tanzi, depresso dalla detenzione, rifiuta di mangiare e sarebbe alimentato con una sonda gastrica. Lex imprenditore stato arrestato nel maggio 2011 perch condannato dal tribunale di Milano in via defi nitiva a 10 anni per aggiotaggio (poi ridotti a 8 dalla Cassazio ne): gi il 9 gennaio, in tribuna le a Bologna, era apparso in condizioni fisiche molto criti che, sciupato e dimagrito. Lavvocato dellex presidente del Parma ha gi chiesto gli arresti domiciliari, ma il tribunale aveva respinto la richiesta, con una sentenza poi annullata dalla Cassazione: ora la decisione spetta al tribunale di sorveglianza di Bologna, che dovr occu parsi del caso il 6 marzo.

Garlasco: aveva materiale pedopornografico Dopo 4 anni e mezzo, una condanna: Alberto Stasi, 28enne assolto in primo e secondo grado per lomicidio della fidanzata Chiara Poggi, uccisa il 13 agosto 2007 nella sua villetta di Garlasco (Pavia), stato condannato a 30 giorni di reclusione (convertiti in una pena pecuniaria di 1.140 euro) e altri 1.400 euro di multa, oltre che allinterdizione perpetua dai pubblici uffici per detenzione di materiale pedopornografico. I video con protagonisti bambini contestati allex bocconiano erano 17

Il pianto di Giuseppe Gulotta, 55 anni, dopo la sentenza: la strage di Alcamo (Tp) del 1976 ANSA

In cella per 21 anni per era innocente Assolto in Calabria


Scarcerato Gulotta: venne torturato per confessare lomicidio di due carabinieri
VINCENZO DI SCHIAVI

Dopo la lettura della sentenza della Corte dAppello di Reggio Calabria, Giuseppe Gulotta, 55 anni, si accasciato sulla sedia e si messo a piangere: Aspettavo questo momento da 36 anni. stato assolto nel processo di revisione. Non stato lui a uccidere, il 26 gennaio 1976, lappuntato Salvatore Falcetta e il carabiniere Carmine Apuzzo nella caserma di Alcamo Marina (Trapani). Finito allergastolo, rimasto in galera per oltre 21 anni. Nel 1990 fu condannato al carcere a vita con altre tre persone: Vincenzo Ferrantelli e Gaetano Santangelo, tuttora latitanti (ma anche per loro ci sar la revisione); Giuseppe Vesco, invece, morto suicida nel carcere di Trapani in circostanze poco chiare. E fu proprio questultimo a tirare in ballo dopo il doppio omicidio il 19enne Gulotta, che fu arrestato e torturato in caserma fino a quando non firm la confessione. Al processo ritratt ma fu ugualmente condannato. A riaprire il caso, nel 2007, lammissione dellex brigadiere Renato Olino, secondo cui la confessione fu estorta con metodi brutali. Nel 2009, la Cassazione ha concesso la revisione del processo culminata con lassoluzione. Gulotta andr a vivere in Toscana con la moglie Michela e il figlio William, di 24 anni: La mia vita stata bruciata: chi potr farmi riavere la giovent che ho passato in carcere dice commosso , chi potr mai darmi gli anni che ho perduto senza potere crescere mio figlio?.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Diversamente affabile
DIARIO DI UNINVALIDA LEGGERMENTE ARRABBIATA

DI FIAMMA SATTA

Gli ospedali psichiatrici una vergogna da eliminare


Ho appreso la storia di Albertino Bonvicini (1958-1991) da un documentario di Mirko Capozzoli, Fate la storia senza di me, incluso allomonimo libro (edizioni Add). Finito in orfanotrofio a 3 anni, a 9 Albertino ingoi una biglia e fu portato in ospedale. Da l, per banali motivi amministrativi, fu internato nellospedale psichiatrico di Collegno dove incapp in Giorgio Coda, un medico sadico, poi incriminato, che praticava lelettroshock anche ai

genitali. Albertino era un bambino e tali sevizie pregiudicarono il suo futuro. La voce narrante del documentario di Fabrizio Gifuni, presto nei panni di Aldo Moro in Romanzo di una strage, film di Marco Tullio Giordana in uscita il 30 marzo. Come Indignato Speciale del blog ha scritto: Suscitano in me vergogna come essere umano quei luoghi disumani che sono gli ospedali psichiatri giudiziari, gli Opg, sopravvissuti alla rivoluzione di Franco Basaglia. Brutture sotto qualsiasi soglia di civilt: situazioni sanitarie indecenti, gente di nuovo incatenata ai letti o ai termosifoni. Violenze fisiche e psicologiche di ogni genere. Quando verranno chiusi gli ultimi sei ospedali le persone malate verranno finalmente curate in strutture adeguate e rispettose della dignit umana. Speriamo, almeno. La strada della civilt lunga e complessa, ma vale sempre la pena provare a percorrerla. seguite Fiamma Satta sul blog http://diversamente affabile.it

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

37

ALTRI MONDI

GLI OSCAR INGLESI

Streep e The Artist trionfano ai Bafta


The Artist spopola ai Bafta, i premi del cinema inglese: il film di Michel Hazanavicius, strafavorito anche per gli Oscar

(in programma il 26 febbraio), ha vinto 7 premi, tra cui quelli per miglior film, regia e attore prota gonista (Jean Dujardin). Come migliore attrice, statuetta a Meryl Streep (nella foto Reuters) per The Iron Lady, mentre la miglior pellicola straniera La pelle che abito di Pedro Almodovar.

INCASSATI 2,5 MILIONI

Brizzi vola al cinema E supera Bisio-Siani


Cambio al vertice nella classifica dei film pi visti al cine ma. Come bello far lamore debutta al primo posto: con 2,5

milioni di euro incassati nel we ekend, la commedia di Fausto Brizzi con Claudia Gerini e Fabio De Luigi riesce a scalzare Benvenuti al Nord, che scivola al terzo posto, dopo tre settimane di dominio. Resiste al secondo Hugo Cabret, la favola in 3D di Martin Scorsese.

Sanremone
Celentano c Prima serata con sorpresa
Il Molleggiato sar sul palco gi oggi Morandi: Non so cosa succeder
volger ma anche che forse meglio di no. Vi dico la verit: non lo so che cosa succeder davvero, ma in ogni caso sono pronto. Con Adriano sempre cos. Qualche minuscola indiscrezione, comunque, uscita. La serata, anticipata alle 20.40 (quindi subito dopo il Tg1), aperta da Luca e Paolo (gli ex conduttori delle Iene, compagni di Morandi lanno scorso) e dedicata alle esibizioni di tutti i 14 Big in gara (da Nina Zilli ai Marlene Kuntz, con Emma e Renga favoriti degli scommettitori), sar molto presto riservata a Celentano. Che dovrebbe arrivare sul palco prima delle dieci e mezzo, e tra vari monologhi e qualche brano nuovo e vecchio (accompagnato da uno scenario di guerra e da 40 comparse), ma nessuno spot pubblicitario, restarci per almeno unoretta.
Il cachet E ieri lospitone, che manca dal Festival del 2004, quando arriv per rialzare gli ascolti delledizione diretta da Tony Renis e condotta dalla Ventura, tornato a parlare del suo cachet. Il Clan, dopo lannuncio che Adriano avrebbe debuttato subito, ha infatti specificato come saranno distribuiti i 300-700-750 mila euro (a seconda delle serate, che verosimilmente potrebbero essere due: oggi e la finale di sabato) tra Emergency (in due ospedali di Sudan e Sierra Leone) e le Famiglie italiane in difficolt di sette citt, chiudendo la dichiarazione ufficiale cos: Allo scopo di garantire la massima trasparenza e chiarezza alliniziativa. Anche per coloro ai quali tale iniziativa risulta indigesta. Che sono sempre tanti, forse troppi.
RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI OSPITI PI ATTESI

A
S

NEGLI USA EMOZIONANTE IL RICORDO DELLA HOUSTON

Grammy, che Adele: ha vinto 6 premi Lacrime per Whitney


1 2

Domani Eli e Belen Belen Rodriguez ed Elisabetta Canalis, le due bellissime di Sanremo 2011, apriranno la serata di domani

S
Gioved la Pellegrini Andr a Sanremo senza il fidanzato Filippo Magnini: Federica Pellegrini sar comunque la madrina di gioved sera

1 Adele con i 6 Grammy vinti 2 Rihanna, una delle stelle della serata 3 Un ricordo di Whitney Houston nello show di Los Angeles LAPRESSE/AFP

La coppia di conduttori, Gianni Morandi e Rocco Papaleo ANSA


CARLO ANGIONI

Adriano Celentano, 74 anni, ieri fuori dal teatro Ariston di Sanremo dopo le prove: lultima volta da ospite al Festival datata marzo 2004 ANSA

Tutti per Adriano. Tutti in attesa di Celentano. Tutti a chiedersi che far Adriano Celentano. Il giorno della prima del Sanremo 2012 arrivato, e almeno una cosa sul tormentone Molleggiato si sa: sar sparato sul palco subito, gi stasera, per provare a superare quota 11,9 milioni, laudience del debutto di Gianni Morandi in versione conduttore giusto un anno fa. Forse mi chiamer sul palco, forse non mi chiamer ha detto ieri in conferenza stampa il 67enne cantante di Monghidoro . Mi ha detto che forse mi coin-

S
Venerd Prandelli Il c.t. azzurro Cesare Prandelli sar ospite di Morandi nella serata di venerd: con lui anche lex c.t. inglese Fabio Capello

Adriano che torna al Festival levento nellevento: sar eccezionale


GIANMARCO MAZZI DIRETTORE ARTISTICO

Alla fine la vera protagonista non cera: domenica sera a Los Angeles c stata la cerimonia dei 54esimi Grammy Awards, gli Oscar della musica, e solo 24 ore prima Whitney Houston moriva in una camera dalbergo di Beverly Hills. Cos, levento stato dedicato a lei: uno dei momenti pi emozionanti quando Jennifer Hudson, vestita a lutto, ha intonato la storica I Will Always Love You. Per il resto, un trionfo di Adele che tornava sulla scena dopo lintervento alle corde vocali. La 23enne londinese ha vinto in tutte le 6 categorie in cui aveva avuto la nomination: canzone dellanno con Rolling In The Deep, miglior disco, migliore album pop e album dellanno con 21, migliore performance solista con Someone Like You e miglior videoclip di nuovo con Rolling In The Deep. Ai Grammy hanno esultato anche i Foo Fighters, con 5 premi, tra cui quello per il migliore album

rock con Wasting Light e la migliore canzone rock con Walk. Oltre 75 le categorie e, tra gli altri vincitori, pure Amy Winehouse: la cantante inglese morta a luglio 2011 ha vinto con Body And Soul, migliore duetto pop con Tony Bennett. E mentre si svolgeva la cerimonia allo Staples Center, filtravano notizie sullautopsia della Houston: la polizia ha secretato i risultati degli esami per motivi di sicurezza, ma pare che la 48enne popstar, sul cui corpo non ci sono segni di violenze, non sarebbe morta per annegamento, ma per un mix di alcol e farmaci, come scrive il sito (solitamente ben informato) Tmz. Sono state trovate alcune medicine, ma serviranno nuovi test tossicologici per saperne di pi. E intanto, dopo la morte, boom di vendite: I Will Always Love You in testa alla classifica di iTunes e su Amazon i brani della Houston occupano 10 delle prime 20 posizioni.

lintervista

Accorsi a teatro: Io e Orlando, due tipi furiosi


Lei bello e famoso, le mai capitato niente del genere? Perch il teatro?

ELISABETTA ESPOSITO

Nei film sempre desideratissimo. Nella vita ha accanto una donna come Laetitia Casta, da cui ha avuto due figli. A teatro per Stefano Accorsi si dispera per un amore non corrisposto. Lattore bolognese sta infatti portando in giro per lItalia il Furioso Orlando, adattamento di Marco Baliani liberamente ispirato allopera dellAriosto, da gioved allAmbra Jovinelli di Roma. Sul palco con Accorsi soltanto lattrice e musicista Nina Savary. Io sono proprio soddisfatto, lo spettacolo piace, il pubblico lo capisce anche se parliamo con i versi dellAriosto. Le emozioni arrivano tutte.
Il tema poi senza tempo.

Beh s, avevo 27-28 anni, ma fortunatamente sono impazzito un po meno di Orlando che andava in giro a ammazzare le persone.
Ci mancherebbe. Per era gi un attore importante.

Di sicuro c pi contatto con il pubblico, un continuo dialogo. Ma il cinema resta il mio primo grande amore.
Adesso per sar anche in tv.

A MILANO LALTRO BELLO

E Scamarcio veste i panni di Romeo: Ruolo difficile


Sono un Romeo moderno, s. Ma quanta responsabilit portare in scena un eroe mistico, che si interroga sul destino e su Dio.... Per Riccardo Scamarcio, quello in Romeo e Giulietta di Shakespeare (dopo il debutto della scorsa stagione a Roma arriva oggi allo Smeraldo di Milano) una vetrina importante. Perch, dopo aver fatto tanto cinema, il 32enne pugliese diventato famoso per aver interpretato Step, lidolo delle teenager di Tre metri sopra il cielo pu far vedere quanto vale: la mia prima opera impegnata a teatro, una prova da attore.

Un elemento che, ammetto, di solito attira le donne. Ma in quel caso non c stato niente da fare, il prodotto non interessava....
Vive da anni in Francia: tra noi e loro chi si lascia pi travolge-

A fine marzo partir su Canale 5 Il clan dei camorristi, serie di otto puntate firmata dagli sceneggiatori di Romanzo Criminale La serie. qualcosa di diverso per la tv generalista, un lavoro davvero ben fatto.
Accorsi legato a Laetitia Casta dal 2003: hanno due bambini AFP
re dalle passioni al punto da impazzire? Suo figlio si chiama Orlando, sua figlia Athena. Deve amare molto la cultura e la letteratura classica. Chi altro le piacerebbe interpretare?

Anchio sono impazzito per il rifiuto di una donna, il prodotto non interessava...
STEFANO ACCORSI SUL SUO FASCINO

Gi, parliamo della follia di Orlando respinto da Angelica, lunico amore della sua vita.

Stefano Accorsi, 40, in Furioso Orlando: da gioved a Roma

Basta vedere i due differenti modi di fare cinema: noi siamo pi esplosivi, loro implodono. Noi siamo ipercomunicativi, loro interiorizzano. Ma non detto che vivano emozioni meno forti delle nostre.

Forse Iago, dellOtello di Shakespeare, ma anche qualcosa di Checov. Ci sono personaggi che possono far ridere e a me piacerebbe avere un ruolo teatrale comico, non capita mai. E anche al cinema vorrei tanto fare una commedia. Chiss....
RIPRODUZIONE RISERVATA

38

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

ALTRI MONDI
Oroscopo
LE PAGELLE
21/3 - 20/4 21/4 - 20/5 21/5 - 21/6 22/6 - 22/7 23/7 - 23/8 24/8 - 22/9

Ariete 5
Non siate tortuosi: la strada che vi porta al successo semplice. Il lavoro chiede tanto, i soldi scappano, ma il sudombelico operoso.
23/10 - 22/11

Toro 6+
C tensione nel lavoro: calmi! E conservate la lucidit di giudizio, anche nella scelta degli alleati. Fornicazione nuda e cruda. Troppo.
23/11 - 21/12

Gemelli 6Niente manie di precisione: ricavereste risultati pessimi e stress a mille. C understatement suino, Ma la qualit del sex si elever presto.
22/12 - 20/1

Cancro 8
IL MIGLIORE. Creativit, vigore e charme crescono, nel lavoro conquistate obiettivi e guadagnate punti. Il San Valentino, poi, fa gongolare il sudombelico. Uau.
FRANCESCA SCHIAVONE

Leone 5,5
Per sopportarvi ci vogliono gli antistaminici. Perch fate venire il prurito a chiunque, con le paranoie. Le rogne ci sono, ma si risolvono.
21/1 - 19/2

Vergine 7+
Viaggiare, sostenere colloqui, chiedere e ottenere nel lavoro si pu, oggi. E con successo. Bene leconomia, briose soddisfazioni suine.
20/2 - 20/3

DI ANTONIO CAPITANI
23/9 - 22/10

Bilancia 7
San Valentino edonistico. E di sollievi economici. Il calore degli affetti veri vi riscalda, la gola soddisfatta. Anche fornicatamente.

Scorpione 7Fiuto e carisma scorpionico vi fanno arrivare dove e a chi volete. Ma lumore instabilerrimo. Come il sudombelico. Siate pi coerenti.

Sagittario 6
Ok, gli altri non capiscono una beata. Ma cooperate. Anche suinamente. Senza ire da serial killer n sfigosolitudo, motivate, ma inutili.

Capricorno 7+
Rispetterete la tabella di marcia anche perch saprete creare un clima di cooperazione compatto e fortunato. Fornicazione cavernicol-chic.

Acquario 5,5
C il rischio che il lavoro sincagli e che gli impicci si sommino. Non strozzate nessuno, datevi da fare con metodo. Inedia sudombelicale.

Pesci 7,5
Le occasioni sbucano fuori allimprovviso: afferratele, tirando quanta pi acqua potete al vostro mulino. C pure ampia scelta suina.

La tennista italiana ha vinto il Roland Garros nel 2010: ora 11 nella classifica Wta. nata a Milano il 23 giugno 1980

TeleVisioni in chiaro
RAIUNO
TG 1 CHE TEMPO FA TG 1 OCCHIO ALLA SPESA LA PROVA DEL... TELEGIORNALE VERDETTO FINALE LA VITA IN DIRETTA TG PARLAMENTO TG 1 CHE TEMPO FA L' EREDIT TELEGIORNALE FESTIVAL DI SANREMO 23.55 TG1 60 SECONDI 0.40 TG 1 - NOTTE 1.10 CHE TEMPO FA 1.15 SOTTOVOCE 1.45 RAI EDUCATIONAL 8.00 10.55 11.00 11.05 12.00 13.30 14.10 15.15 16.50 17.00 17.10 18.50 20.00 20.30

Gazzetta.it
RAITRE
AGOR RAI 150 ANNI... APPRESCINDERE TG3 LE STORIE LA STRADA PER... TGR - TG3 LASSIE GEO & GEO METEO 3 TG3 - TGR - BLOB STANLIO E OLLIO UN POSTO AL SOLE BALLAR Attualit 23.15 RAI SPORT 90 MINUTO CHAMPIONS 0.00 TG3 LINEA NOTTE 0.10 TG REGIONE 1.00 METEO 3 8.00 10.00 11.00 11.10 12.45 13.10 14.00 15.05 15.55 18.10 19.00 20.15 20.35 21.05

RAIDUE
8.10 10.00 11.00 14.00 16.10 16.55 17.50 18.00 CARTONI ANIMATI TG2 I FATTI VOSTRI - TG 2 ITALIA SUL DUE GHOST WHISPERER HAWAII FIVE-0 RAI TG SPORT DICHIARAZIONI DI VOTO SUL DL CARCERI L'ISOLA DEI FAMOSI LOTTO TG2 -20.30 CRIMINAL MINDS Telefilm THE GOOD WIFE TG 2 ALMOST TRUE PAST LIFE SOUL MUSIC

CANALE 5
8.00 8.40 8.50 11.00 13.00 13.40 14.45 16.15 16.55 18.45 20.00 20.30 21.10 23.40 1.30 2.44 3.59 5.00 TG5 - MATTINA LA TELEFONATA DI BELPIETRO MATTINO CINQUE FORUM TG5 SOAP UOMINI E DONNE AMICI POMERIGGIO CINQUE THE MONEY DROP TG5 STRISCIA LA NOTIZIA GUARDIA DEL CORPO Film THE FORGOTTEN TG5-NOTTE UOMINI E DONNE AMICI GRANDE FRATELLO

ITALIA 1
8.00 8.40 10.35 12.25 13.40 15.30 16.10 16.55 17.45 18.30 19.20 19.50 20.20 21.10 0.30 1.30 2.20 CARTONI ANIMATI SETTIMO CIELO EVERWOOD STUDIO APERTO - SPORT CARTONI ANIMATI CAMERA CAFE' THE MIDDL LA VITA SECONDO JI TRASFORMAT STUDIO APERTO - SPORT TUTTO IN FAMIGLIA I SIMPSON C.S.I. WILD OLTRENATURA ROMANZO CRIMINALE THE SHIELD STUDIO APERTO LA GIORNATA

RETE 4
8.20 9.40 10.50 11.30 12.00 13.50 15.10 16.15 16.30 18.55 19.35 20.30 21.10 23.10 23.15 2.05 2.30 4.10 HUNTER R.I.S. BENESSERE TG4 - TELEGIORNALE TELEFILM FORUM FLIKKEN COPPIA... SENTIERI I CANNONI DI SAN SEBASTIAN TG4 - TELEGIORNALE TEMPESTA D'AMORE TEXAS RANGER LE COMICHE Film I BELLISSIMI DI R4 RAY TG4 NIGHT NEWS FACCIA DA SCHIAFFI PER AMORE...

