Vous êtes sur la page 1sur 1

PERSIUS

Un conflitto di civiltà Ø nel corso del VI secolo a. C. le città greche della costa occidentale dell’Asia Minore
(odierna Turchia) crescono in ricchezza e potenza, pur essendo nella sfera di influenza dell’impero persiano:
è il presupposto del conflitto tra Greci e Le città ioniche Ø C i r o , r e p e r s i a n o , sottomette la Lidia nel
546 a. C. e le città greche della costa diventano tributarie dell’impero persiano Ø f o r m a l m e n t e l i b e r
e , m a n t e n g o n o l e g g i e d istituzioni greche; sono costrette a pagare tributi e ad inviare truppe ai
Persiani Ø sono governate da tiranni, più facilmente controllabili dai sàtrapi persiani La causa della guerra Ø
nel 499 a. C., sotto il regno di Dario, le città ioni che si ribellano so t to la guida di Aristàgora, tiranno di
Mileto Ø Atene ed Erètria, in virtù della synghenèia ionica, inviano rispettivamente 20 e 5 navi in aiuto delle
città in rivolta Ø nonostante ciò, le città greche vengono sconfitte e punite molto severamente Ø nel 494 a.
C. viene conquistata Mileto, distrutta la città e venduta la popolazione, come schiavi Ø le città greche del
continente si alleano fra L’impero persiano nel 480 a. C. La prima guerra persiana Ø nel 492 a. C. i Persiani
conquistano la Tracia e la Macedonia e chiedono la sottomissione alle altre città greche del continente, ma
Atene e Sparta si rifiutano Ø la flotta persiana naufraga vicino al monte Athos e l’intera spedizione fallisce Ø
nel 490 a. C. Dario vuole vendicarsi dell’aiuto prestato da Atene alle città ioniche e organizza una spedizione
affidando il comando dell’esercito a Dati e ad Artafèrne. Le truppe di terra sono invece guidate da Ippia,
figlio di Pisistrato, che meditava di riconquistare la città Ø la flotta persiana sbarca indisturbata sull’isola di
Eubèa, conquista la capitale Erètria e ne deporta la popolazione in Asia

….

Un conflitto di civiltà Ø nel corso del VI secolo a. C. le città greche della costa occidentale dell’Asia Minore
(odierna Turchia) crescono in ricchezza e potenza, pur essendo nella sfera di influenza dell’impero persiano:
è il presupposto del conflitto tra Greci e Le città ioniche Ø C i r o , r e p e r s i a n o , sottomette la Lidia nel
546 a. C. e le città greche della costa diventano tributarie dell’impero persiano Ø f o r m a l m e n t e l i b e r
e , m a n t e n g o n o l e g g i e d istituzioni greche; sono costrette a pagare tributi e ad inviare truppe ai
Persiani Ø sono governate da tiranni, più facilmente controllabili dai sàtrapi persiani La causa della guerra Ø
nel 499 a. C., sotto il regno di Dario, le città ioni che si ribellano so t to la guida di Aristàgora, tiranno di
Mileto Ø Atene ed Erètria, in virtù della synghenèia ionica, inviano rispettivamente 20 e 5 navi in aiuto delle
città in rivolta Ø nonostante ciò, le città greche vengono sconfitte e punite molto severamente Ø nel 494 a.
C. viene conquistata Mileto, distrutta la città e venduta la popolazione, come schiavi Ø le città greche del
continente si alleano fra L’impero persiano nel 480 a. C. La prima guerra persiana Ø nel 492 a. C. i Persiani
conquistano la Tracia e la Macedonia e chiedono la sottomissione alle altre città greche del continente, ma
Atene e Sparta si rifiutano Ø la flotta persiana naufraga vicino al monte Athos e l’intera spedizione fallisce Ø
nel 490 a. C. Dario vuole vendicarsi dell’aiuto prestato da Atene alle città ioniche e organizza una spedizione
affidando il comando dell’esercito a Dati e ad Artafèrne. Le truppe di terra sono invece guidate da Ippia,
figlio di Pisistrato, che meditava di riconquistare la città Ø la flotta persiana sbarca indisturbata sull’isola di
Eubèa, conquista la capitale Erètria e ne deporta la popolazione in Asia