LA 7
7.30 9.45 11.10 12.30 13.30 14.05 16.15 17.30 19.20 20.00 20.30 21.10 23.20 1.15 1.25 2.20 TG LA7 COFFEE BREAK LARIA CHE TIRA I MEN DI BENEDETTA TG LA7 ASSASSINIO SUL PALCOSCENICO ATLANTIDE LISPETTORE BARNABY G DAY TG LA7 OTTO E MEZZO ASSASSINIO SULLEIGER LUOMO DALLA CRAVATTA DI CUOIO TG LA7 (AH)IPIROSO MOVIE FLASH

IL SONDAGGIO
LInter e il suo futuro: lEuropa a rischio?

19.35 20.25 20.30 21.05 22.40 23.25 23.40 0.30

I nerazzurri rischiano di perdere lEuropa? E Ranieri (nella foto) deve re stare? Vota su Gazzetta.it

IL FORUM
Trattative e strategie Tutto sul mercato

Film sul Digitale Terrestre

Lo Sport in chiaro, sul satellite e sul digitale terrestre


IN DIRETTA
CALCIO
15.00 FIORENTINA - EMPOLI
Torneo di Viareggio, Ottavo di finale Rai Sport 1

PREMIUM
13.35 BASIC PREMIUM CINEMA 14.58 SLIM TIME JOI 15.19 THE NEXT THREE DAYS PREMIUM CINEMA 15.37 REMUE-MENAGE JOI 15.51 L'ULTIMO SAMURAI JOI 16.34 LA SFIDA DI CRESCERE MYA 17.24 MY LAST FIVE GIRLFRIENDS MYA 17.38 I MERCENARI PREMIUM CINEMA 18.16 COTTO A PUNTINO JOI 19.13 LIBERI DI VOLARE JOI 19.30 MATRIMONIO ALL'INGLESE PREMIUM CINEMA 20.12 PAPERMAN JOI 21.15 IL SOLISTA PREMIUM CINEMA

1.00 3.00

ALABAMA - FLORIDA
NCAA ESPN America

TENNIS
13.30 TORNEO WTA DOHA
Eurosport

MINNESOTA - OHIO ST
NCAA ESPN America

BILIARDO
14.00 WELSH OPEN
Giorno 2 Eurosport 2

SKY SPORT 1
9.00 CALCIO: SIENA - ROMA
Serie A. Highlights.

17.15

GENOA - TORINO
Torneo di Viareggio, Ottavo di finale Rai Sport 1

15.15 WELSH OPEN


Giorno 2 Eurosport e Eurosport 2

20.45 BAYER LEVERKUSEN - BARCELLONA


Champions League Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e MP Calcio 2

9.30

20.00 WELSH OPEN


Giorno 2 Eurosport

CALCIO: BOLOGNA JUVENTUS


Serie A. Highlights.

9.45

20.45 LIONE - APOEL NICOSIA


Champions League Sky Sport 3, Sky Calcio 2 e MP Calcio 1

CALCIO: ATALANTA - LECCE


Serie A. Highlights.

HOCKEY PISTA
21.00 CGC VIAREGGIO AMATORI LODI
Serie A1 Rai Sport 2

15.00 CALCIO: FAN CLUB MILAN 15.30 CALCIO: FAN CLUB ROMA 16.00 CALCIO: FAN CLUB INTER 16.30 CALCIO: FAN CLUB LAZIO 17.00 CALCIO: FAN CLUB NAPOLI 17.30 CALCIO: FAN CLUB JUVENTUS 00.45 CALCIO: BAYER LEVERKUSEN BARCELLONA
Champions League.

11.30 RUGBY: ITALIA - INGHILTERRA


Sei Nazioni.

14.00 CALCIO: SUNDERLAND ARSENAL


Premier League.

14.00 BASKET: LOUISVILLE SYRACUSE


NCAA.

17.45 CALCIO: OSASUNA BARCELLONA


Liga.

Da Capello allassetto socie tario del Palermo di Zamparini (nella foto). Leggi e discuti con Carlo Laudisa

16.45 RUGBY: ITALIA - INGHILTERRA


Sei Nazioni.

22.45 CALCIO: BAYER LEVERKUSEN BARCELLONA


Champions League.

IL BLOG
Argentina: il Clausura e i talenti di domani

20.45 BASKET: LOUISVILLE SYRACUSE


NCAA.

2.00

CALCIO: LIONE APOEL NICOSIA


Champions League.

10.00 CALCIO: CATANIA - GENOA


Serie A. Highlights.

SKY SPORT 3
9.30 GOLF: OMEGA DUBAI DESERT CLASSIC
PGA European Tour

EUROSPORT
BILIARDO: WELSH OPEN Giorno 1. 11.30 TENNIS: TORNEO WTA DOHA 19.00 BILIARDO: WELSH OPEN Giorno 2. 9.30

BASKET
20.30 ALL STAR ITALIA
All Star Game femminile Rai Sport 1

SALTO CON GLI SCI


18.00 COPPA DEL MONDO
Qualifiche HS 140 Eurosport

10.15 CALCIO: CAGLIARI - PALERMO


Serie A. Highlights.

SKY SPORT 2
9.30 BASKET: NORTH CAROLINA - DUKE
NCAA.

10.30 CALCIO: NAPOLI CHIEVO Serie A. Highlights.

12.00 CALCIO: REAL MADRID LEVANTE Liga.

Nel blog Tropico del cal cio un focus sul 1 turno e sui protagonisti del Clau sura (nella foto Pavone)

GazzaMeteo
A CURA DI

Ieri
ALGHERO ANCONA AOSTA BARI

min max
-3 -3 -9 1 -8 -1 -5 1 -5 -1 -12 -9 0 6 -4 -6 4 -3 -9 -8 -2 -5 7 1 1 7 0 8 -2 10 1 4 0 2 6 8 -2 -1 11 2 2 4 2 4

Oggi
Al Nord e al Centro prevalenza del sole, eccetto qualche fiocco di neve sulle Alpi e alcune nebbie sulle zone pianeggianti. Sul meridione e tra la Sicilia e la Sardegna invece ancora diverse nevicate sui rilievi e piogge verso le coste. Trieste
Venezia
5 5 5 4

Domani
Sulla Sardegna, sulla Sicilia e sul meridione le precipitazioni tenderanno a lasciare spazio e schiarite sempre pi ampie. Al Centro e al Nord il tempo risulter prevalentemente soleggiato, eccetto locale variabilit e qualche nebbia.

Dopodomani
Al Nord, al Centro e in Sardegna prevarr il sole, salvo qualche fiocco di neve sulle Alpi e alcune nebbie sulle zone pianeggianti. Sul meridione e in Sicilia invece piogge sparse e qualche nevicata sui monti si alterneranno a schiarite.

Trento Aosta
8 2 2 5

Legenda CIELO
Sole Nuvolo Rovesci Coperto Pioggia Temporali Neve Nebbia

BOLOGNA

Milano
5 3

VENTI
Deboli Moderati Forti Molto forti

CAGLIARI CAMPOBASSO CATANIA FIRENZE GENOVA L'AQUILA MILANO NAPOLI PALERMO PERUGIA POTENZA REGGIO CALABRIA ROMA TORINO TRENTO TRIESTE VENEZIA

Torino
6 4 1

Bologna Genova
5 11 1

Ancona

Firenze
8 4

Perugia
9 1

LAquila
13 1

MARI
Calmi Mossi Agitati

ROMA
6 4

Campobasso
8 1 4

Bari Potenza
2 2 5

Napoli
1 7

Cagliari
2 7

Catanzaro
1 5

Il sole oggi MILANO


Sorge Tramonta

ROMA
Sorge Tramonta

Palermo
5 8 6 9

Reggio Calabria
1 8

Il sole domani MILANO


Sorge Tramonta

La luna ROMA
Sorge Tramonta Nuova Primo quarto Piena Ultimo quarto

Catania

7:28

17:46

7:09

17:39

7:27

17:47

7:07

17:40

23 gen.

31 gen.

7 feb.

14 feb.

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

LA GAZZETTA DELLO SPORT

39

TERZO TEMPO
GazzaFocus

LETTERE

Unintervista del proprietario al Financial Times scatena le voci

TempiSupplementari
A CURA DI ALBERTO CERRUTI Fax: 0262827917. Email: acerruti@rcs.it

Ma la Ducati in vendita? Cerchiamo alleati forti


Bonomi fissa il prezzo dellazienda: Un miliardo di euro Intanto, lavora da mesi per quotarla alla Borsa di Hong Kong
LA GALASSIA ROSSA

Inter, rischi di restare fuori dallEuropa


Lei aveva ragione quando snobbava l'Inter dopo le 7 vittorie consecutive. La sconfitta con il Novara ha mostrato tutte le lacune di questa squadra. Mercato disastroso, giocatori logori, Ranieri che sbaglia formazione. Rischiamo la fine della Juve dello scorso anno, settimi e fuori dalle Coppe. Magari sar la volta buona che Moratti interviene cambiando parecchi giocatori, mandando via Branca e richiamando Oriali. Secondo lei di chi la colpa? Arriveremo almeno in Europa League?
Daniele Moriggi Cassano d'Adda (MI)

Le colpe sono di tutti, anche se in misura diversa. Moratti non deve lasciare, come non ha lasciato Agnelli dopo il settimo posto con Delneri e come non ha lasciato Berlusconi dopo il suo peggior piazzamento nel 1997, con l'inutile staffetta Tabarez-Sacchi che frutt soltanto l'undicesimo posto! Fatta questa premessa, penso che Moratti debba riconoscere, almeno in privato, le proprie responsabilit, senza scaricare tutte le colpe soltanto sullallenatore di turno. Se Ranieri non verr delegittimato prima della fine della stagione, l'Inter pu ancora arrivare terza, anche se io penso che si dovr accontentare di uno strapuntino in Europa League. canti non significa metterli sullo stesso piano. Per adesso Ibrahimovic supera Van Basten soltanto nel numero delle espulsioni e delle squalifiche. E' vero che l'olandese giocava in un Milan molto pi forte, ma ha vinto 3 palloni d'Oro e con la sua nazionale ha segnato un gol indimenticabile nella finale del 1988 a Monaco di Baviera in cui diventato campione d'Europa, battendo l'Urss di Lobanowski. Ecco perch oggi Ibrahimovic ancora nettamente staccato.

Capello come Zoff


Capello si dimesso perch non poteva accettare che qualcuno imponesse, o decidesse in sua vece senza l'onere della prova. Bravo Capello, perch ha dimostrato che gli italiani veri sono come lui, pronti a sacrificarsi per i propri diritti e quelli degli altri. Non siamo tutti Schettino... Bravo mister, esempio di correttezza e limpidezza. Lo vorrei Presidente della Figc.
Alessandro Mobono, Pisa

LA GAZZETTA DELLO SPORT

FILIPPO FALSAPERLA

Ducati ancora al centro di chiacchiere finanziarie: vende, non vende? La rossa (a due ruote) c abituata, ma questa volta, per fortuna, pu essere presa come una buona notizia. Sono passati i tempi in cui Borgo Panigale doveva cercare appoggi e compratori per andare avanti. Quando Claudio Castiglioni nel 96 dovette vendere agli americani del Tpg scandalo! Un pezzo dItalia che se ne andava allestero... pur di non veder morire. E non ci sono nemmeno le apprensioni del 2006, quando Ducati torn in Italia con la famiglia Bonomi, industriali e finanzieri di spicco, ma senza esperienza motociclistica.
Annuncio Il la alle nuove spe-

Valore stato ipotizzato an-

Per crescere, c bisogno di un partner di rilevanza mondiale

che un possibile valore della Ducati: 1 miliardo di euro. Se i Bonomi vendessero a quel prezzo sarebbe un buon affare. Hanno infatti comprato il 30% della rossa nel 2006 pagandolo 40 milioni a cui ne hanno aggiunti altri 80 per ricapitalizzare. Nel 2008 hanno poi acquisito in Borsa laltro 70% per 390 milioni: fanno 510. Rivalutare di quasi il 50 per cento in 5 anni non sembra un brutto affare.

meno estremo, come nel 2011 la Diavel, un successo clamoroso.


Lavoro Un segnale che le cose

ANDREA BONOMI PROPRIETARIO DUCATI

partner industriale di peso mondiale. Questanno lavoreremo a questa ricerca.


Alternativa Subito si scatena-

culazioni arriva dallInghilterra, dove Andrea Bonomi, presidente di Investindustrial (il fondo di famiglia) ha dato unintervista al Financial Times in cui descrive scenari diversi per lazienda che appartiene insieme a molte altre (2,1 miliardi di euro in portafoglio, con 1 di liquidit) al suo fondo. Ducati una societ perfetta ma per crescere ha bisogno del sostegno di un

ta la caccia al compratore, si sono fatti i nomi di Bmw (ha smentito) Volkswagen e Mahindra. Ma nello stesso articolo si profila uno scenario differente alla vendita (comunque possibile), con la quotazione in Borsa. Non in Italia, dove Ducati stata fino al 2008, ma in Asia, a Hong Kong. Investindustrial ha infatti sta gi parlando da mesi con Deutsche Bank e Goldman Sachs per le valutazioni per la quotazione su quella piazza.

Exploit Del resto la Ducati in piena espansione. In un mercato (mondiale) che soffre, la rossa cresce. Il 2011, ha detto il presidente e ad Gabriele Del Torchio stato il nostro anno migliore: 42.200 moto vendute, fatturato di 480 milioni, Aiuti Quindi avanti con la ricerun margine opeca di nuovi partner. naturale rativo, superioche un fondo di investimento re alle attese, possa aver voglia di vendere del 19%. E in dopo aver risanato. Ma arrivo c una questa non sembra di moto, la Panicerto una svendita. gale 1199 che Unopportunit, si proprio in quedice negli amsti giorni viebienti economine presentata ci. Loccasione alla stampa per crescere spemondiale in pista rano gli appasad Abu Dhabi. E sionati di meznellalternanza Rossi zo mondo. dei modelli, lanno RIPRODUZIONE RISERVATA prossimo arriver qualcosa di

a Borgo Panigale vadano abbastanza bene arriva, paradossalmente anche... dalle corse. Perch se in pista larrivo di Valentino Rossi stato pi o meno un disastro dal punto di vista dei risultati, lo sforzo fatto dal reparto corse per cercare di ribaltare la situazione stato impressionante. Lo stesso Domenicali ha confessato che lo scorso anno stato speso il 50 per cento in pi rispetto al budget previsto (forse 30 milioni di euro), una cosa che pu essere fatta solo se le spalle sono, se non solide, almeno ben coperte.

Capello ha stupito soltanto chi lo giudica senza conoscerlo e scambia per arroganza la sua coerenza. In Italia siamo cos poco abituati alle dimissioni che pensiamo sempre a fughe di comodo. Invece Capello non fuggito come Schettino, come non fugg Zoff nel 2000 quando lasci la Nazionale, neovicecampione d'Europa, per le ingiuste critiche di Berlusconi. Guarda caso, due grandi del calcio italiano, nati nella terra di Bearzot, che dall'alto sar orgoglioso del coraggio dei suoi campioni azzurri.

La neve e gli stadi


Egregio Cerruti, le nevicate eccezionali degli ultimi giorni fanno emergere i soliti problemi degli stadi inadeguati ad affrontare eventi in condizioni sicure per tutti. Eppure in Russia e Inghilterra grazie al riscaldamento in campo, ai mezzi spargisale e spalaneve sempre attivi, i match sono regolari. Queste partite rinviate causano anche problemi agli abbonati che pagano in modo profumato. Prendiamo spunto Italia, Juve a parte...
Davide Zanotti, Mantova

Il paragone Van Basten-Ibra


Gentile Cerruti, il paragone tra Ibrahimovic e Van Basten mi pare assolutamente fuori luogo, visto che sono due attaccanti completamente diversi, di un calcio diverso, che soprattutto hanno vinto cose diverse. Aspetto una sua risposta in merito.
Marco Conti, Varese

Paragonare due attac-

L'ha detto, Juve a parte. Il problema, comunque, non riguarda soltanto gli stadi, ma la sicurezza e la salute di giocatori e tifosi, tutti vittime dei diritti televisivi i cui introiti vengono puntualmente sperperati dalle societ sempre pi indebitate. Per non parlare della Lega che fissa, o accetta di fissare, gare alle 20.45 in pieno inverno, con posticipi nelle citt del Nord. Ma ovviamente nel gioco dello scaricabarile, non di sale in questo caso, tutti criticano e nessuno fa autocritica.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE RESPONSABILE ANDREA MONTI andrea.monti@gazzetta.it VICEDIRETTORE VICARIO Gianni Valenti gvalenti@gazzetta.it VICEDIRETTORI Franco Arturi farturi@gazzetta.it Stefano Cazzetta scazzetta@gazzetta.it Ruggiero Palombo rpalombo@gazzetta.it Umberto Zapelloni uzapelloni@gazzetta.it PRESIDENTE Piergaetano Marchetti VICE PRESIDENTE Renato Pagliaro AMMINISTRATORE DELEGATO E DIRETTORE GENERALE Antonello Perricone CONSIGLIERI Raffaele Agrusti, Roland Berger, Roberto Bertazzoni, Gianfranco Carbonato, Diego Della Valle, John Elkann, Giorgio Fantoni, Franzo Grande Stevens, Jonella Ligresti, Giuseppe Lucchini, Vittorio Malacalza, Paolo Merloni, Andrea Moltrasio, Carlo Pesenti, Virginio Rognoni, Alberto Rosati, Giuseppe Rotelli, Enrico Salza DIRETTORE GENERALE DIVISIONE QUOTIDIANI Giulio Lattanzi

RCS MediaGroup S.p.A. Divisione Quotidiani Sede Legale: Via A. Rizzoli, 8 - Milano Responsabile del trattamento dati (D. Lgs. 196/2003): Andrea Monti privacy.gasport@rcs.it - fax 02.62051000 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA Via Solferino, 28 - 20121 Milano - Tel. 02.62821 DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano Tel. 02.25821 - Fax 02.25825306 SERVIZIO CLIENTI Casella Postale 10601 - 20110 Milano CP Isola Tel. 02.63798511 - email: gazzetta.it@rcsdigital.it PUBBLICIT RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE PUBBLICIT Via A. Rizzoli, 8 - 20132 Milano Tel. 02.25841 - Fax 02.25846848

Testata di propriet de "La Gazzetta dello Sport s.r.l." - A. Bonacossa 2012

EDIZIONI TELETRASMESSE Tipografia Divisione Quotidiani RCS MEDIAGROUP S.p.A. - Via R. Luxemburg - 20060 PESSANO CON BORNAGO (MI) - Tel. 02.95743585 S RCS PRODUZIONI S.p.A. - Via Ciamarra 351/353 - 00169 ROMA - Tel. 06.68828917 S SEPAD S.p.A. - Corso Stati Uniti, 23 - 35100 PADOVA - Tel. 049.8700073 S Editrice La Stampa SpA - Via Giordano Bruno, 84 10134 Torino S Tipografia SEDIT - Servizi Editoriali S.r.l. - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - 70026 MODUGNO (BA) - Tel. 080.5857439 S Societ Tipografica Siciliana S.p.A. - Zona Industriale Strada 5 n. 35 95030 CATANIA - Tel. 095.591303 S Centro Stampa Unione Sarda S.p.A. - Via Omodeo - 09034 ELMAS (CA) - Tel. 070.60131 S BEA printing bvba Maanstraat 13 - 2800 - MECHELEN (Belgio) S Speedimpex USA, Inc. - 38-38 9th Street Long Island City, NY 11101, USA S CTC Coslada - Avenida de Alemania, 12 - 28820 COSLADA (MADRID) S La Nacin - Bouchard 557 - 1106 BUENOS AIRES S Taiga Grfica e Editora Ltda - Av. Dr. Alberto Jackson Byington n. 1808 - OSASCO - SO PAULO - Brasile. S Miller Distributor Limited - Miller House, Airport Way, Tarxien Road - Luqa LQA 1814 - Malta S Hellenic Distribution Agency (CY) Ltd - 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cyprus

PREZZI DABBONAMENTO C/C Postale n. 4267 intestato a: RCS MEDIAGROUP S.P.A. DIVISIONE QUOTIDIANI ITALIA 7 numeri 6 numeri 5 numeri Anno: e 299,40 e 258,90 e 209,10 Per i prezzi degli abbonamenti allestero telefonare allUfficio Abbonamenti 02.63798520

INFO PRODOTTI COLLATERALI E PROMOZIONI Tel. 02.63798511 - email: linea.aperta@rcs.it

COLLATERALI * Con la Leggenda del Rally N. 4 e 12,19; con Ballando con le Stelle N. 5 e 9,19 - con Supereroi N. 41 e 11,19 - con Soldatini dItalia N. 36 e 11,19 con Linomania N. 25 e 11,19 - con Ferrari Racing N. 23 e 14,19 - con Montalbano N. 19 e 11,19 - con Bear Grylls N. 17 e 11,19 - con Lupin III Film Collection N. 16 e 11,19 - con Indistruttibili N. 15 e 11,19 con ET Predictor card e 11,19 - con i Miti del Calcio ai Raggi X N. 34 e 4,19 - con Campionato Io Ti Amo e 14,19 - con Alberto Sordi N. 7 e 11,19 - con Mai Dire Story N. 8 e 11,19 - con Messi e 14,19 con Paperinik N. 2 e 11,19

Testata registrata presso il tribunale di Milano n. 419 dell1 settembre 1948 ISSN 1120-5067 CERTIFICATO ADS N. 7334 DEL 14-12-2011

PROMOZIONI ARRETRATI Richiedeteli al vostro edicolante oppure ad A.S.E. Agenzia Servizi Editoriali - Tel. 02.99049970 - c/c p. n. 36248201. Il costo di un arretrato pari al doppio del prezzo di copertina per lItalia; il triplo per lestero.

La tiratura di luned 13 febbraio stata di 411.070 copie

PREZZI ALLESTERO: Albania e 2,00; Argentina $ 7,00; Austria e 2,00; Belgio e 2,00; Brasile R$ 7,00; Canada CAD 3,50; Cz Czk. 64; Cipro e 2,00; Croazia Hrk 15; Danimarca Kr. 18; Egitto e 2,00; Finlandia e 2,50; Francia e 2,00; Germania e 2,00; Grecia e 2,00; Irlanda e 2,00; Lux e 2,00; Malta e 1,85; Marocco g 2,20; Monaco P. e 2,00; Norvegia Kr. 22; Olanda e 2,00; Polonia Pln. 9,10; Portogallo/Isole e 2,00; Romania e 2,00; SK Slov. e 2,20; Slovenia e 2,00; Spagna/Isole e 2,00; Svezia Sek 25; Svizzera Fr. 3,00; Svizzera Tic. Fr. 3,00; Tunisia TD 3,50; Turchia e 2,00; Ungheria Huf. 600; UK Lg. 1,80; U.S.A. USD 4,00.

40

LA GAZZETTA DELLO SPORT

MARTED 14 FEBBRAIO 2012

SETTIMANALE DI CALCIO INTERNAZIONALE MARTED 14 FEBBRAIO 2012 - N. 48

Africa Vera
COPPA DAFRICA: LA FAVOLA DELLO ZAMBIA CHE SUL LUOGO
DELLA SUA SUPERGA HA VINTO LA PRIMA CAN CON UNA SQUADRA TUTTA AFRICANA CONTRO LE STELLE CHE GIOCANO IN EUROPA
FILIPPO MARIA RICCI a pagg. 2-3 IL PORTIERE DELLO ZAMBIA KENNEDY MWEENE FESTEGGIA LA VITTORIA IN COPPA DAFRICA

ALLINTERNO
Continua la collezione dei LIBRI DI ET, le monografie sui campioni di oggi e ieri. in edicola il n. 34, con Gianluca VIALLI e il suo stop&tiro tra Samp, Juve, Chelsea e nazionale PRIMO PIANO DecaTrends EUROPA Inghilterra MONDO Coppa Libertadores E venerd arriva il n. 35, dedicato a RYAN GIGGS, il sinistro pi famoso di Manchester degli ultimi 25 anni. Il libro in edicola sempre a 2,99 euro oltre al quotidiano

ETOO E DROGBA SENZA EREDI


ALESSANDRO DE CAL A PAG.

SUAREZ PREPARA LE VALIGIE


STEFANO BOLDRINI A PAG.

UN OSCAR PER LINTER


ADRIANO SEU A PAG.

2
Coppa dAfrica

6
Spagna

12
Argentina

LA GENERAZIONE PERDUTA
FILIPPO MARIA RICCI A PAG.

DIEGO ALVES IL PARARIGORI


IACOPO IANDIORIO A PAG.

GUERRA FREDDA ALLE FALKLAND


ANDREA LUCHETTA A PAG.

3
Uefa

7
Russia

13
Vivai

RAPPORTO SULLEUROPA
FABIO LICARI A PAG.

SPALLETTI NUOVO ZAR


LUCA CALAMAI A PAG.

LE SCUOLE TOP DEL CALCIO


LUCA BIANCHIN A PAG.

11

14

GUARDATE SU GAZZETTA.IT TUTTI I GOL DEI CAMPIONATI ESTERI

2
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

PRIMO PIANO

Decatrends
DI ALESSANDRO DE CAL
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

MA IL CALCIO AFRICANO UN GIOCO NOIOSO


Ha vinto la nazionale numero 71 al mondo. Etoo e Drogba senza eredi. Anche perch...
RR Lo Zambia che vince la

S
1957 Egitto 1959 Egitto 1962 Etiopia 1963 Ghana 1965 Ghana 1968 RD Congo 1970 Sudan 1972 Congo 1974 Zaire 1976 Marocco 1978 Ghana 1980 Nigeria 1982 Ghana 1984 Camerun 1986 Egitto 1988 Camerun 1990 Algeria 1992 Costa d'Avorio 1994 Nigeria 1996 Sudafrica 1998 Egitto 2000 Camerun 2002 Camerun 2004 Tunisia 2006 Egitto 2008 Egitto 2010 Egitto 2012 ZAMBIA CLASSIFICA PER NAZIONI 7 Egitto 4 Camerun, Ghana 2 RD Congo, Nigeria 1 Algeria, Congo, Costa dAvorio, Etiopia, Marocco, Sudafrica, Sudan, Tunisia, Zambia MARCATORI ALL TIME 18 Etoo (Cam) 14 Pokou (C.Av) 13 Yekini (Nig) 12 El Shazly (Egi) 11 H. Hassan (Egi), Mboma (Cam) 10 Bwalia (Zam), Ndaye (RdCongo), Santos (Tun), Tiehi (Civ), Worku (Eti) 9 A. Traor (C.Av) 8 Mfum (Gha) 7 Abouzaid e Abugresha (Egi), Milla (Cam), McCarthy (Sud), Okocha (Nig)

Coppa dAfrica in Gabon, 19 anni dopo la sua Superga, una bella emozione. La storia forte. Piace pensare che resta pure lo zampino di Dario Bonetti sulla strada del trionfo finale: stato lex difensore di Roma, Juve e Milan a portare, da cit, lo Zambia alla qualificazione per le finali del torneo, lasciando poi la panchina al francese Herv Renard, unica vera icona del trionfo dellaltra sera a Libreville. Ma chi Renard, da dove arriva, cosa ha fatto di importante nel calcio? Gi, questo il punto. Domani la Fifa aggiorner il ranking mondiale delle varie nazionali. Per ora lo Zambia piazzato al posto numero 71, ex equo con la non irresistibile Austria di questi tempi. Soltanto una nazionale africana compare nellelenco delle trenta pi forti del mondo: la Costa dAvorio, numero 18 della lista, tradita laltra sera dai suoi big, Drogba, Gervinho, Yaya Tour. Potevamo aspettarci di pi da questa Coppa dAfrica? S, qualcosa di meglio si sarebbe potuta vedere. Invece il palcoscenico stato invaso da un calcio di seconda o terza fascia, con tante partite noiose, soporifere e a tratti inguardabili, pi lente di certi match del campionato italiano. Potevamo aspettarci qualcosa di pi ma il livello del calcio africano, pi o meno, questo. Gli eredi di Etoo e Drogba non ci sono o non sono allaltezza. Il movimento fa molta fatica a crescere. Anzi, se dovessimo giudicarlo dalla punta delliceberg, saremmo costretti a registrare evidenti passi indietro. Ci sono diverse ragioni, grandi e piccole. Questioni economiche e organizzative. La grande diaspora degli africani sta arricchendo lEuropa pensate agli Zidane, Benzema, Balotelli e lascia i vivai del continente pi aridi di talenti. Ci vorranno anni per un vero cambio di vento.

albo doro

CHRIS KATONGO, 29 ANNI, CAPITANO DELLO ZAMBIA, BACIA LA COPPA DOPO LA VITTORIA, CIRCONDATO DAI SUOI COMPAGNI (LAPRESSE)

PICCOLO GRANDE ZAMBIA LA MAGIA ESISTE


Spacciato per i bookmaker, senza stelle n soldi, ha vinto la Coppa dAfrica contro squadroni pieni di europei. Qui morirono i nostri fratelli, ci hanno guidato i loro spiriti
DAL NOSTRO INVIATO A LIBREVILLE (GABON)

FILIPPO MARIA RICCI


5RIPRODUZIONE RISERVATA

uando ci siamo ritrovati, il 28 dicembre, ho subito affrontato largomento. "Ragazzi, questa per noi non sar una Coppa come le altre". Non capivano, e mi sono spiegato: "La prima partita contro il Senegal, la nazionale che i vostri compagni morti nel 1993 andavano ad affrontare quando si sono schiantati a un passo da Libreville. Non solo: se tutto va come deve, giocheremo tutte le gare in Guinea Equatoriale e andremo a Libreville, dove lo Zambia

non mai pi tornato da quel 27 aprile di 19 anni fa, per la finale. Capite perch non una competizione qualsiasi?". Mi dissero di s. Ed erano sinceri. Sapevamo di non essere favoriti, sapevamo che cerano nazionali pi forti. Ma giorno dopo giorno abbiamo preso coscienza del fatto che dalla nostra avevamo una forza speciale, che alla fine ha fatto la differenza. Con noi cera un destino, era scritto da qualche parte che doveva finire cos. Il fatto di non giocare in Gabon fino alla fine ha aumentato questa forza. Poi siamo atterrati qui, siamo andati sulla spiaggia a portare i fiori in memoria dei compagni scom-

MARCATORI

parsi Ripeto, era scritto che dovesse finire cos. Dalle parole ai fatti Parole speciali, quelle del c.t. dello Zambia Renard, per una Coppa dAfrica speciale, vinta da una nazionale senza una stella, 71a nel ranking Fifa, pagata a 40 dai bookmaker prima del torneo, piena di giocatori normali, 19 dei quali tesserati in Africa. Vinta contro i big della Costa dAvorio, i milionari della Premier League. Chansa ha il fisico minuto e la faccia da bambino. Parla un inglese lontano da quello di Cambridge, dove Renard ha allenato: Ai rigori ci siamo guardati e ci siamo detti:

IN 7 SUL TRONO DUE CAMPIONI E DROGBA


3 Aubameyang (Gabon), C. Diabat (Mali), Drogba (C. dAv), Kharja (Marocco), C. Katongo e Mayuka (Zam), Manucho (Ang) 2 A. Ayew e J. Mensa (Ghana), Bisha ed El Tahor (Sudan), Boussifi e Saad (Libia), Camara e Diallo (Guinea), Msakni (Tun) 1 Mateus (Angola), Ngele e Selolwane (Botswana), Traor e Oudraogo (B. Faso), Bony, Ebou, Gervinho, Kalou, Y. Tour (C.dAv), Mouloungui, Cousin, Nguema (Gabon), Badu e Gyan (Ghana), Alvarez (G.Eq.)

PRIMO PIANO
La tragedia del 1993
La Superga dello Zambia si consum il 27 aprile 1993, quando laereo che trasportava la nazionale in Senegal per un incontro di qualificazione mondiale sinabiss proprio vicino al Gabon, 500 metri al largo di Libreville. Tutti i 25 passeggeri e i 5 membri dellequipaggio morirono nellincidente. Nella foto tutta a destra il recupero dei corpi, in quella a fianco lomaggio reso dai campioni dAfrica sulla stessa spiaggia 19 anni dopo.

3
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

GLI SCONFITTI

LA DROGBA GENERATION BLINDATI E PERDENTI


Altro rigore fallito da Didier, altro boccone amaro per la Costa dAvorio: un hotel circondato da filo spinato e le pressioni di un Paese ancora in guerra
l Cairo, 2006: Drogba sbaglia un rigore e la Costa dAvorio perde la finale della Coppa dAfrica contro lEgitto, finita 0-0. Didier si abbandona a un pianto disperato. Libreville, 2012: Drogba sbaglia un rigore nei tempi regolamentari e la Costa dAvorio perde unaltra finale, che poi sarebbe ancora finita 0-0. Stavolta Yaya Tour a finire in lacrime. La generazione doro del calcio ivoriano ancora a secco. Oltre ai primi due Mondiali della storia del loro calcio, negli ultimi sei anni quattro coppe dAfrica: due finali, una semifinale, un quarto di finale. Daccordo, il quinto tentativo dietro langolo, nel gennaio 2013 in Sudafrica c gi unaltra Coppa dAfrica, organizzata per spostare il torneo sugli anni dispari, ma la botta stata forte. Molto, molto, molto dura, ha detto Franois Zahoui. Uno che da giocatore nei primi anni 80 (quelli di Ascoli) di Coppe dAfrica ne ha fatte 3, tutte senza gloria (e la prima giocando con lo zio di Drogba, Michel Goba) e che per riprovarci da allenatore aveva scelto la via dei ricorsi storici.

Il trofeo lo hanno portato i pigmei


Alla finale della Coppa dAfrica era presente anche una delegazione di pigmei (dal greco pygmaios, cio alto un cubito), il gruppo etnico diffuso in diversi Paesi della fascia tropico-equatoriale, tra cui il Gabon che ospitava la manifestazione (con la Guinea Equatoriale). Sono rimasti cacciatori-raccoglitori e la loro popolazione oggi non supera le 250 mila unit.

che lui senza aver concesso reti. andata male. S, il fattore emozionale ha pesato - ha detto Zahoui dopo la partita - ma anche noi avevamo il nostro ruolo "storico": volevamo vincere per la pace nel Paese. Che ancora scosso da una guerra civile mai sopita, lo scorso anno si sono contati 3.000 morti. Evidentemente per gli spiriti dello Zambia erano pi determinati, e Zahoui esce male da Libreville: Lavversario era forte - ha detto Kalou - e la nostra partita si complicata con luscita di Zokora e Yaya Tour, gente che pu fare la differenza in ogni momento. Senza di loro stata ancora pi dura. Magari erano stanchi, non lo so, ma con i supplementari in arrivo cera bisogno di gente desperienza capace di creare qualcosa. Quellesperienza alla fine ci mancata. Colpo a Zahoui dalla stella del Chelsea, peraltro missing per lintera finale. Stelle confinate Anche allaeroporto i tifosi vip che riaccompagnavano a casa il presidente ivoriano Ouattara puntavano tutti il dito contro lex allievo di Mazzone. In Africa sono brutti segnali. E Drogba? Via senza dire una parola, come in tutto il torneo che la Costa dAvorio, tra le proteste generali, ha vissuto blindata in un hotel circondato da muri di 3 metri orlati da filo spinato, in controtendenza rispetto allo spirito della competizione e il comportamento degli avversari. Didier sta per compiere 34 anni, e suo malgrado diventato il simbolo di una generazione che Le Parisien ha definito Maledetta e perduta. Kolo Tour, Zokora e Yaya Tour erano in campo con lui anche al Cairo 6 anni fa. I primi due hanno pi di 30 anni (come il portiere Barry), il terzo quasi. Non sono del tutto fuorigioco, soprattutto per la Coppa del 2013, e per il futuro si pu contare su gente come Kalou, Gervinho, Gradel, Bony, Doumbia, Tiot. Per le cicatrici cominciano a essere tante anche per la pelle di questi Elefanti talentuosi e perdenti, sempre strafavoriti, regolarmente sconfitti da avversari meno forti. Sar difficile - ha ammesso Zahoui -, nello spogliatoio ho visto i ragazzi veramente gi. Ora presto per chiedere il ritiro di quelli pi vecchi, una tendenza che avete voi giornalisti. Cerchiamo di digerire la sconfitta e affrontare il futuro con calma e serenit. Sarebbe corretto, ma difficilmente andr cos.
F.M.R.

o
Il c.t. Renard: Con noi cera il destino. Era scritto che finisse cos

o
A Libreville perirono 18 Chipolopolo, a Libreville hanno vinto al 18rigore

"Non possiamo perdere". Non potevamo perdere nella citt dove sono morti i nostri fratelli. Renard ha detto che era scritto? Ha ragione, altrimenti Drogba non avrebbe sbagliato quel rigore. Nel 1993 morirono 30 persone, 18 erano giocatori. Sunzu ha dato allo Zambia la vittoria al 18 rigore. Le emozioni, i ricordi, la memoria, il tributo, la spiritualit, il misticismo: cose che in Africa hanno un valore reale, qualcosa di palpabile nella cavalcata dello Zambia. Il ricordo Eravamo sullaereo che ha portato i Chipolopolo (proiettili di rame) a Libreville, e non sta-

to un viaggio qualsiasi. Appena atterrati i giocatori hanno voluto farsi una foto davanti allaereo. Cosa che non fanno mai. Di quel giorno del 93 ho ricordi precisi - ha raccontato Katongo -. Avevo 12-13 anni e cambi la storia del calcio del nostro Paese: per la tragedia e per la finale di Coppa dAfrica raggiunta dalla squadra di Kalusha lanno dopo. In realt, stando al suo passaporto, Katongo di anni allora ne aveva 11, ma in Africa let un concetto relativo. Gli spiriti dei miei compagni ci hanno guidato - dice il presidente federale Bwalya, scampato al disastro perch volava dallOlanda - ma poi in campo bisogna vincere. E noi abbiamo giocato per farlo. Superando i nostri limiti: ragazzi non abituati n preparati a tante partite importati in poco tempo. Renard: Sinkala e Lungu non avevano mai giocato a livello internazionale. E hanno fatto meraviglie. Nkausu non titolare in Sudafrica, Mweene in Sudafrica guadagna in un mese circa quello che Drogba intasca da Abramovich in poco pi di un giorno: forse per questo dopo il rigore sbagliato lo ha preso in giro col gesto del wrestler John Cena, mano davanti al volto per dire: Non mi vedi. Europa o no? E ora? Spero che per questi ragazzi si aprano le porte dellEuropa - dice Renard -. Per non detto che ce la facciano: gli zambiani amano stare insieme, devono fare gruppo. E in Europa

fanno fatica. Mayuka (allo Young Boys) lunico con un carattere forte, capace di resistere alle avversit. Il Mazembe lha capito, e di zambiani ne ha presi 7. Il Mazembe il ricchissimo club congolese che ha conteso allInter il mundialito 2010. Ha 6 ragazzi in quella che in Congo hanno ribattezzato Mazambie: Sunzu, Kalaba, Himoonde, Kasonde, Kakonje e Sinkala, appena preso. Kalaba, il migliore di questa Coppa dAfrica, in Europa ha fallito a Nizza e Braga. Katongo, votato Man of the match della finale, in Cina dopo aver vivacchiato in Danimarca, Germania e Grecia. QuellEuropa che a Libreville stata sconfitta dallAfrica: Pu darsi accetta Renard ma pensate: io ho avuto i miei in ritiro il 28 dicembre, se avessero giocato in Europa non sarebbe stato possibile. Lesempio da seguire lEgitto, che ha vinto 3 coppe con gente del proprio campionato. Da noi per non ci sono mezzi, e la gente va nei Paesi vicini: Sudafrica, Congo, Angola, Sudan. Ovunque si guadagna di pi. Lo dice uno cresciuto nel Cannes con Zidane, che ha capito in fretta di non essere granch col pallone: E ho aperto unimpresa di pulizie, che ho gestito per 8 anni. Mi alzavo alle 3 del mattino. Poi il calcio partendo dal basso (5a serie francese) e proseguendo tra Cina, Inghilterra, Ghana, Zambia, Angola, Algeria e ancora Zambia. A 43 anni, un bel giro per arrivare allappuntamento col destino. Per dirla con Renard, Era scritto.

l
la scheda
DUE FINALI PERSE NEL 91 A LUSAKA LA COPPA COPPE
Lo Zambia (13.881.336 abitanti, capitale Lusaka, 1.4 milioni) un Paese del Centrafrica. La federazione calcio (fondata nel 1929 e affiliata alla Fifa nel 64), dichiara 918 club e 29.211 tesserati. N.71 ranking Fifa, lo Zambia vanta 2 finali di c. dAfrica (perse, nel 74 e nel 94). I Power Dynamos di Lusaka nel 1991 vinsero la coppa delle Coppe africana; mentre gli Nkana Red Devils di Kitwe (club con pi scudetti nel Paese, 11) nel 90 persero una Champions ai rigori.

Bunker ivoriano La Costa dAvorio nelle ultime 3 edizioni del torneo aveva incassato 18 gol: lui ha chiamato a puntellare la difesa Yeo Martial, lunico c.t. capace di portare gli Elefanti al trionfo in Coppa dAfrica, nel 1992. Lo fece senza incassare una sola rete e vincendo ai rigori contro il Ghana nello Stadio dellAmicizia di Dakar. Qui Zahoui arrivato alla finale con lo Zambia, giocata in un altro Stadio dellAmicizia, anDIDIER DROGBA, 34 ANNI A MARZO

4
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

PRIMO PIANO

LULTIMO RAPPORTO UEFA SULLA SITUAZIONE DEI CLUB NEL CONTINENTE

Euro check up
FABIO LICARI
5RIPRODUZIONE RISERVATA

aradosso calcio. Follia, forse. Se dal 2006 al 2010 leconomia europea cresciuta di un misero 1%, nello stesso periodo il fatturato dei club di A aumentato del 42%. Crisi? Ma quale crisi, verrebbe da dire, se non fosse che la spinta verso lalto scatenata soprattutto dai diritti tv (quanto ancora potranno aumentare?) e che le spese corrono a ritmo ancor pi sostenuto: nellultimo anno 14,4 miliardi di euro, a fronte di ricavi record di 12,8. Il calcio europeo sta bene o no, con i suoi 101 milioni di spettatori paganti allanno (ma nel 09 erano 104 milioni) e il suo deficit di 1,6 miliardi di euro? Il rapporto Uefa 2010 fotografia sportivo-finanziaria della situazione, un po come quello Istat non d risposte definitive. Ci sono troppe sfide ancora in ballo (dal fair play finanziario in gi) e il contesto economico generale non dei pi stabili. Ma trend, differenze, sprechi e virt, quelli s che si vedono. E qualcuno fa anche paura.

First England Intanto il calcio, come leconomia, va a pi velocit: i 53 campionati europei sono classificati dagli statistici di Nyon in 5 grandi categorie, in base al fatturato medio annuale per club. Dal top naturalmente Premier con 134 milioni allultimo, San Marino, 86 mila euro, il gap spaventoso. LInghilterra gioca un campionato tutto suo: un club fattura in media pi di uno italiano e uno francese assieme (133). LItalia appartiene sempre alllite con i suoi 79 milioni per club, staccata da Germania (91) e Spagna (82), ma davanti alla Francia (54). Classifica che potrebbe ricordare il ranking Uefa e chiudere discorsi su coefficienti pi o meno discutibili: pi che altro, competitivit. Anche se, per fortuna, in campo scendono poi in undici con la loro tecnica e il loro fiato, e non i commercialisti dei club. Spreco Serbia e Croazia Quasi parallela la classifica degli spettatori. Quasi, perch qui c il fenomeno Germania: investimenti post-Mondiale,

PREMIER DI NOME E FATTO ITALIA CHE SPENDACCIONA


Come sta il calcio europeo? Boom di fatturati in Inghilterra, in Serie A invece gli stipendi dei calciatori ammontano al 74% dei budget. Germania regina per numero di spettatori
stadi nuovi e vivibili, famiglie in libera uscita non a rischio ultr. Risultato: 42.665 spettatori in media a partita (trend in crescita). Italia e Francia, assieme, fanno 43 mila (e perdono ancora). Al 2o posto lInghilterra, con 35.294, ma un dato complessivo pi grande di quello tedesco: 13,4 milioni contro 13. Logico: la Premier ha 20 squadre, la Bundesliga 18 e quindi meno partite. I quasi 20 mila olandesi e 13.600 scozzesi per gara spiegano quanto sia forte l la passione (e ospitali gli stadi). A proposito: in Europa solo il 19% di propriet dei club contro il 66% delle autorit pubbliche, ma il dato in crescita. Da noi, escluso il miracolo Juve, niente. Da noi, in compenso, ancora troppo alta la quota di fatturato destinata agli stipendi dei giocatori: se la media europea

o
La Eredivisie fa quasi 20 mila ingressi a match, La Scozia oltre 13 mila e 600
64%, in Italia siamo al 74%, ancora con la Francia nel peggio delle top league; Inghilterra (63%), Spagna (59%) e Germania (51%) hanno conti pi equilibrati. Incomprensibili Croazia e Serbia che spendono per gli ingaggi il 119% e il 112% dei ricavi. Tra i 665 club considerati (il 98% di quelli di A in Europa), ben 78 bruciano cos tutto il loro fatturato. In bocca al lupo per quando il fair play sar a pieno regime, anche se, come spiega Andrea

Traverso, responsabile dipartimento licenze e fair play Uefa, per la prima volta da anni il dato medio, 64%, non cresciuto e i costi sono rimasti relativamente sotto controllo. Nonno Ferguson Tra i dati Uefa non mancano quelli extra finanziari. Ferguson (25 anni allo United) e Wenger (15 allArsenal) hanno le panchine pi longeve davanti al meno noto David Jeffrey (15 anni al Linfield, Nord Irlanda). Al 1o-8-2011 non c un club italiano che abbia un allenatore da pi di 3 anni; in Austria i confermati sono il 60% e in Inghilterra oltre il 20%. Solo in una classifica, non inserita nel rapporto, siamo primi: nel totale delle coppe vinte dai club (e dalla nazionale). E se vincere conta ancora qualcosa

MICHEL PLATINI (AFP)

EUROPA

5
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

leurogol
DELLA SETTIMANA

SULLATTENTI PER VALERO


RR Borja Valero, comandante che non solo non abbandona la nave, ma la raddrizza pure. In estate lo volevano tutti e lui rimasto a Vila-real. E ora la rinascita parte dai suoi gol. Il pi bello al Granada domenica: controllo acrobatico e tiro su assist-palombella di Camunas.

Scarpadoro

TOP 11 FELIPE MELO, HARNIK TRE PERE

ROONEY (a, Man. United)

LEKIC (a, Osasuna)

HAMOUMA (c, Caen)

PARKER (c, Tottenham)

LESCOTT (d, Man. City)

BROUWERS (d, Borussia M.)

RONALDO (a, Real Madrid)

HARNIK (c, Stoccarda)

F. MELO (c, Galatasaray)

I CANNONIERI DEUROPA IN BASE AL COEFFICIENTE DI DIFFICOLT DEI VARI CAMPIONATI (TRA PARENTESI)

1 Cristiano Ronaldo Real Madrid (Spa, 27x2) 54 2 Cekulajevs T. Narva (Est, 46x1), Messi Barcellona (Spa, 23x2) 46 4 Van Persie Arsenal (Ing, 22x2) 44 5 B. Yilmaz Trabzonspor (Tur, 27x1,5) 40,5 6 DoumbiaCSKA M. (Rus, 24x1,5), Gomez Bayern (Ger, 18x2) 36 8 Di Natale Udinese (Ita, 17x2), Rooney Man. United (Ing, 17x2) 34 10 Ba Newcastle (Ing, 16x2), Giroud Montpellier (Fra, 16x2), Huntelaar Schalke 04 (Ger, 16x2) 32 13 Aguero M. City (Ing, 15x2), Ibrahimovic Milan (Ita, 15x2), Pizarro Werder (Ger, 15x2), Podolski Colonia (Ger, 15x2) 18 Falcao A. Madrid (Spa, 14x2), Higuain R. Madrid (Spa, 14x2), Lewandowski Bor. D. (Ger, 14x2)

Zampata In casa dellAston Villa decide una sua girata, dopo che il City aveva comunque legittimato il successo. Per il resto, solita diga.

Mister Tre Sesta tripletta stagionale e gol n. 4.000 dei blancos al Bernabeu. Il cannone del Real, quando parte impossibile da marcare.

Killer Il titano ex Stella Rossa demolisce il Barcellona e molto probabilmente mette il punto in calce a questa edizione della Liga

Prodigio Tripletta contro lHertha, la seconda in Germania: anche senza Molinaro, lo Stoccarda vola (5-0) con i prodigi dellaustriaco.

Gioiello Gol partita a Lione e gran classe in mezzo per il gioiello del Caen, che piace a molte italiane ma fa gli occhi dolci al Marsiglia.

Divino L'unico vero fuoriclasse del calcio inglese. Doppietta in 4 minuti nel superderby dInghilterra e con questi siamo a 17 centri in Premier.

Lottatore Il pitbull azzanna il campionato turco. Nel giorno in cui Fenerbahe e Besiktas rallentano, un gol dellex Juve abbatte il Kayserispor.

Grinta Piccolo grande mediano in perfetto stile calcio inglese. Rispetto ai suoi predecessori poi pi corretto. Non poco.

Anti-divo Incantano Reus e Hanke, ma il 3-0 allo Schalke costruito in difesa. Lolandese ferma Raul e Huntelaar, e non sbaglia nulla.

Rieccolo Il terzino portoghese torna nella Liga dopo circa 8 mesi di assenza, e subito infila il gol decisivo al Bilbao, in pieno recupero.

LENO (p, Bayer Lev.)

NELSON (d, Betis)

CR7 SE NE VA MESSI AL PALO E ALLE SPALLE ARRIVA YILMAZ

7,5 7,5

7,5

7
Freno Il k.o. a Dortmund poteva essere peggiore se non fosse stato in giornata di grazia. Ma il Borussia vince solo 1-0.

30

17 Dost Heerenveen (Ola, 19x1,5) 28,5

28

21 Lafata Jablonec (Cec, 18x1,5), Perbet Mons (Bel, 18x1,5), Rudnev Lech P. (Pol, 18x1,5) 27 24 Reus Borussia M. (Ger, 13x2), Yakubu Blackburn (Ing, 13x2) 26 26 Mos. Abdellaoue Trmso (Nor, 17x1,5), L. de Jong Twente (Ola, 17x1,5), Guidetti Feyenoord (Ola, 17x1,5) 25,5 29 Arst IK Start (Nor, 16x1,5), Cavani Napoli (Ita, 12x2), Denis Atalanta (Ita, 12x2), Dzeko Man. City (Ing, 12x2), Jovetic Fiorentina (Ita, 12x2), Kerzakhov Zenit (Rus, 16x1,5), Llorente A. Bilbao (Spa, 12x2), Milito Inter (Ita, 12x2), Palacio Genoa (Ita, 12x2), Prica Rosenborg (Nor, 16x1,5), Soldado Valencia (Spa, 12x2) 24

LE PAGELLE DEGLI ITALIANI ALLESTERO

Wunder21

I NUMERI DI MASSIMO PERRONE

La Rocca stavolta cade


1 2
EMIRATI ARABI 7 Zenga (all. Al Nasr) Ha ottenuto Luca Toni come rinforzo e la rincorsa al titolo (-3 dallAl Ain) procede spedita. 7 Toni (Al Nasr) Debutta e segna al 79' il gol del 2-1 che vale il successo esterno. FRANCIA 6 Ancelotti (all. Psg) Aveva chiesto pi intensit. A Nizza se n vista poca e alla fine lo 0-0 il risultato pi giusto. 7 Sirigu (Psg) Una parata per tempo e garantisce almeno il pareggio ad Ancelotti che vale il primo posto. 6 Thiago Motta (Psg) nessuna sbavatura, ma un solo lampo, un assist per Nen che il brasiliano spreca. Ladattamento continua. 5,5 Simone (all. Monaco) La squadra lotta, ma perde in casa con il Bastia a 3 dalla fine. La lotta per non retrocedere si fa dura. GERMANIA 6 Sala (Amburgo) Ancora una buona prestazione dellesterno italiano: lAmburgo passa a Colonia, Sala lotta senza timori e viene ammonito. GRECIA 7 Cirillo (Paok) Torna dopo linfortunio, si riprende il posto al centro della difesa e annulla lattacco dellOfi Creta. Colpo esterno e terzo posto. INGHILTERRA 7 Mancini (all. Manchester City) Il successo di Birmingham vitale. L'emergenza ora finita e lui sempre in testa alla Premier. 5 Santon (Newcastle) Becca cinque pappine. Non si salva nessuno, neppure lui. SPAGNA 7 Lanzaro (Saragozza) Colpaccio della Real in casa dellEspanyol (2-0). Maurizio tiene (anche con la buona sorte). 6,5 Maresca (Malaga) Entra negli ultimi 20, sul 3-1, per tenere il risultato. E gli riesce bene. SVIZZERA 5 La Rocca (Grasshoppers) Fatica al centro della difesa delle cavallette, k.o. nel derby contro lo Zurigo. Sul primo gol sbaglia il fuorigioco.

AGGANCIO AL VERTICE: DE JONG 2, GUIDETTI 3


LARGO AI GIOVANI: LA CLASSIFICA MARCATORI DEGLI UNDER 21 NEI MAGGIORI CAMPIONATI DEUROPA

Lo United in Premier in casa segna sempre da pi di 2 anni


I gol con lArsenal di Henry, miglior bomber di tutti i tempi dei gunners: 176 in Premier, 8 in FA Cup, 2 in coppa di Lega, 1 nel Charity Shield, 42 nelle coppe europee. Gli incontri consecutivi a segno in Premier, in casa, per il Manchester United, che ha migliorato il suo record stabilito a quota 42 fra il 1955 e il 57. Dopo l'ultima partita a secco (0-1 con l'Aston Villa, 12 dicembre 2009) ha segnato 122 gol, media di 2,83 a incontro. Gli anni da cui il Tottenham non batteva il Newcastle con almeno 5 gol di scarto, dopo un 7-0 del 1950. Le vittorie consecutive in casa col Chelsea per lEverton: la prima squadra a riuscirci in Premier da quando (2003) Abramovich padrone dei blues.

229 43

8 2 2

I gol segnati da Gomez al Kaiserslautern (1 con lo Stoccarda, 7 col Bayern Monaco), la sua vittima preferita in Bundesliga insieme al Bayer Leverkusen.

17 L. de Jong (Twente), Guidetti (Feyenoord) 9 Balotelli (Man. City) 8 Hazard (Lilla), Rodrigo (Benfica), J. Rodriguez (Porto), Texeira (Groningen) 7 Lasogga (Hertha) 6 Bacuna (Groningen), Belhanda (Montpellier), Kleber (Porto), Melgarejo (Paos), ten Voorde (Waalwijk), Welbeck (Man. United), Wijnaldum (Psv)

Le triplette di Harnik con lo Stoccarda: prima di quella per il 5-0 allHertha ne aveva segnata una in coppa di Germania, nel 2010, per un 3-1 dts sul campo del Chemnitz. Le sconfitte del Barcellona negli ultimi 47 incontri ufficiali: lunico altro k.o., prima di quello sul campo dellOsasuna, era arrivato a Getafe. Il resto del bilancio: 32 vittorie e 13 pari. I mesi dopo cui un giocatore riuscito a segnare una doppietta al Barcellona: prima di Lekic dellOsasuna bisognava risalire a Molina del Betis Siviglia, per un 3-1 in coppa del Re del 19 gennaio 2011.

RR (gdf) Luuk de Jong ne ha

62 3

1 LUCA TONI, 34 ANNI 2 SALVATORE SIRIGU, 25 ANNI (AFP) 3 JACOPO SALA, 20 ANNI (RICHIARDI) 4 DAVIDE SANTON, 21 ANNI (A I ) 5 MAURIZIO LANZARO, 28 ANNI (EPA) 6 ENZO MARESCA, 32 ANNI (AFP)

fatti due venerd, ma sono serviti a poco. Sia perch il Twente ha perso 3-2 in casa con lHeracles, sia perch poi domenica si scatenato Guidetti. Il bomber italo-brasiliano-svedese ne ha fatti tre al Vitesse, e ora 17 pari. Dietro salgono bene James Rodriguez e Rodrigo.

13

6
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

EUROPA

INGHILTERRA

E SUAREZ ADESSO DOVE EVRA?


La mancata stretta di mano al francese ha fatto infuriare la propriet Usa del Liverpool In estate la stella potrebbe essere svenduta: Real Madrid in pole, poi City, Psg e le italiane
CHELSEA
DAL NOSTRO CORRISPONDENTE A LONDRA

CLASSIFICA
MANCHESTER CITY MANCHESTER UNITED TOTTENHAM ARSENAL CHELSEA NEWCASTLE LIVERPOOL NORWICH SUNDERLAND EVERTON SWANSEA FULHAM STOKE CITY WBA ASTON VILLA QPR BLACKBURN WOLVERHAMPTON BOLTON WIGAN
SQUADRA PT

IN 4 ANNI SPESI 77 MILIONI IN ALLENATORI


RR (s.m.) Abramovich stufo delle opache prestazioni del Chelsea, battuto anche sabato, e lo ha fatto sapere a Villas-Boas presentandosi per 4 giorni di fila al campo di Cobham per vedere gli allenamenti. E gi si parla di un addio del portoghese ai blues, sebbene negli ultimi quattro anni Abramovich abbia speso 64 milioni di sterline (quasi 77 milioni di euro) per cacciare Mourinho, Grant, Scolari ed Ancelotti e solo lo scorso anno il cambio di panchina gli sia costato 28 milioni, 13 dei quali pagati al Porto per liberare Villas-Boas.

STEFANO BOLDRINI
5RIPRODUZIONE RISERVATA

MANCHESTER UNITED

AL SETACCIO IL PASSATO DEI NUOVI ACQUISTI


RR (s.m.) Niente bad boy al Manchester United. I Glazer intendono passare al setaccio il passato degli obiettivi di mercato per evitare di portarsi in casa cattivi soggetti che possano coinvolgere il club in qualche scandalo e allontanare gli sponsor. Perci si sono rivolti a una societ specializzata che stiler un rapporto di 10mila parole su ogni nominativo. Lidea nata dopo che il 19enne talento Ravel Morrison stato ceduto al West Ham in seguito a una condanna per intimidazioni ai danni di un testimone.

a ragion di Stato potrebbe costringere il Liverpool a vendere la prossima estate Luis Suarez. Quanto accaduto sabato scorso, prima della gara con il Manchester United, epilogo di una storiaccia cominciata il 15 ottobre 2011, quando luruguayano insult ripetutamente il francese Patrice Evra (sette volte la parola negro, secondo le immagini tv e come certificato da un report di 115 pagine) e culminata il 19 dicembre 2011 nella squalifica di 8 giornate, con la multa di 40 mila sterline, ha lasciato il segno. Il rifiuto di Suarez di stringere la mano ad Evra ha fatto il giro del mondo ed arrivata soprattutto negli Stati Uniti, patria dellattuale dirigenza del Liverpool. Un editoriale pubblicato domenica dal New York Times ha inchiodato le due figure pi importanti dei Reds, John W. Henry e Tom Werner, rispettivamente proprietario della Fenway Sport Group (FSG) che nel 2010 rilev il Liverpool e presidente del club. Il New York Times ha di recente venduto la sua partecipazione in FSG e ha invitato John W. Henry a riparare il danno dimmagine globale prodotto da questa vicenda.

60 58 53 43 43 42 39 35 33 33 30 30 30 29 28 21 21 21 20 19

25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25 25

19 3 3 64 19 18 4 3 61 25 16 5 4 49 25 13 4 8 48 35 12 7 6 44 31 12 6 7 36 36 10 9 6 29 23 9 8 8 37 41 9 6 10 34 26 9 6 10 26 27 7 9 9 28 32 7 9 9 31 36 8 6 11 24 38 8 5 12 29 35 6 10 9 29 34 5 6 14 27 44 5 6 14 37 56 5 6 14 28 49 6 2 17 29 51 4 7 14 23 50

25a giornata
MANCHESTER UNITED
ROONEY 2,5 st

2-1 3-2

LIVERPOOL

SUAREZ 35 st

BLACKBURN BOLTON

YAKUBU 15 pt NZONZI 23 pt ONUOHA aut.50 pt DAVIES 22 st

MACKIE 26,47 st

QPR

1-2 2-0 2-1 1-2 2-3 5-0

CALDWELL 43 pt MC ARTHUR 31 st

WIGAN

EVERTON
SOPRA, LUIS SUAREZ, 25 ANNI, E PATRICE EVRA, 31. SOTTO KENNY DALGLISH, 60 (A I e REUTERS)

ta dalla vicenda Suarez. Le scuse del calciatore, dellallenatore Kenny Dalglish e del direttore generale Ian Ayre sembrano tardive e non bastano a chiudere la questione. Sono servite, per ora, a congelare la situazione, ma come ha sottolineato ieri Ged Grebby, amministratore delegato di Swow Racism the Red Card, manca un passaggio fondamentale: Luis Suarez dovrebbe chiedere scusa a Patrice Evra. Il caso Bakkal Questo caos potrebbe avere come epilogo una cessione delluruguayano, acquistato il 28 gennaio 2011 dallAjax e pagato 26,5 milioni di euro. I bookmaker danno gi le quote sulle possibili destinazioni: Real Madrid favorito, poi Manchester City e Psg, ma un campione del suo livello pu rientrare nei piani di Inter, Milan e Juventus. Luomo si pu discu-

MARCATORI

DOPPIETTA DI ROONEY ORA VICE RVP


22 Van Persie (Arsenal) 17 Rooney (Manchester United) 16 Demba Ba ( Newcastle) 15 Aguero (Manchester City) 13 Yakubu (Blackburn) 12 Dzeko (Manchester City) 10 Adebayor (Tottenham), Bale (Tottenham), Dempsey (Fulham), Fletcher (Wolverhampton), Graham (Swansea) 9 Balotelli (Manchester City), Bent (A. Villa), Holt (Norwich), Lampard e Sturridge (Chelsea) 8 Defoe (Tottenham), Helguson (Qpr), Hernndez (Manchester United), Morison (Norwich) 7 Berbatov (MU), Klasnic (Bolton), Pilkington (Norwich), Sinclair (Swansea), van der Vaart (Tottenham)

Non finita La propriet statunitense furibonda. Il richiamo del New York Times una doccia gelata per un gruppo che, dopo la crisi mondiale del 2007, ha avuto problemi seri. Lacquisto del Liverpool, da aggiungere allaltro gioiello di famiglia, i Boston Red Sox di baseball, stato concepito come business, ma anche come immagine. Ora, proprio limmagine pesantemente danneggia-

tere, ma il calciatore uno dei migliori talenti del circuito mondiale: 265 partite e 150 gol, 52 assist, nazionale uruguayano, miglior giocatore dellultima Coppa America. Tabarez, Redknapp e Dalglish stravedono per lui. Van Basten lo ha elogiato, ma messo in evidenza una certa indisciplina. Ai tempi dellAjax, Suarez fu squalificato per aver morso alla spalla Bakkal, olandese di origine marocchina. Sar un caso, ma un altro nero. Sar sempre un caso, ma fu proprio Suarez con un fallo di mano al 119 di Ghana-Uruguay a respingere sulla linea il tiro dellex milanista Adiyah. Suarez fu espulso, ma lex udinese Gyan fall il rigore e nella lotteria finale dal dischetto lUruguay vinse 4-2. La mano di Suarez aveva sbarrato la strada alla prima africana sullorlo di una semifinale mondiale. Una serie di incredibili coincidenze, ma di certo tra Suarez e la pelle nera c qualche problema.
LE QUOTE

PIENAAR 5 pt STRACQUALURSI 26 st

CHELSEA STOKE CITY ARSENAL

FULHAM

POGREBNYAK 16 pt SORENSEN aut.28 pt

SHAWCROSS 33 st

SUNDERLAND
MC CLEAN 25 st

RAMSEY 30 st HENRY 46 st HOLT 2,18 st PILKINGTON 6 st

SWANSEA

GRAHAM 23pt; rig.42 st

NORWICH

TOTTENHAM

ASSOU EKOTTO 4 pt SAHA 6,20 pt KRANJCAR 34 pt ADEBAYOR 19 st

NEWCASTLE

WOLVERHAMPTON
FLETCHER 46 pt

1-5

ODEMWINGIE 34pt; 32,43 st OLSSON 19 st ANDREWS 40 st

WBA

ASTON VILLA

0-1

MANCHESTER CITY

LESCOTT 18 st

Prossimo turno 25 febbraio: Liverpool-Everton, WiganAston Villa, Qpr-Fulham, Chelsea-Bolton, Wba-Sunderland, Newcastle-Wolverhampton, Manchester City-Blackburn. 26 febbraio: Norwich-Manchester United, Arsenal-Tottenham, Stoke City-Swansea

WOLVERHAMPTON

ESONERATO MCCARTHY
RR Mick McCarthy, 53 anni, non pi il tecnico del Wolverhampton: lirlandese stato esonerato allindomani della pesante sconfitta casalinga contro il West Bromwich (1-5). McCarthy era sulla panchina del Molineux da 5 anni e mezzo, dopo Sunderland e Irlanda.

GUNNERS SFAVORITI COL MILAN


Linizio della seconda fase di Champions, almeno in lavagna, non esaltante, soprattutto se c da portare avanti il buon nome del calcio inglese. LArsenal ci prova a San Siro, ma per Totos il blitz offerto a 3,85, in svantaggio sia sul segno 1 (a 1,93), sia sul pareggio (a 3,40). I Gunners inseguono anche nella scommessa sul passaggio del turno: 1,95 contro l1,70 del Milan.

3,85

Al Chelsea va meglio, visto che nel testa a testa su chi andr ai quarti, ha la meglio sul Napoli a 1,53 e lascia indietro gli azzurri a 2,30. Molto, per, dipende dalla sfida di andata della prossima settimana, per la quale i quotisti sono molto pi indecisi. La vittoria in trasferta di Villas Boas al momento viaggia a 2,80, di un soffio sotto all1 di Mazzarri (2,55). Segno X a 3,15. (Agipronews)

1,53

DECLASSIFICATI I DOCUMENTI DOPO MEZZO SECOLO

IL TERZINO E LA GREAT TRAIN ROBBERY


Padre e zio di Kenny Sansom, 86 volte nazionale, parteciparono alla mitica rapina
anno era il 1963, L stati resii pubblici in entrambi casi. Giorni fa sono dialoghi e telefonate sullaereo che riportava a Washington il corpo del presidente John F. Kennedy, appena ucciso a Dallas. Le registrazioni hanno riaperto congetture e discussioni. Di qua dallAtlantico, molto meno clamorosamente, sono stati declassificati documenti della Royal Mail legati alla grande rapina al treno di Londra. Un evento che, nei decenni, ha originato misteri e fantasie. Si arriv a dire che tra gli ideatori ci fosse perfino Bernie Ecclestone ora supremo della F.1. Adesso si scoperto che, coinvolti nella vicenda, cerano tra gli altri anche il padre e lo zio di Kenny Sansom. Per chi non lo ricordasse, Kenny stato il baffuto terzino sinistro della nazionale inglese in ben 86 occasioni tra 1979 e 1988. E ha legato i suoi destini a quelli dellArsenal in cui ha giocato 314 partite. Il padre George abbandon la famiglia lasciando la moglie a crescere sei figli da sola. Lo zio, Terry, fin coinvolto anche in una storiaccia di droga pi di ventanni fa ma fu assolto. Se ne sono andati entrambi da un pezzo. Dunque ritrovarli in una lista di ben 28 nomi (capeggiata dal mitico Ronnie Biggs che se la fil in Brasile e ispir anche un film con Phil Collins protagonista) non fa cos impressione. Alcol e gioco dazzardo Forse nemmeno su Kenny, tanto solido in campo quanto fragile fuori. Vittima di alcool e gioco dazzardo. Oltre a bere e a fulminarsi i soldi di famiglia (arriv a rubare alla moglie 800 sterline vinte a un Bingo), una volta spar per 4 giorni e venne ritrovato dalle figlie in una stanza di hotel con la finestra aperta sul vuoto. E spesso

la figlia Natalie si prese in braccio il figlio piccolo facendo il giro di tutti i pub per ritrovare il padre ubriaco. Scene da film di Ken Loach. Ora sta meglio: commenta le partite in tv e sembra pi saldo. Mi hanno raccontato - ha detto - che Biggs e Buster (laltro presunto ideatore della rapina, ndr) chiesero a mio padre se voleva fare da autista per la fuga, ma lui declin linvito. E mio zio lo hanno associato a un sacco di gangster di quel periodo. Non ho memoria di amore paterno, lui non stato parte della mia vita. Anche se riusc a intascare 500 sterline quando a 17 anni firmai per il Crystal Palace.
GIANLUCA GASPARINI

KENNETH SAMSON, OGGI 53ENNE

EUROPA

7
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

SPAGNA

BORRIOL

LALTRO ALVES, IL PARARIGORI


Il portiere del Valencia abilissimo sui penalty. lunico ad aver disinnescato Messi e Ronaldo. Segreti? Studio, intuito e concentrazione. Se mi chiamate in Italia ve lo spiego
CLASSIFICA
REAL MADRID BARCELLONA VALENCIA LEVANTE ESPANYOL ATL. MADRID MALAGA OSASUNA ATH. BILBAO RAYO REAL SOCIEDAD GETAFE SIVIGLIA BETIS VILLARREAL MAIORCA GRANADA RACING S. SP. GIJON SARAGOZZA
SQUADRA PT

IL GOLFISTA GARCIA IN GOL IN TERCERA


RR Il golfista Sergio Garcia, 32 anni, professionista dal 1999, 7 vittorie del Pga Tour e adesso n.17 del ranking mondiale, domenica sceso in campo in Tercera (quarta serie, gruppo VI) col suo Borriol di Castellon e ha segnato il 4-0 al Barrio del Cristo (6-0 il finale). Sergio, ex fidanzato di Martina Hingis, anche presidente del club del torneo della Comunit valenciano e capitano (quando gioca); grande amico di Diego Forlan e di Rafa Nadal, altro appassionato di calcio e tifoso del Real Madrid. Quando esord nel circuito internazionale Sergio Garcia fu sopranominato El Nio, proprio come Fernando Torres (ora al Chelsea, agli inizi allAtletico Madrid).

IACOPO IANDIORIO
58 48 40 32 32 31 31 31 30 28 27 27 26 26 26 25 25 23 19 15 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22 22
G

19 1 2 75 21 14 6 2 63 16 11 7 4 35 22 9 5 8 29 29 9 5 8 25 26 8 7 7 31 27 9 4 9 28 32 7 10 5 26 35 7 9 6 34 30 8 4 10 27 32 7 6 9 25 30 7 6 9 22 29 6 8 8 22 26 8 2 12 25 31 6 8 8 23 30 6 7 9 19 28 7 4 11 17 31 4 11 7 18 26 5 4 13 20 43 3 6 13 18 38

5RIPRODUZIONE RISERVATA

23a giornata
RACING S. OSASUNA BETIS 0-0 3-2 2-1 0-2 3-1 ATL. MADRID BARCELLONA

LEKIC 4,22 pt RAUL GARCIA 11 st

SANCHEZ 6 st TELLO 28 st

RUBEN CASTRO 9 pt NELSON 46 st

JAVI MARTINEZ 23 pt

ATH. BILBAO SARAGOZZA MAIORCA

ESPANYOL MALAGA

PAULO DA SILVA 10 st JUAN CARLOS 46 st PEREIRA 4 pt

SEBA FERNANDEZ 11 pt TOULALAN 10 st RONDON 24 st

RAYO

MICHU 34 pt DIEGO COSTA 19 st

2-0 4-0

GETAFE SP. GIJON

VALENCIA

FEGHOULI 34 pt BOTIA aut.28 st JONAS 46,48 st

VILLARREAL

RUBEN 16 pt BORJA VALERO 19 st JULIO CESAR aut.28 st RONALDO rig.45pt; 5,12 st BENZEMA 21 st

3-1

INIGO LOPEZ 5 st

GRANADA

a quando il 5 dicembre 2009 Diego Alves, allora allAlmeria, gli par il rigore, Cristiano Ronaldo in Liga non ne ha sbagliati pi: 21 centri su 21, compreso quello di domenica al Levante. Leo Messi ne ha sbagliato qualcuno di pi, 7 su 27. Ma entrambi si sono visti ribattere almeno un rigore da Diego Alves (Leo di recente in coppa del Re), 26 anni, portiere carioca del Valencia. Credo di essere lunico ad aver parato un rigore a Ronaldo e uno a Messi. Almeno cos mi dicono in Spagna. Come ho fatto? Segreto, senn non ne paro pi... Sono rimasto tranquillo, concentrato, in genere un po me li studio, gli avversari, vedo qualche video, qualche match, per conoscerne i movimenti al momento del penalty. Poi reagisco allistante. Leo, per esempio, me ne aveva fatto uno quando ero allAlmeria, e poi lo seguo sempre in tv. Comunque la prima cosa seguire il movimento del corpo e del piede del rivale, mi d una pista. E poi ci vuole intuizione. Domenica di nuovo al Camp Nou contro il Bara. Il Barcellona in crisi? sempre pericoloso, anche se attraversa un momento di appannamento, il miglior club al mondo, col Real, ma il gioco e lo stile del Bara sono unici. Come si ferma? In coppa non sono bastate 6 parate da urlo su Messi e Cesc. Restando concentrati al massimo e sempre, ci vuole unora e mezza senza distrazioni, perch le occasioni se le creeranno, sta a me non farli passare. sempre stato portiere? Sin da bambino, con gli amici e a scuola giocavo gi in porta. I

SPORTING GIJON

TORNA LEX C.T. DELLA SPAGNA CLEMENTE


DIEGO ALVES, PORTIERE BRASILIANO, 26 ANNI, DA QUESTANNO AL VALENCIA, DOPO 4 STAGIONI ALLALMERIA E 3 ALLATLETICO MINEIRO (REUTERS)

REAL MADRID

4-2 2-0

LEVANTE SIVIGLIA

CABRAL 5 pt KONE 18 st

REAL SOCIEDAD
VELA 19 st PARDO 23 st

miei idoli? Il n.1 del Parma Taffarel e Zetti, i portieri al Mondiale 94, indimenticabile: avevo 9 anni, il mio primo Mondiale in tv, e lerrore di Baggio ai rigori diventato licona di quella coppa. Ma ormai stata superata limmagine del Brasile che non produce difensori e portieri. Guardi oggi: Julio Cesar dellInter, il pi esperto, e prima il milanista Dida e Doni della Roma, e ora Jefferson del Botafogo e Julio Cesar, quello del Corinthians. dura per la nazionale, dove lei ha debuttato in novembre col Gabon? S, c un livello altissimo fra i portieri e io sono felice gi solo di essere nel giro della Seleo di Menezes. Anche se ero stato gi convocato da Dunga. Obiettivi del Valencia? Non possiamo aspirare al titolo ma la nostra ambizione finire il pi vicino possibile a Real e Bara, anche perch significa terzo posto e qualificazione in

Champions. Ma se si pu arrivare secondi perch non provarci? E poi c lEuropa League, che non facile, con i due club di Manchester, il Porto, la Lazio, lAtletico Madrid. il primo portiere brasiliano in Spagna: diffidenza? Non proprio preconcetti, ma una certa diffidenza, s, cera. Ma questo mi ha spinto ad adattarmi rapidamente e a far bene subito allAlmeria. Ha il passaporto italiano... S, un mio bisnonno materno si chiamava Ghisellini, era di Castelnuovo Garfagnana, provincia di Lucca. Ma le origini sono venete, zona di Rovigo. Nel 2010 si era parlato di un interesse del Milan per lei. Me encantaria... Sono orgoglioso di questo. Il Milan una delle pi forti squadre al mondo; se faccio bene il mio lavoro qui posso sperare ancora di crescere, ma in futuro. Perch Valencia non poco. Anzi....

Prossimo turno 18 febbraio: Getafe-Espanyol, Real Madrid-Racing S., Siviglia-Osasuna. 19 febbraio: GranadaReal Sociedad, Ath. Bilbao-Malaga, Sp. Gijon-Atl. Madrid, Maiorca-Villarreal, Levante-Rayo, Barcellona-Valencia. 20 febbraio: Saragozza-Betis
CHAMPIONS LEAGUE PRELIMINARI DI CHAMPIONS SPAREGGI RETROCESSIONE EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE SPAREGGI PER LE COPPE

RR (s.s.) Dopo laddio a Manuel Preciado (per quasi 6 anni qui) 2 settimane fa, e il pesante k.o. a Valencia (4-0) con Iaki Tejada in panchina (al quale pare fosse stato promesso un contratto fino a fine stagione), allo Sporting Gijon arriva Javier Clemente, 61 anni: fra laltro ex Athletic Bilbao (vinse la Liga 2 volte e 2 coppe nazionali negli Anni 80), Espanyol, c.t. della Spagna fra il 92 e il 98 (2 Mondiali, un quarto di finale perso con lItalia nel 94, e 1 Europeo) e poi Betis, Real Sociedad, Tenerife, Marsiglia e ancora Serbia, Murcia e Valladolid (due retrocessioni, ma con la panchina a stagione in corso) e c.t. del Camerun (non qualificato alla coppa dAfrica) fino a ottobre 2011. Lo Sporting penultimo.

MARCATORI

TERZO POSTO PER FALCAO E HIGUAIN


27 Ronaldo (Real Madrid) 23 Messi (Barcellona) 14 Falcao (Atletico Madrid), Higuain (Real Madrid) 12 Llorente (Athletic Bilbao), Soldado (Valencia) 11 Benzema (Real Madrid), Michu (Rayo Vallecano) 9 Fabregas (Barcellona) 8 Kon (Levante), Sanchez (Bar) 7 Barral (S. Gijon), R. Castro (Betis), Rubn (Villarreal) 6 Adrian (A. Madrid), Fedor (Getafe), Hemed (Maiorca), Juanlu (Levante), Negredo (Siviglia) 5 Agirretxe (R. Sociedad), Bald (Osasuna), S. Garcia (Espanyol), Manu (Siviglia), Santa Cruz (Betis), Xavi e Villa (Barcellona)

BARCELLONA

UN NOBEL STUDIER LA PULGA


RR (m.p.) Nobel e scienziati studiano Lionel Messi. Il professore olandese Pieter Medendorp scandaglier infatti i meccanismi che consentono al campione argentino del Barcellona di pensare e reagire in tempi infinitesimali, mentre Norbert Hagemann delluniversit tedesca di Kassel andr alla ricerca del sesto senso della Pulga. A proposito di Messi, un brutto episodio la scorsa settimana ha visto per protagonista il fratello minore Rodrigo, denunciato
per minacce dopo un alterco stradale con un ciclista infuriatosi per aver rischiato di esser travolto da unAudi Q7 il cui conducente gli ha mostrato infine una pistola. Il ciclista ha preso il numero della targa. Le indagini hanno portato rapidamente a Rodrigo Messi che si presentato al commissariato accompagnato da un avvocato e con la pistola giocattolo. stata tuttavia accolta listanza del denunciante per il reato di minacce.

8
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

9
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

Un mondo di gioco.

10
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

EUROPA

GERMANIA

AUSTRIA

BALLACK, COME VIENNA NE FA 300 SI PENSIONA IL MITO MA POVERO DERBY


bastato un mancato saluto al tecnico Dutt per finire in panchina. E ora il ritorno a Leverkusen per Michael diventato un inferno. Dal quale scappare a fine stagione: Usa, Cina o Emirati Arabi?
TURCHIA
PIERFRANCESCO ARCHETTI
5RIPRODUZIONE RISERVATA

la seconda stracittadina dEuropa per sfide disputate. Ha visto in campo leggende come Happel e Sindelar, e di recente Krankl e Prohaska. Ma Rapid e Austria non sono pi le big di una volta
VIENNA

CLASSIFICA
BORUSSIA D. BAYERN BORUSSIA M. SCHALKE WERDER LEVERKUSEN HANNOVER WOLFSBURG STOCCARDA AMBURGO HOFFENHEIM COLONIA MAINZ NORIMBERGA HERTHA KAISERSLAUTERN AUGSBURG FRIBURGO
SQUADRA PT

CALCIOPOLI, OGGI COMINCIA IL PROCESSO


RR (s.m.) Dopo mesi di polemiche, oggi comincia il processo per la Calciopoli turca. Tra i 93 accusati ci sono il presidente del Fenerbahe campione 2011, Aziz Yildirim, che rischia 87 anni di prigione, e altre figure di spicco: 23 persone attive nel calcio sono gi in carcere. Il processo sportivo proceder parallelamente e la federcalcio elegger il nuovo presidente il 27 febbraio. Intanto, lUefa continua a fare pressioni: vuole subito le sanzioni.

PORTOGALLO

ALLO SPORTING FINE PACIENCIA ECCO S PINTO


RR (m.m.d.s.) Domingos Paciencia stato esonerato dallo Sporting Lisbona. I risultati delle ultime partite di campionato (6 punti in 6 gare) hanno portato il club alla decisione assai discussa: il contratto di Domingos scadeva nel 2013. Lo rimpiazzer lallenatore dellUnder 19 S Pinto. Lo Sporting a 16 punti dalla capolista Benfica, a 11 dal Porto e a 8 dal Braga: anche la qualificazione al terzo turno dei preliminari di Champions League piu che mai in pericolo.

ichel Platini salut il calcio giocato a 32 anni non ancora compiuti, proprio perch quello splendido fuoriclasse che era in lui non venisse deturpato. Ma il francese della Juve rimase quasi unico. Venticinque anni dopo, la medicina sportiva, le rose allargate e i guadagni spropositati inducono a carriere pi ampie, cos rimane sempre difficile per un campione capire quando smettere. Da noi fanno discutere gli Inzaghi infuriati e i Del Piero sarcastici, in Germania produce ascolti il reality Ballack- contro-tutti. Dopo aver fatto arrabbiare presidenti e allenatori di pi alto rango, dai boss del Bayern al c.t. della nazionale Lw, lex Nureyev adesso ha incendiato una piazza notoriamente placida come quella di Leverkusen, dove la Bayer paga, la squadra non sempre riesce anche a entusiasmare e i tifosi sono schiacciati tra i colossi della Renania-Vestfalia (Colonia, Dortmund, Schalke 04).

46 44 43 41 33 31 31 27 26 26 25 24 23 22 20 18 18 17

21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21

14 4 3 46 14 14 2 5 49 14 13 4 4 34 12 13 2 6 46 28 9 6 6 34 35 8 7 6 28 28 7 10 4 23 25 8 3 10 27 38 7 5 9 31 28 6 8 7 26 34 6 7 8 23 25 7 3 11 29 41 5 8 8 29 35 6 4 11 19 31 4 8 9 25 36 3 9 9 15 26 3 9 9 19 33 4 5 12 27 47

CHRISTIAN REICHEL
5RIPRODUZIONE RISERVATA

CLASSIFICA
RAPID V. RIED AUSTRIA V. SALISBURGO STURM G. ADMIRA WACKER INNSBRUCK W. NEUSTADT MATTERSBURG KAPFENBERGER
SQUADRA PT

21a giornata
WOLFSBURG
JIRACEK 5pt; 16 st SCHAFER 14 pt

3-2

FLUM 11 pt CALIGIURI 38 pt

FRIBURGO

BAYERN

GOMEZ 6 pt MULLER 30 pt

2-0

KAISERSLAUTERN

abato Vienna fa 300. Il derby della capitale fra Rapid e Austria, il 2 in Europa per numero di incontri (in testa c lOld Firm di Glasgow gi visto 397 volte), resta sempre di vertice ma con meno fascino di una volta. Il presidente della Repubblica Heinz Fischer, tifoso del Rapid, si lamenta: Questo duello non pi lo stesso del passato. Gli manca la gloria e la classe. Guardando in tv la Champions penso di seguire un altro sport. I pochi gioielli della Bundesliga, infatti, sono finiti all'estero: Baumgartlinger, 24 anni, al Mainz e Junuzovic, 24 anni, al Werder.

33 32 31 30 30 28 24 23 17 10

20 20 20 19 20 19 19 20 20 19

8 8 8 8 8 7 5 5 3 2

9 8 7 6 6 7 9 8 8 4

3 4 5 5 6 5 5 7 9 13

30 29 36 32 34 30 20 17 22 13

19 20 30 20 28 28 24 27 27 40

20a giornata
AUSTRIA V.
GORGON 9pt; 38 st

2-0

RIED

ADMIRA WACKER INNSBRUCK STURM G.

Rinv.

KAPFENBERGER SALISBURGO MATTERSBURG

Rinv.

SZABICS 37 pt

1-0

W. NEUSTADT

0-0

RAPID V.

BORUSSIA D.
KAGAWA 45 pt

1-0 1-1 5-0

LEVERKUSEN HANNOVER

MAINZ

ZIDAN 7 pt

SOBIECH 44 st

STOCCARDA

IBISEVIC 24 pt HARNIK 28,41pt; 13 st OKAZAKI 32 pt

HERTHA

WERDER

ARNAUTOVIC 45 st

1-1 3-0

VESTERGAARD 4 pt

HOFFENHEIM

SCOZIA

UN CURATORE PER I RANGERS DI GLASGOW


RR Il tribunale di Edimburgo ha decretato lo stato di amministrazione controllata per i Rangers, in piena crisi finanziaria (il buco di oltre 58 milioni di euro). Gi a gennaio il board aveva fatto uno sforzo per arginare la crisi, cedendo allEverton lattaccante Jelavic per circa 7 milioni. Il presidente Whyte aveva previsto la situazione a inizio febbraio: Le prossime saranno le settimane pi dure della storia del club. Attualmente i Rangers sono secondi, a 4 punti dai Celtic.

OLANDA

Progetto fallito La scintilla stata quasi impercettibile (un mancato saluto allallenatore dopo una sostituzione, quattro giornate fa), ma la deflagrazione stata percepita in tutta la Germania. Perch la societ ha capito che i tifosi non fischiavano per il cambio del presunto idolo, che in un anno e mezzo dal ritorno non ha mai mobilitato le masse, ma per colpire lallenatore Robin Dutt. Cos il direttore generale Wolfgang Holzhuser ha perso la diplomazia: Il progetto Ballack fallito, non andato secondo le attese. Michael mi ha deluso, ha dato poco. Se potessi lo venderei subito. Ma, anche quando il mercato era aperto, nessuno ha voluto accollarsi i 7 milioni lordi dingaggio, tanto pi che il Capitano aveva gi annunciato laddio in estate, a fine contratto. Le destinazioni sono diverse: Usa, Cina, Emirati Arabi. Il problema di Ballack adesso quello di non peggiorare la sua immagine, gi molto danneggiata in Germania, sui mercati internazionali dove si accontentano dei calciatori che furono. E il procuratore, lavvocato Michael Becker, impegnato a far s che il suo cliente non finisca come Lothar Matthus: degrada-

BORUSSIA M.
REUS 2 pt HANKE 15 pt ARANGO 32 pt

SCHALKE

AUGSBURG COLONIA

0-0 0-1

NORIMBERGA
GUERRERO 43 st

AMBURGO

Prossimo turno 17 febbraio: Hoffenheim-Mainz. 18 febbraio: Norimberga-Colonia, Amburgo-Werder, Kaiserslautern-Borussia M., Hertha-Borussia D., LeverkusenAugsburg, Friburgo-Bayern. 19 febbraio: Schalke-Wolfsburg, Hannover-Stoccarda

to ad attaccabrighe e scansato dai grandi sponsor. Anche se alcuni hanno confermato la fedelt al testimonial, Becker ha dovuto ribattere dicendo che al Leverkusen vorrebbero cacciare lallenatore, ma siccome non possono, hanno preso Ballack come capro espiatorio. Rudi Voeller aveva linfluenza ma ha convocato una conferenza stampa per annunciare che alla prossima accusa Becker non entrer pi allo stadio. Mentre il suo cliente adesso riserva fissa. Oggi arriva il Barcellona e Ballack non avr nemmeno la seccatura di dover guardare la partita dalla panchina. Domenica mattina si infortunato nellallenamento dei rincalzi: da solo, senza scontri o traumi. Ah, se avesse conosciuto la storia di Platini.

MICHAEL BALLACK, 35 ANNI, AL BAYER

Operai e borghesia Il Rapid fu fondato nel 1898 in ambiente operaio, il n.1 in Austria: 32 scudetti, per un club che vanta pi di 7.000 soci. Ha vinto la Mitropa nel 1930 e nel 1951, ha raggiunto 2 volte (1985 e 1996) la finale di Coppa delle Coppe. LAustria invece, fondato nel 1911 come Wiener Amateur Sportverein, si rivolse alla borghesia. Ha conquistato 23 scudetti, vinto la Mitropa nel 1933 e nel 1936 e si qualificata nel 1978 alla finale di Coppa delle Coppe. I due rivali non sono mai retrocessi. Il primo derby si gioc l8-9-11, e lo vinse il Rapid 4-1. In 299 sfide finora (267 in campionato, 31 in coppa e 1 in supercoppa nazionali), il Rapid ne ha vinte 124, l'Austria 109, 66 i pareggi. Differenza reti 568-485 a favore del Rapid, che ha festeggiato anche le vittorie pi nette: 9-0 il 2-7-16, 10-1 il 23-8-42 (in trasferta). In totale 5,6 milioni di tifosi hanno seguito i derby viennesi, il top il 1-9-61: in 64 mila videro vincere l'Austria 2-1. I capocannonieri dei derby: Franz Bimbo Binder (Rapid, 21 gol) e Andreas Ogris (Austria, 15 centri). Violenze recenti In maglia Austria sbocciato Matthias Sindelar, luce del Wunderteam (la nazionale vittoriosa degli anni 1930), Ernst Ocwirk, centrocampista poi nel 1956 alla Sampdoria, ed Herbert Prohaska (poi Inter e Roma), eletto nel 04 miglior giocatore austriaco del Nove-

Prossimo turno 18 febbraio: Innsbruck-Admira Wacker, Mattersburg-Ried, Rapid V.-Austria V., Kapfenberger-W. Neustadt 19 febbraio: Salisburgo Sturm G
CHAMPIONS LEAGUE PRELIMINARI DI CHAMPIONS EUROPA LEAGUE RETROCESSIONE

SPAREGGI PER LE COPPE

SPAREGGI RETROCESSIONE

cento, che di recente ha detto: Le sfide di Milano con 80 mila spettatori al Meazza sono state impressionanti. Ma non ho mai sentito lo stesso feeling del derby viennese. Dentro di me, esistito solo il duello con la maglia della mia Austria. In casa Rapid tre eroi: Gerhard Hanappi, leader negli Anni 50 e 60 - lo stadio del club oggi porta il suo nome -, l'indimenticabile Ernst Happel (terzo con lanazionale ai Mondiali del 1954 in Svizzera) e l'attaccante Hans Krankl vincitore della Scarpa d'oro nel 78. A Vienna la rivalit in genere stata priva di violenza, ma di tanto in tanto esplosa. Nell'agosto 2008, per esempio, dopo essere stato colpito da un petardo, il portiere del Rapid Koch ha dovuto porre termine alla carriera. Il difensore polacco Ratajzyk che, nel 03 ha lasciato il Rapid per firmare proprio per lAustria, per questa scelta fu aggredito da 4 tifosi del suo ex club che lo pestarono brutalmente per strada. L'invasione di campo di una centinaia di fan del Rapid, frustrati per la prestazione deludente della propria squadra (lAustria era avanti 2-0), ha costretto larbitro Einwaller a terminare il derby n. 297 nel maggio 11 dopo appena mezzora. Stavolta si spera vada tutto liscio. E che il calcio a Vienna torni in auge come un tempo.

ROLAND LINZ, 30 ANNI, PUNTA, AUSTRIA VIENNA

JOHN GUIDETTI PI DI CRUIJFF E VAN BASTEN


RR (m.v.) Lo stadio Kuip a Rotterdam inespugnabile. Merito delle reti di John Guidetti, che domenica ha messo a segno la 3 tripletta di seguito in casa, impresa che in Eredivisie ha il solo precedente di Cees Groot con lAjax negli anni 60 (ma nessuno, alla sua et cera riuscito, compresi mostri sacri come Cruijff e Van Basten). Lesaltazione per il 19enne svedese fra i tifosi del Feyenoord tale che vogliono fargli una statua. C anche una petizione per tenere Guidetti, in prestito dal City.

23a giornata

FRANCIA
1-1 Rinv. 1-2 3-0 1-0 1-0 1-1 4-5 0-0 0-1

Auxerre-Lorient Evian-Marsiglia Lione-Caen Montpellier-Ajaccio Valenciennes-Nancy Rennes-Sochaux Brest-Digione Lilla-Bordeaux Nizza-Paris Sg Tolosa-St. Etienne

26a giornata

TURCHIA
1-1 4-1 1-2 1-0 3-2 3-0 1-3 3-1 2-1

Sivasspor-Besiktas Trabzonspor-Gaziantepspor Genclerbirligi-Mersin Idman Y. Galatasaray-Kayserispor Orduspor-Antalyaspor Istanbul Bb-Ankaragucu Manisaspor-Bursaspor Samsunspor-Eskisehirspor Karabukspor-Fenerbahe

21a giornata

GRECIA
2-0 0-0 0-2 3-1 2-1 1-1 0-1 3-0

Olympiacos P.-Aek Atene Panionios-Pas Ioannina Ofi Creta-Paok Atromitos-Kerkyra Doxa Drama-Panetolikos Aris-Ergotelis Levadiakos-Asteras T. Panathinaikos-Xanthi

18a giornata

PORTOGALLO
3-0 2-0 4-1 0-2 3-1 0-1 4-0 0-2

CLASSIFICA PARIS SG MONTPELLIER LILLA (-1) LIONE RENNES MARSIGLIA (-1) ST. ETIENNE (-1) TOLOSA BORDEAUX LORIENT (-1) VALENCIENNES BREST EVIAN (-1) CAEN (-1) NANCY DIGIONE AJACCIO NIZZA AUXERRE (-1) SOCHAUX (-1)

50 49 39 39 39 38 36 34 33 27 26 25 23 23 23 23 22 20 20 19

CLASSIFICA GALATASARAY FENERBAHE BESIKTAS TRABZONSPOR GENCLERBIRLIGI SIVASSPOR ESKISEHIRSPOR ISTANBUL BB ORDUSPOR BURSASPOR KAYSERISPOR MERSIN IDMAN Y. ANTALYASPOR MANISASPOR KARABUKSPOR GAZIANTEPSPOR SAMSUNSPOR ANKARAGUCU

57 51 46 45 43 42 38 37 35 33 33 33 32 29 28 26 23 11

CLASSIFICA PANATHINAIKOS OLYMPIACOS P. PAOK AEK ATENE OFI CRETA ATROMITOS (-1) ARIS XANTHI ASTERAS T. ERGOTELIS PANIONIOS PAS IOANNINA (-2) PANETOLIKOS (-1) LEVADIAKOS (-3) DOXA DRAMA (-3) KERKYRA (-2)

Braga-Vitoria Setubal Maritimo-Sp. Lisbona Benfica-Nac. Madeira Olhanense-Rio Ave Pacos Ferreira-Feirense Beira Mar-Vitoria G. Porto-Uniao Leiria Acad. Coimbra-Gil Vicente

21a giornata

OLANDA
2-3 2-0 1-0 2-0 0-2 1-1 4-1 0-1 3-1

Twente-Heracles Az Alkmaar-Excelsior Roda-Nec Vvv Venlo-Groningen Nac Breda-Ajax Utrecht-Den Haag Psv-De Graafschap Rkc Waalwijk-Heerenveen Feyenoord-Vitesse

25a giornata

BELGIO
0-1 1-0 3-2 2-2 2-1 1-3 1-2 1-3

Genk-Lokeren Cercle B.-Malines G. Beerschot-St. Truiden Courtrai-Mons Lierse-Zulte W. Westerlo-Leuven Standard-Anderlecht Gent-Bruges

51 49 38 37 32 31 29 29 28 23 23 18 18 16 12 12

Dalla 2 alla 5 spareggiano per i prelimnari di Champions (1 posto) e lEuropa League (2 post) Olympiakos Volos e Kavala retrocessi per aver truccato alcune partite Iraklis retrocesso per documenti falsificati e inadempienze finanziarie Doxa Drama e Levadiakos hanno iniziato a giocare il 20 novembre

CLASSIFICA BENFICA PORTO BRAGA SP. LISBONA MARITIMO VITORIA G. GIL VICENTE OLHANENSE ACAD. COIMBRA NAC. MADEIRA RIO AVE PACOS FERREIRA BEIRA MAR FEIRENSE VITORIA SETUBAL UNIAO LEIRIA

48 43 40 32 32 26 22 21 20 19 18 18 16 15 14 14

CLASSIFICA PSV AZ ALKMAAR HEERENVEEN FEYENOORD TWENTE (-1) AJAX VITESSE RODA GRONINGEN HERACLES RKC WAALWIJK NEC DEN HAAG UTRECHT NAC BREDA VVV VENLO EXCELSIOR DE GRAAFSCHAP (-1)

45 45 40 40 39 37 32 31 29 27 24 23 23 22 22 16 14 13

CLASSIFICA ANDERLECHT BRUGES GENT STANDARD COURTRAI CERCLE B. GENK LOKEREN G. BEERSCHOT MALINES MONS LIERSE LEUVEN ZULTE W. WESTERLO ST. TRUIDEN

56 49 46 44 40 40 37 33 32 31 29 27 25 24 17 13

Da 5 a 8 spareggi per il 30 posto in Europa L.

Al termine playoff fra le prime 6 1 in Champions League, 2 ai preliminari, 3 ai preliminari di Europa League e 4 allo spareggio per i preliminari di Europa L con la 1 del playoff fra le successive 8

EUROPA

11
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

IL NUOVO ZAR
UN CARTELLONE PUBBLICITARIO DELLO ZENIT (SPONSORIZZATO GAZPROM) NEL CENTRO DI SAN PIETROBURGO ACCOSTA LIMMAGINE DELLO ZAR PIETRO IL GRANDE (1672-1725) A QUELLA DI SPALLETTI, 52 ANNI (FOTO CIUCHI). LA SCRITTA RECITA: LA NOSTRA CITT UNA SOLA SQUADRA

SPALLETTI

CHAMPIONS LEAGUE

SOTTO I -15 NON SI GIOCA

Lo stadio Petrovskiy domani sera rischia di trasformarsi in una trappola di gelo per il Benfica, che in questa trasferta affronta uno sbalzo termico di quasi 40 dai 14 di Lisbona ai -25 di San Pietroburgo (nella foto la Neva ghiacciata). Ma c anche la possibilit che non si giochi: lUefa infatti ritiene che sotto i -15 sia pericoloso giocare. Decider larbitro 3 ore prima della gara.

DAL NOSTRO INVIATO A SAN PIETROBURGO

LUCA CALAMAI
5RIPRODUZIONE RISERVATA

RUSSIA

a fine il mio inizio. Il titolo del libro di Tiziano Terzani appeso in bella vista dietro la scrivania. Luciano Spalletti si volta a guardarlo. E sospira. In quella frase c la storia della sua carriera di allenatore. Empoli ha chiuso una fase della sua vita, Udine unaltra, la Roma unaltra ancora. Ogni volta ha sofferto nel dire basta, ogni volta ripartito con pi entusiasmo. stato cos anche quando ha scelto San Pietroburgo. "Ma che ci vai a fare? A morire di freddo? Fai un po il disoccupato di lusso e vedrai che arriva lofferta giusta per restare da protagonista in serie A". Me lo dicevano in tanti. Invece ho guardato negli occhi mia moglie Tamara, i miei figli e siamo partiti alla scoperta di questo mondo. arrivato e ha vinto. Uno scudetto a suon di record, coppa e supercoppa e per la prima volta per il club la qualificazione agli ottavi di Champions. Una marcia trionfale che lo ha portato al rinnovo del contratto fino al 2015. il nuovo zar del calcio russo.

LUCIANO IL GRANDE
da delle condizioni atmosferiche. Io ho dato dei suggerimenti per gli spogliatoi. Diventer un valore aggiunto come lo stadio costruito dalla Juve. Il giro finisce in un bosco dove c il centro sportivo dello Zenit. Niente di sofisticato, ma c tutto. Campi da gioco, palestra, una foresteria. E anche un laghetto dove spesso finisce dentro qualche ubriaco. Lalcol un nemico terribile. Il sabato notte bisogna stare attenti alla guida. Capita di trovate degli ubriachi distesi per strada. Ma questo non cancella il fascino di una citt che ha voglia di vivere. Destate, quando non esiste la notte, tutto emozionante, i negozi sono aperti 24 ore su 24 e nessuno ha voglia di andare a dormire. Ora chiaro perch Spalletti ha allungato il contratto con lo Zenit? E questo pur sapendo che lInter oggi e, chiss, il Milan domani potevano offrirgli un ingaggio altrettanto ricco e una squadra altrettanto competitiva. Qui c un progetto che ha mosso solo i primi passi. Vero. Quando arrivato sapeva di avere alle spalle il colosso Gazprom. Gli avevano detto: Vai e compra chi vuoi. Favole. Operazioni stile Etoo sono rimaste scritte sulla neve. Ma il tecnico di Certaldo non si spaventato. Lavoro ancora su 8 undicesimi della squadra che ho trovato. E che ha fatto

crescere. I tifosi adorano quello che non pi solo un allenatore, ma un tecnico-campione. Fuori dal campo fa vita riservata. Qualche cena al ristorante italiano Capuleti o in qualche altro locale dove si mangia pesce crudo. Uno dei momenti pi divertenti andare a correre lungo i canali insieme a Tamara. Il rifugio lappartamento dove vive, in un isolotto, a Krestovskii Ostrov. Lultima arrivata, Matilde, ha fatto ringiovanire Luciano di 10 anni. E il legame con lItalia lo assicura lantenna parabolica. A proposito, Spalletti presto porter a San Pietroburgo qualcosa della sua terra, il Chianti toscano. Lidea chiamarlo Luciano.

LUCIANO SPALLETTI ESULTA DAVANTI ALLA CURVA DEI TIFOSI DELLO ZENIT SAN PIETROBURGO (AFP)

Una citt da amare Quanto sia forte il legame tra il tecnico e San Pietroburgo lo dimostra lentusiasmo col quale luomo di Certaldo, travestito da guida turistica, mostra gli angoli che gli sono entrati nella pelle. Quello lHermitage. Non un museo: un mondo. Quando ci passeggi dentro sembra di camminare in una favola. Quella, invece, la chiesa del Sangue Versato, bellissima, e poi guardi la bellezza di tutti i ponti illuminati. La visita finisce davanti al nuovo stadio, ancora in costruzione. Diventer un gioiello, col tetto che si apre o si chiude a secon-

Tra rinnovo del contratto e ripresa della Champions, viaggio nella San Pietroburgo del tecnico toscano. Ormai un idolo, che vuole trasformare lo Zenit nel Manchester United prima di guidare la Russia nei Mondiali del 2018 in casa

Jojo, Wes, Lavezzi... La sosta invernale alle spalle. La macchina Zenit si rimessa in moto perdendo il giocatore-simbolo, Danny. Rottura dei crociati, 8 mesi fuori. Come se il Milan dovesse rinunciare a Ibrahimovic. La chiusura delle liste Champions ha impedito alla societ di intervenire subito sul mercato. Domani sera col Benfica giocheranno i vecchi meno Danny. Poi, probabilmente qualcosa arriver. Spalletti ormai diventato il Ferguson dello Zenit. Un po allenatore, un po manager. Voglio solo giocatori in grado di fare la differenza. Ha un debole per Jovetic. E farebbe qualsiasi sacrificio per Sneijder o Lavezzi, intorno ai quali costruire uno Zenit punto di riferimento dellEst europeo. Aver eliminato lo Shakhtar di Lucescu stato come vincere un derby. E da grande cosa far Luciano? Lidea di trasformare lo Zenit in una realt stile Manchester United o Bayern e poi di assumere la guida della nazionale russa in vista dei Mondiali del 2018 che si disputeranno sullasse Mosca-San Pietroburgo. Pensieri da zar.

12
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

AMERICHE
COPPA LIBERTADORES

UNINTER DA OSCAR MA IL SAN PAOLO NON CI STA


LA SITUAZIONE
Girone 1

Il ragazzo che piace ai nerazzurri incanta con lInternacional. Lex club per lo rivuole, grazie alla revisione della sentenza che nel 2009 gli consent di liberarsi a costo zero
2-0 15/2 24/2 8/3 14/3 15/3 21/3 23/3 5/4 6/4 19/4 19/4

Internacional-J. Aurich Strongest-Santos Strongest-J. Aurich Santos-Internacional J. Aurich-Santos Internacional-Strongest Strongest-Internacional Santos-J. Aurich Internacional-Santos J. Aurich-Strongest J. Aurich-Internacional Santos-Strongest
INTERNACIONAL (Bra) STRONGEST (Bol) SANTOS (Bra) J. AURICH (Per) Girone 2 PT G 3 1 0 0 0 0 0 1 V 1 0 0 0 N 0 0 0 0 P 0 0 0 1

ADRIANO SEU
5RIPRODUZIONE RISERVATA

o
Che repertorio: dribbling secchi, giocate di prima, cambi di passo e tiri da fuori
esprimere sempre un calcio di qualit. Con buona pace dellInter, che da tempo gli ha messo gli occhi addosso. Tra campo e tribunali Esattamente come il suo idolo, Oscar ha mosso i primi passi nelle fila del San Paolo, dove approd nel 2004 per farsi le ossa nelle giovanili. Peccato che lesperienza paulista sia finita in modo traumatico, cinque anni dopo, a seguito di una battaglia per poter disporre del proprio cartellino. Una volta raggiunta la maggiore et, Oscar decise di svestire la maglia tricolor, con cui stentava ad affermarsi in prima squadra, per trasferirsi a Porto Alegre, sponda Internacional, che aveva invece deciso di puntare sul suo talento. Adesso che quella giovane promessa divenuta una realt, il San Paolo tornato alla carica, ottenendo dal Tribunale paulista la revisione della sentenza che consent a Oscar di andare via a costo zero. Il rischio di dover tornare al San Paolo, a questo punto, alto, ma lInternacional ha gi presentato appello. E Oscar non ha nessuna intenzione di lasciare Porto Alegre. Non ci penso minimamente ad andarmene. Qui ho ancora tanto da vincere, e grazie allInternacional conquister la maglia della Seleo, ha promesso dopo la magica serata in coppa Libertadores.

F 2 0 0 0

S 0 0 0 2

Emelec-Olimpia A. Lanus-Flamengo Olimpia A.-Lanus Flamengo-Emelec Lanus-Emelec Flamengo-Olimpia A. Emelec-Lanus Olimpia A.-Flamengo Lanus-Olimpia A. Emelec-Flamengo Flamengo-Lanus Olimpia A.-Emelec
EMELEC (Ecu) LANUS (Arg) FLAMENGO (Bra) OLIMPIA A. (Par) Girone 3 PT G 3 1 0 0 0 0 0 1 V 1 0 0 0 N 0 0 0 0 P 0 0 0 1

1-0 16/2 23/2 9/3 13/3 16/3 21/3 29/3 3/4 5/4 12/4 12/4
F 1 0 0 0 S 0 0 0 1

U. Espanola-Junior U. Catolica-Bolivar Bolivar-U. Espanola U. Catolica-Junior U. Espanola-U. Catolica Junior-Bolivar Bolivar-Junior U. Catolica-U. Espanola Junior-U. Catolica U. Espanola-Bolivar Junior-U. Espanola Bolivar-U. Catolica
U. ESPANOLA (Chi) BOLIVAR (Bol) U. CATOLICA (Chi) JUNIOR (Col) Girone 4 PT G 3 1 1 1 1 1 0 1 V 1 0 0 0 N 0 1 1 0 P 0 0 0 1

2-0 1-1 22/2 24/2 7/3 9/3 21/3 29/3 6/4 11/4 18/4 18/4
F 2 1 1 0 S 0 1 1 2

Fluminense-Arsenal S. A. Zamora-Boca J. Arsenal S.-A. Zamora Boca J.-Fluminense Arsenal S.-Boca J. Fluminense-A. Zamora Boca J.-Arsenal S. A. Zamora-Fluminense A. Zamora-Arsenal S. Fluminense-Boca J. Arsenal S.-Fluminense Boca J.-A. Zamora
FLUMINENSE (Bra) A. ZAMORA (Ven) BOCA J. (Arg) ARSENAL S. (Arg) Girone 5 PT G 3 1 0 0 0 0 0 1 V 1 0 0 0 N 0 0 0 0 P 0 0 0 1

1-0 15/2 22/2 8/3 14/3 14/3 29/3 30/3 11/4 12/4 18/4 18/4
F 1 0 0 0 S 0 0 0 1

na partenza a razzo, con 24 reti segnate nei primi 10 incontri e nessun pareggio a reti inviolate. Difficile chiedere di pi alla prima settimana della fase a gruppi di coppa Libertadores, che ha visto limpresa del Velez Sarsfield sul campo del Defensor Sporting e soprattutto quella del Nacional Montevideo, che a Rio de Janeiro non aveva mai vinto, in casa del Vasco da Gama. Ma le luci della ribalta se l accaparrate il giovane brasiliano Oscar dos Santos Emboaba, autentico trascinatore dellInternacional di Porto Alegre nel trionfo casalingo contro i campioni peruviani del Juan urich, ubriacati dal talento del fantasista col vizietto del gol. Sua la rete che al 24 ha spianato ai colorados la strada verso il successo e sue anche le giocate pi pericolose fino al definitivo 2-0 siglato dallex napoletano Jess Datolo a un minuto dal fischio finale.

OSCAR (A DESTRA), 20 ANNI, DELLINTERNACIONAL NELLA RECOPA DI AGOSTO 2011 VINTA CONTRO LINDEPENDIENTE (AFP)

Vasco-Nacional M. Libertad-Alianza L. Nacional M.-Libertad Vasco-Alianza L. Libertad-Vasco Alianza L.-Nacional M. Vasco-Libertad Nacional M.-Alianza L. Alianza L.-Vasco Libertad-Nacional M. Alianza L.-Libertad Nacional M.-Vasco
LIBERTAD (Par) NACIONAL M. (Uru) VASCO (Bra) ALIANZA L. (Per) Girone 6 PT G 3 1 3 1 0 1 0 1 V 1 1 0 0 N 0 0 0 0 P 0 0 1 1

1-2 4-1 16/2 7/3 15/3 21/3 22/3 28/3 4/4 6/4 13/4 13/4
F 4 2 1 1 S 1 1 2 4

Talento da samba Era facile attendersi il guizzo del bomber Leandro Damio e le magie dellargentino DAlessandro. Ma a brillare pi di tutti stata la stella di Oscar, che ha fatto ballare il samba ai difensori peruviani per lintero arco dei 90 minuti con dribbling secchi, giocate di prima, continui cambi di passo e conclusioni dalla distanza con entrambi i piedi. Il talento originario di Americana, sobborgo di San Paolo, ha messo in mostra un repertorio completo, a partire dalla rapidit desecu-

zione con cui a met primo tempo ha finalizzato la sponda di Damio dal limite dellarea. Nonostante let, 20 anni, il nuovo gioiello di casa colorada ha gi dimostrato di saper reggere la pressione, facendosi spesso trovare pronto nei momenti decisivi. Come nella finale dellultimo Mondiale Under 20 in Colombia, decisa proprio da una sua tripletta. Sognando Kak A differenza della maggior parte dei suoi colleghi, Oscar non si ancora visto affibbiare al-

cun soprannome dagli addetti ai lavori, ma un modello a cui ispirarsi ce lha sin da piccolo. Ho sempre adorato Kak. Lho sempre seguito con attenzione, cercando di imitarne movimenti e giocate - confid in tempi non sospetti in unintervista concessa a Gazzetta.it -. Certo, io ho ancora tanta strada da fare, per mi piacerebbe ripercorrere i suoi passi. Sar per questo che tra le formazioni che continua a seguire di pi in televisione c il Milan, una squadra dallo spirito brasiliano, abituata a

PER OSCAR 4 RETI IN COPPA IN TOTALE

VENEZUELA

CILE

Nacional-Cruz Azul D. Tachira-Corinthians Cruz Azul-D. Tachira Corinthians-Nacional Nacional-D. Tachira Cruz Azul-Corinthians Corinthians-Cruz Azul D. Tachira-Nacional D. Tachira-Cruz Azul Nacional-Corinthians Corinthians-D. Tachira Cruz Azul-Nacional
CRUZ AZUL (Mex) CORINTHIANS (Bra) D. TACHIRA (Ven) NACIONAL (Par) Girone 7 PT G 3 1 0 0 0 0 0 1 V 1 0 0 0 N 0 0 0 0 P 0 0 0 1

1-2 16/2 22/2 8/3 13/3 15/3 22/3 28/3 3/4 12/4 19/4 19/4
F 2 0 0 1 S 1 0 0 2

DEBUTTA LO ZAMORA PULGUITA MATRICOLA IL CLUB DI CHAVEZ UNIVERSITARIA


Il team di Barinas, presieduto dal fratello di Hugo, il Capo di Stato, Ral Ruidaz debutta stasera in coppa con lUniversidad de Chile. esordisce nella Libertadores. Adelis, che ha portato in dote tanti Il centravanti peruviano di 167 cm ha ereditato la maglia dal sponsor e il Clausura 2011, un personaggio molto chiacchierato napoletano Eduardo Vargas e aspira a diventare lerede di Messi
Barinas Ail baseball.sostengono che al Presidente piaccia di pi Ma chiss se domani Hugo Chavez far uneccezione. C una prima di tutto rispetto per la citt ai piedi della Cordigliera: lo Zamora di Barinas debutta in Libertadores, e lo fa col Boca. E il n.1 del club Adelis Chavez, fratello del capo di Stato. Cosa che ha comportato in questi 2 anni e mezzo ( il boss dello Zamora dal luglio 09) peana e critiche. Come succede a Hugo Chavez: per lopposizione un populista, per milioni di diseredati un moderno Bolivar. Il bistrattato Adelis Chavez e lex tecnico Jess Vera sono stati i protagonisti del miracolo del club (nato nel 77 e in A dal 06), che nellApertura 10 era giunto penultimo ma ha vinto a sorpresa il Clausura seguente. Poi le strade del dirigente e dellallenatore si sono divise: chi dice perch Vera mirasse a un aumento dellingaggio, chi invece incolpa Chavez jr (che poi ha scelto per la panca Oscar Gil, ex tecnico delle giovanili Boca). E imputa a Chavez jr la rapida ascesa: da semplice cassiere a vicepresidente della Banca Sofitasa, una delle big del Paese. E cos molti spiegano laffluire di sponsor statali dietro allo Zamora: la PDVSA, societ petrolifera (loro nero costituisce il 95% dellexport), la compagnia aerea Avior Airlines, il Banco de Venezuela, la Movistar. Lopposizione intanto ha denunciato Adelis per sperpero di fondi nella ristrutturazione dello stadio, accusandolo di aver causato un sovrapprezzo di 15 milioni deuro. Domani lo Zamora sar il club n.190 a debuttare in Libertadores. Hasta I. IANDIORIO la victoria? elogi e paD opo la serie dispesi nelle ragoni illustri ultime settimane, arrivato il momento di capire se Messi ha davvero un degno erede, cos come garantiscono sulle coste del Pacifico, dove il peruviano Ral Ruidaz gi stato ribattezzato La Pulguita. Limpegno di stasera in Libertadores con lAtltico Nacional, a Medelln, sar infatti il primo, impegnativo banco di prova per il centravanti peruviano che ha ereditato la maglia n.9 dellUniversidad de Chile dal neo napoletano Eduardo Vargas (re in c. Sudamericana 2011). Si vedr se la Pulguita pronta per palcoscenici prestigiosi (dove in assoluto ha gi debuttato nel 2010 con lUniversitario), ma il peruviano ha gi conquistato la stampa cilena, che dopo il debutto in campionato condito da un gol e un assist lo ha ricoperto di elogi, definendolo veloce, sfacciato e dotato di un dribbling fulminante. A 21 anni, il piccoletto di Lima (167 cm) sembra aver convinto anche il c.t. del Per Sergio Markarian, che ha manifestato lintenzione dinserirlo nel gruppo in pianta stabile. Lo seguo con grande interesse. il futuro della nazionale, ha dichiarato il c.t., sicuro dellimminente esplosione del centravanti che la scorsa stagione aveva gi mostrato colpi e numeri di tutto rispetto in coppa Sudamericana con lUniversitario (4 gol in 6 partite). Non resta che vedere se la Pulguita sar allaltezza della Pulga originale.
A.S.

Defensor-Velez Chivas-D. Quito Defensor-D. Quito Velez-Chivas D. Quito-Velez Chivas-Defensor Velez-D. Quito Defensor-Chivas D. Quito-Defensor Chivas-Velez D. Quito-Chivas Velez-Defensor
VELEZ (Arg) D. QUITO (Ecu) CHIVAS (Mex) DEFENSOR (Uru) Girone 8 PT G 3 1 1 1 1 1 0 1 V 1 0 0 0 N 0 1 1 0 P 0 0 0 1

0-3 1-1 oggi 23/2 7/3 14/3 22/3 28/3 10/4 11/4 18/4 18/4
F 3 1 1 0 S 0 1 1 3

CHAVEZ
Adelis il fratello di Hugo, il capo di Stato, ed il numero 1 dello Zamora di Barinas, club che oggi debutta in Libertadores contro il Boca Juniors argentino

RUIDAZ
Ral, 21 anni, peruviano, ha iniziato con lUniversitario de Deportes di Lima, con cui ha vinto il titolo 2009. Dal 2012 a Santiago, allUniversidad de Chile

Atl. Nacional-U. De Chile Godoy C.-Penarol Penarol-Atl. Nacional U. De Chile-Godoy C. Penarol-U. De Chile Godoy C.-Atl. Nacional Atl. Nacional-Godoy C. U. De Chile-Penarol Godoy C.-U. De Chile Atl. Nacional-Penarol Penarol-Godoy C. U. De Chile-Atl. Nacional
ATL. NACIONAL (Col) GODOY C. (Arg) PENAROL (Uru) U. DE CHILE (Chi) PT G 0 0 0 0 0 0 0 0 V 0 0 0 0 N 0 0 0 0 P 0 0 0 0

15/2 17/2 21/2 22/2 6/3 9/3 23/3 30/3 4/4 11/4 20/4 20/4
F 0 0 0 0 S 0 0 0 0

AMERICHE

13
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

ARGENTINA
La Kirchner vuole intitolare il Clausura allincrociatore affondato dagli inglesi nell82. Il calcio diventa casus belli?
ANDREA LUCHETTA
5RIPRODUZIONE RISERVATA

ARGENTINA

LUNION JACK DATA ALLE FIAMME DAVANTI ALLA AMBASCIATA BRITANNICA A BUENOS AIRES

1a giornata

ARGENTINA
2-0 4-1 0-0 1-1 1-0 3-0 0-0 1-1 0-0 Nella notte

Boca J.-Olimpo Lanus-San Lorenzo Belgrano-All Boys Estudiantes-Newells San Martin-Independiente Atletico Rafaela-Banfield Racing-Tigre Velez-Godoy C. Argentinos Jrs-Santa Fe Colon-Arsenal S.

ESTUDIANTES ARRIVA PEREZ PAGA VERON


RR (m.maz.) Effetti della crisi economica sul calcio. Lex Verona, Lazio e Ascoli Troglio provvede di tasca propria al materiale tecnico e alla manutenzione dei campi del suo Gimnasia. Seba Veron dellEstudiantes invece ha addirittura pagato al Benfica il prestito dellesterno Enzo Perez, che voleva tornare in Argentina per stare vicino alla madre malata. Con Andujar e Perez, lEstudiantes ha rifatto la squadra che ha vinto la Libertadores nel 2009.

l 2 maggio 1982, Margaret Thatcher autorizz laffondamento dellincrociatore General Belgrano: 323 marinai argentini colarono a picco nelle acque gelate dellAtlantico meridionale. Fu lepisodio pi doloroso della Guerra delle Falkland, che oppose Londra a Buenos Aires per una manciata di isolotti a quasi 500 chilometri dalle coste sudamericane. Trentanni dopo in Argentina la sconfitta brucia ancora. LAfa, la federcalcio locale, decider presto se intitolare il Clausura 2012, iniziato nel weekend, allincrociatore dedicato a Manuel Belgrano, padre della patria e ideatore della bandiera albiceleste. Un portavoce della federazione si limita a non confermare la notizia, certa per la stampa inglese. La svolta potrebbe arrivare con la riunione del Comitato esecutivo di oggi.

LA GUERRA FREDDA DELLE FALKLAND

CLASSIFICA LANUS ATLETICO RAFAELA BOCA J. SAN MARTIN ESTUDIANTES GODOY C. NEWELLS VELEZ ALL BOYS ARGENTINOS JRS BELGRANO RACING TIGRE SANTA FE ARSENAL S. (-1) COLON (-1) INDEPENDIENTE OLIMPO SAN LORENZO BANFIELD

3 3 3 3 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 0 0 0 0 0 0

BRASILE

ADRIANO RECLUSO ENTRA IN LISTA


RR (s.s.) Il quartier generale del Corinthians come la casa del Grande Fratello per Adriano, recluso e controllato a vista per tutta la scorsa settimana in hotel per evitare di mangiare troppo e bere troppa birra: lex nerazzurro ha perso 2 dei 4 kg necessari per rientrare nel peso forma ed stato inserito nella lista di Libertadores. Il presidente De Andrade soddisfatto e, se necessario, pensa di estendere il provvedimento ad altri giocatori.

William e il petrolio A volere lintitolazione sarebbe la Presidenta Cristina Kirchner, i cui desideri, spesso, per lAfa equivalgono a legge. Al Clausura Belgrano verrebbe affiancata la Coppa Gaucho Rivero, bracciante che nel 1833 uccise cinque inglesi alle Falkland. Sarebbe lennesima goccia di una guerra verbale che per il Finan-

SOPRA, LA PRESIDENTA KIRCHNER E, SOTTO, IL PRINCIPE WILLLIAM

cial Times diventata molto pi spinta delle attese, pur se le possibilit di un confronto militare rimangono remote. Brasile, Cile e Uruguay hanno accolto la richiesta argentina di respingere le navi battenti bandiera dellarcipelago,

mentre Cristina minaccia di vietare il suo spazio aereo ai voli che collegano le isole alla terraferma. In risposta, il governo Cameron ha inviato alle Falkland una delle sue navi pi mortifere, mentre il principe William sbarcato per completare laddestramento. Tasselli di unescalation che non si spiega solo con

lanniversario. In ballo c la sovranit sui fondali circostanti. Dove, stime britanniche, sarebbero celati fra gli 1,2 e i 60 miliardi di barili di petrolio. Tensione a Londra 2012 La Guerra delle Falkland il conflitto pi rappresentato negli stadi. La resa argentina giun-

se un giorno dopo la sconfitta albiceleste col Belgio a Spagna 82. Il giornalista Marcelo Rosasco, allora coscritto, ricorda che a un km dai corpo a corpo i soldati ascoltavano la partita per radio: Putabamos por ir perdiendo (Dicevamo parolacce perch continuavamo a perdere), comment. La Mano de Dios e lo slalom fra la difesa inglese, ai quarti del Mondiale 86, furono la risposta di Maradona alla disfatta. Cos come le battaglie sportive nei Mondiali 1998 e 2002 furono trasposizione catartica di una ferita non cicatrizzata. Hooligan e barras bravas non perdono occasione per saldare i conti, ed leggendaria limboscata di Messico 86, in cui gli hinchas conquistarono una bandiera inglese. Un disegno di legge allo studio a Baires propone di cucire sulle divise degli atleti olimpici la scritta Las Malvinas son argentinas. Difficile. Nel 2006 lAfa respinse una bozza di maglia che riproduceva i contorni dellarcipelago, sostenendo che la Fifa non lavrebbe mai accettata. Nel frattempo un articolo sul Daily Mail ha ipotizzato il ritiro dellinvito alla delegazione albiceleste per Londra 2012. Anche questa una provocazione. Ma a furia di giocare col fuoco la temperatura si fa incandescente.

ARGENTINA

DIEGO: MANCIO MARMOCCHIO VIZIATO


RR (s.s.) Maradona contro tutti. Allargentina Radio La Red nei giorni scorsi ha dichiarato: Pel dovrebbe tornare al museo, sono 20 anni che non lavora. Prenderei una birra con Ronaldo, con lui no. Vuole fare il politico, ma io piuttosto che far parte della famiglia della Fifa preferisco essere orfano. Su Mancini ha ragione Tevez: Roberto lo conosco bene, era un marmocchio viziato alla Sampdoria, poi allInter, ora fa lo stesso al City.

BRASILE

CLAUSURA

VERSO LOK PER LALCOL NEGLI STADI


RR (s.s.) La vendita di alcolici negli stadi brasiliani vietata e questo ha generato qualche frizione tra la Fifa e il comitato organizzatore, perch un produttore di birra uno dei principali sponsor del Mondiale. Ma la federazione internazionale preme e a Brasilia sarebbe gi pronto un disegno di legge per consentire di liberalizzare la vendita di alcolici negli stadi non solo durante il Mondiale, ma gi a partire da marzo.

E FALCIONI NON CHIUDE PI LA BOCA


Iltecnicoxeneize,vincitoreallaprimadicampionato, in versione Mourinho: Il River si concentri sulla B. Non giochiamo bene? Siamo imbattuti da 31 turni
BUENOS AIRES

MARTIN MAZUR
5RIPRODUZIONE RISERVATA

nizio senza nel Icon lOlimpo, ilsorpreseinconClausura. Con un 2-0 casa Boca ha fermato che il grande favorito per portarsi a casa un nuovo titolo. Alla 1 giornata s visto un grande Lanus (goleada 4-1 al San Lorenzo) e la solita battaglia che sanno offrire il Velez - bloccato allAmalfitani da un sempre difficile Godoy Cruz- e lEstudiantes, che senza Veron (infortunio muscolare non grave) non ha saputo vincere col Newells di Martino. Bench adesso la priorit della squadra di Falcioni sia la Libertadores (stasera col Zamora), gli xeneizes continuano a mostrare la loro superiorit e non perdono da 31 partite. Molti rivali criticano lo stile di gioco, ma nessuno sa come batterli. Nel

frattempo Falcioni diventato un Mourinho allargentina, con frasi piccanti e sfide verbali. Se volete brillare, comprate Blem, ha ironizzato lallenatore. Il Blem il pi conosciuto lucida metalli locale. La mia squadra indubbiamente gioca bene. Se piace o non piace non un mio problema. Spero che limbattibilit arrivi a quota 100. Dopo la vittoria ai rigori col debole Santamarina, in Coppa, Falcioni ha tirato un missile al River, battuto 2 volte in amichevole. Il Santamarina ha fatto pi resistenza del River, che in 180 minuti non ci ha messo mai in difficolt. Almeyda, Cavenaghi e Dominguez avevano criticato la strategia difensiva del Boca. E Falcioni, come la sua squadra, colpisce in contropiede. Ci vuole un po di rispetto per i campioni di Primera. Il River dovrebbe concentrarsi sul campionato della sua categoria, la Serie B, ha aggiunto. Lallenatore

molto pi amato dalla curva da quando gioca le sue partite davanti ai microfoni. Anzi, adesso si iscritto a twitter per avere un rapporto pi vicino con i tifosi, scommessa a rischio dopo le clamorose esperienze di Sergio Batista e Troglio, spariti dalla rete dopo aver sofferto un effetto boomerang. Intoccabili Ironicamente ci sono due pesi massimi fra gli xeneize che Falcioni ancora non riuscito a controllare on line. Uno Maradona, che dagli Emirati ha dichiarato: So che un giorno allener il Boca, quando finisca questo amore per Falcioni e ci saranno dirigenti che sappiano qualcosa di calcio. Laltro Riquelme: Prima della partita con lAll Boys, lallenatore mi ha fatto correre intorno al campo come uno scemo, poi mi ha mandato in tribuna e io non ho detto nulla, ha ricordato il capitano. La risposta di Falcioni stata: No comment. Quando parlano Diego e Roman, il tecnico dimentica labito di supereroe e trova la sua kryptonite.

PRIMERA NACIONAL B

DYBALA, PIACE IN ITALIA IL GENERO DI PALERMO


(m.maz.) Paulo Dybala lultimo grande gioiello del calcio argentino. il Messi della serie B, dice il suo allenatore nel capolista Instituto, Dario Franco. Un centravanti che non fa il centravanti, letale nelluno contro uno e che va a nozze con gli spazi (9 gol finora in 20 match). Giochiamo con un 4-3-3, come il Barcellona. E io sono lattaccante che pi presente in area, proprio come Leo, anche se non mi sento un 9 classico. Mi piace il pressare alto, per questo divento il primo difensore, spiega Dybala (foto), 18 anni, alto 1,70 e con un futuro italiano. Nel suo orizzonte infatti c lInter, che sembra in vantaggio su Real Madrid, Barcellona, Tottenham, Porto e Napoli. Presto diventer comunitario. Ha richiesto la cittadinanza polacca, lorigine del suo cognome. Nato in provincia di Cordoba, stato paragonato anche a Kempes per la grinta e la verticalit. Mi fanno vergognare, sto appena iniziando. Ho visto Kempes in video. Per quanto riguarda Messi, lo guardo col Barcellona e alla PlayStation gioco sempre con lui. A 17 anni stato convocato dalla Nazionale U20. Nella partita della Fundacion Pupi ha conosciuto Zanetti e parlato con Alejandro Sabella, il c.t. della Seleccion, che lo considera importante per il futuro. Tifoso del Boca, andato alla Bombonera per vedere laddio di Martin Palermo. Anche perch fidanzato con la figliastra 19enne del Titan, la bella Aline.

BRASILE

DIRIGENTE IN PANCA, TECNICO IN CAMPO


RR (m.can.) Dalla scrivania alla panchina e dalla panchina al campo. quello che successo nel campionato del Mato Grosso in Luverdense-Sorriso. Jaime Binsfield, vicepresidente del Luverdense, senza il tecnico esonerato, ha guidato i suoi al 4-1 sul Sorriso, il cui allenatore 39enne Capone (vincitore dellUefa 2000 col Galatasaray) in mancanza di centrali si schierato in difesa.

14
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

EUROPA
NEXTGEN SERIES

AJAX VS BARA: IL FUTURO


NellaChampionsUnder18c statoil confrontotrale 2miglioriscuoledi calcio moderno I lancieri si allenano col judo, Guardiola vuole pi catalani: ecco perch sono i migliori
OLANDA

PROPRIO IL VIVAIO LA CAUSA DELLA GUERRA DI AMSTERDAM

JOHAN CRUIJFF, 64 ANNI (AFP)

recenti L egenziali turbolenze diriallAjax hanno radici antiche. Barcellona 1997, per la precisione. Larrivo di Louis van Gaal in Catalogna causa un piccolo tsunami: la squadra viene olandesizzata, lorganizzazione del vivaio aspramente criticata. Allepoca la cantera gestita da Johan Cruijff. Tra il miglior giocatore olandese di sempre e colui che diventer il tecnico oranje pi vincente in assoluto, la rottura totale. Dopo Barcellona, ipotizzare una collaborazione tra Cruijff e Van Gaal sarebbe come bestemmiare in chiesa (cos il consigliere Ajax Keje Molenaar). Ma nella stanza dei bottoni dellAjax c chi ci prova lo stesso, ed ecco lo scorso novembre la nomina di Van Gaal direttore generale a partire dal luglio 2012. Una prova di forza di 4 membri del board (tra cui Edgar Davids) contro il quinto, ovvero Cruijff. Che per ricorre al tribunale contro la decisione, presa quando lui si trovava in Spagna per il compleanno della figlia Chantal, e vince, provocando le dimissioni del board. Cruijff vs Van Gaal La guerra dellAjax nasce dalle visioni opposte di Cruijff e Van Gaal sulla gestione del club. Due i nodi cruciali: vivaio e ruoli dirigenziali. La visione formativa di Cruijff individualista, quella di Van Gaal sistemica. Per questultimo la squadra ununica entit, capace di muoversi in campo come pedine su una scacchiera; Cruijff invece punta molto anche sullaspetto psicologico del giocatore, tanto da ritenere indispensabile linserimento nello staff di un mental coach, recentemente abolito. Cruijff pone al centro della gestione tecnico-sportiva, mercato incluso, lallenatore della prima squadra (attualmente Frank de Boer) e i responsabili del settore giovanili (Bergkamp e Jonk) a scapito del d.g. Un ruolo invece fondamentale secondo Van Gaal, da affidare a persone esperte nonch dotate di visione a 360. Non spettava insomma a Ronald Koeman sindacare nel 2004 sulla cessione di Ibrahimovic alla Juventus. Lui, da allenatore, doveva limitarsi a far rendere al meglio il suo sostituto: il greco Anastasiou.
ALEC CORDOLCINI

DAL NOSTRO INVIATO A BARCELLONA

LUCA BIANCHIN
5RIPRODUZIONE RISERVATA

tra le scuole pi importanti del mondo. Ha vinto lAjax 3-0, ma importa quasi nulla. Uniformit di esercizi pi interessante che Barcellona e Ajax vivano su un modello di settore giovanile studiato nel mondo. La Juve ha dichiarato di volersi riorganizzare su quellesempio e anche le milanesi si sono interessate alla questione. In alcuni aspetti, il resto dEuropa in linea: quasi ovunque, i giri di campo hanno lasciato spazio allallenamento con la palla e da bambini si gioca 5 contro 5 o 7 contro 7. Altre differenze restano. Bara e Ajax replicano il 4-3-3 in tutte le giovanili: In Italia invece si danno solo indicazioni di massima. Noi chiediamo solo la difesa a 4, dice Roberto Samaden, direttore del settore giovanile dellInter. Poi c lallenamento: un sedicenne dellAjax fa judo per allenare il contatto fisico e a Barcellona un coetaneo del Juvenil B lavora sugli stessi esercizi su cui si applicano i piccoli blaugrana. Sono stati pensati dai responsabili della can-

14
giocatori della cantera del Bara vengono dalla Fondazione Etoo, su tutti Jean Marie Dongou, punta del 95. La Fondazione paga la gestione e consente al Bara una specie di prelazione

el 1999 Barcellona gi era un discreto angolo di mondo. Il mare dal Montjuic si faceva guardare e la Sagrada Familia prometteva bene, come oggi. Il Bara vinceva la Liga, eppure sui muri del Camp Nou comparivano scritte polemiche: Menos tulipanes y ms catalanes. I tulipanes erano gli olandesi, portati in massa da Van Gaal: oltre a Cocu e ai De Boer, cerano Reiziger ed Hesp, Bogarde e Zenden. Mediocri. Per questo, il tifoso guardava storto quando Van Gaal diceva di avere un piano: innestare un po di Olanda in Catalogna, terra tradizionalmente ricettiva, e vincere una Champions con una squadra di canterani catalani. Sembra una profezia: il Bara autarchico campione di tutto e la commistione con lAjax ha prodotto forse il calcio migliore di sempre. Mercoled scorso Barcellona e Ajax hanno giocato lultimo quarto delle NextGen Series, la Champions a inviti Under 18, e la partita stata vista come un confronto

MATS RITS, 18 ANNI, DELLAJAX, E DAVID BABUNSKI, 17 ANNI

tera e applicati a tutte le squadre, particolare che trasforma lallenatore in esecutore. Chiare le conseguenze? Se gli osservatori del Bara vedono una punta di 1.90 fortissima, non la prendono, perch loro cercano un giocatore con altre caratteristiche fisiche. Sembra unesagerazione, come la scelta del Bara di fare 4-3-3 anche con la squadra femminile (!) o la risolutezza con cui lAjax valuta tutti i ragazzi di Amsterdam: Chiediamo solo che ci mandino un modulo - dice Ronald de Boer, vice allenatore della squadra A1, la loro Primavera -. Poi li convochiamo tutti insieme e, su mille, ne teniamo due o tre. E la tradizione continua: Ajax e Barcellona progettano di avere sempre pi olandesi e sempre pi catalani, perch il sistema che crea il giocatore. Come dicono al Bara, per fare la paella buona servono ingredienti buoni, ma il cocinero a fare la differenza.

IL TORNEO

ANCHE INTER E LIVERPOOL IN SEMIFINALE


Le NextGen Series sono la Champions a inviti per squadre Under18, in cui sono ammessi due fuori quota di un anno. Questa la prima edizione ed stata giocata da 16 squadre: Barcellona (Spagna), Liverpool, Tottenham, Aston Villa, Manchester City (Inghilterra), Inter (Italia), Wolfsburg (Germania), Marsiglia (Francia), Sporting Lisbona (Portogallo), Ajax e Psv (Olanda), Basilea (Svizzera), Celtic (Scozia), Fenerbahe (Turchia), Rosenborg e Molde (Norvegia). Le semifinali saranno Inter-Marsiglia e Liverpool-Ajax: i Reds si sono qualificati in seguito al ritiro del Tottenham, dopo le polemiche sullirregolarit nella formazione degli Spurs. Domani potrebbero essere comunicati luoghi e date delle semifinali.

EXTRA FUN
SPAGNA

15
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

RONALDO FA 27 E SI REGALA LA 12 AUTO DI LUSSO

INGHILTERRA

PER CHI SUONA LA CAMPANA DI RAMSEY

sms
S
VENDESI A 1 La propriet del Girona (serie B) ha messo in vendita il club al simbolico prezzo di un euro. La squadra spagnola, ultima in classifica, ha i conti in regola.

S
CON Ribery parla dellaffaire Zahia, la prostituta minorenne che lo ha inguaiato, e si dimostra pentito: Mi spiace per ci che successo. Sono stato un coglione. AARON RAMSEY, 21 ANNI (AP)

RR (m.m.d.s.) Come regalo per il 27


compleanno Cristiano Ronaldo si regalato una Lamborghini Aventador LP700-4, da 350 mila euro. Ora nel garage della lussuosa villa che il giocatore possiede a La Finca, a Madrid, ci sono 12 auto! Le altre: una Ferrari 599 GTB Fiorano, 2 Bentley (Continental GT Speed e Continental GTC), 4 Audi (R8-5.2 TFSI, A8, Q7 6.0 TDI e RS6), una Aston Martin DB9, una Maseratti Gran Cabrio, una Porsche Cayenne Turbo, una Fornasar RR99.

RR (s.m.) Quattro celebri


morti dopo altrettanti gol: la macabra coincidenza di Aaron Ramsey dellArsenal. Ogni volta che il centrocampista gallese va a segno qualche celebrit muore: lultima stata Whitney Houston, trovata cadavere sabato poche ore dopo che Ramsey aveva segnato al Sunderland. A dare il via al tragico score fu Bin Laden, ucciso il 2 maggio, 24 ore dopo la rete al Manchester United; poi a ottobre tocc a Steve Jobs, morto 3 giorni dopo il gol al Tottenham, e quindi al colonnello Gheddafi, ucciso allindomani della rete in Champions al Marsiglia (19/10).

S
STOP Micah Richards, 23enne difensore del Manchester City, ha chiuso il suo account su twitter dopo avervi ricevuto insulti razziali.

BRASILE

RISSA ALLA PARAENSE A COLPI DI TREPPIEDI


RR Altri posti, altre risse. Quelle sudamericane sono sempre pittoresche, ma domenica nella semifinale del campionato Paraense, si passato il limite. LAguia de Marab stava vincendo 2-0 col Remo (4-2 allandata, ribaltone clamoroso), quando si accende un parapiglia a causa di un fallo molto duro. Alexandre Carioca perde il controllo, prende il treppiedi di un fotografo e lo spacca sulla schiena dellavversario Aldival. Risultato? Arrestato il primo, ospedale per il secondo.

S
LEVATELE TUTTO (PER GQ). MA NON KHEDIRA
RR Sami Khedira, nazionale tedesco, gioca nel Real. Ma se si parla di donne preferisce quelle della sua patria. Come Lena Gercke, 24 anni, che nel 2006 vinse Germany's Next Topmodel. GQ tedesco di marzo (foto Schuller for GQ) lha fatta posare, senza veli, insieme al compagno in frac. Levatele tutto, ma non Sami.
ENO LEO Messi lancia una linea di vini insieme allazienda vinicola Valentin Bianchi. Si chiamer Leo e il ricavato sar devoluto in beneficenza.

INGHILTERRA

S
BRASILE

TRA BARTON E BECKHAM LITE PER LE MUTANDE


RR (s.m.) Litigare per delle mutande: lha fatto
Joey Barton, che ha twittato il suo sdegno verso David Beckham e la sua linea di intimo, da poco negli store H&M. A irritare il giocatore del Qpr, il fatto che gli slip siano fatti in Cina, con operai sottopagati 95 pence lora: un oltraggio, specie se quelle mutande vengono poi vendute a 9,99 sterline. Beckham ha replicato che la collezione segue regole etiche e che accusarlo di sfruttare i minori folle, visto che ambasciatore Unicef.

RUSSIA

ARSHAVIN E IL TOM TOMSK TIFANO PUTIN


RR (n.s.) Il fantasista
dellArsenal Arshavin si unisce allex Chelsea Zhirkov e a Bilyaletdinov, ex centrocampista Everton ora allo Spartak Mosca, e ad altre 500 celebrit per sostenere la campagna alle presidenziali russe del primo ministro Vladimir Putin. Lo stesso Putin, sempre in ambito della campagna elettorale, sta cercando di salvare dalla bancarotta il Tom Tomsk, ultimo in classifica nella Premier russa, e ha invitato i colossi statali dellenergia Gazprom e Rosneft a sanare i conti del club, che ha perso i finanziamenti regionali.

INDOVINATE CHI LHA DISEGNATO


RR (m.can.) Artista lo sempre stato, forse il pi grande, ma con i piedi. Adesso per Edson Arantes do Nascimento sta dimostrando di saperci fare anche con il pennello. Il quadro che vedete qui accanto, infatti, lo ha disegnato Pel. Sul sito artofpele.com, il 3 volte campione del Mondo ha messo in vendita i propri dipinti, un talento scoperto dal sudafricano Athol Moult che nel 2010 fece qualcosa di simile con Nelson Mandela. Ci sono quadri che ricordano linfanzia di Pel nella terra natale di Trs Coraes, nello Stato brasiliano del Minas Gerais, ma la maggior parte sono di ispirazione calcistica: autoritratti in gioco, i suoi gol ai Mondiali. Alcuni sono fatti a olio, altri con lo spray, tutti sono molto colorati. Il prezzo di certe tele raggiunge lequivalente di 18 mila euro. Ma si possono trovare anche pitture del valore di poco pi di 100 euro.

NONNA Celia Hodkin ha festeggiato l88 compleanno come mascotte del Manchester City, di cui non perde un match dal 1933, per la gara col Fulham dello scorso weekend. La nonnina ha fatto il tour dello stadio e incontrato Mancini e tutti i giocatori.

BRASILE

CONDOM PER SPONSOR AL TIMO: FAI GOL SICURO!


RR (s.s.) Il Corinthians cambia sponsor: dopo
due anni di partnership con lazienda multinazionale Neo Quimica, i campioni in carica del Brasile mostreranno sul petto la scritta Jontex. La particolarit sta nel fatto che la Jontex produce preservativi. Fai gol sicuro!, recita lo slogan. In realt, non una novit per il Corinthians, che aveva gi ospitato saltuariamente il marchio sulla schiena: da domenica, per, la Jontex diventata il main sponsor del Timo.

S
OFFERTA LIBERA Il Bath City, ultimo in Conference National, ha deciso di mettere allasta il nome per lo stadio per il 2012-13. Per partecipare, bastano 50 sterline e un po di fantasia.

PER

SINDACO PAGA SQUADRA CON SOLDI PUBBLICI


RR (a.s.) La passione per
la squadra locale rischia di costare il posto al sindaco della provincia peruviana di Anta-Cusco, denunciato con laccusa di peculato, malversazione di fondi pubblici e falsificazione di documenti nel registro pubblico. Secondo la denuncia presentata da un gruppo di cittadini, il sindaco Eulogio Uscamayta Chacn avrebbe sottratto dalle casse municipali lequivalente di circa 150 mila euro per pagare gli stipendi della squadra del cuore, il Virgen del Carmen de Pianccay, facendo figurare i 22 giocatori tra gli operai di unimpresa edile locale.

Tweet
DELLA SETTIMANA di FILIPPO CONTICELLO

S
BANDIERONE Una bandiera di 6 km per celebrare i 111 anni del River Plate. il progetto dei tifosi millonarios per il 25 maggio.

La frase
RAFA BENITEZ EX ALLENATORE DELLINTER

S
FATWA Un leader salafita egiziano, lo sceicco Abdul Moneim al-Shahat, ha emesso una fatwa contro il calcio affermando che vietato dallIslam e ha rifiutato la definizione di martiri per i tifosi morti a Porto Said.

RR una questione di sinistra.


Nel senso di fascia. Roberto Carlos, mitico esterno mancino ora allAnzhi, ha fatto visita ai vecchi amici del Real. Eccolo col suo erede: Marcelo, brasiliano come lui e terzino sinistro come lui. Certo, con molti pi capelli.

Mondovisione LE PARTITE DA NON PERDERE NEI PROSSIMI GIORNI IN TV


MARTED 14
CHAMPIONS LEAGUE Bayer Leverkusen Barcellona Sky Calcio 1 HD 20.45 CHAMPIONS LEAGUE Lione Apoel Sky Sport 3 HD 20.45

MERCOLED 15
CHAMPIONS LEAGUE Zenit S. Pietroburgo Benfica Sky Sport Extra HD 18 COPPA LIBERTADORES Deportivo Tachira Corinthians Sky Sport 1 HD 01.00

SABATO 18
COPPA DINGHILTERRA Chelsea Birmingham Sky Sport 1 HD 13.30 BUNDESLIGA Hertha Berlino Borussia Dortmund Sky Sport 3 HD 15.30 COPPA DINGHILTERRA Sunderland Arsenal Sky Sport 3 HD 18.15 LIGA Real Madrid Racing Santander Supercalcio HD 20.00 BUNDESLIGA Schalke 04 Wolfsburg Sky Calcio 9 15.30 COPPA DINGHILTERRA Liverpool Brighton&Hove Al. Sky Sport 3 HD 17.30

l
N io n Mourinho possiamo evitare che ci dicano che siamo allenatori difensivisti
DOMENICA 19
LIGA Sporting Gijon Atletico Madrid Sky Calcio 10 18.00 LIGUE 1 Paris S. Germain Montpellier Sportitalia 2 21.00 LIGA Barcellona Valencia Sky Sport 3 HD 21.30 APERTURA Godoy Cruz Racing Sportitalia 2 23.15

R. CARLOS A CASA COL SUO EREDE

16
EXTRATIME - 14 FEBBRAIO 2012

PREZZI A PERSONA*